Page 1

13 giugno 7 luglio 2013 anno

BE.MA Autocarrozzeria

87 - n .25 -

mercoledi

palazzetto dello sport www.pdscandicci.it - info@pdscandicci.it pdscandicci

COPI OMA A GGIO

26 G iugno 2013

Verniciatura a Forno Banco Telai Auto sostitutiva Assistenza legale

ACQUISTO IN CONTANTI

OrO USATO

ACQUISTO IN CONTANTI

StagioneORO USATO Viola

PIAZZA DELLA CHIESA, 4 Sesto Fiorentino (Fi) Tel 055 444153

VIA BOCCHERINI, 5 Firenze cell 338 4483467

Piazza della Chiesa, 4 Sesto Fiorentino (Fi)

Tel. 055 444153 - cell.338 4483467

Via Baldanzese, 35 int 4 - Calenzano (FI) carrozzeriabema@gmail.com tel 055 8825884 - cell. 339 6598778

Settimanale di critica e attualità sportiva

Appunti di Viaggio

orari: Lunedì 15.30 - 19.30, Sabato 09.00 - 13.00 Da Martedì a Venerdì 09.00-12.30 / 15.30 - 19.30

Fondato nel 1927

L'Esclusiva

Mercato

riganò:

gomez-villa, comunque finirà sara un successo

“anche io tifo mario gomez”

a pagina 2

a pagina 3

tutte le news in casa viola pagine 4 e 7

Stevan,

della Fiorentina JOVETIC NON È UN PROBLEMA… SEMMAI LO È PER LA JUVE.

L’editoriale di Alessandro Rialti

I

l problema resta sempre: Stevan Jovetic. È l’uomo che doveva fare la differenza lo scorso anno, è l’uomo che ades-

FIOR

di

so può liberare definitivamente il mercato della Fiorentina. Farlo decollare in via ultimativa. Al momento il problema rimane sempre la cifra pretesa dai Della Valle per il suo cartellino,

PANE

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale

trenta milioni di euro e non uno di meno. La Juventus è l’unica società che fin qui si è autenticamente fatta sotto. Certo che se non si arriverà presto ad una soluzione, i progetti di tutti e

due i club, quello bianconero e quello viola, potrebbero trovarsi immersi nella palude del mercato. La società di Corso Galileo Ferraris è in grande difficoltà nel cercare la punta che Conte

C.M. Interni Pittura e verniciatura ristrutturazione d’interni

Segue in ultima

esperiennzaalita’ e professio 24 ore su 24 - URGENZE

Bozza pratese - Pane integrale - Prime macine Grassina

oPere edili di alta qualità - oPere in cartongesso

055 640480

Pistoia - via iv Novembre, 55 cell. 348 7622800 - tel/fax 0573 20213 c.m.internipistoia@gmail.com - www.cminternipistoia.it

Via Costa al Rosso 28/32

sogna e la Fiorentina, dal canto suo, ha in mano due autentiche alternative a Jovetic che indiscutibilmente accontenterebbero

VUOTATURA POZZI NERI STASATURE ALTA PRESSIONE VIDEO ISPEZIONI tel. 055 8826947 - 338. 3675900

www.calenzanospurghi.it


2

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

DIRETTORE RESPONSABILE Michela Lanza direttore@brividosportivo.it REDAZIONE redazione@brividosportivo.it CONSULENTE EDITORIALE Alessandro Rialti

EDITORE E PUBBLICITà Salvini Editore srl Via S. Quirico 167 50013 Campi B.zio (Fi) tel. 055.9334666 Fax 055.9334667 info@salvinieditore.it

appunti di viaggio

GRAFICA E IMPAGINAZIONE grafica@brividosportivo.it STAMPA Galeati Industrie Grafiche srl (Imola) DISTRIBUZIONE distribuzione@salvinieditore.it

COLLABORATORI Francesca Bandinelli, Andrea Giannattasio, Michela Lanza, Alessandro Latini, Duccio Magnelli, Tommaso Mattei, Ruben Lopes Pegna, Alessandro Rialti, Mario Tenerani, Giampiero Tosi. FOTO La Presse

Gomez-Villa,

comunque finirà sarà un successo parlando di un 28enne, bomber vero, con esperienza montifosi sono impazienti, diale? Non chiedeteci il percome dar loro torto. La Fio- ché, ma i tifosi viola lo hanno rentina è forte e il mercato eletto ad idolo prima ancora potrebbe renderla ancora più che arrivasse in viola, ammesrobusta. La gente viola brucia so che ci arrivi mai... David di un amore sconfinato, la pro- Villa è un signore dell’attacco, va non sono i baci, ma gli abbo- seconda punta, ma anche prima di grande movimento, di namenti. Quelli volano. È un’estate incerta dal punto quelli che piacciono agli alledi vista meteo, ma incande- natori come Montella. Anni 32 scente nel mercato: la Fioren- e un curriculum da far paura: tina mentre studia a chi ven- soprannominato El Guaje (in dere Jovetic, caccia prede da asturiano ‘il bambino’), con Safari sontuoso. Nel mirino, la maglia della nazionale spatra gli altri, anzi più degli altri, gnola si è laureato prima CamMario Gomez e David Villa. Un pione d’Europa nel 2008 e poi po’ come se vi chiedessero che Campione del mondo nel 2010 scegliere tra caviale ed ostri- (ad Euro 2012, invece, Villa ha che, tra una Ferrari e una Ma- dovuto dare forfait a causa di serati. I gusti saranno sogget- un infortunio). È stato il capotivi, ma la qualità è oggettiva.  cannoniere dell’Europeo 2008 Mario Gomez significa 75 gol con 4 gol e ai Mondiali del 2010 nel Bayern in 115 presenze e ha vinto la Scarpa d’argento (5 25 reti in nazionale con 58 get- gol) e il Pallone di bronzo. È toni. Possono bastare questi inoltre il miglior marcatore di numeri a spiegare che stiamo sempre della nazionale iberidi Mario tenerani

I

ca con 56 reti. Col Barcellona, con il quale ha vinto tutto, sì, tutto... ha segnato 33 gol in 77 gare... (solo in campionato). E ancora 108 gol in 166 presenze col Valencia e 32 reti in 73 partite col Real Saragozza. Di che stiamo parlando? Un giocatore che se accettasse Firenze andrebbe portato in trionfo al primo giro di campo. Ferrari o Maserati, appunto, qualità al potere.  La Fiorentina ha scelto di inseguire questi obiettivi perché ha deciso di darsi un obiettivo: vincere.  Ecco il passaggio importante, quello che dovrebbe rendere luminosa l’estate dei tifosi viola: la volontà dei fratelli Della Valle di aumentare la dimensione del loro club.  Il calcio non è matematica, è difficile da pianificare, ma segue regole classiche e precise: chi program-

Vendita al Dettaglio di Prodotti Artigianali

ma in alto, alla lunga qualcosa ottiene. La sensazione è che la Fiorentina sia alla vigilia di un periodo molto bello: si avverte nell’aria il profumo della vittoria. Manca un chilometro alla meta, ma la società ha intenzione di percorrerlo tutto d’un fiato, col cuore in gola. Sarà una settimana intensa, probabilmente decisiva, perché la Fiorentina proverà davvero a portare Gomez a Firenze. Non tralasciando Villa e nemmeno i vari Yilmaz,

Negredo, Aubameyang e anche Bentekè. Sta nascendo una grande Fiorentina, pare un regalo. Di quelli che non vedi l’ora di scartare... Anche il rumore del pacchetto ha un suono particolare...

Massaggio Sportivo

Pre-performance Massaggio tonificante e di check-up, che permette di mantenere un tono muscolare “vigile”, in previsione di una performance imminente, normalmente a 2/3 giorni dall’impegno sportivo

Post-performance Massaggio defaticante che, dopo l’impegno sportivo, permette un recupero più rapido dell’equilibrio muscolare .

I Laboratori per Bambini saranno strutturati e divisi per fasce d’età. Tutti i Corsi avranno un costo che può variare dagli €. 8,00 a €. 12,00 (costo orario)

Il MASSAGGIO Può eSSere InteGrAtO cOn: Mobilizzazioni articolari pre-massaggio Elastotaping

Per info e appuntamenti

i

Bessi Gabriele

Massaggiatore sportivo (patentino tecnico C.O.N.I.—CS.E.N.) Operatore in Digitopressione/ Shiatsu (F.I.S.I.E.O.) Istruttore Ginnastica Artistica (F.I.G.C.)

Tel : 338 6186573 gabriele.bessi.mtc@gmail.com


3

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

Centro Ginnastica Firenze A.S.D. esclusiva

Via Isonzo, 26/A Firenze Tel. e fax 055 6531930

centroginnastica.firenze@virgilio.it

Interessante intervista all’ex bomber viola che ha riportato a suon di gol la squadra dei Della Valle in serie A

Riganò: “Anche io tifo mario gomez,

perfetto con Rossi e Cuadrado…”

di MICHELA LANZA

S

ono giorni di sogni e fantasie, quelli che stanno caratterizzando il calciomercato della Fiorentina. Soprattutto, sono i tifosi viola che sognano il probabile arrivo di un grande attaccante. Del resto, i nomi che circolano sono importanti. Fanno rumore. E scuotono un ambiente sempre più entusiasta e, allo stesso tempo, sempre più voglioso di liberarsi del ‘peso’ Jovetic. Insomma, Firenze sogna Mario Gomez, David Villa o Burak Yilmaz. E allora, chi meglio di un attaccante di razza come Christian Riganò (nonché ormai noto tifoso viola), poteva illustrare meglio di chiunque altro la situazione-attacco della Fiorentina? L’ex bomber della squadra gigliata, per questo, ha concesso questa interessante

esclusiva al Brivido Sportivo. Riganò, iniziamo da Jovetic e da quei famosi 30 milioni di euro che frenano la sua cessione... Lei che idea si è fatto della situazione? «La clausola non è stata inserita stamani mattina e quando è stato rinnovato il contratto, quella cifra andava bene a tutte le parti, Jovetic compreso. Quindi, il suo valore è quello (30 milioni di euro). Un anno fa Andrea Della Valle ha chiesto al montenegrino di restare un altro anno con la promessa di essere, poi, lasciato libero quest’anno, ma solo nel caso in cui arrivasse l’offerta consona al suo valore. Oggi è giusto, dunque, che la Fiorentina rimanga sulla sua posizione. Insomma, è la società che deve dettare le condizioni, non il giocatore o chi per lui». Ma secondo lei, la Fiorentina, col passare del tempo, abbasserà le proprie pretese? «La Fiorentina accetterà un’offerta diversa dai 30 milioni solo se la riterrà consona e soddisfacente. Così come accetterà contropartite tecniche solo nel caso queste stesse contropartite siano di suo gradimento. E non accetterà che i giocatori offerti dalla Juve siano sopravvalutati (per esempio, Marrone valutato 12 milioni di euro, ndr). Di base, può succedere ancora tutto, ma solo la Fiorentina può deciderlo». Con Ljajic, invece, che succederà?

