Page 1

NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

NEWSLETTER N. 043 20 Gennaio 2013 Filename: S-4.5.5_1.9.2.9-130120-networkITALIA-043-acapm.doc

@

INTRODUZIONE

Care amiche, cari amici, benvenuti nel 2013. In Italia l’istruzione universitaria e’ di buon livello, eppure nell’ultimo rapporto di Times Higher Education [http://www.timeshighereducation.co.uk] non vi e’ una sola Universita’ Italiana classificata nelle prime 200. Sara’ il caso di darsi una svegliata?

Milano

Gerardo COLOMBO tiene lezione in un Liceo Milanese

Italia e Viet Nam festeggiano i 40 anni di relazioni diplomatiche. Tante le iniziative di culturali e di affari, organizzate per celebrare l’evento... La rubrica “TUTTIFRUTTI” intervista Lorenzo RICCARDI, dottore commercialista, ed appassionato delle culture dell’Asia. Lorenzo divide la sua professione tra una molteplicita’ di uffici in Asia e la sua attivita’ di autore di saggi e manuali. La rubrica “Avventura ITALIA”, non poteva non rendere omaggio alla grande scienziata Rita LEVI-MONTALCINI, scomparsa alla veneranda eta’ di 103 anni. Tutto il mondo la ricorda. Continuano le mostre alla LUNA D’Autunno di Ha Noi e al LUNA PUB di Da Nang. Mostra di lacche classiche Giapponesi di Natzuko NISHIMOTO e Mostra T-ART di Opere Multimediali di Gino BENELLI. Le “Buone Nuove” mettono in luce i risultati positivi dell’Italia nel coniugare rispetto ambientale e rinascita economica: Rapporto GREENITALY 2012 della Fondazione SYMBOLA. In Copertina: i nostri ragazzi hanno sete di giustizia. In Controcopertina: una splendida foto di Max CASAL da Taiwan.

Cari saluti, Amedeo Cilento Questa Newsletter e’ ottimizzata per la visione su monitor

HTTP://WWW.TRIENNALE.IT

UN-GIORNO-5-ANNI-NELLA-VITA-DELL’ITALIA

Stampare su carta vuol dire tagliare alberi: cercate di farne a meno.

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

2

C U L T U R A ,

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

ORGANIZZAZIONE 2.1

Taiwan – Tempio Confuciano - 2009

2.2

D I

N E L

Photo

Max CASAL

10 REGOLE DI “NETIQUETTE” DELLA NEWSLETTER

1.

L’accesso alla Newsletter e’ aperto a tutti: Privati, Enti, Aziende, Istituzioni.

2.

La Newsletter e’ rivolta agli italiani ed ai simpatizzanti dell’Italia in Asia

3.

La lingua ufficiale della Newsletter e’ l’italiano, ma contributi straordinari in altre lingue sono ben accetti.

4.

Sono bandite: le volgarita’, le polemiche personali, le polemiche politiche e tutte le tesi non provate.

5.

Sono particolarmente apprezzate le testimonianze fotografiche dell’Italia e del SEA (ed ogni bella foto).

6.

Tutte le foto ed i documenti sono pubblicati sulla Newsletter sotto: “Creative Commons Attribution Non-Commercial Share-Alike License” [http://creativecommons.org].

7.

Qualunque documento viene pubblicato sotto piena e completa responsabilita’ di chi lo invia.I documenti inviati devono sempre citare autori, fonti esterne e pagine web di riferimento.

8.

La Newsletter e’ opera di solo volontariato e segue la piu’ rigorosa etica noprofit. Nessun contributo verra’ richiesto e verra’ pagato.

9.

La Newsletter e’ mensile, con edizione nella seconda Domenica del mese. Iniziative ed annunci vengono pubblicati se inviati con almeno 5 giorni di anticipo sulla pubblicazione.

10.

Potete trovare la raccolta completa sul portale “ISSUU” [http://issuu.com/acapm/docs] raffinando la ricerca con le “tags”.

Struttura di questa newsletter Amedeo CILENTO

Editor, rubriche “TuttiFrutti”, “Avventura ITALIA”

[http://www.aca.eu.com]

Andrea DAGASSO

contributi fotografici

[http://www.studiodag.vn/]

Rubrica ‘TuttiFrutti”

[ www.gwa-asia.com]

contributi fotografici

[http://www.casalphotography.com]

Lorenzo RICCARDI Massimo CASAL

I N V I A T E C I I   V O S T R I   P R O G E T T I   E   S A R E M O   B E N   L I E T I   D I   P R O M U O V E R L I   E   V E I C O L A R L I   N E L L A   C O M U N I T A ’   I T A L I A N A 

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

3.7

IL MONDO INTORNO

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

ITALIA e VIET NAM

40 ANNI

di RELAZIONI DIPLOMATICHE

Italia e Viet Nam celebrano i 40 anni dell’apertura di relazioni diplomatiche (1973 ~ 2013). Molte le iniziative, organizzate da: * Ministero degli Affari Esteri (VN); * Ministero Investimenti/Pianificazione (VN); * Ministero Informazioni/Comunicazione (VN) * Confindustria (IT); SOURCE SOURCE

http://www.mofa.gov.vn/vnemb.italia http://groups.yahoo.com/group/italia-vietnam/messages

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

L'AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA SOCIALISTA DEL VIETNAM IN ITALIA e' lieta di celebrare il 40esimo anniversario dello stabilimento del rapporto diplomatico tra il Vietnam e l'Italia (1973 - 2013) con iniziative speciali

1. Mostra

5. Forum

Spazio Culturale Vietnamita

+ Inaugurazione: ore 18.00 del 17 gennaio 2013 + Durata: 17 - 23 gennaio 2013 + Luogo: Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (MIBAC), Via di San Michele 18, Roma + Ingresso libero

