Page 105

eventi » di Laura Tinari

Mario Sechi durante la presentazione

Tutte le volte che ce l’abbiamo fatta! «L’Aquila ce la farà», si come ce l’ha fatta ogni volta l’Italia. Ha esordito con parole di incoraggiamento l’ex direttore del quotidiano Il Tempo, Mario Sechi, in Abruzzo per presentare il suo ultimo libro “Tutte le volte che ce l’abbiamo fatta. Storie di italiani che non si arrendono”

R

acconta storie e aneddoti di personaggi del Belpaese che hanno raggiunto l’eccellenza nello sport, nella tecnologia, nella politica, nella cultura, nella moda l’ultimo volume di Mario Sechi “Tutte le volte che ce l’abbiamo fatta”. Personaggi accomunati da un identico destino: essere stati i migliori e aver dato lustro al nome dell’Italia nel mondo. Ad invitarlo le associazioni L’Aquila che Rinasce e Abruzzo Moderno. A parlarne con l’autore, che ha lasciato la direzione del quotidiano per candidarsi al fianco dell’ex premier Mario Monti, il sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, il consigliere Rai, Rodolfo De Laurentiis, l’assessore regionale alla Protezione civile, Gianfranco Giuliante, la presidente di Abruzzo Moderno, Alessandra Rossi, e il giornalista Salvatore Santangelo. Un dibattito dinamico, che ha permesso anche al pubblico di trasformarsi in attore e reso ancor più spiritoso dal duetto

» foto concessa dall’associazione L’Aquila che rinasce

Cialente-Sechi sulle note di ‘Volare’ di Domenico Modugno. L’autore ha ricordato che «L’Italia ce l’ha sempre fatta, magari con i suoi tempi e con i suoi modi, ma ha sempre raggiunto i suoi obiettivi. Anche L’Aquila ce la farà, è la storia che ce lo insegna». A sottolinearlo anche Salvatore Santangelo «La ricostruzione è un crocevia per l’intero Paese. L’auspicio è che nel prossimo libro di Sechi possa esserci un altro capitolo dedicato proprio a L’Aquila che ce l’ha fatta». Centrale, dunque, la costatazione che la nostra Italia sia un grande Paese, fatto di lavoratori, di persone che vanno avanti nonostante le difficoltà e una classe politica che negli ultimi 20 anni non ha saputo delineare una strategia di sviluppo. «Da oggi la politica deve mettere da parte divisioni e polemiche che non hanno più ragion d’essere. La sfida da vincere è collettiva e si può ottenere solo con una grande coesione di tutti» ha chiuso De Laurentiis

103

Gennaio 2013  

Abruzzo Impresa, il mensile del manager

Gennaio 2013  

Abruzzo Impresa, il mensile del manager

Advertisement