Issuu on Google+

Al PRESIDENTE DEL SENATO e Al PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

AAIA Onlus (Associazione Ammalati Immunopatici e Ambientali), in persona della presidente Dr.ssa Rita Bufalini e le sottoscritte cittadine e i sottoscritti cittadini rivolgono la presente

PETIZIONE AI SENSI DELL’ARTICOLO 50 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA “Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità”     OGGETTO Richiesta  di  una    legge  ordinaria  per  la  modifica  della    legge   4  luglio  2005,  n.  123   che  fissa  le  “Norme  a  tutela  dei  soggetti  malati  di  celiachia”  ,  in  particolare   dell’articolo   4,   per   riconoscere   il   diritto   ad   usufruire   gratuitamente   di   prodotti   senza   glutine   oltre     a   coloro   ai   quali   viene   diagnosticata   la   celiachia   anche   ai   “gluten   sensibili”   ovvero   a   coloro   che   manifestano   sintomi   simili   a   quelli   della   celiachia   o,   dell'allergia   al   grano   (gonfiore,   sonnolenza,   dolori   addominali,   nausea,  cefalea,  dolori  articolari  e/o  muscolari,  ecc),  senza  essere  affetti  da  nessuna  delle  due  patologie.  

 

Motivazione.    

 

L’esigenza  nasce  innanzitutto  dai  numeri.  Secondo  studi  recenti  ad  oggi  in  Italia,  a  fronte  dell’1%  della  popolazione  che  soffre  di  celiachia,  ben  il  6%  manifesta   disturbi   riferibili   alla   Non   Coeliac   Gluten   Sensitivity.   Come   dire   che,   oltre  ai   celiaci   e   agli   allergici   al   glutine,   solo   in   Italia,   si   stimano   almeno   3   milioni   di   persone   affette  da  "sensibilità  al  glutine  non  celiaca".     Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com


Numeri  che  non  possono  più  essere  ignorati.  Nonostante  il  mercato  abbia  aperto  alla  concorrenza  anche  in  materia  di  cibi  senza  glutine,  reperibili  oltre  che  in   farmacia  anche  in  punti  vendita  specializzati  e  nella  grande  distribuzione,  il  prezzo  resta  inaccessibile  a  chi,  come  i  soggetti  con  Non  Coeliac  Gluten  Sensitivity,   non  possano  farne  a  meno.   Un  pacco  di  lasagne  costa  16  euro.  Un  semplice  pacco  di  farina  oltre  4  euro.  La  difficoltà  cresce  specie  quando  in  una  famiglia  a  basso  reddito  è  presente  un   bambino  che,  affetto  da  sensibilità  al  glutine,  ha  bisogno  più  di  un  adulto  di  alimenti  indispensabili  per  la  sua  crescita.   Una  situazione  che  può  diventare  un  grosso  fardello  all’interno  di  una  famiglia.   L'AAIA  Onlus,  facendosi  portavoce  delle  istanze  di  tanti  suoi  associati,  nel  mentre  si  dispone  a  chiedere  alle  Autorità  competenti  la  attivazione  di  procedure  per   approfondimenti  scientifici  mirati  a  definire  tale  emergente  patologia,  è  fiduciosa  che    intanto  i  pazienti  colpiti  possano  essere  messi  in  grado  di  prevenire  gravi   danni  alla  propria  salute.  

CONSIDERATO  CHE  LA  COSTITUZIONE  ITALIANA  nei  suoi  principi  fondamentali,  all’articolo  2,  sancisce  e  tutela  “i  diritti  inviolabili  dell’uomo”,  all’articolo  3   garantisce   “uguaglianza   davanti   alla   legge   per   tutti   i   cittadini”     e   con   l’articolo   32   prevede   che   “La   Repubblica   tutela   la   salute   come   fondamentale   diritto   dell'individuo  e  interesse  della  collettività,  e  garantisce  cure  gratuite  agli  indigenti…..”;   E   che   l’Italia   fa   parte   dell’Unione   Europea,   con   piena   adesione   agli   orientamenti   generali   dei   diversi   accordi   intracomunitari,   il   cui   contenuto   assicura   un’adeguata  tutela  sociale  e  politica  per  tutte  le  cittadine  e  tutti  i  cittadini  italiani  e  dunque  anche  per  coloro  che    per  motivi  economici  vengono  a  trovarsi   nell’impossibilità  di  procurarsi  l’alimentazione  adatta  e    incorrono  in  danni  alla  salute;    

CHIEDONO   che  il  Parlamento  esamini  la  presente  petizione  e  adotti  il  provvedimento  normativo  conseguente.   Campi Salentina, lì 05/01/2013

Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com


COGNOME

Nome

Luogo e data di nascita

residenza

Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com

Doc identità

Firma leggibile


COGNOME

Nome

Luogo e data di nascita

residenza

Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com

Doc identità

Firma leggibile


COGNOME

Nome

Luogo e data di nascita

residenza

Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com

Doc identità

Firma leggibile


Presidio Territoriale per le Cronicità “San Pio da Pietrelcina” – Campi Salentina (LE) Tel: 0832/790336 - Fax: 0832/790333 email: imidcampi@gmail.com


Petizione su Glute sensitivity