2. Mostra

3. Mostra

5.2. Vietnam - Italy Tourism Corporation Meeting + Orario: dalle 14.30 alle 16.30 del 21 gennaio 2013 + Luogo: Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo - 00153 Roma - Piazza G. G. Belli, 2 + Per partecipazione, si prega di registrarsi: [http://dl.dropbox.com/u/62256569/document/Invito.doc]

Libri e Riviste Vietnamiti (in collaborazione con il Ministero delle Informazioni e della Comunicazione)

+ Inaugurazione: ore 12.00 del 17 gennaio 2013 + Durata: dal 17 - 23 gennaio 2013 + Luogo: Società Dante Alighieri, Piazza di Firenze 27, 00186 Roma + Ingresso libero

4. Spettacolo

+ Orario: dalle 10.00 alle 14.00 del 21 gennaio 2013 + Luogo: Sala Andrea Pininfarina - Confindustria, Viale dell'Astronomia, 30 - 00144 Roma + Per partecipazione, si prega di registrarsi: [http://www.confindustria.it/Aree/opp4.nsf/Iscrizione?OpenForm]

Spazio d’arte Vietnamita Mostra di pittura “I colori del Vietnam”

+ Inaugurazione: ore 18.00 del 16 gennaio 2013 + Durata: 16 - 23 gennaio 2013 + Luogo: Sala Fürstenberg - Palazzo Valentini, Via IV Novembre, 119/A, 00187 Roma + Ingresso libero

5.1. Cooperazione Economica “Vietnam – Italia”

6. Mostra

Solidarietà Italo – Vietnamita negli anni 1960 -1970

+ Orario: dal 16 - 23 gennaio 2013 + Inaugurazione: ore 12.00 del 16 gennaio 2013 + Luogo: sede della CIGL Nazionale, Corso d'Italia, 25 - 00198 Roma + Ingresso libero

Musica e danza tradizionale Vietnamita

+ Orario: ore 18.00 del 21 gennaio 2013 + Luogo: Sala Sinopoli – Auditorium, Viale Pietro de Coubertin, 30 – 00196 Roma + Per ricevere biglietti omaggio, si prega di contattare l’Ambasciata del Vietnam in Italia via l’email: giornatevietnamite@gmail.com

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

4.4

TUTTIFRUTTI...

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

GLI ITALIANS SI RACCONTANO

In questo numero Lorenzo RICCARDI Caro Lorenzo, grazie per questa intervista. Raccontaci un po’ chi sei... Cittadino italiano, 35 anni, nato a Bergamo. Quale e’ stata la tua formazione educativa in Italia ed all’estero? Mi sono laureato in economia e, dopo il tirocinio professionale e l’esame di stato in Italia, mi sono iscritto all’ordine dei dottori commercialisti di Milano, al registro dei revisori contabili in Italia e all’Hong Kong Institute of CPA come International Affiliate. Ho ottenuto un master all’universita’ UIBE a Pechino e seguito diversi corsi di specializzazione in fiscalita’ internazionale, tra cui IBFD a Kuala Lumpur e ITC Leiden a Shanghai. Quale e’ stata la tua formazione professionale? Sei entrato subito nel commerciale / tributario, o hai percorso altre rotte? Ho sempre seguito un percorso legato alla professione di dottore commercialista, continuando ad occuparmi di fiscalita’ e bilanci anche dopo essermi trasferito in Asia. Hai avuto esperienze lavorative nel mondo prima dell’Est Asia? Che giudizio ne dai... Ho sempre amato viaggiare, cercando ogni occasione possibile per partire e scoprire nuovi paesi e mete semplici o difficili, con diversi viaggi in Europa e poi in Asia, nelle Americhe ed in Africa. La libera professione in Italia consente di rado di poter trattare temi esteri con trasferte o progetti internazionali, in precedenza ho quindi viaggiato molto quasi sempre per passione. Quando sei arrivato in PRC (Popular Republic of China) e perche’? Tra il 2006 e il 2007 mi sono trasferito in Cina per seguire un master in economia presso l’Universita’ UIBE di Pechino. Il mio desiderio e’ sempre stato quello di vivere una carriera internazionale rimanendo legato alla professione di dottore commercialista. Con determinazione ho cercato occasioni utili a questo scopo, valutando utile un percorso formativo in loco ed iniziando a collaborare con il principale studio legale italiano che allora si occupava di Asia (Birindelli e Associati). Bejing e’ il cuore politico della PRC. Si sente questo ruolo istituzionale? Com’e’ la mentalita’ delle persone? Pechino, con la bellezza dei propri monumenti, gli edifici austeri ed un clima a volte rigido rappresenta in modo coerente il del potere politico del paese e i propri cittadini hanno una maggiore attenzione a temi culturali rispetto ad altre aree della Cina.

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

Lorenzo RICCARDI

A S I A

A M I C I Z I A


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

L’Universita’ UIBE e’ tra I piu’ noti atenei per gli studi in economia e a Pechino arrivano studenti da tutto il mondo, ma in prevalenza da paesi che sono legati da un punto di vista politico, geografico e culturale con la Cina. Quindi Russia, Mongolia, Kazachistan oltre a Giappone e Korea. Come e’ evoluta la carriera in PRC? Quando ti sei trasferito in Shanghai? Al termine del Master ho iniziato a collabare con lo Studio Birindelli per la sede di Shanghai, gestendo insieme agli altri professionisti il dipartimento fiscale delle varie sedi asiatiche e seguendo la maggior parte degli investimenti italiani in Asia. Come hai trovato la cultura del lavoro nelle varie esperienze della PRC (HK vs. Shanghai vs. Bejing, etc.)? Hai trovato facilmente personale qualificato, oppure hai faticato? In Cina il personale delle principali citta’ (Pechino e Shanghai) ha certamente una formazione superiore rispetto ad altre citta’ ed una conoscenza della lingua inglese molto piu’ diffusa. Nonostante questo rimane complesso il confronto con professionisti locali per temi culturali, di approccio e di esperienza. I salari dei collaboratori locali variano in modo crescente da Pechino a Shanghai ad Hong Kong. Il tuo studio (GWA) lavora in localizzazioni piuttosto differenti: PRC, HK, SEA, India. Le legislazioni sono differenti ed in continuo mutamento. Come aggiornate un cosi’ vasto insieme di norme, regolamenti, pratiche, etc.?

