Page 10

ANNUNCI NOTIZIE IN EVIDENZA

Teatro, balletti e musical Teatro degli Arcimboldi viale Innovazione 1 – Milano 27 e 28 novembre, ore 21 Giselle Balletto Yacobson di San Pietroburgo. Bella opportunità quella di assistere a Milano a uno spettacolo del Balletto Yacobson di San Pietroburgo fondato da Leonid Yacobson, che unisce nel suo repertorio passato e presente, precisione tecnica e espressione, tradizione e modernità. Fondata nel 1969 da uno dei più famosi coreografi del XX secolo, Leonid Yacobson appunto, questa compagnia di ballo è diventata in breve tempo un importante punto di riferimento nella storia della cultura russa del balletto e porta, al Teatro degli Arcimboldi, uno dei più famosi e conosciuti titoli del repertorio: Giselle. Biglietti: 18-40 € + prev. Info: www.teatroarcimboldi.it; 02 641142212 Teatro Cagnoni corso V. Emanuele II 45 – Vigevano 29 novembre, ore 20.45 Cantando sotto la pioggia Operetta. Regia di Corrado Abbati. Musiche di Nacio Herb Brown. Due ore di piacere continuo, di gioia contagiosa e di musica famosissima. Uno spettacolo pieno di fascino con gags divertenti, momenti di profondo sentimento ed una forte originalità. Chi ha amato il film con Gene Kelly sarà coin­ volto dall’energia dei vivaci interpreti, dalle impennate co­ reografiche, dal nuovo e sorprendente allestimento e da una regia scattante. Info: www.teatrocagnoni.it; 0381 82242; 0381 74581 Teatro Studio Via Rivoli 6 – Milano fino al 1 dicembre Shakespeare, streghe, ribelli e altre passioni È la storia di Macbeth, raccontata dal punto di vista delle streghe, delle “orride sorelle”. Il narratore è strega che si incarna nei personaggi, poi se ne distacca, commenta, si trasforma e di nuovo agisce sotto altra veste, ora persona, ora cosa, ora maschio, ora femmina, ora neutro e forma, ora suono e luce, ora storia, ora pensiero, ora diceria. Piegare un accento, abbassare la voce, alzare una spalla, arrotolare un mantello genera il miracolo del cambiamento. Anche lo spazio a volte si tripartisce, per poi riunirsi nel punto di condensazione costituito dal trono. Le streghe, attraverso la luce e la musica possono mutare umori e pensieri. Usano le parole dei dialoghi shakespeariani, ma anche testi coevi (Reginald Scot, Juan de Mariana, Giacomo I) e storie popolari. Sempre in relazione diretta con l’ascoltatore, attore indispensabile del loro racconto. Orari: ma sa 19.30; me gi ve 20.30; do 16 Biglietti: 22-25 €; ridotti 17-20 € Info: www.piccoloteatro.org; 848800304 Teatro Coccia via F.lli Rosselli 47 - Novara 6 e 8 dicembre Norma Tragedia lirica in due atti dal Libretto di Felice Romani, tratto dalla tragedia Norma ou l’infanticide di A. Soumet. Musica di Vincenzo Bellini. Prima rappresentazione Milano, Teatro alla Scala, 26 dicembre 1831. Regia Alberto Fassini. Orari: ve 20.30; do 16 Info: www.fondazioneteatrococcia.it; 0321 233200

AGENDA

I Legnanesi

Mummenschanz

Teatro Nazionale piazza Piemonte 12- Milano 22 gennaio I Legnanesi tornano a teatro, dopo il grande successo della stagione appena conclusa, e sono pronti a conquistare di nuovo il pubblico milanese. Pro Loco Tromello propone la visione del nuovo esilarante spettacolo La scala è mobile il 22 gennaio, garantendo posti in ottima posizione. Biglietti: 46 €; 44€ per i soci. La quota comprende l'ingresso allo spettacolo ed il viaggio in pullman Info e prenotazioni: 0382 86690; 347 1621208; www.prolocotromello.it

Teatro Carcano corso di Porta Romana 63 – Milano dal 26 novembre al 1 dicembre A 40 anni dalla fondazione, i Mummenschanz sono molto più di un nome. Il loro lavoro è diventato una forma d’arte che ha affascinato diverse generazioni di spettatori di ogni età e cultura che, accompagnati lungo un percorso fantasioso e affascinante, sperimentano l’esilarante incontro con strane creature senza tempo, dalle forme bizzarre e colorate. Il 27 novembre alle ore 17.00 si terrà in teatro un incontro con il pubblico a ingresso gratuito al quale parteciperanno i componenti del cast e la direzione artistica della compagnia. Orari: ma-ve 20.30; sa 15.30 e 20.30; do 15.30 Info: www.teatrocarcano.com; 02 55181377

