Page 1

SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

Comunicati stampa


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Perché sostenere Mario Abbruzzese Il tempo rincorre ogni volta traguardi di sogni che appartengono soltanto a chi si nutre di effimere emozioni e a chi lotta perché la strada diventi facile. Non vi lamentate se spesso i sogni non si avverano, siete voi che non li volete far avverare. E’ ormai atteggiamento comune che sia la buona sorte a dover bussare alla nostra porta per migliorare la nostra esistenza e noi inerti ad attendere. Caso vuole che la dea bendata sia di nuovo in viaggio e che questa volta stia proprio citofonando a casa di ogni cittadino della provincia di Frosinone per regalargli la possibilità di dare una svolta al loro paese. Tutto ciò rientra nella sfera di quelle occasioni che possono essere considerate assolutamente irripetibili. Forse è stata la situazione talmente d’emergenza del nostro territorio a richiamare l’attenzione della dea bendata che mettendosi una mano sulla coscienza ha affidato i problemi dei numerosi e dimenticati abitanti del Lazio meridionale ad un uomo, il consigliere provinciale Mario Abbruzzese, che prima di essere un politico, è un cittadino di questa terra. Ma perché proprio a lui e non ad un altro candidato alla Pisana? Tanto facile a pensarlo quanto a dirlo: la dea bendata si è seduta a tavolino, ha analizzato e valutato la situazione della provincia di Frosinone e mettendosi le mani nei capelli davanti a dati terrificanti non ha voluto rischiare di sbagliare e ha pronunciato ad alta voce, senza pensarci due volte, il nome di Mario Abbruzzese, individuando in lui l’unica persona capace e competente per risollevare le sorti dei cittadini ciociari. Abbruzzese, da par suo ha accettato subito la sfida, si è impegnato a cambiare il volto di questa terra con la forza di chi non si arrende mai, perché, dove c’è una grande volontà, non possono esserci grandi difficoltà. Dare fiducia al candidato cassinate vuol dire fare largo alle persone che non hanno interessi personali, vuole dire sostenere chi si sveglia al mattino con un obiettivo, vuole dire farsi rappresentare e governare da chi sa come portare innovazione e sviluppo. Su questi, come su tantissimi altri elementi, la dea bendata ha basato l’ardua e nello stesso tempo velocissima scelta. La crescita del settore socio-economico e produttivo del Lazio è uno dei principali problemi; il benessere, in termini generali, non lo si trova nella casella postale o nella calza della befana, ma è un’automatica conseguenza dello sviluppo. Per migliorare il nostro paese non possiamo fare altro che ascoltare il consiglio della dea bendata, perché difficilmente questa possibilità ci ricapiterà una seconda volta e rivolgerci a chi ha tutte le carte in regola per realizzare qualcosa di concreto. Dobbiamo renderci conto, usando un minimo di furbizia, che il nostro territorio ha una grande opportunità e non possiamo farcela scappare, quella di mandare Mario Abbruzzese in regione. Dobbiamo stringerci tutti intorno alla sua candidatura coesi e convinti fortemente delle sue capacità e spessore politico. L’esponente cassinate del PdL intanto continua a mietere valanghe di consensi in tutti i comuni della provincia di Frosinone. Il suo piano di battaglia è all’avanguardia: portare più risorse possibili sul nostro territorio al fine di rilanciare l’economia, creando nuovo benessere e occupazione per tutti i giovani. Ora il compito spetta a noi, i veri giudici del nostro destino. La dea bendata prima di ripartire per un altro viaggio lontano da noi si è raccomandata, ci ha aperto gli occhi con la speranza che nessuno faccia il finto cieco per non vedere la situazione cruda dei fatti. Che nessuno si lamenti dopo, perché non avrà nessuna giustificazione. Convertire i sogni in realtà è possibile, ci vuole solo un pizzico di buon senso, responsabilità e flessibilità di mente, per il resto “volere è potere”. Comitato elettorale PDL per Mario Abbruzzese - Aquino Alessandro Vigliotta Marsella, Giuseppe Urbano, Bruna Mastronicola, Andrea Capuano, Alessandro Lisi, Pasquale Marsella


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese inaugura il comitato elettorale di Vallemaio Lunedì 22 marzo, alle ore 9.30, a Vallemaio, i sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio per il Popolo della Libertà, inaugurerà il comitato elettorale cittadino. All’inaugurazione, oltre al candidato pidiellino, parteciperà anche il vice sindaco del centro ciociaro, Enzo D’Alessandro. “Mario è una persona all’altezza di rappresentare tutto il territorio alla regione Lazio - ha affermato lo stesso amministratore locale -. Ha ampiamente dimostrato di essere un politico capace di stare vicino alla gente e di portare idee nuove e progetti di sviluppo in Provincia di Frosinone. Abbruzzese è uno di noi, persona umile, ma con grandi capacità amministrative. Per questo ho deciso, assieme ad un folto gruppo di amici, di sostenerlo fino in fondo. Siamo convinti che il candidato Abbruzzese riuscirà ad essere eletto al Consiglio regionale del Lazio”. “Per Comuni montani come Vallemaio - ha ricordato Abbruzzese - è di particolare importanza ottenere fondi regionali da utilizzare per il miglioramento della viabilità locale. Altrettanto importante sarà finanziare progetti di sviluppo turistico e infrastrutturali, con il chiaro intento di creare nuova occupazione per gli abitanti di tutta la zona. Per questo dobbiamo prendere un impegno serio e concreto, per far si che Comuni come Vallemaio ottengano fondi comunitari per la realizzazione di nuovi percorsi turistici e strutture ricettive per incentivare il turismo montano”. Cassino 20 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Frosinone Il consigliere provinciale Scaccia: “Mario politico che ha le capacità per andare in Regione” Importante tappa frusinate per Mario Abbruzzese, candidato consigliere nelle fila del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. L’esponente politico del centrodestra, in un clima di grande distensione, venerdì sera alle ore 21.30, è stato accolto da tantissimi sostenitori, amministratori e simpatizzanti del Pdl, che per l’occasione si sono riuniti all’hotel “Palombella” di Frosinone. L’appuntamento, organizzato dal consigliere provinciale di Frosinone, Gennarino Scaccia, e dal direttivo del movimento politico-culturale “Per Frosinone”, ha visto la partecipazione di oltre 250 cittadini, provenienti dal capoluogo. A sostenere Abbruzzese c’erano amici e supporter, fra questi l’eurodeputato Alfredo Pallone. “Ad accogliere Abbruzzese c’erano tanti amici che si stanno impegnando al massimo per supportare la sua candidatura alla Regione Lazio”, ha affermato il consigliere Scaccia, soddisfatto per l’esito più che positivo della serata con il candidato pidiellino. “Mario è una persone con grandi ed indiscusse capacità politiche e di amministratore, e potrà rappresentare egregiamente sia le esigenze dei tanti cittadini del capoluogo ciociaro, che quelle di tutti gli abitanti della nostra Provincia. Io, assieme ai componenti del movimento “Per Frosinone”, legato alla figura politica di Antonio Tajani, siamo fra i sostenitori della prima ora - ha ricordato Scaccia - e sono più che convinto che Mario Abbruzzese è l’uomo giusto per ricoprire un così importante e strategico incarico”. Tantissimi gli attestati di stima e di fiducia che in queste settimane di campagna elettorale il candidato del Pdl ha ricevuto nel suo lungo tour elettorale. Abbruzzese, nel suo discorso ai presenti, ha parlato di diversi argomenti del suo programma politico. “La squadra del Pdl in Regione - ha ricordato il candidato - nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare un territorio che ha grandi potenzialità ancora inespresse, ma che, proprio per questo, deve affrontare alcuni grandi nodi strutturali irrisolti nel corso degli anni, che i cittadini e gli imprenditori percepiscono come problemi per la loro vita di ogni giorno. Io sto prendendo - ha detto Mario Abbruzzese - un impegno serio e concreto con tutti per sostenere la crescita ed la competitività delle nostre Pmi, puntando sulle infrastrutture, sulla innovazione, sulla crescita tecnologica, sullo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità. Le nostre sfide dovranno essere: infrastrutture moderne, servizi innovativi, nuove tecnologie, attività di ricerca, progetti per la valorizzazione delle risorse locali, il rilancio dell’economia turistica per creare nuove opportunità economiche ed occupazionali, il tutto per migliorare la vita dei nostri cittadini”. Cassino 20 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Oltre quattrocento cassinati per Mario Abbruzzese all’incontro promosso dall’assessore Giuseppe Sebastianelli Una folla di tutto rispetto ha accolto il candidato alle elezioni regionali, Mario Abbruzzese, che nella serata di venerdì scorso, poco dopo le 22, all’interno del ristorante “Varlese” di Cassino, ha incontrato cittadini, simpatizzanti del Popolo della Libertà e amministratori della Città Martire, provenienti da tutto il cassinate. Oltre quattrocento le persone che hanno preso parte all’appuntamento politico-elettorale, promosso dall’assessore comunale Giuseppe Sebastianelli, uno dei massimi sostenitori della candidatura di Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. E’ stato lo stesso Sebastianelli a presentare il candidato del Pdl, impegnato in una serratissima campagna elettorale che terminerà con il voto del 28 e 29 marzo. “Mario è il candidato giusto al posto giusto, ma soprattutto è la naturale espressione del nostro territorio - ha affermato con forza Sebastianelli alla presenza dei tantissimi intervenuti, che hanno accolto l’arrivo dell’esponente pidiellino con uno scrosciante applauso -. Abbruzzese, e non sono solo io ad affermarlo, in questi giorni ha ricevuto da tanti amministratori della Provincia, importanti attestati di stima e fiducia legati alle sue capacità manageriali e politiche, capacità che ha dimostrato di avere per poter ricoprire un incarico come quello di consigliere regionale, strategico per la nostra terra. Il nostro territorio, tutto l’elettorato, deve pensare che l’elezione di Mario Abbruzzese può rappresentare una grande opportunità di crescita per tutti. A lui - ha concluso l’assessore comunale - va tutto il nostro sostegno. Continueremo a girare casa per casa per raccogliere il massimo dei consensi e per mandare l’amico Mario al governo della Regione Lazio”. Abbruzzese ha ringraziato i presenti per il calore e gli attestati di stima e fiducia. Lo ha fatto alla presenza di diversi amministratori di Cassino intervenuti. Fra questi vi erano: i consigliere comunali Gianni Valente, Salvatore Secondino e Aldo Diodati, oltre agli assessori Franco Evangelista e Carmelo Palombo. Alla serata ha partecipato anche l’eurodeputato Alfredo Pallone e il consigliere comunale di Ceprano, Gianni Sorge. “I miei impegni per lavoro, sviluppo, sanità, infrastrutture, hanno il valore di un “contratto” serio con gli elettori - ha affermato Mario Abbruzzese -. Creare lavoro è la mia priorità assoluta. E’ necessario pensare a uno sviluppo, non costruito esclusivamente sulle grandi industrie, che pure devono essere incentivate e sostenute, ma anche sul turismo, sui servizi, e soprattutto sulle micro e le piccole e medie imprese, perché sono quelle veramente capaci di creare uno sviluppo duraturo e nuovo lavoro sul nostro territorio. Noi del Popolo della Libertà garantiamo la massima attenzione nel rafforzare la competitività del territorio e per promuovere le politiche nazionali e dell’Unione Europea a favore delle Pmi di tutta la Regione Lazio. Solo se ripartono le nostre imprese ci sarà nuova occupazione nella nostra terra”. Cassino 20 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese ad Alatri con Antonio Tajani e Alfredo Pallone All’incontro, organizzato dall’assessore Tagliaferri, vi erano oltre mille cittadini Continua a tamburo battente il giro di incontri del candidato Pdl alle elezioni regionali Mario Abbruzzese. Nella serata di venerdì l’esponente politico del Popolo della Libertà, accompagnato dal vicepresidente della Commissione europea per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonio Tajani, e dall’eurodeputato Alfredo Pallone, ha incontrato un migliaio di persone all’interno del ristorante “Le Tre Stelle” di Alatri. Erano davvero tantissimi i cittadini che hanno preso parte all’incontro, promosso ed organizzato da dall’assessore alatrense Silvio Tagliaferri che, per l’occasione, ha ribadito che continuerà a dare “massimo sostegno alla candidatura di Mario Abbruzzese, politico di spessore che, una volta eletto - ha continuato Tagliaferri - potrà dare importanti risposte a tutto il territorio, che ha bisogno di un rinnovamento della classe politica dirigente, a livello locale e regionale”. Abbruzzese ha ringraziato ufficialmente tutti i sostenitori di Alatri, prendendo con loro impegni concreti. “L’intero sistema economico - ha affermato Mario Abbruzzese nel corso dell’incontro oceanico - necessita di un sostanziale e vitale risveglio dal torpore nel quale annaspa. E’ importante reagire agendo nel concreto, programmando interventi e strategie di lungo corso per l’intera Regione, senza commettere l’errore di considerarla frazionata, nei due poli Nord e Sud. Intendo farmi carico della necessità di lavorare al sostegno delle molte, troppe aziende in difficoltà, che vanno tutelate, in quanto importante ed effettivo patrimonio della nostra economia, contraddistinta da caratteristiche alle quali va dato il giusto peso: impegno, esperienza, competenza e coraggio. Con la mia candidatura - ha continuato il candidato del Pdl - intendo fornire grande sostegno alla Piccola e media impresa, poiché, nel pieno rispetto dei principi economico-liberali, devono essere valorizzate e puntualmente incentivate le iniziative imprenditoriali, con premi da destinare alle virtuose, a quelle, cioè, capaci di creare occupazione, innovazione e investimento per lo sviluppo del sistema economico della Regione. Sono sicuro che l’azienda e la forza lavoro - ha concluso il candidato Abbruzzese - rappresentano il centro del sistema produttivo, affinché diventino di fatto protagonisti e punti di riferimento per tutti i soggetti che sono parte attiva nel processo di commercializzazione: investitori, utenti e istituzioni. Le aziende devono essere sostenute perché attraverso di esse vengono polarizzati gran parte degli interessi della nostra Provincia”. Cassino 20 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Piattaforme logistiche ed economia dei servizi, le proposte per il Frusinate emerse da un incontro tra il Presidente di Confindustria Frosinone, Marcello Pigliacelli ed il candidato del Pdl, Mario Abbruzzese Lo stato dell’economia nella provincia di Frosinone. Se ne è discusso nel corso di un incontro che si è tenuto, nei giorni scorsi, tra il Presidente di Confindustria Frosinone, Marcello Pigliacelli ed il candidato per la lista del Pdl Mario Abbruzzese. Ad accogliere gli ospiti anche il Vicepresidente di Confindustria Frosinone Ennio Savoriti, il Vicepresidente della Piccola Industria Gianpiero Canestraro, alla presenza di alcuni imprenditori del vertice associativo. “Ho ritenuto fosse un atto dovuto incontrare il Presidente di Confindustria Frosinone - ha dichiarato Abbruzzese - per raccogliere qualche suggerimento da inserire nel mio programma elettorale. Il mio impegno, in qualità di presidente del Cosilam, è sempre stato rivolto al mondo produttivo ed ora penso sia giunto il momento di fare un vero gioco di squadra per portare la provincia fuori dal periodo di crisi che sta attraversando Tra le proposte che vorrei portare avanti - ha continuato Abruzzese - quella di tentare di far inserire la provincia di Frosinone tra le aree di crisi, per dare la possibilità alle imprese che vi operano di poter usufruire delle agevolazioni previste dalla legge. L’economia tradizionale difficilmente riuscirà a soddisfare i bisogni della provincia, per cui per il futuro occorrerà trovare nuovi sbocchi”. Le piattaforme logistiche ed una economia dei servizi potranno essere delle risposte alle esigenze dell’economia frusinate. Due proposte, queste, condivise dal Presidente Pigliacelli, che ha voluto rimarcare l’importanza delle infrastrutture per il Frusinate, intendendo per infrastrutture non soltanto i collegamenti viari, in ogni caso non più rinviabili, ma anche la necessità di mettere in rete il territorio. “E’ impensabile - ha detto Pigliacelli - che in moltissime zone della provincia non ci sia ancora un sistema di banda larga. Ti ringrazio in quanto, in qualità di presidente del Cosilam, hai operato bene nel territorio del Cassinate realizzando un progetto wireless che ha agevolato tantissime aziende. Anche per quanto riguarda la logistica, penso che il polo integrato per la Fiat sia un esempio da seguire. Come Confindustria siamo aperti ad ogni tipo di collaborazione con i candidati e con i futuri consiglieri regionali che mostrino la volontà reale di lavorare per la nostra provincia”. Frosinone 20 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese a Sora: “Sanità e lavoro le mie priorità” Grande mobilitazione elettorale a Sora per Mario Abbruzzese. Il candidato al Consiglio regionale del Lazio nelle finale del Popolo della Libertà è tornato, nei giorni scorsi, di nuovo nella cittadina marsicana per incontrare cittadini, sostenitori, simpatizzanti del Pdl e amministratori locali. L’appuntamento, fortemente voluto dall’assessore provinciale Ernesto Tersigni, è servito a Mario Abbruzzese per tornare su due argomenti di particolare importanza e di interesse per tutti i cittadini del sorano: la sanità ed il lavoro. “Stiamo portando avanti una campagna elettorale estenuante ma, al momento, possiamo già iniziare a ritenerci soddisfatti di quello che stiamo facendo per i tantissimi cittadini dell’intero territorio”, è stato il commento di Mario Abbruzzese, che nelle ultime settimane ha girato in lungo ed in largo la Provincia di Frosinone. L’esponente politico di centrodestra sta dimostrando di avere le idee chiare sul da farsi. Il suo programma politico è essenziale, ma basato su argomenti fondamentali per la crescita e lo sviluppo dell’intero territorio. “Sono fermamente convinto - ha ricordato Abbruzzese - che le priorità che mi stanno spingendo a seguire e a tracciare una nuova rotta per la Regione Lazio, siano legate tutte al dialogo fra le forze politiche, e alla capacità decisionale. Non si può, però, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, pensare ai colori politici. Dobbiamo stare vicino alla gente e alle loro esigenze. Ma è impossibile - ha affermato il candidato Pdl - non parlare del disastro sanitario di questi anni, che ha toccato anche la città di Sora, disastro fatto da chi, l’attuale maggioranza alla Pisana, si è voluta sottrarre al confronto con i cittadini e con gli operatori del settore socio-sanitario, che da sempre vengono messi in condizioni difficili di lavoro e di assistenza. L’impegno del prossimo presidente della Giunta Regionale, che sarà sicuramente Renata Polverini - ha assicurato Abbruzzese - sarà quello di lavorare nell’assoluto ed esclusivo interesse degli operatori della sanità pubblica e privata e per tutti i cittadini bisognosi della nostra Provincia”. La candidatura di Mario Abbruzzese al Consiglio regionale è chiaramente protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito, e sulle capacità che ciascun cittadino deve assolutamente mettere in campo. “Se il centrodestra riprenderà in mano il Lazio - ha assicurato Abbruzzese ai presenti - questa città avrà la giusta attenzione per la soluzione dei problemi infrastrutturali e per la valorizzazione delle sue potenzialità inespresse. Nessuna parte della nostra Provincia sarà lasciata sola. Impegnandoci in questo senso, riusciremo a sviluppare infrastrutture e servizi su questo territorio e a creare nuova occupazione, difendendo le nostre attività e i posti di lavoro esistenti”. All’incontro hanno preso parte, oltre all’assessore Tersigni, anche l’ex sindaco della cittadina marsicana, Francesco Ganino e i consiglieri comunali Agostino Di Puccio e Salvatore Meglio, fra i massimi sostenitori della candidatura di Abbruzzese nel sorano. Cassino 19 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini del cassinate al ristorante “Da Gennaro” Il candidato Mario Abbruzzese continua a mietere consensi e attestati di stima nel suo lungo giro elettorale “Fare insieme”. Nella serata di giovedì, all’interno del ristorante “Da Gennaro”, in territorio di Cervaro, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato, in un clima di grande distensione e convivialità, tantissimi sostenitori, amministratori locali, simpatizzanti del Pdl e rappresentanti del mondo dell’imprenditoria locale che, per l’occasione, si sono riuniti per assistere al discorso del candidato pidiellino. All’appuntamento, fra gli altri, vi erano il consigliere provinciale Eligio Ruggeri, l’ex consigliere comunale di Pontecorvo, Enzo Di Folco, e il consigliere di Ceprano Gianni Sorge, fra i massimi sostenitori di Abbruzzese. Oltre 300 i cittadini, provenienti dai comuni dell’hinterland cassinate, che hanno preso parte all’evento organizzato e promosso per sostenere la candidatura di Abbruzzese alla Regione Lazio. “Ad accogliere l’amico Mario c’erano tanti amici che si stanno dando da fare per supportare la sua candidatura alla Regione Lazio”, ha affermato il consigliere provinciale Ruggeri, felicissimo per l’esito più che positivo della serata con il candidato Pdl. “Mario è una persone con grandi ed indiscusse capacità politiche e di amministratore, e potrà rappresentare le tante esigenze dei cittadini della sua terra e dell’intera Provincia. Io sono uno dei sostenitori della prima ora - ha ricordato il consigliere provinciale - e sono più che convinto che Abbruzzese è l’uomo giusto per ricoprire un così importante e strategico incarico alla Pisana”. Tantissimi gli attestati di stima e di fiducia che in queste settimane di campagna elettorale il candidato del Pdl ha ricevuto nel suo lungo e serratissimo tour elettorale. Abbruzzese, nel suo discorso ai presenti, ha parlato di diversi argomenti del suo programma politico. “La squadra del Pdl in Regione - ha ricordato il candidato - nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare un territorio che ha grandi potenzialità ancora inespresse, ma che, proprio per questo, deve affrontare alcuni grandi nodi strutturali irrisolti nel corso degli anni, che i cittadini e gli imprenditori percepiscono come problemi per la loro vita di ogni giorno. Continuo a prendere - ha detto Abbruzzese ai presenti - impegni seri e concreto con tutti allo scopo di sostenere la crescita ed la competitività delle nostre aziende, puntando sulle infrastrutture, sulla innovazione, sulla crescita tecnologica, sullo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità. Le nostre sfide dovranno essere: infrastrutture moderne, servizi innovativi, nuove tecnologie, attività di ricerca, progetti per la valorizzazione delle risorse locali, il rilancio dell’economia turistica per creare nuove opportunità economiche ed occupazionali, il tutto per migliorare la vita dei nostri cittadini”. Cassino 19 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese intervento su diritto allo studio “Nell’ambito delle proprie competenze sul diritto allo studio, la Regione Lazio deve sviluppare con maggior determinazione una politica di serio contrasto alla dispersione scolastica, cominciando dalla scuola primaria”. A parlare è Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio nelle fila del Popolo della Libertà. “Occorre - ha continuato l’esponente pidiellino - un riordino e un aumento delle risorse destinate al diritto allo studio, con provvedimenti che mettano al centro il ruolo dei Comuni, che nella loro attività devono garantire il supporto e lo sviluppo di servizi, ampliando l’offerta pubblica con nidi e scuole dell’infanzia, gratuità dei libri di testo, finanziamenti adeguati per i servizi strumentali (mense e trasporti), iniziative di formazione in servizio per i docenti, integrazione dei servizi a sostegno di una reale promozione dei soggetti con disabilità. Bisognerà ridefinire anche alcuni criteri nell’uso delle risorse regionali, con l’obiettivo di ottenere un reale godimento del diritto allo studio da parte di tutti. Importate sarà dunque sostenere i Comuni - ha continuato Mario Abbruzzese - nella promozione delle progettualità delle scuole e per il potenziamento dell’offerta formativa. La Regione deve perseguire l’obiettivo di accompagnare e stimolare un profondo processo di valorizzazione di tutto il sistema scuola, della formazione professionale e dell’Università, che sia in grado do sviluppare una maggiore relazione tra scuola, società, famiglia, mondo del lavoro”. Il candidato Abbruzzese ha le idee chiare sul da farsi, e nella sua agenda politica ha già inserito una serie di punti che, una volta eletto alla Pisana, svilupperà con l’intento di ridisegnare il diritto allo studio. “Credo che sia arrivata l’ora di attuare le seguenti iniziative ed attività - ha continuato Abbruzzese - innanzitutto favorendo la trasformazione delle scuole in luoghi di aggregazione sociale a servizio del territorio, mediante “laboratori di partecipazione”; poi mettendo in cantiere iniziative per il coordinamento e la realizzazione del rafforzamento in rete delle università italiane, straniere e centri di ricerca, per promuovere mobilità di docenti e studenti, e l’enorme patrimonio strumentale di laboratori e biblioteche. Poi bisognerà rafforzare il ruolo sociale ed economico dell’università, puntando su una più stretta integrazione tra atenei e mondo del lavoro, adottando contratti di apprendistato e, infine, creare un coordinamento tra le università regionali, al fine di perseguire livelli minimi di cooperazione interna e di concertazione con gli organi di governo della Città, ad esempio, per la realizzazione di edilizia abitativa universitaria”. Cassino 19 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese al “San Raffaele” di Cassino Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio alla prossima tornata elettorale del 28 e 29 marzo, nella mattinata di giovedì ha incontrato i vertici della Casa di Cura “San Raffaele” di Cassino. Diversi gli argomenti trattati nel corso dell’incontro. Ma in particolar modo, Abbruzzese ha voluto affrontare il grave problema del rischio licenziamento che stanno correndo una ventina di ausiliari e una decina di impiegati della struttura sanitaria privata cassinate. “La prima cosa che chi fa politica deve tenere sempre a mente - ha detto il consigliere provinciale Mario Abruzzese -, è che tutti i lavoratori vanno sempre ed in ogni caso tutelati. I dipendenti della sanità pubblica e di quella privata svolgono un ruolo fondamentale per l’intera società, dai bambini agli anziani. Per scongiurare i licenziamenti e le mobilità al “San Raffaele” - ha continuato Mario Abbruzzese dobbiamo innanzitutto riorganizzare tutta la rete sanitaria territoriale e regionale. Il nostro progetto politico, a differenza di quello della passata amministrazione regionale di sinistra, prevede di riportare il malato al centro delle politiche sanitarie. Continuo a sostenere che bisogna fermare - è stato il grido d’allarme lanciato da Abbruzzese - chi per far quadrare i conti della sanità del Lazio, ormai in profondo rosso, sta solo creando altra disoccupazione, mettendo in crisi strutture private, come il “San Raffaele”, che rendono prestazioni d’eccellenza ai tanti cittadini della nostra Provincia. Nei prossimi giorni - ha assicurato Mario Abbruzzese - avrò anche un incontro con le organizzazioni sindacali di categoria per cercare una soluzione atta a scongiurare licenziamenti ed inutili procedure di mobilità, scaturite a seguito dei tagli effettuati dal governo regionale di sinistra”. Abbruzzese, al termine dell’incontro, ha lanciato un importante monito. “La politica sanitaria - ha affermato il candidato Pdl - sarà indirizzata verso logiche di razionalizzazione del sistema, non di razionamento. Il problema non è soltanto ridurre la spesa, ma soprattutto riqualificare il sistema, operando un più proficuo utilizzo di risorse, oggi male impiegate. Solo così si potranno superare le logiche che considerano come unica soluzione, per il recupero del deficit, la politica dei tagli indiscriminati che, a mio avviso, sono da ritenere non efficaci e con effetti devastanti, soprattutto sulle fasce socialmente più deboli. Il privato in convenzione - quello di qualità per intenderci - è, a mio modo di vedere, una risorsa preziosa del servizio sanitario regionale e non certo un onere. Per questo - ha concluso Abbruzzese - ad ogni struttura sarà dato un ruolo nella implementazione della nostra idea di moderna sanità. L’offerta in eccesso non sarà tagliata, ma sarà riconvertita gradualmente senza interruzione improvvisa dei servizi, secondo i crescenti bisogni della popolazione della nostra provincia, e a garanzia dei livelli occupazionali”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Pontecorvo e Castrocielo Il consenso politico ed elettorale di Mario Abbruzzese fra i cittadini della Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. Nella serata di mercoledì l’esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl, simpatizzanti e imprenditori residenti nei Comuni di Pontecorvo e Castrocielo. All’incontro politico-elettorale hanno preso parte diversi amministratori locali e provinciali. Fra questi vi erano: l’ex consigliere municipale di Pontecorvo, Enzo Di Folco, l’ex consigliere di Castrocielo, Arduino Viola, e Danilo Capozzella, oltre al consigliere provinciale Eligio Ruggeri. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di intervenuti, composto da una settantina di persone che, per l’occasione, si sono riunite all’interno dell’hotel “Liolà”, all’uscita del casello autostradale di Pontecorvo. Abbruzzese ha presentato il suo programma elettorale, fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo e il rilancio economico e sociale di tutto il Lazio Meridionale. Grande è stato il consenso che ha raccolto fra i presenti. “Siamo convinti che tutti i cittadini della Provincia di Frosinone gli daranno fiducia - ha detto il consigliere provinciale Ruggeri - perché Abbruzzese è un politico conosciuto, affermato e stimato, che nella sua esperienza amministrativa ha ampiamente dimostrato di essere all’altezza di ricoprire il ruolo di consigliere regionale. E’ proprio per questi motivi che continueremo a sostenerlo con grande forza ed entusiasmo”. Abbruzzese ha ringraziato tutti per la fiducia, ed ha spiegato che nel suo programma elettorale “lavorerò per tutto il pontecorvese - ha assicurato il candidato Pdl - per far ottenere incentivi e finanziamenti, per ridare slancio all’economia di tutto il comprensorio, basata soprattutto sull’agricoltura e lo sviluppo del turismo. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha continuato Abbruzzese - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ormai ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”. Cassino 18 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha incontrato i cittadini di Coreno, Castelnuovo Parano, Ausonia e Esperia Continua il tour elettorale di Mario Abbruzzese, che mercoledì sera, poco dopo le 21, all’interno del ristorante pizzeria “La Perla” di Ausonia, ha incontrato un folto gruppo di sostenitori, amici e simpatizzanti del Popolo della Libertà, provenienti dai Comuni di Coreno Ausonio, Castelnuovo Parano, Ausonia ed Esperia. All’appuntamento vi erano anche alcuni amministratori del quattro centri del cassinate. Fra questi, il vicesindaco di Castelnuovo Mauro Castelli, il consigliere comunale di Ausonia Antonio Tartaglione, il consigliere di Castelnuovo Emilio Pingerna, e l’ex consigliere municipale di Esperia Cosimo Carcone. Alla riunione hanno partecipato anche Marcello Stavole di Coreno, Antonio Tartaglione e Adriano De Gironimo, di Ausonia, tre dei componenti il Comitato intercomunale pro-Abbruzzese. Nel corso dell’ennesima tappa del giro elettorale “Fare insieme”, che sta portando il candidato del Pdl al Consiglio regionale del Lazio in giro per i 91 Comuni della Provincia, vi erano tanti cittadini che hanno assistito con grande attenzione al discorso di Abbruzzese. L’esponente del centrodestra ha parlato delle linee guida del suo programma, incentrato su quattro punti fondamentali: sviluppo, infrastrutture, sanità e nuova occupazione. Ad introdurre il candidato pidiellino ai presenti ci ha pensato Cosimo Carcone. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra zona ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico come quello di consigliere alla Pisana. Ormai tutti sanno che Mario conosce a fondo il territorio e sa muoversi bene per portare ricchezza nella nostra terra. Noi lo sosterremo con grande forza ed entusiasmo”. Alle parole di Carcone hanno fatto eco quelle del vicesindaco Castelli che ha ricordato: “Mario è stato l’unico candidato alle regionali che in questi giorni, più volte, ha incontrato i cittadini del nostro territorio. E’ per questo che vi chiedo - è stato l’appello di Castelli di scrivere sulla scheda Abbruzzese”. “Una volta eletto in Regione - ha affermato il candidato del Pdl - mi impegnerò per far sviluppare al massimo il Distretto del marmo, grande realtà economica di quest’area. Bisogna sostenere un grande progetto di modernizzazione delle infrastrutture, in primo luogo quelle materiali, per migliorare innanzitutto la mobilità di persone e merci. La politica deve assolutamente occuparsi delle necessità e delle problematiche dei cittadini, degli imprenditori, dei commercianti e degli artigiani di tutta la zona. Per fare questo c’è bisogno di uomini che sappiano cosa significhi “fare”, mettendosi quotidianamente al servizio della propria gente”. Cassino 18 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Caira-Monterotondo Ad accompagnarlo nella tappa del suo tour elettorale l’ex consigliere Vincenzo Tiseo Mercoledì 17 marzo scorso, Mario Abbruzzese, esponete politico del Pdl, ha fatto tappa nella popolosa frazione di Caira, a Cassino, dove ha incontrato cittadini e simpatizzanti del centrodestra residenti nella zona di Monterotondo. L’incontro, promosso dall’ex consigliere ed ex assessore comunale, Vincenzo Tiseo, ha visto la partecipazione di oltre cinquanta persone, che hanno accolto, poco prima delle ore venti, il candidato pidiellino al Consiglio regionale del Lazio. “E’ stato un importante appuntamento con tanta gente - ha detto Tiseo, che continua con grande impegno a sostenere Abbruzzese in questa importante tornata elettorale -. Mario ha lavorato bene, e i cittadini sono soddisfatti di tutto quello che il Popolo della Libertà ha fatto e continua a fare per l’interesse e la crescita della nostra città e di tutto il territorio”. Nelle ultime settimane Mario Abbruzzese sta raccogliendo decine e decine di consensi in tutte le cittadine della Provincia di Frosinone, che quotidianamente vengono toccate nel suo lungo e serrato giro elettorale. “Mi convinco sempre di più - ha continuato Tiseo nel suo discorso di presentazione del candidato - che Abbruzzese è l’unico politico della nostra terra ad avere le capacità necessarie per rappresentarci in Regione”. Poi è stata la volta di Abbruzzese, che nel suo intervento ha ribadito che: “in un momento di crisi come quello che sta attraversando il nostro Paese, non bisogna fare false promesse, ma prendere con la gente impegni politici seri e coerenti, che vedano al primo posto: la difesa delle Piccole e Medie Imprese e lo sviluppo delle infrastrutture del territorio e il riordino della sanità pubblica. Solo creando servizi alle imprese - ha detto l’esponete del Pdl - possiamo avvicinare il nostro territorio a tutti quei finanziamenti regionali e comunitari che ci porteranno, gradualmente, ad uscire dalla crisi economica. Dobbiamo stare vicino alla nostra gente, dobbiamo far loro ritrovare fiducia nella politica, perché solo così si può tornare a cresce. Tutto questo - è stato il monito conclusivo di Abbruzzese - lo dobbiamo fare per i nostri figli, che hanno bisogno di occupazione stabile e di continue sicurezze per costruire il loro futuro, la loro famiglia. E per questo che vi chiedo di scrivere Abbruzzese sulla scheda, un uomo di questo territorio. Non vi fate ammaliare - ha concluso il candidato - da chi viene nelle vostre case a farvi promesse dell’ultima ora e poi, una volta eletto, se ne tornerà a fare gli interessi della sua zona”. Cassino 18 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA L’Associazione “Amici per Cassino” ha incontrato Mario Abbruzzese Continua a tamburo battente l’impegno di “Amici per Cassino”, l’associazione politico-culturale cittadina, che sta sostenendo la candidatura di Mario Abbruzzese alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Martedì sera, all’interno del ristorante “Titina”, su via Casilina Nord, un folto gruppo di iscritti e simpatizzanti del sodalizio cassinate si è riunito per incontrare Mario Abbruzzese. All’incontro politico-elettorale vi erano oltre sessanta persone, accompagnate dal presidente del sodalizio, Ivo Sambucci che, dopo aver presentato il candidato del Pdl, ha tenuto a ribadire che: “La scelta di sostenere Abbruzzese è maturata con tutti gli iscritti all’associazione dopo un’analisi dettagliata del quadro politico locale”. “Bisogna dare certezze ai cittadini - ha affermato Sambucci - e in questo particolare e difficile momento in cui versa il nostro Paese, non possiamo permettere che i voti vengano dispersi su candidati che hanno più volte cambiato, negli ultimi anni, bandiere e casacche, transumando da destra a sinistra e viceversa. Mario Abbruzzese - ha affermato Ivo Sambucci - è un politico di Cassino e noi sosterremo la sua candidatura, nella speranza che venga eletto alla Regione Lazio. La città e il suo hinterland, ma tutta la Provincia di Frosinone, hanno bisogno di politici forti e concreti come lui, per rilanciare l’economia dell’intero territorio”. “I politici della Provincia di Frosinone - ha detto Abbruzzese devono iniziare a fare azioni di lobby e farsi portavoce delle esigenze del mondo del lavoro e delle aziende, direttamente nelle aule decisionali, influenzando le scelte legislative delle Istituzioni, indirizzandole verso le reali esigenze del nostro territorio. Dobbiamo rimboccarci le maniche e cambiare decisamente il modo di affrontare i problemi. E soprattutto dobbiamo coinvolgere in questo processo i giovani, la vera forza della nostra terra. Parallelamente - ha continuato Mario Abbruzzese - i giovani devono essere sempre più preparati per far fronte alle richieste di nuovi profili professionali ed alla flessibilità. Una volta eletto in Regione presentato un vero “piano d’azione” per l’occupazione giovanile, attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro. I miei impegni futuri saranno rivolti a trasformare la nostra regione, il nostro territorio, in un posto dinamico e competitivo, formando forza lavoro motivata e competente”. Cassino 18 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese interviene su rilancio dei settori Commercio e Artigianato Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del Lazio, è intervenuto a sostegno degli imprenditori che operano sia nel settore del commercio che in quello dell’artigianato che, a suo dire, rappresentano due grandissime risorse per il Lazio ed in particolar modo per la Provincia di Frosinone. “Nel corso degli ultimi anni la Regione Lazio - ha affermato il candidato pidiellino - ha incentrato gli obiettivi della programmazione sulle imprese manifatturiere e di servizi alla produzione, ponendo in secondo ordine il settore del commercio e dell’artigianato. In considerazione delle forti interazioni che il commercio è in grado di attivare su particolari territori a vocazione turistica, ma anche la valenza sociale di attività commerciali in località a forte riduzione demografica, la Regione Lazio deve tornare di nuovo ad investire, attraverso uno strumento specifico per la promozione dei due settori, che tenga conto sia di una nuova disciplina degli outlet, sia della revisione della normativa dei saldi, sia ancora del rifinanziamento dei Centri Commerciali Naturali e di un più incisivo ruolo delle associazioni di categoria nelle Conferenze dei servizi, per il rilascio dei titoli autorizzatori per le Grandi strutture di vendita. Per quanto riguarda l’artigianato - ha continuato Mario Abbruzzese - la recente redazione di un Testo unico, si è limitata di fatto ad una “collazione” di leggi preesistenti. Un aspetto particolarmente critico è rappresentato dai tempi di istruttoria e di erogazione dei contributi. Tutte le associazioni degli artigiani hanno presentato ai candidati alla Presidenza della Regione un documento unitario in 10 punti, che in verità non sono strettamente riferibili solo al comparto degli artigiani, ma afferiscono ai più grandi temi collegati allo sviluppo di tutta la Regione: dalla politica del credito, ai trasporti e le infrastrutture, fino alle politiche attive del lavoro. Nel mio programma politico-elettorale, condiviso con la candidata Renata Polverini, tutte queste istanze vengono accolte nelle varie sezioni di riferimento. Più in particolare - ha spiegato Abbruzzese - l’ambizione è di riportare, nei prossimi cinque anni di governo, la pianificazione degli interventi a sostegno dell’artigianato, in un’ottica di politica per lo sviluppo più complessiva. E’ necessaria dunque una pianificazione degli interventi per l’artigianato in un’ottica di politica industriale globale”. Cassino 18 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha incontrato i cittadini di Strangolagalli. L’appuntamento è stato promosso dal sindaco Antonio De Vellis Il giro elettorale di Mario Abbruzzese va avanti, senza un attimo di sosta. Nella serata di martedì l’esponente politico del Popolo della Libertà, impegnato nella sua campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale del Lazio, ha incontrato cittadini, imprenditori, commercianti e sostenitori del Pdl di Strangolagalli. Alle ore 21, presso il ristorante “Elisir”, si è svolto un importantissimo appuntamento politico-elettorale, promosso ed organizzato dal sindaco del paese, Antonio De Vellis. E’ stato proprio quest’ultimo a presentare la candidatura di Mario Abbruzzese alle oltre cento persone intervenute per l’occasione. “Non ci sono dubbi - ha affermato il sindaco Abbruzzese è il candidato ideale per rappresentare in regione tutta la Provincia di Frosinone. E’ per questo che sosterremo la sua candidatura, perché riteniamo che il consigliere provinciale sia un uomo politico di spessore, capace di portare nella nostra terra finanziamenti, che serviranno a Comuni piccoli come il nostro per realizzare progetti di sviluppo economico e per far creare l’occupazione. E’ l’uomo giusto - ha continuato De Vellis - espressione della nostra terra, persona che conosce bene le problematiche della zona e sa come affrontarle e risolverle”. All’incontro ha preso parte anche l’europarlamentare del Popolo della Libertà, Alfredo Pallone. “La politica deve assolutamente iniziare a sfruttare al massimo ogni opportunità che viene concessa dall’Unione Europea - ha sottolineato Abbruzzese ai presenti - senza distinzione sociale e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire con decisione e intima partecipazione, una nuova dinamicità al nostro spazio vitale: la nostra Regione. Il mio progetto politico è aperto al contributo di tutti i cittadini - ha affermato senza ombra di dubbio, il candidato Pdl - e intende costituirsi come luogo d’incontro e di confronto, per l’offerta, la discussione e l’eventuale auspicabile condivisione di proposte finalizzate, nella loro attuazione, alla costruzione di una società civile affermata, moderna, giusta e di valore”. Cassino 17 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese interviene su Piano Casa regionale “Subito alloggi per le famiglie in emergenza abitativa” “Il Piano Casa regionale approvato ad agosto 2009 ha tradito le aspettative create dal governo Berlusconi, rispondendo solo parzialmente agli obiettivi che si era posto, essendo troppo condizionato da un’impostazione vincolistica”. Questo è quanto sostiene Mario Abbruzzese, Candidato Pdl al Consiglio regionale del Lazio. “Bisogna intervenire sulla legge regionale - ha continuato Abbruzzese - incrementando con decisione il premio di cubatura per gli interventi di sostituzione edilizia, una tipologia d’intervento che oggi è penalizzata da complesse procedure, diseconomicità e tempi elefantiaci. Lo strumento della demolizione e ricostruzione deve, al contrario, rappresentare il principale elemento della nuova stagione di riqualificazione e risanamento. Una volta in Regione - ha affermato il candidato del Popolo della Libertà - mi impegnerò a predisporre programmi specifici che verranno sottoposti al concorso delle amministrazioni comunali interessate, soprattutto negli insediamenti di edilizia intensiva, caratterizzati da forti elementi di degrado strutturale e da condizioni di marginalità sociale”. Abbruzzese sostiene fortemente il Piano Casa, perché è convinto che sia un ottimo strumento per far ripartire l’economia della Provincia di Frosinone, indubbiamente legata anche al “mattone”. Inoltre, sostiene che il Piano Casa è necessario per creare nuovi alloggi per tutte quelle famiglie in difficoltà abitativa. “Bisogna garantire una casa alle fasce più deboli - ha continuato Abbruzzese - utilizzando subito gli stanziamenti oggi disponibili per l’emergenza abitativa, costituendo anche un apposito fondo regionale per contributi ai Comuni, che consentirà di disporre progressivamente di un “parco alloggi”, in attesa che vengano realizzate nuove abitazioni. Successivamente - ha continuato bisognerà predisporre un programma regionale solido per la costruzione di nuove case. Occorrerà predisporre un programma regionale pluriennale di interventi per la costruzione di abitazioni da parte delle Ater (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale), da assegnare alle famiglie che hanno presentato domanda ai Comuni, e che sono collocate da tempo nelle graduatorie, iniziando, previa verifica, proprio da quelle che versano nelle situazioni di maggiore criticità”. Cassino 17 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese a Sora: a sostegno della candidatura l’assessore provinciale Tersigni, e i consiglieri Ganino, Di Pucchio e Meglio Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, ha incontrato i cittadini del Comune di Sora. All’appuntamento politico-eletorale, che si è tenuto nella serata di lunedì scorso, presso la pizzeria “Vecchio Forno”, hanno preso parte, fra gli altri, l’ex sindaco della cittadina marsicana, Francesco Ganino, i consiglieri comunali Agostino Di Puccio e Salvatore Meglio, e l’assessore provinciale alla Formazione Professionale, Politiche del Lavoro e Centri per l’Impiego, Ernesto Tersigni. E’ stato proprio quest’ultimo a presentare agli oltre centocinquanta intervenuti il candidato pidiellino Abbruzzese. “Pieno sostegno a Mario e non ad altri candidati - ha affermato Tersigni perché in una realtà come Sora c’è un forte bisogno di uomini politici come Abbruzzese, che hanno ampiamente dimostrato di essere capaci di governare, portando benessere e ricchezza su tutto territorio provinciale. E’ ora di cambiare rotta - ha continuato l’assessore di Palazzo Gramsci rivolgendosi ai presenti - dobbiamo scrivere sulla scheda Abbruzzese, uomo politico all’altezza di poter affrontare, insieme, un discorso di crescita e di sviluppo economico su tutto il nostro territorio”. Anche l’ex sindaco Ganino e i due consiglieri Di Pucchio e Meglio sono intervenuti a sostegno del candidato del Popolo della Libertà. “Abbiamo fatto una scelta basata sull’uomo hanno detto all’unisono i tre amministratori - e non sul politico, perché Abbruzzese è una persona di eccellenti qualità, che ha sempre dimostrato di lavorare per cose concrete”. Mario Abruzzese, dopo aver ringraziato i sostenitori sorani, ha presentato le linee guida del suo programma politico, incentrato su sviluppo, lavoro, sanità ed infrastrutture. “Se il centrodestra prenderà in mano la Regione Lazio - ha assicurato Abbruzzese ai cittadini di Sora - questa città avrà la giusta attenzione per la soluzione dei problemi infrastrutturali e per la valorizzazione delle sue potenzialità. Nessuna parte della nostra Provincia sarà lasciata sola, ve lo assicuro. Impegnandoci in questo senso, riusciremo a sviluppare infrastrutture e servizi su questo territorio. Solo così potremmo rendere competitiva tutta la Provincia di Frosinone, difendendo le nostre attività e i posti di lavoro. Solo con un grande gioco di squadra riusciremo a rendere di nuovo appetibile quest’area e ad incentivare nuovi investitori”. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Santopadre Il sindaco Forte: “Sosterremo il candidato Pdl con grande forza” Il consenso politico ed elettorale di Mario Abbruzzese fra i cittadini della Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. Nel tardo pomeriggio di lunedì scorso, l’esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl e simpatizzanti residenti nel Comune Santopadre. All’incontro politico-elettorale hanno preso parte tre consiglieri comunali, Antonio Greco, Stefano Capuano e Gerardo dei Cicchi, oltre al primo cittadino del paese della Valle del Liri, Giampiero Forte. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di intervenuti, composto da oltre cinquanta persone che, per l’occasione, si sono riunite all’interno del ristorante “La Montagnola”. “Mario ha presentato il suo programma elettorale - ha detto il primo cittadino, Forte - fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo economico e sociale di tutto il Lazio Meridionale. Sarà grande il consenso che raccoglierà nel nostro paese - ha affermato il sindaco nel corso dell’incontro -. Ma non solo qui. Siamo convinti che tutti i cittadini della Provincia di Frosinone gli daranno fiducia, perché Abbruzzese è un politico conosciuto, affermato e stimato, che nella sua esperienza amministrativa ha ampiamente dimostrato di essere all’altezza di ricoprire il ruolo di consigliere regionale. E’ proprio per questi motivi che abbiamo deciso di sostenerlo con grande forza ed entusiasmo”. L’esponete del Popolo della Libertà ha ringraziato tutti per la fiducia, ed ha spiegato che nel suo programma elettorale “Per Santopadre e tutta la Valle del Liri, una volta in regione - ha assicurato il candidato Pdl - lavorerò per far ottenere incentivi e finanziamenti, per ridare slancio all’economia di tutto il comprensorio. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha continuato Mario Abbruzzese - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ormai ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Pontecorvo: oltre 600 persone per sostenere Abbruzzese Michele Notaro: “Mario il vero candidato del territorio” La politica del “fare” proposta da Mario Abbruzzese sta risultando vincente. L’ennesima dimostrazione è arrivata nella serata di lunedì scorso. Oltre seicento sostenitori del candidato alle regionali del Popolo della Libertà, poco dopo le 21, si sono riuniti all’interno del ristorante “Green Park”, locale che resta sulla strada che da Pontecorvo conduce fino a Pico. Una sala stracolma di cittadini, sostenitori, simpatizzanti del Pdl, imprenditori, commercianti ed artigiani, provenienti dalla città fluviale e dall’hinterland, hanno accolto con grande entusiasmo Mario Abbruzzese, candidato del Pdl alle prossime elezioni del 28 e 29 marzo. In un clima di grande partecipazione, l’avvocato Michele Notaro, candidato a sindaco di Pontecorvo con la lista “Pontecorvo Rinasce”, fra i massimi sostenitori di Abbruzzese in città, ha introdotto ai presenti il consigliere provinciale. “Abbruzzese è il vero candidato del nostro territorio - ha affermato Notaro - e per questo non possiamo farci sfuggire l’occasione che ci si sta presentando per mandarlo alla regione Lazio, dove sicuramente rappresenterà gli interessi di tutta la nostra Provincia. Dobbiamo mandare Mario a Roma, perché, ma questo è ormai da tempo sotto gli occhi di tutti, è l’unico esponente politico della nostra terra ad avere i requisiti e le capacità politiche-,manageriali per far sì che, in tempi brevi, si dia nuova linfa e nuovo slancio a tutti i settori economici della nostra zona”. Ma a sostenere Abbruzzese, oltre a Michele Notaro, vi erano anche altri esponenti politici della cittadina fluviale, e diversi candidati della lista “Pontecorvo Rinasce”. Fra questi, vi erano Daniele Longo, il coordinatore cittadino del Pdl, Gino Trotto, e il vice Anselmo Rotondo. Fra gli applausi dei tanti convenuti alla serata, il candidato Abbruzzese ha preso la parole, infiammando gli animi dei tantissimi pontecorvesi in sala. “Nel mio lungo tour elettorale sto prendendo importanti impegni con la gente della mia terra - ha affermato Mario Abbruzzese -. L’obiettivo primario, una volta in Regione, sarà quello di sostenere la crescita e lo sviluppo delle nostre aziende, in tutti i settori produttivi. Questa è la vera “ricetta” per raddrizzare la nostra economia. Bisogna assolutamente ripensare a nuovi progetti infrastrutturali e di innovazione tecnologica e bisogna lavorare per lo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità. Tante sono le sfide che ci attendono in futuro - ha tuonato Abbruzzese - e Pontecorvo è fra i primi Comuni del sud della Provincia che ho messo in agenda. Anche qui bisognerà realizzare infrastrutture moderne, servizi innovativi, far sviluppare le nuove tecnologie, le attività di ricerca, i progetti per la valorizzazione dei prodotti tipici locali. Il rilancio dell’economia turistica, e di quella legata alle produzioni agricole, ad esempio, sono due dei grandi motori che ho intenzione di riaccendere su questo territorio, per creare nuove opportunità occupazionali, per migliorare la vita dei nostri concittadini”. Poi il candidato pidiellino ha concluso con un importante monito: “Nella mia esperienza politico-amministrativa non ho mai denigrato nessuno, e tantomeno lo farò ora - ha detto Abbruzzese riferendosi alla questione dell’impianto dell’amianto a Villa Santa Lucia -. Chi in questi giorni sta tentando di infangare la mia persona, con atti di sciacallaggio e scorrettezze dell’ultima ora, non ha capito che mi sta facendo solo un favore. Mi stanno caricando e spingendo a lavorare al massimo per raggiungere l’obiettivo: quello di essere eletto in Regione grazie ai sostenitori di questa terra, che hanno capito di aver a che fare un uomo forte, concreto, con le idee chiare, e soprattutto che non si tira indietro davanti ai problemi e alle difficoltà”. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha incontrato i cittadini di Colfelice A sostenere il candidato l’assessore Fraioli, il sindaco Donfrancesco e due consiglieri Grande successo di pubblico e di consensi per Mario Abbruzzese che lunedì sera, poco dopo le 19 e 30, all’interno del ristorante pizzeria “Arcobaleno”, ha incontrato un folto gruppo di sostenitori, amici e simpatizzanti del Popolo della Libertà del Comune di Colfelice. All’appuntamento vi erano anche diversi amministratori del centro del cassinate, fra questi il primo cittadini Bernardo Donfranceco, i consiglieri comunali Pietro Carbone e Giovanni Mastromattei, e l’assessore Andrea Fraioli. Nel corso dell’ennesima tappa del tour elettorale “Fare insieme”, che sta portando il candidato del Pdl al Consiglio regionale del Lazio in giro per i 91 Comuni della Provincia di Frosinone, vi erano oltre cento cittadini, che hanno assistito con grande attenzione al lungo discorso elettorale fatto da Abbruzzese. L’esponente del centrodestra ha parlato delle linee guida del suo programma, incentrato su quattro punti fondamentali: sviluppo, infrastrutture, sanità e nuova occupazione. Ad introdurre il candidato pidiellino ai presenti ci ha pensato l’assessore Fraioli. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra Provincia ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico come quello di consigliere alla Pisana”, ha detto ai presenti l’amministratore locale. “Ormai tutti sanno che Mario conosce a fondo il territorio e sa muoversi bene per portare ricchezza in zona. Noi lo sosterremo con grande forza ed entusiasmo perché siamo convinti che Abbruzzese è un politico valido e capace. E’ per questo che vi chiedo - è stato l’appello lanciato da Fraioli - di scrivere sulla scheda Abbruzzese”. “Una volta eletto in Regione - ha affermato il candidato del Pdl - mi impegnerò per portare avanti e sostenere sin da subito un grande progetto di modernizzazione delle infrastrutture, in primo luogo quelle materiali, per migliorare innanzitutto la mobilità di persone e merci, e a Colfelice sapete quanto questo sia importante, visto che molti di voi lavorano fra la Fiat e le aziende del indotto automobilistico. La politica deve assolutamente occuparsi delle necessità e delle problematiche dei cittadini, degli imprenditori, dei commercianti e degli artigiani della nostra Provincia. Per fare questo c’è bisogno di uomini che sappiano cosa significhi “fare”, mettendosi quotidianamente al servizio della propria gente. Io ce la sto mettendo tutta - ha ricordato Abbruzzese - ora tocca a voi sostenere al massimo un uomo della vostra terra, che vada in Regione a rappresentare gli interessi di tutto il territorio”. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Arce Il consigliere Sorge: “Abbruzzese rilancerà l’economia di questo territorio” Una standing ovation, lunedì intorno alle 20.30, ad Arce, per Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. L’esponente politico di centrodestra, al suo ingresso in sala, è stato accolto da un lungo e scrosciante applauso delle circa trecento persone che hanno preso parte all’appuntamento, promosso ed organizzato dal consigliere comunale di Ceprano Gianni Sorge, e dall’assessore Marco Colucci. L’incontro con l’elettorato arcese si è tenuto all’interno del ristorante pizzeria “Monique”. Grande il calore che gli intervenuti hanno mostrato al candidato del Pdl, impegnato in una lunga ed articolata campagna elettorale a tappe, su tutti i Comuni della Provincia di Frosinone. “Non smetterò mai di dirlo - ha detto nel suo discorso introduttivo il consigliere Sorge - Mario Abbruzzese è l’unico candidato che può fare tanto per il nostro territorio. Assieme all’assessore Marco Colucci continuerò a lavorare con grande impegno ed entusiasmo per far sì che Abbruzzese diventi il nostro referente politico al Consiglio regionale del Lazio”. Il candidato del Popolo della Libertà ha tenuto un lungo discorso ai presenti, parlando dei punti cardine del suo programma politico per rilanciare l’economia del territorio. “C’è molto ancora da fare - ha detto Abbruzzese ai presenti - ma a noi l’impegno non ci ha mai spaventato. La nuova squadra del Pdl in Regione nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare anche questo territorio, che ha grandi potenzialità che il centrosinistra non è stato in grado di far emergere. Dalle Piccole e Medie Imprese, che sono il traino della nostra economia, fino alla grande ricchezza del nostro patrimonio di beni culturali, archeologici, architettonici e paesaggistici. Sosterremo il rilancio produttivo, turistico, ambientale del nostro territorio e lavoreremo per mettere in rete i Distretti e le Aree di maggiore sviluppo dell’industria, dell’agricoltura e dell’artigianato. La politica, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, non può dimenticarsi della gente, deve occuparsi seriamente delle necessità e delle problematiche di tutti, senza escludere o lasciare indietro nessuno. E’ per questo - è stato l’appello finale di Abbruzzese ai convenuti - che vi chiedo di scrivere Abbruzzese sulla scheda, se volete veramente bene a questo territorio”. Alla serata conviviale con il candidato pidiellino hanno preso parte, fra gli altri, anche il vice sindaco di Arce, Lucio Simonelli, e Quirino Ciolfi, fra i massimi sostenitori in zona della candidatura di Mario Abbruzzese. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Il ministro Sandro Bondi a Patrica per sostenere la candidatura di Mario Abbruzzese Giovedì 18 marzo prossimo, Sandro Bondi, Ministro per i Beni e le Attività Culturali, sarà a Patrica per sostenere la candidatura di Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. L’importantissimo appuntamento politico-elettorale alla presenza dell’esponente del governo Berlusconi, avrà inizio, come da programma, alle ore 18, e si terrà nella prestigiosa “Villa Ecetra”, sulla S.S. 156 Monti Lepini. Oltre al ministro e al candidato alle regionali Mario Abbruzzese, interverranno, il primo cittadino di Patrica Stefano Belli, e l’eurodeputato del Popolo della Libertà Alfredo Pallone. “La presenza di Sandro Bondi a Patrica è per me motivo di grande orgoglio - ha detto Abbruzzese -. Questo vuol dire che i big nazionali del Pdl si stanno dando molto da fare per sostenere le candidature non solo nella capitale, ma anche nelle Province del Lazio”. Cassino 16 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese interviene su sostegno al reddito per disoccupati e inserimento nel mondo del lavoro per donne e giovani “Voglio prendere un impegno concreto su un importante tema che interessa decine e decine di famiglie della Provincia di Frosinone: sostenere il reddito e il reinserimento di persone che perdono il loro posto di lavoro”. Questo è quanto ha affermato Mario Abbruzzese, candidato alle regionali nelle fila del Popolo della Libertà. “Su questo fronte - ha continuato - sto lavorando ad un serio progetto per predisporre strumenti per mettere in campo azioni rivolte a fronteggiare la disoccupazione, attraverso il sostegno al reddito, ma soprattutto per le politiche attive del lavoro, rivolte al reinserimento dei disoccupati, che sono di competenza regionale. La Regione Lazio deve assolutamente impegnarsi per stipulare accordi con il Governo, per la costituzione di un fondo che serva a sostenere finanziariamente i lavoratori ad oggi privi di tutele o in uscita dal mondo del lavoro. Sono tantissimi - ha continuato l’esponente del Pdl - gli over 50, che rimangono, a causa della crisi, in mezzo alla strada. Per questo bisogna predisporre un piano di interventi per la disoccupazione di ritorno, prevedendo un’intesa e stanziando fondi interprofessionali. Ma non bisogna perdere di vista i giovani. Anche per loro - ha continuato Abbruzzese - dobbiamo ripensare ad interventi specifici a sostegno. L’obiettivo primario dovrà essere per loro l’accelerazione dell’inserimento nel mondo del lavoro, con servizi di orientamento alla domanda, tirocini ed apprendistato, con azioni congiunte con le Parti Sociali, per facilitare i percorsi di inserimento e formazione mirata. Particolare attenzione, inoltre, dobbiamo metterla nel recupero dei mestieri che non trovano rispondenza nell’offerta di lavoro (operai specializzati e professioni nell’artigianato e nei servizi) anche con iniziative specifiche concordate con le rappresentanze di categoria. Dobbiamo cantierare interventi premiali rivolti alle imprese che assumono con rapporti a tempo indeterminato per inserire stabilmente al lavoro i giovani under 35, che da almeno tre anni sono inseriti in rapporti di lavoro a termine e, infine, dobbiamo promozionare, con il concorso di fondazioni bancarie e Consorzi, un fondo di garanzia per l’accesso al credito per la promozione di microimprese”. Ma Abbruzzese pensa anche alle donne. “Sul fronte del lavoro femminile, uno dei tanti problemi da risolvere sono gli ostacoli rappresentati all’ingresso e alla permanenza nel mondo del lavoro di donne con carichi familiari. L’obiettivo deve restate quello della conciliazione tra famiglia e lavoro. Le azioni da mettere in campo - ha concluso il candidato Pdl - saranno quelle di promozione di un’intesa con le Parti Sociali, rivolta a favorire le misure di conciliazione nella contrattazione collettiva, aziendale e territoriale: orari flessibili, asili nido aziendali e nel territorio”. Cassino 16 marzo 2010


MARIO ABBRUZZESE PROGRAMMA PER IL RILANCIO DELLA SANITA’ REGIONALE Sono ben 21 i punti che il candidato alle regionali del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese, ha deciso di inserire nel suo programma elettorale per ridisegnare la sanità regionale. Gli obiettivi programmatici dell’esponente del centrodestra sono ormai chiari a tutti. Più volte, lo stesso Abbruzzese, ha ribadito nel suo lungo tour elettorale fra i cittadini dei 91 Comuni della Provincia di Frosinone, quale è la “ricetta” per sanare il pesante deficit lasciato in Regione dall’amministrazione uscente in materia sanitaria. 1. CENTRALITA’ DEL PAZIENTE. Un sistema sanitario regionale che ponga alla propria base la centralità della persona, un sistema che intenda la salute come diritto da promuovere e tutelare, così come sancito dalla Carta Costituzionale, e non come un bene da negoziare. La programmazione dovrà realizzare uno sforzo teso a migliorare la conoscenza dei bisogni della persona sui quali fondare le risposte assistenziali garantendo il pieno rispetto dei principi di equità, di accesso e di garanzia dei livelli essenziali di assistenza. 2. RISPETTO PER LE CATEGORIE PIU’ DEBOLI. La caratterizzazione delle nuove patologie ed il prolungamento dell’età media non permettono di esaurire il bisogno di assistenza all’interno dell’ospedale per acuti (ancorché abbia differenziato i regimi dell’offerta). E’ nostra intenzione istituire l’anagrafe della fragilità, ossia una banca dati contenente gli elenchi degli anziani a rischio e delle persone ritenute “più deboli”, in modo da poter programmare e realizzare risposte assistenziali mirate sulla base dei reali bisogni di salute. 3. NON TAGLI AI SERVIZI MA ELIMINAZIONE DEGLI SPRECHI. La politica sanitaria sarà indirizzata verso logiche di razionalizzazione del Sistema, non di razionamento. Il problema non è soltanto ridurre la spesa ma soprattutto riqualificare il Sistema operando un più proficuo utilizzo di risorse oggi spesso male impiegate. Solo così si potranno superare le logiche che considerano come unica soluzione, per il recupero del deficit, la politica dei “tagli indiscriminati” che, a nostro avviso, sono da ritenere non efficaci e con effetti devastanti soprattutto sulle fasce socialmente più deboli. 4. INTEGRAZIONI DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI. Realizzare il coordinamento tra interventi di natura sanitaria e sociale, a fronte di bisogni di salute molteplici e complessi, sulla base di progetti assistenziali personalizzati. Il raccordo tra le politiche sociali e le politiche sanitarie consentirà di dare risposte unitarie all’interno di percorsi assistenziali integrati, con il coinvolgimento e la valorizzazione di tutte le competenze e le risorse, istituzionali e non, presenti sul territorio. 5. RIDUZIONE DEL NUMERO DELLE ASL E RIQUALIFICAZIONE DELLA RETE DI OFFERTA. Assicurare la rivoluzione della attuale rete ospedaliera attraverso una visione sistemica che si attui e si realizzi attraverso il concetto di rete. Un’azione basata anche sulla trasformazione dei piccoli ospedali regionali in Presidi Territoriali di Prossimità (Ptp) e sulla riconversione dei posti letto per acuti in eccesso in posti di Rsa, Hospice e Poliambulatori multi specialistici che, potenziati di risorse umane e tecnologiche, dovranno garantire un utile strumento di abbattimento delle liste di attesa. Forte ammodernamento della rete ospedaliera e del parco tecnologico. 6. DIFFERENZIAZIONE DEL RUOLO DI ASL E AZIENDA OSPEDALIERA. Approvazione di una legge di riordino che ridefinisca l’assetto funzionale della Azienda Sanitaria Locale (Asl), con la concretizzazione del concetto di terzietà fra erogatore e pagatore-controllore della prestazione. Alla Asl, competerà la funzione di committenza del servizio sanitario territoriale, in particolar modo riferito alla erogazione delle cure primarie, a sopraintendere alla Prevenzione, al coordinamento delle attività di Pua, Ptp, ecc., alla erogazione dei servizi socio-assistenziali, alla sorveglianza su RSA, Hospice, ecc., alla cura della salute mentale, al rischio clinico, ecc. ecc..