«La vicenda Ljajic è un po’ complicata perché il giovane serbo ha lo stesso procuratore di Jovetic. Lo sanno tutti, no... Io l’ho già detto anche in altre occasioni: sono convinto che se i viola cederanno il montenegrino, allora rimarrà Ljajic». Passiamo a chi ancora non c’è, ma che tutti vorrebbero in maglia viola: Mario Gomez. Che ne dice? «Gomez è un grandissimo attaccante. Uno che assicura 20 gol a stagione. Uno alla Inzaghi, alla Gilardino, uno da area di rigore, per intenderci. Io credo che se la Fiorentina continuerà a giocare bene come ha fatto nella passata stagione, e a creare tante occasioni da gol, lui potrebbe diventare devastante. Sì, perché Mario (non lo conosco - ha scherzato Rigagol - ma lo chiamano già tutti così), come ho già detto, è un rapinatore, un finalizzatore d’area perfetto, ma va servito tante volte. Ecco perché dico che sarebbe l’ideale per il gioco della squadra di Montella. Mi auguro davvero che possa arrivare. Nel 4-3-3 viola, con lui in mezzo e due punte esterne come Rossi e Cuadrado ci divertiremmo parecchio». È uscito fuori un altro nome, in alternativa a Gomez, ed è quello di David Villa… «Mi sembra un sogno sentir parlare di tanto talento accostato alla Fiorentina. Mario Gomez, David Villa... segno che la società sta pensando in grande».

Meglio il tedesco o lo spagnolo per le caratteristiche della squadra di Montella? «Sono due attaccanti diversi che, addirittura, potrebbero giocare insieme. Mi passa per la testa questo ‘pensiero stupendo’: Villa-Gomez-Rossi. Sarebbe anche troppo, il massimo. Questo, per dire che uno non è propriamente l’alternativa dell’altro perché il tedesco e lo spagnolo hanno caratteristiche completamente diverse. Anche se sono due grandi attaccanti». La priorità della Fiorentina, sembra essere comunque Gomez...… «Si sta lavorando per portare un attaccante di peso a Firenze, quindi credo che la priorità, sì, sia Gomez. Poi leggo di eventuali alternative come il turco Yilmaz. Anche lui, seppur meno quotato dell’attaccante del Bayern Monaco, è pur sempre uno che sa fare tanti gol. Insomma, la Fiorentina, con l’assenso immagino di Montella, sta mirando la grande punta». Anche lei ‘tifa’ Gomez? «Sì. Di tutti i nomi che leggo accostati alla Fiorentina, ritengo Gomez il migliore, il più adatto». Uno come Gomez rientrerebbe nella tradizione fiorentina che, spesso, ha visto a Firenze grandi attaccanti? (L’ultimo è stato Gilardino). «A livello di nome si, poi però bisogna buttarla dentro con la maglia viola addosso per entrare nella storia di questo club. Gli ultimi ad essere rimasti nel

cuore dei tifosi sono stati Toni, Gilardino e Mutu: tre che hanno i numeri dalla loro parte in termini di gol (non vado neanche a scomodare chi, prima di loro, ha fatto 150 gol con la maglia viola… anche se per ottenere certi traguardi, oltre alle qualità, serve stare tanto tempo in una squadra). Di sicuro Gomez ha tutte le carte in regola per diventare un grande della storia viola». Un’ultima curiosità: la Fiorentina ha un altro attaccante che si chiama Giuseppe Rossi. Ma talvolta qualcuno se ne dimentica. Perché? «Mi fa piacere che se ne parli poco, perché non fa bene la pressione ad un giocatore che ha subìto due interventi delicati come ha subito Pepito nel giro di un anno e mezzo. Lui adesso ha bisogno di stare tranquillo, di essere libero di testa per prepararsi al meglio senza essere incalzato. Ha bisogno di ritrovare la condizione migliore e di ritrovare la confidenza con le partite vere, le partite che contano. Conosciamo tutti la sua classe e sono sicuro che nessuno si è dimenticato che la Fiorentina ha Giuseppe Rossi. Semplicemente la gente è consapevole che è lui è già un viola, che non ha problemi di contratto, di prolungamenti o ritocchi. Insomma lasciamolo tranquillo: meno se ne parla, più potrà lavorare con calma, prima tornerà ad essere il campione che tutti conosciamo. Quello che fa la differenza, insomma».

013 2 o i l g u l 4 Pavoniere

presso Le e cine - Firenz s a C e ll e d o Parc

ena c i r e ap 30

con la partecipazione

Michela Lanza

Alessandro Rialti

Mario Tenerani

0. ore 2 show talk 1.30 ore 2

Andrea Giannattasioo

estate viola...ogni giovedì è da Brivido!!!

Seguici su www.brividosportivo.it e su brivido.sportivo


4

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

Passata la settimana delle comproprietà, ora il mercato è pronto ad entrare nel vivo: Pradè dovrà piazzare Vargas, Cassani, Felipe e Salifu

mercato

Gomez resta l’obiettivo numero 1, MA CHI LO VUOLE JO-JO? di francesca bandinelli

negrino che la scorsa estate era stato acquistato con i granata. A conti fatti, senza considerare la plusvalenza registrata, questi numeri hanno sottolineato un attivo importante, anche al netto del milione e seicentocinquantamila euro investiti per il difensore serbo. Il tesoretto viola, a dire il vero, si allarga col passare dei giorni. IN USCITA. Nelle ultime ore è arrivata pure la fumata bianca per Lorenzo De Silvestri, passato in via definitiva alla Sampdoria per due milioni e duecentomila euro. Il difficile, semmai, per Daniele Pradè, arriva adesso. Sono infatti rientrati alla base Vargas, Cassani, Felipe e Salifu, quattro giocatori che hanno ancora un contratto in

A

lessio Cerci al Torino, Nenad Tomovic alla Fiorentina insieme al giovane Marko Bakic. La settimana di risoluzione delle comproprietà ha dato i suoi verdetti. Definitivi. E i viola, soprattutto le casse, sorridono. Sì, perché dall’esterno cresciuto nel settore giovanile della Roma (schivando in extremis il ricorso alle buste) sono arrivati quattro milioni e duecentocinquantamila euro più l’altra metà del centrocampista monte-

abbonamenti

DOPO 2 SETTIMANE, GIÀ 7.600 tessere. Pucci: “Con Gomez 5.000 abbonati in più” Dopo due settimane precise dall’inizio della campagna abbonamenti 2013-2014, la Fiorentina non può che sorridere ed essere soddisfatta e ottimista. Fino a lunedì 24 giugno, infatti, sono stati sottoscritti oltre 7.600 abbonamenti (fra vecchi abbonati che hanno sfruttato il diritto di prelazione e nuovi). Una cifra importante che non può che far ben sperare in vista dell’obiettivo finale dei 20.000 abbonati. Anche perché ci piace ribadire che la fiducia accordata alla Fiorentina attraverso questa prima fase di campagna abbonamenti dai tifosi viola è stata totale, se si considera il fatto che il grande colpo di mercato (il Mario Gomez della situazione, per intenderci) non è ancora stato annunciato, non è ancora arrivato. Tutti sono consapevoli di quante tessere potrebbe spostare un giocatore del genere dovesse arrivare a vestire la maglia viola. Filippo Pucci, presidente dell’ACCVC, ha dichiarato in esclusiva a Fiorentina.it che «uno come lui è in grado di spostare da solo 5.000 tessere…», mentre Gianluca Baiesi, il direttore operativo della Fiorentina, ha ricordato, intervenendo a Radio Blu, che «onestamente del mercato viola non so nulla», ma… «Mario Gomez? Siamo pronti a vedere un’impennata degli abbonamenti». Insomma, la sensazione è chiara: se siamo intorno alle 8.000 tessere sottoscritte senza il panzer tedesco (e alla fine della terza settimana, se si continua su questa media, si potrebbe toccare la doppia cifra), a quanti abbonamenti potremmo arrivare con l’arrivo del campione del Bayern Monaco, coadiuvato, magari, da Ilicic? La campagna viola continua. E il mercato anche. Anzi… siamo solo all’inizio. M. L.

(montaggio, equilibratu

ra e smaltimento usa

175/65R14

solo € 215 205/55R16

solo € 290

to)

invece di € 250 invece di € 350

!!!

iNVERSiONER+A RATUuto EQUiLiB della tua a gomme

! solo € 10 !!

invece di € 25

E in più:

P.Za B. Tanucci, 18 Firenze tel. 339.6848371 - garagetanucci@virgilio.it

CIMELI APPARTENUTI CENTRO DOCUMENTAZIONE

AI GRANDI DEL CALCIO ITALIANO

STORICA E CULTURALE DEL GIUOCO CALCIO

EUROPEO E MONDIALE DAL 1898 AD OGGI

CENTRO

STORI DEL

€ 30sul bcaumobiongoo msmceonto

AFFRETTATi E PRENOTA una delle offerte... RiTAGLiA iL COUPON del Brivido Sportivo e CONSEGNALO alla cassa!