Cirque Du Soleil - Dralion

La Traviata

Mediolanum Forum 2/16 via G. Di Vittorio, 6 – Assago fino al 1 dicembre Una fusione della tradizione di oltre tremila anni di arte acrobatica cinese con l'approccio multidisciplinare del Cirque du Soleil. Questo è Dralion, che trae ispirazione dalla filosofia orientale e dalla sua infinita ricerca di armonia tra umani e natura. Il nome dello spettacolo deriva da due creature emblematiche: il drago, simbolo dell'Est, e il leone, simbolo dell'Ovest. In Dralion i quattro elementi che governano l'ordine naturale prendono forma umana. Ogni elemento è rappresentato da un colore evocativo: l'aria è blu, l'acqua è verde, il fuoco è rosso e la terra è ocra. Nel mondo di Dralion le culture si mescolano e viene raggiunto l'equilibrio. Biglietti: 35-70 € + prev. Orari: gi-sa 20; do 17. Replica speciale 30/11 ore 16.30 e 1/12 ore 13.30 Info: www.forumnet.it; 199 128800

Cinema Teatro Odeon via Mons. Berruti 2 - Vigevano 7 dicembre, ore 19.30 La grande stagione live: La Traviata Opera in tre atti, cantata in italiano, prima del Teatro Alla Scala. Il 7 dicembre il Teatro alla Scala di Milano inaugura la Stagione 2013/2014 con La Traviata di Giuseppe Verdi: un must che da sempre fa tremar le vene e i polsi. Come noto, per essere Violetta, ci vogliono più voci e più anime in un solo cuore di soprano e la tedesca Diana Damrau, la più famosa Violetta dei nostri tempi, ha la presenza, il carattere e le “voci” dell'animo per rendere vivo il suo personaggio. Accanto a lei, Piotr Beczala e il grande baritono verdiano Željko Lucic. Dirige il maestro Daniele Gatti, che negli anni ha mostrato in tutto il mondo, per forza e lirismo, un invidiabile acume verdiano. Info: www.labarriera.it; 0381 692336

Tempo Moderno 5 Il cantautore dietro le quinte Teatro Moderno - Via San Pio V 8 - Vigevano 14 dicembre ore 21.00 Per una serata dedicata alla musica, al Teatro Moderno va in scena un concerto del maestro Fabio Gangi, pianista e cantautore che ripercorrerà con il pubblico la sua carriera presentando i suoi successi. La sua passione per la musica nasce da bambino, ascoltando il padre Giovanni suonare il clarinetto e il sax. Da qui inizia a studiare in Conservatorio, per poi approfondire la sua cultura musicale con la Civica Jazz di Milano. Esordisce grazie al grande cantautore Ron, che lo vuole con sé in concerto come pianista e corista. Nel 2011 diventa Direttore Musicale del laboratorio "Una Città per Cantare" creato da Ron a Garlasco. Attualmente è Presidente della scuola. Tante le collaborazioni illustri, la più recente è la tournée di Massimo Lopez dal titolo "Varie-età", con la direzione musicale di Gabriele Comeglio. Biglietti: 15 € Info e prenotazioni: 348 1127776; www.teatroilmosaico.it

Wojtyla Generation Teatro degli Arcimboldi 4/16 viale Innovazione 1 – Milano 11 e 12 dicembre, ore 21 Torna in scena Wojtyla Generation Love Rock Musical: grande debutto al Teatro degli Arcimboldi di Milano a dicembre, per poi arrivare a Roma nel 2014. Dopo aver commosso il mondo durante la Giornata Mondiale della Gioventù 2011 di Madrid e la presentazione in Polonia, Wojtyla Generation Love Rock Musical torna sui palchi dei teatri italiani, a pochi mesi dalla Canonizzazione di Papa Giovanni Paolo II. Con le due date al Teatro degli Arcimboldi comincerà il viaggio di un’opera che, proprio in vista della Santificazione di Papa Wojtyla, si preannuncia come l’evento musicale dell’anno, dando al musical una dignità differente in quanto capace non solo di “narrare storie”, ma anche di “raccontare la vita” e “trasmettere valori”. Lo spettacolo - scritto e diretto da Raffaele Avallone - non concede sconti alla realtà in cui viviamo, lasciando spazio a una storia fatta di tradimenti, attrazioni, desideri, trasgressione, ansie, paure, insicurezze ma soprattutto...sentimenti. Biglietti: 25-40 € + prev. Info: www.teatroarcimboldi.it; 02 641142212

AAA Affari ...e Fatti! 10

Zio Vanja Teatro Gaetano Fraschini corso Strada Nuova 136 – Pavia 29, 30 novembre e 1 dicembre Regia Marco Bellocchio. Il capolavoro di A. Cechov narra le vicende che ruotano intorno a un gruppo di personaggi tra i quali Ivan Vojnickij (il sognatore Zio Vanja), la nipote Sonja, l’egoista Serebrijakov (padre di lei). Nessuna relazione che si intreccia tra loro è destinata a realizzarsi, e nella disillusione matura una malinconica rassegnazione. In scena un Michele Placido incisivo insieme al più riflessivo Sergio Rubini. Orari: ve, sa 21; do 16. Info: www.teatrofraschini.it; 0382 3711

27 novembre 2013

Anno 2 nr 16 del 27 11 13  

Eventi, notizie e annunci

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you