Page 1

Non rimane niente di te, della tua voce e delle tue scarpe scalcagnate. Con sollievo mi accorgo che il tuffo al cuore quando ti vedo dietro l’angolo è solo un attimo. Che le treme non mi manano e la voce non si gola nella ferma. Non hai lasciato traccia. Né fuori né dentro di me. Certo, a volte l’azzurro del cielo e le montagne mi squarciano. Mi ferisce il sole sulla neve. Allora giro l’angolo e chiudo la tenda. Porto alla bocca una sigaretta, un ciuccio che mi impedisce di piangere. Nascondo nell’arruffo dei capelli il cuore molle. E quando la notte ancora sogno la tua voce, una parola mi riporta la quiete: mona! Autopsia di un tuffo al cuore Annalisa Dolzan

Autopsia (di un tuffo al cuore)  

Racconto invettiva pubblicato su ''Mediocosmi/Sillabaria''

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you