Presso GARAGE TANUCCI

di là di quelli che sarebbero i mugugni dei tifosi, amareggiati dopo le dichiarazioni d’amore dell’attaccante, e magari anche delle considerazioni che potrà fare Montella (che di certo non avrà gradito lo sfogo del suo giocatore), Stevan ha ancora il cinquanta per cento di possibilità di rimanere. Pare quasi che il montenegrino, corteggiatissimo fino a qualche mese fa, all’improvviso sia diventato un fantasma. EREDI DESIGNATI. Di certo, Pradè non ha dubbi su chi andare ad investire in caso di vendita del proprio giocatore simbolo. Si, perché a Firenze si pensa sempre a David Villa del Barcellona anche se su ‘El Guaje’ ci sarebbe pure il Tottenham. I Della Valle non abbandonano la pista che porta a Mario Gomez del Bayern Monaco, per il quale la trattativa sembrava prossima alla conclusione. Sia chiaro: Villa e Gomez possono anche coesistere, per caratteristiche e modo d’inserirsi nello schieramento della squadra. E Yilmaz? È l’alternativa più importante, quella che al momento dà maggiori garanzie, almeno sul fronte dei gol, in caso di ‘niet’ tedesco. Sul suo conto sono arrivate ottime referenze pure dal suo allenatore, il turco del Galatasaray Fatih Terim, ancora legatissimo ai viola. Si decide in questi giorni. Pradè ha in mano questi campioni per una settimana, dieci giorni al massimo. Entro i primi di luglio i giochi dovranno essere fatti per forza.

SU 2 O fin FF P o a E ER ll’8 R lug T lio E

La crisi ti ha SGONFIATO le GOmme?!? 4 PNEUMATiCi tutto compreso

essere con la Fiorentina, di cui quattro con un ingaggio capace di far sentire il proprio peso in fase di bilancio. L’impressione è che per tutti loro sia aperta la sola strada dell’addio, ma per farlo si dovrà trovare una soluzione gradita, anche a costo di rimetterci qualche euro. Qualche dubbio c’è su Cassani, unico vero difensore di fascia destra, però l’impressione è che Montella cerchi anche in quel ruolo giocatori diversi. Pure Vargas potrebbe ricoprire una posizione strategica nelle logiche del gioco viola, ma su di lui gravano le eterne nubi del comportamento al di sopra delle righe dimostrato negli anni, oltre ad una condizione fisica che lascia onestamente perplessi. Sul ‘loco’, poi, si starebbero muovendo dall’Argentina, dal Racing Avellaneda al River Plate. L’unico che pare destinato ad una comproprietà certa pare Salifu. OCCHIO A JOVETIC. Questa però è la settimana in cui potrebbe davvero muoversi qualcosa sul fronte Stevan Jovetic. La Juventus, unica squadra che per il momento, per quanto sottotraccia sta cercando di trovare i mezzi per assicurarsi il montenegrino, non ha vie di fuga. Per l’attaccante cresciuto nel Partizan Belgrado servono trenta milioni cash, non un centesimo in meno. I Della Valle sono stati categorici. In caso contrario, se nessuno cioè, in Italia o dall’estero, dovesse farsi avanti, Stevan, obtorto collo, resterà al suo posto. Situazione plausibile? Al

CIMELI APPARTENUTI AI GRANDI DEL CALCIO ITALIANO, EUROPEO E MONDIALE DAL 1898 AD OGGI

CIMEL AI G CALC EUROPE DAL 1

VA FONDAZIONE MUSEO DEL FONDAZIONE MUSEO DEL CALCIO - Centro FONDAZIONE CALCIO - Centro documentazione storica e CALCIO culturale del Giuoco Calciodocumentazion MUSEO DEL CALCIO - Centro documentazione storica e culturale del LA NUO MUSEO DEL FONDAZIONE PROVA MA Centro documentazione storica e culturale del Giuoco Calcio Viale Aldo Palazzeschi, 20 Coverciano (Fi) - tel. 055 6 M Viale Aldo Palazzeschi, 20 Coverciano (Fi) tel. 055 600526 info@museodelcalcio.it Viale Aldo Palazzeschi, 20 Coverciano (Fi) - tel. 055 600526 - info@museodel GA by japan

Viale Aldo Palazzeschi, 20 Coverciano (Fi) tel. 055 600526 - info@museodelcalcio.it


5

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

28 e 29 Giugno ZELICA MARTINELLI 29 Giugno ELENA GRIMALDI

RISTORANTE EROTICO LAP DANCE e SEXY SHOW CON 50 SEXY GIRLS dal martedì alla domenica

Cena completa con bevande incluse nel prezzo MENU PIZZA € 25 - MENU CARNE € 35 - MENU PESCE € 45

Per il festeggiato è tutto gratis Via Pistoiese n° 185, Loc. S. Donnino-Campi B. (FI) Info e Prenotazioni - 329 13.33.483 www.sexydiscoexcelsior.it Facebook Official Fan Page: www.facebook.com/DiscoExcelsior


6

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

Manetti Gomme

Dove la professionalità è di casa!

a l i t t Me uto a a u t e n o u in b ni Ma

www.manettigomme.it - 055.8797228


7

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

La vera mozzarella di bufala di battipaglia prodotti tipiCi Campani panini da asporto e bibite

Via Carnesecchi 6/r Firenze

tel. 055 3840619

a Un’oasi campana dio du a e passi dallo st

In attesa dei grandi colpi (che ci saranno) Pradè e Macia inseriscono esperienza nella rosa di Montella

mercato

Fama da duro e piedi d’oro,

arriva Munùa.

Tra pochi giorni firma Ambrosini di alessandro latini

L

a prima fase di mercato è terminata e la Fiorentina ha centrato i propri obiettivi. Pradè ha racimolato il più possibile dalla cessione di Alessio Cerci (per la seconda metà, 4 milioni e 250 mila euro più Bakic), ha riscattato Tomovic ad una cifra davvero bassa (1 milione e 650 mila euro) e si è ‘liberato’ di tutti quei giocatori che non rientravano più nei piani della società. Una sorta di eredità targata Pantaleo

Corvino che la Fiorentina ha lasciato gentilmente ad altre squadre. L’ennesimo taglio netto con il passato. Da questa settimana ha preso il via la seconda fase, quella più importante. Pradè e Macia hanno partecipato a summit ed incontri milanesi che delineeranno il futuro della Fiorentina. Dal sogno Gomez alla cessione (chiesta a gran voce dalla piazza) di Jovetic, passando per il futuro di Pizarro e la ricerca di un portiere (occhio però all’ipotesi Neto titolare). Le li-

nee guida sono queste, ma ogni tanto Pradè si prende qualche ora per chiudere altre trattative e allora dobbiamo registrare l’ingaggio di Gustavo Munùa, portiere prelevato dal Levante, e quello praticamente certo di Massimo Ambrosini. Andiamo con ordine. PORTIERE DAI PIEDI D’ORO. L’acquisto certo è quello di Gustavo Mùnua, estremo difensore classe 1978. Non è di primo pelo, ma per il ruolo che deve ricoprire va benissimo. Alla Fiorentina serve esperienza internazionale e lui sicuramente ce l’ha. I viola lo hanno prelevato a parametro zero dal Levante, club con il quale ha giocato titolare fino a quando non sono subentrati i problemi per il rinnovo del contratto. Qualche settimana passata in tribuna, con l’accordo praticamente già in tasca con la Fiorentina. È uruguaiano ma ha il passaporto spagnolo, è arrivato in Europa nel 2003. Ha giocato con le maglie di Deportivo La Coruna, Malaga e Levante. Una carriera discreta alle spalle, spesa a fare il numero dodici e qualche volta il titolare. Fino ai Mondiali del 2006 ha fatto parte della Nazionale uru-

e che gli è costato otto punti di sutura. L’impressione è che convenga non farlo arrabbiare… UNA VALANGA DI ESPERIENZA. L’ingaggio di Massimo Ambrosini, invece, non è ancora certo ma siamo ai dettagli ormai da giorni (si parla di un anno di contratto con opzione sul secondo e della firma in arrivo lunedì prossimo). L’ex capitano del Milan andrà a prendere il posto di Giulio Migliaccio (che la Fiorentina ha deciso di non riscattare) e porterà all’interno del gruppo una grandissima esperienza a livello internazionale. La Fiorentina sta per mettersi in casa un giocatore che ha vinto scudetti e trofei, che potrà certamente tornare utile nel corso di una stagione che si preannuncia intensa. Dopo un corteggiamento durato anni, il matrimonio sta per essere celebrato. Ad ‘officiarlo’ sarà Moreno Roggi, storico ex viola e procuratore di Ambrosini, che da

sempre ha sognato di vedere il suo assistito in maglia viola. Dopo il benservito datogli dal club rossonero, ha deciso di ascoltare la proposta viola e lo ha detto pubblicamente nel giorno del suo addio ai rossoneri. In extremis (per salvare l’apparenza ed uno stile che ha lasciato a desiderare) Berlusconi gli ha proposto un rinnovo annuale, che è stato prontamente rifiutato. C’era già la Fiorentina su di lui, una società che lo ha fatto sentire ancora importante come calciatore. In questi giorni Ambrosini è in vacanza negli Stati Uniti, in attesa che arrivi il 30 giugno e che possa svincolarsi dal Milan. Dopo sarà libero di firmare per la Fiorentina, per la felicità sua e della moglie Paola, socia in affari di Michela Quattrociocche (moglie di Aquilani), con la quale ha aperto un negozio proprio nel centro di Firenze. E questi aspetti, talvolta, incidono anche sulle scelte dei mariti calciatori.