Con colleghi al simposium: China Vs. Southeast Asia

Sulla Cina abbiamo una presenza radicata da tempo, con 30 professionisti presenti in loco, mentre l’ufficio di Ho Chi Minh city conta 4 professionisti con esperienza di lungo periodo nel Paese. In India collaboriamo con Studi locali gestendo temi legali e fiscali che vengo richiesti dai nostri clienti. Il progetto di espansione in Asia potrebbe vedere una nuova sede indiana gia’ dal 2013.

Uno dei saggi di Lorenzo RICARDI, pubblicato dal ruppo del Sole24Orre

Chi erano i tuoi colleghi di studio all’Universita’ UIBE? E’ una scuola internazionale? La frequentano molti stranieri? Con quale prevalenza di nazionalita’?

Riesci a trovare un filo rosso che leghi tutte queste economie emergenti? Il filo rosso e’ dato dalla crescita generale della regione asiatica e dalla molteplicita’ di culture, lingue e tradizioni che contraddistingono questi paesi differenziandoli in modo netto dall’Europa. Un professionista che si occupa di Cina, potra’ comprendere in modo piu’ rapido temi e criticita’ indiane e vietnamite rispetto a qualunque professionista che abbia lavorato solo in Europa. Molti sospettano che la PRC manipoli il cambio della moneta per aumentare la competitivita’ sui mercati internazionali... Ho recentemente organizzato una serie di seminari sul futuro della valuta cinese, che nonostante non abbia ancora corso internazionale e sia sotto il controllo centrale e’ destinata ad apprezzarsi e a diventare una delle valute piu’ importanti al mondo. La maggior parte degli scambi con Sud america ed altre parti del mondo avviene negoziando prezzi in valuta cinese. Rimane per ora difficile prevedere le logiche interne al politburo che decide dove spingere l’economia del paese anche mediante il controllo valutario. E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

Un’altra pubblicazione di Lorenzo RICCARDI

Le statistiche dicono che la PRC e’ uno dei paesi al mondo che investe (rispetto al PIL) maggiormente in Ricerca&Sviluppo. Non solo manodopera a basso costo, quindi? La Cina va a differenzarsi sempre piu’ da Vietnam ed altri paesi asiatici che si trovano in una fase diversa e propedeutica ad uno sviluppo piu’ maturo della propria economia. La Cina premia ora solo investimenti high tech e manager qualificati che vengono nel Paese portando valori utili, al contrario di altri paesi che ancora devono attrarre un ampio numero di investitori esteri. E’ stata recentemente inaugurata la linea ferroviaria veloce piu’ lunga al mondo, mentre in Italia si fanno le barricate per un tunnel di pochi Km con la Francia. Non stiamo perdendo il… treno del buon senso? La Cina si dimostra sempre molto pragmatica. Con lo sviluppo tumultuoso degli ultimi anni ha implementato un sistema di infrastrutture che non ha eguali, nell’ottica di uno stimolo interno spinto da Pechino e della pianificazione pluriennale della propria espansione economica. Il nostro paese si trova in una fase molto diversa ed oltre a non avere fondi per un nuovo sviluppo sembra non riuscire a valutare occasioni strategiche che potrebbero permetterci di migliorare in modo semplice. Come sta procedendo il mercato immobiliare in PRC? Il mercato del Real Estate in Cina e’ considerato essere la piu’ grande bolla di questa economia, ma nonostante prezzi di affitti e di acquisto di proprieta’stiano raggiungendo quello delle principali piazze mondiali, la corsa degli addetti ai lavori sembra non volersi arrestare…

E’ necessario saper cogliere le sinergie util tra questi paesi, valutando accordi doganali, temi di logistica e mercato. Ritengo che la crescita dei paesi del Sud Est Asiatico potra’ affiancare una fase di rallentamento dell’economia cinese, dando nuovi stimoli e senza variare il ruolo di leadership dell’area che Pechino ha gradualmente raggiunto. Shanghai e’ immensa. Vi sono forti differenze tra un quartiere e l’altro? Come ti sposti? E’ sicura? Ti sei mai sentito in pericolo? Shanghai, con oltre 20 milioni di abitanti rappresenta una citta’-simbolo per la Cina, per mostrare il proprio sviluppo al resto del mondo. Ogni distretto ha caratteristiche diverse e un’amministrazione locale. La distinzione principale e’ tra Puxi, la parte vecchia della citta’ e Pudong, il quartiere moderno, simbolo dello sviluppo economico. In tutta la citta’ rimane un grado di sicurezza di rado presente in queste grandi metropoli; questo e’ certamente uni degli aspetti positivi per chi vive a Shanghai. Non si ha la stessa percezione a Jakarta, Bangkok o Manila.

Lorenzo RICCARDI in Mongolia

I rapporti tra PRC e molti paesi del SEA (Viet Nam, Philippine, Malaysia, etc.) vivono fasi alterne, con tensioni territoriali e, al contrario, sviluppo di progetti di collaborazione. Come vede queste dinamiche - un po’ schizofreniche - un Italiano che vive in PRC?