L’Azienda Ospedaliera (A.O.), avrà come obiettivo l’erogazione delle prestazioni riferite alla gestione dei posti letto per acuti, alla erogazione di prestazioni di alta diagnostica e a quelle di elevata specializzazione. 7. VERIFICA DELLA APPROPRIATEZZA DELLE PRESTAZIONI. Rilanciare il ruolo professionale del Medico di medicina generale, da noi ritenuto l’attore centrale della riorganizzazione del sistema sanitario regionale, attraverso indicatori di risultato da utilizzare per la verifica degli obiettivi previsti in tema di diritto alle cure, trasparenza del percorso seguito e verifica della spesa. 8. QUALITA’ DELL’OFFERTA ASSISTENZIALE. Porre in essere un sistema in grado di produrre, a tutti i livelli, buona sanità. Questo potrà avvenire solo attraverso la creazione di un Sistema di Qualità capace di stabilire in modo oggettivo il grado di qualità delle prestazioni ritenuto ottimale. Il termine qualità è da intendersi riferito sia alle strutture, cioè all’ambiente nel quale le cure sono fornite (comprendendo locali ed attrezzature tecniche ma anche la dotazione e la qualificazione del personale), sia ai processi, intesi come l’insieme delle attività diagnostiche, terapeutiche che sono disposte a favore del pazienti, sia ai risultati delle cure fornite . 9. PREVENZIONE COLLETTIVA. Potenziamento del settore della prevenzione, attraverso una duplice azione che prevede da una parte l’individuazione e il potenziamento dei fattori di benessere (prevenzione), dall’altra la rimozione delle cause e dei fattori di malattia (tutela della salute) In questo ambito riteniamo determinante il ruolo del Dipartimento della Prevenzione, oggi in capo ad ogni singola ASL ed una Direzione unica per la Prevenzione, in capo alla Regione Lazio, cui partecipano con pari dignità e poteri, le singole direzioni territoriali ed ospedaliere. 10. DISTRETTO SANITARIO. Superamento di una visione che individua nell’ ospedale la sede pressoché esclusiva della risposta alla malattia, riconducendo in modo appropriato a questo livello la gestione delle acuzie, della subacuzie e della postacuzie intensiva ed ad alta intensità assistenziale, comporta una irrinunciabile implementazione del sistema delle cure territoriali verso la reale presa in carico dei bisogni di salute dei cittadini. Ciò si realizza assegnando al Distretto la funzione di luogo fisico ed organizzativo in cui si sviluppano i percorsi di cura ed assistenza propri nell’ottica della continuità assistenziale, l’uso integrato delle risorse e l’integrazione socio-sanitaria. Il Distretto dovrà sviluppare la funzione di accettazione, valutazione ed orientamento della domanda di salute dei cittadini e rappresentare inoltre la sede di risposta appropriata e non differita. 11. MEDICI DI MEDICINA GENERALE E PEDIATRI DI LIBERA SCELTA. Il Mmg e il Pls dovrà rappresentare un punto di riferimento certo e costante per il cittadino che, oltre a risolvere le esigenze di Primo Livello (integrandosi con altri professionisti, infermieri, medici della continuità assistenziale, medici specialisti, assistenti sociali ecc.), lo aiuti ad orientarsi rispetto ai diversi contesti assistenziali coerenti ai propri bisogni di salute, e ne curi, se necessario, i rapporti con i diversi attori dell’assistenza, evitando il ricorso inappropriato al pronto soccorso e/o al ricovero ospedaliero. Con lo scopo di facilitare l’accesso dei cittadini agli studi dei medici di medicina generale, si rende necessario incentivare l’attivazione sul territorio delle Unità di Cure Primarie, che prevedono la disponibilità del medico di Assistenza Primaria, dalle ore 8 alle ore 20 dei giorni feriali e del medico di continuità assistenziale (Guardia Medica) dalle ore 20 alle ore 8 dei giorni feriali e dalle 8 alle 20 nei giorni festivi. Tutto questo, per garantire un servizio sempre più vicino ai bisogni del cittadino. 12. PUNTO UNICO DI ACCESSO. Lo “Sportello o Punto unico di accesso ai servizi sociali e sanitari” è lo strumento che consentirà, a nostro avviso, la semplificazione dei percorsi clinici e amministrativi nell’accesso unificato alle prestazioni sanitarie, socio-sanitarie e sociali. I destinatari dello Sportello unico sono tutti i cittadini che esprimono un bisogno di salute. 13. ASSEGNO DI CURA. Riconoscendo l´importante lavoro di cura che la famiglia svolge per l´anziano ed il disabile non autosufficiente, è nostra intenzione incentivare il più possibile, ove la famiglia lo richieda e sia nelle condizioni di farlo, la domiciliazione del paziente presso la propria abitazione mediante la corresponsione di un Assegno di cura per il tramite della costituzione di un Fondo regionale per la non autosufficienza.


14. ASSISTENZA DOMICILIARE. L’assistenza trasferita “dall’ospedale alla propria abitazione”, quando possibile, è per noi la semplice constatazione che una rete efficiente di servizi di natura domiciliare non solo aumenta la qualità della vita del paziente ma incide anche positivamente sulla sostenibilità dei costi del servizio prestato. Necessita però della sensibilizzazione di una efficiente rete di volontariato che nel Lazio esiste e per questo va valorizzata. 15. OSPEDALE PER INTENSITA’ DI CURE. Il nuovo modello prevede, la creazione di percorsi differenziati all’interno dell’ospedale, tra emergenza–urgenza e attività programmata. L’ospedale per intensità di cure esige, nei suoi percorsi interni e nei rapporti con il territorio, un approccio più efficace al tema della “continuità assistenziale”, che non ha attualmente negli ospedali una risposta organizzata. 16. PICCOLI OSPEDALI REGIONALI. Per i piccoli ospedali occorre prevedere possibili azioni di sviluppo secondo una duplice integrazione: una verso gli ospedali maggiori, l’altra verso le funzioni assistenziali distrettuali e quindi verso la salvaguardia del patrimonio storico rappresentato da questi presidi per le rispettive comunità locali. La riconfigurazione dell’offerta dei piccoli ospedali, che prevede la garanzia di prestazioni di ricovero, ambulatoriali e domiciliari, è una scelta strategica che porterà allo sviluppo di una rete di servizi diffusi sul territorio. 17. LISTE D’ATTESA. L’abbattimento dei tempi di attesa per l’accesso alle prestazioni sanitarie rappresenta uno dei problemi maggiormente avvertiti dai cittadini. E’ un segno di civiltà, di rispetto per la persona, prima che uno strumento di accesso al servizio sanitario. Le prestazioni rispondano a criteri di priorità clinica che dipendano dalla gravità della malattia sospetta e/o accertata. L'attesa più lunga, per le prestazioni non urgenti, non potrà comunque superare i tempi massimi fissati a livello regionale. Il 10% delle prestazioni prenotabili verrà riservato ai Medici di medicina generale per la prenotazione diretta di prestazioni considerate urgenti e prioritarie. Infine certezza dei tempi di attesa per gli esami più urgenti: ogni qual volta l’azienda sanitaria non sarà in grado di assicurare la prestazione richiesta entro i tempi di attesa massimi stabiliti, l'azienda stessa dovrà assicurare al cittadino la possibilità di ottenere quella stessa prestazione in intramoenia, senza aggravio di alcun costo rispetto al semplice pagamento del ticket. 18. RETE DELL’EMERGENZA. Per quanto attiene alla Rete dell’emergenza sarà nostra cura assicurare nell’arco della legislatura l’istituzione di Dea di II livello periferici in ogni capoluogo di Provincia. Nello stesso tempo saranno garantite sufficienti risorse per l’intera l’attività di Emergenza regionale, per la riqualificazione dell’azienda Ares 118. 19. SPESA FARMACEUTICA. Rigoroso controllo delle prescrizioni volto a ridurre il problema endemico dell’inappropriatezza prescrittiva è potenziare al massimo tutte le forme di distribuzione del farmaco. 20. INTEGRAZIONE PUBBLICO-PRIVATO. Il privato in convenzione - quello di qualità per intenderci - è, a nostro modo di vedere, una risorsa preziosa del servizio sanitario regionale e non certo un onere. Per questo ad ogni struttura sarà dato un ruolo nella implementazione della nostra idea di moderna sanità. L’offerta in eccesso non sarà tagliata ma sarà riconvertita gradualmente senza interruzione improvvisa dei servizi, secondo i crescenti bisogni della popolazione laziale e a garanzia dei livelli occupazionali. 21. LA “CARTA SANITARIA” PERSONALE ELETTRONICA. La scommessa è quella di garantire una “carta sanitaria” che permetta al cittadino - attraverso una efficace rete distribuita sul territorio - di accedere in modo semplice e diretto (via Web/TV/altro) alla propria storia sanitaria, potendo delegare, su propria iniziativa, l’accesso a soggetti determinati quali Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta, Farmacie, operatori di Pronto Soccorso, professionisti sanitari, etc., i quali potranno interrogare ed alimentare la Carta con ogni informazioni utile al paziente, finanche ospitare la prescrizione di farmaci e ricevere in deposito il risultato di analisi e diagnostica.