R lio PE TA lug SU FER al 2 OF no

lo

so

fi

Dura la vita?!?

guaiana. Tecnicamente viene descritto come abile fra i pali, ma il suo punto forte è la precisione nei piedi. In carriera ha realizzato diversi gol su punizioni e rigori ed i suoi rilanci per gli attaccanti sono pressoché perfetti. Queste caratteristiche hanno fatto gola a Montella ed è proprio per queste attitudini che si è parlato di lui anche come nuovo preparatore dei portieri. Giulio Nuciari non farà più parte dello staff tecnico ed un’ipotesi è proprio il doppio ruolo per Munùa, anche se è più probabile che diventi preparatore al termine della carriera. Caratteristiche tecniche a parte, chi lo conosce bene lo racconta con un carattere un po’ particolare. Personalità e carisma da vendere, tanto che qualche volta è andato un po’ oltre. Per informazioni chiedere ad Aouate, portiere compagno di squadra nel Deportivo La Coruna che ha ‘assaggiato’ un pugno in volto di Munùa

...prova il relax con

JESSICA

LA NUOVA MASSAGGIATRICE direttamente da Roma giovane, bella e orientale

a GRASSINA

Via chiantigiana, 106 - 108 Grassina Bagno a Ripoli 50015 Tel. e Fax 055 - 6461239 e-mail: edicolandia@virgilio.it Logo_Balloon_emotion.pdf

1

10/03/11

16.31

C

M

0 9 , 4 1 € invece di €

30

Y

PER UN IO MASSAGG sante

rilas orientale 0 minuti! corpo di 3

Centro massaggio orientale Nostalgia Viale Corsica 15 - Firenze

ORARI: 9.30 - 23.30

tel. 327 8733644

PRENOTA E CONSEGNA IL COUPON ALLA CASSA

CM

MY

CY

CMY

K

dia

Edicolan

Cartoleria - Libri scolastici - Edicola PALLONCINI per le vostre feste e BOMBONIERE vieni a trovarci...!!!


lus iv a in e s c so la pres lleria Gioieassi Gr

DI

NET SITI INTEAZRIONI E REALIZZ

Anelli HISTORIA, tradizione e orgoglio ...nelle tue mani Gioielleria Grassi - via Locchi 15 ar Firenze tel. 055 - 41 26 03 - www.gabrielgioiellifirenze.it

Il

CREAZIONE

- seguici su fb -

stampe a colori e b/n rilegatura tesi rilegature termiche e metalliche volantini - brochure biglietti da vista buste adesivi matrimoni catologhi menù - poster - locandine manifesti mouse pad puzzle - spille - t-shirt completi per calcetto personalizzazione di vetrine e auto

E GRAFICH PO DI OGNI TI

Firenze via della Torretta 12 r - tel 055.6236308 copisteriazenden@gmail.com - www.zenden23.it

nuovo sondaggio del Brivido Sportivo dedicato ai tifos

Ma qual

Quante volte, assistendo a una gara della Fiorentina, abbiamo esclamato: “Che bella partita è questa. È la più bella che ho visto da quando vado allo stadio”. Una frase tipica di chi segue il calcio. Ma qual è davvero la partita più bella giocata dai viola nel corso della loro storia? Sarete voi lettori del Brivido Sportivo a stabilirlo, continuando a votare sul nostro sito internet (www.brividosportivo.it). Ogni settimana, vi proporremo una serie di gare tra le quali dovrete scegliere la più bella. Dopo il primo sondaggio che ha visto vincere Fiorentina-Juventus 1-0 del 1991 tra le 8 partite più belle disputate (in casa e in trasferta) contro i bianconeri da noi selezionate e dopo il secondo sondaggio che ha visto vincere con il 38,9% dei voti, tra le 8 partite più belle giocate in casa in campionato (ad eccezione di quelle con la Juventus), la gara Fiorentina Inter 4-1 del 17 febbraio 2013 (quella dello slogan “il pallone è quello giallo”, per intenderci),

questa settimana vi proponiamo le 8 partite in trasferta più belle del campionato di serie A giocate dalla Fiorentina nella sua storia (Juve esclusa).

della FIO

Poi continueremo con i match più affascinanti giocati in Champions League, e ancora gli altri in Europa (tra Coppa Uefa, Europa League o Coppa delle Coppe), quindi gli incontri storici giocati in Coppa Italia.

Una volta che voi, proprio voi, avrete decretato i 6 match più belli di sempre, sarete sempre voi lettori a scegliere la partita delle partite e dunque a scegliere, tra le 6 ‘vincitrici’, la più bella gara mai giocata dalla Fiorentina nel corso della sua storia. Il nostro augurio è che partecipiate in tanti, come sempre, alle nostre iniziative per ribadire ancora una volta il grande legame esistente tra il nostro giornale e la tifoseria viola. La squadra di Chiappella parte a razzo. Nel Nel match valido per la 2ª giornata, i favori del Qual è la partita in trasfergiro di 15 minuti Hamrin realizza una tripletta pronostico sono tutti per i rossoneri di Sacchi. Il ta giocata dalla Fiorentina (i suoi gol al 10’, al 17’ e al 25’). Nella ripresa numero uno viola Marco Landucci, attuale prein serie A, ad eccezione di segnano poi Pirovano al 5’, Hamrin al 21’ e al paratore dei portieri del Milan, fa i miracoli sui tiri quelle con la Juve, che rite30’ e Petris al 33’. Per i nerazzurri a 2’ dalla fine di Gullit, Van Basten e Donadoni. Poi a 14’ dal nete sia la più bella? Noi ve c’è la rete della bandiera di Domengini. Il match 90° Ramon Diaz a sorpresa porta in vantaggio la ne proponiamo 8. A voi lettori entra nella storia della Fiorentina. È il succesFiorentina di Eriksson. E 2’ dopo è Roberto Bagdel Brivido Sportivo l’onore so con più reti ottenuto in trasferta in serie gio a battere di nuovo Giovanni Galli e a fissare di scegliere quella che più A. Inoltre c’è il record di Kurt Hamrin perché il risultato sul 2-0. Tutti e 2 i gol sono segnati vi è piaciuta, votando sul nessun giocatore nella serie A a 18 squadre sotto la curva dei tifosi viola, pazzi di gioia. nostro sito internet la vostra ha segnato 5 gol fuori casa. preferita.

ATALANTA - FIORENTINA

1-7

2 FEBBRAIO 1964

MILAN - FIORENTINA

roma - FIOR

0-2

20 settembre 1987

23 febbraio

I viola dell’ex Gigi Radice quando affrontano allenatore e presidente gigliato, sono reduci d Quindi, non possono che partire sfavoriti. Ma 36’, con Batistuta con un gran tiro. Il bomber tifosi viola. Nella ripresa, al 21’, la Roma rim Entra così il portiere di riserva Zinetti al posto precisa realizza il gol del 2-0. La Roma non de riapre il match. I giallorossi attaccano a testa Al 91’ Batistuta, infatti, colpisce il palo alla de deposita facilmente in rete. Fiorentina in trion alla fine. Quella sarà l’ultima vittoria gigliat ben 20 anni, prima che Jovetic e Lazzari sfata vittoria rivelatasi fondamentale per la salvezza

lazio - FIORENTINA

milan - FIORENTINA

10 maggio 1998

26 settembre 1998

All’Olimpico, alla penultima giornata, i viola cercano il successo per entrare in Europa. Al 13’ Oliveira segna la rete del vantaggio. Vanno in gol poi Edmundo al 24’ e Batistuta al 41’. Un minuto dopo c’è l’autogol di Serena. Poi nella ripresa, al 39’, segna anche Rui Costa. Per la squadra di Malesani è la 7ª vittoria in trasferta in 17 partite. Ora si avvicina in classifica alla Lazio che è ancora 5ª. La supererà all’ultima giornata grazie al successo sul Milan e alla contemporanea sconfitta dei biancazzurri a Bologna. La Fiorentina andrà così in Coppa Uefa.

Quella di San Siro (si gioca di sabato alle 15) è la partitissima della terza giornata. Si affrontano due delle tre capolista a punteggio pieno (l’altra, la Juve scende in campo in serata a Parma). È anche la sfida tra due grandi bomber: Bierhoff, autore di 3 gol, e Batistuta di 2. Il Re Leone fa vedere subito di che pasta è fatto e al 6’ trafigge Lehmann. Bati si ripete nella ripresa e tra il 1’ e il 7’ realizza altre 2 reti (quella su punizione da dentro l’area di rigore è un missile imprendibile). Il Milan accorcia le distanze a venti minuti dalla fine con un rigore trasformato da Bierhoff. In serata, a suggellare la giornata trionfale dei viola, c’è anche la sconfitta della Juve a Parma. La Fiorentina di Trapattoni rimane da sola in testa alla classifica. Il Milan si rifarà, conquistando lo scudetto.

1-4

Niccolai Alessandro TEL. 338 8412517

DECORAZIONI IMBIANCATURE TINTEGGIATURE VERNICIATURE Via M. Polo 62/66 - Monsummano Terme

1-3

Benvenuti al Camping Europa a poca distanza dal mare nelle vicinanze di Lucca/Pisa/Firenze

sconti: Studenti - gruppi - in piazzola: ciclisti, motociclisti, turisti a piedi, possessori CCI/ Plainair e altre carte convenzionate.

offriamo: Piazzole stagionali e giornaliere - chalets e mobilhomes climatizzati - ristorante/ pizzeria - bar - bazar - navetta gratuita da e per la spiaggia camper service - lavatrici e asciugatrici - piscina - internet point e connessione WiFi - noleggio biciclette animazione in alta stagione / acquagym

Viale dei Tigli, 51 - Torre del Lago - tel. +39 0584 350707 www.europacamp.it - info@europacamp.it


PROMO

Z

SPECIAIONE LE CHIAV

TERMOIDRAULICA ROSSETTI di Rossetti Mauro

DUPLICATI CHIAVI FIRENZE

Impianti Idrotermo Sanitari e Condizionamento

osi-lettori sta entrando nel vivo

DupLichiamo quaLSiaSi tipo Di chiave anche per auto e moto Piazza Batoni, 2 Firenze - Tel. 055 707176 - Fax 055 713601 - info@keysmaster.it

u s a t o v

l è la GARA di SEMPRE IORENTINA? 1-3

t i . o v i t or p os d i v i r b www.

