Page 1

PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE SINTESI RESPONSABILE DESTINATARI ANNO SCOLASTICO

MARZO MARIA SILVANA 5 BL 2013-2014

COMPETENZE ATTESE (di cui al Quadro europeo dei titoli e delle qualifiche, e all’allegato 1 al Regolamento 139 del 22 agosto 2007) Comportamentali : 1. Agire in modo autonomo e responsabile 2. Collaborare e partecipare Trasversali tra le discipline: 1. Comunicare: a. comprendere messaggi di genere diverso (quotidiano, letterario, tecnico, scientifico) e di complessità diversa, trasmessi utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali); b. rappresentare eventi, fenomeni, principi, concetti, norme, procedure, atteggiamenti, stati d’animo, emozioni, ecc. utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) e diverse conoscenze disciplinari, mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali). 2. Risolvere problemi: affrontare situazioni problematiche costruendo e verificando ipotesi, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni utilizzando, secondo il tipo di problema, contenuti e metodi delle diverse discipline. 3. Individuare collegamenti e relazioni: individuare e rappresentare, elaborando argomentazioni coerenti, collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, e lontani nello spazio e nel tempo, cogliendone la natura sistemica, individuando analogie e differenze, coerenze ed incoerenze, cause ed effetti e la loro natura probabilistica.

FASI DI LAVORO Fase 1.: Programmazione didattica 1.1. Analisi della situazione di partenza in base al documento dell’anno precedente e la relativa validazione 1.2. Individuazione degli obiettivi comuni e delle strategie metodologiche 1.3. Stesura di un piano di massima delle attività integrative, concorsi, uscite: circa 40 ore 1.4. Individuazione delle modalità di verifica 1.5. Individuazione degli indicatori per la validazione degli obiettivi didattici 1.6. Predisposizione del contratto formativo, consegna al Dirigente per la verifica e pubblicazione della programmazione stessa sul sito dell’Istituto Fase 2.: Monitoraggio in itinere 2.1. Verifica delle strategie metodologiche 2.2 Revisione della programmazione individuale quanto a contenuti, attività e tempi alla luce delle interazioni con gli studenti 2.3. Attuazione e/o modifica delle uscite didattiche/attività integrative e dell’area di stage 2.4. Comunicazione con le famiglie 2.5. Interventi con la classe Fase 3.: Valutazione 3.1. Analisi dei dati acquisiti dal Consiglio di Classe relativi agli obiettivi didattici e formativi 3.2. Predisposizione e consegna del Documento finale del Consiglio di Classe 3.3. Valutazione dei singoli alunni Fase 4.: Validazione e consuntivo finale attività 4.1. Valutazione dell’efficacia dell’attività del CdC (validazione) per il raggiungimento degli obiettivi Comuni Il livello iniziale della classe viene rilevato tramite la prima valutazione trimestrale ottenuta negli indicatori dell’obiettivo proposto. Le discipline coinvolte: Matematica - Inglese- II lingua Il livello finale viene rilevato a maggio, tramite la media delle valutazioni del secondo quadrimestre negli stessi indicatori/materie del livello iniziale. 4.2. Predisposizione e pubblicazione sul sito dell’istituto della documentazione a consuntivo. Verrà effettuata una simulazione di 1° e 2° prova come da decisione del gruppi materia. Verranno effettuate 2 simulazioni di 3° prova (la prima il giorno 10/12/2013 e la seconda il giorno 26/03/2014), Tipologia B (4 materie con 3 domande ciascuna, 10-12 righe) ATTIVITA’ INTEGRATIVE Spagnolo: spettacolo teatrale in lingua: “Clandestinos” (5 ore) Francese: 17 dicembre – spettacolo teatrale in lingua (5 ore) Inglese: 2 conferenze-spettacolo in sede (5 ore totali) Storia: “Giornata della memoria” + visione di un film o visita museo della Shoah (10 ore totali) Educazione fisica: Rafting in Val Sesia (5 ore) Eventuale stage linguistico o viaggio di istruzione

RISORSE UMANE I docenti del CdC; personale ATA; eventuali esperti

BENI E SERVIZI Fotocopie, toner

1

Liceo ERASMO DA ROTTERDAM PQ10_MOD2programmazione del consiglio di classe_REV_10_2013


PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Data, 07/10/12013

2

Il coordinatore del CdC Marzo Maria Silvana

Liceo ERASMO DA ROTTERDAM PQ10_MOD2programmazione del consiglio di classe_REV_10_2013


PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE VERIFICHE RESPONSABILE DESTINATARI ANNO SCOLASTICO

MARZO MARIA SILVANA 5 BL 2013-2014

NUMERO MINIMO DI VERIFICHE PER IL PRIMO PERIODO VALUTATIVO :

VEDI PROGRAMMAZIONE DI MATERIA

COMPETENZE DI TIPO COMPORTAMENTALE

( 1. Agire in modo autonomo e responsabile ; 2. Collaborare e partecipare )

INDICATORI DI VALUTAZIONE

TIPO VERIFICA

CORRISPONDENZA TRA VOTI E DESCRITTORI VOTO 8

1.