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

Come e’ la sanita’ in PRC? Come fa uno straniero a curarsi? Le strutture private costano caro? Sono affidabili? Tutti gi espatriati stipulano solitamente un’assicurazione medica che garantisce assistenza in centri internazionali con medici locali e stranieri. Il grado di professionalita’ dei medici locali ha raggiunto livelli elevati e rimane la grande tradizione della medicina cinese.

Una pubblicazione in collaborazione con l’associazione Italia-Vietnam

Esiste una comunita’ culturale Italiana ad Shanghai? La frequenti? Quali le iniziative piu’ significative? Shanghai ha circa 5.000 italiani, una comunita’ affiatata che la camera di commercio italiana in Cina e le istituzioni aiutano a consolidare. Missioni economiche ed eventi di ogni tipo si susseguono senza sosta durante tutto l’anno Frequenti maggiormente i cittadini cinesi o la comunita’ internazionale? E’ difficile legare con la comunita’ locale, ed e’ molto piu’ frequente trovare in altri espatriati il confronto su temi comuni Quando hai iniziato ad interessarti del SEA? In quale paesi state lavorando? Gia’ dal 2004 avevo iniziato ad interessarmi del Vietnam, che mi ha sempre affascinato per la cultura e il carattere dei propri abitanti e la bellezza dei luoghi. Ho contribuito alla redazione della guida paese che l’ICE utilizza per promuovere gli investimenti esteri e ho pubblicato con ilSole24Ore e con Maggioli editore alcune guide fiscali ed economiche. Come state sviluppando le attivita’ in Viet Nam? In quali settori? Da quanto tempo? Nel 2012 ho inaugurato il desk a Ho Chi Minh City, mentre nel 2013 ci saranno collaborazioni a molti eventi in occasione dell’anniversario dei 40 anni di relazioni bilaterali tra Italia e Vietnam. Le principali richieste sono relative a temi di carattere tributario e di diritto societario, ritenute d’imposta su transazioni internazionali, temi finanziari in collaborazione con istituti di credito italiani e locali. Piaggio e Perfetti Van Melle hanno portato un indotto di altri gruppi italiani che seguono questo flusso verso il sud est asiatico.

Come si sviluppa la tua collaborazione con la Camera di Commercio Italia-Vietnam di Torino e con I-Cham (in Viet Nam)? Con la I-Cham ho organizzato il primo seminario fiscale che presenta le principali differenze tra Vietnam e altri paesi asiatici. Inoltre, sono membro del Consiglio direttivo della Camera di commercio Italia-Vietnam. Con entrambe le Camere cerchiamo la giusta sinergia per promuovere missioni ed eventi di promozione del Paese.

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

Come si sviluppa la tua attivita’ di saggista? Per quali quotidiani e riviste collabori? Sono membro del comitato scientifico di Fiscalita’ Internazionale, una rivista mensile edita da Maggioli editore e dedicata a temi di carattere fiscale e societario internazionale. Collaboro dal 2008 con Corriere Asia, per cui oltre a curare i testi seguo il progetto di realizzazione di un portale HR dedicato all’Asia. Inoltre, scrivo periodicamente per quotidiani e riviste quali IlSole24Ore, L’Eco di Bergamo, Il Corriere della Sera, China Law and Practice, Voce Impresa e diversi organi di stampa legati a camere di commercio e associazioni di categoria. Per Fisco e Tasse, portale legato a Maggioli editore, curo un blog dedicato alla fiscalita’ in Asia e per Legal Community seguo una rubrica dedicata agli investimenti in Oriente. Puoi parlarci della Guida alla fiscalita’ di Cina, India e Vietnam e delle altre tue pubblicazioni sull’Asia? Per il Sole24Ore ho pubblicato una guida fiscale dedicata agli investimenti in questi tre paesi, la guida e’ stata pubblicata tra il 2011 e il 2012 ed e’ stata distribuita ad 800 aziende partecipanti all’evento Destinazione Cina, organizzato da Unicredit. La guida ha avuto un buon successo, essendo l’unito testo su temi fiscali asiatici pubblicato in lingua italiana. In lingua inglese, ho inoltre pubblicato “China Tax Code”, edito da LAP, che una raccolta di leggi e trattati internazionali commentati. Per l’Associazione Italia-Vietnam ho pubblicato “Crisi Atlantica e Internazionale. Gli Investimenti stranieri in Vietnam” ed e’ in fase di pubblicazione un altro manuale edito da Springer, in lingua inlgese dedicato alle politiche fiscali cinesi. Per il 2013 vorrei definire il progetto di un testo dedicato ai 40 anni di relazioni bilaterali Italia-Vietnam. Vivi a Shanghai. Quali hobby coltivi? E’ facile difficile coltivare i tuoi hobbies? La mia passione rimane l’Asia, nei viaggi e nella cultura di questo Continente. La domenica organizzo con un gruppo di amici un appuntamento periodico dedicato al cinema dei registi asiatici, con I maggiori rappresentanti del cinema cinese, vietnamita, giapponese o di Hong Kong. A Shanghai mancano le montagne e la natura, ma c’e’ spazio per la pittura e l’arte contemporanea cinese. Nel weekend sono molto spesso a caccia di nuovi eventi e gallerie di arte antica e moderna. Infine il viaggio, che da passione si e’ trasformato in lavoro, partecipando a seminari in una serie di location sempre piu’ ampia. Ma la passione per viaggi zaino in spalla non e’ diminuita; nel 2011 ho viaggiato via terra dalla Cina all’Italia, in solitaria ed utilizzando unicamente il treno come mezzo di trasporto. Sempre via terra ho viaggiato da Shanghai al Tibet e piu’ volte in Mongolia, Nepal e Pakistan. Tra tutti I paesi asiatici rimane una simpatia personale per la regione del Mekong con Vietnam, Laos, Cambogia, Thailandia e Myanmar. Progetti per il futuro? Continuare a viaggiare e a divertirmi con il mio lavoro, allargando la presenza dello studio dalla Cina all’Asia. Scrivere ed occuparmi di progetti sempre nuovi, continuando la collaborazione editoriale con IlSole24Ore, Corriere Asia e altre case editrici o riviste. Nel 2013 ho concordato l’uscita di alcune nuove pubblicazioni sulla fiscalita’ cinese e gli investimenti in Asia orientale in lingua italiana e straniera. E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A M I C I Z I A