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Cassino Il consigliere Terenzio: “Vogliono screditare Mario, ma noi andiamo avanti” Gran parte dei consiglieri comunali di Cassino si stanno dando da fare per sostenere con forza la candidatura di Mario Abbruzzese, che prosegue a tamburo battente la sua campagna elettorale fra i cittadini dei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Nella serata di domenica scorsa l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato cittadini, imprenditori, commercianti e sostenitori del Pdl di Cassino. Alle ore 19.30, presso il ristorante “Villa della Meridiana”, si è svolto un importante appuntamento politico-elettorale, promosso ed organizzato dal consigliere comunale cassinate, Annarita Terenzio. E’ stata proprio quest’ultima a presentare la candidatura di Abbruzzese a circa duecento cittadini intervenuti per l’occasione. “Sono fermamente convinta - ha detto la Terenzio che Abbruzzese è il politico ideale per rappresentare tutta la Provincia di Frosinone alla Regione. Sosterremo la sua candidatura con grande forza ed entusiasmo, anche se qualcuno sta tentando di screditare la figura di Mario Abbruzzese agli occhi della nostra gente. Ma questo non ci impedirà di andare avanti, perché conosco Mario da tantissimo tempo e so benissimo che è uomo politico di spessore, che ha già dimostrato nella sua lunga carriera politica di saper portare grandi risorse in zona per finanziare progetti di sviluppo economico e per far creare l’occupazione nella nostra terra”. Mario Abbruzzese ha ringraziato per il grande sostegno che la Terenzio sta dando in questi giorni alla sua campagna elettorale. Poi ha presentato ai tanti convenuti i suoi programmi e progetti per rilanciare la disastrata economia del territorio. “La politica deve assolutamente iniziare a sfruttare al massimo ogni opportunità che viene concessa dall’Unione Europea - è stato il monito lanciato da Abbruzzese ai presenti - senza distinzione sociale e soprattutto all’insegna del fare”. Il candidato del Pdl ha fatto anche un passaggio sulla situazione della sanità provinciale e regionale. “Bisogna ridisegnare subito la sanità - ha detto Abbruzzese - che il governo regionale della sinistra ha portato a livelli minimali. Basta con le polemiche, bisogna tornare a confrontarsi con i cittadini e gli operatori, mettendo al centro la gente e costruendo una rete che possa permettere la presa in carico di chi ha bisogno, in tutte le fasi delle sue necessità: territorio-emergenza-urgenza-degenzaterritorio”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Cassino Gianni Ranaldi: “Stanno inutilmente demonizzando la figura di Abbruzzese” Un successo annunciato l’incontro promosso ed organizzato dal consigliere comunale Gianni Ranaldi per sostenete la candidatura di Mario Abbruzzese alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo prossimi. Oltre cinquanta sono stati i sostenitori dell’esponente politico del Popolo della Libertà che si sono riuniti nella pizzeria “Mamma Assunta” di Cassino. All’incontro il candidato pidiellino Abbruzzese ha ampiamente illustrato i punti cardine del suo programma elettorale. “Questa è una serata conviviale, alla quale hanno partecipato più che altro amici miei e di Mario”, ha ricordato il consigliere Ranaldi nel corso del suo intervento introduttivo. A presentare ai convenuti il candidato alle regionali Mario Abbruzzese ci ha pensato, in maniera egregia, lo stesso consigliere municipale di Cassino, che più volte ha sottolineato l’importanza di sostenere l’uomo e il politico Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. “Stanno cercando in ogni modo e maniera di demonizzare la figura di Mario - ha tuonato Ranaldi - ma non vi riusciranno, perché Abbruzzese è l’unico esponente politico della nostra terra ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico, strategico e prestigioso, come quello di consigliere alla Pisana. Abbruzzese è l’unico e vero garante degli interessi della nostra terra e del futuro dei nostri giovani, capace di rilanciare l’economia del nostro territorio e garantire con il suo programma nuova occupazione per le famiglie di Cassino e di tutto il basso Lazio. E’ per questo che io lo sosterrò fino in fondo, costi quel che costi, perché Mario Abbruzzese, come ormai tutti ben sanno, quando prende un impegno con la sua gente è difficile che non la mantenga”. L’attestato di stima e fiducia dell’esponente locale del Popolo della Libertà è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane il candidato ha raccolto nel suo lunghissimo e serrato tour elettorale. “Dobbiamo smetterla di piangerci addosso - ha detto Abbruzzese - è arrivato il momento delle riflessioni serie per riprogettare il futuro del nostro territorio, che ha tantissime potenzialità inespresse. Dobbiamo rimboccarci le maniche e cambiare decisamente il modo di affrontare i problemi. E soprattutto dobbiamo coinvolgere in questo processo i giovani, la vera forza della nostra terra. In un mondo globalizzato ed in preda a continui e repentini cambiamenti, dobbiamo fare fronte comune per cogliere tutte le opportunità. Parallelamente - ha continuato Abbruzzese - i giovani devono essere sempre più preparati per far fronte alle richieste di nuovi profili professionali ed alla flessibilità. Si dovrà chiedere loro un sempre maggiore senso di responsabilità. Bisogna lavorare seriamente per ricomporre la frattura tra offerta e domanda e preparare i nostri giovani ai mercati del lavoro di domani. Una volta eletto in Regione presentato un vero “piano d’azione” per l’occupazione giovanile, attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro. I miei impegni futuri saranno rivolti a trasformare la nostra regione, il nostro territorio, in un posto dinamico e competitivo, formando forza lavoro motivata e competente”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Oltre settecento persone per sostenere la candidatura di Mario Abbruzzese Patriciello e Pallone: “Lo faremo eleggere, perché persona capace e concreta” I consensi di Mario Abbruzzese crescono di giorno in giorno. La sua politica del “fare” è vincente. A dimostrarlo è stato il grande incontro che si è tenuto domenica sera, poco dopo le 21, all’Hotel Edra di Cassino, al quale hanno partecipato oltre settecento persone. Una sala stracolma di cittadini, sostenitori, simpatizzanti del Pdl, imprenditori e commercianti, hanno accolto con un lungo e scrosciante applauso l’ingresso in sala del candidato pidiellino al Consiglio regionale del Lazio. In un clima di grande partecipazione ed entusiasmo, l’avvocato Arturo Buongiovanni, uno dei massimi sostenitori della candidatura dell’esponente politico del Popolo della Libertà, ha introdotto Abbruzzese. “Mario è il candidato del territorio - ha affermato Buongiovanni - lo conosce a fondo, sa bene dove e come bisogna intervenire per rilanciarlo. Non possiamo assolutamente farci scappare questa opportunità: dobbiamo mandare Mario Abbruzzese alla regione Lazio, perché è l’unico politico della nostra terra ad avere i requisiti giusti per rappresentarci e per far sì che si rimetta in moto la macchina dell’economia e dello sviluppo”. Ma Abbruzzese, nel corso della serata, ha avuto anche due sostenitori d’eccezione. Sul palco sono saliti, per dargli maggiore spinta e sostegno, gli europarlamentari del Pdl, Alfredo Pallone e Aldo Patriciello. E’ stato proprio quest’ultimo deputato europeo, che dal vicino Molise, è venuto fino a Cassino per sostenere, come lui stesso ha affermato, “l’amico Mario, persona capace e concreta”. Il politico venafrano ha strappato ai convenuti un grande applauso, quando, nel suo breve ma incisivo intervento, ha annunciato: “Io e Alfredo Pallone ci impegneremo in queste ultime due settimane di campagna elettorale per far eleggere Mario Abbruzzese alla regione Lazio, uomo del territorio, politico che da sempre è vicino alla gente e alle loro esigenze. La sua politica è fatta di cose concrete e non di chiacchiere”. Alle roboanti parole di Patriciello hanno fatto eco quelle di Alfredo Pallone. “Ho voluto fortemente Mario Abbruzzese perché è il candidato naturale del sud della Provincia di Frosinone, un uomo forte e politico capace di amministrare, che ha sempre dimostrato di mettendoci la faccia in quello che fa. Non dobbiamo farci ingannare da chi non ha a cuore il bene e gli interessi di tutti i cittadini della nostra Provincia”. Poi è toccato al candidato Abbruzzese ad infiammare gli animi dei tantissimi convenuti da tutto il Cassinate. “La squadra del Pdl in Regione - ha ricordato il candidato - nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare un territorio che ha grandi potenzialità ancora inespresse, ma che, proprio per questo, deve affrontare alcuni grandi nodi strutturali irrisolti nel corso degli anni, che i cittadini e gli imprenditori percepiscono come problemi per la loro vita di ogni giorno. Io sto prendendo - ha detto Mario Abbruzzese - un grande impegno con tutti per sostenere la crescita ed la competitività delle nostre Piccole e Medie Imprese, puntando sulle infrastrutture, sulla innovazione, sulla crescita tecnologica, sullo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità. Le nostre sfide - ha tuonato Abbruzzese - dovranno essere: infrastrutture moderne, servizi innovativi, nuove tecnologie, attività di ricerca, progetti per la valorizzazione delle risorse locali, il rilancio dell’economia turistica per creare nuove opportunità economiche ed occupazionali, il tutto per migliorare la vita dei nostri cittadini”. Poi ha concluso con un monito: “Nella mia esperienza politico-amministrativa non ho mai denigrato nessuno, e tantomeno lo farò ora - ha detto Abbruzzese -. Chi in questi giorni sta tentando di infangare la mia persona, con atti di sciacallaggio e scorrettezze dell’ultima ora, non ha capito che mi sta facendo solo un favore. Mi stanno caricando ancora di più e mi stanno spingendo a lavorare al massimo per raggiungere l’obiettivo: quello di portare la nostra provincia alla Pisana. Continuerò la mia campagna elettorale sereno, con la convinzione che la nostra gente sta comprendendo il mio messaggio, perché sa di aver a che fare con un uomo forte, con le idee chiare, e che non si tira mai indietro”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Caccano: il consigliere Aversa a sostegno di Mario Abbruzzese Anche il consigliere comunale di Ceccano, Antonio Aversa, a sostegno della candidatura di Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. L’esponente politico locale del Popolo della Libertà, nella giornata di sabato scorso, ha avuto un importante incontro con Mario Abbruzzese. Il tutto per discutere con il consigliere Pdl gli interventi programmatici che il candidato alle regionali intende cantierare anche per la cittadina di Ceccano. “Mario è l’uomo giusto - ha affermato senza ombra di dubbio Aversa -. Abbruzzese è una persona con grandi capacità manageriali e politiche che lo porteranno sicuramente lontano. Ha dimostrato ampiamente di avere le doti per poter ricoprire un incarico importante come quello di consigliere alla Pisana. Il nostro territorio, tutto l’elettorato, deve pensare che l’elezione di Mario Abbruzzese può rappresentare una grande opportunità di crescita e sviluppo per tutti. A lui - ha concluso Aversa - va tutto il nostro sostegno, continuerò casa per casa a trovare consensi per mandare Abbruzzese al governo della Regione”. “E’ stato un importantissimo incontro-confronto quello che ho avuto con Tonino Aversa - ha riferito Abbruzzese -. Lui su sta dando molto da fare per sostenere la mia candidatura a Ceccano. E’ per questo motivo che lo ringrazio, ma anche perché sin da subito ha sostenuto il mio programma politico-elettorale, fatto di cose e realizzabili, non solo per Ceccano, ma anche per tutti i Comuni del comprensorio”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese interviene su turismo religioso e percorsi enogastronomici “La Regione Lazio, con 30 denominazioni relative ai vini di qualità (tra cui 26 vini Doc e 4 vini Igt) e 15 prodotti tipici tra Dop e Igt, è una Regione che consente di poter pensare allo sviluppo di percorsi enogastronomici di qualità, permettendo la diffusione della cultura e della tradizione regionale fra i turisti stranieri e nostrani”. Questo è quanto sostiene il candidato alle elezioni regionali del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese, che guarda con un occhio diverso al turismo locale, settore che potrebbe diventare una grande opportunità di sviluppo per tutta la Provincia di Frosinone, con la conseguente creazione di decine e decine di nuovi posti si lavoro. L’esponente del Popolo della Libertà ha le idee chiare sul da farsi, ma soprattutto per far crescere e sviluppare, mettendoli in rete, tutti i settori legati alle varie forme di turismo da quello legato ai prodotti tipici locali, fino a quello religioso. “Il mio compito, una volta eletto in Regione - ha continuato Abbruzzese - dovrà essere innanzitutto quello di potenziare tali percorsi, coinvolgendo tutti gli operatori della filiera turistica della nostra Provincia, attraverso l’attività di coordinamento, promozione e valorizzazione di tutto il territorio. Poi, come non pensare con un occhio diverso al grande patrimonio dei monasteri, conventi e santuari, magari creando itinerari di turismo religioso, pensati non solo per Roma capitale, ma soprattutto per dare risalto a tutte quelle località religiose che si dislocano fra le diverse realtà territoriali regionali, che rappresentano luoghi di incontro determinanti nell’iter del turista: uno su tutti, l’Abazia di Montecassino, fra le dieci mete più visitate in Italia. La Regione Lazio si deve ergere come esempio di buona pratica nella realizzazione di percorsi “ad hoc” che permettano, da un lato la facilitazione dell’introspezione religiosa da parte del turista, dall’altro l’agevolazione nel cogliere la storia e l’arte dei siti da visitare. Solo una rinnovata strategia di promozione - ha concluso Abbruzzese - e una pianificazione di iniziative infrastrutturali potranno permettere la giusta valorizzazione del turismo in Provincia di Frosinone, il cui potenziale, ancora inespresso, potrà dar luogo ad un’intensa attività di promozione delle bellezze del nostro territorio”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese a Vallerotonda per assistere a “Gravity Race Cup 2010”: “Sostenere la cultura dello sport per tutti” Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, ha partecipato allo start ufficiale di una gara di mountain bike che s’è tenuta, a Vallerotonda, nella Pineta Valle dell’Inferno, nella giornata di domenica scorsa. La manifestazione sportiva, promossa ed organizzata dall’associazione “A.S.D. Tuttociclo Racing Team”, ha visto gareggiare decine di partecipanti nella prima tappa del circuito “Gravity Race Cup 2010”, primo Dh Hell’s Valley - cosi definita dai raiders - che ha visto, sulla linea di partenza, appassionati dello sport estremo provenienti da tutte le province del Lazio e da fuori regione. Al via vi erano oltre 100 sportivi di tutte le categorie, e raiders di grosso calibro. Il “Tuttociclo Racing Team”, nelle prossime settimane, organizzerà tutta una serie di eventi sportivi del genere. “E’ stato grazie a sponsor privati, alla fattiva collaborazione con il Comune di Vallerotonda, ai tanti volontari delle associazioni del territorio - ha detto uno degli organizzatori, Rodolfo Pittiglio - che siamo riusciti a mettere in piedi una manifestazione di questo livello. E’ proprio a loro che va il mio ringraziamento più sincero”. “Così mi immagino lo sport per i giovani della nostra Provincia - ha detto Mario Abbruzzese nel corso del suo intervento - sano ed aperto a tutti. Se verrò eletto in regione mi impegnerò per la promozione ed il sostegno di una vera e propria “cultura dello sport” e del benessere. Dovrà essere nostro impegno continuare a sostenere queste iniziative, come bene di tutti e aperto a tutti, così come è stato fatto dall’associazione sportiva che ha sede a Pignataro Interamna”. Cassino 15 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Giuliano di Roma Mario Abbruzzese non si ferma. Il suo lungo ed articolato tour elettorale nei Comuni della Provincia di Frosinone continua incessantemente, senza sosta. L’obiettivo, come più volte è stato annunciato dallo stesso candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, è quello di stare sempre e comunque vicino alla gente e di proporsi loro con la politica del “fare”, unica “ricetta” per rilanciare l’economia di tutto il territorio provinciale. Domenica alle ore 10.30, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato sostenitori, amministratori locali, commercianti, imprenditori e simpatizzanti del Pdl nel Comune di Giuliano di Roma. L’appuntamento elettorale si è svolto nella centralissima Piazza Borgo Vittorio Emanuele. All’incontro erano presenti tantissimi cittadini. A sostenere Mario Abbruzzese, e a presentare la sua candidatura vi erano, fra gli altri, i consiglieri comunali di Giuliano di Roma, Silvia Previtali e Gianluca Agostini, oltre ai consiglieri provinciali Eligio Ruggeri e Gennarino Scaccia. All’incontro ha preso parte anche l’eurodeputato Alfredo Pallone e il consigliere comunale di Ceccano, Antonio Aversa. “Siamo molto contenti e soddisfati di avere in zona una candidatura forte ed autorevole come quella di Mario Abbruzzese - ha detto i due esponenti politici locali, Previtali e Agostini -. Non abbiamo mai avuto dubbi sullo spessore umano e sulle capacità amministrative di Abbruzzese. E’ un uomo che sa stare fra la gente ed ha tutte le capacità per poter rappresentare anche la nostra zona alla Regione Lazio. Lo conosciamo da tempo e sappiamo di avere a che fare con un politico che sa mantenere fino in fondo gli impegni che prende con i cittadini”. Mario Abbruzzese, nel corso dell’incontro a Giuliano di Roma, ha parlato dei punti cardine del suo programma elettorale, ringraziando tutti gli amministratori locali per la stima e la fiducia che gli hanno concesso. “Non tradirò sicuramente le vostre aspettative - ha detto il candidato pidiellino -. Il mio programma politico è chiaro e lineare, pensato per non lasciare nessuno indietro, tanto meno i centri come Giuliano di Roma. Da qui bisogna ripartire per dare un significativo contributo per la ripresa dello sviluppo e dell’economia della Provincia di Frosinone”. Cassino 14 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Folla oceani per Mario Abbruzzese a Cassino Incontro promosso dai consiglieri comunali Diodati e Secondino Una folla oceanica ha accolto il candidato alle elezioni regionali, Mario Abbruzzese, che nella serata di sabato scorso, all’interno del ristorante “Rubino” di Cassino, ha incontrato, poco dopo le ore 20, cittadini e simpatizzanti del Popolo della Libertà, provenienti dalla popolosa frazione di Sant’Angelo in Theodice e da tutto il cassinate. Oltre trecentocinquanta le persone che hanno preso parte all’appuntamento politico-elettorale, promosso dai consiglieri comunali Aldo Diodati e Salvatore Secondino, fra i massimi sostenitori della candidatura di Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. E’ stato lo stesso Diodati a presentare il candidato del Pdl, impegnato in una serratissima campagna elettorale che terminerà con il voto del 28 e 29 marzo prossimi. “Mario è il candidato giusto al posto giusto, ed è espressione del nostro territorio - ha detto il consigliere Diodati ai presenti, che hanno accolto l’arrivo dell’esponente pidiellino con uno scrosciante applauso -. Abbruzzese, e non sono solo io ad affermarlo, in questi giorni ha ricevuto dai tanti amministratori della provincia che ha incontrato attestati di stima e fiducia per le sue capacità manageriali e politiche, che ha dimostrato ampiamente di avere per poter ricoprire un incarico strategico come quello di consigliere regionale. Il nostro territorio, tutto l’elettorato, deve pensare che l’elezione di Mario Abbruzzese può rappresentare una grande opportunità di crescita per tutti. A lui - ha concluso Diodati - va tutto il nostro sostegno. Continueremo a girare casa per casa per raccogliere il massimo dei consensi per mandare l’amico Mario al governo della Regione Lazio”. Abbruzzese ha ringraziato tutti i presenti per il calore e gli attestati di stima e di fiducia. “I miei impegni per lavoro, sviluppo, sanità, infrastrutture, hanno il valore di un “contratto” serio con gli elettori - ha affermato Mario Abbruzzese -. Creare lavoro è la mia priorità assoluta. E’ necessario pensare a uno sviluppo, non costruito esclusivamente sulle grandi industrie, che pure devono essere incentivate e sostenute, ma anche sul turismo, sui servizi, e soprattutto sulle micro e le piccole e medie imprese, perché sono quelle veramente capaci di creare uno sviluppo duraturo e nuovo lavoro sul nostro territorio. Noi del Popolo della Libertà garantiamo la massima attenzione nel rafforzare la competitività del territorio e per promuovere le politiche nazionali e dell’Unione Europea a favore delle Pmi di tutta la Regione Lazio. Solo se ripartono le nostre imprese ci sarà nuova occupazione nella nostra terra”. Alla riunione santangelese hanno partecipato anche gli assessori di Cassino Franco Evangelista, Giuseppe Sebastianelli e Carmelo Palombo, e l’eurodeputato Pdl, Alfredo Pallone. Cassino 14 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese intervento su welfare, politiche sociali e famiglia “La famiglia è l’entità principale da cui dipende la stabilità della società”. Questo è quanto sostiene Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio nelle fila del Popolo della Libertà. L’esponente politico del centrodestra, in queste ultime settimane di campagna elettorale, sta girando in lungo e in largo la Provincia di Frosinone. Nel suo lungo tour, “Fare insieme”, ha incontrato decine di famiglie residenti nei 91 Comuni della Provincia, confrontandosi con loro, e registrando le loro problematiche. “Il suo ruolo sociale è fondamentale per la società e per il futuro di giovani ed adolescenti, un ruolo caratterizzato da diverse funzioni ma delle quali è difficilissimo calcolare il peso - ha ricordato Abbruzzese -. Il protagonista assoluto della nostra strategia di welfare sarà la famiglia, che noi del centrodestra, una volta eletti in Regione, aiuteremo innanzitutto nell’assunzione di competenze e responsabilità. Ciò non significa abbandonarla in una sorta di “welfare fatto in casa”, costruito per lo più sul lavoro non riconosciuto delle donne all’interno della famiglia o su quello di “collaboratori familiari” il cui costo ricade sempre sulla famiglia. Significa, invece, promuovere a livello di comunità locale una vera sussidiarietà solidale, che si traduce in una collaborazione concreta alle famiglie impegnate nei compiti di cura mediante interventi personalizzati, definiti non solo “per” la famiglia, ma anche “insieme” ad essa. La famiglia - ha continuato Mario Abbruzzese - deve essere sostenuta sotto il profilo economico, oltre che socioassistenziale. La Regione Lazio nel 2001 si è dotata della legge 32/01, che contiene una serie di interventi a sostegno della famiglia. Questa legge deve essere adeguatamente finanziata oltre che applicata. Noi del centrodestra proponiamo tutta una serie di interventi - ha sottolineato il candidato Pdl - innanzitutto daremo l’assegno familiare regionale per il sostegno di tutti i figli a carico e delle persone diversamente abili presenti in famiglia; garantiremo la gratuità di servizi e prestazioni pubbliche mirati ad agevolare i nuclei familiari numerosi o che vertono in situazioni svantaggiate; introdurremo il bonus per favorire l’assistenza domiciliare per anziani, disabili e soggetti affetti da malattie invalidanti, costituiremo un tavolo permanente di co-progettazione con le Istituzioni sulle tematiche riguardanti la famiglia, anche favorendo forme di partecipazione delle stesse alla programmazione territoriale dei Piani di zona con particolare attenzione ai provvedimenti in tema di servizi socio-sanitari integrati. Noi sicuramente non faremo come la giunta Marrazzo - è stato il monito di Mario Abbruzzese - che, di fatto, ha tolto di mezzo i mutui agevolati per le giovani coppie, il bonus bebè e la Carta Senior, introdotta dal centrodestra, e poi abolita privando i pensionati sociali di uno strumento che garantiva una rete di sconti e di agevolazioni”. Cassino 14 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Tour “Fare insieme”: Abbruzzese incontra cittadini ed amministratori di Ausonia e Coreno Mario Abbruzzese non si ferma. Il suo lungo ed articolato tour elettorale nei Comuni della Provincia di Frosinone continua incessantemente, senza sosta. L’obiettivo, come più volte è stato annunciato dallo stesso candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, è quello di stare sempre e comunque vicino alla gente, e di proporsi a loro con la politica del “fare”, unica “ricetta” per rilanciare l’economia di tutto il territorio provinciale. Sabato mattina, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato sostenitori, amministratori locali, imprenditori e simpatizzanti del Pdl nei Comune di Coreno Ausonio e Ausonia. I due appuntamenti elettorali si sono svolti: il primo alle ore 10, in piazza Umberto I; il secondo, alle ore 11, davanti l’ex bar Gioia di Ausonia. All’incontro erano presenti tantissime persone. Mario Abbruzzese, nel corso delle due tappe del tour “Fare insieme”, ha parlato dei punti cardine del suo programma elettorale, ringraziando tutti gli amministratori locali e i cittadini intervenuti per la stima e la fiducia che gli hanno concesso. “Non tradirò sicuramente le vostre aspettative - ha detto il candidato del Popolo della Libertà -. Il mio programma politico è chiaro e lineare, pensato per non lasciare nessuno indietro, tanto meno comuni come Ausonia e Coreno, che sono ricchi di storia e cultura e che hanno grosse potenzialità nel settore della lavorazione ed estrazione del pregiato Perlato Royal. Da qui bisogna ripartire per dare un significativo contributo per rilanciare lo sviluppo e l’economia del di tutto il Lazio meridionale”. Cassino 13 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Morolo Compagnone e Costantini: “Con Abbruzzese si cambia rotta” Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, ha incontrato i cittadini del Comune di Morolo. All’appuntamento politico-eletorale, tenutosi nella serata di venerdì scorso presso il ristorante “Boomerang” di via Morolense, hanno preso parte, fra gli altri, il vice sindaco del centro del frusinate, Angelo Costantini, e il referente di zona del Popolo della Libertà, Ivano Compagnone. E’ stato proprio quest’ultimo a presentare ai tanti intervenuti il candidato pidiellino Mario Abbruzzese. “Pieno sostegno ad Abbruzzese e non ad altri candidati del Pdl - ha detto lo stesso Compagnone - perché Morolo, una realtà difficile, un paese per certi versi rimasto indietro, ha bisogno di uomini politici come Mario, che hanno ampiamente dimostrato di essere capaci di governare, portando benessere e ricchezza sul tutto territorio. I nostri amministratori locali, da oltre venti anni, hanno governato con negligenza la nostra comunità, disinteressandosi alle sorti della nostra terra. E’ ora di cambiare rotta - ha concluso Compagnone - dobbiamo scrivere sulla scheda Mario Abbruzzese, uomo politico all’altezza di poter affrontare, insieme, un discorso di crescita per il nostro piccolo Comune”. Anche il vicesindaco Costantini è intervenuto a sostegno di Abbruzzese. “Abbiamo fatto una scelta basata sull’uomo - ha detto - e non sul politico, perché ritengo che Mario Abbruzzese sia una persona di eccellenti qualità, che ha sempre dimostrato di fare i fatti e non le chiacchiere. Nel nostro Comune - ha continuato l’amministratore locale - bisogna far crescere i giovani. Noi, con la nostra esperienza politica maturata, abbiamo il dovere di metterci a loro disposizione”. Mario Abruzzese, dopo aver ringraziato i due sostenitori, ha presentato le linee guida del suo programma politico, incentrato su sviluppo, lavoro, sanità ed infrastrutture. “Se il centrodestra prenderà in mano la Regione Lazio - ha assicurato Abbruzzese ai cittadini di Morolo questo paese avrà la giusta attenzione per la soluzione dei problemi infrastrutturali e per la valorizzazione delle sue potenzialità. Nessuna parte della nostra Provincia sarà lasciata sola, ve lo assicuro. Impegnandoci in questo senso, riusciremo a sviluppare infrastrutture e servizi su questo territorio. Solo così potremmo rendere competitiva tutta la Provincia di Frosinone, difendendo le nostre attività e i posti di lavoro. Solo con un grande gioco di squadra riusciremo a rendere di nuovo appetibile quest’area e ad incentivare nuovi investitori”. Cassino 13 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini del comprensorio di Fumone De Carolis: “E’ un candidato che si sa muovere per l’interesse del nostro territorio” Mario Abbruzzese sta riuscendo nel suo intento: quello di incontrare una rappresentanza di tutti i cittadini dei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Il candidato alle elezioni prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio del 28 e 29 marzo, nella serata di venerdì scorso ha tenuto un importantissimo incontro a Fumone, al quale hanno partecipato oltre cento persone, fra residenti, simpatizzanti del Pdl e imprenditori locali, provenienti da diversi paesi del comprensorio. L’appuntamento politico-elettorale, iniziato intorno alle ore 19, si è svolto all’interno del ristorante “Nerone”, in territorio del Comune di Fumone. Ha preso parte all’appuntamento politico-elettorale, oltre al candidato Mario Abbruzzese, anche il consigliere comunale del paese ciociaro, Mario De Carolis. Nel corso della serata diversi sono stati gli argomenti che il candidato del Popolo della Libertà ha affrontato con le tante persone intervenute. Ad introdurre l’esponente politico pidiellino, che sta portando avanti una campagna elettorale serratissima, ci ha pensato lo stesso De Carolis, che ha ribadito più volte nel suo discorso, che “Abbruzzese è l’unico politico della Provincia di Frosinone ad avere le carte in regola per diventare consigliere regionale. Conosce bene la nostra terra - ha sottolineato De Carolis - e sa bene come muoversi per portare nei nostri Comuni fondi per far ripartire l’economia”. “Il mio impegno, una volta eletto in Regione - ha ribadito Abbruzzese ai presenti - sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture, da mettere a disposizione di tutti i settori produttivi che risiedono su questa zona strategica della Ciociaria. Urge creare nuova occupazione e benessere per le tante famiglie del comprensorio. Serve impegno per salvare tutti i livelli occupazionali - ha continuato Abbruzzese -. Oggi il problema è il lavoro: creare nuove opportunità per i giovani per me deve essere la priorità, soprattutto in un momento di crisi come quello che il nostro Paese sta attraversando”. Mario Abbruzzese, al termine del suo discorso, ha lanciato un appello ai convenuti: “Vi chiedo un voto forte, deciso, per il bene e gli interessi della nostra Provincia”. Cassino 13 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Frosinone Il consigliere Pizzutelli: “Mario ha le capacità per andare in Regione” Tappa frusinate per Mario Abbruzzese, candidato consigliere nelle fila del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. L’esponente del centrodestra, in un clima di grande distensione, venerdì sera alle ore 21, è stato accolto da tantissimi sostenitori, amministratori e simpatizzanti del Pdl, che per l’occasione si sono riuniti nel ristorante “Le Tre Stelle” di Alatri. L’appuntamento, organizzato dal consigliere comunale di Frosinone, Gianfranco Pizzutelli, ha visto la partecipazione di oltre 300 cittadini, provenienti dal capoluogo. Ad sostenere Abbruzzese c’erano amici e supporter, fra questi l’eurodeputato Alfredo Pallone, il consigliere provinciale Gennarino Scaccia, il consigliere comunale Mauro Vicano, e i consiglieri di circoscrizione Dino Iannarilli, Daniele Forestiero e Fulvio Benedetti, oltre all’avvocato Nicola Ottaviani. “Ad accogliere Abbruzzese c’erano tanti amici che si stanno impegnando al massimo per supportare la sua candidatura alla Regione Lazio”, ha affermato il consigliere Pizzutelli, felicissimo per l’esito più che positivo della serata con il candidato pidiellino. “Mario è una persone con grandi ed indiscusse capacità politiche e di amministratore, e potrà rappresentare egregiamente sia le esigenze dei tanti cittadini del capoluogo ciociaro, che quelle di tutti gli abitanti della nostra Provincia. Io sono uno dei sostenitori della prima ora - ha ricordato Pizzutelli - e sono più che convinto che Mario Abbruzzese è l’uomo giusto per ricoprire un così importante e strategico incarico”. Tantissimi gli attestati di stima e di fiducia che in queste settimane di campagna elettorale il candidato del Pdl ha ricevuto nel suo lungo tour elettorale. Abbruzzese, nel suo discorso ai presenti, ha parlato di diversi argomenti del suo programma politico. “La squadra del Pdl in Regione - ha ricordato il candidato nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare un territorio che ha grandi potenzialità ancora inespresse, ma che, proprio per questo, deve affrontare alcuni grandi nodi strutturali irrisolti nel corso degli anni, che i cittadini e gli imprenditori percepiscono come problemi per la loro vita di ogni giorno. Io sto prendendo - ha detto Mario Abbruzzese - un impegno serio e concreto con tutti per sostenere la crescita ed la competitività delle nostre Pmi, puntando sulle infrastrutture, sulla innovazione, sulla crescita tecnologica, sullo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità. Le nostre sfide dovranno essere: infrastrutture moderne, servizi innovativi, nuove tecnologie, attività di ricerca, progetti per la valorizzazione delle risorse locali, il rilancio dell’economia turistica per creare nuove opportunità economiche ed occupazionali, il tutto per migliorare la vita dei nostri cittadini”. Cassino 13 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Occupazione giovanile: “Risveglio” e Abbruzzese insieme per un progetto L’associazione “Risveglio” e Mario Abbruzzese presenteranno un progetto a sostegno dell’occupazione giovanile. Il sodalizio giovanile cassinate, nato dalla volontà di un gruppo di persone di diversa estrazione sociale, culturale, politica e professionale, nei giorni scorsi si è fatto promotore, tramite i vertici dell’associazione - Gianfranco Tiseo, Alessandro Persichini, Alessandro Valente, Vincenzo Antonucci e Francesco Panaccione - di un incontro, avvenuto con il candidato alle regionali Mario Abbruzzese, per mettere a punto la bozza di un provvedimento a sostegno dell’occupazione giovanile. Il documento in questione verrà presentato alla Regione Lazio al termine della tornata elettorale del 28 e 29 marzo. “Sono mesi che leggiamo sui giornali sempre le stesse cose - ha affermato Alessandro Valente - che la crisi economica ha danneggiato soprattutto i giovani, che questi dovrebbero essere in grado di trovare nuove forme di lavoro, e sui buoni propositi di tutti i candidati ma, in realtà, di fatti concreti e di strategie ben precise non ne ha parlato nessuno. Noi, invece, siamo riusciti ad elaborare un piano che va diritto all’obiettivo, e ringraziamo Mario Abbruzzese che, a pochi giorni dal voto, non ha perso tempo, sostenendo sin da subito la nostra iniziativa”. Il progetto è stato ideato per incentivare l’assunzione dei giovani in cerca di prima occupazione e che trovano sempre meno opportunità lavorative, sempre meno aziende disposte ad investire su di loro e che sempre più spesso vengono scavalcati da coetanei meno meritevoli ma “più fortunati”. “L’iniziativa - ha spiegato Mario Abbruzzese - riprenderà il modello attuato lo scorso anno dalla Regione Lazio e Italia Lavoro, ma sarà rafforzato in modo decisivo. Verrà chiesto alla Pisana di attivare oltre 10 mila tirocini, che consentiranno alle imprese di reclutare nuove risorse in modo gratuito e garantendo ai neoassunti un reddito minimo garantito di 600 euro mensili. L’accesso agli stage - ha continuato l’esponente del centrodestra - dovrà avvenire tramite concorso, con relativa graduatoria di merito finale. Le convenzioni con le aziende private che accoglieranno i giovani all’interno del proprio staff saranno studiate “ad hoc”, privilegiando quelle società votate a nuovi business, che operano nelle tecnologie di ultimissima generazione, nell’ambiente, nelle risorse rinnovabili, nei nuovi servizi di consulenza e nel turismo e che potranno offrire ai ragazzi l’opportunità di apprendere nuovi modi di lavorare e di conoscere settori di nicchia dove poter investire la propria formazione. A questo si aggiungerà il fatto che la Regione dovrà prevedere un grosso contributo economico alle imprese che decideranno di trasformare il periodo di tirocinio in un contratto di lavoro a lungo termine, di inserimento o a tempo indeterminato. Ottomila euro a lavoratore assunto per un biennio potrebbe essere un ottimo incentivo alla stabilizzazione dell’occupazione”. I ragazzi dell’associazione “Risveglio” non si sono fermati solo al problema dell’occupazione giovanile ma, interessati alla questione del lavoro a 360 gradi, stanno elaborando una seconda parte del progetto, che interesserà anche gli adulti, e che verrà ultimato nel corso della prossima riunione che avranno con il candidato del Popolo della Libertà Mario Abbruzzese. Cassino 12 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra il Consorzio Co.S.Ag. Lazio Sud “Ok al progetto per il ripopolamento della Trota Fario nel Rapido” “Subito un Distretto agroalimentare tra il Cassinate e la Valcomino per la valorizzare, la promozionare e il ripopolamento di un’eccellenza del nostro territorio: la Trota Fario del Fiume Rapido”. Questo l’impegno che il candidato al consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ha preso con i vertici del Comitato Sviluppo Agroalimentare del Sud Lazio, presieduto da Patrizio Rossi, e con le associazioni “Antonio Di Mambro Amico del Rapido”, “Cuochi Ciociari”. L’esponente politico del Popolo della Libertà, nel pomeriggio di giovedì scorso, ha preso parte ad un incontro promosso ed organizzato dal Consorzio Co.S.Ag. Lazio Sud, nel quale si è discusso di un ambizioso progetto, di cui il candidato, una volta eletto consigliere alla Pisana, si farà portavoce negli uffici competenti della Regione Lazio. “Bisogna rimettere mano a progetti nuovi ed innovativi nel settore agroalimentare e agroindustriale - ha continuato Abbruzzese - intercettando tutti quei finanziamenti e agevolazioni che arrivano dalla Regione e dalla Comunità Europea, per dare maggiore forza a tutto il settore, ed in particolare alle associazioni dei pescatori di tutta la Provincia di Frosinone. Questo importante progetto, pensato dal Consorzio santeliano, abbraccerà due grandi territori, il Cassinate e la Valcomino, e servirà per dare nuova linfa alle tante associazioni dei pescatori, ma anche per finanziare importanti campagne di ripopolamento della trota nel Fiume Rapido”. Soddisfatto il presidente Co.S.Ag. Lazio Sud, Patrizio Rossi, per l’impegno preso da Abbruzzese. “Siamo convinti - ha detto quest’ultimo - che Mario, una volta eletto alla Regione Lazio, manterrà la promessa. Conosco Abbruzzese da tanti anni e so che è un politico serio e concreto, che ha sempre onorato gli impegni presi con la gente della nostra terra”. Cassino 12 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese accolto con grande calore dal Comitato elettorale di Roccasecca All’incontro anche l’on. Pallone e un centinaio di sostenitori del candidato Pdl Anche la cittadina di Roccasecca ha accolto con grande calore il candidato Mario Abbruzzese. Nella serata di giovedì l’esponente pidiellino è tornato nella cittadina ciociara per incontrare un folto gruppo di sostenitori. L’appuntamento politico elettorale si è svolto all’interno del ristorante “La Magnolia”. A sostenere Abbruzzese, assieme agli oltre cento cittadini intervenuti per l’occasione, vi era anche l’eurodeputato del Pdl, Alfredo Pallone, fra i massimi “supporter” del candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. A presentare Abbruzzese ai convenuti ci hanno pensato il coordinatore cittadino del Pdl, Claudio Alfano e l’assessore municipale, Riccardo Riccardi, accompagnati da tutti i componenti del coordinamento pro-Abbruzzese nato qualche settimana fa a Roccasecca. “Non abbiamo mai avuto dubbi sulla candidatura - ha affermato il coordinatore cittadino del Pdl, Claudio Alfano - Mario Abbruzzese è l’uomo politico ideale per rappresentare alla Pisana tutto il sud della Provincia di Frosinone. Continueremo con grande forza ed entusiasmo a sostenerlo, perché riteniamo che il consigliere provinciale sia un uomo politico di spessore, capace di portare lavoro e benessere per i tanti giovani che vivono in paese, nostra risorsa primaria”. E proprio sui giovani che Mario Abbruzzese ha incentrato il suo discorso ai presenti. “Non è pensabile che i nostri figli vadano via da qui per avere, forse, sicurezza economica altrove. Per questo bisogna creare le infrastrutture - ha detto il candidato del Pdl - e far giungere incentivi regionali e comunitari in zona, proprio per creare nuova occupazione e permettere ai nostri figli di metter su famiglia nel luogo dove sono nati e cresciuti”. Mario Abbruzzese ha dimostrato di avere le idee chiare sul da farsi. “Ora è importante far vincere un candidato della nostra terra - ha detto a conclusione del suo incontro roccaseccano - bisogna mandare alla Regione chi conosce bene le problematiche di questa terra e sa dove intervenire. Aiutatemi perciò a farla crescere: se questo avverrà ne beneficeranno tutti”. Cassino 12 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha incontrato i cittadini di Piedimonte all’Hotel San Germano Grande successo di pubblico e di consensi per Mario Abbruzzese che giovedì sera, all’interno dell’Hotel “San Germano”, a Piedimonte, ha incontrato un folto gruppo di sostenitori, amici e simpatizzanti del Popolo della Libertà. All’appuntamento vi erano anche diversi amministratori del centro del cassinate. Nel corso dell’ennesima tappa del tour elettorale “Fare insieme”, che sta portando il candidato del Pdl al Consiglio regionale del Lazio in giro per i 91 Comuni della Provincia di Frosinone, vi erano oltre centocinquanta cittadini, che hanno assistito al lungo discorso elettorale fatto da Abbruzzese. L’esponente del centrodestra ha parlato delle linee guida del suo programma elettorale, incentrato su quattro punti fondamentali: sviluppo, infrastrutture, sanità e nuova occupazione. “Una volta eletto in Regione - ha affermato Abbruzzese - mi impegnerò per portare avanti e sostenere sin da subito un grande progetto di modernizzazione delle infrastrutture, in primo luogo quelle materiali, per migliorare innanzitutto la mobilità di persone e merci. E a Piedimonte sapete quanto questo sia importante, visto che molti lavorano in Fiat e nelle aziende del indotto produttivo automobilistico. La politica deve assolutamente occuparsi delle necessità e delle problematiche dei cittadini, degli imprenditori, dei commercianti e degli artigiani della nostra Provincia. Per fare questo c’è bisogno di uomini che sappiano cosa significhi “fare”, mettendosi quotidianamente al servizio della propria gente. Io ce la sto mettendo tutta - ha ricordato il candidato del Pdl - ora tocca a voi sostenere al massimo un uomo della vostra terra, che vada in Regione a rappresentare gli interessi di tutto il territorio e che sia “sentinella” per portare benessere e occupazione per tutti i cittadini del Lazio Meridionale. Basti pensare che fra i progetti curati e realizzati dal sottoscritto, c’è quello della rete a banda larga, che ha reso a centomila cittadini e novemila imprese un servizio all’avanguardia, rendendo il nostro territorio competitivo; e al Polo della Logistica Integrata, che ha permesso la realizzazione di reti materiali ed immateriali, capaci di rendere un servizio strategico ai nostri imprenditori e di attrarre nuovi investitori, oltre a creare circa 300 nuovi posti di lavoro”. Cassino 12 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Sant’Elia Fiumerapido Il candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, è tornato di nuovo nel Comune di Sant’Elia Fiumerapido, per incontrare cittadini, amministratori locali e simpatizzanti del Pdl. L’esponente politico del Popolo della Libertà, nella serata di mercoledì, alle ore 18, si è confrontato con un centinaio di residenti del centro del cassinate, all’interno del ristorante “Mucca Pazza”, locale situato all’ingresso del paese. “E’ stato un importantissimo incontro-confronto alla presenza di tantissimi concittadini che si stanno dando da fare per condurre Abbruzzese alla vittoria”, ha riferito soddisfatto l’assessore Antonio Trelle, che assieme un folto gruppo di amministratori locali si sta dando molto da fare per sostenere la candidatura del consigliere provinciale alla Pisana. L’appuntamento politico-elettorale ha visto, fra gli altri, la partecipazione anche degli assessori municipali Simone Caringi e Raffaele Ruscillo, dei consiglieri Angelantonio Di Cicco, Stefano Di Cicco e Vincenzo La Marra, e del capogruppo consiliare Nicola Gargano. “Sant’Elia è uno dei Comuni più importanti del cassinate - ha affermato Mario Abbruzzese nel suo discorso ai presenti e fa parte di una vasta area con un’economia prettamente agricola, che negli anni è stata capace, grazie alle sue produzioni, di raggiungere importanti traguardi. Ma dobbiamo permettere che in questa zona si riaprano le porte allo sviluppo infrastrutturale e dei servizi, per rendere il cassinate più appetibile a nuovi e interessati investitori - ha detto con grande convinzione il candidato del Popolo della Libertà -. Solo con un gioco di squadra e progetti mirati si potrà dare benessere a tutta la popolazione”. Per l’occasione i sostenitori di Abbruzzese hanno distribuito il materiale elettorale prodotto dal candidato alle prossime elezioni del 28 e 29 marzo. “Massimo sostegno a Mario - ha detto l’assessore Trelle, a nome di tutti gli amministratori locali presenti - politico che, come tutti ormai sanno, conosce a fondo il nostro territorio. Abbiamo preso un impegno con lui e non ci tireremo certamente indietro, lo sosterremo in questa impegnativa campagna elettorale. Non smetterò mai di ripeterlo: abbiamo bisogno di un rappresentante alla Regione Lazio che sia espressione naturale del nostro territorio e che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste all’attenzione di chi governerà dopo il 29 marzo”. Cassino 11 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Bagno di folla a Sant’Angelo per Abbruzzese L’ex consigliere Tiseo: “Massimo sostegno a Mario e al Pdl” Ancora un “bagno di folla” per il candidato alle elezioni regionali Mario Abbruzzese. Mercoledì sera l’esponete politico del Pdl ha fatto tappa nella popolosa frazione di Sant’Angelo in Theodice, a Cassino dove, all’interno del ristorante “Riverside”, ha incontrato cittadini e simpatizzanti del Pdl, partiti da tutto il cassinate per confrontarsi con lui. L’incontro, promosso dall’ex consigliere e ex assessore municipale Vincenzo Tiseo, ha visto la partecipazione di oltre duecento persone, che hanno accolto con uno scosciante applauso l’arrivo, poco prima delle venti, del candidato Mario Abbruzzese. “E’ stata davvero tanta la gente che ha preso parte all’appuntamento - ha detto lo stesso Tiseo, che continua a sostenere con forza il nome di Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio -. Sembrava quasi una festa patronale. Mi sono commosso ed emozionato nel vedere che riscuotiamo un così grande consenso. Questo significa che politici come Mario Abbruzzese hanno lavorato bene, e i cittadini sono soddisfatti di tutto quello che il Popolo della Libertà ha fatto e continua a fare per l’interesse e la crescita di tutto il nostro territorio”. Nelle ultime settimane Mario Abbruzzese sta raccogliendo, nel suo lungo e serrato tour, decine e decine di consensi in tutte le cittadine della Provincia di Frosinone, che quotidianamente vengono toccate nel suo giro elettorale. “Mi convinco sempre di più - ha detto Vincenzo Tiseo nel suo discorso di presentazione del candidato pidiellino - che Abbruzzese è l’unico politico della nostra terra ad avere quelle capacità necessarie per rappresentarci in Regione”. Mario Abbruzzese, nel suo intervento davanti al folto gruppo di elettori, ha ribadito che “in un momento di crisi come quello che sta attraversando il nostro paese, non bisogna fare false promesse, ma prendere con la gente impegni politici seri e coerenti, che vedano al primo posto: la difesa delle Piccole e Medie Imprese e lo sviluppo delle infrastrutture del territorio. Solo creando servizi alle imprese - ha detto l’esponete del Pdl possiamo avvicinare il nostro territorio a tutti quei finanziamenti regionali e comunitari che ci porteranno gradualmente ad uscire dalla crisi economica. Dobbiamo stare vicino alla nostra gente, dobbiamo far loro ritrovare fiducia nella politica, quella del “fare”, perché solo così si può tornare a cresce. Tutto questo - è stato il monito conclusivo di Abbruzzese - lo dobbiamo fare per i nostri figli, che hanno bisogno di occupazione stabile e di continue sicurezze per costruire il loro futuro, la loro famiglia”. Cassino 11 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra gli imprenditori e le associazioni del Distretto del marmo di Coreno Sostegno e nuovi profili per il Consorzio e la Cooperativa che si occupano della lavorazione valorizzazione e commercializzazione del marmo di Coreno, ampliamento delle cave già esistenti, modifica della legge regionale 17/2004, e rivalorizzazione di tutto il Distretto industriale del Perlato Royal. Questi sono stati gli impegni presi, nel corso di un incontro, fra il candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, e diversi imprenditori e artigiani che operano da anni nel settore della lavorazione, trasformazione ed estrazione del marmo. L’appuntamento politico-elettorale, tenutosi mercoledì sera all’interno del ristorante “Al Rifugio”, è servito all’esponente politico del Popolo della Libertà per discutere ed ascoltare le esigenze di gran parte degli operatori del settore produttivo, che stanno attraversando un grosso periodo di crisi. All’incontro, fra gli altri, erano presenti i presidenti della Cooperativa Cavatori, Giuseppe Costanzo, e del Consorzio del Perlato Coreno, Carlo Longo. “I punti su cui la politica deve focalizzare l’attenzione, specie in un momento di crisi come questo - ha affermato Mario Abbruzzese nel corso dell’incontro - sono diversi. Ma vi assicuro - ha continuato il candidato - che una volta eletto in Regione mi impegnerò sin da subito per creare una vera unione tra le associazioni territoriali presenti e quelle sovra-comunali. Riaprirò il rapporto azienda-credito, che è stato sempre per i lavoratori di questo settore un ostacolo alla crescita ed allo sviluppo delle aziende della zona. E’ drammatico sapere che l’insufficienza di credito è stato uno dei motivi che ha spento tante iniziative cantierate dai giovani di tutta la zona, che volevano mettere in campo nuove idee e nuove forze per far ripartire l’economia del settore marmifero. Sempre in termini di sviluppo - ha continuato Abbruzzese - tenendo presente il “gioco di squadra”, che va assolutamente fatto fra imprenditori ed Istituzioni, sono convinto che sia arrivato il momento di uscire allo scoperto, iniziando a credere maggiormente nelle proprie capacità e potenzialità. Dobbiamo tornare a valorizzare le risorse del nostro territorio con progetti lungimiranti e mediante la stipula di nuovi protocolli d’intesa fra aziende ed istituzioni. Basta con la cultura del suicidio e della negligenza. Bisogna far ripartire il Distretto del marmo per il bene e gli interessi di tutta la popolazione”. Cassino 11 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Ceprano Colucci e Sorge: “Appoggio incondizionato al candidato del territorio” Una standing ovation mercoledì sera, a Ceprano, per Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, elezione che si terrà nei giorni 28 e 29 marzo prossimi. L’esponente politico di centrodestra, al suo ingresso in sala, è stato accolto con un lungo e scrosciante applauso da oltre duecento persone, che hanno preso parte all’appuntamento promosso ed organizzato dal consigliere comunale di Ceprano, Gianni Sorge, e dall’assessore Marco Colucci. Grande il calore che gli intervenuti hanno mostrato al candidato del Pdl, impegnato in una lunga ed articolata campagna elettorale a tappe, su tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone. “Abbruzzese è un politico capace e concreto - ha detto nel suo discorso introduttivo, l’assessore Colucci -. Io e il consigliere Sorge continueremo a lavorare con grande impegno per far sì che Mario Abbruzzese diventi il nostro referente politico al Consiglio regionale del Lazio. E’ per questo che continueremo a dargli massimo sostegno e gli staremo vicino in questa dura campagna elettorale”. Il candidato del Popolo della Libertà ha tenuto un lungo discorso ai presenti, parlando dei punti del suo programma, incentrato su: sviluppo, lavoro, sanità ed infrastrutture. “C’è molto ancora da fare - ha detto Abbruzzese ai presenti - ma a noi l’impegno non ci spaventa. La nuova squadra del Pdl in Regione nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare anche questo territorio, che ha grandi potenzialità ancora inespresse. Dalle Piccole e Medie Imprese, che sono il traino della nostra economia, fino alla grande ricchezza del nostro patrimonio di beni culturali, archeologici, architettonici e paesaggistici. Sosterremo il rilancio produttivo, turistico, ambientale del nostro territorio e lavoreremo per mettere in rete i Distretti e le Aree di maggiore sviluppo dell’industria, dell’agricoltura e dell’artigianato. La politica, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, deve occuparsi seriamente delle necessità e delle problematiche dei cittadini di tutta la nostra Provincia. Per fare questo - ha concluso il candidato Pdl - c’è bisogno della politica del “fare”. Noi ce la stiamo mettendo tutta”. Cassino 11 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Ceccano Il consigliere Terenzio: “In trasferta per sostenere con forza l’amico Mario” Il giro elettorale di Mario Abbruzzese va avanti, senza un attimo di sosta. Nella serata di venerdì scorso l’esponente politico del Popolo della Libertà, impegnato nella sua campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale del Lazio, ha incontrato cittadini, imprenditori, commercianti e sostenitori del Pdl di Ceccano. Alle ore 19.30, presso il ristorante “Bellavista”, si è svolto un importante appuntamento politico-elettorale, promosso ed organizzato dal consigliere comunale di Cassino, Annarita Terenzio. E’ stata proprio quest’ultima a presentare la candidatura di Abbruzzese ad un centinaio di cittadini intervenuti per l’occasione. “Non ci sono dubbi - ha detto la Terenzio Abbruzzese è l’unico candidato che può rappresentare in regione la Provincia di Frosinone. Sosterremo la sua candidatura, e la dimostrazione sta nel fatto che io, che sono amministratore a Cassino, sono qui a Ceccano per aiutare l’amico Mario. Abbruzzese - ha continuato - grazie all’esperienza che ha maturato, prima come consigliere comunale a Cassino, poi come presidente del Consorzio Cosilam, e oggi come consigliere del Pdl all’Amministrazione provinciale di Frosinone, è l’unico candidato che ci potrà rappresentare al meglio in Regione. E’ un uomo politico di spessore, che ha già dimostrato nella sua lunga carriera politica di saper portare grandi risorse in zona per finanziare progetti di sviluppo economico e per far creare l’occupazione nella nostra terra”. “La politica deve assolutamente iniziare a sfruttare al massimo ogni opportunità che viene concessa dall’Unione Europea - è stato il monito lanciato da Abbruzzese ai presenti - senza distinzione sociale e soprattutto all’insegna del fare”. Il candidato del Pdl ha fatto anche un passaggio sulla situazione della sanità provinciale e regionale. “Bisogna ridisegnare subito la sanità - ha detto Abbruzzese - che il governo regionale della sinistra ha portato a livelli minimali. Basta con le polemiche, sulla sanità bisogna confrontarsi con i cittadini e gli operatori. Ridisegnarla mettendo al centro il cittadino, costruendo una rete che possa permettere la presa in carico dello stesso in tutte le fasi delle sue necessità: territorio-emergenza-urgenza-degenza-territorio. In altri termini prevenzione, criticità, cura, riabilitazione e integrazione. Tale percorso significa: presa in carico del cittadino che ha bisogno, ed accompagnarlo in tutte le sue fasi”. Cassino 13 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese a Casalvieri per incontrare amministratori e cittadini Mario Abbruzzese continua senza sosta il suo lungo ed articolato giro elettorale nei Comuni della Provincia di Frosinone. Il candidato del Popolo della Libertà al Consiglio regionale del Lazio, nel pomeriggio di mercoledì, si è confrontato con i cittadini della municipalità di Casalvieri. Sostenitori, amministratori locali e simpatizzanti del Pdl lo hanno accolto con grande calore, intorno alle 18, all’interno dell’Osteria del Tempo Perso, noto ristorante situato nella piazza centrale del paese. All’appuntamento politico-elettorale erano presenti tantissimi abitanti del Comune della Valcomino. Diversi sono stati gli attestati di stima e di fiducia che la cittadinanza ha fatto ad Abbruzzese, che sta girando in lungo ed in largo i 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Nel corso dell’incontro a Casalvieri il candidato ha parlato dei punti cardine del suo programma elettorale, ringraziando tutti gli amministratori locali per aver organizzato il secondo incontro, e per il grande lavoro che stanno svolgendo in paese per sostenere la sua candidatura. “Non tradirò le vostre aspettative - ha detto Abbruzzese ai presenti -. Il mio programma è chiaro e lineare, pensato per non lasciare nessuno indietro, tanto meno i piccoli centri come Calsalvieri, che sono ricchi di storia e cultura e che hanno grandissime potenzialità e eccellenze da valorizzare. E’ proprio da qui, dalla gente che vive nei piccoli Comuni della nostra terra che bisogna ripartire per dare un significativo contributo per far ripartire la “macchina” dello sviluppo dell’economia di tutto il Lazio meridionale”. Cassino 11 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA I giovani di Forza Cassino inaugurano il comitato pro-Abbruzzese C’è grande attesa per l’evento inaugurale della sede dei giovani di Forza Cassino a sostegno della candidatura alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo di Mario Abbruzzese. Venerdì prossimo, a partire dalle ore 19, in via Secondino Pagano, verrà aperto ufficialmente il comitato elettorale. La sede sarà gestita direttamente dai sostenitori del movimento politico giovanile, che da ormai anni sono vicini alla politica del “fare” promossa dal consigliere provinciale Mario Abbruzzese. “Per l’occasione - ha affermato il coordinatore Gianluca Pistore - stiamo organizzando un vero e proprio party. Ci sarà tanta musica, spazio per ballare, per divertirci e per dare, ancora una volta, l’idea che la politica è qualcosa di molto vicino ai giovani. Voglio invitare tutti, giovani e non a partecipare a quello che sarà - ha detto Pistore - un momento carico di energia e di passione. I giovani non rappresentano un grande bacino di voti, ma sono certamente la più grande spinta motivazionale che si possa avere. Venerdì sprigioneremo una forte energia, perché siamo certi di vincere queste elezioni e vogliamo che Mario Abbruzzese sia il primo degli eletti in Provincia di Frosinone”. Cassino 10 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese interviene su sviluppo e nuovi progetti di energie rinnovabili “Su ambiente, energie rinnovabili e gestione del ciclo dei rifiuti la politica del centrodestra intende operare una svolta”. Ad affermarlo è Mario Abbruzzese, candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio del 28 e 29 marzo. “La difesa dell’ambiente - ha continuato l’esponente del Popolo della Libertà - rappresenta una miniera di opportunità lavorative e la politica, in questo particolare momento di crisi economica, deve assolutamente guidare il processo di cambiamento per far scoprire al nostro territorio una miniera di opportunità, utili a rilanciare la nostra economia e a creare nuovi posti di lavoro. Dati recenti - ha affermato Mario Abbruzzese - ci dicono che decine di nuove professioni di alto profilo sono strettamente legate alle questioni ambientali. In Europa sono oltre 400mila le persone impiegate in questo settore, anche se in Italia, rispetto alle decine di migliaia impiegate in Germania, Spagna e Danimarca, ci si ferma solo a 1700 lavoratori nel fotovoltaico e a circa 3000 nel solare termico. Dobbiamo assolutamente tornare a salvaguardare l’ambiente e ad incrementare le energie alternative, che devono diventare, anche nella nostra zona, un investimento che investa nuove competenze in tema di formazione e lavoro. Il risparmio energetico deve cominciare dalle nostre case, applicando le innovazioni che l’architettura e l’ingegneria moderna hanno elaborato negli ultimi anni. Sono personalmente convinto - ha continuato l’esponente del Pdl - che il decollo del Piano casa rappresenta una grande occasione per intervenire non solo sulle nuove costruzioni, ma anche su quelle già esistenti, attraverso una riqualificazione fondata sulla demolizione e ricostruzione sulla base di criteri di bioarchitettura. Sono sempre di più i pannelli fotovoltaici installati dai privati che, oltre a produrre energia pulita, si sono liberati del peso della bolletta dell’elettricità”. Abbruzzese ha le ide molto chiare in merito, è per questo che uno dei punti cardine del suo programma politico-elettorale è incentrato sulle energie pulite e rinnovabili. “Vi sono altre energie, di grande potenzialità, oggi sottoutilizzati e di cui ora si sta iniziando a comprendere il valore ed i possibili vantaggi. Le biomasse, ad esempio, sono una delle “scelte” su cui l’Unione Europea ha deciso di investire molto per ridurre la propria dipendenza energetica dalle importazioni extra comunitarie. Il ciclo integrato dei rifiuti è, in questo momento, la priorità che richiede un impegno serio sulla raccolta differenziata e scelte responsabili per quanto riguarda la realizzazione di termovalorizzatori a basso impatto ambientale”. Cassino 10 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini della frazione cassinate di Sant’Angelo. L’assessore Evangelista: “Conosco bene Mario e so che lavorerà per il bene del territorio” Tantissimi i consensi e gli attestati di stima e fiducia che Mario Abbruzzese continua a ricevere nel corso della sua campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Martedì sera l’esponente di punta del Popolo della Libertà ha incontrato i cittadini di Sant’Angelo in Theodice, all’interno del ristorante “Bettolieri” di via Mezzanotte, nella popolosa frazione cassinate. Un successo annunciato l’incontro promosso ed organizzato dall’assessore municipale Franco Evangelista, a sostegno della candidatura di Abbruzzese alle prossime elezioni del 28 e 29 marzo. Oltre cinquanta simpatizzanti del Pdl hanno preso parte alla riunione che, intorno alle ore 21, ha visto il candidato pidiellino illustrare i punti cardine del suo programma politico-elettorale. A presentare ai convenuti Abbruzzese ci ha pensato, in maniera a dir poco egregia, l’assessore Evangelista che, nel corso del suo intervento introduttivo ha più volte sottolineato l’importanza di sostenere Mario al Consiglio regionale del Lazio. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra terra ad avere tutti i requisiti per ricoprire un importante incarico, strategico e prestigioso, come quello di consigliere alla Pisana. E lo dico con grande convinzione, perché conosco personalmente Mario Abbruzzese da tantissimi anni e so quanto tiene alle sorti della nostra terra”, ha affermato con grande convinzione Evangelista. “Dobbiamo continuare a spingere con forza, casa per casa, per sostenere il più possibile la sua candidatura. E’ ormai noto a tutti che Abbruzzese nella sua pluriventennale esperienza politica ed amministrativa ha sempre dimostrato di essere umano e vicino alle esigenze dei cittadini di tutto il cassinate”. L’attestato di stima e fiducia è stato solo l’ultimo in ordine di tempo che Abruzzese ha raccolto nel suo tour elettorale. “La mia candidatura - ha detto il candidato - è protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito e sulle capacità che ciascuno ha e deve mettere in pratica. Bisogna sfruttare al massimo ogni opportunità per restituire nuova dinamicità alla nostra Provincia e ai tutti i suoi abitanti. I politici della Provincia di Frosinone devono iniziare a fare azioni di lobby e farsi portavoce delle esigenze del mondo del lavoro e delle aziende, direttamente nelle aule decisionali, influenzando le scelte legislative delle Istituzioni, indirizzandole verso le reali esigenze del nostro territorio”. Alla serata di martedì era presente anche il consigliere comunale di Ceprano, Gianni Sorge, e Quirino Ciolfi, due fra i massimi sostenitori in Provincia di Frosinone della candidatura di Mario Abbruzzese. Cassino 10 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i volontari di Anpana e Fataa e annuncia il suo impegno per modificare la legge regionale sugli animali da affezione e randagismo Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, continua a tamburo battente nel suo tour elettorale, fatto di tantissimi incontri con i cittadini dei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Nella serata di martedì scorso, l’esponente politico del Popolo della Libertà si è confrontato, a Cassino, con i responsabili e gli iscritti di due associazioni animaliste ed ambientaliste, l’Anpana e la Fata, sodalizi che da anni sono impegnati nella salvaguardia e tutela della fauna e dell’ambiente. L’incontro è iniziato intorno alle 20, nelle sale dell’Hotel Edra, nei pressi del casello A1 della Città Martire. L’appuntamento politico-elettorale è stato anche un’occasione per raccogliere fondi da destinare alle attività dei due sodalizi provinciali. Randagismo e animali da affezione: i temi cardine affrontati nel corso della serata dal candidato Pdl con i volontari delle due associazioni. Mario Abbruzzese ha preso un impegno chiaro e concreto con i referenti, Franco Altieri, Anna Lisa Bortone e Vincenzo Del Sordo. “Una volta eletto in Regione - ha detto l’esponente del Popolo della Libertà - mi adopererò sin da subito per abbattere le grandi distanze che attualmente ci sono fra le associazioni del territorio e le Istituzioni, intese come amministrazioni locali, Asl, forze dell’ordine. Poi provvederò a chiedere la modifica della legge regionale 34/97, quella che regolamenta la tutela degli animali da affezione e prevenzione del randagismo. E, infine, chiederò alla Asl di accelerare l’iter di istituzione di un ambulatorio veterinario, oggi inesistente in città, che dovrà ottemperare agli obblighi previsti dalla legge in questione. Per controllare il fenomeno del randagismo - ha affermato Abbruzzese - bisogna mettere a disposizioni delle associazioni mezzi utili per fare maggiore informazione, formazione, prevenzione e controllo. Bisognerà anche predisporre campagne di sterilizzazioni degli animali da affezione, e realizzare, cosa fondamentale, una anagrafe canina regionale, sfruttando il sistema del microchip”. Soddisfatti i tre ambientalisti, che hanno ribadito, nel corso dei loro discorsi, alla presenza di un centinaio di intervenuti ed associati, “l’importanza di sostenere un candidato come Mario Abbruzzese - hanno affermato Altieri, Bortone e Del Sordo - uomo politico di spessore e diretta espressione della nostra terra. Se Mario verrà eletto, diventerà sicuramente un punto di riferimento per le esigenze non solo delle nostre associazioni, ma di tutto il territorio”. Cassino 10 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Monte San Giovanni Campano Sta riuscendo nel suo intento il candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese, che in questi giorni sta girando da nord a sud la Provincia di Frosinone per incontrare e confrontarsi con il maggior numero di cittadini. Nella serata di domenica scorsa l’esponente politico del Popolo della Libertà ha tenuto un importantissimo incontro a Monte San Giovanni Campano, al quale hanno partecipato oltre cento persone, fra residenti, simpatizzanti del Pdl e imprenditori locali, provenienti da quasi tutti i paesi del comprensorio. L’appuntamento politico-elettorale, iniziato intorno alle ore 20 e 30, si è svolto all’interno del ristorante “La Pineta”. Hanno preso parte all’appuntamento politico-elettorale, oltre al candidato Abbruzzese, anche gli ex consiglieri comunali Fernando Belli e Giuseppe Passaniti, il consigliere Antonio Buttarazzi e il responsabile cittadino del Pdl, Ottavio Buttarazzi. Nel corso della serata diversi sono stati gli argomenti che il candidato del Popolo della Libertà ha affrontato con le tante persone intervenute. Ad introdurre l’esponente politico pidiellino, che sta portando avanti una campagna elettorale serratissima, ci ha pensato lo stesso consigliere municipale Buttarazzi, che ha ribadito più volte, nel suo discorso, che “Abbruzzese è l’unico politico della zona ad avere le carte in regola per rivestire un incarico strategico come quello di consigliere regionale. Conosce bene la nostra terra - ha detto Buttarazzi - e sa bene come muoversi per portare nei nostri piccoli Comuni fondi per far ripartire l’economia”. Gli attestati di stima e fiducia avuti a Monte San Giovanni Campano sono solo gli ultimi che, in queste settimane di campagna elettorale, Abruzzese ha ricevuto nel suo lungo giro nei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. “Il mio impegno, una volta eletto in Regione - ha ribadito il candidato nel suo discorso - sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture, da mettere a disposizione di tutti i settori produttivi che risiedono su questa zona strategica della Ciociaria. Urge creare nuova occupazione e benessere per le tante famiglie del comprensorio. Serve impegno per salvare tutti i livelli occupazionali - ha continuato Abbruzzese -. Oggi il problema è il lavoro: creare nuove opportunità per me deve essere la priorità, soprattutto in un momento di crisi come quello che il nostro Paese sta attraversando”. Mario Abbruzzese, al termine del suo discorso, ha lanciato un appello ai convenuti: “Vi chiedo un voto forte, deciso, per il bene e gli interessi della nostra Provincia”. Tanto il calore che la gente di Monte San Giovanni ha mostrato al candidato del Popolo della Libertà. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Isola del Liri Anche la lista “Isola nel Cuore” a sostegno del candidato Pdl Il giro elettorale di Mario Abbruzzese va avanti, senza un attimo di sosta. Nella serata di domenica l’esponente politico del Popolo della Libertà, impegnato nella sua campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale del Lazio, ha incontrato cittadini, imprenditori, commercianti e sostenitori del Pdl di Isola del Liri. Alle ore 21, presso il ristorante “Scala”, nei pressi della cascata, si è svolto un importantissimo appuntamento politico-elettorale, promosso ed organizzato da Enzo Altobelli, esponente del Pdl del centro della Valle del Liri. E’ stato proprio quest’ultimo a presentare la candidatura di Mario Abbruzzese alle oltre cento persone intervenute per l’occasione. “Non ci sono dubbi - ha affermato Altobelli - Abbruzzese è il candidato ideale per rappresentare in regione tutto il sud della Provincia di Frosinone. Sosterremo la sua candidatura con forza, perché riteniamo che il consigliere provinciale sia un uomo politico di spessore, capace di portare nella nostra terra finanziamenti, che serviranno a Comuni come il nostro per realizzare progetti di sviluppo economico e per far creare l’occupazione. E’ l’uomo giusto - ha continuato - espressione della nostra terra, persona che conosce bene le problematiche della zona e sa come affrontarle e risolverle. Abbruzzese, grazie all’esperienza che ha maturato, prima come consigliere comunale a Cassino, poi come presidente del Consorzio Cosilam, e oggi come consigliere del Pdl all’Amministrazione provinciale di Frosinone, è l’unico candidato che ci potrà rappresentare alla Regione”. All’incontro hanno preso parte anche il candidato a sindaco della lista civica “Isola nel Cuore”, Marcello Costantini e alcuni dei candidati del medesimo schieramento, fra questi, Cristiana Vona, Lorenzo Mastroianni e Francesco Romano che, assieme ad Altobelli, sono fra i massimi sostenitori della campagna elettorale di Abbruzzese nella cittadina fluviale. “La politica deve assolutamente iniziare a sfruttare al massimo ogni opportunità che viene concessa dall’Unione Europea - ha sottolineato Abbruzzese ai presenti - senza distinzione sociale e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire con decisione e intima partecipazione, una nuova dinamicità al nostro spazio vitale: la nostra Regione. Il mio progetto politico è aperto al contributo di tutti i cittadini - ha affermato senza ombra di dubbio, il candidato Pdl - e intende costituirsi come luogo d’incontro e di confronto, per l’offerta, la discussione e l’eventuale auspicabile condivisione di proposte finalizzate, nella loro attuazione, alla costruzione di una società civile affermata, moderna, giusta e di valore”. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese presenta il suo programma alla presenza di 250 cassinati Fabio Bianchi: “Mario è l’uomo giusto al momento giusto” Una folla oceanica ha accolto il candidato alle elezioni regionali, Mario Abbruzzese, che nella serata di domenica, all’interno del ristorante “Varlese” di Cassino, ha incontrato, poco dopo le ore 20, cittadini e simpatizzanti del Popolo della Libertà, provenienti da tutto il cassinate. Oltre 250 le persone che hanno preso parte all’appuntamento politico-elettorale, promosso da Fabio Bianchi, uno dei massimi sostenitori di Abbruzzese. E’ stato lo stesso Bianchi a presentare il candidato del Pdl, impegnato in una serratissima campagna elettorale, che terminerà con il voto del 28 e 29 marzo. “Mario è il candidato giusto al momento giusto - ha detto Fabio Bianchi ai presenti, che hanno accolto l’esponente pidiellino con uno scrosciante applauso -. Abbruzzese è una persona con grandi capacità manageriali e politiche. Ha dimostrato ampiamente di avere le doti per poter ricoprire un incarico importante come quello di consigliere alla Pisana. Il nostro territorio, tutto l’elettorato, deve pensare che l’elezione di Mario Abbruzzese può rappresentare una grande opportunità di crescita per tutti. A lui - ha concluso Bianchi - va tutto il nostro sostegno, continueremo casa per casa a trovare consensi per mandare Mario al governo della Regione”. Abbruzzese ha ringraziato tutti i presenti per il calore e gli attestati di stima e di fiducia che gli sono stati rivolti nel corso della serata conviviale. “Tanti sono i punti che ho messo nel mio programma ha detto Abbruzzese alla presenza degli intervenuti - ma credo che, di fondamentale importanza per la politica regionale, dovranno essere soprattutto quelli inerenti lo sviluppo delle infrastrutture materiali ed immateriali: i collegamenti viari, centri logistici ed intermodali, grandi investimenti sull’innovazione tecnologica come risposta alle esigenze delle nostre imprese, strade migliori e più sicure e un sistema di trasporto pubblico locale in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini. Oltre a creare tutti i presupposti per avere internet su banda larga, per consentire a cittadini ed imprese di tutto il territorio regionale di poter dialogare con Enti e Istituzioni e utilizzare i servizi on-line”. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontrerà i cittadini di Sant’Angelo in Theodice Ad accompagnarlo l’ex consigliere e assessore Vincenzo Tiseo Mercoledì 10 marzo, alle ore 19, presso il ristorante “Riverside” in Sant’Angelo in Theodice, a Cassino, il candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, incontrerà i cittadini della popolosa frazione cassinate. L’incontro è stato promosso ed organizzato dall’ex consigliere e assessore municipale Vincenzo Tiseo, esponente politico di centrodestra che, nelle ultime settimane, si è dato molto da fare per sostenere la candidatura di Abbruzzese alla Regione. “Mario è il candidato naturale nostro del territorio - ha affermato Vincenzo Tiseo - e per questo che dobbiamo sostenere la sua candidatura con grande forza. E’ l’unico politico locale che può rappresentare la nostra città, e tutto il cassinate, al Consiglio regionale del Lazio. Per questo, con un gruppo di amici e sostenitori del Pdl, ho deciso di stare al suo fianco in questa dura campagna elettorale”. Abbruzzese presenterà ai convenuti il suo programma politico-elettorale, incentrato su quattro punti cardine: lavoro, infrastrutture, sanità ed energie rinnovabili. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini del rione San Pasquale a Cassino Sebastianelli: “La candidatura di Mario è un’opportunità che non possiamo perdere” Nel pomeriggio di sabato scorso il candidato al consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ha incontrato un folto gruppo di abitanti nel rione San Pasquale, zona alla periferia di Cassino. All’appuntamento politico elettorale hanno partecipato una cinquantina di famiglie residenti su tutta la zona. Ad accompagnare l’esponente politico del Popolo della Libertà vi era l’assessore comunale Giuseppe Sebastianelli che, per l’occasione, ha ribadito il suo pieno appoggio alla candidatura di Mario Abbruzzese alla Regione Lazio. “Il nostro territorio ha una grande opportunità - ha detto Sebastianelli nel corso del suo intervento di presentazione - quella di mandare Mario Abbruzzese in regione. Dobbiamo stringerci tutti intorno alla sua candidatura, perché Mario è l’uomo giusto per rappresentare il sud della Provincia di Frosinone alla Pisana. Abbiamo una grossa opportunità e non possiamo farcela scappare - ha affermato l’assessore cassinate -. Il suo programma elettorale è chiaro: portare più risorse possibili sul nostro territorio al fine di rilanciare l’economia, creando nuova occupazione e benessere per tutte le famiglie. Sono sicuro - ha concluso Sebastianelli - che Abbruzzese avrà un grosso consenso, che sarà determinante per gli interessi e la crescita della nostra città, del nostro territorio”. Abbruzzese ha ringraziato l’assessore Sebastianelli per la stima e la fiducia concessagli. “Il lavoro - ha ricordato il candidato Pdl ai presenti - si crea ritornando a produrre, riaccendendo i motori dei settori trainanti, eliminando gli ostacoli che impediscono alle imprese di creare sviluppo. In sintesi bisogna ricreare tutte quelle opportunità per favorire nuova occupazione sul nostro territorio. Il mio modello difende l’industria esistente ma punta anche a favorire uno sviluppo costruito non esclusivamente sulle grandi industrie, che comunque devono essere incentivate e sostenute, ma anche sul turismo, sui servizi, e soprattutto sulle micro e piccole e medie imprese, perché anche questi settori sono in grado di creare occupazione stabile e lavoro per tutti i cittadini del nostro territorio. Non può esserci una vera ripresa se non si aiutano le imprese a produrre a costi competitivi migliorando la qualità dell’offerta. Se verrò eletto - ha assicurato Abbruzzese ai presenti - lavorerò per una “rete infrastrutturale integrata” che dovrà riagganciare il Mezzogiorno alle aree sviluppate del nostro Paese, rimediando a quei grandi ritardi fino ad oggi accumulati da chi, negli ultimi cinque anni, non ha saputo ben governare la Regione Lazio, facendo scelte scellerate, che si sono rivelate catastrofiche per lo sviluppo e la crescita economica del nostro territorio”. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Veroli Il consigliere Campoli: “Mario ha le idee chiare per arginare la crisi economica” Un successo annunciato l’incontro promosso ed organizzato dal consigliere comunale di Veroli, Denis Campoli, per sostenete la candidatura di Mario Abbruzzese alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo prossimi. Un centinaio di sostenitori dell’esponente politico del Popolo della Libertà hanno preso parte, domenica scorsa, alle 13.30, nei locali della pizzeria “Mulligans” di Veroli, all’incontro nel quale il candidato pidiellino Abbruzzese ha ampiamente illustrato i punti cardine del suo programma politico-elettorale. Un incontro conviviale alla quale, fra gli altri, ha partecipato anche l’europarlamentare del Pdl, Alfredo Pallone. A presentare ai convenuti il candidato alle regionali Mario Abbruzzese ci ha pensato, in maniera egregia, il consigliere municipale Denis Campoli che, nel corso del suo intervento introduttivo, ha più volte sottolineato l’importanza di sostenere Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra Provincia ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico, strategico e prestigioso, come quello di consigliere regionale”, ha detto ai presenti Campoli. “Ormai tutti sanno che Mario conosce a fondo il territorio - ha sottolineato - e sa muoversi bene per portare ricchezza in zona. Noi lo sosterremo perché lo reputiamo un politico valido e capace, che nella sua esperienza amministrativa ha sempre dimostrato di essere umano e vicino alle esigenze dei cittadini”. L’attestato di stima e fiducia dell’esponente locale è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane di campagna elettorale il candidato Abruzzese ha raccolto nel suo lunghissimo e serrato tour per i 91 Comuni della Provincia di Frosinone. “Il lavoro è al primo posto nel mio programma - ha ribadito Abbruzzese ai presenti -. Ora la priorità è uscire presto dalla crisi per conservare i posti di lavoro esistenti e crearne di nuovi, per dare ai nostri giovani la prospettiva di occupazione dignitosa e sicura, arginando il precariato, che sta impedendo loro di programmare una vita personale e familiare. E’ per questo che il mio primo impegno, se verrò eletto alla Regione Lazio come consigliere, sarà quello di programmare interventi urgenti per le Piccole e Medie Imprese di tutta la zona, che sono una grande risorsa del nostro territorio, il tutto con il chiaro intento di creare nuovi posti di lavoro da destinare a tutti i cittadini della Provincia di Frosinone”. Cassino 8 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha tagliato il nastro del suo comitato a San Donato Valcomino All’inaugurazione era presente anche l’eurodeputato Alfredo Pallone Domenica 7 marzo, a San Donato Valcomino, i sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del Lazio del 28 e 29 marzo, hanno inaugurato, alla presenza di un centinaio di cittadini, il comitato elettorale. All’inaugurazione, oltre al candidato del Popolo della Libertà, hanno preso parte: l’eurodeputato Alfredo Pallone, il consigliere provinciale Mario Giannandrea, oltre primo cittadino di Settefrati, Riccardo Frattaroli, e i consiglieri comunali di San Donato, Cesidio Cedrone ed Emiliano Canini. “Mario è una persona all’altezza di rappresentare tutto il territorio alla Regione Lazio - ha affermato Cedrone nel suo intervento di apertura -. Ha ampiamente dimostrato di essere un politico capace di stare vicino alle esigenze della sua gente e di mettere in campo idee nuove e progetti di sviluppo per sostenere l’economia di tutta la Valcomino e dell’intera Provincia di Frosinone. Mario Abbruzzese è uno di noi, persona umile, ma con grandi capacità amministrative e lo ha già dimostrato in questi ultimi anni, guidando egregiamente il Consorzio Industriale del Lazio Meridionale. Per questo abbiamo deciso, assieme ad un folto gruppo di amici, di sostenerlo fino in fondo e senza tregua. Siamo convinti che il candidato Abbruzzese riuscirà ad essere eletto al Consiglio regionale del Lazio. Noi a San Donato ce la stiamo mettendo tutta, stiamo girando casa per casa per raccogliere il massimo consenso possibile”. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di simpatizzanti, amministratori locali e sostenitori del Pdl, presentando il suo programma politico e impegnandosi personalmente con tutti gli intervenuti. “Per Comuni come San Donato - ha detto Abbruzzese nel corso del suo intervento - è di importanza strategica ricercare ed ottenere fondi regionali e comunitari. Altrettanto importante sarà finanziare progetti di sviluppo turistico e infrastrutturali, con il chiaro intento di creare nuova occupazione per gli abitanti di tutta la Valcomino. Per questo la politica deve prendere impegni seri e concreti, per far si che Comuni come San Donato ottengano fondi da destinare a nuovi percorsi turistici e a strutture ricettive, che serviranno innanzitutto ad incentivare il turismo montano in tutta la Valle”. Cassino 7 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Casalattico Il sindaco Benedetti: “Abbruzzese politico del territorio che mantiene gli impegni” Mario Abbruzzese non si ferma. Il suo lungo ed articolato tour elettorale nei Comuni della Provincia di Frosinone continua incessantemente, senza sosta. L’obiettivo, come più volte è stato annunciato dallo stesso candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, è quello di stare sempre e comunque vicino alla gente e di proporsi a loro con la politica del “fare”, unica “ricetta” per rilanciare l’economia di tutto il territorio provinciale. Domenica alle ore 16, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato sostenitori, amministratori locali e simpatizzanti del Pdl nel Comune di Casalattico. L’appuntamento elettorale si è svolto nella centralissima Piazza Sant’Andrea. All’incontro erano presenti oltre un centinaio di persone. A presentare Mario Abbruzzese agli intervenuti vi erano, fra gli altri, il primo cittadino del paese Giuseppe Benedetti, il vice sindaco Angelantonio Macari, il capogruppo di minoranza Silvio Turchetta, e i consiglieri municipali Francesco Marsella e Mauro Centofanti, oltre agli assessori Maria Antonietta Cirefice e Dino Lieghio. Ma per l’occasione, a sostenere la candidatura di Abbruzzese, sono intervenuti anche diversi amministratori provenienti da Comuni del comprensorio: l’assessore di Settefrati Stefano Gentile e di San Donato Valcomino Cristisan Romani, oltre al consigliere Gianni Bevilacqua di Gallinaro, e l’ex sindaco e consigliere di San Biagio Saracinisco, Giuseppe Paolillo. “Siamo molto contenti e soddisfati di avere in zona una candidatura forte ed autorevole come quella di Mario Abbruzzese - ha detto il sindaco Benedetti -. Non abbiamo mai avuto dubbi sullo spessore umano e sulle capacità amministrative di Abbruzzese. E’ un uomo che sa stare fra la gente ed ha tutte le capacità per poter rappresentare anche la nostra zona alla Regione Lazio. Lo conosciamo da tempo e sappiamo di avere a che fare con un politico che sa mantenere fino in fondo gli impegni che prende con i cittadini della sua terra”. Mario Abbruzzese, nel corso dell’incontro a Casalattico, ha parlato dei punti cardine del suo programma elettorale, ringraziando tutti gli amministratori locali per la stima e la fiducia che gli hanno concesso. “Non tradirò sicuramente le vostre aspettative - ha detto il candidato del Popolo della Libertà -. Il mio programma politico è chiaro e lineare, pensato per non lasciare nessuno indietro, tanto meno i piccoli centri come Casalattico, che sono ricchi di storia e cultura e che hanno grosse potenzialità. Da qui bisogna ripartire per dare un significativo contributo a far ripartire lo sviluppo e l’economia del Lazio meridionale”. Cassino 7 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Pignataro Evangelista: “Siamo con Mario, non ci tireremo indietro” Il candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, è tornato di nuovo a Pignataro Interamna per incontrare la cittadinanza. L’esponente politico del Popolo della Libertà, nella mattinata di ieri (7 marzo), alle ore 12, ha incontrato il primo cittadino del centro del cassinate, sostenitori e simpatizzanti del Pdl davanti il bar sulla via centrale del paese. “E’ stato un importantissimo incontro-confronto con gran parte della cittadinanza e con il sindaco Benedetto Evangelista - ha detto Abbruzzese - che si sta dando molto da fare per sostenere la mia candidatura alla Regione Lazio”. L’incontro politico elettorale si è tenuto nella centralissima via Roma. “Dobbiamo permettere lo sviluppo di infrastrutture e dei servizi per rendere questa zona appetibile a nuovi e interessati investitori - ha detto il candidato del Popolo della Libertà nel corso dell’incontro -. Solo con un gioco di squadra si potrà dare benessere a tutta la popolazione”. Per l’occasione i sostenitori di Mario Abbruzzese hanno distribuito il materiale elettorale prodotto dal candidato alle prossime elezioni del 28 e 29 marzo. Ad accompagnare l’esponente politico del centrodestra nell’incontro pignatarese c’erano, fra gli altri, un entusiasta primo cittadini, che ha tenuto di nuovo a ribadire il suo sostegno ad Abbruzzese alla presenza di una cinquantina di cittadini. “Daremo pieno sostegno a Mario - ha detto Evangelista - politico che, come tutti ormai sanno, conosce a fondo il nostro territorio. Abbiamo preso un impegno con lui e non ci tireremo certamente indietro, lo sosterremo in questa impegnativa campagna elettorale. Non smetterò mai di ripeterlo: abbiamo bisogno di un rappresentante alla Pisana che sia espressione naturale del territorio e che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste all’attenzione di chi governerà la Regione Lazio dopo il 29 marzo”. Cassino 7 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Gallinaro Ad accompagnarlo nel suo tour il consigliere provinciale Giannandrea Mario Abbruzzese non si ferma, continua il suo giro elettorale di consultazione con gli elettori della Provincia di Frosinone. Nel pomeriggio di ieri (7 marzo) il politico del Popolo della Libertà ha incontrato cittadini e amministratori del Comune di Gallinaro. All’incontro elettorale, iniziato poco dopo le 15 e 30, in piazza Umberto I, hanno partecipato oltre cinquanta cittadini. “Sto ricevendo un calore mai visto - ha detto Abbruzzese ai presenti -. Vi dico di andare avanti perché abbiamo una missione da compiere molto importante, una missione voluta proprio dal nostro Presidente del Consiglio: quello di creare un partito fatto di giovani, leggero, che sappia dialogare con la gente, un partito che non sia chiuso nelle sezioni. Quindi il mio lavoro politico sarà quello di impegnarmi, una volta eletto alla Regione Lazio - ha affermato Mario Abbruzzese - per il bene del territorio, della gente e delle tante imprese della nostra Provincia. Spesso i giovani non hanno il coraggio di esporsi e non hanno la forza di emergere dai vecchi sistemi di partito. Questo vecchio modo di fare e impostare la politica locale e nazionale dobbiamo lasciarlo al passato”. Soddisfatti gli esponenti politici ed i cittadini di Gallinaro che hanno partecipato all’incontro con il candidato Abbruzzese. “Ci stiamo impegnando al massimo per far sì che Abbruzzese riesca ad essere eletto consigliere regionale - ha detto l’esponente politico provinciale Mario Giannandrea - perché conosco bene il suo modo di fare politica, basata sulle esigenze della gente e per l’interesse del territorio”. Da settimane i referenti politici di Mario Abbruzzese a Gallinaro stanno lavorando alacremente per sostenere la candidatura dell’esponente del Pdl. “Abbruzzese - hanno continuato il consigliere a Palazzo Gramsci - è il candidato naturale della nostra terra, perché negli anni ha dimostrato ampiamente di essere un amministratore capace, sensibile e attento, non solo alle grandi realtà economiche e produttive della nostra Provincia, ma anche a quelle piccole”. Abbruzzese ha ringraziato tutti e si è complimentato per il lavoro svolto dai suoi sostenitori nel centro della Valcomino. Cassino 7 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese a sostegno del “Terzo settore” “Il domani migliore che tutti vogliamo contribuire a costruire per la Provincia di Frosinone passa anche attraverso le risposte che la politica deve saper dare al mondo dell’associazionismo locale e del volontariato, che nel nostro territorio costituisce un valore aggiunto, una grande risorsa che va assolutamente valorizzata”. Questo è quanto sostiene il candidato alle prossime elezioni regionali Mario Abbruzzese, che in questi giorni ha incontrato i referenti di tante associazioni che operano in svariati settori su tutto il territorio. “Anche nella nostra Provincia c’è un mondo vasto e variegato, il cosiddetto “Terzo settore”, che va dall’associazionismo, al volontariato, alla cooperazione di solidarietà sociale. Si va da associazioni che organizzano attività ricreative, culturali o educative per i giovani, sino ad altre associazioni impegnate in interventi sociali verso i più deboli o per la salvaguardia dei beni comuni, come l’ambiente. C’è anche un volontariato più tradizionale - ha continuato l’esponente politico del Popolo della Libertà - che interviene nella prevenzione del disagio e dell’emarginazione sociale operando per rimuoverne anche le cause che lo determinano. Tutti, sicuramente animati da un grande desiderio di partecipazione e da un ammirevole spirito di solidarietà, meritano il massimo sostegno possibile da parte della politica. Bisogna creare una rete tra le istituzioni e le associazioni pubbliche e private (Cesv, Spes, Cooperazione Sociale, Comuni, Distretti Socio-Assistenziali, Scuole, Asl, Associazioni di categoria, Comuni, Biblioteche, Musei, Accademia delle Belle Arti, Conservatorio, Università e Centri di ricerca) - ha ricordato Abbruzzese - per instaurare partenariati, convenzioni e protocolli d’intesa. Le Associazioni vanno aiutate e sostenute anche attraverso una pubblicizzazione capillare che tenda a sottolineare il ruolo che svolgono e la loro importanza. Se verrò eletto alla Regione Lazio mi impegnerò - è stato il monito lanciato dal candidato Abbruzzese - per la creazione di una partnership tra Regione, Provincia ed Enti comunali, che sia rivolta al sostegno e alle unioni già presenti sul territorio, e a quelle di nuova formazione. Sono convinto - ha concluso l’esponente pidiellino - che favorire l’educazione, l’informazione e la formazione a tutti i livelli non può che apportare un grande contributo alla nostra Provincia e, perché no, essere d’esempio per quella fetta di popolazione che non vuole solo restare spettatore passivo della vita della sua comunità, ma concorrere, con le istituzioni, per costruire una società fondata sui valori della solidarietà”. Cassino 6 marzo 2006


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abruzzese ha inaugurato il comitato elettorale di Frosinone Inaugurato nella mattinata di ieri (6 marzo), alle ore 11, il comitato elettorale di Mario Abbruzzese a Frosinone. La sede politica, che ha aperto i battenti sulla centralissima via Aldo Moro, è stata aperta alla presenza dallo stesso esponente politico del Pdl, candidato alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. Tantissime le persone che hanno partecipato all’evento, fra amministratori locali, cittadini e simpatizzanti del Pdl. L’evento di apertura del comitato elettorale del Capoluogo ciociaro è stato fortemente voluto dallo stesso Mario Abbruzzese, considerato ormai da tutti il candidato che, per la sua esperienza di amministratore e politico, potrà rappresentare al meglio, alla Pisana, l’intero territorio provinciale. “Con le tante persone che ho incontrato in queste settimane di campagna elettorale sto prendendo impegni seri e concreti - ha affermato Mario Abbruzzese nel suo discorso inaugurale - rivolti soprattutto alla riduzione della precarietà nella nostra Provincia. Sono sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta accettando questa candidatura. La mia mission sarà quella di dare inizio a quel ricambio generazionale di cui si sente tanto il bisogno. Il compito della politica - ha continuato Mario Abbruzzese - deve essere anche quello di cambiare la vita di molte persone. Per questo è opportuno incentivare le aziende che sostengono l’occupazione, e creare percorsi formativi che facciano da collante tra istruzione e sistema produttivo. Il tutto per combattere il grosso problema della precarietà e della disoccupazione che attanaglia il nostro territorio. Mi impegnerò, una volta eletto alla Regione - ha concluso Abbruzzese - affinché la nostra Provincia faccia grandi passi in avanti. Il centrodestra ha le idee chiare sul da farsi, ed ha tutte le carte in regola per prendere in mano il timone del Lazio, che in questi ultimi anni è stato mal governato da una sinistra orba, che ha sprecato decine di occasioni per far crescere e sviluppare concretamente tutto il territorio regionale”. All’inaugurazione di ieri mattina vi erano tantissimi sostenitori di Abbruzzese; fra questi l’eurodeputato Alfredo Pallone, il consigliere provinciale Eligio Ruggeri, i consiglieri di Frosinone Gianfranco Pizzutelli e Gennarino Scaccia, il consigliere di circoscrizione Daniele Forestiero, gli assessori di Alatri e Ripi, Silvio Tagliaferri e Ennio Faustini, il consigliere comunale di Pofi Tommaso Ciccone, l’assessore di Ceprano Marco Colucci e il consigliere Gianni Sorge, e tantissimi altri amministratori locali intervenuto per l’occasione da gran parte dei centri del frusinate. Cassino 6 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Arpino ed “incassa” il sostegno dell’ex sindaco Zarrelli Continuano serratissimi gli incontri fra gli elettori della Provincia di Frosinone e il candidato alle prossime regionali del Lazio, Mario Abbruzzese. Nella serata di venerdì, presso “L’Euro Bar” di Arpino, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato un folto gruppo di sostenitori, simpatizzanti del Pdl ed amministratori di Arpino. All’appuntamento con Abbruzzese, promosso dall’ex sindaco del paese, attuale consigliere comunale Saverio Zarrelli, vi erano oltre cento persone. “E’ stato un importantissimo momento di confronto che Mario ha avuto con i tantissimi amici che sostengono la sua candidatura ad Arpino - ha detto entusiasta Zarrelli -. Tantissimi gli impegni che i convenuti hanno chiesto di prendere, una volta eletto alla Pisana, al candidato Abbruzzese”. L’esponente del Popolo della Liberà in queste ultime settimane non si sta risparmiando: il suo obiettivo annunciato sarà quello di confrontarsi con il maggior numero di cittadini residenti nei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. “L’amico Mario - ha continuato Zarrelli - ha dimostrato di conoscere molto bene le esigenze di tutto il territorio. Siamo convinti che è l’uomo giusto per rappresentarci in Regione. E’ un politico capace di portare a termine tutti gli impegni presi durante la campagna elettorale con i tanti cittadini che fino ad oggi ha incontrato e con i quali ha avuto un confronto alla pari, parlando di argomenti concreti per rilanciare l’economia e lo sviluppo della nostra terra. E’ per questo che, assieme ad un folto gruppo di amici, abbiamo deciso di sostenerlo con forza”. Ma l’incontro con Mario Abbruzzese è servito anche a far conoscere ai tanti intervenuti i punti di forza del suo programma politico-elettorale, incentrato su cose concrete: sviluppo infrastrutturale, sanità e nuova occupazione. “Il mio impegno, una volta eletto alla Regione Lazio - ha ribadito il candidato nel suo discorso - sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture da mettere a disposizione di tutti i settori produttivi che risiedono su tutta la zona. Il tutto con il chiaro intento di creare nuova occupazione, e quindi benessere per le tante famiglie del comprensorio di Arpino”. All’appuntamento elettorale arpinate ha partecipato anche l’europarlamentare del Pdl, Alfredo Pallone, uno dei massimi sostenitori della candidatura di Mario Abbruzzese a consigliere regionale. Cassino 6 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese interviene su giovani e mondo del lavoro In questi ultimi anni il tema dell’occupazione giovanile è passato su diversi tavoli decisionali, dal governo ai sindacati, al mondo dell’imprenditoria. C’è grande attenzione in merito. Ma cosa intende fare la politica per dare nuova e stabile occupazione alle future generazioni? A questo importante e sentito quesito ha risposto il candidato del Popolo del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese che, durante la sua campagna elettorale ha incontrato decine e decine di giovani della Provincia di Frosinone. “Il futuro per molti - ha detto l’esponente del Pdl - rappresenta quasi una minaccia, una grande preoccupazione. E’ ormai certezza che la crisi economica “pesa” in particolar modo sui giovani, che stanno entrando o sono appena entrati nel mondo del lavoro o che hanno un lavoro precario. Loro attualmente rappresentano la fascia maggiormente a rischio e più colpita dagli effetti della crisi”. Da una recente indagine risulta che la casa, quale fondamento di un nuovo progetto di vita, è al centro delle ansie dei giovani che temono di non riuscire a pagare l’affitto e il mutuo (45,9% per giovani e adulti contro il 37,1% dei 55-74enni). Si aggiunge l’ansia di mantenere i figli (42,1%) e di perdere il lavoro (43,8%). “Indubbiamente - ha continuato Mario Abbruzzese - anche a causa della precarietà risulta difficile mettere su famiglia ed affrontare investimenti a rischio. Ma trovo che ora, piuttosto che piangersi addosso, sia arrivato il momento delle riflessioni serie, e di una buona dose di fiducia. Dobbiamo rimboccarci le maniche e cambiare decisamente il modo di affrontare il problema. E soprattutto dobbiamo farlo con il loro pieno coinvolgimento. In un mondo globalizzato ed in preda a continui e repentini cambiamenti, dobbiamo fare fronte comune per cogliere tutte le opportunità. Parallelamente - ha continuato Abbruzzese - i giovani devono essere sempre più preparati per far fronte alle richieste di nuovi profili professionali ed alla flessibilità. Si dovrà chiedere loro un sempre maggiore senso di responsabilità. Bisogna lavorare seriamente per ricomporre la frattura tra offerta e domanda nel mondo e preparare i giovani di oggi ai mercati del lavoro di domani. Una volta eletto in Regione presentato un vero “piano d’azione” per l’occupazione giovanile, attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro. Per trasformare l’Italia in un paese più dinamico e competitivo e dare forza lavoro motivata e competente. Bisognerà aprirsi ai mercati europei con minori barriere e divari culturali, geografici, generazionali e di genere - ha concluso Abbruzzese - facilitando la transazione dalla scuola al lavoro con interventi integrati e strutturati, potenziando la rete degli operatori presenti sul mercato del lavoro e contrastando i canali informali che operano al di fuori del sistema. Rilanciare la borsa continua nazionale del lavoro, l’istruzione tecnico-professionale e i contratto di apprendistato e ripensare all’utilizzo dei tirocini formativi e al ruolo della formazione universitaria”. Cassino 5 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Nuovo depuratore ad Aquino: “Il merito è di Mario Abbruzzese” Lo sostengono i giovani del Pdl del piccolo centro del cassinate Prosegue incessantemente il lavoro sul territorio del Comitato elettorale di Aquino a sostegno della candidatura alle regionali di Mario Abbruzzese. Sono veramente tante le cose fatte durante la carriera di amministratore locale, dall’esponente politico del Popolo della Libertà. “La politica del “fare”, promossa da Mario Abbruzzese, è in piena e costante attività, e continua a produrre i suoi effetti su tutta la zona. Solo nel nostro Comune - hanno affermato i componenti del comitato pro-Abbruzzese di Aquino, Alessandro Vigliotta Marsella, Andrea Capuano, Giuseppe Urbano, Bruna Mastronicola, Alessandro Lisi, Pasquale Marsella - si contano diversi interventi straordinari, come, ad esempio, l’adeguamento dell’impianto di depurazione e la realizzazione dello schema di collettamento fognario. Si tratta di un progetto di primissima qualità, finanziato per ben 9 milioni di euro dalla Regione Lazio. Non è altro che un ennesimo risultato della politica del fare che caratterizza l’azione del nostro candidato. Il nuovo depuratore - hanno continuato i giovani del Pdl di Aquino - ha sostituito il vecchio del tutto inadeguato, che non rispondeva alle esigenze della popolazione, per cui la costruzione di un nuovo impianto è stata considerata una vera e proprio priorità”. L’opera si è inserita nel programma, molto attento anche alla salvaguardia dell’ambiente, di potenziamento delle infrastrutture. La nuova struttura di Aquino, ad uso civile e industriale, è in grado di intercettare, attraverso un sistema nuovo di collettori fognari, tutte quante le acque reflue prodotte dagli abitanti di Aquino, Castrocielo e della Cartiera Cerrone. Questo nuovo depuratore è dimensionato per un’utenza di circa 34 mila abitanti, risultanti in parte dall’apporto dei reflui di origine domestica (Aquino, Castrocielo per un numero equivalente a circa 12.000 abitanti e in parte dall’apporto dei reflui industriali provenienti dalla cartiera Cerrone (22.000 abitanti). “Finalmente sono stati risolti in via definitiva i problemi riguardanti la carenza idrica e quello fognario - hanno affermato i componenti del comitato pro-Abbruzzese problemi che nel paese imperversavano da anni e che sistematicamente, con l’approssimarsi della stagione estiva, costringevano le imprese a fare i conti con la carenza di approvvigionamento idrico. Sono interventi che rafforzano il tessuto economico ed occupazionale dell’area industriale e rispondono, in particolare, alle esigenze di quelle aziende che, come la Cartiera Cerrone, utilizzano l’acqua come fonte primaria per il loro ciclo produttivo. Durante i periodi di siccità la Cartiera ha rischiato la chiusura e in tal modo si è riusciti a mettere la parola fine alle continue apprensioni dei suoi circa 120 lavoratori che rischiavano il loro posto di lavoro. Si tratta di una svolta realizzata grazie al continuo impegno lavorativo del candidato del Pdl Mario Abbuzzese, perché queste opere consentiranno nel giro di poco tempo di riqualificare tutta l’area industriale, rendendo un grande servizio alle imprese esistenti e mettendo il territorio in condizioni di attrarre nuovi investitori”. COMITATO ELETTORALE PRO-ABBRUZZESE DI AQUINO Alessandro Vigliotta Marsella, Andrea Capuano, Giuseppe Urbano, Bruna Mastronicola, Alessandro Lisi, Pasquale Marsella Cassino 4 marzo 2009


