Page 1

COPIA OMAGG IO

NUOVA OFFICINA RIPARAZIONI MOTO www.brividosportivo.it

AUDACE COLPO

anno 84 - n. 39 - Martedì 9 Novembre 2010

NON ESISTONO PICCOLE VITTORIE

di Alessandro Rialti

DEI SOLITI Autofficina

info@brividosportivo.it

IGNOTI

Ora le partite si inseguono e la Fiorentina deve far conto con le assenze, con i giocatori a mezzo servizio, con dolori, problemi, stanchezza, ma la vittoria, grigia quanto volete, con il Chievo non è cosa da poco. Noi non crediamo alle piccole vittorie, i tre punti sono buoni ovunque li conquisti. Il Bari è in serie negativa da tempo però resta una squadra organizzata, poi uscire vivi da Catania non è cosa da poco considerato che non perde da un anno. Battere l’Empoli in Coppa resta un piccolo evento cosiderato che i cugini toscani sono imbattuti nel loro campionato. E battere il Chievo, poi, conta ancor di più. Sì, non crediamo nelle piccole vittorie semplicemente perché le vittorie sono semplicemente vittorie. Sia chiaro, ancora niente è cambiato, basta poco per fare un passo sbagliato e ritrovarsi laggiù in fondo alla classifica. Specialmente adesso che i viola in rapida successione devono andare nelle trasferte di Roma (giallorossi rilanciatissimi di questi giorni) alla Milano rossonera e fino a casa della Juve. Nel mezzo il Cesena e basta, eppure non si può non guardare alle spalle: poco tempo fa la Fiorentina era sola laggiù. Pochi punti, vero, di distanza, ma nel mezzo mezze squadre del campionato di serie A.

CONTINUA IN ULTIMA

giochi e scommesse

vendita e assistenza multimarche servizio revisione

Via del Termine, 22 Sesto Fiorentino (Fi) tel. 055.452547 - 055.450045

scommesse sportive, agenzia ippica, sala slot machine, poker

l’unica agenzia che 10% TI RESTITUISCE IN BONUS IL e! non vint delle scomdalm10/es11/se 2010 al 10/01/2011 offerta valida

SAN CASCIANO P.za Matteotti, 3 tel 055 8294669 - 339 2729172


DIRETTORE RESPONSABILE Luca Caneschi direttore@brividosportivo.it REDAZIONE redazione@brividosportivo.it

2

AMMINISTRAZIONE amministrazione@4ucommunication.com

www.brividosportivo.it

SVUOTIamO canTIne, apparTamenTI, garageS, SOLaI

335 7602930 svuotatutto@alice.it

DISTRIBUZIONE Poggioservice srl distribuzione@brividosportivo.it

HANNO COLLABORATO Alessandro Rialti, Saverio Pestuggia, David Fabbri, Laura Parigi, Michela Lanza, Luca Capanni, Francesco Caremani, Dory D’Anzeo, Federica Falciani, Gianni Di Ferdinando, Roberto Gallastroni, Massimo Gianni, Cristina Botteri, Angela Giulietti, Matteo Dovellini, Ruben Lopes Pegna, Sara Lucaroni, Duccio Magnelli, Marco Marucelli, Federico Pettini, GiampieroTosi, Pa.Vi e Enrico Zoi FOTO Poli & Galassi, Alessandro Falsetti

Partite a ritmo di moviola, ma i risultati arrivano

di Luca Caneschi

acqUISTIamO mOBILI, OggeTTISTIca arreDamenTI eSTernI, eTc...

STAMPA Centro Stampa Editoriale srl Grisignano di Zocco (Vi)

martedì 9 novembre 2010

Born to Run

SOLDI SUBITO

EDITORE E PUBBLICITà 4U COMMUNICATION Via B. Rucellai, 38 50013 Campi Bisenzio (Fi) tel. 055.8954739 Fax 055.8970524 info@4ucommunication.com GRAFICA E IMPAGINAZIONE Chiara Reggiani - grafica@brividosportivo.it

IL CALCIO ANESTETICO

E se l’anestetico fosse l’unica arma a disposizione della Fiorentina di oggi? La domanda, dopo la partita dei viola contro il Chievo, è legittima perché due indizi, dopo la gara di Catania, fanno una prova. Mal messa sul piano dell’organico, che perde pezzi al ritmo della canzone di Giorgio Gaber, e disastrata su quello del gioco, conseguenza delle assenze oppure no, in queste ultime due gare la Fiorentina è sembrata addormentare l’avversario con i suoi ritmi da dopolavoro adattandolo ad una partita da provinciali, e contro i veronesi è riuscita anche a colpire a dieci minuti dalla fine grazie ad una giocata dei suoi uomini migliori, gli unici che in questo momento possono fare la differenza pur non essendo, per ovvi motivi Mutu e per più oscuri Gilardino, in condizione di forma ottimale. Se le difficoltà sono le stesse che si erano palesate nella seconda parte della stagione scorsa, come più volte abbiamo sottolineato, non c’è dubbio che Sinisa Mihajlovic rimanga incollato alle difficoltà e tenti in ogni modo di uscirne, con una grinta e un carattere che oggi si manifestano in tutta la loro importanza. Dopo le osservazioni estive sulle flessioni e le urla del ritiro di Cortina, qualche esternazione infelice a base di calci nel sedere ed una retromarcia altrettanto sorprendente, l’allenatore serbo mostra oggi cosa significhi avere un carattere

da 50 anni la termoidraulica di Campi

Quality group system Via pistoiese 135/b signa (Fi) tel. 055 8953649 Fax 055 8944252

PIERI

TERMOIDRAULICA S.R.L. IMPIANTI termici,

condizionamento solari, antincendio, irrigazione, civili e industriali

Via del Paradiso, 87 Campi Bisenzio (Fi) Tel/Fax 055 8878577 cell. 328 4896173

forte modellando una squadra che diventa forte soprattutto dei suoi limiti, che si incolla addosso e cerca di appiccicarli anche all’avversario. Una provinciale, insomma, così come Mihajlovic aveva chiesto, suscitando un po’ di sconcerto, qualche settimana fa. L’importante è che questo sia solo il modo per uscire da una crisi di risultati e di classifica che stava diventando preoccupante e non un marchio di fabbrica, perché in un’annata nella quale si fa davvero fatica ad intravedere obiettivi plausibili, rinunciare anche ad un’identità di gioco sarebbe davvero troppo. Non può essere questa, insomma, la strada per tornare a Liverpool invocata nella conferenza stampa-comizio da Diego Della Valle. Il patron viola è stato aperto e disponibile al dialogo, e qualche rigidità di troppo per l’accesso all’incontro di venerdì scorso è stata probabilmente frutto di collaboratori troppo zelanti che della sua volontà, e le cose dette hanno un peso notevole per ciò che riguarda l’impegno nei confronti di Firenze. E’ questo, in fondo, ciò che conta: il partito di Mamma Ebe o Prandelli che voleva andare alla Juve non fanno la storia. Per fortuna, aggiungo io.

Nada Parrucchiere Donna uomo Via Baldesi 9r - Tel. 055.578942 - Firenze

I NOSTRI SERVIZI: Pulizia Negozi - Abitazioni - Uffici - Condomini - Magazzini Trattamento pavimenti - Lavaggio moquettes Lucidatura marmo - Cristallizzazione pavimenti Pulizia vetrate aeree - pulizia vetri Progettazione realizzazione e manutenzione aree verdi Lavaggio tende sul posto - Noleggio macchine per pulizie Disinfestazione e derattizzazione - allontanamento volatili

www.TermoidrauliCaPierisrl.iT - inFo@TermoidrauliCaPierisrl.iT

WWW.STANLEYBETSCOMMESSESESTOFIORENTINO.IT

www.Qualitygroupsystem.it inFo@Qualitygroupsystem.it

STANLEYBET OFFRE UNA QUANTITÀ E VARIETÀ DI GIOCHI CHE NON HA EGUALI RISPETTO A QUALSIASI ALTRO BOOKMAKER L’offerta di scommesse sportive comprende: tutti i Campionati con le Coppe Nazionali, tutte le Competizioni Internazionali di calcio, Basket, Pallavolo, Automobilismo, Motociclismo, Tennis, Golf, Baseball, Hockey, Lotterie Internazionali, e i nuovi VIRTUAL GAMES

LA promozione V sI O a ogni 50€ di petso 10% di scon

shampoo + piega € 16 colore € 23 taglio € 19 colpi di sole € 30 meches con stagnola € 40 permanente € 28


LA CARROZZERIA DEI TIFOSI VIOLA

Autocarrozzeria

SESTESE

snc

• AUTO SOSTITUTIVA VI GARANTIAMO: • RIPARAZIONI ACCURATE • CONTROLLO SCOCCHE • BANCO ELETTRONICO • CORTESIA SPANESI • MASSIMA PROFESSIONALITÀ

Via Imbriani 113 - Sesto F.no

tel./fax

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

IL MERITO DI NON MOLLARE

La tenacia alla fine è stata premiata e la Fiorentina ha conquistato un’altra vittoria preziosa con un gol di Cerci a dieci minuti dal termine dell’incontro. Il risultato tutto sommato è giusto, perché il Chievo si è reso pericoloso solo quando si è trovato in svantaggio ma anche un pareggio non avrebbe fatto certo gridare allo scandalo. La partita è stata brutta e la Fiorentina non ha giocato bene, però ha avuto il grande merito di non mollare mai.

3

055 4489507

Voci di spogliatoio

di Ruben Lopes Pegna

Il carattere e la grinta di Mihajlovic sembrano essere stati recepiti anche dai suoi giocatori. Al tecnico serbo non mancavano certo comunque le attenuanti. Nove erano gli assenti: Frey, Montolivo, Zanetti, Jovetic, D’Agostino, Natali, Felipe, Babacar e il giovane Agyei. “Senza tutti questi elementi di qualità – ha spiegato il tecnico serbo – abbiamo avuto delle difficoltà nel creare il gioco. Basti vedere il nostro centrocampo (gli unici elementi di ruolo erano Bolatti e Donadel n.d.r.). Ma non ci lamentiamo più di tanto. Così certo ci siamo presi dei rischi per vincere la gara e potevamo anche subire un gol. Ma siamo stati premiati perché ci abbiamo sempre creduto”. Oltre agli assenti va sottolineato che Vargas, non ancora in buone condizioni fisiche, ha potuto giocare solo il secondo tempo, prendendo il posto di Bolatti. “Il peruviano – ha affermato Mihajlovic a fine gara – è un giocatore fondamentale per la squadra e in particolare per Mutu e Gilardino. Con lui siamo stati molto più pericolosi. Purtroppo però non era in grado di stare in campo più di 45 minuti”. La Fiorentina si è resa pericolosa nel primo tempo solo in due occasioni con Kroldrup e Mutu su punizione (belle le parate di Sorrentino). Poi nella ripresa ha sfiorato il gol in altre due circostanze con il “fenomeno” rumeno che ha concluso alto dopo un tiro di Vargas respinto dal portiere clivense (sullo 0-0) e con Cerci che nel finale ha colpito la parte alta della traversa. Per l’ex romanista, subentrato a Marchionni, sono arrivati gli elogi di Mihajlovic. “Per noi – ha detto - può diventare un giocatore fondamentale”. Intanto la Fiorentina schierata con il consueto 4-2-3-1, con un Donadel super e autentico leader e gli ottimi Mutu, Vargas, Cerci e Boruc (decisiva una sua parata nel finale; per fortuna Corvino ha acquistato una valida alternativa a Frey), ha conquistato sette punti nelle ultime tre partite di campionato. La striscia positiva dei viola così si allunga. Mai avevano fatto così bene, in termini di risultati, sotto l’era Mihajlovic come adesso. E le gare utili diventano quattro se si considera anche l’incontro di Coppa Italia con l’Empoli. Solo con il Bari la Fiorentina ha subito un gol. Anche questo è un altro aspetto positivo da sottolineare con piacere. Il tecnico serbo non la finiva più di elogiare i suoi giocatori. “Sono stati bravi i ragazzi – ha sottolineato ancora – e con questo spirito arriveranno lontano. Ci abbiamo creduto sino all’ultimo nei tre punti e la vittoria l’abbiamo meritata. Con il Chievo abbiamo sofferto solo negli ultimissimi minuti. Mutu e Gilardino poi danno la carica a tutta la squadra. Non è un caso se il gol è partito da una loro azione. Possiamo risalire posizioni in classifica se recuperiamo alcune pedine e miglioriamo ancora la fase offensiva”. Domani c’è subito un nuovo banco di prova e non solo per i due attaccanti viola. All’Olimpico con la Roma la Fiorentina è attesa da una prova davvero difficile. Ci vorrà una prestazione super per tornare a Firenze con un risultato positivo su un campo che da anni ha riservato quasi soltanto amarezze.