Rispetto verso gli altri e verso le cose altrui

VOTO 7 VOTO 6 VOTO 5*

VOTO 8 Rilevazione delle annotazioni presenti sul registro di classe 2.

Rispetto delle richieste e delle regole nell’adempimento dei propri doveri

PER IL SECONDO PERIODO VALUTATIVO: VEDI PROGRAMMAZIONE DI MATERIA

VOTO 7

VOTO 6

VOTO 5*

 

si comporta correttamente verso docenti e compagni rispetta le strutture e gli arredi

          

si comporta quasi sempre correttamente verso docenti e/o compagni rispetta le strutture e gli arredi, nonostante qualche segnalazione per mancanze non di grave entità si comporta spesso in modo scorretto verso docenti e/o compagni non rispetta sempre le strutture e gli arredi si comporta spesso in modo gravemente scorretto verso docenti e/o compagni non rispetta le strutture e gli arredi frequenta in modo assiduo fa ritardi, entrate posticipate e/o uscite anticipate solo in modo occasionale porta sempre il libretto con sé ed è puntuale nel far firmare il libretto mostra una buona attenzione durante le lezioni rispetta i tempi di consegna

              

frequenta in modo regolare fa ritardi, entrate posticipate e/o uscite anticipate in modo saltuario porta quasi sempre il libretto con sé ed è puntuale nel far firmare il libretto mostra una discreta attenzione durante le lezioni rispetta quasi sempre i tempi di consegna frequenta in modo irregolare fa ritardi, entrate posticipate e/o uscite anticipate con considerevole frequenza non porta sempre il libretto con sé e non è puntuale nel far firmare il libretto mostra una scarsa attenzione durante le lezioni non rispetta sempre i tempi di consegna frequenta in modo irregolare fa ritardi, entrate posticipate o uscite anticipate con notevole frequenza spesso non porta il libretto con sé. fa firmare il libretto con notevole ritardo e/o falsifica le firme mostra disattenzione durante le lezioni non rispetta spesso i tempi di consegna

Sulla base della media delle valutazioni degli indicatori 1 e 2 il coordinatore del Cdc formula durante lo scrutinio la proposta di voto di condotta. Osservazioni riportate dai docenti in sede di scrutinio *

3. Atteggiamento che favorisce l’attività della classe

1 o 2 voti aggiuntivi al voto di condotta qualora si osservino comportamenti attivi, propositivi e collaborativi che contribuiscono all’apprendimento comune

Il voto di comportamento inferiore a sei decimi può essere assegnato solo al verificarsi delle condizioni previste dall’art. 7 comma 2 del DPR 122/2009. Per questo, nel caso in cui dall’applicazione delle procedure di calcolo risultasse un valore inferiore a sei, occorrerebbe accertarsi della sussistenza di queste condizioni.

3

Liceo ERASMO DA ROTTERDAM PQ10_MOD2programmazione del consiglio di classe_REV_10_2013


PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE COMPETENZE TRASVERSALI TRA LE DISCIPLINE COMPETENZA Per obiettivi didattici: verifiche ordinarie di tutte le discipline

Data, 07/10/2013

4

TIPO VERIFICA Comprensione dei nuclei fondamentali delle discipline e rielaborazione personale dei contenuti scritti e orali.

INDICATORI DI VALUTAZIONE Scala di valutazione: voto da 1 a 10. Soglia per la sufficienza: 6. Sono compresi i contenuti essenziali delle discipline oggetto delle verifiche.

Il coordinatore del CdC

Liceo ERASMO DA ROTTERDAM PQ10_MOD2programmazione del consiglio di classe_REV_10_2013

Marzo Maria Silvana


PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE SCHEDA VERIFICA COMPORTAMENTO STUDENTE ( per raccolta dati relativi a competenze attese di tipo comportamentale) CLASSE:

a.s.: Indicatori

Studenti

PRIMO PERIODO VALUTATIVO 

Rispetto verso gli altri e verso le cose altrui

V1

SECONDO PERIODO VALUTATIVO 

Rispetto delle richieste e delle regole nell’adempimento dei propri doveri

V2

V

V 3

V = media dei voti V1 e V2 , da utilizzare per proposta voto condotta

V 3 = eventuale punteggio aggiunto durante lo scrutinio in relazione all’indicatore 3

Il coordinatore del CdC

5

Liceo ERASMO DA ROTTERDAM PQ10_MOD2programmazione del consiglio di classe_REV_10_2013

programmazione_cdc_5bl_1314  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you