UDINESE - FIORENTINA

risultati dei sondaggi precedenti

31 agosto 1997

1ª settimana la partita più bella mai giocata contro la Juventus: FIORENTINA-JUVENTUS 1-0 del 6 APRILE 1991

2-3

febbraio 1992

o i giallorossi di Ottavio Bianchi, futuro dirigente, da 3 gare senza vittoria (una sconfitta e 2 pareggi). a… La Fiorentina va a segno nel primo tempo, al r argentino va poi a festeggiare sotto la curva dei mane in 10 per l’espulsione del portiere Cervone. di Di Mauro. Al 25’ Batistuta con una conclusione emorde. E al 34’ Voeller di testa segna la rete che bassa e lasciano ampi spazi al contropiede viola. estra di Zinetti. Sul pallone si avventa Dunga e lo nfo e Roma contestata: ecco quello che accade ta all’Olimpico con i giallorossi per molti anni: assero il tabù Olimpico il 25 aprile del 2012 per una a. Ma quella è un’altra storia…

6,00

Serrature - Lucchetti - inciSioni - targhe

via C. Muzio, 16 - Firenze - tel. 335 - 33 46 84 - maurorossetti64@libero.it

RENTINA

I MAPP A DOPPIA AEC A POM HIAVI PA €

È la gara d’esordio dei viola in campionato e la prima partita ufficiale di Malesani, al debutto in serie A, sulla panchina gigliata. Partono bene i bianconeri che al 29’ vanno in vantaggio con Marcio Amoroso. Nella ripresa al 14’ Batistuta pareggia. Ma dopo 14’ Poggi riporta avanti i friulani. La Fiorentina ora attacca e a 1’ dal 90° Batistuta sigla il gol del 2-2. Bati è incontenibile e al 93’ firma la rete della vittoria e la sua tripletta personale. Malesani in pantaloncini corti va ad esultare come un ultrà sotto la curva dei tifosi viola.

inter - FIORENTINA 7 maggio 2000

0-4

I viola di Trapattoni si presentano a San Siro alla penultima giornata con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Sono, infatti, ottavi a 2 lunghezze dal settimo posto occupato dall’Udinese (gioca in casa con il Perugia) che garantisce la Coppa Uefa. I nerazzurri di Lippi sono quarti alla pari con il Parma e lottano per andare ai preliminari di Champions. La Fiorentina ha più voglia dell’Inter nel solleone di Milano e al 31’ passa in vantaggio con un gol di Chiesa. Il bomber genovese si ripete nella ripresa e al 1’ trafigge ancora Peruzzi. Lippi toglie Baggio e inserisce Mutu, ma la musica non cambia. Al 25’ Batistuta segna il gol del 3-0. L’Inter è in barca e al 42’ c’è gloria anche per Bressan, subentrato a Cois. Risultato finale netto: 0-4. È trionfo viola, anche se il distacco dall’Udinese rimane immutato. Tuttavia, all’ultima giornata, complice il successo della Fiorentina sul Venezia e la sconfitta dei friulani a San Siro con il Milan, la squadra del Trap scavalcherà i friulani e andrà in Coppa Uefa.

RRIVATA A ’ E E T N E M L FINA L’ESTATE... I BICI?

...VOGLIA D

FIRENZE – Via Libero Andreotti 37 (zona Isolotto) TEL. 055 3921995 - www.manilabike.it

2ª settimana la partita più bella mai giocata in casa in serie A (Juve esclusa): FIORENTINA-INTER 4-1 del 17 FEBBRAIO 2013 3ª settimana la partita più bella mai giocata in trasferta in serie A (Juve esclusa): ?

milan - FIORENTINA

1-3

11 novembre 2012

A San Siro i viola partono bene. Al 10’, su azione da fallo laterale, Aquilani segna il gol del vantaggio. Al 35’ i rossoneri potrebbero pareggiare con Pato che dopo essersi procurato un rigore (fallo di Roncaglia) lo fallisce, calciando alto. Al 38’ Borja Valero realizza la rete del 2-0 con un tiro in diagonale. Nella ripresa il Milan al 14’ va in gol con Pazzini, che riprende un tiro di Mexes finito sul palo. La Fiorentina non molla e al 41’ con Cassani, subentrato a Toni, colpisce il palo. 1’ dopo El Hamdaoui, con i rossoneri in 10 per l’infortunio di Bonera (Allegri ha finito i cambi) firma con un pallonetto il gol del 3-1. È una grande vittoria, quella viola sui rossoneri. Una vittoria netta sul piano del risultato e sul piano del gioco. Sì, perché, oltre ad infliggere 3 gol al Milan di Allegri, la squadra di Montella impartisce una vera e propria lezione di calcio… alla Scala del Calcio. In serata migliaia di tifosi accolgono la squadra alla stazione di Santa Maria Novella.


10

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

i'nonno pilade

U

n c’è che gli azzurri... guardìamo quelli, però rispetto a’ viola di so’ Vincenzo questa banda di squaquarellati messi

Ora ci ritocca gli spagnoli, bona Ugo! ‘n campo alla ranfanzo’ da’ Brandelli e mi fanno veni’ sonno che un mi riesce nemmen di paticci! E ci si fa piglia’ a pallate dagli omini gialli di Zacche, e diho poho, che ci si vince sortanto perché a icculo e un c’è limite, come qui’ pugile che ne piglia da tutte le parti e gli sta li a aspetta’ sortanto quello bono, quando gli esce da i’clinche pe’ tiranne uno a caso e ti sdraia l’avversario ni’ mezzo a i’ ringhe! Così e si va avanti pe’ piglianne artre due di bus-

sate, una co’ i’Brasile e quell’artra con la Spagna. Co’ brasiliani la un c’è andaa nemmen male, segno che anche loro e ce n’hanno da camminare! Ni’ sehondo tempo e s’è anche corso e se Eupalla e un cominciaa a presentacci i’conto di’Giappone con qui’ palo di Maggio, magari e si facea anche 3-3! I’Balo, che e sarà antepatiho come l’infruenza, ma che gli è l’uniho che gioha, e cerca e rigori, ma un n’ha ancora capito che qui Galliani e un conta una mazza, e un glieli danno, e l’ha voglia

d’appoggiassi e buttassi ‘n terra! Ora ci ritocca gli spagnoli, bona Ugo! Aquila datti malato perché e pioverà forte! ‘Ntanto a Florenza bella i’ duo Madè e lavora. Ora gli hanno sentio anche Villa! Ma un si saranno miha sbagliai con La Villa a Miami di Diego? Boh, e mi sembra che s’esageri, o che si voglian piglia’ tutti noi? ‘Nvece i’ persiano e i’ guercio e seguitano a smaz-

Fuorigioco Il pungiglione

za’ le carte! E un n’hanno capio che deano smazza’ e quattrini! E li troin questi trenta milioni! O icche son pe’ la Fiatte! Basta che comincino a rende’ un pochin di quelli che gli hanno preso dallo stato ‘n cinquant’anni, e ci comprano artro che Jo-Jo... e compran tutto i’Montenegro! Ni’ mentre i’ persiano e un ci faccia ‘ncattivi’ forte, e rinnovi e contratti di quegli artri “icce”, se

IL ‘SILENZIO’ RUMOROSO DEI ROSICONI

di Duccio Magnelli

Api volate da Cinquini... colui che regalò Zanetti appena ventenne

I

D

i puncicare Marotta e c’è venuto a noia, idem con Ramadani, perciò gli si risparmia la missione delle api di questa settimana, anche se lo meriterebbero perché seguitano a incontrarsi più o meno di nascosto, più o meno attraverso intermediari, per continuare a ragionare su qualcosa che sarebbe molto semplice da capire. Jovetic andrà alla Juve solo in base alla clausola rescissoria, cioè solo con 30 milioni cash. Fino a prova contraria, con i bianconeri non c’è possibilità di trattativa perché non si tratta con chi non ha comportamenti etici e loro non li hanno avuti l’anno scorso nell’affare Berbatov e da più di un anno a questa parte nell’approccio che hanno avuto all’affare Jovetic. Quindi risparmino tempo e smettano di dar fiato alle trombe dei media laterali che hanno. È tutto inutile, contribuisce solo all’aumento dell’entropia dell’universo. Le api restano dunque inattive? No, le mandiamo a pungere Oreste Cinquini, ex DS viola, ora alle dipendenze della federazione russa, che ha rilasciato un’intervista molto poco simpatica sul mercato viola, quasi gli dispiacesse del momento felice della sua ex società: “Gomez è difficile, sogni proibiti, non si deve ambire a traguardi troppo alti; c’è il problema del portiere; Jovetic si dovrà vendere a meno e, infine, c’è il problema dei rinnovi di Ljajic e Seferovic”. Insomma ci mancava la pedata negli stinchi e poi s’era a posto. Ma cosa gli duole? Si ricordi che regalò Zanetti ventenne alla Reggiana e pensi alla Russia che chi pensa alla viola, molto meglio di quanto faceva lui, per fortuna già lo abbiamo. Api, la missione è scritta, senza pietà.

no e ci tocca a riservagni una fila di poltroncine pe’ quest’artr’anno e con la campagna abbonamenti che la va a mille e ci dispiacerebbe miha poho perde’ tutti que’ posti! Pe’ finire i’nonno brinda a i’ rinsavimento de’ nostri tecnici, sembra che finarmente e si sian decisi a da’ fidúcia ‘n porta a Neto, a i’ mi’ nipote. Meglio tardi che mai, i’ futuro gli è nostro! Forza Violaaaaaaaaaaaa!

veri cuori viola pensavano che, dopo gli ultimi risultati, il popolo gigliato si fosse ormai schierato (tutto) dalla parte dei Della Valle. Insomma c’era la ragionevole certezza che anche i detrattori dei fratelli Tod’s avessero seppellito, almeno per il momento, l’ascia di guerra. Leggendo qua e là, e ascoltando in giro, c’è invece la ragionevole certezza che questo non sia avvenuto. I rosiconi stanno affilando le (nuove e vecchie) armi nell’attesa di un’ennesima dichiarazione di guerra «Hanno speso poco, tutta roba a scadenza di contratto» (la roba sarebbero i giocatori). Oppure «Bella forza, il Valencia è retrocesso, riusciva anche a me prendere quei due». Cioè Borja Valero e Gonzalo. O anche «L’hanno preso rotto. Se era sano figurati quanto costava! E poi non lo davano certo a noi». Riferendosi naturalmente a Giuseppe Rossi (sperando che il giocatore sia ormai inutilizzabile). O magari «Hai visto Cerci? È finito in Nazionale. E noi s’è dato via!». E così discorrendo. Logicamente anche la nuova campagna acquisti non poteva sottrarsi ai loro ‘silenziosi’ borbottii. «Facile comprare dal Malaga, e poi Joaquin sarà stato bravo prima, ma adesso…». Fari puntati anche sulla vicenda JoveticGomez. Sì, perché secondo molti rosiconi,

ma non solo loro, le due operazioni sarebbero strettamente legate (difficile pensare che un giocatore come Gomez possa essere lasciato in stand-by in attesa che si venda il montenegrino). Il punto è che tutti i detrattori dei Della Valle sono convinti che uno come Mario Gomez non arriverà mai a Firenze. E se mai dovesse accadere è solo perché è rotto, vecchio (anche se ha soltanto 28 anni), finito, rompiscatole. E poi l’ingaggio chi lo paga? (come se non si parlasse dei Della Valle, gente che nel calcio italiano paga sempre e puntuale… chiedere ai tesserati viola). Insomma a Firenze arriverebbe eventualmente una specie di ferrovecchio, un pensionato venuto qui a raccogliere gli ultimi spiccioli di una gloriosa carriera. E chissà che i rosiconi, nella loro infinita ‘sapienza’, non considerino da rottamare anche l’ultimo nome uscito nella roulette dei sogni viola: David Villa, stella del Barcellona ed eventuale alternativa a Gomez. A nessuno passa per la testa che qualcuno possa scegliere Firenze perché è una bella città in cui si vive bene. Perché ci sono i Della Valle che, come detto, pagano gli stipendi. Perché la Fiorentina ha un progetto di calcio. Perché c’è Montella. Oppure perché ci sono i tifosi più belli del mondo. Rosiconi a parte, naturalmente.

s.r.l. Offriamo un servizio di:

PROFESSIONALITÀ QUALITÀ, PUNTUALITÀ A PREZZI VANTAGGIOSI

ECOSERVIZI

CESTARI I nostri servizi:

• Ritiro materiali con mezzi propri • Fornitura container gratuita • Raccolta e stoccaggio rottami metallici e ferrosi • Commercio rottami • Servizio container

Via Dante Alighieri, 21 Calenzano (Fi)

Tel./Fax 055 882327

www.traversiromano.com traversiromano@alice.it

s.r.l.