NIENTE è IMPOSSIBILE! DISPONIBILE gamelife

Via de Sanctis, n°39 - Firenze Tel. 055. 24.66.786 - 0331.26.89.09 info@game-show.it

call of duty black ops.indd

3

gamelife

Viale Giannotti, n°46/48 - Firenze Tel. 055. 68.14.959. - 0331.26.89.08 FI08-giannotti@gamelife.it

3-11-2010

17:27:45


4

Cambio gomme auto moto scooter, deposito gomme invernali, auto sostitutiva, soCCorso stradale Convenzionato Con le migliori soCietà di autonoleggio Via Reginaldo Giuliani, 210/Bis - Firenze - Tel./Fax 055

432158 - puntoggomme@gmail.com

www.brividosportivo.it

O’ Professore di Saverio Pestuggia

martedì 9 novembre 2010

IN ATTESA DI TEMPI MIGLIORI

le meravigliose Troppa ècreature l’importanza GROTTA della della posta in palio per dedicarsi all’estetica del calcio. Ecco dunque una MAGICA squadra bloccata in fase difensiva con l’imperativo categorico di non prendere i gol esponendosi ai ti aspettano... contropiede avversari. Per ammissione di Pasqual, Mihajlovic chiede agli esterni di limitare al massimo le sortite e anche i centrocampisti centrali devono dedicarsi solo alla copertura. via Dante Alighieri 17 - Sesto Fiorentino - tel. 055 4480606 Logico quindi che la Fiorentina non brilli come quaAncora una vittoria casalinga che porta tre punti lità di gioco perché spesso tutta la squadra è dietro basilari per il prosieguo del campionato, ma non il alla linea del pallone e la scelta per il passaggio è gioco che molti si aspettavano di vedere dalla Fio- tra compagni che ti stanno accanto o alle spalle. rentina in questa stagione. Ma verranno, si spera, tempi migliori. Tempi in cui

On AIR

di Cristina Botteri

FUORI DAL TUNNEL…

Siamo fuori dal tunnel. Sì, del divertimento. Già, perché la Fiorentina poco brillante che ha affrontato, ed affondato, il Chievo è ben lontana dal vedere la luce. I tre punti, quelli sì, erano necessari e possono considerarsi l’unico aspetto positivo di una squadra viola che ancora non c’è. D’altronde Sinisa era stato sincero: “Finché non recuperiamo i giocatori importanti non potremo far vedere un gran gioco. Per il momento dobbiamo accontentarci di aver subito solo un gol nelle ultime cinque partite”. Chi si accontenta gode, così così. Ecco dunque servita una vittoria sofferta siglata Cerci al termine di una gara soporifera che solo Adrian Mutu, miglior attore non protagonista, ha tentato di rendere più vivace. “Si sente in debito con noi, con la Fiorentina, con la città. Ma saprà pareggiare i suoi debiti, è una “zingaro” come me, uno che non molla mai. Si è sacrificato per la squadra, con lui in campo anche gli altri danno qualcosa di più”. Una viola che non nasconde i grossi limiti di gioco e che regala l’ennesima gara priva di troppe emozioni, non fosse per il panico

CENTRO REVISIONI VEICOLI

finale e Boruc che, all’esordio, salva la situazione: “E’ un portiere importante, ha tanti punti forti, e qualcuno debole. E’ uno affidabile”. Dopo quattro mesi di Fiorentina e risultati senz’altro discutibili, Mihajlovic non si è mai sottratto dal mea culpa: “cerco sempre di imparare, di crescere. Più sono le difficoltà, più uno migliora e l’importante è imparare dagli errori. L’esperienza è importante, io sinceramente ho grande esperienza da giocatore, ma meno da allenatore. Mi ritengo una persona intelligente e umile, pronto a dire “ho sbagliato” e correggere i miei errori”. In merito all’intervento di Diego Della Valle, conferma: “è sempre stato capace di trasmetterci la sua serenità. Ci ha detto di non dare importanza alle voci che girano intorno alla società, stare uniti, tirare fuori gli attributi ed onorare questa maglia, questa società”. Una settimana di fuoco attende adesso la Fiorentina che dovrà affrontare già mercoledì la Roma e poi la Juve. Una sfida importante per dimostrare che questo, è solo un piccolo passo verso la risalita.

Vuoi il 10% DI SCONTO su

CAMBIO OLIO E FILTRI?

Se sei un lettore del Brivido

LO AVRAI!

Ti aspettiamo!!!

manutenzione r auto e campeme e servizio gom

potremo anche rivedere in campo Adem Ljajic che da quanTABACChI do è rientrato Adrian ALIMENTI BIOLOGICI Mutu è relegato in colazioni e alimenti per CELIACI panchina anche se, anche su ordinazione prima o poi, potrebbe ZIGOZAGO BAR essere rimesso a gioVIA G. MACCARI 133/135 care sulla fascia, ruo- davanti a Villa Vogel - FIRENZE TEL O55 9O6O933 lo per il quale è stato acquistato dal Partizan. La vittoria porta la firma di Alessio Cerci che addirittura era stato fischiato al momento del suo ingresso in campo. L’ex romanista non sta passando un buon periodo in riva all’Arno ma ha spiegato nel dopo gara che ha avuto dei problemi d’ordine fisico per la mancanza di preparazione e per un problema agli alluci. Per un giocatore, Cerci, che potrebbe tornare molto utile nella stagione ce n’è un altro che invece ha dimostrato di non essere adeguato per il calcio italiano: Mario Ariel Bolatti che non è riuscito ad incidere nel corso del primo tempo tanto che Mihajlovic lo ha sostituito preferendo spostare al centro Santana, per mettere in campo un altro esterno: Vargas. E a proposito del peruviano dobbiamo dire che quando può portare la palla sulla fascia per lasciar partire cross sempre molto incisivi la Fiorentina diventa immediatamente più pericolosa e con una soluzione offensiva che difficilmente può essere contenuta. Adesso aspettiamo la partita di Roma contro i giallorossi che come tradizione hanno vinto il derby fermando i cugini laziali. Non sarà una passeggiata, ma presentarsi con una classifica meno traballante potrebbe far sì che dal punto di vista emotivo a rischiare maggiormente siano i romanisti e non la Fiorentina a cui nessuno chiederà obbligatoriamente di tornare a casa con una vittoria.

S.D.M. Revisioni le Cure

di Stefano e Doriano Masetti & c. via del Pallone, 6 Firenze tel. 055/666534 Fax 055/4089493 www.sdmrevisioni.altervista.org

il VENERDI solo su prenotazione cena a base di PESCE CRUDO €50 vino incluso

Ristorantee di Pesc

Ristorante I Macchiaioli del Mare piazza Spartaco Lavagnini, 12/13 Sesto Fiorentino - Firenze

Tel. 055 440650


SOLDI SUBITO acqUISTIamO mOBILI, OggeTTISTIca, arreDamenTI eSTernI, eTc... SVUOTIamO canTIne, apparTamenTI, garageS, SOLaI

5

335 7602930 svuotatutto@alice.it

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Cerci, il fischiato preventivo

Niente Paura

di Michela Lanza

Quelli conquistati contro il Chievo Verona dalla Fiorentina sono tre punti d’oro. Tre punti sudati, arrivati grazie al carattere e al cuore della squadra di Mihajlovic, ma grazie anche al guizzo del ragazzo dai riccioli d’oro Alessio Cerci. Ventitré anni, romano, è arrivato a Firenze dalla Roma – pagato intorno ai quattro milioni di euro – e, dopo una prima ottima impressione, è diventato il capro espiatorio della Fiorentina. Gran parte del pubblico non ha digerito qualche pallone perso di troppo, ma è opportuno sottolineare una cosa: Cerci è un giocatore di fascia che ha grandi doti tecniche e nelle sue corde ci sono corsa, dribbling e tiro in porta – possibilmente di sinistro, il suo piede –. Un giocatore come lui ha il dovere di tentare la giocata, sempre. Deve tentare di saltare l’uomo e creare la superiorità numerica e lui, pur passando un periodo dove tutto ciò non gli riusciva, lo ha sempre fatto. Così, il giovanissimo Cerci - forse un po’ troppo innamorato del pallone, ma molti giocatori di classe lo sono – è diventato l’uomo da attaccare. Dopo appena otto presenze in A con la Fiorentina, era già diventato “la croce” viola. Possibile? Così è successo che durante Fiorentina-Chievo, quando Mihajlovic lo ha chiamato per entrare in campo a sostituire uno stanco Marchionni, una bella fetta di tifosi hanno iniziato a fischiare. Fischi ingenerosi, preventivi, addirittura scandalosi. Chi vuole bene alla squadra, come può pensare che i fischi ad un giovane talento prima del suo ingresso in campo siano positivi e salutari? È stato un brutto spettacolo vedere il numero 24 viola andare a posizionarsi in campo accompagnato dai fischi. Per questo motivo, quando il ricciolone Roma è la mia vita”. Forse anche questo non va giù ai fiorentini... Comunque, romano ha insaccato la palla in rete, ha sfogato la sua delusione urlando la sì, quella di stasera sarà una partita particolare per Cerci: primo perché è sua rabbia, abbracciato dai compagni, Mutu in primis. Coloro che contestano tifoso giallorosso, secondo perché ha iniziato a giocare a calcio proprio con la Cerci, forse, non sanno che il ragazzo ha avuto dei problemi: “Sono arrivato maglia della Roma addosso. Addirittura, ha fatto il suo esordio in A nel 2003a Firenze in un periodo duro in cui non ho fatto la preparazione. Poi ho avuto 04 a soli 16 anni per volontà di un certo Fabio Capello, tecnico che di campioni un problema all’alluce che mi ha limitato”, e probabilmente non conoscono la se ne intende di sicuro! Il “fischiato preventivo” un’altra dote ce l’ha ed è quella personalità del romano: “Dei fischi della gente non mi importa niente”. Non c’è di non mollare mai. Daje Cerci! che dire, un buon tempismo quello di Cerci. Forse è un segno del destino, ma ha rialzato la testa alla A dire che il meglio sono i tre punti vigilia di una partita per lui importantissima, quella in classifica siamo monotoni. In che si giocherà stasera contro la Roma all’Olimpico: realtà non c’è solo quello, c’è una “Sarà una gara speciale per me. Darei la vita per un conferma di solidità che denota una gol a Roma, ma non sono pazzo e non esulterei. fase offensiva più curata (son tre partite che non si prendono gol e l’unico preso nelle ultima quattro è stato a tempo scaduto col Bari, quando non contava niente), c’è la conferma della verve e della volontà di un elemento che può essere decisivo come Mutu, c’è il primo goal di Cerci, c’è una condizione FOTOCINEGORI atletica e psicologica che cresce. Manca ancora molto, ma molto può anche essere giustificato dalle photowebgrafica assenze eccellenti che hanno minato questo inizio di campionato viola. Servizi fotografici Postproduzione e ritocco fotografico Trasferimento in video di super 8 Montaggi video Realizzazione CD/DVD multimediali Progettazione siti web e portali Via Roma, 45 Calenzano (FI) Tel./Fax: +39 0558879190 www.fotocinegori.it - www.cmsstudio.it info@fotocinegori.it

Davanti facciamo ancora poco e spesso male. Si vive di spunti isolati, spesso di Mutu. Gilardino è servito male ma pare anche in una crisi profonda di convinzione e di movimenti. Le ripartenze sono ferraginose e la manovra d’attacco lenta e prevedibile. E’ andata meglio con l’entrata di Vargas, ma c’è da lavorare parecchio. Nelle ultime tre partite non abbiam subito goal, ma, nei tempi regolari, ne abbiam fatti uno solo, quello di Cerci, appunto, il che è troppo poco. In questa crisi offensiva resta fuori il talento più puro che abbiamo (a parte Mutu) e cioè Ljaic e questo è realmente poco comprensibile.