BIBLIOGRAFIA China Tax Code Autore: Lorenzo Riccardi LAP LAMBERT Academic Publishing (November 14, 2012) Language: English ISBN-10: 3659283983 ISBN-13: 978-3659283987 Disponibile on-line: http://www.amazon.com/China-Tax-Code-Lorenzo-Riccardi/dp/3659283983/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1357435813&sr=1-1

Guida alla fiscalitĂ di Cina, India e Vietnam Autore: Lorenzo Riccardi Il Sole 24 Ore (January 1, 2011) Language: Italian ISBN-10: 883248031X ISBN-13: 978-8832480313 Disponibile on-line: http://www.amazon.com/Guida-alla-fiscalit%C3%A0-India-Vietnam/dp/883248031X/ref=sr_1_3?s=books&ie=UTF8&qid=1357435813&sr=1-3

Crisi atlantica e internazionalizzazione. Gli investimenti stranieri in Vietnam. Profili Commerciali e fiscali Autore: Lorenzo Riccardi National Association Italy Viet Nam, Turin, Italy 2012

www.corriereasia.com <http://www.corriereasia.com>; www.italia-vietnam.com <http://www.italia-vietnam.com>; www.gwa-asia.com <http://www.gwa-asia.com>;

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

A S I A


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

Lorenzo RICCARDI - Dottore Commercialista, specializzato in fiscalitaâ&#x20AC;&#x2122; internazionale. - Saggista Ditta: GWA-Asia www.gwa-asia.com Mobile: +8613818736209 lr@gwa-asia.com Skype: lorenzo.riccardi

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

6.9

AVVENTURA ITALIA

Rita LEVI MONTALCINI, nel suo laboratorio – 1999

Rita LEVI MONTALCINI

1909 ~ 2012

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

I GRANDI ITALIANI NEL MONDO SCIENZIATA, SENATRICE A VITA. Il 30 Dicembre e’ scomparsa a 103 anni Rita LEVI MONTALCINI, una delle piu’ luminose figure nel campo della scienza che l’Italia abbia mai avuto. Aveva 103, ed ha continuato ad impegnarsi nelle sue ricerche fino alla fine. Donna tenace e delicata, minuta eppure fortissima. Una volta le chiesero il segreto della sua longevita. “Poco cibo, nessuno marito e nessun rimpianto”, rispose con orgoglio. Scriveva la rivista “Nature”, che celebrava i suoi 100 anni: <<nata da una femiglia benestante di ebrei a Torino, nel 1909, aveva imparato a combattere presto per la sua dignita’. Prima aveva combattutto un padre autoritario e di idee antiquate, che non credeva nell’educazione delle donne. Poi venne la battaglia contro le infami leggi razziali di Mussolini, che espulsero gli ebrei dalle Universita’ e la forzarono a continuare le sue ricerche nella clandestinita’. Quindi fu la volta del mondo Accademico, che rifiutava di credere nell’esistenza del fattore di accrescimento dei nervi (nerve growth factor - NGF), scoperta che porto’ la Levi-Montalcini a ricevere il Premio Nobel per la Medicina, nel 1986, insieme al collega Stanley Cohen. “La scoperta fu immensa – apri’ la strada ad un mondo di conoscenza su come la cellule “parlano” e si “ascoltano” le une con le altre”, disse il neuro-scienziato Bill Mobley, della Stanford University in California, un suo ammiratore per piu’ di 30 anni. Centinaia di fattori della crescita sono oggi ri-conosciuti ed influenzano quasi ogni aspetto della biologia. “Non sono spaventata di morire – sono una privilegiata per aver potuto lavorare cosi’ a lungo”, diceva la Levi-Montalcini.>>

“Una figura luminosa nella storia della Scienza ci ha lasciato”. Presidente Giorgio NAPOLITANO

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

L’articolo di NATURE – la piu’ prestigiosa rivista di Scienza al mondo – che celebrava i 100 anni della scienziata Italiana

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

Nel 1968, divenne la 10.ma donna eletta nell’Accademia delle Scienze degli USA Nel 1974, sebbene atea dichiarata, divenne membro dell’Accademia Pontificia delle Scienze Nel1983, fu insignita del Louisa Gross Horwitz Prize dalla Columbia University Nel 1986, insieme al collega Stanley Cohen ricevette il Premio Nobel per la Medicina Questo fece di lei il quarto Premio Nobel Italiano proveniente dalla piccola comunita’ ebraica (< 50.000 persone), dopo Emilio Segrè, Salvador Luria (collega ed amico) e Franco Modigliani. Nel 1986, ricevette il Premio Albert Lasker per Ricerche Mediche di Base Fu una delle fondatrici della Citta’ della Scienza di Napoli Nel 1987, ricevette la Medaglia Nazionale delle Scienze, la piu’ alta onoreficienza scientifica Americana Nel 1991, ricevette la Laurea Honoris Causa in Medicina dell’Universita’ di Trieste. In quell’occasione espresse il desiderio di elaborare una Carta dei Doveri dell’Uomo come necessario blianciamento alla Carta dei Diritti dell’Uomo. Il progetto divenne realta’ con la creazione del Consiglio dei Doveri Umani (ICHD) all’Universita’ di Trieste, che pubblico’ una “Dichiarazione dei Doveri dell’Uomo”. Nel 1999, fu dichiarata Ambasciatrice di Buona Volonta’ dalla FAO Nel 2001 fu nominata Senatrice a Vita dal Presidente Italiano Carlo Azeglio Ciampi Nel 2006 ricevette la Laurea Honoris Causa in Ingegneria Biomedica dall’Universita Politecnico di Torino (sua citta’ natale) Nel 2008 ricevette il PHD (Dottorato) Honoris Causa dalla Universidad Complutense di Madrid. E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