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontro a Morolo con vicesindaco Costantini e Compagnone A breve in paese aprirà un circolo del Popolo della Libertà Un importante incontro politico-elettorale si è tenuto nel corso del fine settima nel Comune di Morolo. All’appuntamento hanno preso parte, tra gli altri, l’europarlamentare e vice coordinatore regionale del Pdl, Alfredo Pallone, e il candidato alle prossime elezioni regionali, Mario Abbruzzese. Oltre ai due esponenti del Popolo della Libertà all’incontro vi era anche il vicesindaco del paese, Angelo Costantini. “Negli ultimi anni - ha spiegato quest’ultimo - ho notato che i cittadini si interessano sempre di più alle vicende legate alla politica locale. Stiamo assistendo ad un momento di distacco e disaffezione nei confronti del mondo politico nazionale, al cospetto di una attiva partecipazione in ambito locale”. E’ da questa considerazione che il vicesindaco ha manifestato l’interesse ed il convincimento che “è giunto il momento - ha continuato l’amministratore locale - che i partiti politici ripartano dai piccoli centri, per riavvicinare di nuovo i cittadini alla politica. E’ per questo motivo che abbiamo ravvisato la necessità di ricostituire una sezione del Popolo delle Libertà in paese, con lo scopo di riavvicinare la cittadinanza alla vita polita e allargandoci, a poco a poco, anche alle vicende provinciali, regionali e nazionali che ci coinvolgono”. Il candidato al Consiglio regionale Mario Abbruzzese ha dato subito il suo apporto all’iniziativa promossa a Morolo. “Il mio interesse - ha dichiarato l’esponente del Popolo della Libertà - non si rivolge solo ai grandi centri, ma anche e soprattutto alle piccole realtà della nostra Provincia. Sono proprio quest’ultime a trovare maggiori ostacoli ad essere rappresentate, non avendo, molto spesso, interlocutori all’altezza, che li aiutino a risolvere le loro problematiche. La mia campagna elettorale - ha continuato Abbruzzese - e le mansioni che andrò a svolgere se verrò eletto consigliere in Regione, saranno dirette proprio in questa direzione”. A fine serata i numerosi partecipanti all’incontro hanno affidato ad Ivano Compagnone l’incarico di far partire la campagna di tesseramento per la costituzione della sezione Pdl a Morolo. “Sono contento della decisione presa - ha detto Compagnone - era da tempo che volevo incontrare interlocutori politici seri come Abbruzzese, che condividessero un programma nell’interesse dell’intera comunità di Morolo. Farò partire il tesseramento in occasione dell’incontro, che si terrà in paese, presso il ristorante “Boomerang”, venerdì 12 marzo, alle ore 21.30, quando la cittadinanza avrà il piacere di incontrare il candidato Mario Abruzzese, che illustrerà le linee guida del suo programma politico-elettorale”. Cassino 3 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Il tour “Fare insieme” fa tappa ad Anagni Ambrosetti: “Continuiamo a sostenere la candidatura di Abbruzzese” Continua senza sosta il tour elettorale “Fare insieme” promosso dai sostenitori del candidato alle elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese. Per tutta la mattinata di ieri (3 marzo), in piazza Cavour, nel centro storico di Anagni, è stato installato il gazebo del Popolo della Libertà, sotto il quale, gli stessi sostenitori del candidato pidiellino Mario Abbruzzese, hanno distribuito materiale, e a parlato con decine di elettori residenti nel Comune a nord di Frosinone. All’appuntamento hanno preso parte, fra gli altri, anche l’attuale vice sindaco di Fiuggi, Pierluigi Ambrosetti, Bruno Quadrana, coordinatore intercomunale del Popolo della Libertà a nord della Provincia di Frosinone, Niki Dragonetti e Marco Aceti. “In tutte le manifestazioni a cui Mario Abbruzzese ha partecipato ha detto il vicesindaco di Fiuggi, Pierluigi Ambrosetti - ho avuto la sensazione che il candidato, con il suo programma politico-elettorale, incentrato soprattutto sull’occupazione e lo sviluppo del territorio, sia riuscito a convincere tantissimi cittadini, che sicuramente gli daranno fiducia. Mario Abbruzzese ha dimostrato si essere uomo forte del Partito e di avere grandi capacità amministrative e manageriali. La sua politica del “fare” ci porterà sicuramente a riconquistare, alle prossime elezioni del 28 e 29 marzo, il governo della Regione Lazio”. Ambrosetti ha confermato il suo totale appoggio al candidato del Popolo della Libertà. “Ho visto gente entusiasta - ha detto il vicesindaco di Fiuggi -. Ho avuto il piacere di conoscere Mario nella passata campagna elettorale per le provinciali. Relazionandomi con lui, e dopo aver lavorato fianco a fianco, ho avuto modo di apprezzare le sue competenze e le grandi qualità umane e politiche. Sa stare vicino alla gente e sa ascoltare i loro problemi. Sono convinto che Abbruzzese, una volta eletto in Regione, sarà in grado di dare risposte concrete a tutti i cittadini della Provincia di Frosinone. E’ per questo che continuerà a dargli il massimo sostegno”. Cassino 3 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Cassino e “incassa” il sostegno del consigliere Giangrande All’appuntamento politico-elettorale anche il “tronista” Federico D’Aguanno Un successo annunciato l’incontro promosso ed organizzato dal consigliere comunale del Pdl Nicola Giangrande, dall’avvocato Luigi Pascarella e da Giacinto Paolella, per sostenete la candidatura di Mario Abbruzzese alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo prossimi. Oltre cinquanta sono stati i sostenitori dell’esponente politico del Popolo della Libertà che, per l’occasione hanno preso parte, martedì sera, nei locali della pizzeria “Mamma Assunta” di Cassino, all’incontro nel quale il candidato pidiellino Abbruzzese ha ampiamente illustrato i punti cardine del suo programma elettorale. Una serata conviviale alla quale, fra gli altri, ha partecipato anche un ospite d’accezione, Federico D’Aguanno, il giovane cassinate che da settimane è seduto sul “trono” di “Uomini e Donne”, la seguitissima trasmissione di Maria De Filippi in onda tutti i pomeriggi su Canale 5. A presentare ai convenuti il candidato alle regionali Mario Abbruzzese ci ha pensato, in maniera egregia, il consigliere municipale Giangrande che, nel corso del suo intervento introduttivo ha più volte sottolineato l’importanza di sostenere Mario Abbruzzese al Consiglio regionale del Lazio. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra terra ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico, strategico e prestigioso, come quello di consigliere alla Pisana”, ha detto ai presenti Giangrande. “Ormai tutti sanno che Mario conosce a fondo il territorio - ha sottolineato il consigliere - e sa muoversi bene per portare ricchezza in zona. Noi lo sosterremo perché lo reputiamo un politico valido e capace, che nella sua esperienza amministrativa ha sempre dimostrato di essere umano e vicino alle esigenze dei cittadini”. L’attestato di stima e fiducia dell’esponente locale del Popolo della Libertà è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane il candidato Abruzzese ha raccolto nel suo lunghissimo e serrato tour elettorale. “La mia candidatura politica - ha ricordato Abbruzzese - è protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito e sulle capacità che ciascuno ha e deve mettere in pratica. Il tutto con il chiaro intento di sfruttare al massimo ogni opportunità, senza distinzione sociale, e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire nuova dinamicità alla nostra Provincia e ai suoi abitanti. Dobbiamo lavorare per venir fuori dalla graduatoria che ci vede in testa nel Lazio per ore di cassa integrazione (su un totale di 15.000.000 ore ben 7.000.000 vengono assorbite dal frusinate). A questi dati vanno aggiunti i circa 3000 lavoratori licenziati o che rischiano il posto di lavoro, e le decine di attività commerciali e di aziende che hanno a causa della crisi cessato l’attività. Di fronte a questo scenario - ha detto Abbruzzese - gli imprenditori e i lavoratori chiedono con forza alla politica di fare squadra per difendere le aziende, la produzione e l’occupazione, mediante una politica più responsabile. I politici della Provincia di Frosinone devono iniziare a fare azioni di lobby e farsi portavoce delle esigenze del mondo del lavoro e delle aziende, direttamente nelle aule decisionali, influenzando le scelte legislative delle Istituzioni, indirizzandole verso le reali esigenze del nostro territorio”. Alla serata di martedì era presente anche il consigliere comunale di Ceprano, Gianni Sorge, uno dei massimi sostenitori in provincia di Frosinone della candidatura di Mario Abbruzzese. Cassino 3 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cacciatori ciociari a San Giorgio a Liri I cacciatori della provincia di Frosinone a sostegno del candidato alle regionali Mario Abbruzzese. Nella serata di domenica, presso il ristorante “Gatto Silvestro” di San Giorgio a Liri, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato un folto gruppo di amanti della caccia, provenienti da tutta la provincia di Frosinone. All’incontro con Abbruzzese vi erano oltre cento cacciatori, accompagnati dal responsabile provinciale del sodalizio, Roberto Amadio, e da quello di zona e vice presidente provinciale dell’Associazione “Segugi & Segugisti”, Massimo D’Epiro. “E’ stato un momento di confronto con il candidato importantissimo - hanno detto i due referenti dell’associazione venatoria - al quale abbiamo chiesto impegni precisi e concreti a sostegno degli appassionati della caccia”. Mario Abbruzzese conosce molto bene la situazione e le esigenze di chi pratica l’attività venatoria in Provincia di Frosinone. “L’Amministrazione provinciale - ha ricordato l’esponente del Pdl nel corso del suo intervento - da diverso tempo sta lavorando per risolvere le problematiche evidenziate dai cacciatori e dalle associazioni venatorie di tutto il frusinate. Siamo provvedendo a mettere a punto - ha ricordato Mario Abbruzzese - un nuovo ed organico “Piano Faunistico Venatorio” pensato come uno strumento efficace per rilanciare e potenziare l’ambiente, la fauna, l’attività venatoria e le attività agro-silvo-pastorali nella nostra terra. Ma c’è bisogno che tutti, insieme, lavorino per raggiungere questo obiettivo e che le azioni di programmazione del Governo provinciale e regionale per le attività sul territorio siano coordinate e pronte a rispondere alle diverse istanze di agricoltori, ambientalisti e cacciatori”. Le aziende faunistico-venatorie, secondo quanto riportato dalla legge 157 del 92 occupano il 15% del territorio cacciabile. “Altro problema avvertito dalle organizzazioni venatorie - ha ricordato Abbruzzese - è quello delle “Afv” in eccesso, con lo sforamento dei limiti previsti dalla normativa e quelle che per motivi vari sono impropriamente costituite sul territorio provinciale. Infine, altra questione che interessa e penalizza i cacciatori è quella relativa al criterio seguito per dividere il territorio nei due “Atc” oggi esistenti. Gli Ambiti Territoriali di Caccia sono stati ricavati attraverso una suddivisione in senso longitudinale della nostra Provincia, con il risultato che, molto spesso, un solo Comune è interessato da entrambi gli Atc. Questa - ha spiegato il candidato del Pdl - è una soluzione che scontenta i cacciatori e che deve essere modificata suddividendo il territorio in senso trasversale, accorpandolo così in modo più uniforme. In Provincia di Frosinone la caccia è un’attività che conta circa 9000 praticanti, con interessi ed esigenze che vanno tutelati, nel rispetto della normativa vigente”. Cassino 1 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Sant’Andrea sul Garigliano Il consenso politico ed elettorale di Mario Abbruzzese fra i cittadini della Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. L’altro ieri sera (1 marzo) l’esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl e simpatizzanti residenti nel Comune di Sant’Andrea sul Garigliano. All’incontro politico-elettorale hanno preso parte due assessori e un consigliere comunale del centro del cassinate. Si tratta di Armando Pontiero e Gianni Fargnoli, e del consigliere Antonio Carelli. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo composto da oltre cinquanta persone che, per l’occasione, si erano riunite all’interno del ristorante pizzeria “Il Cardito” a Sant’Andrea. “Mario Abbruzzese ha presentato il suo programma elettorale - ha detto l’assessore Pontiero - fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo economico e sociale di tutto il Lazio Meridionale. E’ stato grande il consenso che ha raccolto nel nostro paese. Ma non solo qui, siamo convinti che tutti i cittadini della Provincia di Frosinone gli daranno fiducia, perché Abbruzzese è un politico conosciuto, affermato e stimato - ha sottolineato l’amministratore locale, parlando anche a nome dei colleghi Fargnoli e Carelli -. Mario nella sua esperienza amministrativa ha ampiamente dimostrato di essere all’altezza di ricoprire il ruolo di consigliere alla Pisana”. I tre esponenti politici di Sant’Andrea, nel corso della serata, hanno tenuto a ribadire che daranno il loro pieno sostegno al candidato del Pdl. L’esponete del Popolo della Libertà ha ringraziato tutti per la fiducia, ed ha spiegato che nel suo programma “Per Sant’Andrea e tutta la Valle dei Santi, una volta in regione - ha assicurato il candidato - lavorerò per far ottenere incentivi e finanziamenti, per ridare slancio all’economia di tutto il comprensorio. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha continuato Abbruzzese - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”. Cassino 2 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini e amministratori di Roccadarce Sta riuscendo nel suo intento il candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, che in questi giorni sta girando da nord a sud la Provincia di Frosinone per incontrare e confrontarsi con il maggior numero di abitanti. Nella serata di domenica scorsa l’esponente politico del Popolo della Libertà ha tenuto un importantissimo incontro a Roccadarce, al quale hanno partecipato oltre cinquanta persone, fra cittadini, simpatizzanti del Pdl e amministratori locali provenienti da quasi tutti i paesi del comprensorio. L’appuntamento politicoelettorale, iniziato intorno alle ore 19 e 30, si è svolto all’interno del ristorante pizzeria “Carpe Diem”. Hanno preso parte all’incontro, oltre al candidato al Consiglio regionale Mario Abbruzzese, anche il primo cittadino di Roccadarce, Rocco Pantanella e il vice sindaco, Bernardo Simone, oltre agli assessori Arduino Arcese, Tommaso Lancia, e i consigliere comunali, Rocco Notargiacomo e Fabrizio Di Folco. Erano presenti, fra gli altri, anche il consigliere provinciale Eligio Ruggeri, l’assessore di Ceprano, Marco Colucci e il consigliere municipale, Gianni Sorge. Nel corso della serata, diversi sono stati gli argomenti che il candidato del Popolo della Libertà Abbruzzese, ha discusso con le tante persone intervenute. Ad introdurre l’esponente politico pidiellino, che sta portando avanti una campagna elettorale serratissima, ci hanno pensato gli amministratori di Roccadarce, che hanno ribadito più volte, nei loro interventi, che “Abbruzzese è l’unico politico della zona ad avere le carte in regola per rivestire un incarico strategico come quello di consigliere regionale. Conosce bene il nostro territorio - hanno detto all’unisono - e sa bene come muoversi per portare nei nostri Comuni fondi per far ripartire l’economia”. Gli attestati di stima e fiducia avuti a Roccadarce sono solo gli ultimi che, in queste settimane di campagna elettorale, Mario Abruzzese ha ricevuto nel suo lungo tour elettorale nei 91 Comuni del frusinate. “Il mio impegno, una volta eletto in Regione - ha ribadito il candidato nel suo discorso - sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture da mettere a disposizione di tutti i settori produttivi che risiedono in zona. Il tutto con il chiaro intento di creare nuova occupazione, e quindi benessere per le tante famiglie del comprensorio di Roccadarce”. Alla manifestazione politica ha partecipato anche Quirino Ciolfi, uno dei massimi sostenitori di Mario Abbruzzese, che da anni segue l’esponente politico del Pdl nelle sue “avventure” elettorali. Cassino 1 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Pino Candice a sostegno della candidatura di Mario Abbruzzese Continuano serratissimi gli incontri fra gli elettori della Provincia di Frosinone e il candidato alle prossime regionali del Lazio, Mario Abbruzzese. Nella serata di lunedì, presso il ristorante “K2” di Cassino, l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato un folto gruppo di cassinati. All’appuntamento con Abbruzzese, promosso dall’ex consigliere comunale forzista, Pino Candice, vi erano oltre cento persone. “E’ stato un importantissimo momento di confronto che Mario ha avuto con i tanti amici che lo sostengono a Cassino, sua città natale, e non solo”, ha detto Candice al termine della serata conviviale. Tantissimi gli impegni che i convenuti hanno chiesto di prendere, una volta eletto alla Pisana, al candidato pidiellino, che in queste ultime settimane non si sta risparmiando: il suo obiettivo annunciato sarà quello di confrontarsi con il maggior numero di cittadini della Provincia di Frosinone. “L’amico Mario - ha continuato Pino Candice - ha dimostrato di conoscere molto bene le esigenze di tutto il territorio provinciale. Siamo convinti che è l’uomo giusto, espressione della nostra terra, politico capace di portare a termine tutti gli impegni presi durante la campagna elettorale con i tanti cittadini che fino ad oggi ha incontrato e con i quali ha avuto un confronto alla pari, parlando di argomenti concreti per rilanciare l’economia e lo sviluppo della nostra Provincia. E’ per questo che, assieme ad un folto gruppo di amici, che abbiamo deciso di sostenere con forza la sua candidatura”. Ma l’incontro con Mario Abbruzzese è servito anche a far conoscere ai tanti intervenuti i punti di forza del suo programma politico-elettorale, incentrato su cose concrete: sviluppo infrastrutturale, sanità e nuova occupazione. “Non riesco a capire - ha detto il candidato del Pdl nel suo intervento - perché la nostra Provincia si posiziona sempre fra le ultime nelle classifiche nazionali in quasi tutti i settori economico-produttivi. Semplice - ha continuato Abbruzzese in un passaggio del suo discorso - forse perché è stata mal governata da chi non ha mai pensato di mettere in cantiere seri progetti di sviluppo, tesi alla nascita di infrastrutture idonee, o ad esempio pensati per una sanità, pubblica e privata, realmente al servizio dei cittadini bisognosi”. Cassino 2 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese ha inaugurato il comitato elettorale di Esperia Il consigliere comunale Carcone a sostegno della candidatura dell’esponente del Pdl Domenica 28 febbraio, ad Esperia, in via XX settembre, i sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà, hanno inaugurato il comitato elettorale cittadino. All’inaugurazione, oltre al candidato pidiellino, ha preso parte anche Cosimo Carcone, consigliere comunale di Esperia, che alle ultime elezioni provinciali ha portato a casa un risultato di tutto rispetto, candidandosi nelle file dell’Udeur. Carcone, dopo che il partito di Mastella è confluito nel Popolo della Libertà, si è impegnato a coordinare la campagna elettorale di Mario Abbruzzese nel Comune cassinate. “Mario è una persona all’altezza di rappresentare tutto il territorio alla regione Lazio - ha affermato Carcone nel corso dell’inaugurazione -. Ha ampiamente dimostrato di essere un politico capace di stare vicino alla gente e di portare idee nuove e progetti di sviluppo in Provincia di Frosinone. Abbruzzese è uno di noi, persona umile, ma con grandi capacità amministrative. Per questo ho deciso, assieme ad un folto gruppo di amici, di sostenerlo fino in fondo. Siamo convinti che il candidato Abbruzzese riuscirà ad essere eletto al Consiglio regionale del Lazio”. All’inaugurazione erano presenti tantissimi cittadini di Esperia. Abbruzzese ha presentato il suo programma politico, impegnandosi direttamente con i cittadini, in primo luogo per il miglioramento della viabilità del paese. “Per Comuni montani come Esperia - ha detto Abbruzzese nel corso del suo intervento - è di particolare importanza ottenere fondi regionali da utilizzare per il miglioramento della viabilità locale. Altrettanto importante sarà finanziare progetti di sviluppo turistico e infrastrutturali, con il chiaro intento di creare nuova occupazione per gli abitanti di tutta la zona. Poi, mi preme ricordare - ha continuato il candidato del Pdl - che il territorio di Esperia è il primo paese, per estensione, a ricadere nel Parco naturalistico dei Monti Aurunci. Per questo dobbiamo prendere un impegno serio e concreto, per far si che Comuni come Esperia ottengano fondi comunitari per la realizzazione di nuovi percorsi turistici e strutture ricettive per incentivare il turismo montano”. A sostenere Mario Abbruzzese, nel corso dell’inaugurazione del comitato elettorale di Esperia, vi erano oltre un centinaio di cittadini. Cassino 28 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Patrica: inaugurato, alla presenza di Mario Abbruzzese, il primo circolo culturale politico “L’Italia in Europa con Pallone”. Belli e Pallone a sostegno dell’esponente del Pdl Sempre più gente all’inaugurazione del primo circolo politico culturale denominato “l’Italia in Europa con Alfredo Pallone”, ideato e promosso dal primo cittadino Stefano Belli. L’iniziativa ha raccolto molti consensi, erano presenti all’appuntamento, oltre a numerosi cittadini di Patrica, anche esponenti politici e locali provenienti dai centri limitrofi. Questa importante iniziativa, pensata dal sindaco, è stata accolta favorevolmente anche dai Comuni di Supino e Villa Santo Stefano, e prossimamente verranno interessati anche altri centri della Provincia di Frosinone. L’europarlamentare Alfredo Pallone, sensibilmente commosso, nel corso dell’inaugurazione ha dichiarato: “Ringrazio l’amico Belli per la costituzione del primo circolo provinciale. Ho condiviso appieno questa iniziativa affinché si possa avere un contatto sempre più diretto con la gente. Oggi per me è un giorno importante e significativo, in quanto si è dimostrato con i fatti quanto un uomo possa essere riconoscente, e Belli è l’esempio lampante. Inoltre - ha continuato il deputato europeo vorrei sottolineare quanto di grave è accaduto a Roma, in occasione della presentazione delle liste dei candidati alla Regione, dove qualcuno ha impedito fisicamente di adempiere ad un diritto sacrosanto, quale è il diritto di voto. Stiamo lottando per ripristinare la democrazia”. Lo stesso sindaco Belli ha dichiarato: “Questa idea è stata portata avanti con grande impegno, e conferma della grande sensibilità e l’impegno che lo stesso onorevole Pallone continua a mettere a servizio della gente della nostra Provincia e di tutta la Regione Lazio. Un omaggio ad politico che ha sempre apportato benefici a Patrica e in tutta la zona dei Lepini, tramite l’erogazione di finanziamenti che hanno consentito la realizzazione di numerose opere sul nostro territorio. L’onorevole Pallone, come certamente ricorderanno in molti, si è sempre messo a disposizione dei concittadini di Patrica”. L’inaugurazione del primo circolo politico culturale denominato “l’Italia in Europa con Alfredo Pallone” è stata anche l’occasione per presentare e sostenere la candidatura di Mario Abbruzzese alle prossime elezioni Regionali del 28 e 29 marzo. “Mario Abbruzzese - ha affermato il sindaco Belli - è persona dotata di grandi e profonde doti umane, prima ancora che politiche. E’ un politico concreto e rispettoso del territorio e della gente, in grado di proseguire quell’opera di risanamento e rivalutazione di Patrica, della Provincia di Frosinone e dell’intera Regione Lazio”. Abbruzzese, nel corso dell’evento inaugurale, ha parlato dei progetti futuri che porterà alla Pisana, una volta eletto. “Bisogna portare avanti - ha affermato il candidato del Popolo della Libertà soprattutto progetti a sostegno dell’industria locale e legati al risanamento della sanità regionale. La politica del centrodestra, da sempre, s’è contraddistinta per la sua concretezza e la capacità operativa di pensare programmi seri e concreti, senza lasciare indietro nessuno. L’accoglienza che ricevo in questi giorni, non ultima quella dimostratami dai cittadini di Patrica - ha continuato Abbruzzese - mi dà la forza per andare avanti, ma mi ha fatto anche capire che la gente della nostra Provincia ha voglia di cambiamento, di rivedere alla guida della Regione Lazio uomini politici in grado di farla crescere e sviluppare”. Cassino 1 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA A Pico il tour “Fare insieme” di Mario Abbruzzese Anche Pico ha accolto con grande entusiasmo Mario Abbruzzese, candidato alla elezioni regionali nelle fila del Popolo della Libertà. Ieri mattina, l’esponente politico del centrodestra, che in questi giorni sta girando in lungo ed in largo la Provincia di Frosinone, ha incontrato cittadini, simpatizzanti e amministratori locali del Comune del cassinate. Ad accogliere Mario Abbruzzese vi erano i consiglieri comunali Sabrina Grossi e Valentina Marcucci, oltre allo storico esponente politico, Leonida Valliggiano. Sotto il gazebo “Fare Insieme”, montato in piazza Ferrucci, vi era anche un folto gruppo di giovani del Pdl, coordinati da Alberto Moretti. Tante sono state le richieste e gli impegni che la gente ha chiesto di prendere ad Abbruzzese una volta eletto alla Regione Lazio. “Pico - ha affermato il candidato del Pdl - ha un’economia prettamente agricola, che negli anni è stata capace di raggiungere importanti e strategici traguardi. Il mio impegno, una volta alla Pisana, sarà indirizzare proprio verso le imprese agricole del comprensorio finanziamenti comunitari fondamentali per creare benessere e nuova occupazione per i giovani e le famiglie della zona”. Diversi sono stati gli attestati di stima e di fiducia che gli intervenuti hanno rivolto al candidato Pdl Abbruzzese. “E’ un politico conosciuto, affermato e stimato - hanno sottolineato le consigliere Sabrina Grossi e Valentina Marcucci - perché nella sua esperienza politica ha ampiamente dimostrato di essere capace di amministrare, senza mai perdere di vista le esigente della nostra terra. Per questo sosterremo con forza la sua candidatura alla Regione”. Per l’occasione i sostenitori di Abbruzzese hanno montato nella piazza del paese il gazebo del Popolo della Libertà, dove è stato distribuito il materiale elettorale del candidato. Cassino 28 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Aquino Vigliotta Marsella: “Mario ha un programma politico fatto di cose concrete” “Noi queste elezioni le vinceremo”. E’ quanto ha affermato il candidato del Pdl alle regionali del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese, nel corso di un incontro tenuto con simpatizzanti del Popolo della Libertà, amministratori locali ed elettori, lunedì sera, al “Centro Ippico La Staffa” di Aquino. L’accoglienza è stata calorosa. Si è creato subito un clima festante in un ambiente familiare. A fare gli onori di casa sono stati: il giovane pidiellino Alessandro Vigliotta Marsella, e gli assessori Nicola Iadecola e il Benedetto Forlini. “La vostra presenza così numerosa è importantissima soprattutto in questi ultimi giorni di campagna elettorale. Essere qui presenti significa - ha detto Vigliotta ai presenti - sostenere con fermezza e grande convinzione il candidato del nostro territorio. Mario Abbruzzese. Arrivati a questo punto è quasi d’obbligo mettersi una mano sulla coscienza e riflettere sul suo programma politico. Programma che, a differenza di tanti altri, non nasce e non viene seguito secondo schemi consuetudinari solo nel periodo elettorale e solo al fine di strappare consensi e relativi voti, ma è un progetto con fondamenta solide, sviluppatesi nel tempo, che ha come risultato una effettiva e piena realizzazione pratica. Il mio augurio ha tutte le vesti di un’esortazione - ha continuato - ognuno di noi faccia proprio il programma politico di Abbruzzese e si faccia portavoce di questo messaggio”. Abbruzzese, guardando soddisfatto l’esponente del Pdl, si è complimentato con lui, prima di iniziare il suo discorso elettorale. “Io sto ricevendo un calore mai visto. Vi dico di andare avanti perché abbiamo una missione da compiere molto importante, una missione voluta proprio dal nostro Presidente del Consiglio: un partito fatto di giovani, leggero, che sappia dialogare con la gente, un partito che non sia chiuso nelle sezioni. Quindi il mio lavoro politico sarà quello di impegnarmi, una volta eletto in Regione - ha affermato Abbruzzese - per il bene del territorio, della gente e delle tante imprese. Spesso i giovani non hanno il coraggio di esporsi e non hanno la forza di emergere dai vecchi sistemi di partito, ora però questo vecchio modo di fare e impostare la politica appartiene al passato”. Durante il discorso sono intervenuti anche due assessori del Comune di Aquino, Nicola Iadecola e il Benedetto Forlini. “E’ un momento di visibilità per il nostro candidato - hanno precisato i due amministratori locali -. Abbruzzese ci rappresenterà a pieno, è un candidato sul quale vogliamo scommettere tutto, perché lo merita, perché è capace, perché è della nostra terra, di cui conosce pregi e difetti, problemi e risorse, e perché ha tutte le qualità per rappresentarci in Regione, far crescere il nostro territorio”. “Serve impegno per salvare tutti i livelli occupazionali - ha continuato Abbruzzese nel suo discorso -. Oggi il problema è il lavoro: creare nuove opportunità per me deve essere la priorità, soprattutto in un momento di crisi come quello che il nostro Paese sta attraversando”. Abbruzzese ha lanciato un appello: “Un voto forte, deciso, per il bene e gli interessi della nostra Provincia”. Tanto il calore che la gente di Aquino ha mostrato al candidato del Pdl Abbruzzese. Cassino 2 marzo 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Cassino all’Hotel Rocca Secondino e Mastronardi: “L’uomo giusto per far ripartire l’economia del territorio” Una standing ovation, sabato sera, all’Hotel Rocca di Cassino, per Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, elezione che si svolgerà il 28 e 29 marzo prossimi. L’esponente politico di centrodestra, al suo ingresso in sala, è stato accolto con un lungo applauso, e da oltre duecento cassinati, che hanno preso parte all’incontro promosso ed organizzato dal consigliere comunale Salvatore Secondino e dall’assessore Giulio Mastronardi. Grande il calore che gli intervenuti hanno mostrato al candidato del Pdl, impegnato in una lunga ed articolata campagna elettorale a tappe, su tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone. “Abbruzzese è un “gladiatore” della politica - ha affermato il consigliere Secondino, nel suo discorso per introdurre il candidato del Pdl -. Ci aspettano ventotto giorni di fuoco nei quali bisognerà lavorare seriamente e concretamente per far si che Mario Abbruzzese diventi il nostro referente politico al Consiglio regionale del Lazio. Non possiamo permetterci nessuna sosta o fermata, dobbiamo tirare dritti per la nostra strada. Abbruzzese a Cassino non ha bisogno di presentazioni - ha affermato Secondino - tutti lo conoscono come un amministratore attento ai problemi della gente, capace di ascoltare e di trovare soluzioni. E’ per questo che continueremo a dargli massimo sostegno e gli staremo vicino in questa dura campagna elettorale per le regionali”. Al consigliere Secondino hanno fatto eco le parole dell’assessore Giulio Mastronardi. “Una serata eccezionale - ha commentato l’amministratore - con tantissima gente. Abbruzzese non ha bisogno di presentazioni, lui è un uomo capace, che ha già ampiamente dimostrato di avere le carte in regola per rivestire il ruolo di consigliere regionale. La sua elezione sarà strategica per il rilancio dell’economia del cassinate e di tutta la Provincia di Frosinone”. Il candidato del Popolo della Libertà ha tenuto un lungo discorso ai presenti, parlando dei punti cardine del suo programma politico, incentrato su sviluppo, lavoro, sanità e infrastrutture. “C’è molto ancora da fare - ha detto Abbruzzese - ma a noi l’impegno non ci spaventa. Soprattutto se terremo fede a due requisiti fondamentali: lo spirito di squadra e la capacità di dialogare e ascoltare per indicare insieme le soluzioni più utili. La nuova squadra del Pdl in Regione nasce con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare un territorio, come il cassinate, che ha grandi potenzialità ancora inespresse ma che, proprio per questo, deve affrontare alcuni grandi nodi strutturali rimasti irrisolti. Dalle Piccole e medie imprese, che sono il traino della nostra economia, fino alla grande ricchezza del nostro patrimonio di beni culturali, archeologici, architettonici e paesaggistici. Sosterremo il rilancio produttivo, turistico, ambientale del nostro territorio e lavoreremo per mettere in rete i distretti e le aree di maggiore sviluppo dell’industria, dell’agricoltura e dell’artigianato - ha continuato il candidato pidiellino -. Lavoreremo per la tutela dell’ambiente e per la sostenibilità ambientale come nuova opportunità di sviluppo. Lanceremo da subito un grande progetto di modernizzazione delle infrastrutture, in primo luogo quelle materiali, per migliorare la mobilità di persone e merci. La politica, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, deve occuparsi seriamente delle necessità e delle problematiche dei cittadini della nostra Provincia. Per fare questo - ha concluso il candidato Pdl - c’è bisogno della politica del “fare”. Noi ce la stiamo mettendo tutta. Basti pensare che fra i progetti curati e realizzati dal sottoscritto, c’è quello della rete a banda larga, che ha permesso a centomila cittadini e novemila imprese di usufruire di un servizio all’avanguardia, rendendo il nostro territorio competitivo”. Cassino 28 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese Incontra i cittadini di Casalvieri Il vicesindaco Iacobelli: “Lo sosterremo fino in fondo perché ha sempre mantenuto gli impegni presi con la gente” Mario Abbruzzese non si ferma. Il suo lungo ed articolato giro elettorale nei Comuni della Provincia di Frosinone continua incessantemente. L’obiettivo, come più volte è stato annunciato dallo stesso candidato al rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, è quello di stare sempre e comunque vicino alla gente e di proporsi a loro con la politica del “fare”, unica “ricetta” per rilanciare l’economia di tutto il territorio provinciale. Sabato sera l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato sostenitori, amministratori locali e simpatizzanti del Pdl del Comune di Casalvieri. L’appuntamento elettorale si è svolto all’interno di un noto ristorante del paese. Erano presenti oltre una cinquanta di abitanti del centro della Valcomino. A presentare Mario Abbruzzese alla cittadinanza, intervenuta per l’incontro politico-elettorale, vi erano: il vicesindaco Pasquale Iacobelli, l’assessore Stefano D’Agostini e la consigliera comunale Stefania Iorio. “Siamo molto contenti e soddisfati di avere in zona una candidatura forte ed autorevole come quella di Mario Abbruzzese - ha detto nel corso della serata il vicesindaco Iacobelli -. Non abbiamo mai avuto dubbi sullo spessore umano e sulle capacità amministrative di Abbruzzese. E’ un uomo che sa stare fra la gente ed ha tutte le capacità per poter rappresentare anche la nostra zona alla Regione Lazio. Lo conosciamo da tempo e sappiamo di avere a che fare con un politico che sa mantenere fino in fondo gli impegni che prende con i cittadini della sua terra”. Mario Abbruzzese, nel corso della serata a Casalvieri, ha parlato dei punti cardine del suo programma elettorale, ringraziando i tre amministratori locali per la stima e la fiducia che gli hanno concesso. “Non tradirò sicuramente le vostre aspettative - ha detto il candidato del Popolo della Libertà -. Il mio programma politico è chiaro e lineare, pensato per non lasciare nessuno indietro, tanto meno i piccoli centri come Calsalvieri, che sono ricchi di storia e cultura e che hanno grosse potenzialità. Da qui bisogna ripartire per dare un significativo contributo a far ripartire lo sviluppo e l’economia del Lazio meridionale”. Cassino 28 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i cittadini di Alatri e “incassa” il sostegno di Ceccarelli e Cianfrocca Continua a tamburo battente il giro di incontri del candidato Pdl alle elezioni regionali Mario Abbruzzese. Nella serata di venerdì l’esponente politico del Popolo della Libertà ha incontrato i cittadini di Alatri. L’appuntamento elettorale si è svolto all’interno del Brio Bar, nel centro a nord della Provincia di Frosinone. Tantissimi i cittadini di Alatri che hanno preso parte all’incontro, promosso ed organizzato da Vincenzo Ceccarelli e da Raffaele Cianfrocca che, per l’occasione, hanno ribadito che daranno “massimo sostegno alla candidatura di Mario Abbruzzese, politico di spessore che, una volta eletto - hanno affermato Ceccarelli e Cianfrocca - potrà dare importanti risposte a tutto il territorio, che ha bisogno di un rinnovamento della classe politica dirigente, a livello locale e regionale”. Abbruzzese ha ringraziato ufficialmente i due sostenitori alatrensi, prendendo con loro impegni concreti, e assicurando che, nei prossimi giorni, si recherà di nuovo nel Comune a nord di Frosinone per altri incontri con la cittadinanza. “L’intero sistema economico - ha affermato Mario Abbruzzese nel corso della riunione - necessita di un sostanziale e vitale risveglio dal torpore nel quale annaspa. E’ importante reagire agendo nel concreto, programmando interventi e strategie di lungo corso per l’intera Regione, senza commettere l’errore di considerarla frazionata, nei due poli Nord e Sud. Intendo farmi carico della necessità di lavorare al sostegno delle molte, troppe aziende in difficoltà, che vanno tutelate, in quanto importante ed effettivo patrimonio della nostra economia, contraddistinta da caratteristiche alle quali va dato il giusto peso: impegno, esperienza, competenza e coraggio. Con la mia candidatura intendo fornire grande sostegno alla Piccola e media impresa, poiché, nel pieno rispetto dei principi economico-liberali, devono essere valorizzate e puntualmente incentivate le iniziative imprenditoriali, con premi da destinare alle virtuose, a quelle, cioè, capaci di creare occupazione, innovazione e investimento per lo sviluppo del sistema economico della Regione. Sono sicuro che l’azienda e la forza lavoro - ha concluso il candidato Mario Abbruzzese - rappresentano il centro del sistema produttivo, affinché diventino di fatto protagonisti e punti di riferimento per tutti i soggetti che sono parte attiva nel processo di commercializzazione: investitori, utenti e istituzioni. Le aziende devono essere sostenute perché attraverso di esse vengono polarizzati gran parte degli interessi della nostra Provincia”. Cassino 28 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese interviene sul rilancio del comparto turistico-alberghiero-termale “Il rilancio di tutto il settore turistico-alberghiero di Fiuggi e del suo hinterland deve essere uno degli argomenti principali, che la prossima amministrazione regionale deve immediatamente portare in discussione”. Lo ha detto Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del Lazio. L’esponente del centrodestra, impegnato in questi giorni in un serratissimo tour elettorale che, da nord a sud della Provincia di Frosinone, gli sta facendo riscuotere grandi consensi fra i cittadini. Più volte Abbruzzese si è recato nella città termale per incontrare abitanti, amministratori locali, imprenditori e commercianti di Fiuggi, ma anche dei Comuni limitrofi. Importanti anche i consensi che il candidato del Pdl ha riscosso, e continua a raccogliere, a nord del capoluogo ciociaro. “In tutte le manifestazioni a cui Mario Abbruzzese ha partecipato - ha detto il vicesindaco di Fiuggi, Pierluigi Ambrosetti - ho avuto la sensazione che il candidato, con il suo programma politico-elettorale, incentrato soprattutto sull’occupazione e lo sviluppo del territorio, sia riuscito a convincere tantissimi cittadini, che sicuramente gli daranno fiducia. Mario Abbruzzese ha dimostrato si essere uomo forte del partito e di avere grandi capacità amministrative e manageriali. La sua politica del “fare” ci porterà sicuramente alla vittoria”. Ma tornando a Fiuggi, e alle “ricette” che Abbruzzese ha in mente per rilanciare il comparto turisticotermale, il candidato pidiellino, nel corso dei tanti incontri in zona, ha tenuto innanzitutto a ricordare: “Sono d’accordo con quanto affermato dal senatore Ciarrapico, che bisogna ridare subito alle terme di Fiuggi un ruolo guida, allo scopo di rilanciare non solo il turismo locale, ma anche quello regionale”. “Dobbiamo assolutamente costituire, grazie alla Legge regionale 36/2001, un Distretto alberghiero, congressuale e di cura termale, allargato a tutte le realtà dell’intero territorio ha continuato Mario Abbruzzese -. Solo così si potrà guardare al futuro e risollevare la situazione in cui versano le terme e di conseguenza tutti il comparto alberghiero. Bisogna assolutamente lavorare per dotare la città Fiuggi di nuove infrastrutture e servizi, magari provvedendo ad istituire un iter in regione per la realizzazione di un nuovo centro congressi”. Cassino 24 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Vallecorsa. “Sosterremo il progetto della trasversale Lazio sud” Mario Abruzzese, candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, ha incontrato i cittadini del Comune di Vallecorsa. L’appuntamento politico-elettorale, programmato nell’ambito del tour elettorale, che sta portando l’esponente del centrodestra a confrontarsi con molti abitanti dei 91 centri della Provincia di Frosinone, si è svolto, nei giorni scorsi, al “Circolo Enals” nella municipalità ciociara. Un centinaio di residenti hanno avuto modo di confrontarsi con Mario Abbruzzese, che sta portando avanti una campagna elettorale incentrata sullo sviluppo e sulle “ricette” per portare il territorio a risollevarsi dalla crisi economica che ha colpito il nostro Paese. Durante l’incontro si è parlato di un importantissimo progetto, che riguarda non solo il Comune di Vallecorsa, ma tutti i centri che insistono sulla zona. Si tratta della realizzazione di una importantissima e strategica arteria, la “trasversale Lazio sud”, che dovrebbe partire da Ceprano ed arrivare fino a Gaeta. “E’ netta - ha affermato Mario Abbruzzese nel suo discorso - la sensazione di un Pdl che cammina, sto riscontrando in ogni occasione un grande consenso per un partito che mette in campo un nuovo modo di fare politica, la politica della concretezza. Ed è proprio per questa nostra concretezza che sosterrò, una volta eletto alla regione Lazio, il progetto della traversare Lazio sud, la cui realizzazione è fondamentale per risollevare le sorti di questo territorio. Il potenziamento con progetti mirati del sistema viario della nostra Provincia - ha spiegato il candidato del Popolo della Libertà - costituisce uno degli stimoli principali per gli imprenditori che, in un momento come questo, privilegiano un territorio rispetto ad un altro anche in base alla sua viabilità. Grande attenzione, poi, deve essere posta anche alle infrastrutture, con particolare riferimento al cablaggio delle aree industriali e dei poli di sviluppo. Le imprese devono poter contare su un quadro specifico di interventi incentrati sull’uso di nuove tecnologi e su Enti pubblici moderni e capaci di snellire le procedure. La strada si presenta impegnativa, ma con le idee e la voglia di fare si potranno gettare le basi per aiutare le nostre aziende, la nostra economia e il nostro territorio a trovare una nuova era di sviluppo, quindi di occupazione e benessere per tutti”. All’incontro di Vallecorsa hanno preso parte anche l’europarlamentare Alfredo Pallone, il consigliere provinciale Eligio Ruggeri, l’assessore all’Urbanistica della municipalità ciociara, Egeo Zamperi e il coordinatore cittadino del Popolo della libertà, Marco Mirabella. Cassino 22 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abruzzese ha inaugurato la sede dei giovani del Pdl a Cassino Inaugurata oggi pomeriggio (23 febbraio), alle ore 16, il comitato elettorale dei giovani a sostegno di Mario Abbruzzese. La sede politica, che ha aperto i battenti all’inizio di viale Dante, è stata inaugurata dallo stesso esponente politico del Pdl, candidato alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. Diversi sono stai i giovani simpatizzanti del Popolo della Libertà che hanno preso parte all’evento di apertura di uno dei comitati elettorali che lo stesso Mario Abbruzzese ha fortemente voluto nella città di Cassino. “Con i tanti giovani che ho incontrato in queste settimane di campagna elettorale sto prendendo impegni seri e concreti - ha affermato il candidato pidiellino - rivolti soprattutto alla riduzione della precarietà nella nostra Provincia e ad evitare la cosiddetta “fuga dei cervelli”. Sono sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta accettando questa candidatura. La mia mission sarà quella di dare inizio a quel ricambio generazionale di cui si sente tanto il bisogno. Il compito della politica - ha continuato Mario Abbruzzese - deve essere anche quello di cambiare la vita di molte persone, a partire proprio dalle nuove generazioni, agevolando il loro ingresso nel mondo del lavoro. Per questo è opportuno incentivare le aziende che sostengono l’occupazione giovanile, e creare percorsi formativi che facciano da collante tra istruzione e sistema produttivo. Il tutto per combattere il grosso problema della precarietà. Dobbiamo dare ai giovani la possibilità di investire nel futuro. Mi impegnerò, una volta eletto alla Pisana - ha concluso Mario Abbruzzese affinché le nuove generazioni riescano a trovare più facilmente un poto di lavoro e a realizzarsi professionalmente e per costruire serenamente una famiglia, così come è stato per i nostri padri”. Cassino 23 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Aree di crisi e vantaggi della legge 99/2009: Mario Abbruzzese plaude all’iniziativa dell’assessore Trina “La nostra Provincia si è trovata a fronteggiare la crisi con maggiore difficoltà rispetto ad altri territori, e questo ripropone fortemente il problema della carenza di infrastrutture. E’ ormai riconosciuto ad ogni livello che l’appetibilità di un territorio, lo sviluppo del Pil e dell’occupazione dipendono in maniera determinante dalla efficacia ed efficienza di infrastrutture e servizi logistici”. Questo il commento del consigliere provinciale del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese, che plaude all’iniziativa dell’assessore provinciale alle Attività produttive, Francesco Trina che, nel pomeriggio di lunedì 22 febbraio, a partire dalle ore 16, a Palazzo Gramsci, riaprirà i lavori del gruppo tecnico-operativo nato per analizzare e studiare la competitività territoriale e delle “aree di crisi” in Provincia di Frosinone. “Il futuro - ha continuato l’esponente del Pdl Abbruzzese - è nelle infrastrutture, che incentivano la mobilità, che producono innovazione e competitività, che consentono di fare sistema con altre realtà territoriali, contribuendo in maniera rilevante a creare nuove opportunità di business. Molto stiamo già facendo all’interno del Comitato per il lavoro e lo sviluppo. Anche su mia iniziativa il Consiglio Provinciale ha approvato all’unanimità, nei mesi scorsi, una richiesta ufficiale al Governo, affinché la nostra Provincia venga individuata quale “area di crisi” e beneficiaria dei vantaggi della legge 99/2009”. Nel frattempo, però, bisogna concentrarsi maggiormente sulla capacità di attingere alle importanti risorse provenienti dai fondi strutturali europei, spesso inutilizzati. Ma è prioritario anche procedere al potenziamento del sistema infrastrutturale del nostro territorio, perché esso, assieme alle incentivazioni, costituisce lo stimolo per gli imprenditori a privilegiare un territorio rispetto ad un altro. Per questo - ha continuato Mario Abbruzzese - stiamo rivendicando con forza la necessità di attivare sul nostro territorio la fermata Tav, un aeroporto leggero ad Aquino ed un aeroporto regionale a Frosinone, infrastrutture che avvicinerebbero il mondo produttivo locale ai mercati nazionali ed internazionali. Così come è molto importante affiancare alla viabilità nord-sud (Casilina e Autostrada del Sole), il potenziamento dei collegamenti trasversali, incentrati sui nodi di Frosinone, Cassino, Sora, Anagni, Fiuggi, San Vittore del Lazio, per avvicinarli ai porti tirrenici ed adriatici, creando un modello di collegamento reticolare terrestre, integrato con quello aereo e ferroviario, capace di intercettare anche i corridoi europei e di valorizzare tutti i diversi sistemi locali produttivi, con le loro caratteristiche e risorse. In questo modo - ha concluso il candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali del Lazio -, il nostro tessuto produttivo perseguirebbe, come ho sempre sostenuto: accesso ai mercati esteri e avvicinamento alle principali piazze italiane e quindi incremento della competitività; capacità di attrazione degli investimenti; stimolo alla riduzione della delocalizzazione delle nostre aziende; innalzamento della qualità della vita in genere facilitando viaggi per turismo, pendolarismo”. Cassino 21 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese inaugura a Sora il suo comitato elettorale Domani 24 febbraio, il candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, inaugurerà il suo comitato elettorale nella città di Sora. L’inaugurazione della strategica sede politica, come da programma, inizierà alle ore 17. La struttura aprirà i battenti nella centralissima via Napoli, al civico 21. All’inaugurazione prenderanno parte, oltre ai consiglieri provinciali della zona, diversi amministratori della cittadina marsicana, politici che stanno dando un grosso contributo al buon esito della campagna elettorale del Popolo della Libertà in Provincia di Frosinone. “Stiamo portando avanti una campagna elettorale estenuante ma, al momento, possiamo già iniziare a ritenerci soddisfatti di quello che stiamo facendo per i tantissimi cittadini del territorio”, è stato il commento del candidato del Pdl alla Regione Lazio, Mario Abbruzzese, che nelle ultime settimane ha girato in lungo ed in largo la Provincia di Frosinone. L’esponente politico di centrodestra sta dimostrando di avere le idee chiare sul da farsi. Il suo programma politico è essenziale, ma basato su argomenti fondamentali per la crescita e lo sviluppo dell’intero territorio. “Sono fermamente convinto - ha ricordato Mario Abbruzzese - che le priorità che mi stanno spingendo a seguire e a tracciare una nuova rotta per la Regione Lazio, siano legate tutte al dialogo fra le forze politiche, e alla capacità decisionale. Non si può, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, pensare ai colori politici. Dobbiamo stare vicino alla gente e alle loro esigenze. Lo ha ricordato anche la candidata presidente Renata Polverini, nel discorso fatto durante l’apertura della mia campagna elettorale, alla presenza di oltre mille cittadini. Gli obiettivi da raggiungere con tempestività devono essere: occupazione, sviluppo infrastrutturale, e miglioramento del sistema sanitario regionale”. La candidatura di Mario Abbruzzese al Consiglio regionale è chiaramente protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito, e sulle capacità che ciascun cittadino deve assolutamente mettere in campo. Cassino 23 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Intervento Mario Abbruzzese su rilancio del “sistema turismo” Un’altra grande scommessa, un punto cardine del programma politico del candidato Pdl alle prossime elezioni regionali del Lazio Mario Abbruzzese, è il rilancio, ma soprattutto lo sviluppo, del sistema turismo regionale, con un occhio di riguardo alla Provincia di Frosinone. “In questa fase delicata per la nostra economia - ha affermato l’esponente politico del Popolo della Libertà - vanno assolutamente colte le opportunità di sviluppo che possono derivare dalla valorizzazione dello straordinario patrimonio paesaggistico, artistico e culturale di tutto il territorio. Il turismo, anche per la sua trasversalità rispetto agli altri settori economici (agricoltura, industria, artigianato, distribuzione e servizi), può rappresentare il volano di un nuovo modello di sviluppo, basato sulla diversificazione dell’economia. La promozione di un “progetto turistico”, in grado di far decollare il settore è tra i punti strategici che il centrodestra deve assolutamente mettere ai primi posti nell’agenda politica-amministrativa. Dobbiamo sin da subito costruire le condizioni preliminari per stesura di un progetto di fattibilità per sviluppare un piano turistico in una logica di marketing e su scala territoriale. E’ necessario creare un’immagine di territorio unico - ha affermato Mario Abbruzzese - conosciuto da tutti, che soddisfi i bisogni di ogni tipo di turista e che sia un’opportunità per gli investitori. Il territorio provinciale ha le carte in regola per diventare meta ambita per chi ama la cultura, per chi ama la natura, per chi vuole riposare, per chi vuole “vivere la storia”, per i giovani, per i bambini. Per attivare il processo di crescita del settore, occorre rompere il cerchio: non si investe perché non ci sono turisti a sufficienza, non ci sono sufficienti turisti perché non ci sono buone condizioni di ospitalità, attrezzate con servizi complementari. Per rompere il cerchio occorre fare un primo passo, un quadro di riferimento operativo, avere uno strumento ed una metodologia di lavoro innovativi, strutturati su risorse umane locali che sappiano al meglio cogliere esperienze ed indicazioni, ed attrarre investimenti nel settore. Il territorio provinciale possiede una notevole varietà di diverse possibilità di consumo - ha ricordato Mario Abbruzzese -. Tra queste, come elementi di primaria attrazione, vi sono gli itinerari religiosi e le possibilità di cure termali. A queste si aggiungono altre offerte quali, in particolare, territori di notevole pregio naturalistico, che offrono vaste possibilità di escursionismo, presenza di importanti siti storico-culturali, manifestazioni di rilievo internazionale e nazionale. Tra le offerte importanti non va, inoltre, dimenticata la presenza di impianti sciistici e centri congressuali come Fiuggi, abbinati ad una notevole offerta ricettiva, spesso di buon livello qualitativo. Un’altra importante risorsa - ha continuato l’esponente del Pdl - è rappresentata dalla esistenza di itinerari enogastronomici e da un’offerta ristorativa generalmente di buon livello, che partecipa in maniera trasversale alla qualificazione della valenza turistica del territorio. Bisogna ripartire dalla legge quadro 135, con la quale, nel 2001, si sono istituiti i “Sistemi Turistici Locali”. La Provincia di Frosinone ne ha già due: Ciociaria Nord-Occidentale e l’area Valle di Comino-Valle del Liri, territori dalle infinite potenzialità per le ricchezze paesaggistiche, storiche e culturali. Nel tempo si sono ottenuti finanziamenti per interventi ed iniziative che, però, non hanno avuto alcuna ricaduta sull’economia locale. Per avere un quadro complessivo della situazione basta rileggere il “Patto per lo sviluppo turistico di Frosinone”. Si vedrà che dopo quasi dieci anni - ha concluso Mario Abbruzzese - le considerazioni sulle problematiche di settore restano le stesse e con fenomeni accentuati dalla attuale crisi globale che ha messo in luce ulteriori aspetti di debolezza locale. I dati di allora non si discostano dagli attuali, ciò significa che in termini di sistema poco è stato fatto. Occorre a questo punto, invertire la rotta caratterizzando le iniziative per un progetto strategico forte, in grado di mettere in rete le risorse disponibili e le varie iniziative di settore. Anche per il turismo non più parole ma fatti, per far crescere l’economia e per creare lavoro per i nostri giovani”. Cassino 25 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i vertici dell’Accademia delle Belle arti di Frosinone “Subito un progetto di finanza per il campus universitario” Il consigliere provinciale Mario Abbruzzese, candidato alla prossime elezioni regionali del Lazio nelle fila del Popolo della Libertà, nei giorni scorsi ha incontrato i dirigenti dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone. L’esponente politico del centrodestra ha avuto un importantissimo confronto con i vertici della struttura universitaria, Attilio Pompeo e Angelo Vassalo, rispettivamente direttore amministrativo e direttore didattico. La riunione è servita per discutere una serie di problematiche che, quotidianamente, sono costretti a subire i tanti studenti iscritti alla sede frusinate, istituita nel 1973, che costituisce una importante e prestigiosa realtà accademica non solo per la città di Frosinone, ma per l’intero territorio provinciale. Per Abbruzzese è arrivato il momento di pensare ad un campus universitario nel Capoluogo ciociaro, istituendo un tavolo di confronto fra le istituzioni locali e regionali, utile a mettere in piedi un progetto di ricerca di finanza per scongiurare la chiusura della sede. “L’Accademia delle Belle Arti - ha detto Mario Abbruzzese ha un ruolo fondamentale per la formazione culturale dei nostri giovani, senza contare che ha un’incidenza notevole sull’economia del territorio. Negli ultimi anni sono stati attivati con successo corsi innovativi sperimentali, attraendo centinaia di studenti, non solo dal tradizionale bacino di utenza, ma anche da Roma, Napoli e da altre province limitrofe. Tale incremento di iscritti ha reso necessaria l’apertura di due succursali adiacenti alla sede centrale. Gli spazi, a questo punto, sono diventati davvero insufficienti ed inadeguati - ha sottolineato Mario Abbruzzese al termine dell’incontro - e questo incide negativamente sulla formazione degli studenti. La sede rischia la chiusura se non sarà dotata di una struttura idonea e all’altezza dei suoi corsi. Perciò sarà di fondamentale importanza convocare subito una conferenza dei servizi fra Comune, Provincia e Regione per risolvere l’annoso problema strutturale. Il mio impegno sarà quello di portare all’attenzione della Regione Lazio un nuovo progetto di finanza per la realizzazione di un campus universitario a Frosinone, con una sede adeguata, dando speranza ai tanti giovani che, con grande costanza ed impegno nello studio, stanno costruendo il loro futuro”. Cassino 27 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese inaugura la sede elettorale a Sant’Elia Fiumerapido L’assessore Trelle: “Ad Abbruzzese tutto il nostro sostegno, è un politico capace” Un successo annunciato l’apertura del comitato pro-Abbruzzese nel Comune di Sant’Elia Fiumerapido. Il candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo, nella mattinata di sabato 27 febbraio, alle ore 10.30, ha ufficialmente tagliato il nastro della sede elettorale, che ha aperto i battenti nella centralissima via IV Novembre. Mario Abbruzzese è stato accolto da una cinquantina di cittadini e simpatizzanti del Pdl e da diversi amministratori della municipalità. A sostegno del candidato pidiellino, nella mattinata di ieri, vi erano i consiglieri comunali Vincenzo La Marra, Nicola Gargano, Angelantonia Di Cicco e Stefano Di Cicco, oltre agli assessori Simone Caringi, Rafaele Ruscillo e Antonio Trelle. E’ stato proprio quest’ultimo a fare gli onori di casa e a tenere il discorso inaugurale del comitato cittadino pro-Abbruzzese. “Mario è un politico capace di dare risposte - ha affermato Trelle - in grado di stare vicino alle esigenze della gente. Noi sosterremo con forza la sua candidatura, perché siamo convinti che è l’uomo giusto per rappresentare tutto il territorio, che negli anni scorsi è stato lasciato all’abbandono totale da chi non ha saputo amministrare la nostra Regione”. “Sant’Elia è uno dei Comuni più importanti del cassinate - ha affermato Mario Abbruzzese - e fa parte di una vasta area con un’economia prettamente agricola, che negli anni è stata capace, grazie alle sue produzioni, di raggiungere importanti traguardi. Il nostro impegno, una volta in Regione - ha ricordato ai presenti l’esponente del centrodestra - sarà quello di indirizzare, proprio verso le tante imprese agricole della zona, il maggior numero di finanziamenti provenienti dalla Comunità Europea. Il tutto per raggiungere le condizioni giuste affinché si possa creare benessere e nuova occupazione per i giovani e le famiglie di Sant’Elia e di tutti i Comuni dell’intera zona”. Diversi sono stati gli attestati di stima e di fiducia che gli intervenuti all’evento hanno rivolto al candidato Pdl Mario Abbruzzese durante l’inaugurazione della neonata sede politico-elettorale santeliana. Tutti, all’unisono, hanno affermato che l’esponete provinciale del Popolo della Libertà, è l’unico candidano che può rappresentare alla Regione Lazio l’intero frusinate. Intanto, i referenti politici di Mario Abbruzzese, stanno già lavorando per far si che la struttura elettorale che ha aperto i battenti, possa diventare a breve una sede permanente, aperta a tutti gli iscritti ed i simpatizzanti del Popolo della Libertà del centro del Cassinate. Cassino 27 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese inaugura il comitato intercomunale Ausonia-Coreno-Castelnuovo. Un coordinamento sosterrà la sua candidatura nei tre paesi La mattinata di sabato 27 febbraio, per il candidato alle regionali Mario Abbruzzese, è stata densa di inaugurazioni ed incontri con cittadini, simpatizzanti del Pdl e amministratori locali. L’esponente del Popolo della Libertà, a mezzogiorno, ha inaugurato la sede intercomunale del suo comitato elettorale a Coreno Ausonio. La struttura politica, che servirà da raccordo anche per i Comuni di Ausonia e Castelnuovo Parano, ha aperto ufficialmente i battenti in Piazza Della Libertà, in pieno centro del paese, di fronte il Municipio. Tantissimi i cittadini che hanno preso parte all’evento. Fra questi vi erano Mauro Castelli, vice sindaco di Castelnuovo Parano, Adriano De Gironimo, vice coordinatore del Comitato elettorale e Marcello Stavole, portavoce del coordinamento proAbbruzzese nei tre comuni ausoni. “Pieno appoggio ad Abbruzzese - ha ribadito il vicesindaco Castelli -. Sono pochissimi i politici della nostra terra che hanno le competenze di Mario. E’ per questo che abbiamo deciso, assieme ad un folto gruppo di simpatizzanti e sostenitori locali del Pdl, di metterci a disposizione per far si che venga eletto in Consiglio regionale”. All’inaugurazione della sede intercomunale vi erano anche Angelo Calenzo e Emilio Pingerna, consigliere comunali di Castelnuovo, e Antonio Tartaglione, consigliere ad Ausonia. “Ho condiviso sin dall’inizio la scelta fatta congiuntamente da tutti i componenti del coordinamento intercomunale - ha riferito nel pomeriggio di ieri l’esponente politico di Ausonia - di sostenere Mario Abbruzzese alla regione Lazio, perché è l’unico candidato che può rappresentare al meglio le esigenze del nostro territorio. Con lui il Popolo della Libertà giungerà sicuramente alla vittoria”. “Stiamo crescendo e raccogliendo giorno dopo giorno tantissimi consensi - è stato il commento di Abbruzzese nel corso dell’incontro a Coreno - e la dimostrazione sta nel fatto che, continuamente, nel mio lungo tour elettorale, sto ricevendo input da tantissimi cittadini e amministratori locali. A tutto il coordinamento va il mio più sentito ringraziamento per l’impegno che hanno profuso nell’apertura di questa strategica sede politica su una zona, come quella del marmo, fondamentale per il rilancio dell’economia di tutto il sud della Provincia di Frosinone. Dobbiamo creare le condizioni per far uscire la Provincia dalla crisi - ha continuato Abbruzzese - e per riuscirci il nostro compito deve essere quello di guardare con occhi diversi al tessuto produttivo, in particolar modo ai distretti industriali, come quello del Perlato Royal. Importantissimo diventerà il sostegno alle Piccole e medie imprese della zona, anche attraverso incentivi fiscali per chi assume o stabilizza posti di lavoro. Sarà importante dotare le aziende del territorio di una adeguata rete di servizi e di infrastrutture. Rilanciare lo sviluppo e le opportunità di occupazione, significa dare un valore aggiunto agli artigianali che ruotano su quest’area, che si occupano da anni dell’estrazione e della lavorazione del pregiato marmo”. Cassino 27 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Il tour “Fare insieme” di Mario Abbruzzese fa tappa a Sant’Ambrogio “Fare insieme”, il tour promosso ed organizzato dai sostenitori del candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, continua senza sosta in giro per i 91 paesi della Provincia di Frosinone. Ieri mattina, i sostenitori del candidato del Popolo della Libertà hanno fatto tappa nel Comune di Sant’Ambrogio sul Garigliano per discutere con la cittadinanza. Nella municipalità Cassinate c’è stato un importantissimo incontro-confronto fra i fedelissimi di Abbruzzese, i cittadini ed i simpatizzanti del Popolo della Libertà. Alla tappa del tour hanno preso parte, fra gli altri, anche il vice sindaco del comune della Valle dei Santi, Franco Messore, gli assessore Antonietta Di Nitto e Antonello Simeone, oltre ai consiglieri comunali Giuseppe Patraccone, Alessandro Tudino e Franco Simeone. Il gazebo del candidato Pdl Mario Abbruzzese è rimasto montato, all’interno della centralissima Piazza Valle Greca a Sant’Ambrogio, fino alle tredici, per permettere ai sostenitori dell’esponente del centrodestra di distribuire il materiale elettorale. “Mario Abbruzzese - ha detto il vicesindaco - è un candidato espressione del nostro. E’ l’unico politico al momento ad avere le carte in regola e l’esperienza giusta per poter rappresentare tutto il territorio al Consiglio regionale del Lazio. Per questo motivo - ha affermato Franco Messore - che daremo il massimo sostegno alla sua candidatura. Abbiamo bisogno di un rappresentante locale, con la sua caratura, che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste fino a Roma”. Cassino 27 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese in tour a Sant’Andrea del Garigliano. L’assessore Pontiero: “Unico candidato in grado di portare benessere in zona” Mario Abbruzzese, nella mattinata di ieri, ha incontrato i cittadini di Sant’Andrea del Garigliano. Alle ore 10, l’esponente pidiellino ha fatto tappa, con il gazebo “Fare insieme”, nel piccolo comune della Valle dei Santi, dove ha parlato con diversi cittadini, amministratori locali e simpatizzanti del Pdl. “Ho sempre fatto politica “fra” e “per” la gente - ha detto Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio - perché sono figlio di questa terra e tengo molto alle sorti di essa. Per questo mi sono candidato e continuo a condurre una campagna elettorale serrata, all’insegna del rapporto diretto con tutti gli abitanti della Provincia di Frosinone, senza escludere nessuno”. All’incontro, per sostenere Mario Abbruzzese, vi erano anche l’assessore municipale Armando Pontiero e il consigliere Antonio Carelli. “Continueremo dare forza alla candidatura di Abbruzzese. Non ci sono dubbi - ha sottolineato l’assessore Pontiero - Mario è attualmente l’unico uomo politico in grado di rappresentare, una volta eletto in Regione Lazio, tutta la Provincia di Frosinone. La sua elezione porterà la nostra terra ad ottenere importanti finanziamenti, che serviranno a piccoli Comuni come Sant’Andrea, per realizzare importanti progetti di sviluppo economico e per creare, soprattutto, occupazione, specie fra i tanti giovani che vivono in paese, che sono la risorsa più importante”. Cassino 27 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i vertici delle associazioni animaliste Anpana e Fataa Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio, continua a tamburo battente nel suo tour elettorale, fatto di incontri con i cittadini dei 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Nei giorni scorsi l’esponente politico del Popolo della Libertà si è confrontato, a Cassino, con i responsabili di alcune associazioni animaliste ed ambientaliste, volontari che da anni sono impegnati nella salvaguardia della fauna e dell’ambiente. Diversi sono stati gli argomenti su cui si è incentrato il dibattito fra i volontari e il candidato Abbruzzese. “Innanzitutto - hanno detto Francesco Altieri, presidente provinciale dell’Anpana (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) e Annalisa Bortone della Fataa (Forze Associate Tutela Animali Ambiente) l’incontro è servito per iniziare ad abbattere le grandi “distanze” che ci sono fra le associazioni del territorio e le istituzioni, intese come amministrazioni locali, Asl, forze dell’ordine. Ad Abbruzzese abbiamo chiesto, una volta eletto in Regione, di impegnarsi per la modifica della legge regionale 34/97, quella che regolamenta la tutela degli animali da affezione e prevenzione del randagismo. Poi - hanno continuato Altieri e Bortone - abbiamo invitato il candidato ad interagire con i vertici della Asl al fine di accelerare l’iter di istituzione di un ambulatorio veterinario, oggi inesistente, che ottemperi agli obblighi previsti dalla legge in questione. E’ inaudito che nel Lazio manchino canili e rifugi sanitari e i randagi vengano portati fuori dal territorio regionale”. Abbruzzese ha recepito il messaggio degli animalisti, ed ha annunciato che si farà garante in Regione per trovare una soluzione ai problemi. “Per controllare il fenomeno del randagismo - ha detto Mario Abbruzzese bisogna mettere a disposizioni delle associazioni mezzi utili a fare maggiore informazione, formazione, prevenzione e controllo. Bisogna - ha continuato il candidato del Popolo della Libertà predisporre campagne di sterilizzazioni degli animali da affezione, e realizzare subito una anagrafe canina regionale, sfruttando il sistema del microchip”. Mario Abbruzzese ha dimostrato di essere sensibile alla tematica. Per questo, il 9 marzo prossimo, terrà un incontro allargato con le associazioni animaliste ed ambientaliste, a partire dalle 19.30, presso l’Hotel Edra di Cassino. “La serata di beneficenza - hanno spiegato Altieri e Bortone - oltre ad aprire un dibattito sul tema randagismo e animali da affezione, servirà anche per raccogliere fondi da destinare alle associazioni come la nostra che, da anni, si occupano di tutela su tutto il territorio provinciale”. Cassino 26 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese interviene su pendolarismo e trasporti pubblici regionali “Lo sviluppo economico, il benessere generalizzato e una buona qualità della vita sono direttamente collegati al livello del sistema integrato dei trasporti. Per questo ritengo che la nostra Provincia, godendo di una posizione geografica invidiabile, posta tra le maggiori metropoli del centro Italia, Roma e Napoli, e le coste del Tirreno e dell’Adriatico, deve assolutamente qualificare e migliorare la rete della mobilità esistente ma anche integrarla e razionalizzarla”. Questo è quanto sostiene Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo. “I trasporto pubblico, al momento, rappresenta uno degli anelli deboli di una Regione - ha sottolineato l’esponente politico pidiellino - che ha un indice di accessibilità pari al 57,4, poco al di sopra della media nazionale, ma lontana da quello di Regioni più industrializzate e a più elevato Pil, (68,4 l’indice della Lombardia e addirittura 70,6 il Piemonte). La nostra Provincia presenta flussi di mobilità notevoli sia in entrata che in uscita, ed entrambi hanno criticità e debolezze su pendolarismo (la mobilità legata a motivazione di lavoro o studio), e spostamenti turistici. Il sistema dei trasporti nel Lazio è particolarmente deficitario sul fronte del pendolarismo, che interessa non meno di 400.000 cittadini ogni giorno. La Regione Lazio, nel 2008, ha stanziato per le ferrovie regionali poco meno di 7 milioni di euro, lo 0,02% del bilancio regionale - ha sottolineato Mario Abbruzzese -. Questa mancanza di attenzione del governo regionale di sinistra nei confronti dei pendolari delle ferrovie si concretizza in precarie condizioni di trasporto, con treni che arrivano sempre in ritardo, o con imprevisti incredibili. Basti vedere, ad esempio, quello che accade sulle linee regionali, dove i treni arrivano con ritardi che variano dai 10 ai 50 minuti. Un altro dato preoccupante - ha continuato il candidato del Popolo della Libertà - che emerge leggendo la tabella dei finanziamenti pubblici concessi tra il 2002 ed il 2008, è che oltre il 70% di questi sono andati a strade ed autostrade, mentre a Tav, ferrovie e metropolitane è stato concesso meno del 30%, palesando una scarsa attenzione verso le modalità di trasporto più utilizzate dai pendolari, treni e pullman. Occorre un’inversione di tendenza - è la ricetta di Abbruzzese per risolvere il problema - che privilegi il finanziamento del trasporto regionale pubblico, per cui la Regione Lazio deve aumentare tale importo e, al tempo stesso, ricorrere ai fondi strutturali dei Por 2007/2013, destinati alla mobilità e a pianificare una nuova strategia della mobilità regionale, finalizzata al miglioramento della qualità del servizio e dei tempi di percorrenza, limitando così anche il traffico stradale e quindi l’inquinamento. All’interno di questa nuova strategia di mobilità - ha affermato Mario Abbruzzese - bisogna inserire anche l’ottimizzazione della rete stradale esistente, a partire dal potenziamento della Statale Casilina, ed al completamento e la progettazione di collegamenti trasversali che siano in grado di raccordarsi con le due principali arterie nord-sud, Autostrada del Sole e Casilina. Limitare i tempi di percorrenza e potenziare le infrastrutture della mobilità nella nostra Provincia - ha concluso il candidato del Pdl - sono gli obiettivi prioritari che il prossimo governo regionale dovrà raggiungere, al fine di migliorare la qualità della vita dei lavoratori pendolari e degli studenti, per costituire quel valore aggiunto utile a favorire nuovo sviluppo economico, non ultimo quello legato al turismo”. Cassino 21 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese in tour a Settefrati. Il sindaco Frattaroli: “Siamo con lui” Anche i cittadini di Settefrati hanno risposto alla grande al tour “Fare insieme”, che sta portando da qualche settimana il candidato alle regionali Mario Abbruzzese in giro per l’intera Provincia di Frosinone. Ieri mattina (21 febbraio), l’esponente politico del Popolo della Libertà, che sta conducendo una serratissima campagna elettorale, incentrata sul confronto con la gente, alle ore 10, ha girato in lungo ed in largo le vie del centro del paese della Valcomino. Abbruzzese, accompagnato dal sindaco del Comune, Riccardo Frattaroli, dagli assessori Walter De Rubeis, Stefano Gentile e Gabriele Martelli, e da diversi consiglieri comunalei, si è confrontato con i tantissimi cittadini di una zona che, a detta dello stesso candidato pidiellino, “è fra le più strategiche per il rilancio l’economia dell’economia dell’intera Provincia di Frosinone”. Il candidato alle regionali si è soffermato su diverse tematiche. “Settefrati, ma tutti i paesi della Valcomino - ha detto Mario Abbruzzese - oltre ad essere ricchi di storia e cultura, hanno una marcia in più. Innanzitutto fanno parte del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, poi hanno delle eccellenze nel settore della produzione e trasformazione dei prodotti agricoli, che negli anni hanno raggiunto altissimi livelli”. Il candidato alla Pisana ha preso con i cittadini e gli operatori economici del piccolo centro impegni chiari e concreti: puntare a far crescere e sviluppare, in primis, il turismo nell’area del Parco, poi, incentivi ai produttori agricoli, con iniziative e progetti europei che siano di ampio respiro. “I nostri prodotti sono eccellenti, ma hanno bisogno di nuove strategie di marketing - ha detto Mario Abbruzzese - dobbiamo uscire, dall’anonimato, ed iniziare a lavorare sulla promozionare e la valorizzazione di tutte le eccellenze della nostra terra”. L’esponente del centrodestra ha le idee chiare sul da farsi. “Non c’è tempo da perdere - ha detto -, bisogna stare al passo con le regole dettate dall’Europa. I nostri prodotti d’eccellenza devono obbligatoriamente ottenere certificazioni e riconoscimento dei marchi”. Anche sui Comuni che restano nell’area del Parco Nazionale, Mario Abbruzzese ha in mente nuove strategie di intervento. “Non si può assolutamente - ha continuato l’esponente politico del Pdl - non pensare a grossi investimenti per il potenziamento di un’area che, per la sua morfologia e per il suo patrimonio faunistico e forestale, è vocata al turismo montano. Tutto questo potrebbe portare nuova occupazione e quindi grandi benefici per le tantissime famiglie di tutto il comprensorio”. Nella tappa del tour “Fare insieme” a Settefrati, il candidato Mario Abbruzzese ha incassato il sostegno del primo cittadino del paese, Riccardo Frattaroli. “Ormai è sotto gli occhi di tutti: Mario Abbruzzese è l’uomo di punta del Pdl a sud della Provincia di Frosinone - ha affermato il sindaco -. Le sue capacità politiche e di amministratore lo porteranno, il 28 e 29 marzo, alla vittoria alla regione Lazio. Noi siamo con lui perché ha già dimostrato in passato di essere un elemento trainante, capace di portare nella nostra zona finanziamenti utili a far risollevare l’economia anche di piccoli centri come Settefrati”. Cassino 21 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese ha inaugurato il comitato elettorale a Pofi Anche Pofi ha risposto in maniera egregia alla candidatura di Mario Abbruzzese, esponente politico del Popolo della Libertà, in lizza per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Alle 18.30 di venerdì 19 febbraio scorso, i sostenitori di Abbruzzese hanno inaugurato il comitato elettorale nella piazza centrale del Comune ciociaro. La sede politica di Pofi si chiamerà “Fare insieme”, come il “liet motiv” scelto dal candidato del Pdl per la sua campagna elettorale che sta toccando tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone. Tantissime le persone che hanno partecipato all’evento politico. Il taglio del nastro, all’ingresso dei nuovi locali di piazza Vittorio Emanuele, è avvenuto alla presenza di Mario Abbruzzese e del coordinatore della campagna elettorale, Tommaso Ciccone, esponente locale del centrodestra, che sta lavorando alacremente per sostenere la candidatura nei Comuni di Pofi, Ceprano e Castro dei Volsci. “Abbruzzese è l’unico politico della nostra zona ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico come quello di consigliere regionale”, ha detto Tommaso Ciccone, nel suo discorso inaugurale del comitato elettorale di Pofi. “Conosce bene il nostro territorio - ha sottolineato - e sa bene come muoversi per portare ricchezza nella nostra terra. A Mario Abbruzzese va tutto il nostro sostegno, perché lo reputiamo un politico valido e capace, che nella sua esperienza amministrativa ha sempre dimostrato di essere umano e vicino alle reali esigenze dei cittadini”. L’attestato di stima e fiducia dato dall’esponente locale del Popolo della Libertà è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane il candidato Abruzzese ha raccolto nel suo serrato tour elettorale. “Il nostro impegno, una volta in Regione - ha detto Mario Abbruzzese ai tanti cittadini presenti all’inaugurazione della sede di Pofi - sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture, per rendere anche questo territorio di nuovo appetibile agli investitori. La mia candidatura politica - ha continuato il candidato del Popolo della Libertà - è protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito e sulle capacità che ciascuno di ha e deve mettere in pratica. Il tutto con il chiaro intento di sfruttare al massimo ogni opportunità, senza distinzione sociale, e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire nuova dinamicità alla nostra Provincia e ai suoi abitanti”. Cassino 20 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese ha incontrato i cittadini della zona industriale di Cassino, Piedimonte, Villa Santa Lucia Mario Abbruzzese ha incontrato, nel pomeriggio di oggi, sabato 20 febbraio, alle ore 15, in via Cerro Tartari, alla periferia di Cassino, gli abitanti della zona industriale a ridosso dei Comuni di Villa Santa Lucia e Piedimonte San Germano. L’appuntamento politico-elettorale, promosso ed organizzato dal giovane del Popolo della Libertà, Claudio Nacci, ha visto riunirsi, all’interno di un piazzale antistante un’abitazione di via Cerro Tartari, un centinaio di persone, che vivono nel nucleo industriale del Cassinate. “Mario Abbruzzese - ha detto Nacci in rappresentanza dei residenti - nel corso della riunione ha preso una serie di impegni seri e concreti. S’è impegnato, una volta che verrà eletto alla Regione Lazio, a mettere in campo progetti mirati soprattutto al miglioramento dell’intera viabilità della zona, dove vivono decine di famiglie. Poi ha garantito che sull’area industriale verrà potenziata la rete metanifera e, infine, ha detto che provvederà a migliorare la segnaletica verticale ed orizzontale di tutte le nuova strade, realizzate grazie all’impegno profuso dal Cosilam, che sono state risistemate negli ultimi anni”. Ma l’incontro con Mario Abbruzzese è servito anche a far conoscere a tutti gli abitanti i punti del suo programma politico, fatto di cose concrete e incentrato su sviluppo infrastrutturale, sanità e lavoro. “Il candidato Abbruzzese - ha continuato Claudio Nacci - ha dimostrato di conoscere molto bene le esigenze della zona. Siamo convinti che è l’uomo giusto, espressione della nostra terra, politico capace di portare a termine gli impegni presi con tutta la popolazione”. Cassino 20 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Aree di crisi e vantaggi della legge 99/2009: Mario Abbruzzese plaude all’iniziativa dell’assessore Trina “La nostra Provincia si è trovata a fronteggiare la crisi con maggiore difficoltà rispetto ad altri territori, e questo ripropone fortemente il problema della carenza di infrastrutture. E’ ormai riconosciuto ad ogni livello che l’appetibilità di un territorio, lo sviluppo del Pil e dell’occupazione dipendono in maniera determinante dalla efficacia ed efficienza di infrastrutture e servizi logistici”. Questo il commento del consigliere provinciale del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese, che plaude all’iniziativa dell’assessore provinciale alle Attività produttive, Francesco Trina che, nel pomeriggio di lunedì 22 febbraio, a partire dalle ore 16, a Palazzo Gramsci, riaprirà i lavori del gruppo tecnico-operativo nato per analizzare e studiare la competitività territoriale e delle “aree di crisi” in Provincia di Frosinone. “Il futuro - ha continuato l’esponente del Pdl Abbruzzese - è nelle infrastrutture, che incentivano la mobilità, che producono innovazione e competitività, che consentono di fare sistema con altre realtà territoriali, contribuendo in maniera rilevante a creare nuove opportunità di business. Molto stiamo già facendo all’interno del Comitato per il lavoro e lo sviluppo. Anche su mia iniziativa il Consiglio Provinciale ha approvato all’unanimità, nei mesi scorsi, una richiesta ufficiale al Governo, affinché la nostra Provincia venga individuata quale “area di crisi” e beneficiaria dei vantaggi della legge 99/2009”. Nel frattempo, però, bisogna concentrarsi maggiormente sulla capacità di attingere alle importanti risorse provenienti dai fondi strutturali europei, spesso inutilizzati. Ma è prioritario anche procedere al potenziamento del sistema infrastrutturale del nostro territorio, perché esso, assieme alle incentivazioni, costituisce lo stimolo per gli imprenditori a privilegiare un territorio rispetto ad un altro. Per questo - ha continuato Mario Abbruzzese - stiamo rivendicando con forza la necessità di attivare sul nostro territorio la fermata Tav, un aeroporto leggero ad Aquino ed un aeroporto regionale a Frosinone, infrastrutture che avvicinerebbero il mondo produttivo locale ai mercati nazionali ed internazionali. Così come è molto importante affiancare alla viabilità nord-sud (Casilina e Autostrada del Sole), il potenziamento dei collegamenti trasversali, incentrati sui nodi di Frosinone, Cassino, Sora, Anagni, Fiuggi, San Vittore del Lazio, per avvicinarli ai porti tirrenici ed adriatici, creando un modello di collegamento reticolare terrestre, integrato con quello aereo e ferroviario, capace di intercettare anche i corridoi europei e di valorizzare tutti i diversi sistemi locali produttivi, con le loro caratteristiche e risorse. In questo modo - ha concluso il candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali del Lazio -, il nostro tessuto produttivo perseguirebbe, come ho sempre sostenuto: accesso ai mercati esteri e avvicinamento alle principali piazze italiane e quindi incremento della competitività; capacità di attrazione degli investimenti; stimolo alla riduzione della delocalizzazione delle nostre aziende; innalzamento della qualità della vita in genere facilitando viaggi per turismo, pendolarismo”. Cassino 21 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese incontra i vertici dell’Anva-Confesercenti “Rivedere la legge regionale 33/99 per i commercianti ambulanti” Nei giorni scorsi il candidato alle elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, ha incontrato i vertici provinciali dell’ANVA-Confesercenti, per discutere con loro alcune proposte di modifica alla Legge Regionale 33/1999, quella in sostanza che disciplina, fra le altre cose, l’attività di vendita al dettaglio, sia su aree di pertinenza pubblica che su quelle private. All’incontro fra l’esponente politico del Popolo della Libertà e i responsabili dell’associazione dei commercianti, ha preso parte anche il presidente provinciale del sodalizio, Fiorino Tolassi. “Una volta eletto in regione - ha detto Abbruzzese al termine della riunione - mi impegnerò a portare avanti la proposta di modifica della Legge regionale 33/99. I vertici dell’ANVA-Confesercenti mi hanno illustrato egregiamente le modifiche che intendono apportare, modifiche che condivido pienamente. Bisogna rivedere, innanzitutto, l’articolo 5, quello relativo ai corsi di formazione per cittadini extracomunitari, e provvedere a inserire un nuovo articolo, il 35-bis, che servirà ad istituire una Commissione regionale che si occupi esclusivamente del commercio su aree pubbliche. Inoltre - ha continuato il consigliere provinciale Mario Abbruzzese - bisognerà apportare una serie di modifiche anche all’articolo 37, quello che regolamenta la gestione dei mercati settimanali, e all’articolo 39, che prevede il rilascio di autorizzazioni decennali anche nelle fiere, permettendo così ai commercianti del settore di diventare concessionari al massimo di due posteggi nello stesso mercato o fiera”. Il candidato alle regionali Mario Abbruzzese ha preso anche un altro impegno con i vertici dell’ANVA-Confesercenti. “Una volta eletto alla Regione - ha assicurato l’esponente del Pdl - mi impegnerò per far applicare lo strumento del DURC (Domumento Unico Regolarità Contributiva) in modo da creare pari condizioni per tutti quegli operatori commerciali che versano i contributi e che lavorano sulle aree pubbliche. Ma dobbiamo fornire anche un altro importantissimo mezzo agli ambulanti - ha sottolineato Mario Abbruzzese - quello del credito per le piccole e medie imprese del commercio, che solo nel Lazio sono circa 13mila, con un numero di addetti ai lavori che si aggira intorno ai 45 mila operatori”. Cassino 17 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra a Serrone amministratori locali della zona, cittadini e volontari della Protezione Civile Grande successo di partecipanti per la manifestazione politico-elettorale, organizzata dai sostenitori del candidato alle elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, evento svoltosi nella serata di mercoledì 17 febbraio, all’interno del ristorante “San Michele” a Serrone. L’esponente politico del Popolo della Libertà si è confrontato con cittadini, simpatizzanti del Pdl, e tanti amministratori locali appartenenti alle municipalità di tutta la zona a nord della Provincia di Frosinone. L’appuntamento ha visto anche la partecipazione dei volontari della Protezione Civile, intervenuti da quasi tutti i Comuni dell’intero comprensorio. A dare man forza a Mario Abbruzzese, impegnato da diverse settimane in una campagna elettorale serratissima, che lo vede candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del 28 e 29 marzo prossimi, c’erano anche i vicesindaci di Serrone e Fiuggi, Maurizio Lucidi e Pierluigi Ambrosetti, il primo cittadino del Comune di Torre Cajetani, Luciano Fagiolo, l’assessore ai Lavori Pubblici di Paliano, Remo Tarquini, l’europarlamentare del Pdl, Alfredo Pallone, e tanti consiglieri comunali in rappresentanza delle varie amministrazioni del territorio. Mario Abbruzzese ha parlato davanti a oltre cento persone, strappando applausi e consensi. Nel corso della serata i rappresentanti politici intervenuti, più volte hanno ribadito che sosterranno la candidatura del consigliere provinciale Abbbruzzese. “Ho visto gente entusiasta - ha detto il vicesindaco di Fiuggi, Pierluigi Ambrosetti -. Ho avuto il piacere di conoscere Mario nella passata campagna elettorale provinciale. Relazionandomi con lui, e dopo aver lavorato al suo fianco, ho avuto modo di apprezzare le sue competenze e le grandi qualità umane e politiche che Abbruzzese ha come uomo e amministratore pubblico. Sa stare vicino alla gente e sa ascoltare i loro problemi. Sono convinto che Mario Abbruzzese, una volta eletto in regione, sarà in grado di dare risposte concrete a tutti i cittadini della Provincia di Frosinone. E’ per questo - ha affermato Ambrosetti - che darò pieno sostegno alla sua candidatura”. Attestati di stima e fiducia sono arrivati anche da tutti gli amministratori locali che hanno preso parte all’incontro politico. Tutti, all’unisono, hanno affermato che “Mario Abbruzzese è il candidato ideale per rappresentare al meglio le esigenze di tutto il territorio”. Il candidato pidiellino, che gode del grande apporto dell’onorevole Alfredo Pallone, nel corso della serata, durante il suo discorso ai convenuti, ha rimarcato l’importanza per la nostra provincia “di tutelare i posti di lavoro esistenti, cercando, con progetti di ampio respiro, di stare al fianco dei cittadini. Il tutto - ha continuato Mario Abbruzzese per superare la crisi economica che imperversa nel nostro Paese. Dobbiamo permettere lo sviluppo di infrastrutture e dei servizi per rendere questa zona appetibile ad altri investitori. Solo con un gioco di squadra mirato si potrà dare benessere a tutta la popolazione”. Cassino 18 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Intervento Mario Abbruzzese su aeroporto Frosinone “Il collegamento aereo rappresenta l’anello mancante nella catena dei trasporti in Provincia di Frosinone, ed è per questo che sono totalmente favorevole alla sua realizzazione. Sono convinto che sia un’opera strategica e fondamentale per lo sviluppo di tutto il territorio; al di là delle polemiche di questi giorni, e dell’inchiesta giudiziaria aperta dalla Procura di Firenze, che ha tenuto sotto la lente di ingrandimento alcuni personaggi interessati al mega-progetto”. Questo il commento del consigliere provinciale Mario Abbruzzese, in questi giorni impegnato nella campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. “Sarebbe assurdo non considerare l’aeroporto a Frosinone un’opportunità da concretizzare per la nostra Provincia, anche perché, secondo i dati ufficiali dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, il flusso di passeggeri è in crescita costante, e non può essere supportato solo dagli scali di Roma e Napoli, tanto che la stessa Enac ha già imposto una riduzione dei voli. Non dimentichiamo - ha continuato Mario Abbruzzese - che l’aeroporto a Frosinone andrebbe a soddisferebbe la domanda di trasporto, non solo per il frusinate, ma anche per altre sei province limitrofe”. Ma il consigliere provinciale Abbruzzese fa anche un’altra considerazione sull’opportunità di creare nuova occupazione. “Un sicuro ritorno occupazionale - ha continuato l’esponente del Popolo della Libertà - la realizzazione dell’opera, potrebbe portare all’incirca tremila nuovi posti di lavoro e ad altri mille e cinquecento che verrebbero dall’indotto. La nostra Provincia sta affrontando un momento di grande crisi economica ed occupazionale e non ci possiamo permettere di mandare all’aria un progetto che potrebbe dare una grande boccata d’ossigeno alle nostre famiglie. Ma questo avverrà - ha concluso Abbruzzese - solo se si farà una seria programmazione politica, in grado di attirare in zona nuovi investitori. L’aeroporto di Frosinone, insieme al potenziamento della rete stradale esistente e all’istituzione di una fermata Tav, potrebbe farci fare quel salto di qualità che imprese, lavoratori e famiglie aspettano da anni”. Cassino 17 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese interviene sulla questione del Piano provinciale caccia “Le problematiche che attanagliano “i seguaci di Diana” sono molteplici e complesse. I cacciatori frusinati sono penalizzati da tutta una serie di fattori, legati ad eventi naturali, ma anche alle attività dell’uomo e al progresso. Bonifiche, sfruttamenti idroelettrici, ampliamento delle reti stradali, traffico automobilistico intenso, colture intensive e abbandono delle coltivazioni in collina e in zone montane, concorrono inevitabilmente a rendere sempre più difficile la vita di chi si dedica all’attività venatoria in Provincia di Frosinone”. Questo il commento di Mario Abbruzzese, candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, a margine di un incontro avuto nei giorni scorsi con le associazioni dei cacciatori del territorio. “Negli ultimi dieci anni le aziende faunisticovenatorie nella nostra zona sono cresciute in maniera esponenziale, ma sono costrette a “correre”, senza soluzione di continuità, su tutto l’arco pre-appenninico di cui fanno parte Comuni come Vallerotonda, Terelle, Casalattico, Acquafondata, Viticuso ecc.. Le aziende in questione, teoricamente, nascono senza scopo di lucro - ha detto l’esponente politico del Popolo della Libertà con prevalenti finalità naturalistiche e faunistiche, rispettano programmi di conservazione e ripristino ambientale. Ma in realtà le cose vanno in maniera diversa. I terreni occupati qualche anno fa erano senza ombra di dubbio le migliori aree faunistiche, coltivati e ricchi di selvaggina stanziale autoctona, come ad esempio la coturnice, la starna e la lepre. Ma oggi non è più così. E’ stata fatta “terra bruciata” perché la quasi totalità degli appezzamenti non vengono più lavorati come una volta, oppure vengono adibiti a piante foraggere e, dove sono presenti, vengono utilizzati per il pascolo di animali di allevamento. A questo si aggiunge la quasi impossibilità di riuscire a capire quale sia il territorio facente parte delle aziende perché spesso la tabellazione non risulta regolare. Le quote per i residenti sono molto accessibili. Mentre per i non residenti anche dei comuni limitrofi le cose cambiano notevolmente, anche se la giunta provinciale ha stabilito che la quota di iscrizione deve essere uguale per tutti, sia residenti che non e che vi sia una percentuale del 40% da destinare ai non residenti. Tale situazione - ha continuato Abbruzzese - oltre a creare, da diversi anni, un malcontento tra i cacciatori, ha generato anche forti attriti fra coloro che esercitano attività venatoria all’interno delle aziende e quelli che invece cacciano in territorio libero. Per tutti questi motivi è arrivato il momento mettere mano al Piano faunistico provinciale, con la rivisitazione dei confini dei due Atc (Ambiti territoriali di caccia), mediante un taglio non in senso longitudinale ma prevalentemente latitudinale. Ed ancora, provvedendo al ripristino della percentuale destinata alla creazione di Afv (Aziende faunistico venatorie) riportandola dal 12 all’8%, e delle Aatv (Aziende faunistico venatorie ed agrituristico venatorie) dal 2 al 6%. Urge innanzitutto una verifica attenta sull’operato delle aziende faunistiche venatorie - ha concluso il candidato del Pdl - magari inserendo un rappresentante degli Atc all’interno del Ctfvp (Comitato Tecnico Faunistico Venatorio Provinciale) in modo da avere una concertazione fra Provincia e Ambiti territoriali”. Cassino 19 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax.: 0776325016 Cell.: 3939520654 email: macassino@gmail.com – ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA I giovani del Pdl di Aquino a sostegno di Mario Abbruzzese “…Ci sono due modi per far muovere gli uomini: l’interesse e la paura”. Un interesse che scaturisce spontaneo, e diversamente non potrebbe essere, a dare un nuovo assetto e una nuova organizzazione al nostro paese e una paura che lo stesso possa ricadere nelle mani sbagliate. Non ci piace fare troppi giri di parole, noi puntiamo sulle realtà concrete, sui semplici, ma nello stesso tempo inconfutabili e indiscutibili, dati di fatto. Il nostro desiderio è quello di gettare le basi di un progetto nuovo, ancora in fase embrionale, ma che si nutre di forze diverse e soprattutto giovani. Tanto giovani quanto consapevoli di essere in grado di riuscire a realizzare questa missione. Alla vigilia dell’inaugurazione del comitato elettorale ad Aquino (che si terrà domenica 21 alle ore 18.30 in P.zza San Tommaso), per appoggiare e sostenere con tutte le forze possibili la candidatura di Mario Abbruzzese, la situazione che riflette il panorama politico attuale e soprattutto territoriale è a dir poco positiva e favorevole. Ciò non ci permette assolutamente di abbassare la guardia, anzi a maggior ragione l’impegno a trasmettere quelli che sono i punti cardine del programma politico di Mario Abbruzzese è massimo. Sono programmi che coinvolgono, interessano e avvicinano i cittadini alla vita politica perché sono stati posti in essere proprio per il bene comune. Ci troviamo in un momento in cui la crisi sta dilagando in ogni settore, la nostra regione è stata etichettata da terzo mondo e qualsiasi cittadino per fronteggiare i molteplici problemi ha bisogno di avere un punto di riferimento, di un persona che abbia le competenze adeguate per mostrare il cammino da percorrere. L’azione politica del candidato Abbruzzese è volta proprio a questo, a stare vicino e a stretto contatto con la gente, cosa che fino ad oggi gli ha permesso di riscuotere una valanga di consensi proprio perché è capace e sempre pronto a capire le esigenze dei cittadini. Dargli fiducia in questo momento così delicato significa dare una svolta all’economia del nostro paese risolvendo i numerosi problemi che affliggono l’occupazione, la sanità, la burocrazia e tantissimi altri ambiti. Purtroppo ci ritroviamo in una situazione al limite e in nome di quella chiarezza prima citata dobbiamo rendere grazie di tutto ciò al precedente governo regionale che ha aperto una ferita dolorosissima nell’amministrazione del nostro paese e tutti quanti ne stiamo pagando le conseguenze. Parte proprio da qui l’avventura di risanamento della regione Lazio con Mario Abbruzzese in testa nella lista del Pdl con Renata Polverini per mettere la parola fine ad un governo suicida. Nello specifico, il candidato cassinate non ha bisogno di presentazioni, è una persona che ha già dato tantissimo alla nostra terra e il suo lavoro svolto con costanza, coerenza e determinazione a disposizione di tutta la popolazione ha un comune denominatore, il bene comune. Oggi votare e sostenere con fiducia, quella fiducia che può essere data solo a grandi persone, Mario Abbruzzese significa garanzia, continuità, assicurando fondi e finanziamenti, pensando alla continuità legislativa della Regione, progettualità consapevoli, opere infrastrutturali, il tutto portato avanti con un ottimismo e una solarità di chi sa trasmettere il buon umore agli altri, trovando lo spiraglio positivo anche in situazioni difficili. E’ questo che bisogna pretendere dalla classe politica, una gestione più attenta ed oculata. Il nostro augurio, e da parte nostra faremo non il possibile, ma l’impossibile perché questo avvenga, è che veramente tutti possano capire l’importanza della candidatura di Mario Abbruzzese, l’unico e vero presidente della politica del “fare”. Comitato elettorale Pdl per Mario Abbruzzese, Aquino Alessandro Vigliotta Marsella, Giuseppe Urbano, Bruna Mastronicola, Alessandro Lisi