Osteria A…Tipica aperto tutti i giorni pranzo e cena

il

C

e

oriandolo

pResenTAnDO quesTO cOupOn dal lunedì al giovedì ogni sera avrai Viale A. Righi, 3 A\D

Firenze

tel. 055 \606240

www.igiuggiolo.com

il

10%

di sconto


Il Brivido Sportivo su

6

DIVENTA FAN!!

www.brividosportivo.it

Il Racconto L’Angolo del tifoso di Sara Lucaroni di Luca Capanni

martedì 9 novembre 2010

Mamma Ebe e Babbo Natale

Ne fecero anche un film negli anni 80, con Barbara De Rossi nel cast e Carlo contro. Sono queste le conclusioni che si traggono dal Della Valle pensiero. Un Lizzani in regia. Ma negli ultimi tempi l’inquietante vicenda di Mamma Ebe era pensiero che, condiviso o no, vanta la dote dell’incisività: viene espresso con arte ormai scivolata in secondo piano nel panorama mediatico italiano che fagocita oratoria calzante, attraverso figure retoriche popolari ed efficaci, rivestite di pacatezza ed imbottite di esplosività. Inizia da lì, da quotidianamente, e morbosamente, reportage quelle due ore contro le Mamme Ebe, il bimestre di cronaca nera con irrispettosa dovizia di pardi passione per la Fiorentina. Giocatori, allenatore ticolari manco fossero puntate di “CSI”. Mamma e dirigenti sono stati accuratamente tenuti alla larga Ebe è però tornata alla ribalta, per lo meno a Fidall’invettiva, ma hanno appreso ufficialmente che a renze, qualche giorno fa con la lunga conferenza Natale sarà tempo di esami. L’ha detto l’ex patron stampa del proprietario della Fiorentina. Dopo e l’ha ribadito l’ex presidente, che nella pratica, per gli avvelenatori di pozze, i rosiconi e la cricca, i fortuna, continuano ad agire senza il prefisso “ex”. Della Valle hanno scelto come metafora la seCome sempre, saranno i fatti e non le pugnette a dicente santona sospettata di estorsione, malstabilire l’esito degli esami: sarà il pallone che rotola trattamenti, suggestione dei propri seguaci, truffa nella rete a decretare promossi e bocciati. Cerci l’ha ed esercizio abusivo della professione medica, già imparato sulla sua pelle: è entrato tra i fischi nel e condannata nel 2008 per questi ultimi due resecondo tempo contro il Chievo, ma ha scatenato ati. Dentro la metafora, come sempre, c’è quella minoranza di fiorentini che non vuole il bene di gli applausi una manciata di minuti dopo, segnando Firenze, che «succhia tutte le risorse della città un gol pesante come un macigno. E merita un elosenza restituire niente», e che magari si adopegio aggiuntivo, diciamolo, perché non è caduto nella ra nella suggestione dei propri concittadini per tentazione di inscenare esultanze polemiche e panplasmarli e rivoltarli contro chi prova a cambiatomime da quattro soldi come invece hanno fatto in re lo status quo. Come hanno fatto con Zeffipassato alcuni suoi colleghi. Perché un gol è già di relli, inducendolo a criticare con tanta asprezza per sé la risposta perfetta alle critiche, ma nel contempo non significa consacrazione personale definila proprietà viola. Una lobby parassita che ha tiva. Dopo aver festeggiato per qualche secondo, c’è tentacoli nel mondo politico, in quello imprendida rimettersi subito al lavoro. Il cammino è lungo, e toriale e probabilmente anche nella stampa, con Babbo Natale è ancora lontano. «quei soliti tre o quattro» che scrivono sempre

DA DIEGO A DIEGO

Fuori Gioco di Duccio Magnelli

Diciamolo francamente. C’era chi si aspettava mirabolanti novità sul futuro della Fiorentina e la promessa di grandi investimenti per rilanciare la squadra. C’era chi, invece, era certo che la venuta di Diego a Firenze precludesse a un addio della famiglia alla Viola, e si fregava le mani pensando al nuovo (e sicuramente facoltoso) padrone. Pochi infine pensavano che DDV non avrebbe rivelato niente di particolarmente nuovo, ma avrebbe fatto solo una bella chiacchierata, confermando l’impegno − ma, in pratica, anche il

disimpegno − verso la Fiorentina, e che avrebbe rovistato nell’armadio per tirar fuori scheletri vecchi e nuovi, lasciando l’amaro in bocca a tutti coloro che contavano su chissà quali strabilianti rivelazioni. Sostanzialmente le due cose più importanti che Diego Della Valle ha detto hanno riguardato Prandelli e la Cittadella. Finalmente sono stati messi dei punti fermi su due vicende da tempo argomento di infinite e tediose discussioni. A proposito di Prandelli, Diego ha dichiarato che il presidente della Juventus, suo vecchio amico, gli aveva assicurato che l’allenatore aveva incontrato Bettega per un eventuale ingaggio. Considerando che tra i nostri amici annoveriamo (al massimo) un presidente di circolo ARCI, non ci resta che credere alle rivelazioni del patron. L’altra affermazione riguarda la Cittadella. Non si farà, l’aveva già detto il fratello Andrea qualche settimana fa, ma pochi gli avevano creduto pensando solo a un tentativo di smuovere le acque ferme della

politica. Invece ora − potenza del carisma! − le parole di Diego hanno dato lo stop definitivo al progetto. Per il resto, il tifoso della Viola vorrebbe capire cosa succederà adesso. Diego ha parlato di molte cose, ma noi, anche come portavoce di tanti altri affezionati, chiediamo per esempio se continuerà l’autofinanziamento, se a gennaio la squadra sarà rafforzata, se il famoso progetto esiste ancora e (se sì) a che punto è. E che fine faranno Gilardino, Vargas & C. Insomma domande pratiche e concrete, perfette per le discussioni domenicali. Aspettiamo il Natale, adesso. E non solo per gli auguri.

U.S.P.A.

IMMATRICOLAZIONI TRASFERIMENTI VARIAZIONI

Sei un intenditore ? Fallo diventare un GUADAGNO!

IPPICA

CALCIO

MOTORI TENNIS

VIA BARACCA 157 A/B FIRENZE TEL. 055 4377053 BIGLIETTI STADIO - LOTTO - SUPERENALOTTO GIOCHI SPORTIVI - TUTTI I SERVIZI DI RICEVITORIA

•Pratiche auto e moto •Assicurazioni •Rinnovo patenti •Bollo auto e moto U.S.P.A. Studio Consulenza Automobilistica Via Toselli 122/a - Firenze

tel. 055 365691

APERTI dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30


Vuoi diventare punto di distribuzione del Brivido Sportivo?

chiedici come inviando una mail a info@brividosportivo.it martedì 9 novembre 2010

arrivederci amore ciao

Domani pomeriggio, Riccardo Montolivo sarà in Olanda, Amsterdam per la precisione, per l’operazione alla caviglia. Doveva farlo già da tempo, Centro riparazione computer si è atteso il recupero, almeno parziale di D’Agostino. Il buon Sinisa non è ancora riuscito, nemnotebook eliminazione virus meno una volta, a provare e ad usare la formarecupero dati zione che aveva in mente quest’estate. Un 4-3-3 Media Meeting con Jovetic e Marchionni ad agire dietro a Gilardi Luca di Leo via Mannelli 25 B/r angolo C. Mondo dino, D’Agostino davanti alla difesa con MontoliTel. 055 678696 - 393.9016958 www.media-meeting.it vo e Donadel a completare il centrocampo. Invece l’infortunio, gravissimo, di Jovetic fa saltare in area i piani del tecnico e, da parte della società, bloccare le trattative, possibili o reali, di una cessione di Adrian Mutu. Che diventa, dopo tutti i problemi, l’unico giocatore capace di dare una scossa ad una squadra che ha toccato anche il fondo della classifica. Mutu è rientrato, e dopo aver assimilato il ritmo partita a Catania, già con il Chievo l’abbiamo visto tornare il fenomeno dei bei tempi. Non ha segnato, ma per tutto il primo tempo e anche oltre è stato l’unico a far vedere un po’ di luce nella squadra viola. Non c’era Montolivo, con la mente pronta a fare i bagagli e concentrata su una caviglia mai guarita fin dai tempi del disastroso mondiale italico in Sudafrica. Infiammazione della capsula della caviglia destra, due mesi per rivederlo in campo. Ancor più tempo ci vorrà per rivedere Sebastian Frey a difendere la porta viola. Anche lui, come il Capitano, parte per andarsi ad operare il ginocchio destro, lesione del legamento crociato. Dai quattro ai sei mesi, stagione pressoché finita. E dopo un’estate fatta di voci e di mugugni, di critiche e di ripensamenti, chissà se dal prossimo campionato il portiere francese vestirà ancora la casacca viola. A questi infortuni c’è da aggiungersi quelli di, in ordine, Carraro, Vargas, Babacar, Ljajic, Natali, D’Agostino, Mutu, Pasqual, Gulan, Gilardino, PRONTO INTERVENTO Media COMPUTERS Meeting

7

www.brividosportivo.it

Senza Filtro

di Federico Pettini

De Silvestri, Bolatti, Zanetti, Felipe, Avramov, Boruc. Di diverse entità. Ma di certo che fanno finire sotto accusa uno staff medico forse ancora non inserito nell’ambiente viola. Se si guarda però fuori Firenze, si nota che pressoché tutte le grandi squadre che hanno cambiato allenatore hanno avuto problemi di infortuni. Milan, Inter, Juventus. E l’ultimo fine settimana di campionato ha “regalato” nuovi nomi alla lunghissima lista degli infortunati della Serie A. Esce di scena Montolivo, entra D’Agostino, sperando che sia un cambio forzato quanto decisivo come quello, almeno per il momento, di Frey-Boruc. Il portiere polacco infatti, tranne un mezzo brivido su un rilancio, ha salvato il risultato nella partita con il Chievo e ha dato grande sicurezza a tutto il reparto. Quando un secondo portiere di buon livello può sempre esser utile. Così come Storari alla Juve. E con Buffon probabile partente. Della serie, tutto il mondo è paese. “Insieme a te non ci sto più, guardo le nuvole lassù... e quando andrò-ò-ò... devi sorridermi se puoi, non sarà facile ma sai, si muore un po per poter vivere... Arrivederci amore ciao, le nubi sono già più in là... finisce qua-a-a-a… Chi se ne va che male fa?” Forse la realtà delle cose non la verremo mai a sapere, noi comuni mortali. Ma Prandelli ora è ct della Nazionale, a Firenze c’è Mihajlovic e la Fiorentina vede la colonna sinistra della classifica e un Mutu tornare minuto dopo minuto ai livelli di fenomeno. I veleni lasciamoli agli altri.

BOTTE D’EUROPA

NUMB3RS

di David Fabbri

Dopo le figuracce IN giro per l’Europa, c’è chi in campionato si risolleva e chi terra britannica contro l’armata londinese del Tottenham nella notte di Chamno. Andiamo con ordine. Partiamo dall’Inter, che dopo la pesante sconfitta in pion, trova solo un pareggio nell’anticipo serale di Serie A a San Siro contro un buon Brescia. Dopo il gol dell’”Airone” Caracciolo nel primo tempo, gli uomini di Benitez durano una gran fatica a recuperare lo svantaggio, tanto da riuscirci solo con un rigore messo a segno dal solito Eto’o. Questo inizio di INSIEME NELLA crisi è forse dovuto a causa delle numerose assenze per infortunio, alle quali CITTA’ MAGICA….. si aggiungono per lo stesso motivo anche quelle di Samuel e Maicon, e alle prestazioni per niente convincenti di alcuni giocatori importanti, come Diego Milito. Dopo il pareggio rimediato mercoledì dal Milan contro i Galacticos A di Mourinho, con tanto di gol madrileno incassato quasi a tempo scaduto, i rossoneri ottengono con il risultato di 3 a 2 tre punti fondamentali in quel di CON ARDESIA Bari, dove però concedono però un pò troppo ai biancorossi rischiando più 27 novembre – 1 dicembre 2010 volte di essere recuperati. La Juventus invece, che ha più titolari in infermeria che in campo, dopo lo scialbo pareggio a reti inviolate in Europa League contro il Salisburgo ritrova, seppur soffrendo un pò, la vittoria in casa contro il Cesena. Vittoria casalinga anche per il Napoli che ,dopo la lezione di Cale, in questi giorni di soggiorno cio inflitta da Gerrard all’Anfiel Road giovedì scorso, ritrova la giusta grinta e grazie ad una doppietta di Cavani stende il Parma rimanendo stabile in zona Champion. Un buon Palermo si rivede nel posticipo della domenica sera contro il Genoa, e cancella così la gelida ( in tutti i sensi) sconfitta rimediata Assistenza ed accompagnamento a Mosca contro il Cska. Grazie ad uno scatenato Pinilla che segna l’unico e La quota comprende: decisivo gol del match e prende ben due pali i rosanerò strappano tre punti viaggio a/r da ROMA FIUMICINO – PARTENZA ore 13:45 importanti al Grifone. Chi continua una striscia scialba di risultati sia in coppa che in campionato è invece la Sampdoria. Orfana di Cassano, la squadra Possibili partenze allenata da Mimmo Di Carlo dopo il pareggio di zero a zero contro gli ucraini da Firenze – Bologna – Milano M.sa con supplemento del Metalist ottengono lo stesso risultato in campionato contro il Catania. C’è soggiorno c/o il fantastico invece chi ha iniziato a fare bene dopo alcuni risultati poco convincenti. Forti FALKENSTEINER HOTEL MARIA PRAG o similare della vittoria contro il Basilea nella notte di Champion, la Roma ottiene la sua seconda vittoria consecutiva in campionato vincendo la partita più sentita, 4 stelle nel cuore della città, cioè il derby contro la Lazio capolista, nonostante le varie polemiche per le con trattamento di bb (a buffet) decisioni arbitrali manifestatesi durante il match. Chi si augura che questa e libero utilizzo dell’area relax striscia positiva di risultati di Ranieri & co. si arresti al prossimo incontro (saune, bagno turco, locale fitness) è sicuramente la Fiorentina, ospite dei giallorossi all’Olimpico nel prossimo turno. I viola arrivano dalla vittoria casalinga contro il Chievo, nella quale si è Una città che incanta visto qualcosa di buono dal punto di vista tattico grazie soprattutto ai rientri Offerta Last Minute, importantissimi di Mutu e Vargas. La trasferta nella capitale sarà così utile disponibili solo per ottenere certezze e cercare la conferma della validità di tutto l’organico, gli ultimi 4 posti!!! nonostante i numerosi infortuni. Aspettando tutto questo, i tifosi non possono che tirare un sospiro nel sollievo osservando una panoramica che ormai ARDESIA VIAGGI non ammiravano da troppo tempo, e cioè quella della Fiorentina tornata a Via Circondaria, n° 22/24 FIRENZE (FI) posizionarsi finalmente nella prima parte della classifica. Non è tanto, ma di Tel: 055 46.250.46 info@ardesiaviaggi.it certo è già qualcosa...