SPURGO FOGNATURE POZZI NERI FOSSE BIOLOGICHE - PULIZIA POZZETTI STASATURA TRASPORTO E RACCOLTA DI: RIFIUTI EDILI (calcinacci, macerie ecc.) RIFIUTI DI GIARDINAGGIO (sfalci e potatura)

WALTER Cell. 335.7014781


11

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

SABA

ediliziA

MATERIALI DA COSTRUZIONI EDILI PAVIMENTI RIVESTIMENTI Caminetti • barbecue • forni per pizze

Saba - Via Tosca fiesoli, 91 - Campi Bisenzio (Fi) - 055 8960737 - saba.edilizia@tin.it

e d n a r g a offert

anzichè 1.200€

CIAO fORNO ZA IZ ALfA P

solo 990€

Il maltempo ha sciupato la festa di San Giovanni. La finale si giocherà domenica 30 giugno

calcio storico

TUTTO RIMANDATO:

Bianchi e Azzurri battuti da… TUONI E FULMINI di

tommaso mattei

U

n fulmine a ciel sereno, nel vero senso della parola. La finale del Calcio Storico tra Bianchi e Azzurri è stata rinviata per impraticabilità del campo di piazza Santa Croce con la nuova data fissata per domenica 30 giugno. Erano da poco passate le 16.00 del pomeriggio quando un violentissimo acquazzone si è abbattuto su Firenze, mentre tutti i preparativi stavano procedendo in maniera regolare. Per la verità tutto si è svolto come da programma fino a pochissimi istanti prima del via quando i calcianti si sono resi conto che il campo era davvero diventato un sorta di piscina di fango. Ci sono stati anche momenti di tensione vista la fibrillazione che si respira nella piazza prima di una finale così sentita. Il campo di sabbia non ha retto alla violenta pioggia spingendo i calcianti a lasciare la finale per evitare infortuni “che sarebbero stati inevitabili” – come ha dichiarato anche Gianluca Lapi, presente sulle tribune di piazza S. Croce – e dunque per la propria sicurezza. Delusione sugli

spalti, i tifosi non l’hanno presa benissimo anche se il deflusso dalla piazza è stato assolutamente regolare. Ma sui social network è esplosa la rabbia e il rammarico per non aver

festeggiato il giorno del Patrono di Firenze (San Giovanni) con l’appuntamento, insieme ai fuochi, più sentito per Firenze. C’è chi ha parlato di scelta sbagliata alla luce di

uno sport che ha nella fisicità la caratteristica principale, c’è chi ha ricordato che il calcio storico è stato giocato in condizioni ben peggiori. Insomma, quella che doveva

essere una grande festa si è trasformata nella grande delusione di tutta la città. Decisivo, al fine del rinvio, il fitto colloquio fra i calcianti dal campo e il sindaco Matteo Ren-

zi sulle tribune, assistito dal presidente Michele Pierguidi. Un fatto davvero straordinario, ma dopo la serie di consultazioni tra i rappresentanti delle due squadre e i responsabili della manifestazione è stata presa la decisione, a suo modo storica, di rinviare la gara. Il campo di piazza Santa Croce era un pantano e le caratteristiche della sabbia di tufo hanno indotto a evitare di giocare per il pericolo di infortuni e per non rovinare lo spettacolo. La decisione, però, non solo ha deluso il pubblico, ma anche molti calcianti che non hanno gradito lo ‘stop’. Resta il grande spettacolo del corteo storico unito alla grande passione che si respirava in tutta la piazza, tutto condito dalla presenza del commissario tecnico della Nazionale di ciclismo italiana, Paolo Bettini, come Magnifico Messere. Presente anche il colore viola grazie a Eduardo Macia, direttore tecnico della Fiorentina, e al neo papà Luca Toni che, tra le altre cose, a domanda sul futuro con la Fiorentina ha lasciato una porta aperta con un laconico: ‘Vediamo’.

LUCO di MUGELLO

CAMPO SPORTiVO “Stefano Bini”- GREZZANO

Sagra del

TORTELLO Ven. e Sab. Cena - Dom. Pranzo e Cena

28/29/30 giugno GIoVeDÌ 4

GNOCCHI E F

luglio

ICATTOL A

Scuola di nuoto: Campo da tennis & calcetto Gestanti Scuola di tennis FIT Acquababy (0/3 anni) Corsi collettivi e lezioni private Acquaticità Girini (3/5 anni) Corsi Nuoto Ragazzi & Adulti Acquafitness Hydrobike Ginnastica Funzionale o ...da giugn e Nuoto Libero r b em TT a Se vi aspettiamo stre lle no i tutti giorni ne perto, l’a al he sc va parco nel verde del le e sotto il so dell’estate...

5/6/7 luglio Via Montebeni, 6/8 - 50022 GREVE IN CHIANTI (FI)

Tel. 055 8549229 - www.piscinedigreveinchianti.it


12

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

Centro Ginnastica Firenze A.S.D.

Via Isonzo, 26/A Firenze Tel. e fax 055 6531930

centroginnastica.firenze@virgilio.it

Esclusiva al veterano difensore della squadra azzurra che lancia Saponara ed elogia Croce

empoli

Pratali: “Dimentichiamo i play-off, salviamoci e poi… sogniamo ancora” di Andrea giannattasio

L’

Empoli riparte. Archiviato il bel campionato che ha fatto sfiorare il sogno della serie A agli azzurri di Sarri, adesso tutti i fari della società toscana sono puntati sulla futura stagione, su quello che potrà regalare una nuova annata che sta nascendo all’insegna di alcuni piccoli cambiamenti. Primi tra tutti, ovviamente, i sofferti addii dei nazionali Under-21 Vasco Regini (che rimane in comproprietà tra Empoli e Sampdoria ma che giocherà agli ordini di Rossi) e di Riccardo Saponara (che tenterà l’avventura al Milan). Chi invece rimarrà ancora a lungo a Empoli è senza dubbio Francesco Pratali, colonna della difesa e bandiera della società azzurra, che il Brivido Sportivo ha deciso di contattare in esclusiva per fare un bilancio a freddo della stagione appena conclusa e per iniziare a gettare le basi su quello che potrà essere il futuro dell’Empoli formato 2013-2014. Pratali, ci faccia innanzitutto il suo personale bilancio della stagione da poco conclusa. «L’Empoli quest’anno ha fatto un campionato davvero incredibile rispetto a come

era partito: siamo riusciti ad emergere da una situazione di grande difficoltà ed abbiamo raggiunto un piazzamento davvero insperato ad inizio anno. Il bilancio non può essere che positivo, se si considera che siamo andati ad un passo dalla serie A». Brucia ancora il mancato approdo nella massima serie? «Sì, ancora molto. Ci dispiace davvero non aver potuto regalare un sogno ai nostri tifosi. Ci credevamo davvero di poter compiere questo miracolo, ma non è bastato tutto il nostro impegno». Qual è il rammarico più grosso della stagione? «Sicuramente i due mesi iniziali nei quali abbiamo messo insieme pochissimi punti. Con una partenza diversa avremmo avuto una classifica finale rivoluzionata, che magari ci avrebbe premiato di più». Chi è stato il giocatore che l’ha sorpresa di più quest’anno? «So di andare in controtendenza, ma credo che quest’anno Daniele Croce sia stato uno dei migliori: si è inserito alla grande nel gruppo ed è riuscito a fare una stagione importante, realizzando anche due reti. Sarà sicuramente un giocatore da cui ripartire in futuro».

E su Saponara cosa ci può dire? È pronto per l’avventura al Milan? «Credo che Riccardo sia un giocatore predestinato a fare una grandissima carriera: ha delle qualità davvero importanti che giustamente lo hanno fatto notare agli occhi di tutte le big italiane. Secondo me potrebbe fin da adesso in-

sidiare gli attuali titolari del Milan, perché non ha nulla da invidiare a nessuno, pur essendo giovane». L’Empoli il prossimo anno riparte con il sogno serie A? «Sicuramente dobbiamo tutti ripartire coi piedi per terra. Dobbiamo dimenticare in fretta la delusione dei play-off e cogliere quanto di buono ab-

biamo fatto. Il nostro obiettivo massimo è quello di conquistare quanto prima la salvezza in B, perché quella al momento è la nostra dimensione, ma questo non vieta che, da un certo punto in poi, possiamo iniziare a sognare». Foto di Empolifc.com Fotografo Massimiliano Ciabattini ©

Collezionismo accessori per numismatica e filatelia

acquisto

monete - medaglie banconote - cartoline - oggettistica Via C. Ridolfi 24 50053 Empoli FI Tel. 0571 710424 - cell. 3381090239 numisempoli@gmail.com www.numismaticaempolese.it

Noleggio Autocarri - Furgoni - Piattaforme - Sollevatori

Barni Romano - impresa edile Via di Calenzano 17 - sesto F.no (Fi) Tel. 055 4251048 - cell. 337 673139

www.barniedilizia.com


13

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

Midland è lo sport a 360°

Eventi di ogni tipo inerenti al calcio a 5, calcio 7, calcio a 11, femminile e bambini, tennis e altri sport, ma anche vendita di materiale sportivo (forniture a società) e inoltre trasmissinone TV e redazione internet. Via G. Pagnini 16 - Fi - Tel. 055 4630649 fax 055 4631816 info@midlandeuropa.com