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Intervento di Mario Abbruzzese sulla dotazione di organico al nuovo ospedale di Frosinone Parlare di Sanità significa, almeno per me, non entrare nell’agone delle polemiche ma bensì trovare possibili soluzioni affinché i nostri concittadini abbiano una assistenza sanitaria congrua ed efficiente. Relativamente a quanto affermato sulla stampa dall’assessore Francesco Scalia, circa il numero di posti letto del nuovo ospedale di Frosinone ed alla responsabilità del disavanzo sanitario lasciato in eredità dalla Giunta Storace, mi corre l’obbligo di fare alcune precisazioni a titolo meramente informativo, perché non sono questi i problemi reali. La differenza tra i posti letto attivi dell’ospedale di Frosinone “Umberto I”, e quelli di cui sarà dotato il nuovo ospedale di Via Fabi è di 101 posti letto in più a vantaggio di quest’ultimo. Scandaloso e inaccettabile resta, comunque, l’utilizzo nell’attuale ospedale di Frosinone di spazi impropri alla degenza, quali corridoi ed altro, in cui si mortifica la dignità del malato e la garanzia dell’assistenza, nonostante la grande abnegazione e professionalità di tutti gli operatori della nostra sanità. Sul presunto disavanzo impropriamente addebitato alla Giunta Storace, consiglio allo stesso assessore Scalia di leggersi l’Atto del Senato, ovvero l’interpellanza 2-00140 del 01/12/2009 presentata dal senatore Luigi Zanda e firmata da tutti i senatori del Pd, in cui lo squilibrio tra costi e ricavi del Sistema Sanitario della Regione Lazio viene riconosciuto, per la prima volta, non già causa della Giunta di centrodestra ma bensì di natura strutturale con origini antiche, oltre al dato che l’esercizio finanziario 2009 verrà chiuso con circa due miliardi di euro a cui vanno sommati i disavanzi degli anni precedenti, a far data dal 2006. Né francamente mi appassiona l’inutile disputa tra il sindaco Marini e il commissario della Asl Costantini, circa il nome da attribuire al nuovo ospedale di Frosinone, che rischia di divenire mero contenitore di letti ed aspettative di eccellenza impossibili per la carenza del necessario personale e professionalità, poiché all’incremento dei 101 posti letto in più previsti, non vi è alcuna azione significativa tesa alla conseguente implementazione della relativa e necessaria dotazione organica. D’altronde il personale attualmente in servizio all’“Umberto I” è già enormemente insufficiente nel garantire i livelli essenziali di assistenza. Pertanto mi farò carico di intervenire personalmente sul commissario per la sanità della Regione Lazio, Elio Guzzanti, affinché il nuovo ospedale di Frosinone venga dotato di non meno di 30 medici ed 80 professionisti del comparto in aggiunta agli attuali, così da poter garantire sin dall’apertura le funzioni proprie di Dea di II livello. Cassino 19 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese a “Nozze d’Autore” “Sostegni per aziende del settore moda come l’Atelier White F.” Mario Abbruzzese, candidato del Pdl alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, domenica prossima, 21 febbraio, parteciperà ad una importantissima iniziativa, dal titolo “Nozze d'Autore”, organizzata nell’ambito del settore moda sposi. L’esponente politico del Popolo della Libertà, alle 16, sarà presso il ristorante “Abbazia” di Monte San Giovanni Campano, per assistere allo start “ufficiale” della prima sfilata di abiti da sposa a cui prenderà parte l’“Atelier White F.” di Castelliri, diretto da Federica Palleschi, stilista che ha già lavorato con marchi del calibro di Alberto Ferretti e Pollini. “Atelier White F. - ha affermato Mario Abbruzzese - è una nuova ed importante realtà imprenditoriale che dà lustro al nostro territorio, nata nel mese di settembre scorso, grazie all’impegno profuso dalla stilista Federica Palleschi, che ha saputo mettere in piedi una produzione di eccellenza nel settore degli abiti da sposa. E’ proprio di questi imprenditori che la Provincia di Frosinone ha bisogno, ed è proprio a loro che la politica deve guardare con grande attenzione, mettendosi a disposizione, sostenendoli con proposte di legge che siano attente alle esigenze di piccole e medie imprese, come quella di Federica. Dobbiamo fare in modo che la Provincia di Frosinone esca dalla crisi - ha continuato Mario Abbruzzese - e per riuscirci il nostro compito deve essere quello di guardare con occhi diversi al tessuto produttivo. Importantissimo, a questo punto, diventerà il sostegno alle piccole e medie imprese della nostra terra, anche attraverso incentivi fiscali per chi assume o stabilizza posti di lavoro. Sarà anche fondamentale dotare le aziende di una adeguata rete di servizi e di infrastrutture. Rilanciare lo sviluppo e le opportunità di occupazione, significa valorizzare tutte quelle aziende artigianale che, come l’Atelier White F., si occupa di produzioni di eccellenza che poi vengono apprezzate su tutto il territorio nazionale”. Cassino 19 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzese a Campoli Appenino: “Subito il Distretto del tartufo” Un successo annunciato l’incontro politico elettorale che il candidato alle regionali Mario Abbruzzese ha tenuto nella serata di lunedì 15 febbraio, a Campoli Appenino. Un folto gruppo di cittadini, simpatizzanti del Popolo della Libertà e amministratori locali hanno partecipato all’appuntamento che, a partire dalle ore 20, ha avuto come location il ristorante “Il Tartufo”. All’incontro con l’esponente del centrodestra hanno preso parte anche il primo cittadino del paese, Pietro Mazzone, e il presidente della Coldiretti di Frosinone, Loris Benacquista. L’agricoltura e i prodotti tipici locali sono stati al centro del discorso che Mario Abbruzzese ha tenuto davanti la cittadinanza di Campoli Appenino. In sala c’erano davvero tutti, dai rappresentanti dei commercianti a quelli del mondo degli agricoltori, professionisti della zona, operai e titolari di piccole e medie imprese della Valcomino. “Non smetterò mai di dirlo: la Valcomino, con tutti i suoi Comuni, la loro cultura e le tradizioni è una delle risorse più importanti dell’intera Provincia di Frosinone”, ha detto Mario Abbruzzese durante l’incontro politico-elettorale. L’esponete del centrodestra, nel corso della serata, ha annunciato ai presenti che per Campoli, una volta eletto alla Pisana, ha in mente un serio progetto di sviluppo. “Bisogna creare il Distretto del tartufo - ha detto il candidato del Popolo della Libertà - che avrà il compito di valorizzare su scala nazionale ed internazionale un prodotto gastronomico di grande prestigio per la Provincia di Frosinone. Il Distretto deve diventare una sorta di “network di imprese” composta da alberghi, ristoranti e negozi di prodotti tipici, che assieme agli enti locali si devono battere, partendo dalla promozione del tartufo e di tutti quei prodotti agricoli, caseari e enologici della zona, per creare sviluppo economico per tutta la Valcomino”. Ma Abbruzzese ha parlato anche delle imprese agricole del territorio. “Il compito, gli impegni e gli sforzi che la lo politica deve fare per una terra ricca come la Valcomino ha detto il candidato pidiellino - devono essere rivolti a far confluire in zona il maggior numero di finanziamenti comunitari. Il tutto allo scopo di agevolare gli imprenditori agricoltori, e permettere loro di progettare serenamente la crescita e lo sviluppo della loro azienda, creando benessere e posti di lavoro”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abruzzese incontra gli agricoltori di Sant’Elia: “Modernizzazione e innovazione le carte vincenti per rilanciare il settore” Anche gli agricoltori di Sant’Elia fiume Rapido a sostegno di Mario Abbruzzese, candidato del Popolo della Libertà per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, elezioni che si terranno il 28 e 29 marzo prossimi. L’esponente politico del Pdl, nel pomeriggio del 15 febbraio, in Santa Maria Maggiore, località alla periferia del Comune del Cassinate, ha incontrato un folto gruppo di produttori agricoli. Oltre quaranta persone hanno accolto il candidato pidiellino in una delle abitazioni della zona. All’incontro con il candidato Abbruzzese vi erano, oltre ai cittadini, l’assessore municipale all’Agricoltura di Sant’Elia, Antonio Trelle, il consigliere comunale, Nicola Gargano, e Patrizio Rossi, presidente del Comitato di Sviluppo Agroalimentare del Lazio Sud. “Il futuro di molti Comuni della nostra Provincia - ha detto Mario Abbruzzese - non passa solo attraverso l’industria e l’artigianato. In centri a vocazione agricola come Sant’Elia Fiumerapido bisogna far ripartire un processo di rivalorizzazione per tutto il settore. E’ proprio qui che diventa indispensabile, per creare occupazione stabile e benessere per le famiglie, pensare ad investimenti mirati per l’agricoltura, che devono propendere sempre più alla modernizzazione ed all’innovazione. Questa è la carta vincente per mettere nelle condizioni giuste i nostri produttori”. Nel corso dell’incontro il presidente del Comitato Sviluppo Agroalimentare, Patrizio Rossi, ha annunciato a Mario Abbruzzese che a Sant’Elia sta nascendo una Consulta dell’Agricoltura, che avrà l’arduo compito di mettere in cantiere una serie di progetti, da presentare poi alla Regione Lazio, e incentrati sul rilancio del settore produttivo, partendo da Sant’Elia Fiumerapido, ma coinvolgendo anche gli altri Comuni del Cassinate a vocazione agricola. La proposta è stata accolta favorevolmente da Mario Abbruzzese, che ha garantito, una volta eletto in Regione, il pieno sostegno all’iniziativa santeliana. La costituzione della Consulta dell’Agricoltura è già in discussione fra gli amministratori municipali. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese su apertura campagna elettorale a Cassino: “Io e la Polverini abbiamo preso impegni concreti con i cittadini di Villa Santa Lucia” “Mi piace ricordarlo: nella mia esperienza da amministratore ho sempre preferito appartenere ad una classe politica che metteva al primo posto il “fare”. Forse per questo motivo, sabato scorso, all’interno del teatro Manzoni di Cassino c’erano più di mille e cinquecento persone, partite da ogni angolo della Provincia di Frosinone, per partecipare all’apertura della mia campagna elettorale con la candidata presidente Renata Polverini. A loro va un grazie di cuore per il calore, la stima e la fiducia che stanno riponendo nella mia persona. Ma un ringraziamento va anche ai senatori Ciarrapico e Quagliariello e all’onorevole Pallone, che stanno sostenendo con forza la mia candidatura alla Pisana”. Questo il commento di Mario Abbruzzese, che è riuscito a metabolizzare le fatiche organizzative legate all’evento politico che, nel pomeriggio del 13 febbraio, lo ha visto protagonista indiscusso a Cassino dello “start” ufficiale della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. “Ho preso un impegno con i cittadini di Villa Santa Lucia e di tutto il territorio - ha ricordato Mario Abbruzzese, parlando della protesta del comitato “No amianto - per rivedere con loro tutto l’iter procedurale legato alla realizzazione dell’impianto di smaltimento dell’amianto, e manterrò la promessa presa davanti a centinaia di persone. Nei prossimi giorni promuoverò un incontro con il comitato “No amianto” per discutere linee guida e proposte direttamente con loro. Sulla vicenda - ha detto Abbruzzese - mi sembra che ha preso impegni concreti anche Renata Polverini, che s’è detta subito contraria al progetto, condividendo le preoccupazione dei cittadini e ricordando che il tasso di inquinamento ambientale di quella zona è già troppo alto”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese plaude all’iniziativa di Pistore “Consigli comunali su youtube: un passo per avvicinare i giovani alla politica” Il consigliere provinciale Mario Abbruzzese, appena appresa la notizia, è intervenuto a sostegno della proposta del giovane Gianluca Pistore che, nei giorni scorsi, aveva fatto espressa richiesta ai vertici comunali di Piazza De Gasperi, a Cassino, di inserire le registrazioni video delle sedute di Consiglio comunale, sul cliccatissimo sito internet “www.youtube.com”. “Sono favorevole all’iniziativa che è stata promossa da Forza Cassino Giovani, tramite il coordinatore Pistore - ha affermato Mario Abbruzzese -. Internet è ormai un sistema di comunicazione globale, entrato a pieno titolo in quasi tutte le famiglie italiane, e per questo va considerato come un mezzo di comunicazione di massa, alla pari di televisioni e giornali. E’ molto importante consentire ai cittadini di partecipare alla vita politica locale, e non solo, mettendo a disposizione sistemi di comunicazione, che oggi passa anche attraverso la rete. In questo contesto ritengo che aprendo un canale youtube nel Comune di Cassino, si possa dare un ulteriore slancio e grande innovazione alla cittadinanza. Penso - ha continuato Abbruzzese - ad un dialogo che si aprirà con i giovani, la linfa della politica. L’operazione servirà a portare la politica fra le giovani generazioni, parlando con il loro linguaggio. Io stesso sono presente su Facebook, su YouTube, su Flickr ed ho un mio sito internet. E’ per questo - ha concluso Abbruzzese - che darò il massimo appoggio all’iniziativa, perché penso che la trasparenza è un requisito fondamentale di chi vuole fare politica. Mi auguro che l’iniziativa promossa da Gianluca Pistore possa essere ripresa anche da altri Comuni della Provincia di Frosinone”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Intervento di Abruzzese (Pdl) su licenziamenti e mobilità al “San Raffaele” di cassino La notizia apparsa questa mattina sui quotidiani locali, quella che alla clinica “San Raffaele” di Cassino sarebbero a rischio licenziamento 22 ausiliari e 9 impiegati, sta facendo preoccupare non solo le sigle sindacali di categoria, ma anche il mondo politico. “La prima cosa - ha detto il consigliere provinciale Mario Abruzzese - che chi fa politica deve tenere sempre a mente, è che tutti i lavoratori vanno sempre ed in ogni caso tutelati. I dipendenti della sanità pubblica e di quella privata svolgono un ruolo fondamentale per l’intera società, dai bambini agli anziani. Per scongiurare licenziamenti e mobilità al “San Raffaele” - ha continuato Mario Abbruzzese dobbiamo innanzitutto riorganizzare tutta la rete territoriale e regionale. Il nostro progetto politico, a differenza di quello della passata amministrazione regionale di sinistra, prevede di riportare il malato al centro delle politiche sanitarie. Continuo a sostenere che bisogna fermare - è stato il grido d’allarme lanciato da Abbruzzese - chi per far quadrare i conti della sanità del Lazio, ormai in profondo rosso, sta solo creando altra disoccupazione, mettendo in crisi strutture private, come il “San Raffaele”, che rendono prestazioni d’eccellenza ai tanti cittadini della nostra Provincia. Nei prossimi giorni - ha assicurato Mario Abbruzzese - chiederò un incontro urgente ai vertici del Gruppo sanitario per cercare una soluzione atta a scongiurare licenziamenti ed inutili procedure di mobilità, scaturite a seguito dei tagli fatti dal governo regionale di sinistra”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA “Fare insieme”: il tour di Mario Abbruzzese a Roccasecca, Boville Ernica e Pignataro Interamna Il tour “Fare insieme” promosso dai sostenitori di Mario Abbruzzese, candidato Pdl alle prossime elezioni regionali laziali del 28 e 29 marzo, toccherà, nella giornata di domani (domenica 14 febbraio) altri tre Comuni della Provincia di Frosinone. L’esponente politico del Pdl, a partire dalle ore 10, sarà nella centralissima Piazza Risorgimento per incontrare cittadini, simpatizzanti del Popolo della Libertà ed amministratori locali di Roccasecca. A seguire, alle 11.30, Mario Abbruzzese si sposterà a Boville Ernica, in piazza Sant’Angelo, dove parlerà agli abitanti della cittadina ciociara. Il candidato pidiellino al Consiglio regionale del Lazio sarà in giro, con i gazebo del Popolo della Libertà, anche nel pomeriggio di domenica 14 febbraio. Alle ore 15, Abbruzzese sarà a Pignataro Interamna dove si confronterà con la cittadinanza del Comune del Cassinate, all’inizio di via Roma. L’esponente del centrodestra, in queste settimane di campagna elettorale, ha dimostrato i avere le idee chiare sul da farsi. In ogni cittadina della Provincia di Frosinone toccata dal suo giro elettorale ha raccolto centinaia di spunti di riflessione, da decine e decine di persone che si sono avvicinate, con grande entusiasmo ai Gazebo del Popolo della Libertà, per avere con Mario Abbruzzese un confronto sul programma elettorale e per portare alla sua attenzione problematiche locali e suggerimenti. “Da questa lunga campagna elettorale incentrata sull’ascolto della gente della mia terra - ha ricordato Mario Abbruzzese - stanno arrivando tanti contributi per la costruzione di un programma di governo regionale chiaro e vicino alle esigenze di tutti. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha assicurato - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ex amministrazione di centrosinistra, verranno da noi centrati”. Il tour “Fare insieme” riprenderà nella giornata di martedì 16 febbraio. In questa data Mario Abbruzzese incontrerà i cittadini della municipalità di Veroli, lungo via Passeggiata San Giuseppe. Cassino 13 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese in tour a Boville Ernica Il consenso di Mario Abbruzzese nella Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. Nella mattinata di oggi (14 febbraio) l'esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl e simpatizzanti residenti nel Comune di Boville Ernica. All'incontro politico-elettorale hanno preso parte consiglieri comunali ed ex amministratori della municipalità del centro ciociaro. “Mario Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di persone che, per l’occasione, si sono riunite in Piazza Sant’Angelo. “Mario Abbruzzese ha presentato il suo programma elettorale - ha detto Gianni Santopadre, ex assessore all’Urbanistica di Boville - fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo dell'economia di tutta la Provincia di Frosinone. Sarà grande il consenso che il candidato alle regionali raccoglierà nella nostra zona, e non solo. Abbruzzese è un politico conosciuto, affermato e stimato - ha sottolineato l’ex amministratore municipale - perché nella sua esperienza politica ha ampiamente dimostrato di essere all’altezza di ricoprire un incarico importante come quello di consigliere regionale”. L’ex amministratore di Boville ha tenuto a ribadire che un folto gruppo, sta già lavorano per sostenere con forza il candidato pidiellino. L'esponete del Popolo della Libertà ha ringraziato tutti per la fiducia, ed ha spiegato che “Per Boville, ma per l'intera zona - ha detto - il turismo e gli incentivi alla realizzazione di strutture ricettive, sono fra le carte vincenti per ridare slancio all’economia ed all’occupazione del territorio. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha assicurato il consigliere provinciale del Pdl, Mario Abbruzzese - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”. Cassino 14 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese interviene sul “Piano casa” “Sono convinto che il rilancio dell’economia della Provincia di Frosinone e di tutta la Regione Lazio passi anche attraverso il “Piano casa” varato dal Governo, un Piano molto attento alle esigenze dei cittadini, una grande opportunità per nuove occasioni di lavoro, una boccata di ossigeno per tutto il settore edilizio, in grossa sofferenza, che solo nella nostra zona ha fatto registrare perdite di centinaia di posti di lavoro, portando molte imprese del territorio a rischio chiusura”. Questo il commento del candidato del Pdl alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese. “Il Piano è una grande risposta alla gravità del momento - ha continuato l’esponente del Popolo della Libertà - ed ha esattamente l’obbiettivo di rilanciare l’economia del settore edilizio, dare adeguata risposta ai bisogni abitativi delle persone e delle famiglie, migliorare la qualità del patrimonio edilizio ed urbanistico esistente dal punto di vista architettonico, funzionale ed energetico. La legge è stata pensata per venire incontro alle esigenze delle famiglie che potranno, con misure come ampliamenti, demolizione e ricostruzione, e anche attraverso incentivi volumetrici, rinnovare e riqualificare il patrimonio edilizio già esistente. Ma è anche una grande risposta - ha sottolineato Abbruzzese - all’insaziabile fame di case delle fasce sociali più deboli, messe a dura prova dalla situazione economica e occupazionale disastrosa a cui si è assistito nell’ultimo anno”. L’attenzione in queste ultime settimane si è concentrata soprattutto sugli interventi di ampliamento degli edifici abitativi, ma in realtà ancor più importante è la possibilità di riqualificare il patrimonio edilizio. Il piano casa ha ottenuto già le delibere attuative in 18 regioni su 22, ma non tutti i Comuni hanno tenuto il passo, non hanno cioè ancora illustrato quali sarebbero le aree dove si può intervenire e quelle off-limits, tipo i centri storici e così via. “Molti edifici fatiscenti, inutilizzabili, in questo contesto beneficeranno in un’operazione che andava fatta comunque, prima o poi, e che a questo punto riceve un’incentivazione - ha ricordato il candidato pidiellino -. Purtroppo molte aspettative del territorio sono state disattese dal governo regionale uscente di centrosinistra. Gravissimo il fatto che nel redigere il piano regionale si è deciso di escludere da ogni beneficio i centri storici e le zone agricole. E’ fortemente discriminante il fatto che possono beneficiare della normativa nazionale solo i coltivatori diretti e i loro eredi. In questo modo, ad esempio, sono rimasti esclusi i tantissimi - spesso emigrati - che vivono nelle case costruite comunque su un piccolo appezzamento appartenente da sempre alla loro famiglia. E’ stato disatteso inizialmente anche il principio della semplificazione amministrativa, soprattutto con i costosi fascicoli di fabbricato. Ancora una volta il Consiglio regionale del Lazio - ha continuato Mario Abbruzzese - ha dovuto fare marcia indietro e il 22 gennaio scorso ha accantonato l’obbligo di presentare il fascicolo di fabbricato per gli interventi di demolizione e ricostruzione. Intanto, si è perso tanto tempo, e di fatto il Piano, nel Lazio, non riesce ancora a decollare. Dobbiamo prendere atto che anche in questo caso lo spirito di una grande legge del Popolo della Libertà, finalizzata allo sviluppo e alla ripresa, è stato in gran parte stravolto dall’amministrazione di centrosinistra alla Regione Lazio. In questo momento di crisi - ha concluso l’esponente del Popolo della Libertà - bisogna dare piena certezza operativa alle nostre imprese e agli Enti locali, affinché possano creare concrete opportunità lavorative e d’impresa. Il tutto senza le solite incertezze e le pastoie burocratiche, che il Governo sta cercando con grandi sforzi di eliminare e la sinistra sistematicamente ricrea”. Cassino 15 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Il tour di Mario Abbruzzese “Fare insieme” fa tappa a Pignataro Interamna “Fare insieme”, il tour organizzato dai sostenitori del candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, continua senza sosta. L’esponente politico del Popolo della Libertà oggi pomeriggio (14 febbraio), alle ore 15.00, ha toccato il Comune di Pignataro Interamna. Nella municipalità del Cassinate, Mario Abbruzzese ha avuto un importantissimo incontro-confronto con gran parte della cittadinanza, i simpatizzanti del Popolo della Libertà, e il primo cittadino del paese, Benedetto Evangelista. L’incontro politico elettorale si è tenuto nella centralissima via Roma. “L’impegno che la politica deve assolutamente prendere con tutto il territorio provinciale è quello di tutelare i posti di lavoro esistenti, cercando, con progetti di ampio respiro, di stare al fianco dei cittadini. Il tutto per superare la crisi economica che imperversa nel nostro Paese - ha ricordato Mario Abbruzzese nel corso della tappa pignatarese -. Dobbiamo permettere lo sviluppo di infrastrutture e dei servizi per rendere questa zona appetibile ad altri investitori - ha continuato il candidato del Popolo della Libertà -. Solo con un gioco di squadra mirato si potrà dare benessere a tutta la popolazione. Questa è la “ricetta” per rilanciare tutta l’economia in tutta la Provincia di Frosinone”. Per l’occasione i sostenitori di Mario Abbruzzese hanno montato lungo via Roma il gazebo del Popolo della Libertà, dove è stato distribuito il materiale elettorale prodotto dal candidato al Consiglio regionale del Lazio. Ad accompagnare l’esponente politico del centrodestra nel suo tour a Pignataro c’erano, fra gli altri, anche il sindaco del Comune del cassinate. “Daremo pieno sostegno alla candidatura di Mario Abbruzzese - ha affermato Benedetto Evangelista politico che, come tutti ormai sanno, conosce molto bene il nostro territorio. Abbiamo preso un impegno con Mario e non ci tireremo indietro, lo sosterremo in questa impegnativa campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Abbiamo bisogno di un rappresentante locale, che abbia la sua caratura e che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste all’attenzione degli amministratori che avranno in mano le sorti della nostra regione”. Cassino 14 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA “Fare insieme”: il tour elettorale di Mario Abbruzzese a Roccasecca Continuano a muoversi gli esponenti politici del Popolo della Libertà di Roccasecca a sostegno del candidato alle regionali Mario Abbruzzese. Questa mattina (14 febbraio) un folto gruppo di iscritti e simpatizzanti del Pdl si è riunito nella cittadina ciociara, in vista del voto del 28 e 29 marzo prossimi, ed ha organizzato, in via Risorgimento, nella parte bassa del paese, nei pressi della stazione ferroviaria, un gazebo per distribuire il materiale elettorale del Popolo della Libertà. All’incontro hanno preso parte, oltre al candidato Mario Abbruzzese, Riccardo Riccardi, vicesindaco ed assessore nella municipalità roccaseccana, e il coordinatore del Popolo della libertà di Roccasecca, Claudio Alfano. “Continueremo a sostenere con forza Abbruzzese. Non ci sono dubbi - ha hanno sottolineato il coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, Claudio Alfano e l’assessore Riccardo Riccardi - Mario è l’unico candidato in grado di rappresentare, una volta giunto in Regione Lazio, tutto il sud della Provincia di Frosinone. La sua elezione porterà la nostra terra ad ottenere importanti finanziamenti, che serviranno a piccoli Comuni come Roccasecca, per realizzare importanti progetti di sviluppo economico e per creare, soprattutto, occupazione, specie fra i tanti giovani che vivono nel nostro centro, che sono, è il caso di dirlo, la risorsa più importante”. Nei prossimi giorni, il candidato del Pdl Mario Abbruzzese sarà di nuovo in zona, per inaugurare un altro importante e strategica comitato elettorale: quello di Fontanaliri, manifestazione che si terrà nella piazza centrale del Comune ciociaro. “Il nostro impegno - ha ricordato Abbruzzese - sarà quello di indirizzare, proprio verso le tante imprese della zona, il maggior numero di finanziamenti stanziati dalla Regione e dalla Comunità Europea. Il tutto per raggiungere le condizioni giuste, affinché si possa creare benessere ed occupazione stabile per le famiglie della nostra terra”. Cassino 14 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Consigliere Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n. 49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com ufficiostampa@marioabbruzzese.it