PRAGA

320 euro !!!

Mercatini di Natale


8

S.Donnino: bellissimo appartamento in villa storica di mq 105 oltre a soppalco di mq 45 con travi a vista e cotto: ingresso, cucina, doppio salone con camino, 2 camere, studio, lavanderia, bagno di servizio e posto auto € 320.000

www.centroimmobiliarefontani.it info@centroimmobiliarefontani.it

www.brividosportivo.it

S.Piero a Ponti: Via S.Martino, Prossima consegna di appartamenti in piccola palazzina residenziale di vani 2 e vani 3 con garage e possibilità di sottotetto ottime rifiniture a partire da € 165.000

Via della Crescia 29 • S. Piero a Ponti ( Fi) Tel. 055 8961111 Cell. 338.8760024 - 331.8634261

martedì 9 novembre 2010

i’ Nonno Pilade del nostro inviato in cantina

I’Ggila e la pazzinite

Un brodino cardo di questi tempi gli è icche ci vole. E gli arriano e primi freddi, e piove, e si ritira fori i’pledde e la borsa dell’acqua carda, e anch’un brodino e un ci sta male. Ecco, la vittoria su i’Chievo e la si po’ vede’ così. Un n’è una scorpacciata di tortelli a i’cinghiale, ieeee, nemmen da lontano, però e va giù bene, anzi, se un c’era e si rischiava di mori’ di fame. E si gioha da urto (di vomito) però e la ci si mette tutta, o icche tu gni vo’ dire? Frittatina capitano e gli è commovente e se un n’è Sciabi Alonso o che lo vo’ picchiare? I’bandolero stanco e un sa balla’ che i’tango, se tu lo volei rocchettaro e t’avei a prendere un artro. I’chitarrista e gli è anche bravino, ma che tu pretenda che dienti un mediano a ventott’anni gli è troppo chiedere. Magari e un sarebbe troppo chiedere a gambine di lavassi i’viso la mattina e di svegliassi perché e pa’ che dorma. Oggi e un l’ha vista mai. Lui e iGGila preso da pazzinite acuta, che un piglia che stonfi e palloni punti. Meno male che gli è tornao i’fenomeno, gli è tornao e co’ un monte di voglia (che iddio e gliela conservi), e corre com’un barbero, e tira e dribbla e ne tien sempre tre a guardallo, ‘nsomma, un Dio ci scampi (pe’ quegli artri). Seguita ‘nvece a sta’ ‘n panca “icce2” e questo e comincia a facci un po’ ‘ncazzare. Possibile che ‘n questo panorama da crasse operaia che la prova a anda’ ‘n Paradiso, e un ci sia posto pe’ questo gioiellino di’ carcio? E dice che un copre, o icche gli è? Un pledde? E lo vorre’ vedere accanto a i’ fenomeno visto che co’ piedi e parlan la stessa lingua! E dice che bisogna migliora’ la fase offensiva e poi e’ meglio e restano ‘n panca! Quando gli è entrao lo scarruffato i’nonno e un l’ha miha presa bene nemmen lui. Ora e un diho di fischiallo come gli ha fatto quarche becero, icche c’entra? e un ci avea miha corpa lui se si volea vede’ quell’artro! Però che avre’ visto più volentieri “icce2” e gli è vero, e son sincero. Poi scaruffo e gli

ha fatto go’ e ci ha fatto vince’ la partita così i’nonno e s’è dao di bischero, però “icce2” ‘e dee sta’ ‘n campo, no ‘n panca, maremma budella! Alla fine e soliti cinque minuti anti-stitico, pe’ fassela addosso. Meno male che loro, bravini a ricama’ ni’ mezzo, ‘n area di rigore e paian anchilosati. Un c’eran arrivai mai ‘n tutta la partita e n’hanno sbagliai un paio in cinque minuti alla fine. Uno e gliel’ha preso bene Borucce che, così, e gli ha firmao la prima presenza ‘n serie A. ‘Nsomma gli è la terza che un si becca go’ e un n’è miha un segnaccio, duralla e dicea qui’ canino, a comincia’ da mercoledì, da’ giallozzozzi. E un so se reggerò allo stresse, pe’ questo e mi piglio una briaha preventiva, caso mai svegliaemi dopo, così e un patisco. Forza violaaaaaaaaaaaaaaa!

Nel corso della Domenica Sportiva su Raidue Gianni Ippoliti si chiede come mai nel derby di Roma c’erano ampi spazi vuoti sugli spalti: “Eppure è stato un derby all’insegna della correttezza anche tra tifosi”. Per la cronaca il bilancio della giornata all’Olimpico è di un arrestato, un accoltellato e otto denunciati….. * Striscione a Firenze per l’anticipo Fiorentina-Chievo di mezzogiorno: “Maremma maiala, mi sono bruciate le lasagne”. * Gino Corioni, presidente del Brescia su Sky: “Se avessi vinto avrei preferito”. Ma pensa….. * Giampiero bisteccone Galeazzi è scatenato su Raidue: “Allegri, se potesse rigiocare la partita questa notte, tra le lenzuola, cosa cambierebbe? * Nel corso di novantesimo minuto una nuova coppia di comici è decisa a dare il filo da torcere agli artisti di Zelig. Franco Lauro: “A Palermo vogliono tenere Pastore”. Jacopo Volpi: “Anch’io vorrei uscire con Monica Bellucci”. Applausi a scena aperta…. * Nel dopo Inter-Brescia su Raidue Pietro Vierchowood si lancia in una disamina tecnica sull’assetto tattico del Brescia con il presidente Corioni in collegamento diretto. Dopo un monologo di tre minuti Corioni lo stoppa: “Stia fermo lì, modello EMOTION non si muova che le vado a chiamare l’allenatore”.

Mobilità INTELLIGENTE 1399 €

122,50 €

al mese (senza anticipo) per 12 mesi + kit di sicurezza in omaggio

incentivi comunali € 200

LA PIÙ LEGGERA SUL MERCATO! batteria display garantita LCD 2 anni!

l’UNICO negozio in Toscana specializzato in biciclette a pedalata assistita

Vendita, assistenza, ricambi, noleggio cosa aspetti... Party in Bici!

IL PUNTO DI RITROVO PER TUTTI GLI SPORTIVI

PROIEZIONE DI TUTTE LE PARTITE DELLA SQUADRA VIOLA DI SKY E IN HD e inoltre...

Via Benedetto Marcello, 21/23r Via Donatello, 23/a-b Firenze - tel./fax 055 3200834 Sesto Fiorentino (Fi) w w w.p a r t y i n b i c i . it i n f o @ p a r t y i n b i c i . it tel. 055 4204876 APERTO ANCHE A PRANZO


Merceria di Poggiali Paolo

BEATRICE Merceria filati intimo

Riparazione senza sostituzione di chiusure lampo Chiusure lampo su misura ed a metraggio Via Galilei 7 - Sesto F.no - Tel. 055 4489516 - p.poggiali@tin.it

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

IL RITORNO DI ANTONIO

SOLDI SUBITO i nostri servizi:

Con il Cesena sabato prossimo la FiorenSVUOTATURA DI: appartamenti, negozi, cantine, tina disputerà soffitte, garagi l’ultima partita RITIRIAMO ANCHE SINGOLI OGGETTI: di campionato divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, cucine, librerie, abbigliamento, di questo mese elettrodomestici, sedie al Franchi. Tra PULIZIE IN GENERE PICCOLI TRASLOCHI E le sfide con la TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito! formazione rotel. 333 4233131 magnola ce ne è una che nessun tifoso gigliato potrà mai dimenticare. E’ quella del 21 marzo 1982, quando Giancarlo Antognoni tornò in campo quattro mesi dopo il grave incidente alla testa che poteva costargli anche la vita (gli era accaduto nell’incontro con il Genoa del 22 novembre a Firenze). In quel periodo la Fiorentina aveva continuato la sua corsa nelle zone alte della classifica. “Antonio” fu sostituito da Luciano Miani, un centrocampista (ma aveva giocato anche da difensore) con altre caratteristiche dalle sue che, comunque, seppe fare molto onestamente la sua parte. La squadra viola arrivò così alla partita con il Cesena valida per la ventitreesima giornata al secondo posto in classifica a un punto dalla Juventus. L’allenatore Picchio De Sisti per l’incontro con il bianconeri romagnoli, che sono noni (il campionato è a sedici squadre) manda in campo la seguente formazione: Galli; Contratto, Miani; Casagrande, Vierchowod, Galbiati (Sacchetti dal 46’); Daniel Bertoni (Ferroni dall’88’), Pecci, Graziani, Antognoni, Massaro. Nelle file del Cesena ci sono

tra gli altri il centravanti austriaco Schachner e l’ex centrocampista della Juventus Verza. Il Co-

LE CINQUE GIOIE DEL CALCIO

Dilaniato dagli scandali – scegliete voi quali: doping, calcio scommesse, calciopoli ce n’è per tutti gusti – a detta di tutti diventato un circo mediatico, dove gli sponsor decidono chi entra e chi esce, funestato dalle pay tv, il calcio non sta vivendo il suo momento migliore. Eppure è sempre lo sport più amato, più seguito, più praticato. Forse accade qualcosa di magico in quel rettangolo di gioco, qualcosa che riesce a ipnotizzare chi lo guarda, nonostante tutto. Ci sono almeno cinque gioie che una partita a calcio, e solo quella, riesce a regalare: 1)Il cuore in gola mentre ci si prepara ad andare allo stadio. Subito dopo pranzo se la partita è in casa, al mattino presto se è in trasferta (o alle undici della sera prima se è in Calabria), con la felpa della tua squadra del cuore, la bandiera e il ripasso di tutti gli intercalare religiosi conosciuti; 2)Se sei un donna, andare allo stadio, essere perquisita da un poliziotto donna, guardare l’ispettore

QUaLSIaSI OGGETTO PUò ESSERE VENDUTO Da “DI TUTTO PER TUTTI” TUTTI GLI OGGETTI CHE TI PROPONIaMO SONO SELEZIONaTI ED IN GRaDO DI aFFRONTaRELa NUOVa VITa CON TE

9

uomo tanto carino e dire: ma io volevo essere perquisita da lui! 3)Il momento in cui la tua squadra segna. Se sei al bar salti addosso agli amici ma non disdegni di ritrovarti addosso anche perfetti estranei che ti tirano pacche sulle spalle. Se sei allo stadio, non importa in quale fila ti trovi, farai sempre una corsa verso il basso per gridare a squarciagola “gol!” e compiere un gesto eloquente verso la tifoseria avversaria, con le mani che si congiungono verso il basso; 4)L’uomo del caffè Borghetti allo stadio, è bello constatare che certe cose resistono al tempo, allo spazio, al progresso e alla globalizzazione; 5)Le chiacchiere del dopo partita, quando il concetto di “era rigore”, “il fuorigioco non c’era”, “il bada righe lo so io dove doveva mettere la bandierina” vengono ripetuti all’infinito, fino a formare un discorso che va avanti almeno per tutto il giorno seguente. A guardare il calcio si diventa filosofi.