OPERE

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

RICONOSCIMENTI ACCADEMICI

- Origine ed Evoluzione del nucleo accessorio del Nervo abducente nell'embrione di pollo, Roma, Tip. Cuggiani, 1942. - Il messaggio nervoso, con Pietro Angeletti e Giuseppe Moruzzi, Milano, Rizzoli, 1975. - New developments in neurobiological research, "Commentarii", vol. III, n. 15, Pontificia Academia Scienze, 1976. - Elogio dell'imperfezione, Milano, Garzanti, 1987. ISBN 88-11-59390-5. - NGF. Apertura di una nuova frontiera nella neurobiologia, Roma-Napoli, Theoria, 1989. ISBN 88-241-0162-3. - Sclerosi multipla in Italia. Aspetti e problemi, con Mario Alberto Battaglia, Genova, AISM, 1989. - Presentazione di Max Perutz, È necessaria la scienza?, Milano, Garzanti, 1989. ISBN 88-11-59415-4. - Prefazione a Carlo Levi, Poesie inedite. 1934-1946, Roma, Mancosu, 1990. - Prefazione a Gianni Bonadonna, Donne in medicina, Milano, Rizzoli, 1991. ISBN 88-17-84077-7. - Presentazione di Gilberto Salmoni, Dialogo su un mondo tutto da scoprire, Genova, Costa & Nolan, 1993. - Prefazione a Giacomo Scotti (a cura di), Non si trova cioccolata. Lettere di bambini jugoslavi nell'orrore della guerra, Napoli, Pironti, 1993. ISBN 88-7937-095-2. - Reti. Scienza, cultura, economia, con Guido Cimino e Lauro Galzigna, Ancona, Transeuropa, 1993. - Vito Volterra. Il suo percorso, in Scienza, tecnologia e istituzioni in Europa. Vito Volterra e l'origine del CNR, Roma-Bari, Laterza, 1993. ISBN 88-420-4147-5. - Il tuo futuro, Milano, Garzanti, 1993. ISBN 88-11-73837-7. - Per i settanta anni della Enciclopedia italiana, 1925-1995, in 1925-1995: la Treccani compie 70 anni. Mostra storicodocumentaria, Roma, Treccani, Istituto della Enciclopedia italiana, 1995. - Prefazione a American Medical Association, L'uso degli animali nella ricerca scientifica. Bologna, Esculapio, 1995. - Senz'olio contro vento, Milano, Baldini & Castoldi, 1996. ISBN 88-8089-198-7. - L'asso nella manica a brandelli, Milano, Baldini & Castoldi, 1998. ISBN 88-8089-429-3. - La galassia mente, Milano, Baldini & Castoldi, 1999. ISBN 88-8089-636-9. - Presentazione di Nicola Canal, Angelo Ghezzi e Mauro Zaffaroni, Sclerosi multipla. Milano, Masson, 1999. - Intervista in Serena Zoli, Storie di ordinaria resurrezione. Fuori dalla depressione, Milano, Rizzoli, 1999. - L'Università delle tre culture. Conferenza della professoressa Rita Levi-Montalcini, SondrioBPS, 1999. - Cantico di una vita, Milano, Cortina, 2000. ISBN 88-7078-666-8. - Un universo inquieto. Vita e opere di Paola Levi Montalcini, Milano, Baldini & Castoldi, 2001. ISBN 88-8490-111-1. - Tempo di mutamenti, Milano, Baldini & Castoldi, 2002. ISBN 88-8490-140-5. - Tempo di azione, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2004. ISBN 88-8490-429-3. - Abbi il coraggio di conoscere, Milano, Rizzoli, 2004. ISBN 88-17-00199-6. - Lungo le vie della conoscenza. Un viaggio per sentieri inesplorati con Rita Levi-Montalcini, con Giuseppina Tripodi, Brescia, Serra Tarantola, 2005. ISBN 88-88507-56-6. - Eva era africana, Roma, Gallucci, 2005. ISBN 88-88716-35-1. - I nuovi magellani nell'er@ digitale, con Giuseppina Tripodi, Milano, Rizzoli, 2006. ISBN 88-17-00823-0. - Tempo di revisione, con Giuseppina Tripodi, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2006. ISBN 88-8490-983-X. - La vita intellettuale, in La vita intellettuale. Professioni, arti, impresa in Italia e nel pianeta. Atti del forum internazionale, 13 e 14 febbraio 2007, Bologna, Salone del podesta di Palazzo Re Enzo, Bologna, Proctor, 2007. - Rita Levi-Montalcini con Giuseppina Tripodi racconta la scuola ai ragazzi, Milano, Fabbri, 2007. - Le tue antenate. Donne pioniere nella società e nella scienza, con Giuseppina Tripodi, Roma, Gallucci. - La clessidra della vita di Rita Levi-Montalcini, con Giuseppina Tripodi, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2008. - Ritmi d'arte, Serra Tarantola, 2008 ISBN 88-95839-05-6 - Cronologia di una scoperta, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2009. ISBN 978-88-6073-557-7. - L'altra parte del mondo, con Giuseppina Tripodi, Milano, Rizzoli, 2009. ISBN 978-88-17-01529-5.