COMUNICATO STAMPA Tour “Fare insieme”: Mario Abbruzzese a Veroli Il tour “Fare insieme” del candidato del Pdl al Consiglio regionale, Mario Abbruzzese, ha toccato la città di Veroli. Nella mattinata di ieri, l’esponente politico del Popolo della Libertà, si è confrontato con cittadini, simpatizzanti del centrodestra, imprenditori e amministratori locali, in un incontro avvenuto lungo le vie del mercato settimanale, in zona Porta Romana. Nel giro verolano il candidato pidiellino ha avuto modo di confrontarsi con la cittadinanza su diverse tematiche del suo programma politico-elettorale, incentrato sui bisogni reali della gente della Provincia di Frosinone. Ad accompagnare Mario Abbruzzese nella tappa del tour è stato il consigliere comunale Denis Campoli. “Dobbiamo lavorare assieme - ha detto Abbruzzese ai tanti cittadini, che si sono fermati sotto il gazebo, installato per l’occasione dai sostenitori del candidato del Popolo della Libertà - per portare all’attenzione della Regione Lazio tutte quelle esigenze di cui la nostra terra ha urgentemente bisogno. Dobbiamo fare in modo che il frusinate, da nord a sud, entri in un circuito più ampio, che garantisca a tutti e 91 i Comuni della Provincia possibilità reali di sviluppo economico”. Anche il consigliere Campoli, persona che conosce bene la sua città, ha messo in evidenza alcuni aspetti critici della politica a Veroli sui quali, a suo dire “è necessario battere per un prossimo cambiamento”. “Veroli - ha continuato Campoli - soffre soprattutto la mancanza di sviluppo turistico. Abbiamo chiese dal valore storico ed architettonico immenso, una scala santa che è la terza al mondo insieme a quella di Gerusalemme e di San Giovanni in Laterano”. A Denis Campoli ha fatto eco il candidato Mario Abbruzzese. “Nel mio programma politico - ha detto l’esponente del Pdl - io ho preso un impegno con tutto il territorio, trasformare la Provincia di Frosinone in un polo turistico organizzato e capace di promuovere tutte le sue risorse, da quelle monumentali-artistiche alle tradizioni popolari, fino a quelle gastronomiche ed ambientali. E Veroli è uno dei Comuni che va subito inserito in questo progetto di sviluppo, che porterà in paese ricchezza e posti di lavoro stabili”. Al termine dell’incontro, Mario Abbruzzese ha parlato anche del riordino della sanità provinciale. “In questo momento - ha sottolineato il candidato pidiellino - ciò che conta non è tanto la presenza di un ospedale territoriale, ma di una serie di eccellenze e di nosocomi come quello di Veroli, che deve essere riconvertito in ospedale di prossimità”. Cassino 16 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Apertura campagna elettorale Abbruzzese-Polverini La candidata presidente del centrodestra alla Regione Lazio, Renata Polverini, nella splendida cornice del Teatro Manzoni di piazza Diamare, sabato 13 febbraio alle ore 18.30, aprirà ufficialmente a Cassino la campagna elettorale del centrodestra e lancerà la candidatura al Consiglio regionale del Lazio di Mario Abbruzzese. Il tutto avverrà alla presenza di diversi big del Popolo della Libertà. Fra questi prenderanno la parola, a sostegno di Abbruzzese, il senatore Gaetano Quagliariello, vice capogruppo del Pdl al Senato, e il senatore Giuseppe Ciarrapico. A parlare sarà anche l’europarlamentare e vice coordinatore regionale del partito, Alfredo Pallone. “Il futuro della regione appartiene al Popolo della Libertà - ha affermato Mario Abbruzzese - perché questo è l’unico soggetto politico in grado di guidare il cambiamento di cui il Lazio ha necessariamente bisogno”. Una kermesse che sicuramente vedrà la partecipazione di centina di cittadini e simpatizzanti del Popolo della Libertà, che giungeranno a Cassino da tutta la Provincia di Frosinone. “Sono convinto che Renata Polverini - ha continuato Abbruzzese - terrà un intervento concreto e chiaro, che guarderà soprattutto alle necessità più impellenti del nostro territorio. Ormai il suo programma elettorale è definito, fra i punti cardini spicccano: il sostegno al tessuto industriale, cominciando dalle piccole e medie imprese; servizi sanitari migliori e più equi per tutti; incentivi alle famiglie; infrastrutture e sviluppo industriale, per creare nuovi posti di lavoro e quindi benessere per i cittadini del Lazio”. Mario Abbruzzese, nel suo discorso di apertura della campagna elettorale presenterà anche i punti salienti del suo programma politico, incentrato sulle esigenze della sua terra, e sull’importanza per tutto il Lazio Meridionale di avere un rappresentante locale, che si batterà una volta in regione per tutelare gli interessi del territorio. “C’è sicuramente molto da fare, ma l’impegno non ci spaventa - ha sottolineato il candidato del Pdl -. Soprattutto se terremo fede a due requisiti fondamentali: lo spirito di squadra e la capacità di dialogare e ascoltare la nostra gente. La nuova squadra del Pdl in Regione è nata con grandi ambizioni e con l’orgoglio di rappresentare una vasta zona che ha moltissime potenzialità, purtroppo rimaste inespresse a causa di un governo regionale di centrosinistra, distratto ed incapace di dare risposte concrete ai cittadini del Lazio. Il nostro dovrà essere il governo del “fare sistema” per garantire al territorio una nuova stagione di sviluppo. Dopo cinque anni di politica deludente e promesse disattese - ha concluso Mario Abbruzzese - diciamo sì al cambiamento con Renata Polverini e alla sua squadra”. Cassino 12 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STMPA Mario Abbruzzese interviene sulla sfiducia a capogruppo del Pdl “Il disegno è ormai chiaro a tutti: ma la cosa non mi preoccupa minimamente, anzi, ho avuto finalmente la prova che più di qualcuno ha paura della mia candidatura, e nello stesso tempo sta attraversando un periodo di grande difficoltà, soprattutto nel gestire la campagna elettorale per le regionali”. Questo il commento di Mario Abbruzzese, dopo l’atto di sfiducia a capogruppo provinciale del Popolo della Libertà, avanzato nella serata di giovedì da sette consiglieri di Palazzo Gramsci. “Gli stessi, non contenti, hanno anche chiesto al presidente della Provincia la convocazione del Consiglio, il tutto per revocare l’incarico di Presidente a Sergio Cippitelli. E’ stato un gesto di vandalismo politico - ha continuato Abbruzzese - messo in atto contro di me, l’unico che in questa campagna elettorale ci sta mettendo la faccia, dimostrando a tutti di portare avanti una politica nuova, che intende cambiare vecchie regole di partito. La motivazione della sfiducia non ha bisogno di commenti - ha detto l’esponente politico del Pdl - si vede a chilometri di distanza che è solo un pretesto per screditare chi, da anni, lavora per il bene e l’interesse di tutto il territorio. A Cippitelli va tutta la mia solidarietà. Anche se sono convinto che è impossibile revocargli incarico, mancano quei gravi motivi previsti dallo Statuto provinciale. Cippitelli è stato trascinato con la forza in questa bagarre perché ha dichiarato di appoggiare la mia candidatura? Fiorito sé tirato fuori dalla mischia a tempo di record, prendendo immediatamente le distanze dai sette consiglieri, e affermando che si tratta di “una decisione autonoma del gruppo e che dietro questa non vi è alcuna strategia o dietrologia politica, né legata alla gestione del partito né agli equilibri delle candidature regionali”. A questo punto mi verrebbe dirgli: excusatio non petita…”. Abbruzzese è sereno, va avanti per la sua strada, non s’è fatto minimamente intimidire. “Volevano mettermi in difficoltà - ha concluso il candidato al Consiglio regionale del Lazio - ma non ci sono riusciti. L’unica cosa che questa pseudo-operazione politica ha sortito, è che continuerò la mia campagna elettorale più carico di prima e con la consapevolezza che la vittoria è ormai a portata di mano. A questo punto posso solo ringraziare tutto il gruppo consiliare provinciale del Pdl, innanzitutto per la fiducia che mi hanno dimostrato e poi per tutte quelle battaglie politiche che abbiamo portato avanti insieme”. Cassino 12 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese a San Vittore: “La Termoli-San Vittore opportunità di sviluppo per tutta l’economia del basso Lazio” Il tour di Mario Abbruzzese, “Fare insieme”, è senza sosta, non si ferma, vuole toccate fino al termine della campagna elettorale tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone. Questa mattina alle ore 11, dopo la tappa cervarese, il candidato del Popolo della Libertà al Consiglio regionale del Lazio ha incontrato, in piazza Municipio, i residenti del Comune del San Vittore del Lazio. Mario Abbruzzese ha parlato con cittadini e simpatizzanti del Pdl, e con alcuni commercianti del Comune del Cassinate, il tutto per discutere faccia a faccia con loro, soprattutto di problematiche che affliggono il territorio, ma anche del progetto politico regionale del Popolo della Libertà, che lo ha spinto a candidarsi come consigliere a via della Pisana. Nella tappa sanvittorese, Mario Abbruzzese ha avuto anche un confronto con il sindaco del paese, Francesco Pirollo. “Con il primo cittadino ho parlato di diverse cose che interessano in particolar modo il paese, fra queste - ha ricordato Mario Abbruzzese - vi è quella dell’importanza strategica della “Termoli-San Vittore”, importantissima opera viaria, che una volta terminata permetterà di collegare il versante adriatico con quello tirrenico, aprendo così nuove rotte commerciali, soprattutto verso quei paesi che affacciano sul Mediteraneo. Il presidente del consiglio Berlusconi, nei mesi scorsi, ha già sottoscritto l’atto integrativo all’intesa generale per le grandi infrastrutture del Molise - ha ricordato il capogruppo provinciale Pdl - dando di fatto il via libera alla realizzazione del primo lotto autostradale San Vittore-Campobasso, che collegherà l’Autostrada del Sole al capoluogo molisano. Si tratta di un’opera importantissima - ha continuato Abbruzzese - che porterà indubbi vantaggi turisticoeconomici anche sul nostro territorio, in particolare a Cassino, al suo hinterland e a tutto il Basso Lazio. Il tronco autostradale porterà ulteriore sviluppo all’economia generale di questa vasta area che resta a cavallo delle regioni Molise, Campania e Lazio, di cui Cassino è il naturale punto gravitazionale, economico e sociale”. Mario Abbruzzese è rimasto soddisfatto dell’incontro avuto con il sindaco Francesco Pirollo. “Noi ce la stiamo mettendo tutta per convincere la gente che il nostro progetto politico per il Lazio è vincente - ha concluso il candidato del centrodestra - e il tour è l’occasione migliore per far comprendere di persona ai cittadini l’importanza di appartenere al Pdl, un partito giovane, forte, dinamico, ma soprattutto concreto nei fatti”. Cassino 11 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese a Cervaro: “Subito il riconoscimento Dop per l’olio prodotto in zona” Il consenso di Mario Abbruzzese nella Provincia di Frosinone cresce di giorno in giorno. Questa mattina (11 febbraio) l’esponente politico del Popolo della Libertà, candidato alle elezioni regionali in programma per il 28 e 29 marzo prossimi, ha incontrato cittadini, sostenitori del Pdl e simpatizzanti residenti nel Comune di Cervaro. All’incontro politico-elettorale hanno preso parte, oltre ad alcuni consiglieri comunali del Comune del Cassinate, anche il presidente dell’Unione dei Cinque Comuni, Giovanni Marrocco, già sindaco della municipalità. Abbruzzese ha parlato davanti ad un folto gruppo di persone che si sono riunite, per l’occasione, in piazza Casaburi, di fronte la sede comunale. L’esponente politico del Popolo della Libertà ha presentato alla gente il suo programma elettorale, fatto di argomentazioni concrete e di impegni strategici per lo sviluppo dell'economia di tutto il Lazio Meridionale. Grande il consenso che il candidato alle regionali del Pdl sta raccogliendo nel sud della Provincia di Frosinone, e non solo. “Bisogna valorizzare le produzioni agricole della nostra nella terra - ha affermato Mario Abbruzzese - adottando ogni strategia necessaria per promuovere i prodotti “made in Lazio”. E’ questo l’obiettivo che intendo perseguire, una volta alla Pisana, per sostenere le attività delle numerose aziende che, con passione e impegno, portano ogni giorno sulle nostre tavole prodotti ortofrutticoli e zootecnici di qualità. E proprio sulla qualità che bisogna puntare per poter competere in Europa. E Cervaro ha una grande risorsa, quella della produzione di un olio extravergine di grande qualità che, ormai, deve ottenere il riconoscimento di prodotto “Dop”. Ma l’intero settore agricolo, sviluppatosi negli anni in zona - ha continuato - deve iniziare a rivestire una rilevanza strategica economica e sociale, che a mio avviso va difesa con forza. Intendo riportare al centro del dibattito regionale i temi dell’agricoltura. Dobbiamo fare in modo che in Regione, la nostra Provincia venga conosciuta e apprezzata anche attraverso le produzioni agricole, ma anche per quelle artigianali e per le tradizioni culturali ad esse legate. Per fare questo c’è bisogno di tante risorse e di investimenti mirati allo sviluppo dei distretti, sull’agriturismo, sul biologico e sul rilancio della filiera produttiva agricola regionale. Dalla questa lunga campagna di ascolto fra la gente della mia terra - ha detto Abbruzzese - stanno arrivando tanti contributi per la costruzione del programma, e il decalogo degli agricoltori va in questa direzione. Se Renata Polverini e il centrodestra riusciranno a conquistare la Regione Lazio - ha assicurato il capogruppo provinciale del Pdl - tutti gli obiettivi che sono stati mancati dall’ex amministrazione di centrosinistra, verranno sicuramente realizzati”. Cassino 11 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese a cena con Silvio Berlusconi e Renata Polverini Anche il candidato al Consiglio regionale del Lazio del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese, ieri sera (10 febbraio) ha partecipato alla cena capitolina, organizzata dal partito per sostenere la candidatura di Renata Polverini alla presidenza della Regione Lazio. L’evento politico s’è tenuto al Palazzo dei Congressi dell’Eur di Roma. “Una cena elettorale con un’atmosfera da grandi occasioni - ha riferito Mario Abbruzzese -. Ad accompagnare Renata Polverini c’era il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in grande spolvero”. La serata ha preso il via alle 21.30. In sala vi erano quasi tutti i big del Popolo della Libertà. “La candidata e il Cavaliere sono stati accolti da un applauso caloroso di tutti i presenti, mentre in sottofondo si sentivano le note di “Meno male che Silvio c’è” - ha raccontato Abbruzzese -. E’ stato un ingresso trionfale. Berlusconi ha subito rassicurato tutti i presenti, dicendo che il Pdl stravincerà le elezioni regionali del Lazio”. Erano all’incirca mille gli invitati provenienti da tutta la regione, che hanno deciso di finanziare la campagna elettorale della ex segretaria nazionale dell’Ugl. “Il presidente del consiglio nel corso del suo discorso - ha continuato Mario Abbruzzese - ha illustrato i punti cardine del programma che intende sostenere, su tutto il territorio regionale, con la Polverini presidente della Regione Lazio. Ha parlato del “piano casa”, affermando con forza che sono pronti ad essere stanziati 60-70 miliardi di euro, poi ha fatto cenno alla burocrazia che, secondo lui, necessita di essere sfoltita e limitata. Inoltre, Berlusconi ha auspicato la presenza di più aree verdi, promettendo di piantare milioni di alberi in tutta la regione Lazio e, infine, ha dato rassicurazioni sulla sanità, per la quale è prevista una riduzione straordinaria del deficit”. Mario Abbruzzese, seduto al tavolo con una decina di imprenditori della Provincia di Frosinone, ha avuto anche l’onore di parlare con il Premier e con la candidata presidente Renata Polverini, che nel corso della serata hanno fatto un giro per tutti i tavoli della sala. “Il presidente Berlusconi - ha continuato il capogruppo provinciale Pdl, Mario Abbruzzese - ha detto di essere orgoglioso di avere una squadra come la nostra, coesa e capace di portare avanti il progetto politico del Popolo della Libertà in tutte le aree della regione. Poi ha detto di avere a cuore le sorti del Basso Lazio, un territorio strategico per l’economia della nostra Provincia. Anche Renata Polverini si è fermata qualche minuto al nostro tavolo - ha continuato Abbruzzese - dicendo che ci dobbiamo impegnare al massimo, perché se verrà eletta vuole far diventare il Lazio la prima regione d’Italia”. Alla cena c’erano davvero tantissimi big del Pdl, giornalisti nazionali, personaggi del mondo dello spettacolo, rappresentanti dell’istituzione universitaria e tanti imprenditori. Cassino 11 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Tutto pronto per l'inaugurazione del comitato pro-Abbruzzese a Roccasecca E' tutto pronto a Roccasecca per l'inaugurazione del comitato elettorale pro-Abbruzzese. Domani pomeriggio (10 febbraio) il candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, alle ore 18.30, taglierà il nastro della nuova struttura politica, che aprirà i battenti in piazza Risorgimento, nei pressi della stazione ferroviaria del Comune ciociaro. All'appuntamento, oltre a Mario Abbruzzese, prenderanno parte una serie di amministratori del paese, i rappresentanti del coordinamento intercomunale Pdl di Castrocielo, Colle San Magno e Colfelice e diversi dirigenti di partito. Ad inaugurare il comitato elettorale assieme all'esponente di spicco del centrodestra, ci saranno: il responsabile della sede di Roccasecca, l'assessore Riccardo Riccardi, e il coordinatore cittadino del Popolo della Libertà, Claudio Alfano. “Sarà un momento importantissimo non solo per i cittadini di Roccasecca, ma dell'intero comprensorio - ha affermato Claudio Alfano che potranno confrontarsi direttamente con Mario Abbruzzese. E' già pronto un manifesto politicoelettorale, che inizieremo a far firmare al termine dell'inaugurazione, nel quale sono scritti a caratteri cubitali i motivi per cui abbiamo deciso di sostenere con forza la sua candidatura alla Pisana. E' lui l'unico esponente politico in grado di rappresentare al meglio la nostra terra e che sicuramente sarà all'altezza di sostenere alla Regione Lazio le esigenze dei cittadini dell'intera Provincia di Frosinone”. Cassino 9 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Renata Polverini apre a Cassino la campagna elettorale del centrodestra e lancia la candidatura di Mario Abbruzzese C’è grande fermento a Cassino in attesa dell’arrivo della candidata presidente del centrodestra alla Regione Lazio, Renata Polverini, che sabato 13 febbraio prossimo, all’interno del Teatro Manzoni di piazza Diamare, alle ore 18.30, aprirà ufficialmente la campagna elettorale del Popolo della Libertà a sud della Provincia di Frosinone. All’importante momento politico, oltre al candidato al Consiglio regionale Mario Abbruzzese, prenderanno parte anche i senatori della repubblica del Pdl, Gaetano Quagliariello e Giuseppe Ciarrapico, oltre all’eurodeputato e vice coordinatore regionale del partito, Alfredo Pallone. “Una iniziativa che si preannuncia carica di significati per tutto il territorio. Sono sicuro che la nostra gente non mancherà all’appuntamento”, ha annunciato Mario Abbruzzese, che verrà investito ufficialmente dai vertici del Pdl per la sua corsa al Consiglio regionale del Lazio. “Stiamo lavorando bene - ha continuato Abbruzzese - per dimostrare a Renata Polverini che anche la gente di Cassino e del suo hinterland, con entusiasmo e rinnovate energie, sta portando avanti un grande progetto: quello di riportare al timone della Regione Lazio un governo di centrodestra”. Il capogruppo provinciale del Pdl Mario Abruzzese ha le idee chiare sul da farsi. In queste settimane ha dimostrato ampiamente di saper condurre una campagna elettorale serrata, basata tutta sulle esigenze e i bisogni dei cittadini della sua terra. “Dobbiamo dimostrare - ha concluso Abbruzzese - che noi siamo per la politica del “fare”, e che questa tornata elettorale è solo un punto di partenza di un lungo percorso, che dovrà portare il Lazio Meridionale all’attenzione del governo nazionale e dell’Europa”. Lavoro, infrastrutture e sanità saranno i tempi che la candidata presidente Renata Polverini affronterà nel corso della kermesse elettorale cassinate di sabato prossimo. L’ex segretaria nazionale del sindacato Ugl, porrà l’accento sui temi dell’occupazione. “La Polverini sta puntando molto sulla realizzazione di infrastrutture e servizi in tutta la Regione Lazio - ha continuato l’esponente provinciale del Pdl - con il chiaro intento di far ripartire l’economia che, da troppo tempo, anche nella nostra Provincia, è ferma al palo. Ma parlerà sicuramente anche della situazione Fiat, azienda che nel nostro territorio assorbe una grossa percentuale di lavoratori”. Cassino 10 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Intervento di Mario Abbruzzese sull’economia industriale Perché mi candido? Perché intendo far reagire il nostro territorio. Innanzitutto attraverso il rilancio del settore metalmeccanico, ponendo particolare attenzione alla tutela degli operai, ai contratti di lavoro, dei contratti di secondo livello e del settore in genere, convinto come sono che una più generale ripresa possa cominciare dalla nostra Regione, puntando sul fare. In virtù di ciò ribadisco l’importanza della tutela degli operai, in special modo di coloro che da tempo ormai alternano alla fabbrica la cassa integrazione. La risposta ai loro problemi non è semplice e immediata, soprattutto se si considera che uno dei più gravosi è l’accesso al credito per le medie e piccole imprese, oltre che per le famiglie. L’intero sistema necessita di un sostanziale e vitale risveglio dal torpore nel quale annaspa: è improrogabile una mobilitazione, quella mobilitazione per la quale non si sarebbe dovuto attendere lo scoppio e l’aumento della crisi. Ad ogni modo, è importante reagire agendo, oggi, nel concreto, programmando interventi e strategie di lungo corso per l’intera Regione, senza commettere l’errore di considerarla frazionata, nei due poli Nord e Sud. Un primo passo in questa direzione, ad esempio, deve essere fatto dai sindacati, i quali devono monitorare costantemente la situazione dell’impiego, per poter avere un chiaro quadro della condizione di precarietà e fronteggiare l’emergenza con una studiata misura di sostegno e di intervento. Essere realistici e procedere in un’azione congiunta, sistematica e più di ogni altra cosa condivisa da tutte le componenti territoriali: questa la soluzione, questa la base di partenza della mia candidatura. Intendo farmi carico della necessità di lavorare al sostegno delle molte, troppe aziende in difficoltà, che vanno tutelate in quanto importante ed effettivo patrimonio della nostra economia, contraddistinta da caratteristiche alle quali va dato il giusto peso: impegno, esperienza, competenza e coraggio. Con la mia candidatura, quindi, intendo fornire grande sostegno alla piccola e media impresa, poiché, nel pieno rispetto dei principi economico-liberali, devono essere valorizzate e puntualmente incentivate le iniziative imprenditoriali, con premi da destinare alle virtuose, a quelle, cioè, capaci di creare occupazione, innovazione e investimento per lo sviluppo del sistema economico della Regione. Sono sicuro che l’azienda e la forza lavoro, che rappresenta il centro del sistema produttivo, affinché diventi di fatto protagonista e punto di riferimento per tutti i soggetti che sono parte attiva nel processo di commercializzazione: investitori, utenti e istituzioni. Le aziende devono essere sostenute perché attraverso di esse vengono polarizzati gli interessi, grazie ai quali si concretizzano, poi, i progetti, in funzione del peso che l’offerta commerciale acquista sui mercati locali, nazionali e internazionali, assumendo, in questo modo, un’identificazione nello sviluppo. La formula adeguata al progetto di risalita ha come obiettivo la diversificazione dell’economia del territorio. Con la crisi del mercato mondiale dell’auto a cascata, troppe e molto pericolose sono state e sono le ripercussioni sulla Fiat, e ciò ha messo in evidenza i troppi limiti di un’economia monosettoriale, portando in particolar modo il Sud della Regione Lazio ad essere una sorta di epicentro della crisi: il dovere degli amministratori, però, è fare in modo che il problema occupazionale non diventi anche un’emergenza sociale. Governo, Regione, Provincia e Comuni, devono unirsi alla condizione dei cittadini e scongiurare questa emergenza: io propongo la mia candidatura affinché questo accada. Cassino 10 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “Fare insieme”: il tour di Mario Abbruzzese a Cervaro e San Vittore del Lazio Il tour “Fare insieme” promosso da Mario Abbruzzese, candidato Pdl alle prossime elezioni regionali laziali del 28 e 29 marzo toccherà, domani (11 febbraio), due importantissimi Comuni a sud della Provincia di Frosinone. L’esponente politico del Popolo della Libertà, a partire dalle ore 10, sarà in piazza Casaburi, per incontrare cittadini, simpatizzanti ed amministratori locali di Cervaro. A seguire, il capogruppo provinciale del Pdl Mario Abbruzzese sarà, con i gazebo del Popolo della Libertà, alle ore 11.30, in piazza Municipio, nel Comune di San Vittore del Lazio. Cassino 10 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Ridisegnare la Sanità in Provincia di Frosinone

Ridisegnare la sanità nella nostra Provincia non è soltanto un mero esercizio, ma un obbligo per chiunque sia chiamato a rappresentare politicamente questa terra nelle Istituzioni, specie a livello Regionale. La proposta della sanità possibile, pur partendo dall’analisi della realtà dell’offerta sanitaria che il governo della sinistra ha reso a livelli minimali, non deve essere elemento di una polemica ma un contributo al confronto con i cittadini e tutti gli operatori sanitari. Ridisegnarla significa, quindi, partire dalla centralità del cittadino quale fruitore dei servizi e costruire una rete che possa permettere la presa in carico dello stesso in tutte le fasi delle sue necessità: territorio-emergenza-urgenza-degenza-territorio, in altri termini prevenzione, criticità, cura, riabilitazione e integrazione. Tale percorso significa presa in carico di colui che ha bisogno ed accompagnarlo in tutte le sue fasi. Territorio: Distretti Sanitari e Distretti Sociali dovranno sempre più compenetrarsi diventando ciascuno Distretto Socio-Sanitario, in cui si dovranno integrare non solo i diversi saperi e professionalità ma anche le relative risorse materiali ed immateriali. Luogo di accoglienza del bisogno, della sua valutazione ed elaborazione del progetto assistenziale più congruo. Medici di Medicina Generale e Pediatri di libera scelta nodi centrali della rete, cerniere costanti ed imprescindibili quali detentori della conoscenza a del rapporto fiduciario dell’assistito in un rapporto informatico, clinico-anagrafico, con tutti gli snodi della rete stessa e titolari della presa in carico dell’assistito. Costituzione in ciascun Distretto Socio-Sanitario dei Presidi Territoriali di Prossimità a gestione degli stessi medici di Medicina Generale e luogo fisico attrezzato, aperto 12 ore al giorno, con la disponibilità di posti letto, in grado di fornire assistenza a bassa/media intensità, eseguire rapidamente in loco esami di routine come radiografie, ecografie, analisi cliniche, terapie infusionali, piccola chirurgia a consulenze specialistiche a all’occorrenza l’invio al Pronto Soccorso o in Ospedale per il ricovero, oltre la costituzione di reti per patologie, quali ad esempio quella di Allergologia ed Immunologia clinica, oggi quasi inesistente nella nostra Provincia. Per ogni Distretto, inoltre, un Ospedale di Comunità (Continuità Assistenziale) per la gestione della pre e post acuzie ospedaliera e per il trattamento di patologie croniche che non necessitino di ricovero ospedaliero. Emergenza-urgenza: risposta alle criticità mediante la definizione di una rete con degli snodi a stella rappresentati dagli Ospedali sedi di Pronto Soccorso e dalle postazioni mobili dell’Azienda Ares 118. Tale organizzazione per poter funzionare ed essere economicamente e qualitativamente valida ha bisogno di un modello operativo tale che filtri gli accessi al pronto Soccorso ed intervenga anche nel ridurre i ricoveri impropri. Riorganizzare, quindi, al meglio l’assistenza sanitaria sul territorio la cui architettura gestionale deve partire dalla creazione di presidi ambulatoriali