di tutto per tutti

MERCATINO DELL’USATO

PER SODDISFaRE La TUa CURIOSITà, NECESSITà, COLLEZIONI. PER aVERE SEMPRE QUaLCOSa DI NUOVO ED UNICO

SaLDI TUTTO L’aNNO

TRaSCORSI 60 GG DaLLa DaTa INDICaTa SU OGNI aRTICOLO POTRaI GODERE DI UNO SCONTO DaL 10% aL 50%

TUTTI I GIORNI NUOVI aRRIVI a PREZZI RIDOTTISSIMI

VENDI E GUaDaGNI COMPRI E RISPaRMI

SESTO FIORENTINO Via di Querceto, 89 tel. 055 4494054 www.mercatinosesto.com - info@mercatinosesto.com dietro la Renault, vicino alla nuova misericordia, zona Piazza San Francesco - Linee ataf n. 18-28A

ORaRIO: dal martedì al sabato 10,00-12,30 e 15,30-19,30 domenica 15,30 - 19,30 (lunedi chiuso)

Amarcord

di Ruben Lopes Pegna

munale è pieno come un uovo. I tifosi sono tutti lì per tributare l’applauso al loro capitano, al mitico “Antonio”, all’unico vero dieci della storia gigliata. E quando Antognoni sale le scalette che dagli spogliatoi portano sul terreno di gioco il pubblico è tutto in piedi ad acclamarlo. E’ commosso il capitano viola. Cerca di mascherare l’emozione ma non è facile. La curva Fiesole lo accoglie con uno striscione stupendo. “Antonio, - vi si legge – l’inferno è finito… il Paradiso ci attende”. Il Cesena che non ha niente da perdere gioca una partita tranquilla. La Fiorentina, invece, incontra delle difficoltà impreviste. Sarà forse per il primo caldo della stagione o magari anche per l’emozione per il ritorno di Antognoni ma la squadra di De Sisti non appare tonica come il solito. Di emozioni non ce ne sono molte. Dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo arriva, invece, la notizia che la Juve a Torino è passata in vantaggio sul Genoa grazie a un autogol di Faccenda. Ora i punti di distacco dai bianconeri di Trapattoni diventano due. La Fiorentina comunque continua ad attaccare, trascinata anche da Antognoni che palesa una buona condizione fisica. A dieci minuti dalla fine gli sforzi dei ragazzi di De Sisti vengono finalmente premiati da un gol di Ciccio Graziani. E’ il gol della vittoria che consente alla Fiorentina di rimanere a un punto dalla Juve a cui contenderà lo scudetto fino all’ultima giornata.

Un Brivido rosa

di Dory D’Anzeo

È ARRIVATO IL FREDDO? nessun problema!

offerte sui PNEUMATICI TERMICI 165-70-14 € 210 185-65-15 € 250 195-60-15 € 260 205-55-16 € 300 SOSTITUZIONE PASTICCHE FRENI ANTERIORI per modelli FIAT e LANCIA a partire da € 50 tutto compreso! ... e ancora OFFERTE PNEUMATICI! 165-70-14t € 180 185-65-15h € 270 195-60-15h € 275 205-55-16w € 320 SERVIZIO GRATUITO CUSTODIA GOMME

Autofficina Duesse 93 • centro revisioni auto - moto • convenzione ARVAL

I professionisti a Firenze Via B. Bandinelli 56-58 Tel. 055.7191465 Via P. Fedi 23-25 Tel. 055.784624

convenzionati con:


Vuoi diventare punto di distribuzione del Brivido Sportivo?

10

chiedici come inviando una mail a info@brividosportivo.it

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

S.p.q.R.

di Stefano Rizzo

Carlo Mazzone gioca per noi Roma-Fiorentina

VIOLA, SFIDA ALLA CABALA

La squadra gigliata supera il Chievo per una rete a zero nel pre anticipo domenicale di campionato. La compagine viola ottiene, compresa la Coppa Italia, il quarto risultato utile consecutivo. Montolivo alza bandiera bianca in anticipo e non scende nemmeno in campo. Il copione della partita assomiglia a molte altre disputate quest’anno dagli uomini di mister Mihajlovic: poche occasioni create e poche subìte. Il gol decisivo è siglato da Cerci che sfrutta un tiro di Gilardino, su assist di Mutu, deviato dal portiere gialloblù Sorrentino. Lo stesso ex esterno giallorosso coglie il palo nei minuti di recupero. Buono l’esordio del portiere gigliato Boruc, il quale salva il risultato nei minuti finali respingendo un tiro ravvicinato dell’attaccante Moscardelli. La Fiorentina mercoledì, nel turno infrasettimanale, giocherà all’Olimpico di Roma contro i giallorossi. Speriamo che la ‘cabala’ dia una mano alla formazione viola. Infatti la squadra gigliata non vince in trasferta contro la Roma dal ’92. Inoltre in questa stagione, la Fiorentina non ha ancora vinto fuori casa e i giallorossi non hanno ancora perso tra le mura amiche. E infine ricordiamo che la viola quando ha sfatato un altro grande ’tabu’ vincendo a Torino contro la Juventus, sulla panchina bianconera c’era il tecnico Ranieri, attuale mister giallorosso… Noi del ‘Brivido Sportivo’ per un punto sulla viola, abbiamo intervistato Carlo Mazzone, ex mister sia della Fiorentina che della Roma. La Fiorentina battendo il Chievo si è portata a centro classifica. La formazione di Mihajlovic potrà affrontare le prossime partite con una tranquillità che finora non ha avuto? Penso proprio di sì. E’ una vittoria che serviva davvero. La Fiorentina l’ho vista sempre molto tesa e contratta, ora potrà respirare un po’ di più e giocare con la giusta tranquillità. Mi auguro che il momento difficile sia passato e che la squadra gigliata pos-

Presentazione di Ruben Lopes Pegna

Due squadre cariche, reduci entrambe da una striscia di risultati positivi. La sfida di domani all’Olimpico con la Roma dell’ex Ranieri, che precede i viola in classifica di tre punti, sarà sicuramente importante per capire il valore delle due formazioni. I giallorossi, poi, vivono un momento di grande euforia dopo il successo nel derby di domenica per 2-0 con reti di Borriello e Vucinic, nonostante l’assenza di Totti (per squalifica) che rientrerà domani. Aver inflitto ai cugini la prima sconfitta della stagione ha gasato l’ambiente romanista. L’Olimpico domani sarà ancora più caldo del solito. Un problema in più questo per la Fiorentina, che, però ha meno da perdere rispetto alla Roma, dopo aver conquistato sette punti nelle ultime tre partite. L’importante, però, è che la squadra viola affronti questa gara senza timori re-

sa tornare nelle posizioni che più le competono. Quanto risulta importante il ritorno di Mutu? Tantissimo. Il giocatore in campo è davvero bravo, invece fuori dal rettangolo di gioco un po’ meno… Mutu si rende pericoloso, crea spazi e opportunità per gli altri giocatori, può tornare a centrocampo creando superiorità numerica. Il fantasista romeno è un calciatore completo, possiede tutti i colpi del campione. Questo scontro a distanza tra i Della Valle e Prandelli non sarebbe stato meglio risolverlo a suo tempo e privatamente? Senza dubbio. Dispiace che un così bel rapporto tra persone per bene finisca in questa maniera. Siccome però l’argomento è scivoloso non vorrei aggiungere altro. Si aspetta una Roma che contro la Fiorentina volerà sulle ali dell’entusiasmo dopo il derby vinto? Sicuramente. La Fiorentina troverà di fronte una Roma che è tornata a credere nello scudetto. I giallorossi hanno conquistato i tre punti meritatamente, al di là degli episodi. In genere il derby viene vinto dalla squadra che ha più bisogno e anche questa volta è stato così. Peccato che le tante contestazioni hanno rovinato in parte questa ‘stracittadina’, perché si è visto un bello spettacolo, una partita tirata e giocate bene da entrambe le formazioni. Un suo pronostico su Roma-Fiorentina? La Roma parte favorita, ma la Fiorentina non vince contro i giallorossi all’Olimpico dal ’92 e tutto ha una fine…Sono in difficoltà a sbilanciarmi troppo perché sono molto legato a tutte e due le squadre. Sono romanista ma sarò sempre grato alla Fiorentina sotto l‛acqua... che mi ha lanciato nel FORZA grande calcio… perciò VIOLA ALÈ che vinca il migliore!

!!

Via Carlo del Prete, 22r FIRENZE Tel.

055/419167

A ROMA A TESTA ALTA

verenziali. Dovrà evitare perciò di farsi schiacciare troppo dai giallorossi e cercare sempre di proporre il suo gioco. Altrimenti potrebbero essere guai. Un atteggiamento remissivo non andrebbe assolutamente bene. Anzi sarebbe addirittura deleterio. La partita è difficile. Ci sarà da soffrire. E’ inutile nasconderselo. Ma la Fiorentina ha l’occasione per dimostrare contro un avversario di grande caratura come la Roma di essere definitivamente uscita dal tunnel della crisi in cui era entrata all’inizio del campionato. Inizia domani sera il ciclo di ferro della formazione viola che in diciassette giorni affronterà in trasferta oltre che la Roma anche il Milan e la Juventus, insomma tre tra le compagini più forti del campionato. Per Sinisa Mihajlovic quella di domani sarà una sorta di rimpatriata. La squadra giallorosa

Al gattile di Bagno a RipoliFirenze ci sono bellissimi e dolcissimi gattini che sono stati abbandonati senza pietà, per strada, nel periodo estivo. I micini cercano con urgenza una casa e una famiglia che li ami per sempre! Adozioni Firenze e provincia, firma modulo adozione, richiesta sterilizzazione Per info O55-645255 dopo le ore 2O oppure 388-1O67914

'GATTILE AMA' DI BAGNO A RIPOLI - FIRENZE

www.amagatti.it

è stata la prima formazione italiana in cui ha giocato (nelle stagioni 1992/93 e 1993/94) dopo aver lasciato la Stella Rossa di Belgrado. Ci terrà a far bene in quello stadio dove, dopo la parentesi con la Sampdoria, con la Lazio ha vissuto anni esaltanti, vincendo anche uno scudetto. Purtroppo però il tecnico serbo non potrà presentare la miglior Fiorentina. Tanti sono ancora i giocatori infortunati. Soprattutto il centrocampo è il reparto più tartassato. Ma questo non deve diventare un alibi. La squadra viola ha la possibilità di fare bene comunque. E poi ha un’arma in più: Adrian Mutu, sempre tra i migliori in campo da quando è rientrato dopo la squalifica. Il fenomeno rumeno, che nell’estate del 2008 era in procinto di passare alla Roma, ha una gran voglia di tornare al gol. Con il Catania e il Chievo ci è andato vicino. Segnare in un palcoscenico importante come l’Olimpico però sarebbe ancora più bello. Le ultime reti prima del lungo stop li ha realizzati, sia pure in Coppa Italia, alla Lazio. E se interrompesse davvero il suo digiuno proprio contro l’altra squadra della capitale?

Via Roma 234/a tel. 346 0912825 itucostin@yahoo.it Signa - Firenze tel. 329 5690152

L’ UNICO NEGOZIO CHE PORTA LA TRADIZIONE RUMENA IN TAVOLA . P ASSAPAROLA E SENTIRAI LA QUALITÀ ASSOLUTA ! T I A SPETTIAMO !