Premio Nobel per la medicina — Stoccolma, 10 dicembre 1986 «La scoperta del NGF all'inizio degli anni '50 è un esempio affascinante di come un osservatore acuto possa estrarre ipotesi valide da un apparente caos. In precedenza i neurobiologi non avevano idea di quali processi intervenissero nella corretta innervazione degli organi e tessuti dell'organismo» National Medal of Science — Casa Bianca, 25 giugno 1987 «Per un importante passo avanti in neurobiologia dalla sua scoperta del Nerve Growth Factor e il suo effetto sulla crescita del sistema nervoso simpatico, che pose le basi per studi condotti a livello delle molecole coinvolte nella crescita normale e maligna» Membro della Royal Society — Londra, 1995 Laurea honoris causa — Università di Uppsala Laurea honoris causa — Istituto Weizmann Laurea honoris causa — Saint Mary University. Laurea honoris causa — Constantinian University. Laurea honoris causa — Università Commerciale Luigi Bocconi. laurea honoris causa in scienze biologiche — Università di Urbino, 31 maggio 1990. Laurea honoris causa in medicina veterinaria — Università di Bologna, 18 settembre 2001. Laurea honoris causa in farmacia — Università di Ferrara, 17 dicembre 2002. Laurea honoris causa in economia e commercio — Università degli Studi del Sannio, 19/6/2004. Laurea honoris causa in comunicazione multimediale — Università di Perugia, 4 ottobre 2006. Laurea honoris causa in ingegneria biomedica — Politecnico di Torino, 27 ottobre 2006. Laurea specialistica honoris causa in biotecnologie industriali — Università degli Studi di MilanoBicocca, 22 gennaio 2008. Dottorato honoris causa in medicina — Università Complutense di Madrid, 23 ottobre 2008. Dottorato honoris causa in scienze — Dalla McGill University presso il Rettorato dell'Università La Sapienza, 23 febbraio 2011.

Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana — 2 giugno 1986

Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) — Roma, 5 dicembre 2008

Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte — 31 ottobre 1986

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)

Dama di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana — 8 gennaio 1987

Membro dell’Accademia delle Scienze Americana - Accademia delle Scienze USA

Medaglia d'oro ai benemeriti della scienza e cultura — 6 giugno 2001

Membro dell’Accademia dei Lincei di Roma

ONOREFICIENZE ITALIANE

ONOREFICIENZE STRANIERE E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

Premio Nobel per la medicina Stoccolma, 10 dicembre 1986 «La scoperta del NGF all'inizio degli anni '50 è un esempio affascinante di come un osservatore acuto possa estrarre ipotesi valide da un apparente caos. In precedenza i neurobiologi non avevano idea di quali processi intervenissero nella corretta innervazione degli organi e tessuti dell'organismo»

National Medal of Science Casa Bianca, 25 giugno 1987 «Per un importante passo avanti in neurobiologia dalla sua scoperta del Nerve Growth Factor e il suo effetto sulla crescita del sistema nervoso simpatico, che pose le basi per studi condotti a livello delle molecole coinvolte nella crescita normale e maligna».

Rita LEVI-MONTALCINI, 2008 SOURCE SOURCE SOURCE

http://en.wikipedia.org/wiki/Rita_Levi-Montalcini http://it.wikipedia.org/wiki/Rita_Levi-Montalcini http://www.nature.com/news/2009/090401/full/458564a.html

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

7.8_1

ARTI FIGURATIVE

D I

C U L T U R A ,

Il Ristorante LUNA D’AUTUNNO, al 78 Thợ Nhuộm, Hà Nội, si sta strutturando come un vero e proprio Centro Culturale italiano. Non perdete il prossino appuntamento con una straordinaria MOSTRA di PITTURA.

COSA

QUANDO

URUSHI – LACQUER - LACCHE

Domenica 16 Dicembre ~ Domenica 17 Febbraio

OGGETTO

COME

Mostra di Lacche Giapponesi di Natzuko NISHIMOTO

Ingresso Gratuito

DOVE

CRONOGRAMMA

Ristorante LUNA D’AUTUNNO 78 Thợ Nhuộm, Hà Nội

La mostra segue gli orari del ristorante

CHI

CONTATTI

Organizzazione: Gino BENELLI Artista: Natzuko NISHIMOTO

LUNA

lunadautunno@gmail.com 04 38237338 - 04 39424167

PROGRAMMA

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

PITTURA

ATTIVITA’ 7.6.1

N E L

A S I A

A M I C I Z I A


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

7.8_2

ARTI FIGURATIVE

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

FOTO + ELABORAZIONE DIGITALE

Il Ristorante LUNA D’AUTUNNO, al 78 Thợ Nhuộm, Hà Nội, si sta strutturando come un vero e proprio Centro Culturale italiano. Non perdete il prossino appuntamento con una straordinaria MOSTRA di ARTE MULTIMEDIALE. ATTIVITA’ 7.8.1 COSA

QUANDO

T-ART MANIFESTO

Da: Domenica 16 Dicembre 2012 A: Mercoledi’ 4 Luglio

OGGETTO

COME

New Art Works by WILLIAM P. BADGER Jr. (aka Bongo Bill)

Ingresso Gratuito

DOVE

CRONOGRAMMA

Ristorante LUNA D’AUTUNNO - 78 Thợ Nhuộm, Hà Nội LUNA PUB - 9A Tran Phu, Da Nang

La mostra segue gli orari del ristorante e del Pub

CHI

CONTATTI

Organizzazione: Gino BENELLI LUNA

lunadautunno@gmail.com 04 38237338 - 04 39424167

MANIFESTO PROGRAMMATICO

Le opere sono state create tramite elaborazione digitale di foto. Le foto vengono stampate su tessuto Sia le foto che i testi sono miei Il formato delle opere e’ di circa 600*800 mm I testi sono in Italiano ed in Inglese Le foto vengono composte all’interno dello stesso pannello: a volte un’unica foto viene ripetuta serialmente, altre volte uso una solo foto. In ogni caso, le foto riflettono sempre la stessa situazione, lo stesso momento creativo. Gino BENELLI

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

9.1

BUONE NUOVE

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

L’economia verde sfida la crisi

Contro la crisi, oltre la crisi. È questa oggi la sfida.