distrettuali aperti 24 ore su 24 gestiti dai Medici di Continuità Assistenziale nelle aree metropolitane ed una assistenza territoriale integrata governata dai Medici di Medicina Generale, riuniti in associazioni e collegati funzionalmente tramite idonea rete informatica con relativa informatizzazione delle schede sanitarie individuali degli assistiti. A livello locale va garantita la presenza di Unità di Cure Primarie (Ucp), nelle quali è assicurata la disponibilità no stop di un Medico di Medicina Generale. Questa architettura gestionale, oltre a realizzare l’integrazione territoriale nel sistema della emergenza, permetterebbe ai cittadini una migliore fruibilita dei servizi diventando il punto di riferimento dell’assistenza, intercettando e soddisfacendo la domanda di salute in un’ottica di appropriatezza. Degenza: riassetto della rete ospedaliera nella nostra Provincia ove l’ospedale sia il Presidio dedicato alla sola gestione dell’acuzia senza alcuna funzione di sussidiarietà nella sub-acuzie o post-acuzie a cui dovranno rispondere altre strutture in una continuità assistenziale di presa in carico. Numero congruo di posti letto per acuti che non può essere per la nostra Provincia al di sotto di n. 3 posti letto per mille abitanti in cui non dovranno essere computati anche i posti letto di lungodegenza. Tipicizzazione degli ospedali che, al di là della emergenza, dovranno avere una maggiore vocazione per patologie quali eccellenze, integrandosi in un sistema di Hub and Spoke. Un Dea di secondo livello quale Hub, a connotazione Cardiologica, Cardiovascolare e Cardiochirurgica; un Dea di Primo Livello in cui insistano tutte le specialità proprie e qualitativamente funzionanti previste per gli ospedali sede di Dipartimento di Emergenza di primo Livello; un ospedale di eccellenza oncologica, quale Hub, della rete da costruire con Dipartimento oncologico - affiancato da unità territoriali di cure oncolologiche palliative - che garantisca le attività di prevenzione, diagnosi e cura delle patologie oncologiche anche per quanto attiene i cosiddetti pazienti terminali (Hospice). Un ospedale sede di pronto soccorso a carattere Ortopedico e Traumatologico in grado di intervenire sia sull’urgenza che sulla elettività in maniera programmata; individuazione di un Presidio pluribranche congruo da un punto di vista logistico alberghiero e dotato della tecnologia necessaria per tutte le attività della libera professione intra-moenia in costanza di ricovero per i solventi in proprio; strutture h 24 dotate di posti letto per lungodegenza e riabilitazione in costanza di ricovero che permettano un turn-over più celere dei posti letto ospedalieri ed infine la totale apertura, prevista in rapporto alla popolazione della nostra provincia, dei posti di residenzialità delle Residenze Sanitarie Assistite (Rsa). In definitiva una rivoluzione copernicana in cui si sono ripensate le modalità di erogazione dei servizi territoriali implementandone la loro capacità - la ridefinizione e ridimensionamento dell’ospedalità che non potrà più no porsi come obiettivo primario l’assistenza per malati acuti - la creazione di una rete integrata di assistenza che, a livelli qualitativamente migliori, recupera le diseconomie mediante interventi di tipo strutturale. Cassino 9 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese inaugura il comitato elettorale a Pico Inaugurata a Pico, nel pomeriggio di oggi (lunedì 8 febbraio), la sede elettorale del candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese. L’inaugurazione della strategica sede politica, come da programma, è in iniziata alle ore 16.30. La struttura ha aperto i battenti nella centralissima Piazza Ferrucci. All’inaugurazione hanno preso parte, oltre ad una serie di amministratori locali, e diversi cittadini, anche il candidato pidiellino Mario Abbruzzese, che sta girando in lungo ed in largo la Provincia di Frosinone, nel corso di una campagna elettorale che potrebbe portarlo, come referente locale del Popolo della Libertà, ad aggiudicarsi un importante e strategico scranno alla Pisana. “Il Comune di Pico - ha affermato Mario Abbruzzese - fa parte di una vasta area che si trova a sud di Frosinone, con un’economia prettamente agricola, che negli anni è stata capace, grazie alle sue produzioni, di raggiungere importanti traguardi. Il nostro impegno, una volta in Regione - ha ricordato ai presenti l’esponente del centrodestra - sarà quello di indirizzare, proprio verso le tante imprese agricole della zona, il maggior numero di finanziamenti provenienti dalla Comunità Europea. Il tutto per raggiungere le condizioni giuste affinché si possa creare benessere ed occupazione stabile per i giovani e le famiglie di tutti i Comuni dell’intera zona”. Diversi sono stati gli attestati di stima e di fiducia che gli intervenuti all’evento hanno rivolto al candidato Pdl Mario Abbruzzese durante l’inaugurazione della neonata sede politico-elettorale di Pico. Tutti, all’unisono, hanno affermato che l’esponete provinciale del Popolo della Libertà, è l’unico candidano che può rappresentare alla Regione Lazio l’intero frusinate. “Ci impegneremo al massimo per far si che Mario Abbruzzese riesca ad essere eletto consigliere regionale - hanno detto al termine dell’inaugurazione Alberto Moretti, Leonida Valligiano e Sabrina Grossi - perché conosciamo bene il suo modo di fare politica, basata sulle esigenze della gente del territorio”. Intanto, i referenti politici di Mario Abbruzzese a Pico, stanno già lavorando per far si che la struttura elettorale che da poco ha aperto i battenti, possa diventare a breve una sede permanente, aperta a tutti gli iscritti ed i simpatizzanti del Popolo della Libertà del piccolo centro del Cassinate. “Mario Abbruzzese - hanno sottolineato i tre referenti di Pico - è il candidato naturale della nostra terra, perché negli anni ha dimostrato ampiamente di essere un amministratore capace, sensibile e attento, non solo alle grandi realtà economiche e produttive della nostra Provincia, ma anche a quelle piccole come la nostra”. Cassino 8 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese sostiene un nuovo piano provinciale per la caccia Mario Abbruzzese, capogruppo del Popolo della Libertà in provincia di Frosinone, che in questi giorni si sta confrontando con centinaia di cittadini, in un lungo tour elettorale che lo sta potando nei 91 centri della Provincia di Frosinone, ha incontrato, in questi giorni, un folto gruppo di cacciatori e le associazioni di riferimento, che gli hanno chiesto, una volta in regione, di rispettare una serie di impegni. “L’Amministrazione provinciale - ha ricordato l’esponente politico del Pdl da diverso tempo sta lavorando per risolvere le problematiche evidenziate dai cacciatori di tutto il frusinate. Intanto, stiamo provvedendo a mettere a punto - ha ricordato Abbruzzese - un nuovo ed organico “Piano Faunistico Venatorio” pensato come uno strumento efficace per rilanciare e potenziare l’ambiente, la fauna, l’attività venatoria e le attività agro-silvo-pastorali nella nostra Provincia. Ma c’è bisogno che tutti, insieme, lavorino per raggiungere questo obiettivo e che le azioni di programmazione del Governo provinciale e regionale per le attività sul territorio siano coordinate e pronte a rispondere alle diverse istanze di agricoltori, ambientalisti e cacciatori”. Le aziende faunistico-venatorie, secondo quanto riportato dalla legge 157 del 92 occupano il 15% del territorio cacciabile. “Altro problema avvertito dalle organizzazioni venatorie - ha ricordato Mario Abbruzzese - è quello delle “Afv” in eccesso, con lo sforamento dei limiti previsti dalla normativa e quelle che per motivi vari sono impropriamente costituite sul territorio provinciale. Infine, altra questione che interessa e penalizza i cacciatori è quella relativa al criterio seguito per dividere il territorio nei due “Atc” oggi esistenti. Gli Ambiti Territoriali di Caccia sono stati ricavati attraverso una suddivisione in senso longitudinale della nostra Provincia, con il risultato che, molto spesso, un solo Comune è interessato da entrambi gli Atc. Questa - ha spiegato il candidato del Pdl è una soluzione che scontenta i cacciatori e che deve essere modificata suddividendo il territorio in senso trasversale, accorpandolo così in modo più uniforme. In Provincia di Frosinone la caccia è un’attività che conta circa 9000 praticanti, con interessi ed esigenze che vanno tutelati, nel rispetto della normativa vigente”. Sarà mio impegno, una volta alla Pisana, fare una ricognizione delle Aziende e ripristinare la legalità. Solo così si potrà porre fine a tutti quei problemi che affliggono, ormai da troppo tempo, l’attività venatoria in Provincia di Frosinone”. Cassino 5 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA E’ nato a Roccasecca un coordinamento elettorale pro-Abbruzzese: a breve l’inaugurazione della sede in paese Anche gli esponenti politici del Popolo della Libertà di Roccasecca si stanno muovendo a sostegno del candidato alle regionali Mario Abbruzzese. Nella serata di ieri (4 febbraio) un folto gruppo di iscritti e simpatizzanti del Pdl si è riunito nella cittadina ciociara per mettere in piedi un coordinamento elettorale, in vista del voto del 28 e 29 marzo prossimi. Nel corso della riunione è stato nominato, all’unanimità dei presenti, coordinatore della campagna elettorale del capogruppo provinciale del Pdl, Riccardo Riccardi, vicesindaco ed assessore nella municipalità roccaseccana. Ed ancora: il ruolo di segretario del comitato pro-Abbrzzese è stato affidato a Ennio Mattoccia, mentre Alessandro Forte e Maria Rosaria Picirilli sono stai incaricati, rispettivamente, di politiche giovanili e pari opportunità. Alla riunione, che non ha avuto solo lo scopo di nominare i referenti del Pdl per la campagna elettorale di Mario Abruzzese, ma anche per tracciare le linee guida da percorrere per sostenere in zona il candidato alle regionali, hanno preso parte anche una ventina di iscritti e simpatizzanti del Popolo della Libertà. Fra questi vi erano: Alfonso Paolozzi, Gianluca Pallone, Massimo Ruscito, Maria Ilie e Nino Massaro che, a diverso titolo, entreranno a far parte del coordinamento che sta lavorando per far si che, Mario Abbruzzese, venga eletto consigliere alla Pisana. “Non ci sono dubbi - ha affermato il coordinatore cittadino del Pdl, Claudio Alfano, al termine della riunione politica - Mario Abbruzzese è il candidato ideale per rappresentare in regione tutto il sud della Provincia di Frosinone. Sosterremo la sua candidatura con forza, perché riteniamo che il capogruppo sia un uomo politico di spessore, capace di portare nella nostra terra finanziamenti, che serviranno a piccoli Comuni come il nostro per realizzare progetti di sviluppo economico e per creare occupazione, specie fra i tanti giovani che vivono in paese, che sono la nostra risorsa primaria”. Nei prossimi giorni, il coordinamento politico di Roccasecca inaugurerà la sede del comitato elettorale dell’esponente politico di centrodestra. Cassino 5 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Abbruzzese e il senatore Ciarrapico inaugurano il comitato elettorale di Pontecorvo Domenica 7 febbraio, il candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, inaugurerà il suo comitato elettorale nella città di Pontecorvo. L’inaugurazione della strategica sede politica, come da programma, inizierà alle ore 18. La struttura aprirà i battenti nella centralissima via XXIV Maggio. All’inaugurazione prenderà parte, oltre ad una serie di amministratori locali, anche il senatore della repubblica, Giuseppe Ciarrapico, che sta dando un grosso contributo al buon esito della campagna elettorale del Popolo della Libertà in Provincia di Frosinone. “Pontecorvo e il suo hinterland - ha affermato Mario Abbruzzese - fanno parte di una vasta area a sud di Frosinone, con un’economia prettamente agricola, che negli anni è stata capace, grazie alle sue produzioni, di raggiungere primati a livello nazionale e importanti riconoscimenti per produzioni di eccellenza, soprattutto nel settore del tabacco e degli ortaggi. Basti pensare al “peperone cornetto”, che ha ottenuto il prestigioso marchio “Dop” (denominazione di Origine Protetta) che ha permesso di estende la tutela del marchio nazionale Doc (denominazione di Origine Controllata) a tutto il territorio europeo. Il nostro impegno - ha ricordato Abbruzzese - sarà quello di indirizzare, proprio verso le tante imprese agricole della zona, il maggior numero di finanziamenti stanziati dalla Comunità Europea. Il tutto per raggiungere le condizioni giuste affinché si possa creare benessere ed occupazione stabile per le famiglie del pontecorvese”. Cassino 5 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “Fare insieme”: il tour di Mario Abbruzzese a Ceccano, Ripi e Arce Il tour “Fare insieme” promosso da Mario Abbruzzese, candidato Pdl alle prossime elezioni regionali laziali del 28 e 29 marzo toccherà, nel corso di questo fine settimana, altri tre Comuni della Provincia di Frosinone. Oggi (6 febbraio) l’esponente politico del Pdl, a partire dalle ore 10, sarà in piazza Sant’Angelo, per incontrare cittadini, simpatizzanti ed amministratori locali di Ceccano. Il tour proseguirà anche nella giornata di domani (domenica 7 febbraio). Il candidato pidiellino Mario Abbruzzese sarà, con i gazebo del Popolo della Libertà, alle ore 10, in Piazza della Vittoria, nel Comune di Ripi e, a seguire, alle ore 11.30, si sposterà ad Arce, per incontrare la cittadinanza in piazza Umberto I. Cassino 5 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Incendiati a Roma i gazebo della Polverini Mario Abbruzzese “No a campagna elettorale fondata su violenza e odio” Nella nottata di ieri (5 febbraio) si sono verificati una serie di attentati incendiari nei confronti dei gazebo del Pdl della candidata presidente alla Regione Lazio, Renata Polverini. Sono stati date alle fiamme, tra gli altri, un primo gazebo a viale Europa e un altro in via Baldovinetti, nella zona del XI municipio. Questo, in sintesi, è quanto accaduto la notte scorsa nella capitale. La notizia dell’attentato incendiario ha fatto, in men che non si dica, il giro dell’intera regione. Immediata è stata la condanna all’atto intimidatorio fatta dal capogruppo Pdl all’Amministrazione provinciale di Frosinone, Mario Abbruzzese. “La nostra campagna per il rinnovo del Consiglio regionale è alle prime battute, e già siamo costretti a registrare intimidazioni da parte di ignoti malviventi - ha tuonato il candidato pidiellino -. Qualcuno sta cercando di accendere gli animi per alzare la tensione utilizzando gesti che, a mio avviso, vanno assolutamente condannati. Noi del Pdl siamo sempre stati contrari alle campagne elettorali fondate sulla violenza e l’odio. Ci appelliamo - ha continuato Mario Abbruzzese - a tutte le forze politiche e sociali, affinché facciano blocco comune contro ogni tentativo di intimidazione. Facciamolo subito, prima che la campagna elettorale degeneri e assuma toni decisamente inopportuni. Mi sento di esprimere solidarietà - ha concluso il candidato Pdl alla Pisana - in primis alla candidata Renata Polverini, poi a tutti quei militanti e sostenitori che, da diverse settimane ormai, stanno animano la presenza politica del Popolo della Libertà nelle regione, tramite decine di i gazebo”. Cassino 5 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese incontra i cittadini di Picinisco Sta riuscendo nel suo intento, il candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, che in questi giorni sta girando in lungo ed in largo per incontrare e confrontarsi con il maggior numero di abitanti della Provincia di Frosinone. Ieri sera (3 febbraio) l’esponente politico del Popolo della Libertà ha parlato a cittadini, simpatizzanti del Pdl e imprenditori, provenienti dal comprensorio del Comune di Picinisco. L’appuntamento politicoelettorale, iniziato intorno alle ore 20, si è svolto all’interno della pizzeria “Bellavista”. Hanno preso parte all’incontro anche il primo cittadino del centro della Valcomino, Giancarlo Ferrera, il vice sindaco, Riccardo Mancini, il consigliere comunale, Franco Frisone, e l’assessore Marco Scappaticci. Nel corso della serata, diversi sono stati gli argomenti che il capogruppo provinciale del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese, ha trattato alla presenza di una cinquanta di persone intervenute. Ad introdurre il candidato alle prossime regionali del 28 e 29 marzo è stato l’assessore municipale Scappaticci, che ha ricordato ai presenti: “Abbruzzese è l’unico politico della nostra zona ad avere le carte in regola per ricoprire un importante incarico come quello di consigliere regionale. Conosce bene il nostro territorio - ha sottolineato nel suo intervento - e sa bene come muoversi per portare ricchezza nella Valcomino”. Anche il primo cittadino e gli altri esponenti politici, nei loro interventi, hanno evidenziato l’importanza di puntare su un candidato espressione del sud della Provincia di Frosinone. “Ad abbruzzese - ha ribadito Scappaticci - va tutto il nostro sostegno, perché lo reputiamo un politico valido e capace, che nella sua esperienza amministrativa ha sempre dimostrato di essere vicino alle reali esigenze dei cittadini”. L’attestato di stima e fiducia dato dagli amministratori di Picinisco è solo l’ultimo, ma solo in ordine di tempo, che in queste settimane Mario Abruzzese ha raccolto nel suo serrato tour elettorale. “La Valcomino, non smetterò mai di ripeterlo, è una delle aree della nostra Provincia che, per caratteristiche morfologiche ed ambientali, ma anche per il suo grande bagaglio culturale, può diventare una zona a vocazione turistica. Il nostro impegno, una volta in Regione - ha detto Mario Abbruzzese ai cittadini presenti sarà quello di destinare più fondi possibili per la creazione di infrastrutture da mettere a disposizione degli imprenditori della Valle. Ma non dobbiamo nemmeno perdere di vista le aziende che lavorano nel settore agricolo e della trasformazione dei prodotti caseari, un’ulteriore risorsa del territorio, che va sicuramente potenziata, allo scopo di creare nuova occupazione e quindi benessere per decine di famiglie della Valcomino”. Cassino 4 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Sanità: Mario Abbruzzese risponde a Scalia “Scalia sulle politiche sanitarie regionali parlare di aria fritta, spara cifre incomprensibili e accusa le persone sbagliate degli errori politico-amministrativi che sono stati commessi, certamente non da noi, ma dall’ex presidente Marrazzo e dai suoi”. Così, Mario Abbruzzese, ha risposto alle accuse lanciate sulle pagine dei giornali locali dall’ex presidente della Provincia di Frosinone, che “in un momento di grande crisi come quello che sta attraversando il nostro territorio - ha sottolineato il candidato Pdl al Consiglio regionale del Lazio - ha preferito lasciare l’Ente sei mesi prima delle elezioni, solo per andare ad occupare in Regione una poltrona da assessore. Il tutto lo ha fatto in barba ai cittadini - ha continuato Mario Abbruzzese - dimostrando di non avere minimamente a cuore le problematiche che affliggono la nostra terra, comprese quelle legate alla sanità”. Una risposta durissima, quella dell’esponente politico di centrodestra. “Fa bene Scalia a parlare del commissario ad acta Guzzanti. Ma dimentica volutamente che questi incarichi vengono dati, da chi ha le responsabilità di governare il Paese, quando c’è una conclamata esigenza di rimettere le cose apposto. La nomina, per giunta, è stata frutto di condivisione con il presidente della Conferenza delle Regioni e la stessa Regione Lazio. Una soluzione per traghettare la sanità laziale verso la prossima legislatura, e per poter prendere decisioni più consistenti e nell’immediato, atte a sbloccare finanziamenti per la sanità regionale”. Mario Abbruzzese ha anche ricordato che “Sulle cause dei disavanzi regionali, l’ex presidente della Provincia ha pensato bene di fare lo scaricabarile e addossare tutta la colpa al Governo nazionale e alla precedente amministrazione”. “E’ il modo classico e vergognoso - ha continuato - di chi ha capito che ha fallito sotto tutti i punti di vista, sanitario in particolare, e vede la prossima scadenza elettorale come la fine di un’amministrazione dimostratasi pessima e danno di cittadini ed operatori sanitari del territorio. Ci vuole davvero la faccia tosta di Scalia - ha continuato - per far finta che nulla di grave sia successo in questi cinque anni, in cui se ne sono viste di cotte e di crude. Prima il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo, poi l’ex assessore alla Sanità Battaglia, poi i tentativi di gestione del vice Montino, che ultimamente, sulla sanità, è venuto in Provincia di Frosinone solo per fare promesse elettorali. Sono cambiati i nomi, ma è rimasta l’incapacità e la sostanza: quella dell’enorme disavanzo, del taglio dei posti letto, delle strutture depotenziate o chiuse, delle lunghe liste d’attesa, di un Piano sanitario più volte presentato e poi ritirato, che per giunta ha scontentato anche chi lo ha fatto, a differenza di quello della Giunta di centrodestra nel 2003, attuabile ancora oggi. Negare tutto il disastro sanitario di questi anni - ha concluso Mario Abbruzzese - dimostra come questa “accroccata” maggioranza regionale voglia fuggire anche dal confronto con i cittadini e gli operatori, da sempre messi in condizioni difficili di lavoro e di assistenza. L’impegno del prossimo governatore del Lazio, che sarà sicuramente Renata Polverini - ha affermato l’esponente del Pdl - sarà di lavorare nell’assoluto ed esclusivo interesse degli operatori e dei cittadini della nostra Regione”. Cassino 4 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Intervento del capogruppo provinciale Pdl, Mario Abbruzzese, a margine dello sciopero dei lavoratori Fiat di Cassino “Per numero di occupati, qualità dei marchi presenti sul territorio e indotto, il gruppo Fiat rappresenta per il Cassinate un realtà molto significativa. Siamo quindi molto preoccupati per ciò che sta accadendo, e chiediamo ai vertici aziendali di capire quale impatto potrà comportare il piano industriale sul futuro della nostra Provincia”. Lo ha detto il capogruppo Pdl all’Amministrazione provinciale di Frosinone, Mario Abbruzzese, a margine dello sciopero nazionale indetto dai sindacati contro il piano industriale del gruppo Fiat, che ieri mattina ha visto un centinaio di maestranze locali manifestare, dalle 10 a mezzogiorno, sotto la sede decentrata dell’Unione Industriali di via Cimarosa, a Cassino. “Le preoccupazioni dei lavoratori sono anche le nostre preoccupazioni - ha aggiunto Mario Abbruzzese, candidato al Consiglio regionale del Lazio perchè, a fronte di un processo generale di ristrutturazione del settore industriale, vorremmo conoscere le strategie del gruppo per quanto riguarda le aziende che da decenni operano sul nostro territorio. Aziende - ha tenuto a ricordare l’esponente politico di centrodestra - che hanno un’immagine molto forte a livello internazionale, e che ancor più di altre soffrirebbero l’impatto di politiche di ridimensionamento. Senza contare le tante imprese dell’indotto, che rappresentano una realtà significativa per tutti e 91 i Comuni della Provincia di Frosinone”. Mario Abbruzzese conosce molto bene le esigenze e le problematiche che ogni giorno affrontata non solo Fiat Auto, ma tutte le piccole e medie aziende dell’indotto industriale. A margine dello sciopero di quattro ore, indetto unitariamente da tutte le sigle sindacali, contro il piano industriale del Lingotto che prevede, a partire dal 2011, la chiusura dello stabilimento di Termini Imprese, Abbruzzese ha fatti una attenta riflessione. “La Fiat - ha detto - deve accelerare la presentazione del piano industriale nel suo complesso: oltre a Termini Imerese e ai precari, c’è il problema di altre parti del gruppo, fra queste anche lo stabilimento di Piedimonte San Germano. Bisogna fare il punto sugli impegni Fiat e gli investimenti”. Poi l’esponente politico del Pdl ha fatto un passaggio sull’arrivo di altri incentivi statali. “Gli incentivi - ha spiegato Mario Abbruzzese - sono un problema che riguarda l’Europa. Normalmente quando ci sono gli incentivi c’è anche una strategia d’uscita, perchè altrimenti il saldo è troppo brusco e, quindi, va coordinato a livello europeo. Ma bisogna fare presto, perché continuando a parlare di incentivi, sì o no, si finisce che, oltre al calo stagionale, nessuno più comprerà una macchina in attesa degli incentivi statali. Bisogna parlare meno e prendere più decisioni”. Cassino 3 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Il tour di Abbruzzese “Fare insieme” a Campoli Appennino e Pescosolido Il tour “fare insieme”, che sta portando da qualche settimana il candidato alle regionali Mario Abbruzzese in giro per l'intera Provincia di Frosinone, domani mattina (4 febbraio) condurrà l'esponente politico del Pdl in altri due centri della Ciociaria: Campoli Appennino e Pescosolido. A partire dalle ore 10, Mario Abbruzzese incontrerà, in piazza Umberto I, cittadini, amministratori locali e simpatizzanti di Campoli. A seguire, alle ore 11.30, il capogruppo provinciale del Popolo della Libertà, sarà nel Comune di Pescosolido, in via Umberto I. L'esponente del centrodestra ha le idee chiare sul da farsi: in ogni cittadina toccata dal suo giro elettorale sta raccogliendo spunti di riflessione da decine di persone che si avvicinano ai gazebo , installati dai sostenitori del candidato, per distribuire il materiale elettorale e permettere agli interessati di aderire al tesseramento del Pdl. Il tour “Fare insieme” proseguirà anche nella giornata di dopodomani (5 febbraio) nel Comune del Cassinate di Sant’Apollinare, dove Abbruzzese si recherà, a partire dalle ore 10, in piazza Risorgimento. Cassino 3 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA E’ nato un coordinamento elettorale dei giovani Pdl di Arce, Colfelice e San Giovanni Incarico a sostegno di Mario Abbruzzese e Renata Polverini Anche i giovani del Pdl di Arce, Colfelice e San Giovanni Incarico, hanno sciolto ogni riserva decidendo di sostenere la candidatura al Consiglio regionale del Lazio di Mario Abbruzzese, e della aspirante presidente per la coalizione di centrodestra, Renata Polverini. “Nei giorni scorsi, dopo un ampio ed articolato dibattito avuto nella sede di Via San Giusta ad Arce - scrivono in una nota abbiamo deciso di sostenere la candidatura alla presidenza della Giunta Regionale del Lazio di Renata Polverini, persona valida e in condizioni di ottenere tutti i consensi necessari per sconfiggere una sinistra senza uomini e senza idee. Inoltre, tra i candidati nella lista del Pdl, sosterremo con convinzione e con il massimo impegno, Mario Abbruzzese, espressione del nostro territorio, uomo con le idee chiare e impegnato da sempre in una politica atta al riequilibrio del territorio, sensibile, altresì, alla politica della concretezza e del fare, affidabile e capace. Il capogruppo provinciale del Popolo della Libertà, in questi anni ha dimostrato di avere un’elevata caratura che lo ha portato ad avere l’importante sostegno di esponenti politici del calibro di Antonio Tajani e Alfredo Pallone. Tutte queste doti - conclude il documento - sicuramente porteranno Mario Abbruzzese, e tutto il centrodestra, alla vittoria nel Lazio”. La riunione si è conclusa, dopo una serie di interventi, con l’elezione dei componenti del comitato Arce-Colfelice-San Giovanni Incarico dei giovani del Pdl, che hanno eletto all’unanimità: Claudia Federici (coordinatore), Francesco Capuano (vice coordinatore), Daniele Polselli (portavoce, addetto stampa) e Luca Palma (segretario). La coordinatrice del neonato comitato elettorale pro Abbruzzese-Polverini, ha annunciato che la sede di Arce, nei prossimi giorni, verrà inaugurata alla presenza del candidato del Pdl. Alla riunione, oltre ai quattro giovani pidiellini, hanno partecipato anche: Marcella Branciforte, Marilena Carducci, Luca Sampaolo, Alessandra Polselli, Paola Polselli, Alessandro Germani, Marco Reali, Danilo Tomaselli e Elisa Polselli. “Ringrazio i giovani che sulla zona di Arce, Colfelice e San Giovanni Incarico stanno dedicando il loro prezioso tempo per far si che il Popolo della Libertà riesca ad agguantare nel Lazio un risultato elettorale importantissimo - ha detto Mario Abbruzzese . Credo molto nell’impegno che i giovani spendono nella politica: loro saranno la futura classe dirigente del nostro paese”. Cassino 3 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “Fare insieme”: il tour di Abbruzzese a Piedimonte e Santopadre Continua il tour “fare insieme”, organizzato dal candidato alle elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese, che sta girando in lungo ed in largo i 91 Comuni della Provincia di Frosinone con l'intento di raccogliere proposte ed ascoltare le problematiche dei cittadini. Questa mattina (2 febbraio) il capogruppo Pdl alla Provincia di Frosinone incontrerà gli abitanti di Piediomonte San Germano. L'appuntamento elettorale è previsto alle ore 10.00, in piazza Municipio, dove i sostenitori dell'esponente politico di centrodestra allestiranno un gazebo per distribuire il materiale elettorale. Alle 11.30 il tour del candidato Pdl farà tappa nel Comune di Santopadre. Mario Abbruzzese si confronterà con i cittadini della municipalità ciociara all'interno di piazza Guglielmo Marconi. Anche qui i sostenitori di Abbruzzese monteranno il gazebo del Popolo della Libertà, sotto il quale sarà possibile effettuare il tesseramento al Pdl. Cassino 2 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Un coordinamento elettorale pro-Abbruzzese nei Comuni del distretto del marmo “Castelnuovo, Coreno Ausonio e Ausonia hanno finalmente un coordinamento elettorale che sosterrà Mario Abbruzzese alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio”. Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, è stato Mauro Castelli, vice sindaco del Comune di Castelnuovo Parano. “Sono pochissimi i politici della nostra terra che hanno le competenze di Mario Abbruzzese. E' per questo che abbiamo deciso, assieme ad un folto gruppo di simpatizzanti e sostenitori locali del Pdl, di metterci a disposizione del capogruppo all'Aministrazione provinciale”. Individuata anche la sede del coordinamento, in via Mosella a Castelnuovo, che è aperta ormai da qualche giorno a cittadini e sostenitori dei tre Comuni ausoni. Nella neonata sede politica, fra le altre cose, le persone interessate potranno tesserarsi al Popolo della Libertà. A coordinare l'importante e strategica struttura politica di Mario Abbruzzese sarà lo stesso Mauro Castelli, assieme a Marcello Stavole (portavoce) e ad Adriano Di Gironimo (vice coordinatore). “Nei prossimi giorni - ha annunciato il vicesindaco Castelli - provvederemo anche ad inaugurare il coordinamento alla presenza del candidato alle regionali Mario Abbruzzese”. “Stiamo crescendo e raccogliendo importantissimi consensi - è stato il commento di Abbruzzese - e la dimostrazione sta nel fatto che ogni giorno, spontaneamente, ricevo input importantissimi che giungono da tutto il territorio. A Castelli, Stavole e Di Gironimo va il mio ringraziamento per l'impegno profuso nell'apertura del coordinamento politico-elettorale su una zona, come quella del marmo, strategica per l'economia della nostra terra”. Cassino 1 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Il gruppo consiliare “Liberamente per Arce” a sostegno della candidatura alle regionali di Mario Abbruzzese In prospettiva della campagna elettorale per le elezioni regionali del mese di marzo prossimo, la componente riconducibile all’area del Pdl all’interno della maggioranza che amministra il Comune di Arce, all’esito di un incontro tenutosi nei giorni scorsi presso un noto ristorante del centro ciociaro, ha individuato nella persona di Mario Abbruzzese il candidato da sostenere per il rinnovo del Consiglio Regionale del Lazio, ritenendo quest’ultimo “il rappresentante ideale per le esigenze e le aspettative della popolazione di questo territorio”. “In perfetta coerenza con questa presa di posizione - si legge in una nota a firma dei Consiglieri di maggioranza che fanno riferimento al Popolo della Libertà - abbiamo deciso di formalizzare la nostra iscrizione al partito. La scelta a favore del candidato Mario Abbruzzese - hanno tenuto a sottolineare gli esponenti politici - e la riaffermazione della appartenenza al Pdl, invero mai disconosciuta, non costituisce alcun fatto nuovo all’interno della maggioranza uscita vittoriosa dalle elezioni del giugno scorso. Il gruppo consiliare “Liberamente per Arce”, è nato come espressione di una lista civica formata da donne e uomini di diversa estrazione politica - hanno concluso accomunati da un progetto di profondo rinnovamento della nostra cittadina, progetto che assolutamente non è in discussione”. “Ringrazio tutti i componenti del gruppo consiliare di Arce per il sostegno e la fiducia che mi hanno concesso - è stato il commento del candidato Pdl, Abbruzzese -. Non tradirò le loro aspettative. Il mio programma politico è chiaro e lineare: non bisogna lasciare nessuno indietro, tanto meno i piccoli centri della nostra Provincia, che hanno grosse potenzialità e possono dare un significativo contributo allo sviluppo del Lazio meridionale”. Cassino 1 febbraio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese all’incontro romano fra Renata Polverini e i vertici di Coldiretti Lazio Un successo annunciato, l’incontro di ieri mattina (29 gennaio) tenutosi a Roma fra gli stati generali di Coldiretti Lazio e Renata Polverini, candidata del centrodestra alla presidenza della Regione. All’appuntamento, che ha visto la partecipazione di centinaia di persone provenienti da tutte le province, ha preso parte anche una delegazione partita all’alba dal Cassinate. A guidare il gruppo, che ha avuto modo di confrontarsi con la Polverini, è stato il candidato al Consiglio regionale del Popolo della Libertà, Mario Abbruzzese. L’incontro con la candidata presidente, iniziato alle ore 10 all’interno dell’auditorium del Massimo, in Via Massimiliano Massimo, “è servito ai vertici di Coldiretti Lazio per varare un programma condiviso con la Polverini, che abbia almeno il respiro di un’intera legislatura e che costruisca una prospettiva di sviluppo per l’economia delle imprese laziali”, ha riferito Mario Abbruzzese al termine della convention romana di Coldiretti. “Dal patto di fine legislatura - ha continuato l’esponente politico del Pdl - che viene chiesto alla Giunta regionale uscente un nuovo confronto serrato sulle attese del comparto. Gli agricoltori, non solo quelli della Provincia di Frosinone, ma dell’intera Regione, hanno bisogno di sapere che il centrodestra ha già una piattaforma impostata sulla cultura del fare e della trasparenza, che sta puntando tutto sulla valorizzazione del territorio regionale, che in gran parte è a vocazione agricola”. Nel decalogo di cui Abbruzzese parla, che sarà alla base della piattaforma, Coldiretti ha già individuato i temi del piano di sviluppo regionale (Psr 20072013); del credito alle imprese agricole e semplificazione amministrativa; della legge regionale 19/2009 sulla divulgazione dello sviluppo rurale del Lazio e delle politiche di gestione dei mercati ortofrutticoli regionali. “Un decalogo utile ed indispensabile per riaccendere il motore dell’economia del nostro territorio - ha continuano il capogruppo del Pdl all’Amministrazione provinciale di Frosinone -. Il tutto per costruire anche nella nostra zona grandi opportunità per le imprese agricole e per metterle in condizioni di essere competitive sui mercati nazionali ed esteri, creando ricchezza, ma soprattutto occupazione”. Nel corso dell’incontro di ieri mattina è emerso che l’84,7% del territorio laziale è considerato rurale e all’interno di questa significativa porzione vive e lavora quasi il 40% della popolazione regionale. “E’ per questo - ha tenuto a spiegare Mario Abbruzzese, persona che per anni ha lavorato in Coldiretti, dedicando la sua esperienza amministrativa per lo sviluppo del settore agricolo in Provincia di Frosinone - che le politiche di sviluppo agricolo del Lazio devono avere un respiro territoriale unitario ed integrato con il resto delle realtà economiche regionali. Sono convinto che Renata Polverini riuscirà, nel suo programma elettorale, a far coincidere i suoi progetti con i modelli presentati dai vertici di Coldiretti nel corso dell’incontro”. Mario Abruzzese, che ieri ha avuto un colloquio con Renata Polverini, ha preso, come è sua abitudine consolidata, un impegno concreto. “Mi darò da fare, una volta eletto consigliere regionale - ha detto -, per portare avanti tutte le istanze che arriveranno dall’intero comparto agricolo, ed in particolar modo da quelle presentate nella convention di Coldiretti. Sono convinto - ha concluso - che lo stesso farà Renata Polverini, una donna forte, che sta dimostrando di voler risolvere i problemi di questa nostra terra con concretezza, pazienza e determinazione”. Cassino 29 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Politiche agricole: Abbruzzese incontra imprenditori e cittadini della Valcomino Il primo cittadino di Pescosolido sostiene il candidato Pdl alla Regione Agricoltura e sostegno alle aziende del settore, sfruttando al meglio i finanziamenti comunitari. Di questo si è parlato nel corso di un incontro che si è tenuto, nella serata di mercoledì, in un locale pubblico del Comune di Pescosolido. Decine di cittadini, alcuni amministratori locali provenienti dai centri della Valcomino e simpatizzanti del Popolo della Libertà, si sono riuniti all’interno dell’agriturismo “La Locanda del Borgo”, per discutere e confrontarsi sul futuro dell’economia dei piccoli Comuni della Provincia di Frosinone. All’appuntamento ha preso parte anche Mario Abbruzzese, candidato per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Oltre all’esponente politico del centrodestra, già capogruppo del Pdl all’Amministrazione provinciale di Palazzo Gramsci, ha partecipato anche il primo cittadino di Pescosolido, Giuseppe Cioffi. “Con Mario - ha detto il sindaco del centro della Valcomino abbiamo avuto un confronto sereno, franco e schietto. Siamo convinti che Abbruzzese è l’uomo ideale per portare avanti le istanze del nostro territorio in Regione Lazio. Con lui - ha sottolineato Cioffi - quelle problematiche che oggi ci affliggono, arriveranno sicuramente fino a Roma, negli uffici della Pisana, per essere affrontate e risolte in maniera tempestiva”. Mario Abbruzzese conosce bene le tematiche e le problematiche trattate nel corso dell’incontro a Pescosolido, a cui hanno partecipato un centinaio di cittadini dell’intero comprensorio. La sua esperienza politicoamministrativa, più volte lo ha portato a lavorare per difendere e tutelare gli interessi delle realtà agricole del territorio. “I piccoli centri della Valcomino, una zona strategica della nostra Provincia ha affermato il candidato del centrodestra -, devono continuare a mantenere la loro vocazione agricola. Ma per fare questo bisogna pensare a seri e validi progetti di sviluppo del settore. La Regione deve legiferare senza escludere nessuno, tutelando tutti: piccoli e grandi imprenditori. Poi bisogna sempre avere un occhio attento sulle scelte che vengono fatte dall’Unione Europea, che ogni anno stanzia milioni di euro a sostegno delle politiche agricole e forestali. Dobbiamo imparare a non perdere nessun treno - ha affermato Mario Abbruzzese - se vogliamo creare benessere e occupazione per la gente della nostra terra”. Cassino 28 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Sviluppo, infrastrutture e sanità: i punti cardine del programma di Mario Abbruzzese “Stiamo portando avanti una campagna elettorale estenuante ma, al momento, possiamo già iniziare a ritenerci soddisfatti di quello che stiamo facendo per i tantissimi cittadini del territorio”. A parlare è il candidato del Pdl alla Regione Lazio, Mario Abbruzzese, che nelle ultime settimane ha girato in lungo ed in largo la Provincia di Frosinone. L’esponente politico di centrodestra sta dimostrando di avere le idee chiare sul da farsi. Il suo programma politico è essenziale, ma basato su argomenti fondamentali per la crescita e lo sviluppo dell’intera Provincia, nessuno escluso. “Sono fermamente convinto - ha spiegato il capogruppo in Provincia del Popolo della Libertà - che le priorità che mi stanno spingendo a seguire e tracciare una nuova rotta per la Regione Lazio, siano legate tutte al dialogo fra le forze politiche e alle capacità decisionali, che non possono, in un momento di crisi come quello che noi italiani stiamo attraversando, vestirsi di colori politici. Gli obiettivi da raggiungere con tempestività devono essere, innanzitutto: occupazione, sviluppo infrastrutturale, e miglioramento del sistema sanitario regionale”. La candidatura di Abbruzzese al Consiglio regionale è chiaramente protesa verso una società migliore, fondata sul lavoro, sul merito e sulle capacità che ciascun cittadino può e deve mettere in campo. “La politica deve assolutamente iniziare a sfruttare al massimo ogni opportunità che viene concessa dall’Unione Europea - ha sottolineato Abbruzzese - senza distinzione sociale e soprattutto all’insegna del “fare”, per restituire con decisione e intima partecipazione, una nuova dinamicità al nostro spazio vitale: la nostra Regione”. Il progetto politico del candidato del Pdl è lineare, no fa una piega, punta dritto ai problemi trovando soluzioni immediate, che non lascino indietro nessuno, dall’imprenditore al commerciante, all’operaio al disoccupato. “Il mio progetto è aperto al contributo di tutti i cittadini ha affermato senza ombra di dubbio, Mario Abbruzzese - e intende costituirsi come luogo d’incontro e di confronto, per l’offerta, la discussione e l’eventuale auspicabile condivisione di proposte finalizzate, nella loro attuazione, alla costruzione di una società civile affermata, moderna, giusta e di valore”. Mario Abbruzzese ha già dimostrato ampiamente di “viaggiare al passo con i tempi”. Lo ha fatto investendo molto su progetti concreti e di sviluppo del territorio, che hanno portando la Provincia di Frosinone fra le prime in Italia. “Penso alla rete wireless da poco inaugurata - ha ricordato Abbruzzese - una “autostrada informatica” che ha permesso a 27 Comuni della nostra Provincia, a oltre 100mila cittadini, di poter usufruire agevolmente di internet. Questi sono i traguardi che la politica deve assolutamente raggiungere, per rendere importanti servizi ai concittadini. Ma penso anche alle tantissime aziende del territorio e a quelle che decidono di venire in zona per investire ingenti capitali e portando così nuovo sviluppo e occupazione”. L’“autostrada” informatica a ci fa riferimento il candidato alla Pisana Mario Abbruzzese è un’opera che è stata portata a termine in appena 14 mesi, un progetto che è diventato realtà che, ad oggi, si attesta come la terza rete wireless in Italia per estensione: 1000 chilometri quadrati. Cassino 26 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “ Le banche ed il sostegno alle imprese” Occupazione, sostegno alle imprese, welfare, sono le priorità dell’azione amministrativa in questo difficile momento. La strategia economica tracciata dal ministro Tremonti rappresenta la strada maestra che nella nostra Provincia, anche nell’ambito del Comitato per lo sviluppo e il lavoro, deve essere affiancata e supportata da concrete azioni di sostegno.Crisi dei mercati e “voglia” di delocalizzazione rappresentano nella nostra provincia le difficoltà maggiori per la conservazione dei livelli occupazionali che possono essere fronteggiate seguendo due strade ben definite: innalzare il livello della qualità infrastrutturale delle nostre aree industriali ed inserire il nostro territorio nell’elenco delle aree di crisi che saranno beneficiarie della legge 99/2009.La prima è stata concretamente avviata grazie all’attività dei due Consorzi Industriali e dell’Amministrazione provinciale, la seconda è stata autorevolmente auspicata da una richiesta precisa avanzata al Governo, all’unanimità, dal Consiglio Provinciale di Frosinone.In attesa che questi percorsi si concretizzino, ci sono altre azioni che devono trovare immediatamente adeguata risposta. Gli effetti economici negativi sulle imprese sono da tempo in atto per cui non si può procrastinare oltre il sostegno del sistema creditizio alle nostre imprese, che, come affermano autorevoli economisti, per superare la crisi necessitano di politiche di incentivazione, soprattutto le PMI.In Provincia si registra un calo degli ordinativi del 31% nel primo semestre del 2009 (10% in più rispetto al secondo semestre 2008) ed un conseguente calo del fatturato del 35% (addirittura 20 punti in più rispetto alla seconda parte del 2008). L’Amministrazione provinciale di Frosinone ha avviato numerose iniziative a favore del sostegno della piccola e media impresa, delle aziende commerciali e di tutte le attività produttive in genere.In attesa di poter godere anche dei privilegi che potranno venire alle aziende con l’inserimento tra i destinatari della Legge 99/2009, stiamo percorrendo tutte le altre strade possibili per rilanciare il Pil della provincia di Frosinone.Per questo stiamo sollecitando i vari istituti presenti in provincia a sostenere le imprese favorendo l’immissione di liquidità nel nostro tessuto produttivo perché sono proprio loro che devono dare ossigeno alle imprese nei momenti di particolare difficoltà come questo.Sul credito si gioca una partita decisiva perché agevola l'intero sistema economico, anche in prospettiva e l’azienda che oggi viene aiutata dalle banche a superare la crisi sarà un buon cliente anche nel futuro.Il sostegno economico, affiancato al potenziamento e miglioramento delle infrastrutture potrà portare le nostre imprese oltre la crisi. Convinti di questa tesi, stiamo perfezionando la stipula di protocolli d’intesa con le banche affinché dimostrino maggiore sensibilità nei confronti del mondo imprenditoriale e produttivo locale. Anche perché il credito al settore produttivo è una risorsa assai scarsa e rischia di aggravare i problemi della nostra economia, soprattutto per il tessuto di imprese medie e piccole, che non ha vere alternative ai canali tradizionali.La situazione di crisi, secondo gli analisti economici mondiali, è destinata a perdurare almeno fino al 2010, come ricorda drasticamente l’ultimo rapporto Fondo


monetario internazionale, e lo stesso governatore Draghi, parlando di asfissia finanziaria ad opera del sistema creditizio, ammonisce che essa non si sta affatto allentando.Il paradosso è che in questo momento le banche sono ancora più prudenti di prima nel concedere credito o lo fanno a tassi superiori.E’ pertanto fondamentale, in particolare per la ripresa economica della nostra provincia, il sostegno delle banche attraverso: 1. la facilitazione dell’accesso al credito, 2. il sostegno agli investimenti per l’innovazione, 3. la moratoria dei prestiti e dei mutui in atto 4. l’anticipo della Cassa Integrazione. Ovviamente, l’Amministrazione provinciale intende percorrere la strada della ripresa economica anche favorendo l’innovazione, incentivando i settori produttivi emergenti come il turismo storicoambientale e religioso e rafforzando le reti della mobilità e tecnologiche.La nostra provincia ha uomini ed idee, mezzi, imprese ed imprenditori coraggiosi e capaci, per cui tutti insieme supereremo questa difficile congiuntura economica per riprendere una nuova era di sviluppo.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Anche Arce a sostegno della candidatura di Abbruzzese “Mario Abbruzzese è il candidato naturale per rappresentare la Provincia di Frosinone al Consiglio regionale del Lazio”. A dare pieno sostegno all'esponete politico del centrodestra è stato Gianfranco Germani, presidente del Consiglio comunale di Arce. “E' l'uomo giusto, un politico di razza, che in questi anni si è distinto per le sue capacità e per l'impegno che ha profuso in politica”. L'attestato di stima è arrivato nel corso di una cena, a cui hanno preso parte simpatizzanti e cittadini, provenienti da Arce e dai comuni limitrofi. All'incontro con il candidato Pdl Mario Abbruzzese, che si è tenuto presso il centro ippico “Colle Olivo”, oltre ai tantissimi sostenitori del Popolo della Libertà, hanno preso parte il consigliere comunale di Arce, Filippo Colasanti, e l'ex sindaco del centro ciociaro, Quirino Ciolfi. “Per essere vincenti - ha detto Abbruzzese nel corso della serata - bisogna puntare tutto sullo sviluppo e sulle infrastrutture. Non smetterò mai di ripeterlo. L'economia di questo territorio si rilancerà solo se la politica capirà fino in fondo che bisogna puntare su progetti innovativi e al passo con i tempi. Ma soprattutto che diano occupazione stabile ai cittadini dell'intera Provincia di Frosinone”. Il discorso di Mario Abbruzzese è stato molto apprezzato da tutti. Il candidato del Pdl ha dimostrato ancora una volta di avere le idee chiare sul da farsi. “La nostra deve essere la politica del “fare” - ha ricordato l'esponente pidiellino agli intervenuti - e dobbiamo, tutti insieme, lavorare alacremente per conquistare un posto in Consiglio regionale. Solo così riusciremo a dare il giusto peso alle esigenze del nostro territorio”. Cassino 26 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA La campagna elettorale di Mario Abbruzzese, candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, non conosce sosta. Nella mattinata di ieri (21 gennaio), a partire dalle ore 10, l’esponente politico del Pdl ha incontrato, a Colfelice, decine di cittadini, simpatizzanti del partito e amministratori della municipalità. Il tour “fare insieme”, partito ormai da qualche settimana, continua a raccogliere grandi consensi in giro per tutti i Comuni della Provincia di Frosinone. Ieri mattina (21 gennaio) Abbruzzese ha fatto un lungo giro, per oltre un’ora, fra le bancarelle del mercato settimanale. La sua campagna elettorale è improntata sulla gente e sul regionale del Lazio, nel rapporto diretto con i cittadini del territorio. Il candidato al Consiglio suo tour a Colfelice, è stato accompagnato da Andrea Fraioli, assessore municipale ai Lavori pubblici e organizzatore del gazebo che, per tutta la mattinata di ieri, è rimasto montato in Piazzale della Repubblica, non solo per distribuire il materiale elettorale e propagandistico, ma anche per dare la possibilità ai cittadini di tesserarsi al Popolo della Libertà. Oltre a Fraioli, in giro per il mercato settimanale, assieme al candidato Abbruzzese, anche altri amministratori del centro ciociaro. Fra questi vi erano il vice sindaco Rocco Di Rollo, i consigliere Gaetano Quattrociocchi e Antonio Lancia, l’ex sindaco e attuale assessore, Dante Marrocco e il coordinatore cittadino del Pdl, Angelo Bianchi. “Abbruzzese è un politico presente sul territorio, che conosce bene tutte le problematiche e le difficoltà della nostra zona - ha affermato l’assessore Fraioli - è per questo che riteniamo sia l’uomo giusto da votare ed eleggere come nostro rappresentante alla Regione Lazio”. Il tour “fare insieme” sarà, questa mattina (22 gennaio) a partire dalle ore 11.30, ad Alatri, in via Madonna della Sanità.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Cultura e tradizioni popolari: il candidato del Pdl alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo, Mario Abbruzzese, ha trascorso una serata conviviale con gli iscritti e i simpatizzanti dell’Associazione culturale “La Ciociara” di Ausonia. L’iniziativa, promossa dal vice presidente del sodalizio folkloristico, Pietro D’Aguanno, si è tenuta giovedì scorso presso il ristorante “La strega della Valle”, a Sant’Apollinare. Sono stati oltre cento i cittadini, provenienti dai Comuni della zona, che hanno preso parte alla cena. “Nel corso dell’incontro s’è parlato di tantissimi argomenti - ha detto D’Aguanno, consigliere comunale a Sant’Apollinare -. Abbruzzese ha illustrato i punti cardine del suo programma elettorale, prendendo impegni ben precisi per il nostro territorio, se verrà eletto consigliere regionale alla Pisana”. “Le tradizioni popolari e le usanze della nostra terra non devono assolutamente morire, vanno incentivate e coltivate, affinché le nuove generazioni le portino avanti con orgoglio - ha detto il capogruppo Pdl in Provincia, Mario Abbruzzese -. La politica deve essere attenta a questo, incentivando progetti con piani economici adeguati, rivolti a tutte quelle realtà culturali locali che portano in giro per l’Italia le usanze della Ciociaria”. Alle parole del candidato della Pdl hanno fatto eco quelle di Pietro D’Aguanno. “Mario Abbruzzese ha dimostrato chiaramente di essere sensibile alle nostre tradizioni e a tutto quello che il gruppo “La Ciociara” promuove in giro da anni. Ha promesso che una volta in Regione sarà particolarmente attento a valorizzare associazioni e gruppi come il nostro, che con grande entusiasmo si occupano di iniziative culturali non solo nella Provincia di Frosinone”. Il candidato alle regionali tornerà a Sant’Apollinare per incontrare la cittadinanza: l’appuntamento è previsto per venerdì 5 febbraio prossimo. In questa data, a partire dalle ore 10, Abbruzzese girerà, lungo le vie del mercato settimanale, per parlare con la gente del piccolo centro del Cassinate. Dalle ore 9 fino alle 13, i sostenitori del candidato Pdl saranno con un gazebo nel centro del paese per distribuire materiale elettorale e per permettere a chi è interessato di tesserarsi al Popolo della Libertà.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Un successo annunciato quello dell’inaugurazione della sede di Ferentino del candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio, Mario Abbruzzese. Decine di cittadini hanno preso parte all’evento politico, che si è tenuto sabato scorso nei locali aperti al pubblico nella centralissima via XX Settembre. L’apertura del comitato elettorale pro-Abbruzzese, curata dalla segreteria dell’esponente Pdl, in collaborazione con i giovani del partito, ha visto la partecipazione dell’europarlamentare Alfredo Pallone, fra i massimi sostenitori della candidatura del capogruppo provinciale Pdl. Hanno partecipato all’appuntamento anche il consigliere comunale Leonida Zaccari, riferimento del partito nel Comune ciociaro, e il gruppo dei giovani ferentinati del Popolo della Libertà, fra questi Pietro Stabile, Matteo Poce, Luca Zaccari, Emanuela Zaccari, Orando Simonetti, Delia Faccendo e Diego Maddalena. La presenza di moltissimi giovani e giovanissimi all’inaugurazione del comitato elettorale non è stata una casualità. Mario Abbruzzese, fin dalle prime battute della sua campagna elettorale, ha fatto chiaramente intendere che punta molto sulle potenzialità delle nuove generazioni. “E’ stata una giornata importantissima per Ferentino - ha detto Pietro Stabile, uno dei pidiellini presenti all’inaugurazione -. Questa sede rappresenterà una scuola politica per noi giovani. Crediamo nel successo elettorale di Mario Abbruzzese, che sicuramente verrà eletto consigliere a via della Pisana”. Il candidato è rimasto particolarmente entusiasta dell’impegno profuso per l’apertura della nuova sede a Ferentino. “Mi state dando un calore straordinario - ha affermato Abbruzzese nel corso dell’incontro - che mi permette, giorno dopo giorno, di andare avanti con grande trasporto. Il nostro obiettivo primario dovrà essere quello di costruire un partito forte, che rispetti le regole e sia aperto a tutti, nessuno escluso”. Abbruzzese punta moltissimo sul confronto con i cittadini. “Ringrazio l’onorevole Pallone - ha continuato il candidato del Pdl - che mi ha dato questa grande opportunità per competere misurandomi in questa dura campagna elettorale”. Ma Abbruzzese, nel corso del suo intervento, ha parlato anche di lavoro, occupazione ed infrastrutture. “La politica, in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, deve occuparsi seriamente delle necessità e delle problematiche dei cittadini della nostra Provincia. Per fare questo - ha concluso il candidato Pdl - c’è bisogno di una politica del “fare”. Noi ce la stiamo mettendo tutta. Basti pensare che fra i progetti curati e realizzati dal sottoscritto, c’è quello della rete a banda larga, che ha permesso a centomila cittadini e novemila imprese di usufruire di un servizio all’avanguardia, rendendo il nostro territorio competitivo”. Ad Abbruzzese ha fatto eco l’onorevole Alfredo Pallone, che ha annunciato ai tantissimi presenti che, a sostegno di Renata Polverini, non ci saranno liste civiche, ma solo quella del Presidente. L’europarlamentare, nel suo intervento, ha tenuto a spiegare i motivi che hanno spinto il partito a candidare Abbruzzese alla Regione Lazio: “Premetto che nel Pdl ci sono tantissime persone capaci di amministrare - ha sottolineato - ma abbiamo scelto Mario come candidato alla Pisana perché è una persona che, negli anni, ha ampiamente dimostrato di avere indubbie capacità tecniche, politiche ed amministrative”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese sul Reddito minimo E’ polemica aperta sul Reddito Minimo Garantito, il contributo di sostegno economico che la Regione Lazio, amministrata dal centrosinistra, credeva di poter utilizzare come “cavallo di battaglia” proprio in vista della tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale. Così non è stato, e in questi giorni, dopo la pubblicazione delle graduatorie degli aventi diritto (in provincia di Frosinone su 17mila domande poco più di mille sono quelle accolte) con grandi ritardi ed errori, numerose sono state le proteste dei cittadini nei Centri per l’ Impiego. Ieri mattina, sulla stampa locale, l’ex presidente della Provincia Scalia, oggi assessore regionale uscente, ha tentato di salvare il salvabile, annunciando che, sempre se al governo regionale tornerà il centrosinistra, ci sarà uno scorrimento della graduatoria e un ulteriore stanziamento di fondi. “Siamo arrivati all’assurdo”, ha tuonato il candidato alla Pisana del Pdl, Mario Abbruzzese, che nei giorni scorsi aveva già bocciato le modalità con cui era stata messa in piedi la Legge regionale, che concedeva un contributo economico a disoccupati o precariamente occupati. “Il Reddito minimo garantito è un diritto e non una lotteria - ha continuato l’esponete politico di centrodestra -. Sono state troppe le limitazioni per l’accesso al sussidio: per esempio, perché solo quelli compresi tra i 30 e i 44 anni hanno potuto presentare la domanda? E gli altri? Perché chi ha 20 anni, studia o fa lavoretti precari o mal pagati dovrebbe essere escluso? E chi ha perso un lavoro ed ha 50 anni cosa deve fare?”. Abbruzzese sulla questione è molto duro, e tiene a ricordare a chi sta governando che “sono stati fatti gravissimi errori, perché pochi i soldi stanziati rispetto alla mole di domande presentate, e pochissimi i cittadini della Provincia di Frosinone che avranno la possibilità di accedere a questo importante beneficio”. “La Regione (…) riconosce il reddito minimo garantito allo scopo di favorire l’inclusione sociale per i disoccupati, inoccupati o lavoratori precariamente occupati, quale misura di contrasto alla disuguaglianza sociale e all’esclusione sociale nonché strumento di rafforzamento delle politiche finalizzate al sostegno economico, all’inserimento sociale dei soggetti maggiormente esposti al rischio di marginalità nel mercato del lavoro”. “Questo è quanto scritto all’articolo 1, comma 2 della Legge regionale che ha istituito il Reddito minimo garantito - ha concluso il candidato Pdl alla Pisana, Mario Abbruzzese - . Ma Marrazzo e la sua Giunta prima di deliberare la proposta dell’assessore di Rifondazione Comunista Tibaldi, escludendo così proprio i cittadini maggiormente esposti al rischio di marginalità nel mercato del lavoro, sono andati a rileggersi gli obiettivi e le finalità della legge che loro stessi, e la maggioranza che li sostiene, hanno voluto e votato?. Credo proprio di no assessore Scalia!”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax.: 0776325016 Cell.: 3939520654 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Non si arresta il tour “fare insieme” di Mario Abbruzzese. Nella giornata di oggi (24 gennaio) il candidato Pdl al Consiglio regionale del Lazio, ha “toccato” i Comuni di Trivigliano e Serrone. Mario Abbruzzese ha incontrato, a partire dalle ore 10, in piazzale San Giovanni, cittadini e simpatizzanti del Partito della libertà di Trivigliano. Assieme ad Abbruzzese, nel giro di consultazione fra la gente, vi erano anche gli esponenti politici pidiellini Bruno e Oreste Quadrana, l’ex sindaco Luigi Quadrini, e Paolo Bruno Sisti. Il candidato alla Pisana ha parlato con decine di persone, che hanno colto l’occasione per rappresentare a Mario Abbruzzese problematiche e difficoltà del centro frusinate. In particolare i cittadini di Trivigliano hanno chiesto al capogruppo Pdl in Provincia di Frosinone di prendere un impegno concreto per redigere un serio progetto di sviluppo turistico per il lago di Canterno, una risorsa naturale fra le più belle e caratteristiche del territorio che, allo stato attuale, è poco valorizzata. Ma si è discusso, in una zona vocata all’agricoltura, all’allevamento di bestiame e alla pastorizia, anche della legge sulla tracciabilità dei prodotti agricoli e zootecnici. “E’ tutto realizzabile perché gli strumenti non mancano - ha detto Mario Abbruzzese – credo molto in un sistema di rilancio economico turistico.Di sicuro , una volta eletto mi impegnerò attuando tutte le misure e provvedimenti necessari perché questo rilancio inizi. Per quanto riguarda i prodotti della nostra zona, prosegue Abbruzzese, sia quelli agricoli che quelli provenienti dalla macellazione di animali e trasformazione dei latticini, devono ottenere riconoscimenti e certificazioni, idonee e a norma di legge. Dobbiamo batterci per valorizzare al meglio tutti quei prodotti di nicchia, apprezzati da migliaia di consumatori, non solo sul nostro territorio ma anche a livello nazionale. Dobbiamo, però, assolutamente condurre una dura battaglia alla concorrenza sleale e a tutti quei produttori che commercializzano in assenza di marchi e senza rispettare le regole del mercato. Rafforzare i controlli - ha sottolineato Mario Abbruzzese - significa dare forza alle imprese agricole, che rappresentano un bilancio importantissimo nell’economia della nostra Provincia”. Il tour “fare insieme”, nella tarda mattinata, si è spostato a Serrone. Il candidato Pdl alla Regione Lazio ha incontrato, in piazza Francesco Pais, i cittadini del piccolo centro ciociaro. La viabilità e le infrastrutture sono state al centro dell’incontro con la cittadinanza, che ha lamentato, in particolar modo, la scarsa manutenzione delle arterie che, dal paese nord frusinate, conducono a Frosinone e verso la capitale. Assieme a Mario Abbruzzese vi erano anche il vice sindaco del paese, Maurizio Lucidi, l’assessore di Piglio Cardinali e tanti altri esponenti pidiellini provenienti dall’intero del comprensorio. Cassino 24 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Dall’11 gennaio scorso sono partite le pubblicazioni, presso i Centri dell’ Impiego, degli elenchi delle domande di accesso al Reddito Minimo Garantito, graduatorie relative alla Provincia di Frosinone. E da questa data, che nei suddetti uffici, ogni mattina scoppia il caos. I Centri per l’Impiego provinciali sono assediati da tantissime persone che protestano, non riuscendo a capire perché sono stati esclusi dalle liste o figurano fra quelli idonei ma non beneficiari. In molti dicono: “abbiamo compilato i moduli per il reddito minimo garantito presso la sede comunale, ritrovandoci ora esclusi a causa di errori commessi dai dipendenti”. Altri sospettano che: “qualcuno abbia offerto agli impiegati dei centri di smistamento soldi per eludere la domanda”. La situazione sta peggiorando di giorno in giorno. “La Regione Lazio, amministrata in questi anni dal centrosinistra, in merito alla legge che istituiva il “Reddito minimo garantito”, per l’ennesima volta ha fatto male i conti, illudendo migliaia di cittadini, per giunta in età compresa fra i 30 e i 44 anni, disoccupati, inoccupati o precariamente occupati. Su 17 mila domande presentate in Provincia di Frosinone, 11 mila sono risultate “ammissibili”, e poco più di mille, infine, saranno quelle che verranno, chissà quando, finanziate ai cittadini”. Questo è stato il secco commento di Mario Abbruzzese, capogruppo del Pdl a Palazzo Gramsci e candidato alla Regione Lazio, a margine della pubblicazione delle graduatorie degli aventi diritto al contributo di sostegno della Regione Lazio. “Con questo non voglio dire - ha continuato Abbruzzese - che l’iniziativa, programmata per sostenere cittadini con redditi bassissimi o addirittura inesistenti, non andava fatta. Tutt’altro, bisognava semplicemente prevedere una copertura economica-finanziaria sufficiente ed idonea a coprire un così alto numero di domande. Non voglio scendere in polemica con nessuno – ha sottolineato l’esponente politico del Pdl - ma è ora di smetterla di illudere i cittadini con iniziative che, guarda caso, vengono fatte coincidere con l’inizio della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio del Lazio, visto che le domande, non solo nella provincia di Frosinone, sono state affisse agli albi dei Centri per l’Impiego solo pochissimi giorni fa, con grandissimi ed ingiustificati ritardi”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “E’ tempo di riscoprire progetti, che hanno ancora grande attualità e che possono dare una spinta propulsiva all’economia ed allo sviluppo di un intero territorio, che conta oltre sessantamila abitanti, ricco di storia, cultura ma soprattutto di piccole e medie imprese che per anni hanno dato e continuano a dare da vivere a centinaia di famiglie”. Così il capogruppo del Pdl in Provincia di Frosinone e Candidato al Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, ha esordito nel corso dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi a Isola del Liri, al quale hanno preso parte esponenti politici locali provenienti dai Comuni di Sora, Isola Liri, Broccostella, Castelliri ed Arpino. Il progetto a cui ha fatto chiaro riferimento l’esponete del Popolo della Libertà nel corso dell’incontro è quello portato avanti dal “Movimento Popolare Lirinia”, che nel 1991, grazie ad una battaglia condotta dall’allora senatore Bruno Magliocchetti, vide i cittadini dell’intero comprensorio recarsi alle urne per un referendum popolare sulla costituzione del nuovo “Comune di Lirinia”. La consultazione referendaria portò la maggioranza della popolazione ad esprimersi a favore del progetto di conurbazione, che avrebbe dovuto unire i suddetti Comuni e formare così un ambito territoriale nella Valle del fiume Liri, con caratteristiche strutturali morfologiche, storiche, culturali, sociali ed economiche omogenee, che sarebbero dovute essere sottoposte ad un unico processo di pianificazione e programmazione. Ma la Regione di centrosinistra, in barba alla consultazione, tradendo la volontà popolare, non consentì di trasformare in legge il risultato del referendum. La battaglia finì anche in Parlamento, al Senato per la precisione, per mano del senatore Magliocchetti. “Oggi - ha affermato Abbruzzese - ci sono tutte le carte in regola, grazie alle leggi sul federalismo, per ripresentare e ripensare un nuovo progetto per far sì che l’idea di “Lirinia” decolli definitivamente. E’ un impegno ufficiale che prendo con tutti i cittadini dei Comuni dell’intero comprensorio, che da anni non aspettano altro che il tutto si traduca in realtà. Una città intercomunale aprirebbe le porte a decine e decine di finanziamenti comunitari e regionali, che potrebbero essere spalmati sui distretti industriali, sulla valorizzazione del turismo montano e fluviale, per la crescita e lo sviluppo delle svariate attività naturalistiche del versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo”. L’incontro fra l’esponete provinciale del Pdl Mario Abbruzzese e i politici della Valle del Liri si è concluso con una proposta concreta: un nuovo referendum popolare per avvalorare il progetto di “Lirinia città intercomunale”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Ancora un “bagno di folla” per il candidato alle elezioni regionali Mario Abbruzzese. Venerdì scorso l’esponete politico del Pdl ha fatto tappa ad Arpino, al ristorante “Ciclope”. L’incontro, promosso da Niki Dragonetti che ha riunito tutte le persone a lui care e legate, è servito al capogruppo Pdl a Palazzo Gramsci per incontrare cittadini, politici locali, liberi professionisti, commercianti e imprenditori, tutti provenienti da gran parte dei Comuni dell’intero comprensorio: Sora, Castelliri, Isola Liri, Posta Fibreno e Arpino. Tantissima è stata la gente che ha preso parte all’appuntamento pre-elettorale. Mario Abbruzzese, nelle ultime settimane, sta raccogliendo nel suo tour elettorale decine di consensi in tutte le cittadine della Provincia che quotidianamente vengono toccate. Quello di Arpino è stato un incontro molto cordiale e caloroso dove tutti i presenti hanno confermato il loro sostegno a Mario Abbruzzese. Da qui è nata l’esigenza di aprire, nelle prossime settimane, un coordinamento intercomunale in pianta stabile nella città di Sora. Il tutto, non solo per sostenere il capogruppo Pdl alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio, ma anche per legare fra loro i diversi territori della Provincia di Frosinone. “Una sede stabile a Sora - ha detto Abbruzzese nel corso dell’incontro servirà soprattutto per consolidare un progetto politico, forte, che servirà anche dopo le elezioni da catalizzatore per i cittadini, e da raccordo fra loro e la politica locale e nazionale”. Ma non si è parlato solo di sedi da aprire e di elezioni regionali. Abbruzzese nel suo intervento, davanti a decine di cittadini, ha ribadito che “in un momento di crisi come quello che sta attraversando il nostro paese, non bisogna fare false promesse, ma prendere impegni politici seri e coerenti, che vedano al primo posto: la difesa delle piccole e medie imprese e lo sviluppo delle infrastrutture del territorio. Solo creando servizi alle imprese - ha detto il capogruppo Pdl all’Amministrazione provinciale - possiamo avvicinare il nostro territorio a tutti quei finanziamenti regionali e comunitari che ci porteranno gradualmente ad uscire dalla crisi economica. Dobbiamo stare vicino alla nostra gente, dobbiamo far loro ritrovare fiducia nella politica, quella del “fare”, perché solo così si può tornare a cresce”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA A prescindere dall’origine della crisi economica e finanziaria che attanaglia il nostro Paese, è fuori discussione che essa stia minando particolarmente le famiglie, soprattutto quelle monoreddito.E’ un dato che impone l’analisi delle cause e delle conseguenze che dalla crisi derivano ma anche, e soprattutto, impone l’individuazione delle strategie che la classe politica deve adottare per aiutare le famiglie, quindi i giovani che le compongono, a superare questa fase critica proiettandole con fiducia verso un futuro migliore.I segnali internazionali ci vedono in ripresa, per l’Italia addirittura migliore degli altri paesi dell’OCSE.Il governo Berlusconi e le strategie economiche del ministro Tremonti, la voglia di sopravvivere e lo spirito manageriale delle imprese italiane stanno guidando questo primo trend positivo, che però va supportato ed incentivato.Si rischia di uscire da questa crisi più poveri, ma anche più deboli sotto l’aspetto etico e dei rapporti interpersonali, creando le basi per una malessere sociale diffuso.Recentemente, Sua Santità Benedetto XVI, proprio in riferimento alla crisi economica, rivolgendosi agli amministratori di Roma e del Lazio, ha avuto modo di affermare che «dinanzi a una così ardua sfida, concorde deve essere la volontà di reagire, superando le divisioni e concertando le strategie».E noi dobbiamo ripartire proprio da questo monito, mettendo in campo tutte le nostre capacità per favorire l'innovazione, sostenere le imprese ed attuare riforme incisive anche nel campo del sociale, riforme che siano in grado di attivare una politica di sostegno equilibrata ed efficace.“Dobbiamo evitare che il Lazio esca più povero dalla crisi economica” ha ribadito fermamente anche la Polverini.Per determinare risultati positivi nel breve e lungo periodo bisogna troveremo le strategie giuste per sostenere la famiglia nel quotidiano e non “una tantum”.In questo periodo si parla molto di quoziente familiare, di bonus alle famiglie, di incentivi in genere alle aziende e alle famiglie, di un nuovo sistema di ammortizzatori sociali.Tali soluzioni saranno inserite in un pacchetto unico, organico e concertato, capace, cioè, di incidere concretamente sulla quotidianità delle nostre famiglie e su buone prospettive per il futuro.Bisogna cioè evitare quei meccanismi di attivazione degli strumenti di sostegno che consentono vantaggi più ai singoli e alle convivenze, spesso solo sulla carta, che ai nuclei familiari tradizionali, soprattutto quelli più numerosi.Bisogna cioè impedire che possano accedere a strumenti di sostegno i single, magari tali solo sulla carta, anche se inoccupati, a danno di famiglie senza reddito e con figli a carico.Bisogna incentivare la politica degli ammortizzatori sociali e del sostegno al reddito, modellando tali strumenti alle mutate esigenze della società in crisi, ma anche favorire l’innovazione tecnologica e l’abbassamento del costo del lavoro proteggendo, così, soprattutto il tessuto produttivo costituito dalle PMI, Piccole e Medie Imprese, che costituiscono un’importante fonte occupazionale del nostro territorio.Il Governo è già su questa strada, attraverso le strategie già adottate e quelle in cantiere, mentre la Regione Lazio, dopo l’impasse che, per motivazioni diverse e ben note, l’ha tenuta imbrigliata, sarà sia il braccio operativo dell’azione del Governo che motore propulsore di una nuova politica di sviluppo che poggi le sue basi sulle specifiche risorse di ciascun territorio.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

TRASPORTI E PENDOLARISMO Collegamenti tra la Provincia di Frosinone e la Regione lazio Lo sviluppo economico, il benessere generalizzato e una buona qualità della vita sono direttamente collegati al livello del sistema integrato dei trasporti.Per questo ritengo che la nostra provincia, godendo di una posizione geografica invidiabile, posta tra le maggiori metropoli del centro, Roma e Napoli, e le coste del Tirreno e dell’Adriatico, deve assolutamente qualificare e migliorare la rete della mobilità esistente ma anche integrarla e razionalizzarla.Anche perché essa rappresenta l’anello debole di una regione che ha un indice di accessibilità pari al 57,4, poco al di sopra della media nazionale, ma lontana da quello delle regioni più industrializzate e a più elevato PIL, (68,4 l’indice della Lombardia e addirittura 70,6 il Piemonte).La nostra provincia presenta flussi di mobilità notevoli sia in entrata che in uscita, ed entrambi presentano criticità e debolezze che si rivelano decisive nell’ostacolare collegamenti ottimali sia per quanto riguarda il pendolarismo, cioè mobilità legata a motivazione di lavoro o studio), che per gli spostamenti turistici.Basti dire che, recentemente, l'Udu (Unione degli Universitari dell’Aquila) ha sollevato il problema legato ai circa 1500 studenti pendolari provenienti dalla provincia di Frosinone in quanto "ad oggi non esistono collegamenti diretti tra la provincia di Frosinone, in particolare Frosinone e Cassino, e L'Aquila”, e pertanto hanno chiesto alle Istituzioni preposte, “in particolare alla Provincia di Frosinone e alla Regione Lazio, atti concreti volti a potenziare il trasporto da e per L'Aquila”.Il sistema dei trasporti, nel Lazio, è particolarmente deficitario: a fronte di un fenomeno pendolare che coinvolge non meno di 400.000 cittadini ogni giorno, nel 2008 lo stanziamento regionale per le ferrovie laziali è stato pari a poco meno di 7 milioni di euro, lo 0,02% del bilancio regionale. Questa mancanza di attenzione della Regione nei confronti del pendolarismo ferroviario si concretizza nelle precarie condizioni del trasporto pendolare da treni che arrivano sempre in ritardo o con imprevisti incredibili: le linee regionali accusano ritardi variabili dai 10 ai 50 minuti. Preoccupante notare che, secondo la tabella dei finanziamenti pubblici concessi tra il 2002 ed il 2008, oltre il 70% sono andati a Strade ed Autostrade, mentre a Tav, Ferrovie e metropolitane è stato concesso meno del 30%, palesando una scarsa attenzione verso le modalità di trasporto più utilizzate dai pendolari (treni e pullman).Occorre invece, una inversione di tendenza che privilegi il finanziamento del trasporto regionale pubblico, per cui la Regione Lazio deve aumentare tale importo e, al tempo stesso, ricorrendo ai fondi strutturali del POR 2007/2013 destinati alla mobilità, pianificare una nuova strategia della mobilità regionale finalizzata al miglioramento della qualità del servizio e dei tempi di percorrenza, limitando anche il traffico e l’inquinamento. All’interno di questa nuova strategia della mobilità bisogna inserire anche l’ottimizzazione della rete stradale esistente, a partire dal potenziamento della Statale Casilina, ed il completamento e la progettazione di collegamenti


trasversali in grado di raccordarsi con le due principali arterie nord-sud, Autostrada del Sole e Casilina.Limitare i tempi di percorrenza e potenziare le infrastrutture della mobilità nella nostra provincia rappresentano obiettivi prioritari per l’azione amministrativa della Regione Lazio al fine di migliorare la qualità della vita del lavoratore pendolare e costituire il valore aggiunto per favorire nuovo sviluppo economico, non ultimo quello legato al turismo, sia interno che esterno.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

L’assemblea dei Sindaci svoltasi ieri a Frosinone ha decretato finalmente la revoca della delibera di aumento retroattivo delle tariffe idriche della Provincia di Frosinone. Sulla decisione dell’assemblea il Capogruppo del P.d.L. Mario Abbruzzese, il quale nel suo intervento , dichiara “ a nome del P.d.L. in Consiglio Provinciale esprimo grande soddisfazione per il risultato ottenuto sul problema della tariffazione del servizio idrico. La delibera di aumento retroattivo delle tariffe idriche è stata finalmente revocata. E’ per me e per tutto il P.d.L. un passo in avanti nel vedere realizzarsi i punti che erano nel nostro programma elettorale come impegno con gli elettori. Grande attenzione prosegue Abbruzzese nel salvaguardare gli interessi dei cittadini-consumatori i quali vedevano ledere i propri diritti se questa delibera non fosse stata annullata .La gestione del servizio idrico – continua Abbruzzese- della nostra provincia rappresenta in maniera eloquente la politica clientelare e fallimentare del centrosinistra. La creazione dell’ATO, a totale partecipazione pubblica,non ha affatto migliorato il servizio facendolo aggiudicare all’Acea che si era impegnata,nella gara d’appalto ad eseguire milioni di euro di investimenti di cui non si è vista neppure l’ombra. L’Acea si è sostanzialmente limitata ad assumere la gestione di tutti gli acquedotti esistenti nella nostra provincia investendo le briciole di quanto promesso,elevando costantemente le tariffe e sistemando amici ed amici degli amici. Una gestione talmente fallimentare da superare perfino gli steccati politici al punto che le proteste veementi provengono anche dallo stesso centrosinistra,come nel caso del Comune di Frosinone.La gestione ACEA ha dimostrato la fallibilità dell’istituzione degli ATO che, contrariamente a quanto accaduto altrove,nella nostra provincia è esclusivamente privato quindi privo del controllo e dell’effetto calmiere che la politica avrebbe potuto assicurare.L’istituzione degli ATO (Ambito Territoriale Ottiamale),che normalmente coincide con il territorio provinciale,avrebbe dovuto assicurare una gestione più accurata ed uniforme sul territorio,all’insegna dell’efficienza e della riduzione dei costi,con beneficio finale per l’utenza. Invece ,nella nostra provincia, in questi anni di gestione , Acea non ha rispettato il capitolato d’appalto che prevedeva investimenti a suo carico per nuove condotte idriche , impianti di depurazione ,ampliamento di serbatoi, recupero delle perdite, interventi su condutture fognarie, e per la ricerca di nuovi fonti di approvvigionamento idrico. In definitiva, conclude Abbruzzese, gli investimenti effettuati da questa società sono stati praticamente irrisori, rispetto a quello che avrebbe dovuto eseguire per rispettare il capitolato di gara e quindi non era più tollerabile una situazione del genere per i cittadini della provincia di Frosinone .