APERTO TUTTE LE DOMENICHE dalle 9,30 alle 13,30


COMPRIAMO mobili, oggettistica, arredi da giardino, pagamento contanti lIbeRIAMO cantine soffitte magazzini ecc... eFFeTTUIAMO ANCHe PICCOlI TRASlOCHI

11

339.8793928

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Cuore Viola

Mario Faccenda e la sua Fiorentina

di Federica Falciani

IL VIZIO DI BATTERE LA JUVE La Fiesole lo chiamava “Leggenda”, ma in un pezzo giornalistico forse è meglio chiamarlo per nome e cognome, o meglio come cantava la Curva, “C’è chi lo chiama Mario, c’è chi lo chiama Faccenda”; difensore di sostanza e quantità arriva a Firenze da Pisa nell’ultima fase dell’era Pontello e dopo il primo anno di noie muscolari, riesce ad entrare in pianta stabile nell’organico gigliato. Per lui cinque stagioni in maglia viola e tante emozioni da ricordare, come magari quei quattro goal che segnati da un libero acquistano un valore particolare o quelle infinite sfide contro la rivale di sempre. Facciamo un passo indietro ed arriviamo al 1989, anno del suo passaggio alla Fiorentina … “Sono approdato a Firenze alla fine degli anni ’80 nella Fiorentina dei Pontello che mi avevano acquistato dal Pisa; quell’anno allenatore era Bruno Giorgi, mister purtroppo recentemente scomparso, che ricordo sempre con grande affetto. La prima stagione in maglia viola fu per me molto difficile a causa di un brutto infortunio al retto femorale che compromise e non poco le mie prestazioni che ebbero per quell’anno un andamento altalenante. Le cose migliorarono nel tempo, e già dal secondo ritiro estivo mi accorsi di aver pienamente recuperato, potendo quindi dare un contributo più importante alla mia squadra”. Come ha vissuto il periodo da calciatore a Firenze? “Benissimo! Firenze è una città che adoro e la Fiorentina una squadra alla quale sono rimasto sempre legato. Il pubblico viola oltre ad essere caloroso e sempre presente è anche molto intelligente e dei calciatori apprezza sia le doti tecniche e il rendimento in campo ma anche la serietà e lo spirito di sacrificio. A me dedicarono anche un coro pur non essendo certo un fuoriclasse; probabilmente apprezzavano il mio grande impegno in campo e il fatto che fossi un giocatore dal rendimento sicuro e dalla personalità “vecchio stampo”; uscite in discoteca quasi inesistenti e a cena fuori negli weekend solo in caso di vittoria!” Confrontando la realtà dei suoi tempi con quella di oggi, come è cambiato il calcio? “Tecnicamente molto! Il mio ruolo era quello di difensore centrale o libero, ruolo quest’ultimo che adesso non esiste più. Con l’af-

Agenzia Immobiliare

La Villa CAMPI Villa libera sui 4 lati di mq. 300. UNDICI grandissimi vani oltre soffitta di mq. 150 e giardino di mq. 500 con posti auto. Bellissima e tranquillissima zona. Divisibile in 5/6 unità. €. 700.000 RIF: B1019

C A M P I Appartamento di mq. 75 in ottime condizioni. Ampio ingresso, cucina abitabile, salone, camera matrimoniale, bagno, ripostiglio e balcone. €. 190.000 trattabili. RIF: B388

CAMPI Zona Capalle App.to di mq. 70 in stile colonico. Soggiorno, cucinotto, 2 belle camere, bagno, ripostiglio, fantastico soppalco e posto auto. €. 190.000 RIF: B312

fermarsi del calcio totale le marcature sono molto meno strette con il risultato di partite più effervescenti e ricche di goal; qualche tempo fa infatti vincere match fuori casa per molto difficile, il Franchi ad esempio era una sorta di fortino invalicabile, e le gare erano sicuramente non troppo votate allo spettacolo”. Se dovesse scegliere un partita da raccontare … quale citerebbe? “Più che una partita vorrei raccontare LA partita; ossia l’incontro che tutti gli anni si ripete tra Fiorentina e Juventus. Il primo anno in maglia viola pareggiammo contro i bianconeri per 2 a 2 ma le stagioni successive l’Artemio Franchi gioì davvero molto … La partita che ricordo con maggior affetto è quella in cui vincemmo per 2 a 0 grazie ai goal di Batistuta e Laudrup, ed io da difensore riuscii a fare anche l’assist del primo goal”. Con l’avvento di così tanti mezzi di comunicazione, il calcio ci ha guadagnato o ci ha perso? “La prova Tv è un mezzo molto potente ma che a mio parere toglie un po’ di naturalità al calcio; perché questo sport è bello proprio perché oltre al talento concorrono molti altri elementi come la furbizia, il carattere, l’esperienza e la malizia. Certo una moviola in campo potrebbe magari evitare qualche discussione di troppo ma credo sia più importante rendere gli arbitri più preparati e meno timorosi di certe situazioni”. Parliamo adesso di presente; molti suoi ex colleghi sono impegnati sempre nel calcio … lei? “Una volta appesi gli scarpini al chiodo ho iniziato a lavorare nel settore giovanile della Fiorentina di Vittorio Cecchi Gori; dopo il fallimento ho cambiato genere e attualmente ricopro il ruolo di osservatore per l’Atalanta”. Approfittiamo della sua competenza in materia per chiederle cosa pensa delle prospettive future del calcio italiano che di certo non ha fatto una bella figura nell’ultima fase di qualificazione agli Europei under 21… “Il calcio dovrebbe ricominciare a dare grande importanza al settore giovanile anche nelle società professionistiche; si deve capire che la tecnica può essere insegnata solo quando i ragazzi sono ancora giovani e possono correggere determinati vizi e apportare migliorie al proprio stile. In nazioni come la Spagna anche i grandi club inseriscono ragazzi di 17, 18 anni nell’orbita della prima squadra con grande successo”.

Via Mascagni n. 23 Campi Bisenzio (FI)

Tel. 055 8952827 - Cell. 335.7450165 www.agenziaimmobiliarelavilla.com

CAMPI S.Martino Affittasi appartamento al piano terreno, TRE vani, bagno, terrazzo e posto auto. Non ammobiliato. €. 700 mensili CALENZANO Affittasi bilocale NUOVISSIMO ed ARREDATO di mq. 50 con 2 balconi, cantina, posto auto e garage. €. 750 Mensili. RIF: B3000 PRATO V.le Montegrappa Appartamento indipendente - DUE vani con resede esclusivo. €. 115.000 RIF: B220 CAMPI S.Martino Terratetto composto da 2,5 vani con bagno. Buone condizioni. €. 135.000 RIF: B704 SEANO Terratetto composto da TRE vani in 65 mq. oltre resede di mq. 20 e posto auto. €. 170.000 trattabili. RIF: B710 CAPALLE Appartamento di mq. 90, da rimodernare. QUATTRO VANI, ripostiglio e 2 balconi. €. 185.000 trattabili RIF: B481 CAMPI Pressi. Appartamento nuovo. Soggiornocucina, 2 camere, bagno, 2 ampi terrazzi e garage. €. 200.000 RIF: B386 SANT’ANgELO A LECORE Appartamento piano terra. QUATTRO VANI, resede di mq. 15 e grande posto auto. €. 200.000 trattabili. RIF: B425 CAPALLE Appartamento molto grande, composto da sala, cucina, 2 matrimoniali, ripostiglio e garage. €. 230.000 RIF: B419

SESTO Zona Quinto Vendesi stupendo fondo di mq. 65 ad uso garagemagazzino C/6, diviso in 3 vani con servizio. Rifiniture ottime e arredato completamente. €. 83.000 RIF: B2036

CAMPI Centralissimo Appartamento ultimo piano. Sala, cucina-soggiorno, 2 camere matrimoniali, bagno, balcone e ripostiglio. €. 240.000 trattabili. RIF: B414 CAMPI Fantastico terra tetto finemente e ottimamente ristrutturato. Grandissimo soggiorno, cucinotto, due camere, doppi servizi, ripostiglio e soffitta. €. 235.000 trattabili. RIF: B700 CAPALLE Appartamento indipendente di mq. 140, nuovissimo. Soggiorno con angolo cottura, 2 belle camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 vani in mansarda, 2 terrazzi e posto auto. €. 260.000 RIF: B410 CAMPI S.Martino Terratetto mq. 180, composto da 7 vani, soffitta mq. 90 e giardino mq. 170 con edificabilità per villetta. €. 290.000 trattabili. RIF: B750 LA QUERCE Colonica di mq. 250 da ristrutturare ma in parte già abitabile, con taverna, cantine e bellissimo giardino di mq. 600 con grande parcheggio. Divisibile in più unità. €. 630.000 trattabili. RIF: B815 CAMPI Pressi AFFITTASI capannone mq. 300 uso magazzino con resede esclusivo. €. 1.400 RIF: B3137 SESTO VENDESI Capannone artigianale mq. 500, al primo piano con grande montacarichi. Con ufficio e servizi. €. 350.000 RIF: B2029

CAMPI San Martino Appartamento al secondo ed ultimo piano di piccolissima palazzina. QUATTRO vani in 90 mq., ripostiglio e bagno. €. 230.000 RIF: B486

CAMPI Fantastico terratetto di mq. 110, arredato completamente e rifinito di lusso. Sala, cucina, 2 camere, taverna bellissima (adibita a bilocale), doppi servizi, giardino mq. 60 e 3 posti auto. €. 350.000 RIF: B707

CAMPI San Martino. App.to nuovo. TRE vani, mansarda di mq. 50, 2 bellissimi terrazzi, posto auto coperto e giardinetto esclusivo. €. 220.000 RIF: B395

CAMPI Villetta libera sui 3 lati con giardino di mq. 150. SEI grandissimi vani oltre garage e posti auto. Bellissima e tranquillissima zona. €. 440.000 trattabili. RIF: B1051


Il Brivido Sportivo su

12

DIVENTA FAN!!

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Succede in Toscana di Gianni Di Ferdinando

SOLDI SUBITO i nostri servizi:

BANCHELLI SPOSA IL FIGLINE

GROSSETO – Da alcuni giorni si è aggreSVUOTATURA DI: appartamenti, negozi, cantine, gato in prova al gruppo soffitte, garagi guidato da Francesco RITIRIAMO ANCHE SINGOLI OGGETTI: Moriero, l’ex difensore divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, cucine, librerie, abbigliamento, dell’Empoli e del Napoli, elettrodomestici, sedie Cupi, svincolato a giuPULIZIE IN GENERE PICCOLI TRASLOCHI E gno dalla stessa società TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito! del presidente Corsi e tel. 333 4233131 che era stato vicino nei mesi scorsi all’accordo con la Ternana. LUCCHESE – Risolto il contratto con il preparatore atletico, Ducci, un fedelissimo dell’ex tecnico Favarin che avrà ora la possibilità di trovare una nuova sistemazione. Del vecchio staff è rimasto a disposizione di Paolo Indiani solo il preparatore dei portieri, Davide Quironi. GIALLOBLU FIGLINE – Ingaggiati l’ex attaccante della Fiorentina, Giacomo Banchelli e il difensore Olivieri, svincolato dalla Pistoiese: quest’ultimo sarà disponibile solo tra una settimana avendo da scontare due turni di squalifica, retaggio della passata stagione. Risolto il rapporto con l’attaccante, Fedi, che voleva giocare con più continuità e che è in attesa di una nuova sistemazione. Per uscire fuori da una difficile posizione di classifica la società è intenzionata a effettuare altri due colpi importanti sul mercato, uno dei quali sarà un centrocampista, mentre per il momento conferma la fiducia al tecnico Ermini, smentendo le voci di una sua imminente sostituzione con Luca Vetrini. IVAN – L’ex portiere del Livorno e della Florentia Viola è il nuovo preparatore dei numeri uno delle formazioni allievi e giovanissimi dello Sporting Arno.

Al gattile di Bagno a RipoliSARZANESE – Due colpi per la società rossoFirenze ci sono bellissimi e nere. Alla corte di Lazzini sono arrivati i difendolcissimi gattini che sono sori, Barsotti, svincolato dal Viareggio e Alibostati abbandonati senza ni, lasciato libero dalla Valenzana. pietà, per strada, nel periodo estivo. ANDREA PRATESI – L’ex difensore della SeI micini cercano con urgenstese è il nuovo allenatore degli allievi regioza una casa e una famiglia nali dello Scandicci e prende il posto di Sergi, che li ami per sempre! sollevato dall’incarico dalla società nei giorni Adozioni Firenze e provincia, firma modulo adozione, richiesta sterilizzazione scorsi. APPENNINO PISTOIESE – La società della Per info O55-645255 dopo le ore 2O montagna pistoiese che partecipa al campiooppure 388-1O67914 nato di Promozione, ha esonerato il tecnico 'GATTILE AMA' DI BAGNO A RIPOLI - FIRENZE Ranieri e lo ha sostituito con Corrado Scintu. www.amagatti.it SAGGINALE – Esonerato il tecnico Marchi, mentre si è dimesso in disaccordo con la decisione presa dal consiglio, il direttore sportivo, stata al momento affidata al responsabile della Bucelli. Il nuovo allenatore e si tratta di un ritorno scuola calcio, Ferraro. dopo due anni è TortelCERCI (FIORENTINA) – Avverte sulle li, mentre, al momento, sue spalle la diffidenza di un pubblico che, non è stato ingaggiato non appena tocca il pallone, lo fischia, mugugna. In questo clima difficile, un nuovo diesse. FUSI – L’ex centrocam- sigla la rete del successo con il Chievo e poi si mangia in contropiede il radpista del Viareggio e doppio, colpendo la traversa. Un gol da tre punti che può significare la sua del Cappiano, fermo al rinascita in casa viola dopo mesi di incomprensioni, errori e prestazioni non palo, ha accettato l’of- all’altezza. Da parte sua ci vuole però un pochino più di umiltà. ferta della Borghigiana, CORALLI (EMPOLI) – Una rete alla Mancini di tacco, da fuoriclasse, come neonato sodalizio di III poche se ne vedono in serie B. Una rete che illude l’Empoli, che si porta sul categoria di Borgo San 2-1 e viene raggiunto a Padova solo al 90’. Ma con un Coralli così l’Empoli Lorenzo. Fusi oltre che può competere per la promozione. giocare collaborerà anDIRIGENZA AREZZO – Che brutto moche con lo staff tecnico. mento per una società ultima in classifica SANCASCIANESE – in serie D e alle prese con le ‘beghe’ di un Esonerato il tecnico Zangarelli, la squadra è gruppo di dirigenti che, in questo momento, conferma di non essere all’altezza per guidare un sodalizio di tradizione come quello amaranto. Il compito, purtroppo, è troppo più grande di loro e le vicende delle ultime settimane lo hanno dimostrato. E i risultati del campo, in ultima la sconfitta interna di misura con il punteggio di 1-0 nel derby con il Perugia, non aiutano. DIRIGENZA FIGLINE GIALLOBLU – Che confusione a Figline. Giocatori Buffeta partire da che arrivano e partono come in una stazione ferroviaria all’ora di punta, un tecnico, Ermini, messo in discussione con il nome del suo sostituto, Luca al calice Vetrini, che circola già da alcune settimane. La società per mano del diesse gli conferma la fiducia, ma non in maniera convinta, tanto per una questione di facciata. La situazione non è delle migliori e i risultati, è inevitabile, ne risentono. Ci vuole più chiarezza.