ENTRA NEL VIVO IL TROFEO 4 CITTÀ di marco cicali

D

opo cinque settimane di gare, si screma il Trofeo 4 Città, iniziato il 20 maggio. Iniziano le fasi finali e le squadre rimaste in gioco devono darsi da fare per raggiungere la vittoria finale che garantirebbe le finali nazionali. La situazione nel C5 vede in programma in settimana i quarti di finale ad eliminazione diretta. A Il Barco si affrontano nel primo match Mamma Stasera Escort (squadra che ha ottenuto il primo posto nel girone con en plein

di successi) e Real Bertelli (qualificazione quasi insperata come quarta, grazie alla Coppa Disciplina che ha visto come ‘vittima’ l’Ellessedì), e nel secondo Dinamo 98 (che ha ottenuto il secondo posto nel gruppo A) e TSO (terzo posto ottenuto grazie alla classifica avulsa). A Campi, sempre la stessa sera, Real Bombay e Petit Bar si affrontano in un quarto di finale davvero interessante ed equilibrato. Gli amaranto, dopo un avvio stentato, si piazzano terzi nel gruppo, chiudendo con un su-

perbo 16-0 inflitto ai ragazzi del Roda Team. Per il Petit Bar, alla sua prima volta in una manifestazione Midland, secondo posto dietro a La Seleçao 2001. Proprio quest’ultima chiuderà il programma contro il PGS Torregalli C5, in un match complicato contro i gialloverdi che hanno già all’attivo 42 reti nel torneo e si propongono come veri favoriti. Nel C7 delle 31 squadre che hanno cominciato ne sono rimaste solo 16. Si parte col botto: remake della finale dello scorso anno tra Stracotti e Seleçao

La Selecao 2001

MIDLAND

Sanitario Feminino

Argentinos, vinta dai rossi per 4-2. I Caboti, secondi nel gruppo A, affrontano il Cubino FC, dominatore del gruppo E e squadra, tra l’altro, che si è classificata terza nella scorsa edizione del torneo. Altre due sfide interessanti: Le Riserve e The Gunners saranno protagoniste in un match davvero esaltante per le ottime qualità di entrambe le squadre, mentre il Dj Anka, freschi vincitori del Firenze Estate, se la vedrà con il Sanitario Feminino, compagine esperta, già da molti anni protagonista nel C7. Gli altri quattro incontri vedono i Milan Boyss, passati come miglior terza, attendere l’Atletico Luan, schiacciasassi nel girone F con 29 reti

fatte e solo 7 subite; l’Old Wild West, primo nel girone di Mezzana, affrontare la new entry Grazefanebar Kai; la sorpresa Mostodolce,

che ha ben debuttato nel C7 contro l’U.S; infine l’Aran Island 2, ex campione provinciale, contro i ragazzi del Piazza Ghiberti.

GRANDE OFFERTA

parucchiere unisex Ritaglia e Risparmia

il Coupon da diritto a meches+ taglio+ piega

€ 35,00

colore+ taglio+ piega

€ 24,90

anzichè

€ 52,00 anzichè

€ 39,00

Fissa il tuo appuntamento dicendo di avere il COUPON del Brivido Sportivo e ricordati di consegnarlo alla cassa il giorno dell’appuntamento

VIA COMPARETTI, 34/36 FIRENZE TEL. 055 672135 A C C O N C I ATO R I

Offerta valida fino al 30/06/2013

EDICOLA - CARTOLERIA sigarette elettroniche VIA COLONNA 1/A - CAMPI BISENZIO (FI) T. 055 8970373 - F. 0558944143 ale_ceccarelli@alice.it www.fumo-elettronico.it fumo.elettronico.5


14

Il Brivido Sportivo - Mercoledì 26 Giugno 2013

AL VIA I TORNEI ESTIVI DEL CALCIO TOSCANA

calcio toscana

final blow

I

Tornei Estivi del Calcio Toscana, al via dalla seconda settimana di giugno, sono l’ultimo atto della stagione 2012-2013 che vede ancora impegnate ben 60 squadre (fra maschile e femminile) pronte a darsi battaglia per cercare di portare a casa gli ultimi titoli disponibili. Nel C5 maschile è in corso il Torneo Mondial, che a partire dalla seconda Fase vedrà la consueta suddivisione nelle tre manifestazioni della Coppa Campioni, del Mondial e della Saha-

ra Cup: le 29 formazioni partecipanti sono suddivise in 5 gironi all’italiana con gare di sola andata. Le prime squadre classificate al termine dei gironi e le tre migliori seconde accedono alla Fase Finale Coppa Campioni; le rimanenti seconde, le terze e le quarte classificate di ogni girone accedono alla Fase Finale Mondial, mentre le quinte e le tre migliori seste classificate accedono alla Fase Finale Sahara Cup. Fra le formazioni favorite per la vittoria della Coppa Campioni ci sono senz’altro i campioni provinciali in carica del FC Deva-

stanti (vincitori della scorsa edizione della Coppa Campioni) che dovranno vedersela con squadroni quali Final Blow (vincitori dell’edizione 2011), DLF Team (finalisti dell’edizione 2011) e Deportivo Chiesanuova (vincitori dell’edizione 2010). Al momento, comunque, la prima squadra a qualificarsi per la Coppa Campioni è quella de Gli Spaventapassere (girone D) che giunge a questa Fase Finale per il secondo anno consecutivo. Bulls C5, D.L. Firenze C5, Mojito Team e Real Cerveza stanno invece cercando di contendere il primato nei loro gironi alle super favorite della Manifestazione.

fc athena

serata premiazione campionati

FIOR

di

PANE

Biscotti di Prato Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale Bozza pratese - Pane integrale Prime macine

GARAGE DELFINO AUTOFFICINA AUTORIZZATA FORD

Nel C5 femminile, infine, sono 7 le squadre che si sfidano nel Torneo Giglio Rosa: PGS Torregalli B, Pol. San Quirico, USD FCG Floria 2000, Le Morelline, Lastrigiana, Ellepi e FC Athena si incontrano nel girone all’italiana con gare di sola andata. Le prime quattro squadre classificate andranno a disputare le gare ad eliminazione diretta (semifinali e finali) per tentare di succedere al Cral Dipendenti Comunali Femminile nell’albo d’oro della Manifestazione.

Un si frigge mica con l’acqua!!

Super offerta

cambio olio motore + filtro 4 litri olio motore

AUTORIMESSA LAVAGGIO A MANO SOSTITUZIONE PNEUMATICI REVISIONI

€ 42,90 anzichè 66,50

Specifiche olio ACEA - A3/B3/B4 10w40 prenota subito il tuo cambio olio consegna il coupon in officina

+ filtro olio in omaggio

Piazza Cardinale Elia Dalla Costa (zona Viale Giannotti) - Firenze Tel. 055 689307

Grassina Via Costa al Rosso 28/32

055 640480

Nel C7 maschile partecipano al Torneo Grand Prix 24 squadre suddivise in 4 gironi all’italiana con gare di sola andata. Le prime quattro squadre classificate al termine di ogni girone accedono alla Fase Finale Grand Prix, mentre le quinte e le seste classificate accedono alla Fase Finale Eurosport. Dopo tre giornate sono quattro le formazioni già sicure dell’accesso alla Fase Finale Grand Prix: Drink Team C7 (girone A), Atletico Buzzetta (girone C), Be.Fu.Be ed I Fenomeni A Tavola (girone D). Questi ultimi sono i detentori in carica

del Torneo Eurosport, mentre la passata edizione del Torneo Grand Prix è stata vinta dal FC Press.

VALIDO FINO AL 30 giugno 2013

di Steto

VIA NOVELLI 17 FIRENZE - TEL 0556541076 - info@garagedelfino.it

www.AUTOFFICINAMAURO.COM


Bar Bistrò

Matisse

Camera doppia o famiglia mezza pensione

dal 13/07/2013 al 27/07/2013 €75 dal 27/07/2013 al 10/08/2013 €80 Se prenoti per una Settimana ricevi il 10% di sconto. per gruppi di perSone di 15/20 perSone, sconti del 15%

VIVI CON NOI uNA FIABA TrA Le DOLOmITI! Hotel tre Stelle S, elegantemente ristrutturato, in zona centrale tranquilla, ampio parcheggio privato in hotel, giardino con parco giochi per bambini. Camere con TV SAT e SKY-TV, cassaforte, frigobar, Internet Wi-Fi, sveglia programmabile, asciugacapelli; doppie tutte con balcone, alcune con doccia idrogetti o vasca idromassaggio. Cucina menù bimbi, 4 menù a scelta; su richiesta menù per vegetariani, celiaci, intolleranze alimentari. Ottima

L Vial, 23 - 38035 Moena (TN) Italia tel. +39 0462 573239 - fax +39 0462 574441

e selezionata Cantina Vini. Colazione, antipasti, verdure e insalate a buffet. Servizi Wi-Fi Internet in tutto l’Hotel, Deposito biciclette; Sala biliardo; Sale giochi; Sala Cinema/Congressi (schermo gigante, SKY-TV, DVD e Dolby-Surround); Lounge - Bar con SKY-TV (per eventi sportivi); Taverna; Centro Benessere; Giardino Pensile sul terrazzo panoramico, con zona solarium e vasca idromassaggio esterna riscaldata a 6 posti.