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA La crisi nel nostro territorio, la disoccupazione, la perdita dei posti di lavoro, la chiusura o la delocalizzazione di alcune aziende non sono state improvvise, la crisi era latente da anni, ma poco si è fatto per impedirla o, almeno, per limitarla.E’ difficile valutare in quale misura le attuali difficoltà delle imprese e del mondo economico in generale siano legate alla crisi mondiale perché l’impatto della crisi nel Frusinate si inserisce tra le caratteristiche socio economiche già emerse negli anni, quando la provincia di Frosinone si è vista confinata sistematicamente nelle parti più basse delle classifiche per indici economici, infrastrutture, qualità della vita.La realtà, in questo momento, è che ci sono migliaia di giovani in cerca di lavoro, di famiglie che non hanno un reddito sicuro, aziende che arrancano e sono costrette a ridurre personale.Fortunatamente l’indice Ocse è confortante, cominciano segnali di ripresa, grazie soprattutto alle politiche anticrisi adottate dal Governo Berlusconi e dal ministro Tremonti. Per la nostra Provincia è il momento di scelte politiche serie. Non possiamo assolutamente permetterci di sbagliare se vogliamo salire sul treno della ripresa. Bisogna recuperare i ritardi accumulati e rafforzare la nostra economia.Non può esserci una vera ripresa se non si aiutano le imprese a produrre a costi competitivi. E’ sempre più forte la convinzione che il potenziamento delle infrastrutture, l’utilizzo dei fondi strutturali europei, in particolare il Programma Operativo Regionale Competitività 2007-2013, sostegno finanziario e tributario alle imprese in difficoltà, ai lavoratori, alle famiglie, sono la strada maestra per recuperare Pil, favorire i consumi, rilanciare l’occupazione.Devono essere valorizzati e potenziati i poli industriali e produttivi attuali,ma è fondamentale aiutare la ripresa incentivando le PMI facilitando l’accesso al credito, sostenendo gli investimenti per l’innovazione e potenziando le reti infrastrutturali. Contestualmente bisogna incentivare i settori produttivi emergenti come il turismo storico-ambientale e religioso e rafforzare le reti della mobilità e tecnologiche.La strada è impegnativa ma noi del Pdl abbiamo forza, idee e volontà per dare un forte impulso al cambiamento e al rilancio economico e produttivo della nostra Provincia.Questa convinzione è l’augurio migliore che sento di trasmettere per il 2010 a disoccupati, precari, lavoratori e famiglie della nostra Provincia.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “Su ambiente, energie rinnovabili e gestione del ciclo dei rifiuti l’Amministrazione Provinciale intende operare una svolta – afferma Mario Abbruzzese, capogruppo del Pdl della Provincia di Frosinone –“.La difesa dell'ambiente rappresenta una miniera di opportunità lavorative e la Provincia vuole guidare il processo di cambiamento per far scoprire al nostro territorio una miniera di opportunità utili a rilanciare la nostra economia e a creare nuovi posti di lavoro. Difesa ambientale e fonti rinnovabili non sono più solo un’alternativa, sono un obbligo perché la questione ambiente è legata a doppio filo anche a ragioni e prospettive di tipo economico, il che spiega ancor meglio l’importanza che dobbiamo dare a queste tematiche”. “Dati recenti – afferma Mario Abbruzzese – registrano decine di nuove professioni di alto profilo legate alla questione ambientale. In Europa sono oltre 400mila le persone impiegate in questo settore, anche se in Italia, rispetto alle decine di migliaia impiegate in Germania, Spagna e Danimarca, ci si ferma a 1700 impiegati nel fotovoltaico e circa tremila nel solare termico”.“Scommettere sulla salvaguardia dell’ambiente e sull’incremento delle energie alternative, dunque, deve diventare, anche nel nostro territorio, un investimento che riguarda le nuove competenze della provincia in tema di formazione, lavoro e ambiente. Il risparmio energetico deve cominciare dalle nostre case, applicando le innovazioni che l’architettura e l’ingegneria moderne hanno elaborato negli ultimi anni.Sono personalmente convinto che il decollo del Piano casa rappresenta una grande occasione per intervenire non solo sulle nuove costruzioni ma anche su quelle già esistenti, attraverso una riqualificazione fondata sulla demolizione e ricostruzione in base ai criteri di bioarchitettura previsti nel Piano stesso. Già sono sempre più numerosi i pannelli fotovoltaici installati dai privati che, oltre che produrre energia pulita dai tetti, si sono liberati dal peso della bolletta dell’elettricità”.“Vi sono altri settori di grandi potenzialità sottoutilizzati e di cui ora si sta iniziando a comprendere il valore ed i possibili vantaggi. Le biomasse, ad esempio, sono una delle opzioni cui l’Unione Europea ha deciso di far affidamento per ridurre la propria dipendenza energetica dalle importazioni e per contrastare i cambiamenti climatici.“Il ciclo integrato dei rifiuti è in questo momento la priorità che richiede un impegno serio sulla raccolta differenziata e scelte responsabili per quanto riguarda la realizzazione di termovalorizzatori a basso impatto ambientale”.“La filiera dei prodotti biologici, il piano per la difesa dell’assetto idrogeologico del territorio e la gestione integrata del ciclo dei rifiuti sono altrettante possibilità di espansione per quella che gli esperti hanno ribattezzato come l’occupazione verde”. Di sicuro i numeri danno ragione a chi sostiene la necessità di spingere sulla crescita del Settore delle energie rinnovabili in tutte le sue forme: minori costi per imprese e risparmio in bolletta per i privati, rispetto dell’ambiente, nuova occupazione, diversificazione dell’economia. Insomma una nuova leva per uscire dalla crisi”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Presto un Piano per favorire l’aggregazione e l’associazionismo all’interno del territorio provinciale.“Il domani migliore che tutti vogliamo contribuire a costruire in Provincia di Frosinone – sostiene Mario Abbruzzese - passa anche attraverso le risposte che insieme sapremo dare al mondo dell’associazionismo locale e del volontariato, che nel nostro territorio costituisce un valore aggiunto, una grande risorsa da valorizzare”.“Anche nella nostra Provincia c’è un mondo vasto e variegato, il cosiddetto “Terzo settore”, che va dall’associazionismo, al volontariato, alla cooperazione di solidarietà sociale. Si va da associazioni che organizzano attività ricreative, culturali o educative per i giovani, sino ad altre associazioni impegnate in interventi sociali verso i più deboli o per la salvaguardia dei beni comuni, come l’ambiente. C’è anche un volontariato più tradizionale, che interviene nella prevenzione del disagio e dell’emarginazione sociale operando per rimuoverne anche le cause che lo determinano.Tutti sicuramente animati da un grande desiderio di partecipazione e da un ammirevole spirito di solidarietà, quindi meritevoli di tutto il sostegno possibile”.“Bisogna creare una rete tra le istituzioni e le associazioni pubbliche e private (CESV, SPES, Cooperazione Sociale, Comuni, Distretti Socio-Assistenziali, Scuole, ASL, Associazioni di categoria, Comuni, Biblioteche, Musei, Accademia delle Belle Arti, Conservatorio L. Refice, Università e Centri di ricerca) per instaurare partenariati, convenzioni e protocolli d’intesa. Le Associazioni vanno aiutate e sostenute anche attraverso una pubblicizzazione capillare che tenda a sottolineare il ruolo che svolgono e la loro importanza.Si pensa alla creazione di una partnership tra Regione, Provincia ed enti comunali per il sostegno alle unioni già presenti sul territorio e a quelle di nuova formazione, come ad esempio quella dei giovani di Frosinone, che non solo favorisce l’aggregazione e promuove lo sviluppo, ma attua anche interventi per l’effettivo inserimento dei giovani nella società e per prevenire e contrastare fenomeni di emarginazione e devianza. Inoltre promuove e sviluppa scambi socio-culturali, in particolare con i Paesi della Comunità Europea, e realizza attività culturali e del tempo libero per i giovani.Sono convinto che favorire l’educazione, l’informazione e la formazione a tutti i livelli non possono che apportare un grande contributo alla provincia in cui viviamo e, perché no, essere d’esempio per quella fetta di popolazione che non vuole solo restare spettatore passivo della vita della sua comunità, ma concorrere, con le istituzioni, a costruire una società fondata sui valori della solidarietà”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Mario Abbruzzese, capogruppo del Pdl della Provincia di Frosinone, esprime totale e sincera solidarietà al Presidente e all’uomo Silvio Berlusconi. “Quanto è successo è il frutto del clima di odio e di violenza alimentato in questi ultimi mesi dagli attacchi politici e mediatici al Presidente del Consiglio, visto non come un avversario politico ma come un nemico da abbattere.La politica deve interrogarsi e fare una seria autocritica. Erano state ipotizzate queste paure ed è preoccupante il fatto che si siano avverate”. “E’ ora di finirla con questo clima di odio e di intimidazione nei confronti di Berlusconi e di tutti coloro che lo sostengono. Chi è stato democraticamente eletto ha il diritto di governare. Certo è criticabile, ma la democrazia pretende atteggiamenti diversi. Il clima del dibattito politico – non solo a livello nazionale, ma anche locale - deve ritornare alla civiltà e alla normalità, un clima che naturalmente prevede il dibattito anche aspro e acceso, ma sui contenuti, sui programmi”. “E' la prima volta nella storia Repubblicana, che un Presidente del Consiglio è fatto oggetto di violenza fisica e questo è un attentato alla democrazia.L’antiberlusconismo come collante di una coalizione – sottolinea Mario Abbruzzese non porta da nessuna parte , può solo fare danni al Paese e alla stessa Sinistra e determinare il degrado della politica”.““Chi semina vento raccoglie tempesta” recita un vecchio proverbio: è opportuno che ora ci si fermi a riflettere e ciascuno, nessuno escluso, contribuisca a rassenerare i gli animi.Il mio augurio è quello di una pronta guarigione per il Presidente e di una pronta guarigione per il clima politico”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA ARPINO: Quest’anno la giornata provinciale del ringraziamento di “Campagna Amica” promossa dalla Coldiretti di Frosinone è stata ospitata dalla storica città di Arpino. Presenti numerosi operatori del settore agricolo con stand e gazebo per l’esposizione, degustazione e vendita di prodotti agroalimentari tipici ciociari a km 0. Soddisfatti della riuscita della manifestazione il Presidente della Coldiretti di Frosinone Loris Benacquista e il Direttore provinciale Gianni Lisi. Hanno, inoltre, preso parte all’evento, tra gli altri, l’Assessore provinciale Gianluca Quadrini e il Capogruppo PDL Frosinone Mario Abbruzzese, il quale ha rivolto un plauso a tutta l’organizzazione sottolineando che <da oltre mezzo secolo la “Giornata di Ringraziamento” segna la conclusione dell’annata agraria e vuole essere l’occasione per “rendere grazie” dei frutti della terra riunendo gli agricoltori per la celebrazione eucaristica. Questa “Giornata” è, dunque, un momento di festa, ma anche di riflessione dell’importante ruolo dell’imprenditore agricolo nella nostra provincia. L’agricoltura è custode di valori profondi e condivisi, di un atteggiamento etico nei confronti del territorio e del creato. La manifestazione-evento ha il compito di pubblicizzare e promuovere l’intera produzione di prodotti tipici della provincia di Frosinone, aggregando l’offerta e sperimentando nuovi e più efficaci sistemi di promozione, valorizzazione e commercializzazione di qualità coerenti con la storia e le potenzialità agricole dell’area frusinate. Considerato che il Pil di riferimento territoriale è rappresentato in maniera forte anche dal settore agricolo, l’obiettivo finale – conclude Abbruzzese - è quello di far emergere le eccellenze legate culturalmente al nostro territorio rurale delle produzioni tipiche locali, attraverso la tracciabilità del prodotto con una filiera sempre più corta, in modo tale da rendere i nostri prodotti tipici locali certificati e protetti da “falsi e imitazioni” non made in Italy. Cassino 08 gennaio 2010


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA La valorizzazione del “sistema Distretto”, meglio definito “rete di imprese e governance del territorio” per creare sviluppo grazie alle tante risorse esistenti nella nostra provincia, da quelle agro-alimentari, a quelle turistiche, a quelle industriali, trova nuova forza grazie alla Legge 99/2009, che prevede l’opportunità per le imprese di “fare sistema” anche fuori dai propri confini prettamente geografici. La nuova legge, voluta dal Governo Berlusconi per rilanciare l’economia, ha introdotto il “contratto di rete d’impresa” che supera il concetto fisico di distretto e consentirà alle aziende di minori dimensioni di aggregarsi in forme nuove senza perdere la propria identità, grazie ad agevolazioni fiscali, finanziarie e amministrative, per diffondere know how, investire insieme in ricerca, sviluppare insieme progetti di marketing, esplorare insieme nuovi mercati, aumentare la capitalizzazione. Si tratta di un’opportunità incredibile perché consente anche alle Piccole e Medie Imprese del nostro territorio di inserirsi stabilmente, professionalmente e qualitativamente nel mercato globale, incrementando notevolmente la capacità di competere con la produzione a basso costo e scarsa qualità proveniente dai paesi dell’est europeo, dell’estremo oriente e dell’India..Quanto più le micro-imprese si aggregano e si condensano in un soggetto unico, tanto più vengono premiate. Da una tassazione distrettuale, facendo ricorso al concordato preventivo triennale, dallo snellimento delle procedure amministrative, dai "bond di distretto" per la finanza e da un'agenzia centrale per diffondervi l'innovazione. Le “reti di imprese e governance del territorio” dovrebbero, inoltre, servire a potenziare e qualificare la dotazione infrastrutturale del territorio ed a favorire attività di marketing, informatizzazione, azioni di sviluppo, promozione e servizi per le imprese. Grazie alla Finanziaria 2006 e alla Legge 99/2009 il distretto può ancor di più favorire la “libera aggregazione di imprese articolata sul piano territoriale e sul piano funzionale, con l'obiettivo di accrescere lo sviluppo delle aree e dei settori di riferimento, di migliorare l'efficienza nell'organizzazione e nella produzione, secondo i principi di sussidiarietà verticale e orizzontale". In sostanza il “Distretto aperto”, osmotico, è costituito da un insieme di aziende produttivamente specializzate che, col sistema della filiera, partecipano tutte alla creazione e alla commercializzazione di una sola tipologia di prodotto, anche se distribuite su tutto il territorio nazionale. Chiamati anche le "multinazionali tascabili", le “ reti di impresa” permettono anche ad un contesto economico come quello del Lazio Meridionale, fondato principalmente sulla microimpresa diffusa e sulla polverizzazione di risorse di vario genere, di coordinare gli sforzi e di essere competitive. La sfida è quella di creare un Distretto Turistico, di un turismo imprenditoriale, finalizzato al recupero dell’identità culturale dell’area ed alla promozione di una più adeguata fruizione del Territorio a fini turistici e di un Distretto agro-alimentare. Si tratta, infatti, di settori trasversali dell’economia in grado di garantire una diversificazione produttiva ed occupazionale che sia alternativa e allo stesso tempo complementare alla nostra Industria e che, pertanto, possano costituire il volano per il rilancio dell’economia del territorio. Su questi temi la classe politica, indistintamente dagli schieramenti, deve confrontarsi ed impegnarsi per uno sviluppo sinergico della nostra provincia.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

L’Internazionalizzazione dei mercati collegati alla Legge 99/2009 L’internazionalizzazione o, come più usuale, la globalizzazione generalizzata ha inevitabilmente determinato anche un’integrazione planetaria di tipo economico-commerciale e delle relative reti di comunicazione. E’ cioè un sistema di comunicazione globale, integrato ma privo di un centro, nel quale la direzione dei flussi in entrata e in uscita non è predeterminabile e rappresenta un fenomeno che ha inciso fortemente sulle popolazioni arrecando sia benefici che problematiche. Importante da questo punto di vista, è stato il ruolo svolto dal World Trade Organization (WTO), nell’ambito delle facilitazioni dei rapporti tra Stati, abituali partners internazionali nel settore commerciale, con accordi di reciproco vantaggio inerenti particolarmente lo sgravio sostanziale delle tariffe doganali, la riduzione degli altri ostacoli agli scambi delle merci e l’eliminazione delle discriminazioni in materia di commercio internazionale. E’ naturale che le scelte economiche e politiche di uno Stato nel campo sono in grado di favorire il reddito, la produzione e l’occupazione. Per questo il futuro quadro normativo, non ultima la Legge 99/2009, per il nostro territorio ha un’importanza fondamentale per quanto riguarda la strategia di promozione dello spirito imprenditoriale.Infatti lo sviluppo imprenditoriale, e quindi la crescita del PIL, non può prescindere dal potenziamento e dalla creazione delle condizioni favorevoli alla nascita, alla permanenza ed al trasferimento delle imprese,A questo si accompagna anche una adeguata managerialità dell’impresa stessa, attenta alla valutazione della mano d’opera, delle materie prime e alla legislazione vigente nel paese di riferimento. Il nostro Paese sconta una scarsa capacità di “fare sistema” rispetto alla promozione all’estero del prodotto italiano con grossi limiti derivanti dalla molteplicità, e frequente sovrapposizione, dell’azione di Ministeri, ICE, CCIAA, Regioni, Consorzi, etc.. Il settore artigianale e delle PMI ha maggiori difficoltà di approccio all’internazionalizzazione dei mercati prive di adeguate professionalità e fuori dalle reti commerciali stabili. Penso, ad esempio, al settore lapideo di Coreno Ausonio.Una strategia che intenda elevare la qualità delle relazioni internazionali deve quindi superare il semplice ricorso a fiere e a missioni commerciali.Occorre l’inserimento dell’azienda all’interno di partnership e di una rete di agenti e venditori, oltre alla forte integrazione tra imprese complementari tra di loro che intervengono in modo collettivo. In concreto, occorrono, quindi, risorse e competenze specifiche. Non è un caso che esistano qualificati corsi per la formazione della nuova figura professionale emergente, “Tecnico dell’internazionalizzazione e/o dei mercati commerciali globali”, in grado di conoscere, analizzare ed interagire con i mercati esteri. Una professionalità capace di assistere le imprese nei processi di internazionalizzazione, curando


l’attuazione delle strategie relative ai prodotti/mercati esteri, attuando politiche commerciali e promozionali, collaborando all’organizzazione e al coordinamento delle vendite e della distribuzione.La sfida è ancora quindi tutta da vincere soprattutto per le imprese di piccola dimensione, che costituiscono maggiormente il tessuto produttivo del nostro territorio.La diversificazione industriale ed il potenziamento delle infrastrutture costituiscono la ricetta per aiutare la nostra provincia ad uscire dalla crisi; e la cura, in questa fase, deve passare attraverso il maggiore senso di responsabilità degli istituti di credito, come afferma il ministro Tremonti, ma anche con interventi concreti a sostegno delle aziende in crisi.Il Governo, tempestivamente intervenuto con varie misure anticrisi, può svolgere un ruolo primario nel rilancio di questo territorio, come avvenuto nel dopoguerra con gli insediamenti RIV e Fiat; oggi è decisivo, per superare la crisi, l’inserimento della nostra provincia nell’elenco delle aree di crisi individuate dai tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico, presieduto dall’on. Scajola, quali destinatarie dei benefici e degli interventi previsti dalla Legge 99.Grazie a questa legge, tra le altre cose, è facilitato lo snellimento delle procedure per la realizzazione delle reti e delle infrastrutture energetiche; viene introdotto il “contratto di rete d’impresa”, grazie al quale aziende di minori dimensioni possono aggregarsi in forme nuove senza perdere la propria identità, usufruendo di agevolazioni fiscali, finanziarie e amministrative, potendo diffondere e beneficiare di know-how, investire insieme in ricerca, sviluppare insieme progetti di marketing, esplorare insieme nuovi mercati, aumentare la capitalizzazione, accedere meglio ai co-finanziamenti pubblico-privato attraverso i nuovi Contratti di Sviluppo eredi degli attuali Contratti di Programma.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Il collegamento aereo, nella provincia di Frosinone, rappresenta l’anello mancante nella catena dei trasporti che deve essere tempestivamente colmata marciando decisa verso la realizzazione di un aeroporto a Frosinone.Eppure la nostra tradizione, si pensi all’aeroproto di aquino, non è negativa neppure in questo settore.L’aeroporto costituirebbe il completamento del sistema provinciale dei trasporti che vede la nostra provincia, cerniera territoriale tra Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, già attraversata dalle principali connessioni nord-sud (Casilina e Autostrada del Sole a livello stradale e Roma-Cassino-Napoli e TAV a livello ferroviario).Inoltre, le esistenti rotte stradali trasversali (Latina-Frosinone-Avezzano e Formia-Cassino-Sora) sono in via di potenziamento (non ultimo il collegamento autostradale Termoli-S. Vittore), per cui la provincia di Frosinone gode di un potenziale bacino di influenza notevolissimo.L’aeroporto rappresenta quindi un’opportunità da concretizzare anche perché secondo i dati ufficiali ENAC, il flusso passeggeri è in crescita costante e non può essere supportato dagli attuali scali di Roma e Napoli, tanto che la stessa ENAC ha imposto addirittura una riduzione degli attuali voli.E queste valutazioni sgombrano il campo anche da qualunquistici ipotetici dualismi con Viterbo.I due aeroporti sono sicuramente compatibili, anche perché l’aeroporto di Frosinone soddisferebbe la domanda di trasporto autoctono delle aree FR-LTRM-NA-CE-AQ-IS e a supportare in maniera complementare il sistema aeroportuale di Roma e Napoli, specializzandosi nel segmento low cost e commerciale. La capacità di attrazione del traffico da parte di un aeroporto è legata al livello del servizio e all’accessibilità dello scalo; Frosinone può contare sulla formidabile centralità rispetto a Roma e Napoli registrando la più bassa media dei tempi di percorrenza di accesso pari a 65,7 contro i 78,1 di Ciampino, gli 89,9 di Fiumicino e i 91,9 di Napoli.In virtù dei limiti di traffico già imposti dall’Enac, l’aeroporto di Frosinone, nel 2024, avrà un traffico aereo pari a quello di Ciampino, 2 milioni di passeggeri l’anno. Formidabile sarebbe anche il sicuro ritorno occupazionale che la realizzazione dell’aeroporto comporterebbe, vicino ai 3000 nuovi posti di lavoro ed altri 1500 deriverebbero dall’ulteriore occupazione indiretta ed indotta.La nostra provincia sta affrontando una fase di crisi economica globale della quale si intravedono segnali positiva di uscita.Ma la programmazione politica deve andare già oltre, pensando ad un modello di sviluppo infrastrutturale moderno, efficiente e variegato in grado di rilanciare la produzione esistente e, soprattutto, di incentivare nel nostro territorio l’insediamento di nuove aziende.Solo così si consolida e potenzia il PIL provinciale; e l’aeroporto di Frosinone, insieme al potenziamento della rete stradale esistente e all’istituzione di una fermata TAV, sarebbe il salto di qualità che imprese, lavoratori e famiglie si aspettano.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA “ Osservazioni Convegno svolto presso la Federlazio di Frosinone sul Piano Casa” Sono convinto che il rilancio dell’economia della Provincia di Frosinone passa anche attraverso il Piano casa, che è una grande opportunità per nuove occasioni di lavoro ed una grande boccata di ossigeno per il settore edilizio. Un settore in grossa sofferenza, che nella sola Provincia di Frosinone ha registrato la perdita di centinaia di posti di lavoro mentre molte imprese del nostro territorio sono a rischio di chiusura. Il Piano è una grande risposta alla gravità del momento ed ha esattamente l’obbiettivo di rilanciare l'economia del settore edilizio, dare adeguata risposta ai bisogni abitativi delle persone e delle famiglie, migliorare la qualità del patrimonio edilizio ed urbanistico esistente dal punto di vista architettonico, funzionale, energetico.La legge è stata pensata per venire incontro alle esigenze delle famiglie che potranno con misure quali ampliamenti, demolizione e ricostruzione, e anche attraverso incentivi volumetrici, rinnovare e riqualificare il patrimonio edilizio esistente. Ma è anche una grande risposta all’insaziabile fame di case delle fasce sociali più deboli, messe a dura prova dalla situazione economica e occupazionale disastrosa dell’ultimo anno.L'attenzione dei più si è concentrata soprattutto sugli interventi di ampliamento degli edifici abitativi, ma in realtà ancor più importante è la possibilità di riqualificare il patrimonio edilizio. Molti edifici fatiscenti, inutilizzabili, in questo contesto beneficeranno in un'operazione che andava fatta comunque, prima o poi, e che a questo punto riceve un'incentivazione.Purtroppo molte aspettative del territorio sono state disattese dalla Regione Lazio. Gravissimo il fatto che nel redigere il piano regionale si è deciso di escludere da ogni beneficio i centri storici e le zone agricole. E’ fortemente discriminante il fatto che possono beneficiare della normativa nazionale sono i coltivatori diretti e i loro eredi. Sono esclusi i tantissimi- spesso emigrati - che vivono nelle case costruite comunque su un piccolo appezzamento appartenente da sempre alla famiglia.E’ stato disatteso anche il principio della semplificazione amministrativa, soprattutto con i costosi fascicoli di fabbricato, per i quali è in atto una sospensiva che, di fatto, impedisce di partire con il Piano, già in moto in tantissime Regioni.Dobbiamo prendere atto che anche in questo caso lo spirito di una grande legge del Pdl, finalizzata allo sviluppo e alla ripresa, è stato in gran parte stravolto dall’Amministrazione di sinistra della Regione Lazio.Speriamo che ancora una volta la politica dei no e dei veti della Sinistra non limiti la ricaduta positiva che il Piano casa deve avere sulla economia della nostra Provincia.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA SANITA’ IN PROVINCIA DI FROSINONE Quello della Sanità è un problema serio da risolvere.Come si può accettare che per sottoporsi ad una semplice ecografia, presso una struttura pubblica occorrano ben 9 mesi mentre nel privato è fattibile in giornata?L’altro giorno leggevo sui giornali che “per un’operazione nel Lazio si aspetta il doppio che in Friuli”, oppure che per “la degenza media pre-operatoria, considerata indice di efficienza organizzative delle strutture, ….. i valori più alti si registrano nel Lazio”. L’ex governatore Piero Marrazzo, nominato commissario straordinario per la sanità nella Regione Lazio, negli ultimi mesi aveva approntato ripetute e diversificate bozze strategiche finalizzate al rientro del deficit, ma tutte avevano trovato il forte dissenso nelle province, in particolare nella nostra, perché tutte le bozze avevano in comune gli stessi pregiudizievoli paletti strategici di partenza: romano-centrico e tutela dei grandi gruppi sanitari della capitale.Evidenti disparità di trattamento tra i distretti e nei confronti di altre province che si concretizzavano, per quanto riguarda la nostra provincia, nella forte riduzione o chiusura delle strutture private di Cassino, Sora ed Isola del Liri, e nel depotenziamento di strutture ospedaliere pubbliche.Soluzioni che avrebbero penalizzato particolarmente il nostro territorio addirittura violando gli stessi obiettivi e requisiti posti a ragioni ispiratrici della legge, come quello del rapporto posti letto numero di abitanti.La provincia di Frosinone, ed in particolare i distretti “periferici”, si caratterizza per l’aumento dei flussi migratori verso strutture sanitarie di altre regioni e, al contrario, le strutture ospedaliere della provincia sono scelte da meno della metà dei residenti, denotando una dissafezione crescente verso il nostro sistema sanitario.E’ pertanto necessario allocare risorse ed offerta dei servizi sulla base delle reali necessità della popolazione e della geografia della provincia. Cioè bisogna tenere conto delle “spinte esterne”, ad esempio quelle che riguardano parzialmente Sora ma soprattutto Cassino, il cui ospedale è da sempre baricentrico per l’utenza del Basso Lazio e delle regioni limitrofe come Alta Campania, Alto Molise e parte dell’Abruzzo ma da qualche tempo con vettore invertito dopo lo sviluppo, ai nostri confini, di strutture all’avanguardia.Non si può pensare di riorganizzare la rete ospedaliera regionale senza incrementare l’efficienza dell’offerta di servizi erogati e senza perseguire l’ottimale distribuzione territoriale degli stessi.Bisogna combattere la “Migrazione Passiva” e l’impoverimento del patrimonio professionale esistente elevando la specializzazione e la dotazione strumentale, per dare ai cittadini della nostra provincia la dignità di essere utenti sanitari con gli stessi diritti ed opportunità di province e regioni, anche più piccole di noi. Questi obiettivi, a mio avviso, si rendono perseguibili, all’interno di una politica rigorosa di ottimizzazione della spesa sanitaria, che costruisce la nuova sanità pubblica della provincia intorno a tre poli specialistici di eccellenza.La valorizzazione dei tre poli consentirà ai cittadini di avere un punto di riferimento ben individuato per ogni esigenza di medio-alta specializzazione e al tempo stesso di godere dei servizi di prossimità che potranno essere assicurati ottimizzando l’offerta sanitaria delle altre strutture dislocate sul territorio.Cioè, bisogna costruire un modello sanitario in cui le strutture più piccole devono svolgere un ruolo di assistenza di prima istanza e quelle più grandi di specializzazione.Solo così sarà possibile valorizzare le risorse umane disponibili, anche quella dei medici di base, accrescere l’offerta sanitaria, assicurare assistenza diffusa e favorire la riduzione del fenomeno della migrazione passiva, addirittura invertendone la tendenza.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA TURISMO IN PROVINCIA DI FROSINONE Un’altra grande scommessa dell’Aministrazione Provinciale è la soluzione del problema dello sviluppo del turismo. In questa fase delicata per la nostra economia vanno assolutamente colte le opportunità di sviluppo che possono derivare dalla valorizzazione dello straordinario patrimonio paesaggistico, artistico e culturale del nostro territorio.Il turismo, anche per la sua trasversalità rispetto agli altri settori economici (agricoltura, industria, artigianato, distribuzione e servizi), può rappresentare il volano di un nuovo modello di sviluppo basato sulla diversificazione dell’economia. La promozione di un “progetto turistico”, in grado di far decollare il settore è tra le sfide importanti dell’Amministrazione. Stiamo costruendo le condizioni preliminari alla stesura di un progetto di fattibilità per sviluppare un piano turistico in una logica di marketing su scala territoriale.E’ necessario creare un’immagine di territorio unico, conosciuto da tutti, che soddisfi i bisogni di ogni tipo di turista e che sia un’opportunità per gli investitori. Il territorio provinciale ha le carte in regola per diventare meta ambita per chi ama la cultura, per chi ama la natura, per chi vuole riposare, per chi vuole “vivere la storia”, per i giovani, per i bambini.Per attivare il processo di crescita del Settore occorre rompere il cerchio: non si investe perché non ci sono sufficienti turisti, non ci sono sufficienti turisti perché non ci sono buone condizioni di ospitalità, attrezzate con servizi complementari.Per rompere il cerchio occorre un primo passo, un quadro di riferimento operativo, uno strumento ed una metodologia di lavoro innovativi, strutturati su risorse umane locali che sappiano al meglio cogliere esperienze ed indicazioni, ed attrarre investimenti nel settore.Il territorio provinciale possiede una notevole varietà di diverse possibilità di consumo. Tra queste, come elementi di primaria attrazione, gli itinerari religiosi e le possibilità di cure termali. A queste si aggiungono altre offerte quali, in particolare, territori di notevole pregio naturalistico che offrono vaste possibilità di escursionismo, presenza di importanti siti storico-culturali, manifestazioni di rilievo internazionale e nazionale. Tra le offerte importanti non va, inoltre, dimenticata la presenza di impianti sciistici e centri congressuali a Fiuggi abbinati ad una notevole offerta ricettiva, spesso di buon livello qualitativo. Un’altra importante risorsa è rappresentata dalla esistenza di itinerari enogastronomici e da un’offerta ristorativa generalmente di buon livello che partecipa in maniera trasversale alla qualificazione della valenza turistica del territorio. Bisogna ripartire dalla legge quadro 135, con la quale, nel 2001, si sono istituiti i Sistemi Turistici Locali.La provincia di Frosinone si è data due sistemi turistici locali, Ciociaria Nord Occidentale e L'area Valle di Comino e Valle del Liri, territori dalle infinite potenzialità per le ricchezze paesaggistiche, storiche e culturali. Nel tempo si sono ottenuti finanziamenti per interventi ed iniziative che, però, non hanno avuto alcuna ricaduta sull’economia. Per avere un quadro complessivo della situazione basta rileggere il “ Patto per lo sviluppo turistico di Frosinone”. Si vedrà che trascorsi quasi dieci anni le considerazioni sulle problematiche di settore restano le stesse, con fenomeni accentuati dalla attuale


crisi globale che evidenzia ancor più gli aspetti di debolezza locale. I dati di allora non si discostano dagli attuali, ciò significa che in termini di sistema poco è stato fatto. Occorre a questo punto, invertire la rotta caratterizzando le iniziative per un progetto strategico forte, in grado di mettere in rete le risorse disponibili e le varie iniziative di settore. Anche per il turismo non più parole ma fatti perchè soprattutto in questo momento di crisi il turismo rappresenta una grande opportunità di sviluppo per differenziare, per far crescere l’economia, per creare lavoro per i nostri giovani.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

Mario Abbruzzese, capogruppo del Pdl della Provincia di Frosinone, rassicura sul grande interessamento dell’Amministrazione provinciale alle vicende dei lavoratori della Videocon. “Stiamo percorrendo tutte le strade per definire, coinvolgendo imprenditori locali e non, insieme alle istituzioni di tutti i livelli, un piano industriale per lo stabilimento che salvaguardi l’occupazione dei 1.400 dipendenti e serva da volano per il rilancio dello sviluppo del comprensorio industriale di Anagni-Frosinone”. “La situazione drammatica che si è determinata per i 1400 lavoratori della Videocon – mi spiace dirlo - è frutto di molta leggerezza nel gestire la vicenda. In particolare va ricordato – sottolinea Mario Abbruzzese - che nel 2007 la Società indiana, il Ministro dello sviluppo economico e la Regione Lazio siglarono con la Videocon un Contratto di Programma con la previsione di un contributo a fondo perduto pari complessivamente a ca. 5 milioni di euro. A fronte di questi finanziamenti la Videocon si impegnava a stanziare 274 milioni di euro in tre anni per investimenti industriali e sulla ricerca, mantenendo i livelli occupazionali, ed anzi prevedendo in futuro l'ampliamento dell'organico. Nel 2008 la Società, dopo aver ottenuto – nell’aprile dello stesso anno - questi ingenti finanziamenti, anche sotto forma di cassa integrazione guadagni per i dipendenti, dichiarava di non voler più attuare l’Accordo di programma e proponeva l'alternativa tra il semplice assemblaggio di televisori prodotti in altri stabilimenti indiani e cinesi della multinazionale indiana (con una occupazione di non più di 350-400 unità) oppure la chiusura dello stabilimento con il licenziamento dei 1.400 dipendenti”. “Fin troppo evidente, quindi, l’assenza di controllo di Provincia e Regione relativamente alla gestione dei finanziamenti, tanto più in presenza di una multinazionale non nuova a speculazioni del genere fatte alle spalle dei lavoratori e dei contribuenti italiani. Basta guardare alle vicende della Necchi, che, acquistata, nel 1998, per l'85 per cento, dalla multinazionale indiana per un contro valore di 12 miliardi delle vecchie lire, nel 1998 dichiarava fallimento lasciando sul campo centinaia di disoccupati”. “In questo momento si può solo cercare di rimediare agli errori commessi. Al quarto anno di Cassa integrazione le forze dei dipendenti sono allo stremo, molte famiglie vivono con 600-700 euro al mese e devono ricorrere a prestiti per poter onorare mutui e sostenere le spese quotidiane. Mentre il Governo sta tamponando con la cassa integrazione straordinaria una situazione ormai insostenibile”. Continua il Capogruppo del P.d.L. in Consiglio Provinciale “Di sicuro non consentiremo che centinaia di lavoratori perdano il lavoro. Sappiamo bene che il licenziamento definitivo dei lavoratori della Videocon determinerebbe non solo una situazione difficilissima per molte famiglie e per l’intero territorio, ma disperderebbe in maniera irrimediabile professionalità e sprecherebbe definitivamente finanziamenti pubblici”. “Mi auguro che una volta superata l´attuale gestione e individuata una soluzione industriale degna di questo nome la vicenda Videocon sia da monito per esigere fermamente da aziende multinazionali il rispetto degli accordi, la salvaguardia


del nostro territorio e dei livelli occupazionali. Questa volta, conclude Abbruzzese, l’Ente Provincia non rimarrà a guardare ma controllerà con grande attenzione gli sviluppi che ci saranno in questi giorni con la presentazione del piano industriale che dovrà avere una caratteristica imprescindibile: non dovrà sottrarre risorse economiche alle tasche dei contribuenti e dello Stato ma dovrà salvaguardare i cittadini e lavoratori della provincia di Frosinone. Solo con un grande gioco di squadra senza distinzione di colore politico potremo archiviare questa brutta pagina economica occupazionale provinciale”.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATI STAMPA

Nella mattinata di ieri l’assessore alle attività produttive della Regione Lazio Daniele Fichera, Francesco Scalia ed il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese hanno effettuato un sopralluogo nell’area in cui sta sorgendo il polo logistico. Grande la soddisfazione dei rappresentanti nel constatare che a pochi mesi dal finanziamento i lavori procedono a ritmo serrato. Già completato il movimento terra e le fondazioni, e Mario Abbruzzese assicura che tutto procederà come da cronoprogramma. “L’opera- ha affermato con orgoglio Mario Abbruzzese- è stata programmata dal Cosilam già prima della crisi che sta interessando in il nostro territorio, come risposta concreta alle criticità che da sempre hanno determinato le crisi cicliche della Fiat, industria trainante della nostra economia”. “Siamo stati lungimiranti e in questo contesto di crisi la realizzazione di questo polo logistico assume una particolare rilevanza perchè sicuramente rappresenta una garanzia per il mantenimento dell’attuale livello occupazionale del distretto dell’auto e sicuramente gli interventi strutturali in programma consentiranno allo stabilimento Fiat di Cassino di essere un punto fermo della strategia del gruppo automobilistico torinese”. “Il Polo Logistico integrato presso lo stabilimento Fiat è nato dalla collaborazione con enti quali il Centro Ricerche Fiat e l’Università degli Studi Di Cassino e risponde pienamente alle attuali esigenze di infrastrutture moderne, avanzate, capaci di rendere un territorio competitivo e più appetibile per insediamenti industriali. Proprio quello di cui abbiamo bisogno più che mai per far ripartire l’economia”. “L’implementazione delle nuove soluzione tecnologiche e logistiche interne allo stabilimento, coniugate con l’adeguata struttura sul territorio, comporterà ricadute positive sulla produttività dello Stabilimento, ma anche sui fornitori. Inoltre il nuovo sistema inciderà sul miglioramento delle attività di servizio esistenti (attività di spedizione e di direzione delle compagnie di trasporto, di manutenzione delle apparecchiature e dei vettori, ecc.) e richiederà nuove figure professionali per la gestione del sistema di approvvigionamento e competenze sui sistemi di assemblaggio. La realizzazione di questo sistema “intelligente” sarà fondamentale anche per ottenere riduzione dei costi, riqualificazione professionale e trasferimento di innovazione sul territorio locale. In definitiva la portata dell’opera è tale che lo stabilimento Fiat di Cassino avrà un Polo Logistico unico in Europa, preso a modello anche dalle case automobilistiche giapponesi. Ciò non potrà che creare le premesse affinché nell’area del Cassinate e, più in generale, in tutta la provincia di Frosinone, possano crescere il livello di competitività delle imprese e l’occupazione.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA INFRASTRUTTURE IN PROVINCIA DI FROSINONE La nostra provincia si è trovata a fronteggiare la crisi con maggiore difficoltà rispetto ad altri territori, e questo ripropone fortemente il problema della carenza di infrastrutture nel nostro territorio.E’ ormai riconosciuto ad ogni livello che l’appetibilità di un territorio, lo sviluppo del PIL e dell’occupazione dipendono in maniera determinante dalla efficacia ed efficienza di infrastrutture e servizi logistici Il futuro è nelle infrastrutture che incentivano la mobilità, che producono innovazione e competitività, che consentono di fare sistema con altre realtà territoriali contribuendo in maniera rilevante a creare nuove opportunità di business.Molto stiamo già facendo all’interno del Comitato per il lavoro e lo sviluppo, e proprio l’altro ieri, anche su mia iniziativa, il Consiglio Provinciale ha approvato all’unanimità una richiesta ufficiale al Governo affinché la nostra provincia venga individuata quale “area di crisi” e beneficiaria dei vantaggi della legge 99/2009.Nel frattempo, però, bisogna concentrarsi maggiormente nella capacità di attingere alle importanti risorse provenienti dai fondi strutturali europei, spesso inutilizzati, ma è prioritario procedere al potenziamento del sistema infrastrutturale del nostro territorio, perché esso, insieme alle incentivazioni, costituisce stimolo per gli imprenditori a privilegiare un territorio rispetto ad un altro.Per questo stiamo rivendicando con forza la necessità di attivare nel nostro territorio la fermata Tav, un aeroporto leggero ad Aquino ed un aeroporto regionale a Frosinone, infrastrutture che avvicinerebbero il mondo produttivo locale ai mercati nazionali ed internazionali.Così come è molto importante affiancare alla viabilità nord sud (Casilina e Autostrada del Sole), il potenziamento dei collegamenti trasversali, incentrati sui nodi di Frosinone, Cassino, Sora, Anagni, Fiuggi, S. Vittore del Lazio, per avvicinarli ai porti tirrenici ed adriatici, creando un modello di collegamento reticolare terrestre, integrato con quello aereo e ferroviario, capace di intercettare anche i corridoi europei e di valorizzare tutti i diversi sistemi locali produttivi, con le loro caratteristiche e risorse.In questo modo, il nostro tessuto produttivo perseguirebbe, come ho sempre sostenuto: accesso ai mercati esteri e avvicinamento alle principali piazze italiane e quindi incremento della competitività; capacità di attrazione degli investimenti; stimolo alla riduzione della delocalizzazione delle nostre aziende; innalzamento della qualità della vita in genere facilitando viaggi per turismo, pendolarismo, etc..Grande attenzione deve essere posta anche alle infrastrutture immateriali partendo dalle potenzialità esistenti nel territorio, sia dal punto di vista della formazione specifica, sia da quello della domanda delle imprese e degli enti pubblici, con particolare riferimento al cablaggio delle aree industriali e dei poli di sviluppo, nonché dei maggiori centri del territorio.Le imprese devono poter contare su un quadro specifico di interventi incentrati sull’uso delle tecnologie ICT e su enti pubblici moderni capaci di snellire l’iter delle procedure delle imprese. E’ innegabile, infatti, che i costi della burocrazia incidono fortemente su operatori economici e cittadini.La strada si presenta impegnativa ma con le idee e la voglia di fare si potranno gettare le basi per aiutare le nostre imprese, la nostra economia, il nostro territorio a trovare una nuova era di sviluppo, quindi di occupazione e benessere.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA Nella mattinata di ieri l’assessore alle attività produttive della Regione Lazio Daniele Fichera, Francesco Scalia ed il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese hanno effettuato un sopralluogo nell’area in cui sta sorgendo il polo logistico. Grande la soddisfazione dei rappresentanti nel constatare che a pochi mesi dal finanziamento i lavori procedono a ritmo serrato. Già completato il movimento terra e le fondazioni, e Mario Abbruzzese assicura che tutto procederà come da cronoprogramma.“L’opera- ha affermato con orgoglio Mario Abbruzzese- è stata programmata dal Cosilam già prima della crisi che sta interessando in il nostro territorio, come risposta concreta alle criticità che da sempre hanno determinato le crisi cicliche della Fiat, industria trainante della nostra economia”. “Siamo stati lungimiranti e in questo contesto di crisi la realizzazione di questo polo logistico assume una particolare rilevanza perchè sicuramente rappresenta una garanzia per il mantenimento dell’attuale livello occupazionale del distretto dell’auto e sicuramente gli interventi strutturali in programma consentiranno allo stabilimento Fiat di Cassino di essere un punto fermo della strategia del gruppo automobilistico torinese”.“Il Polo Logistico integrato presso lo stabilimento Fiat è nato dalla collaborazione con enti quali il Centro Ricerche Fiat e l’Università degli Studi Di Cassino e risponde pienamente alle attuali esigenze di infrastrutture moderne, avanzate, capaci di rendere un territorio competitivo e più appetibile per insediamenti industriali. Proprio quello di cui abbiamo bisogno più che mai per far ripartire l’economia”.“L’implementazione delle nuove soluzione tecnologiche e logistiche interne allo stabilimento, coniugate con l’adeguata struttura sul territorio, comporterà ricadute positive sulla produttività dello Stabilimento, ma anche sui fornitori. Inoltre il nuovo sistema inciderà sul miglioramento delle attività di servizio esistenti (attività di spedizione e di direzione delle compagnie di trasporto, di manutenzione delle apparecchiature e dei vettori, ecc.) e richiederà nuove figure professionali per la gestione del sistema di approvvigionamento e competenze sui sistemi di assemblaggio.La realizzazione di questo sistema “intelligente” sarà fondamentale anche per ottenere riduzione dei costi, riqualificazione professionale e trasferimento di innovazione sul territorio locale.In definitiva la portata dell’opera è tale che lo stabilimento Fiat di Cassino avrà un Polo Logistico unico in Europa, preso a modello anche dalle case automobilistiche giapponesi. Ciò non potrà che creare le premesse affinché nell’area del Cassinate e, più in generale, in tutta la provincia di Frosinone, possano crescere il livello di competitività delle imprese e l’occupazione.


SEGRETERIA POLITICA Capogruppo in Consiglio Provinciale P.d.L. Mario Abbruzzese P.zza Labriola n°49 c.a.p. 03043 Cassino (FR) Tel./Fax. 0776325016 email: macassino@gmail.com

COMUNICATO STAMPA

I dati diffusi dalla Cgil di Cassino sono sicuramente preoccupanti. Confermano che le Imprese e l'occupazione del nostro territorio avvertono in maniera drammatica il peso della crisi, con ore di cigo da record – 6 milioni di ore - che determinano per le famiglie enormi difficoltà a far fronte soprattutto al pagamento delle spese correnti e in particolare dei mutui. La preoccupazione maggiore e che vi possano essere perdite occupazionali nel caso lo stato di crisi aziendale determini anche tagli al personale. C’è da sperare che i fondi stanziati per la cassa integrazione guadagni straordinaria, di mobilità e di disoccupazione speciale, consenta alle aziende di superare i momenti di difficoltà senza ricorrere ad interventi di riduzione del personale e che inoltre faciliti la ripresa.Sicuramente il quadro dell'economia locale è la conseguenza degli errori commessi in passato, è il frutto delle annose criticità del Territorio rimaste irrisolte da un’amministrazione provinciale, e soprattutto regionale, che negli anni passati non ha affrontato i problemi.Non possiamo più accettare nella Provincia di Frosinone che quando c'è da crescere si cresce meno degli altri e quando si cala, si cala più degli altri. Vogliamo un territorio che non speri sempre e solo sull'effetto traino della Fiat, ma con una economia differenziata e stabile che punti sulla valorizzazione delle nostre risorse e che favorisca la crescita e la competitività delle PMI, che anche in questo momento di crisi stanno dimostrando di contenere al massimo il ricorso alla cassa integrazione ed in molti casi stanno persino investendo, con una grande volontà di ripresa.Sono soprattutto le piccole, medie e micro imprese che vanno salvaguardate ed aiutate perché per uscire più forti dalla crisi necessitano di agevolazioni vere, di un accesso al credito facilitato, di infrastrutture e di nuove tecnologie per essere più competitive.L’Amministrazione provinciale lavora in questa direzione, è determinata a risolvere i problemi sfruttando tutte le opportunità offerte dalla legislazione nazionale, regionale ed europea in materia di economia.Il primo passo dell’Amministrazione è stato una sorta di alleanza con tutti i soggetti istituzionali ed i rappresentanti di categoria, per affrontare i problemi con spirito di squadra e studiare strategie che consentano di passare presto da soluzioni tampone richieste dalla situazione di emergenza ad una vera ripresa dell’economia.Il Comitato per lo Sviluppo e il lavoro istituito in Provincia sta lavorando bene, con l’ obiettivo di dare finalmente delle certezze per il futuro a imprese e lavoratori della Provincia. Stiamo stilando protocolli di intesa con le banche chiedendo al sistema bancario di impegnarsi concretamente per garantirne maggiore volume di credito a disposizione del tessuto imprenditoriale e vigilando sull’applicazione delle agevolazioni previste dal Governo per i lavoratori e stiamo rimettendo in moto i cantieri per le opere in corso o già programmate.Molte speranze sono legate all'inserimento dei nostri distretti produttivi nell'elenco delle aree di crisi, una occasione che va assolutamente colta perché è un lasciapassare per i finanziamenti e le opportunità previste dalla legge 99 e dalla legge 181.Eventuali finanziamenti per progetti di


reindustrializzazione e per l’ampliamento della occupazione è quello di cui abbiamo veramente bisogno.Rientrare nelle aree di crisi è fondamentale per evitare il rischio della delocalizzazione industriale in aree più attrezzate, cosa che è già avvenuta – per es. per la Videcon - per essere stati esclusi dai benefici della vecchia Cassa per il Mezzogiorno.La Legge Sviluppo è quella che in questo momento di crisi rappresenta l’ancora di salvezza per fronteggiare le emergenze e l’unica sfida per far ripartire la crescita.Nella legge 99 sono previste riforme strutturali per aiutare tutto il sistema produttivo ad uscire dalle difficoltà avviando processi di competitività, modernizzazione ed efficienza che configureranno il quadro economico del futuro.Il Consiglio Provinciale ha inoltrato la sua richiesta e ci aspettiamo una grande disponibilità del Ministro Scajola a sostenere la Provincia di Frosinone nella sua battaglia contro la crisi.

Comunicati Stampa  

Comunicati Stampa

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you