PROMOSSI

BOCCIATI

APERITIVINO con

3€

Enoteca Ristorante Gastronomia

PRANZO COMPLETO

primo + secondo + 1 contorno + 1 bottiglia d’acqua € + 1 calice di Vino A SOLI

11

Ven erdì 12 nove mbr e Serata TARTUFO BIANCO di Acqualagna

Crostone burro e tartufo Timballo di riso con tartufo Polentina con formaggio e tartufo Tagliolini al tartufo Tartare di manzo al tartufo Uovo all’occhio di bue con tartufo

costo della serata

50 € a persona

compreso acqua e caffè

9 e 16 novembre

in occasione della Biennale Enogastronomica

RICCO BUFFET dalle ore 18.00 a solo 3,00 euro al calice

È GRADITA LA PRENOTAZIONE Via del Cronaca 18/r - angolo via del Pollaiolo - Firenze Tel. 055 703819 nazdravie@wineandservice.com - www.nazdravie.com


SCOMMETTICI

La Viola ti fa FUMARE? SOPRA

Via Ponte alle Mosse 131 a/b Firenze tel. 055 367452

APERTI anche la DOMENICA

TABACCHERIA - LOTTO - SUPERENALOTTO - GIOCHI SPORTIVI - BOLLO AUTO - SERVIZI INPS - BOLLETTINI POSTALI - SLOT MACHINE

martedì 9 novembre 2010

La Mandrakata di Massimo Gianni

Mercoledì si gioca il turno infrasettimanale di serie A. In Salento si affronteranno Lecce e Inter con i neroazzurri alla ricerca dell’immediato riscatto dopo il deludente pareggio interno contro il Brescia. La vittoria è alla portata degli uomini di Benitez e pensiamo che difficilmente si faranno sfuggire l’occasione. Quota del segno 2 a 1,75. Il Genoa, partito con tante giustificate ambizioni, sta navigando nelle zone basse della classifica. La panchina di Gasperini comincia a scricchiolare e contro il Bologna la squadra dovrà dare una risposta convincente in campo. Il segno 1 è quello che ha le maggiori probabilità di uscire sulla ruota di Genova. Quota accettabile a 1,70. Continua la marcia della Juventus che sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Del Piero e soci viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e vogliono continuare la serie positiva. La trasferta di Brescia non sarà agevole, ma alla fine i bianconeri potrebbero avere la meglio. Segno 2 bancato a 1,88. Milan-Palermo è una sfida molto incerta. Entrambe le formazioni segnano con una certa frequenza. L’attacco rossonero ha messo a segno 17 gol, quello rosanero 16. I gol al passivo sono 10 per il Milan e 13 per il Palermo. Questo sta a significare che la sfida potrebbe risolversi con un Over, ovvero con un totale di più di due gol. La quota è di 1,77. La Lazio potrebbe andare a riprendersi a Cesena quello che ha lasciato sul campo nel corso del derby. L’impresa non è di quelle più semplici visto che il Cesena ha l’acqua alla gola, ma ci può stare. La quota è molto invitante a 2,25. Chiudiamo con Roma-Fiorentina. In questo caso abbiamo due squadre che fin qui non hanno realizzato caterve di reti: 11 gol la Roma e 10 la Fiorentina. La gara potrebbe risolversi con un Under, cioè con non più di 2 gol totali. La quota è di 1,75. Riassumendo abbiamo una martingala con una quota totale di 38,98. Questo sta a significare che puntando 8 € otteniamo una bolletta da 311,83€. Come sempre buona Mandrakata a tutti! Lecce-Inter 2(1,75) Genoa-Bologna 1 (1,70) Brescia-Juventus 2 (1,88) Milan-Palermo Over (1,77) Cesena-Lazio 2 (2,25) Roma-Fiorentina Under (1,75)

13

www.brividosportivo.it

Lo Strologo di brozzi... interroga PREVISIONI FRA RAGIONAMENTI E SFERE DI CRISTALLO Ve l’avea detto lo strologo che co’ i Chievo e si vincea? E se ora e vi dicessi che si vince anche a Roma? E vu’ diresti che son grullo? Va bene, e son grullo, però la palla la mi preannuncia quarcosa di strano, e perdere strano e un sarebbe davvero. Indi con ciò per cui e dico “2” e pe’ quelli che proprio e un ci voglian credere metteteci un “X”, ma se poi e ci pareggiano a i’ 90’ gli è corpa vostra! Brescia-Juventus, con tutto i’malanimo pe’ gobbi o come si fa a di’ che un sarà “2”? Cagliari-Napoli “X” spiaccicato come se fosse scritto e lo stesso a Catania-Udinese, ora Frignolin e ne pareggia cinque di seguito! Cesena-Lazio e sarebbe un antro “2”, ma perché e romagnoli e un vengan troppo affamati di piadine a Firenze, i’sabato, quando e ci dean da’tre punti senza fa’ tanti discorsi, diciamo che sia “X” e tutti contenti. Chievo-Bari, se Ventura e riperde e rischia, ma i Chievo gli è più forte di’ Bari, però pe’ marcare…diciamo “X”. Genoa-Bologna e sarà “1” e mi dispiace pe’ Malesani, ma un vedo scampo. Lecce-Inter, Benitez e n’ha stroncai più di noi, ma loro e gli hanno la cava, io diho “2”. MilanPalermo, bella partia con dimorti go’, i’mago e pensa che ne faccia di più i’Milan alla fine “1”. Parma-Sampdoria gli è un artro stonfo da 0-0, senza Cassano e un marcan nemmen a buhalli e anche e parmigiani un n’è che sian prolifici “X”. Ovvia e così e si passa bene anche i’ mercoledì (speriamo), e poi quando e rientran tutti e si comincia a facci legge’ la targa! O Roma o morte, ma meglio Roma. Forza Violaaaaaaaaaaaaaa!


Vuoi diventare punto di distribuzione del Brivido Sportivo?

14

chiedici come inviando una mail a info@brividosportivo.it

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

PRONTI PER IL TEST MATCH Lo spettacolo è assicurato tra undici giorni, ovvero sabato 20, al Franchi, quando la nazionale italiana guidata dal sudafricano Nick Mallett affronterà l’Australia nel secondo Cariparma test match dopo quello con l’Argentina e prima della sfida con le isole Fiji. Gli azzurri, infatti, se la vedranno con la seconda forza del ranking mondiale, una delle formazioni più accreditate alla conquista del titolo iridato del 2011, dopo quelli ottenuti nel 1991 e

nel 1999. L’Australia a fine ottobre si è resa tra l’altro protagonista di un’impresa straordinaria. Ha sconfitto ad Hong Kong la Nuova Zelanda, squadra leader del ranking mondiale e reduce

da ben quindici successi consecutivi, per 26-24, dopo essere stata in svantaggio per 24-12. A Firenze intanto cresce l’attesa per la partita. Sono stati

RUGBY

di Ruben Lopes Pegna

venduti oltre ventimila biglietti ( i prezzi vanno dai 10 euro del parterre di curva agli 80 della tribuna centrale) ed è anche probabile che si arrivi vicino al tutto esaurito. Il Franchi comunque per l’occasione avrà una capienza ridotta di circa settemila posti (gli spettatori presenti non potranno essere più di trentasettemila). La sfida con l’Australia è un evento davvero importante per la città. Ci sono molte iniziative in programma nei prossimi giorni, che coinvolgeranno anche diversi negozi del centro. Le vetrine saranno addobbate con i colori delle due nazionali. A Firenze arriveranno per la partita anche alcune migliaia di tifosi provenienti da tutta l’Italia. Da Milano si muoverà un treno speciale con a SOLDI SUBITO bordo anche i nostri servizi: SVUOTATURA DI: un gruppo di appartamenti, negozi, cantine, ex giocatori soffitte, garagi RITIRIAMO ANCHE azzurri pronti a sosteSINGOLI OGGETTI: nere l’Italia di Mallet divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, cucine, librerie, abbigliamento, che molto si aspetta elettrodomestici, sedie PULIZIE IN GENERE anche comunque dai PICCOLI TRASLOCHI E supporter fiorentini. TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito!

tel. 333 4233131

Tiro a Segno Nazionale - SEZIONE DI FIRENZE

Coppa del Mondo di Monaco CAMPRIANI SEMPRE SUL PODIO Dopo la vittoria nel mondiale di aria compressa il tiro a segno di Monaco si conferma ancora una volta territorio “amico” per Niccolò Campriani. A quasi tre mesi di distanza dalla strepitosa vittoria nella carabina a 10 metri arrivano dalla Germania altre 2 medaglie. Stavolta il giovane fiorentino non ha raggiunto il gradino più alto del podio, ma si è comunque classificato secondo nella carabina a 10 metri e terzo nella carabina libera 3 posizioni, dimostrando ancora una volta di essere un campione maturo e oramai una conferma a livello mondiale. La gara di aria compressa si era conclusa con Niccolò che si presentava in seconda posizione al termine dei 60 colpi e affrontava la finale con un punto di distacco dal russo Sokolov e a pari punti con l’Indiano Narang Gagan. Al termine di una buona finale Niccolò ha mantenuto la seconda posizione dietro a Sokolov, e davanti ancora una volta a Sidi Peter, l’ungherese che era arrivato secondo proprio ai campionati mondiali di Monaco. Sidi si è poi rifatto nella carabina libera 3 posizioni dove ha scavalcato Niccolò proprio in finale, una finale spettacolare perché si è decisa all’ultimo colpo, dove Peter arrivava con un leggero vantaggio sul giovane fiorentino, al termine Niccolò con un 9.3 non è riuscito a scavalcare Sidi al quale è bastato un 9.2 per raggiungere l’argento. Troppo lontano invece il Russo Khadjibekov che aveva già 7 punti di vantaggio e gli ha potuti amministrare con tutta calma durante i

10 colpi di finale, Khadjibekov aveva infatti concluso la gara con 1181 mentre Niccolò e Sidi si erano fermati a 1174 con 4 punti di vantaggio sul quarto classificato, inutile dire che l’unica sfida possibile era quella per l’argento e il bronzo. Niccolò aveva preso parte anche alla gara di carabina libera a terra ma il suo 591 non gli aveva permesso l’accesso alla finale, è stata comunque una bella soddisfazione prendere parte a tutte e tre le specialità, un fatto che evidenzia ancora una volta come l’atleta fiorentino sia oramai un tiratore completo in grado di competere sotto tutti gli aspetti nelle competizioni mondiali più importanti, e indubbiamente la Coppa del Mondo ha emesso il suo verdetto: Campriani nell’aria compressa attualmente è il tiratore più forte e pochi al mondo posso reggere un con-

fronto diretto con lui. E’ dunque un momento d’oro questo per il tiro a segno italiano che, oltre all’argento e al bronzo di Campriani può annoverare anche l’argento di Riccardo Mazzetti nella Pistola Automatica (gara svolta sotto una formula inedita provata per la prima volta in questa competizione) e l’oro di Mauro Badaracchi nella pistola a 10 metri aria compressa, sfortunata invece Elania Nardelli che ha perso il bronzo proprio allo shoot off nella carabina a 10 metri aria compressa, specialità nella quale al mondiale tedesco era riuscita a salire sul podio conquistando così la carta olimpica. ENRICO BACCI

La Segreteria è a disposizione per richiedere informazioni dal martedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dal martedì al venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 al numero 055.360057

Per un bene così prezioso come la Sua abitazione, Casa Smart Le propone un sistema di garanzie per metterLa al riparo dalle conseguenze economiche di danni e imprevisti che potrebbero colpire sia la casa in cui vive, sia i beni che custodice. Chiedi al tuo amico assicuratore

BUSANERO ASSICURAZIONI

Tel. 055 672802 - Fax 055 666679

di Marco Busanero - Via G. Lanza, 73 - 50136 Firenze

www.saimadonnone.it

info@saimadonnone.it


Il Brivido Sportivo su

15

15

DIVENTA FAN!!