FONDAZIONE SYMBOLA

RAPPORTO GREENITALY 2012 Intervenire per mitigare gli impatti sociali ed economici, rassicurare cittadini, operatori e mercati. In maniera più o meno tempestiva ed efficace è quello che in questi mesi è stato messo in campo con dimensioni finanziarie e strategie diverse, forse anche troppo, da stati nazionali, organismi e autorità internazionali. Occorre affrontare nella crisi i mali antichi del nostro Paese: il pesante debito pubblico, illegalità ed evasione fiscale, una burocrazia spesso soffocante, la diseguaglianza nella distribuzione della ricchezza, il Sud che perde contatto. Ma è necessario al tempo stesso avere un’idea di futuro. Si può affrontare il futuro partendo dell’Italia che c’è, puntando sulla conoscenza e sulla ricerca, sui settori più vitali e creativi: dall’innovazione tecnologica all’economia digitale, dal risparmio energetico alle fonti rinnovabili. Rinnovando la scommessa antica che tiene insieme qualità italiana, territorio e comunità.

Rapporto GREENITALY 2012

Una nuova economia che può essere oggi vista come una straordinaria occasione per rendere non solo le nostre società più giuste, ma anche più avanzati e competitivi i nostri sistemi produttivi. Un esempio eclatante è il settore agricolo, che davanti ad una crisi epocale puntando sulla qualità delle produzioni e sul miglioramento degli impatti ambientali è riuscito a ripensarsi e riposizionarsi a partire dagli scenari, dai vincoli ma anche dalle inedite potenzialità della green economy.

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I T A L I A N I R E T E

D I

C U L T U R A ,

N E L

S U D - E S T

I N F O R M A Z I O N E ,

A S I A

A M I C I Z I A

Non è un caso se oggi l’Istat registra nel secondo trimestre 2012 per il settore il più  elevato  aumento  del  numero  di  assunzioni  di  lavoratori  dipendenti  con  un  incremento  record  del  10,1%  rispetto  lo  stesso  trimestre  2011,  in  netta  controtendenza con l’andamento generale. Un incremento che vede protagoniste le  nuove  generazioni:  per  la  prima  volta  da  almeno  dieci  anni  aumentano  i  giovani  agricoltori, con un incremento del 4,2% nel numero di imprese individuali.  Ma  passi  in  avanti  si  stanno  facendo  in  maniera  diffusa  in  tutto  il  nostro  sistema  produttivo.  L’Italia  ‐  che  fino  a  qualche  anno  fa  sembrava  non  aver  colto  questo  nuovo  orientamento,  ultima  nelle  classifiche  nello  sviluppo  di  energia  da  fonti  rinnovabili  e  apparentemente  assente  sui  principali  filoni  di  ricerca  dell’ecoinnovazione  ‐  in  realtà,  come  spesso  avviene  per  il  nostro  Paese,  ha  recuperato  questo  gap  e  sviluppato  in  maniera  diffusa  nelle  sue  fabbriche  e  nei  territori  una  reinterpretazione  della  green  economy  del  tutto  peculiare.  Non  è  un  caso  se  l’Ocse,  nel  recente  rapporto  sull’innovazione  nei  diversi  paesi  aderenti  all’organizzazione,  ha  rilevato  come  nell’ultimo  decennio  le  attività  di  ricerca  nel  campo delle tecnologie legate all’ambiente hanno sviluppato per il nostro Paese una  vera e propria specializzazione.     

Sul fronte dell’efficienza energetica, nella classifica delle 12 maggiori economie del  mondo  stilata  dall’International  Energy  Efficiency  Scorecard  curato  da  Aceee,  American Council for an Energy‐Efficient Economy, l’Italia nel 2012 si colloca al terzo  posto,  dietro  a  Gran  Bretagna  e  Germania,  ma  davanti  a  Stati  Uniti,  Giappone,  Francia e Cina. Tutto questo sembra avere una ricaduta positiva anche sul versante  occupazionale, posto che i green jobs ‐ ovvero le professioni in grado di attuare con  successo  il  connubio  fra  sostenibilità  e  competitività  ‐  risultano  più  presenti  nel  nostro Paese rispetto alla maggioranza delle altre economie leader in Europa.   Per  l’Italia,  più  ancora  che  per  altri  Paesi,  l’economia  verde  sta  quindi  rappresentando  una  chiave  straordinaria  per  rigenerare  il  Made  in  Italy  e,  più  in  generale,  per  sostenere  la  piena  affermazione  di  un  nuovo  modello  di  sviluppo  all’interno  dell’intero  sistema  imprenditoriale,  fondato  sui  valori  della  qualità,  dell’innovazione, dell’eco‐efficienza e dell’ambiente.   

SOURCE

Fondazione SYMBOLA

http://www.symbola.net

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM


NETWORK ITALIA I N F O R M A Z I O N E ,

A M I C I Z I A

A N I T R E P O C O R T N O C

E-MAIL INFO@KAIZEN.EU.COM

[http://archive.casalphotography.com]

C U L T U R A ,

A S I A

Massimo CASAL

D I

S U D - E S T

TAIWAN Kaohsiung – 2009 – Dragon and Tiger pagoda

R E T E

N E L

PHOTO

I T A L I A N I

network ITALIA 043  

Newsletter degli Italiani e simpatizzanti dell’Italia in Asia Newsletter of Italians and enthusiasts of Italy in Asia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you