info@sporthotelsvigilio.com www.sporthotelsvigilio.com


Segue dalla prima più del montenegrino Vincenzino Montella. Parliamo di Mario Gomez e di Burak Yilmaz. Ma sono proprio i viola quelli che in fondo hanno meno problemi, per cui se è vero che l’intervista di Stevan alla “Gazzetta dello Sport” ha provocato una distanza tra il mondo viola e JoJo è anche vero che l’intelligenza poi alla fine prevarrebbe e se tutto dovesse restare così, se cioè il piccolo principe del Montenegro, suo malgrado, dovesse rimanere, si troverebbe ad essere comunque l’uomo in più e non quello in meno della Fiorentina. Certo è che Jovetic di fatto spacca in due Firenze: c’è chi pensa che con lui i viola potrebbero comunque avere un gruppo consolidato e capace di partire subito a mille e chi invece è dell’idea che le parole di questa estate del giocatore abbiano creato una distanza difficilmente colmabile. E poi è anche vero che il nome di Gomez e quello di Yilmaz fanno crescere i sogni della città e Firenze ha una gran voglia di sognare. Unico errore imperdonabile sarebbe quello di dividersi tra i pro-Jovetic e i controJovetic perché vige sempre la stessa regola: la gente sta con la maglia viola, dunque anche con chi la indossa. Il… contenuto della maglia interessa poco. Sempre meno. Dopodiché è evidente che la stragrande maggioranza della città si è fatta un’idea: quella del cambiamento. È piaciuto l’arrivo di Joaquin, in fondo piace anche Ambrosini seppur come rinforzo di lusso, e piace l’idea di andare a cercare attaccanti nuovi e con grande tradizione alle spalle come Gomez (colui che viene considerato il vero eventuale colpo dei Della Valle) ma anche Yilmaz che, forte delle belle prestazioni in Champions, si è conquistato molte simpatie. Esattamente il contrario di quello che fa fatto Jovetic che, grazie al suo procuratore, è riuscito a fare arrabbiare un po’ tutti, anche i suoi stessi estimatori. Ma la trattativa resta difficile e all’orizzonte si continua a vedere, per adesso, solo la Juve. E allora Jovetic, che doveva essere la soluzione, rischia di diventare un enorme peso…

Alcune delle Nostre proposte: Novoli e San Jacopino

Stagione Viola

BI VANI - Euro 150.000

TRE VANI - Euro 230.000

QUATTRO VANI - Euro 240.000

TRE VANI - Euro 190.000

Novoli Via del Casentino NUOVO Investimento anche da mettere a reddito, bilocale ristrutturato, ottime rifiniture. Riscaldamento singolo. Vende privato NO IVA. Classe energetica F . Epi < 175 kwh/m2a Rif. 325

Novoli in complesso residenziale, ingresso soggiorno/pranzo con cottura, camera matrimoniale, servizio finestrato, ripostiglio, balcone e terrazza abitabile. Cantina e Garage. Termo climatizzato. Possibilità degli arredi. Classe energetica D Epi < 116 kwh/m2a Rif. 324

Guidoni interni, luminoso e rifinito piano alto con ampio soggiorno, due camere matrimoniali, cucina abitabile, servizio finestrato, terrazze abitabili, ripostiglio. Posto auto condominiale e possibilità di acquisto ampio garage in zona. Classe energetica G Epi > 175 kwh/ m2a Rif. 278

Novoli/Baracchini in contrada silenziosa, ampio trivani con sala, cucina abitabile e camera matrimoniale, ampie terrazze, servizio finestrato. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a

TRE VANI - Euro 185.000

CINQUE VANI - Euro 270.000

TERRATETTO - BI VANI - Euro 133.000

TRE VANI MAI ABITATO - Euro 205.000

Baracca, piano alto con ascensore, soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, camerina, bagno finestrato - lavanderia, terrazza di 6 mq. Ristrutturato. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 298

Novoli piano alto ed ultimo con ascensore, pentavani di 105 mq, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, tre camere matrimoniali, servizio finestrato, ripostiglio. Due balconi. Posto auto coperto esclusivo. Prezzo trattabile. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 333

Terratetto Brozzi in corte privata, su due livelli con ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura al piano terra, camera matr. e servizio finestrato al piano primo, ripostiglio. Termosingolo. Luminoso e ben rifinito. Possibilità arredi. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 274

Peretola/Brozzi NUOVO MAI ABITATO complesso residenziale appart. su due livelli, soggiorno con angolo cottura, due camere matrimoniali, servizio finestrato, balcone, due terrazze.Termosingolo, predisp. aria condizionata. Garage di proprietà. Prezzo trattabile. Classe energetica D Epi > 116 kwh/m2a Rif. 442

BI VANI - Euro 143.000

TRE VANI - Euro 148.000

TRE VANI - Euro 250.000

QUATTRO VANI - Euro 360.000

Via Maragliano interni, piano alto terzo, silenzioso, bel bilocale no derivante da frazionamento, servizio finestrato, ampio balcone, possibilità degli arredi. Ottimo da mettere subito a reddito. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 350

San Iacopino - Spontini, piano primo con terrazza di 45 mq, ingresso, soggiorno, cucina semi abitabile, camera e servizio finestrato. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a. Rif. 356

San Iacopino in palazzina primi del ‘900, piano terzo ed ultimo, luminosissimo ingresso soggiorno/pranzo con cottura “open space”, due camere matr., servizio finestrato, ripostiglio e soffitta (possibilità terrazza). Termosingolo, aria condiz.. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 315

San Iacopinoino, app. su due livelli, soggiorno doppio (eventuale 3a camera), cucinotto separato, due camere in soppalco abitabile, piccolo studiolo, doppi servizi finestrati, balconi e terrazza, ristrutturato. Termosingolo. Camino. Posto auto e possibilità garage in zona. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 879

QUATTRO VANI - Euro 255.000

CINQUE VANI - Euro 340.000

SEI VANI - Euro 325.000

SEI VANI ed oltre - Euro 490.000

San Iacopino in strada tranquilla, ingresso disimpegno, soggiorno con angolo cottura, tre camere, servizio finestrato, ripostiglio/lavanderia, cantina, termosingolo. Predisposizione aria condizionata. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 273

San Iacopino in contrada tranquilla, appartamento in palazzina primi del ‘900, ristrutturato, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, tre camere, doppi servizi, ripostiglio. Termosingolo e climatizzato. Balcone. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 351

San Iacopino in elegante condominio, appart. con ampio ingresso, cucina pranzo con balcone, salone doppio con terrazza, due camere matr. e studio, doppi servizi entrambi finestrati, ripostiglio e due balconi. Posto auto condominiale, possibilità garage. Da ristrutturare. Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 142

San Iacopino in contrada tranquilla, Villino primi del ‘900 con giardino di 80 mq, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, sala da pranzo, tre camere da letto, doppi servizi, ripostiglio, servizi finestrati, oltre a tre ampi vani nel seminterrato (Taverna). Classe energetica G Epi > 175 kwh/m2a Rif. 352

Via A. Doni 4/a - Firenze

Speciale affitti........

tel. 055.360067 ilfiorinokasa@email.it

La Nostra Struttura attiva da diversi anni nel campo immobiliare è specializzata anche nella gestione delle locazioni. Presso i Ns. uffici potrete trovare tutte le risposte alle varie esigenze locative in ambito residenziale e commerciale. Il Nostro Archivio dispone di numerosi potenziali conduttori referenziati. RivolgeteVi a Noi con fiducia e tranquillità. Info 392.8017857

Alessandro Rialti

CONFEDERATIONS CUP di michela lanza

L’

Italia del calcio troverà sulla sua strada, ancora una volta, la Spagna piglia-tutto. Infatti, domani, gli Azzurri dell’amatissimo Cesare Prandelli (ma privi di Balotelli) a Fortaleza, affronteranno in semifinale le Furie Rosse con le quali si contenderanno un posto per la finale di questa Confederations Cup 2013. Ma come ci sono arrivati, Buffon & Co., in semifinale? Piazzandosi secondi nel Girone A, con 6 punti, frutto di 2 vittorie, 1 sconfitta, 8 gol fatti e altrettanti subiti. Davanti

Rif. 843

DOMANI SERA ITALIA-SPAGNA. GLI AZZURRI SPERANO NELLA RIVINCITA

all’Italia, solo l’imbattibile Brasile: 9 punti conquistati in virtù di 3 vittorie, 9 gol fatti e 2 soli subiti. L’Italia ha esordito il 16 giugno a Rio de Janeiro contro il Messico. Gli Azzurri hanno conquistato la vittoria (meritata, per 2-1) faticando troppo e segnando il gol vittoria, contro un avversario assai sterile e decisamente impreciso, solamente a 12 minuti dalla fine del match grazie a Balotelli, che ha sfruttato le sue qualità fisiche per regalare i primi 3 punti a Prandelli. Poi, il 19 giugno, a Recife, l’Italia ha

affrontato il Giappone allenato da Zaccheroni. Giappone che ha letteralmente dato una lezione di calcio agli Azzurri, che sono riusciti a vincere solamente all’86’ grazie ad un gol di Giovinco (ma ancora vibrano il palo e la traversa colpiti nella stessa azione dai giapponesi sul 3-3, poco prima del 4-3 finale in favore della nazionale italiana, a testimonianza di quanto la fortuna abbia determinato più del rinomato carattere). Difficile poter paragonare il 4-3 al Giappone a quello rifilato alla Germania (Messico ‘70, Italia-Germania

4-3), nonostante i nipponici abbiano fatto vedere un gran bel gioco contro l’Italia. Infine, è arrivata, sabato 22 giugno, la sconfitta per 4-3 contro il Brasile di Neymar. Un Brasile bruttino, irriconoscibile, che solo grazie alle giocate di pochi elementi si è fatto riconoscere come ‘padrone di casa’ (Nymar, appunto, e Fred, autore di una doppietta) ma che nonostante tutto ha ‘schiaffeggiato’ un’Italia che, sì gli ha tenuto testa, ma che è comunque uscita con 4 reti al passivo (così come le era già successo contro la Spagna nella finale

dell’Europeo del 2012). Insomma, 8 gol subiti in 3 partite sono un po’ troppi e domani arriva (anzi, ritorna…) la travolgente Spagna, che di gol in 3 partite ne ha fatti 15 e subiti solamente 1. Ce la faranno gli Azzurri a prendersi la rivincita dopo l’umiliante 4-0 di un anno fa? Oppure gli iberici sono destinati a vincere ancora? E soprattutto, ce la farà l’Italia di Prandelli a tornare a vincere contro una ‘grande’? Perché delle 10 partite disputate per adesso contro le nazionali più forti (Spagna, Brasile, Uruguay, Germania, Francia,

Olanda e Inghilterra), gli uomini di Prandelli ne hanno vinte solamente 2 (l’amichevole contro la Spagna del 10 agosto del 2011 per 2-1 e la semifinale ad Euro 2012 contro la Germania del 28 giugno 2012, sempre per 2-1). Per il resto: 5 sconfitte (contro Brasile, Spagna, Francia, Inghilterra e Uruguay) e 5 pareggi (contro Brasile, Spagna, Inghilterra, Germania e Olanda). E allora, Balotelli o non Balotelli, servirà una prova d’orgoglio. Per dimostrare di essere grandi davvero... Poche ore e tutto ci sarà più chiaro.

Brivido n 25 web  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you