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Calcio anch’io

La storica band fiorentina e l’amore per i viola

di Enrico Zoi

DENNIS AND THE JETS!

La band fiorentina dei Dennis and the Jets (Dennis Flagiello, Jerry Flagiello, Johnny Flagiello, Tarzan Taylor, Tony Cartoni, Matteo Perez) ha scritto pagine importanti della storia del rock. E sono tutti tifosi sfegatati della Fiorentina. “La nostra squadra del cuore è la viola, senza dubbi. Stiamo anche realizzando un recupero di canzoni tradizionali fiorentine, quelle di Odoardo Spadaro e Cesare Cesarini. Fra queste c’è un brano degli anni ‘30 dedicato alla Fiorentina, uno swing. Questa e le altre canzoni saranno interpretate dal baritono Devid Cecconi (proprio Devid, con la e!), un Rigoletto straordinario, una voce impressionante, un gigante. Stiamo preparando un cd, di cui noi abbiamo curato arrangiamenti e registrazione, mentre Cecconi ci mette la voce. Uscirà a primavera. Il primo brano sarà ‘Mattinata fiorentina’: ‘è primavera, svegliatevi...’”. Per il rientro di Jovetic! “Speriamo che Jovetic torni presto. I tifosi viola sono sempre stati molto scettici. Anche quando le cose andavano benissimo, avevano sempre qualche linea di febbre. Ora la febbre si è alzata, ma il tasso tecnico della squadra è elevato e, infortuni a parte, col tempo i nuovi schemi di gioco saranno assimilati. Se poi il tifo saprà fare il dodicesimo uomo, ci proietteremo in zone di classifica più consone”. Tutti noi tifosi viola abbiamo una nostra Fiorentina. Qual è la vostra? “Siamo così tifosi che ogni anno la Fiorentina ci appartiene! Tutti quelli che piano piano non hanno più fatto parte della squadra, Antognoni, Di Livio, Batistuta, Rui Costa, restano nel nostro cuore. Diciamo magari che la favorita era quella della prima partita in C2: che divertimento vedere un altro tipo di familiarità nel calcio!” Il giocatore preferito? “Daniel Bertoni, il Puntero. Ricordi il famoso gesto dell’indice sul polso, dopo aver vinto la scommessa dei dieci gol in cambio dell’orologio d’oro? Il mito dei miti di tutti i Dennis della nostra età è ovviamente Giancarlo

COMPRIAMO

mobili, oggettistica, arredi da giardino pagamento contanti lIbeRIAMO: cantine soffitte magazzini ecc. eFFeTTUIAMO ANCHe PICCOlI TRASlOCHI

339.8793928

FOTO DI FILIPPO ZOI

Antognoni, ma Bertoni è stato straordinario. Per non parlare di Passarella!” Un match da ricordare? “Una grandissima soddisfazione fu la vittoria in Champions sul Liverpool del 2009 in Inghilterra. Specie dopo la figura del Napoli di oggi: grande squadra, personalità, ma lì ha preso tre pappine. Noi gliene demmo due! La stessa emozione che provammo quando Batistuta zittì tutti con l’Arsenal”. Mai giocato a calcio? “Tutti ci abbiamo provato, ma non siamo mai andati oltre alle partite sotto casa. Siamo tifosi da divano! La musica prende così tanto che l’attività fisica la facciamo ora: vecchietti che devono mantenere la forma!” Prossimi appuntamenti? “L’11 novembre siamo stati invitati a suonare a Parigi, in un club dietro il Louvre, che si chiama ‘Le Pendu’, l’impiccato! Il 31 dicembre saremo a Varazze (Savona). Altri concerti a Napoli e a Roma, al Cotton Club di Minnie Minoprio, che oggi fa la cantante di dixieland”.

A NUOVA OFFICINI N RIPARAZIO MOTO

SOLO PER TE SOCIO SOLO PER TE SOCIO LA REVISIONE VALE 100 PUNTI LA REVISIONE VALE 100 PUNTI

1

IL CASELLARIO VIOLA di Enrico Zoi

1. Allenatore romano (nome e cognome).

2 3 4

2. Poetessa napoletana (nome e cognome).

3. Vescovo ausiliare di Firenze (nome e cognome).

4. Difensore viola dal 1984 al 1987 (nome e cognome).


A TUTTO L’ANNO HE ADESSO, 16 ATI E TORNEI DI

ORGANIZZA TUTT Centro Sportivo NazionaleANCHE ADE CAMPIONATI E TO

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Libertas

Centro Sportivo Nazionale

O A5/A7

CALCIO A iscrizione, afliazione e

DA NOI puoi assaggiare la PIZZA INTEGRALE

www.libertascalcioa5.net - posta@libertascalcioa5.net

zione e tesseramento e le birre artigianali toscane! SESTO PUB Piazza V. Veneto, 29 Sesto Fiorentino telefono

ni sul campo055 446263

www.libertascalcioa5.net FELPA frrrreddo... € 70

€ 65 ontatti:

ORGANIZZA TUTTO L’ANNO ANCHETUTTO ADESSO, ORGANIZZA L’ANNOGRATUIT ANCHE ADESSO, CAMPIONATI E TORNEI DI

spaghetteria pizzeria

ATUITI! LOTTO

www.libertascalcioa5.net - posta@libertascalcioa5.net

QUALCHE IDEA REGALO € 60

€ 55

GIACCA A VENTO

bollettini sul c CAMPIONATI E TORNEI DI aggiornamenti on-line su www.libe

CALCIO A5/A7 CALCIO A5/A7 iscrizione, afliazione e tesseramento

iscrizione, afliazione e tesseramentoContatti: GRATUITI! GRATUITI! Nuova sede: Polisporti bollettini sul campo bollettini sul campo Piazza Ciampi, 3 - S. Mauro a aggiornamention-line on-linesu su www.libertascalcioa5.net www.libertascalcioa5.net Tel. e Fax 055 87 aggiornamenti

BABBUCCE Polisportiva SORMS CALZINI € 9,50 € 8 BIMBI S. Mauro a 0Signa - Signa (FI) FELPA € 30 € 8,5 FIORENTINA € 25 Fax 055 879743 tabaccheria BACCI GUIDO a partire da

Via Bugiardini 3 - Firenze tel. 055 7327434

6529761 - 335 6127958

Contatti: Info line: 339 6529761 Contatti:

SOLDI SUBITO i nostri servizi:

Nuova sede: Polisportiva SORMS

Nuova sede: Piazza Ciampi, 3 - S.Polisportiva Mauro a SignaSORMS - Signa (FI) Piazza Ciampi,Tel. 3 -e S. Mauro a Signa - Signa (FI) Fax 055 879743 Tel.339 e Fax 055 -879743 Info line: 6529761 335 6127958

SVUOTATURA DI:

appartamenti, negozi, cantine, soffitte, garagi

RITIRIAMO ANCHE SINGOLI OGGETTI:

divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, cucine, librerie, abbigliamento, elettrodomestici, sedie

Info line: 339 6529761 - 335 6127958

PULIZIE IN GENERE PICCOLI TRASLOCHI E TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito!

Chi è il C.N.S.

Il Centro Nazionale Sportivo LIBERTAS, nato nel 1945, è un Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. che organizza manifestazioni amatoriali ed agonistiche. Nella scorsa stagione, solo a Firenze, ben 150 squadre hanno partecipato ai campionati LIBERTAS di calcio A5/A7: la nostra losoa predilige, oltre all’aspetto organizzativo, anche quello impiantistico com’è dimostrato dal fatto che i nostri impianti sono tutti al coperto (escluso calcio A7) e possiedono manti sintetici qualitativamente superiori.

tel. 333 4233131

ALCUNE C A R ATT E R I S T I C H E D E I C A M P I ONAT I

S. Mauro

Gratis iscrizione, afliazione, e tesseramenti Fasi nazionali per le squadre vincenti Tesseramenti volanti (fatti sul campo di gara la sera stessa) Scelta del giorno di gioco Presenza di 1 o più delegati Libertas sul campo

La Villa

La Villa S. Mauro

S. Mauro

DE S C R I Z I ON E D E G L I I M P I A N T I

Chi è il C .N .S .

Il Centro Nazionale Sportivo LIBERTAS, nato nel 1945, è un Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. che organizza manifestazioni amatoriali ed agonistiche. Nella scorsa stagione, solo a Firenze, ben 150 squadre hanno partecipato ai campionati LIBERTAS di calcio A5/A7: la nostra losoa predilige, oltre all’aspetto organizzativo, anche quello impiantistico com’è dimostrato dal fatto che i nostri impianti sono tutti al coperto (escluso calcio A7) e possiedono manti sintetici qualitativamente superiori.

A LC U N E CARATTERISTICHE DEI CAMPIONATI Gratis iscrizione, afliazione, e tesseramenti Fasi nazionali per le squadre vincenti Tesseramenti volanti (fatti sul campo di gara la sera stessa) Scelta del giorno di gioco Presenza di 1 o più delegati Libertas sul campo

DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI

La Villa

C7

C5 Campo Coperto S. Piero a Ponti Erba Sint. Alta Con Pallini Verdi Nuovissimo!

La Villa in esclusiva a Campi Bisenzio Erba Sint. Alta Nuovissimo!

C5 Centro S.O.R.M.S. S. Mauro a Signa 2 Campi Coperti A5 Erba Sint. Alta Bellissimo!

ok!

u facebo Siamo s RTAS E CNS LIB

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI: Centro S.O.R.M.S. - Via del Pozzo Rosso, S. Mauro a Signa www.libertascalcioa5.net - posta@libertascalcioa5.net


12° ED. CAMPIONATI AMATORIALI 2010/11 Calcio a 5, a 7 FEMMINILI C5 e OVER 35 C5 eC7 ISCRIZIONE GRATUITA - INIZIO MANIFESTAZIONI IL 25 OTTOBRE 2010. Iscrizioni dal 01/07 al 18/10

straordinarie promozioni per ogni squadra che si iscriverà ai campionati: vieni a scoprirle su www.midlandeuropa.com Via G. Pagnini 16 - Fi - Tel. 055 4630649 fax 055 4631816 - info@midland.it

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

I TULIPANI SBOCCIANO E VINCONO 4 A 2!

Seconda giornata piena di emozioni al Filarete grazie alla gara di calcio a 5 disputata tra i padroni di casa dei Tulipani e la squadra del Ristorante Officina del Gusto, finita 4-2 per gli arancioni. I primi minuti sono stati tutti per gli ospiti che prima passano in vantaggio e poi raddoppiano con uno splendido gol in diagonale realizzato da uno dei suoi giocatori migliori che in realtà era posizionato soprattutto nel ruolo di difensore. Tulipani sembrano arrancare privi di idee e soprattutto di corsa ma riescono a finire il primo tempo limitando i danni. Nella pausa mister Carminiello Esposito sprona i suoi ed i Tulipani rientrano in campo rigenerati e vogliosi di ribaltare i risultato. Nei primi minuti l’Officina riesce a gestire la partita, poi però arriva la rete realizzata da Prosperi che accorcia le distanze, realizzata grazie all’assist di Ristori astuto nel rubare palla al numero 1 ospite che combina una mezza papera. A questo punto i Tulipani ci credono davvero e realizzano il 2-2 sempre con Prosperi che per la seconda volta trova impreparato il portiere ospite, poi arriva il gol del vantaggio, con Mister Esposito che esulta e ringrazia i compagni. Infine arriva anche il gol-vittoria su uno splendido tiro libero di Prosperi che al fischio finale registra una tripletta sul tabellino dei marcatori. Arbitraggio ottimale. Finale: Intec batte Ristorante ODG 4-2. Da registrare per l’Intec anche l’ottimo secondo tempo di Pancaro(Pinky) e di Salvadori, difensore che può crescere tanto in questo campionato. Meoni sempre vigile. Esposito Cuor di Leone. Prosperi e Ristori conferme. MP. Tulipani

LA PROLOCO FA 2 SU 2! Dopo il primo match di campionato sofferto ma vinto 4 a 2 contro i bravissimi Galacticos, la Proloco Futsal Compiobbi si trova di fronte ai nuovi arrivati nel circuito Midland, i Lo Real! I ragazzi di Mister Casini non hanno idea di come possano essere i loro avversari e partono col freno a mano tirato ma dopo pochi minuti si rendono conto che la partita si prospetta molto in discesa per loro e quindi, tolgono il freno e inseriscono il turbo! Dopo appena 10 minuti il risultato è fissato sul 6 a 0 per i rosso-blu e in panchina iniziano i primi cambi per far riposare i pezzi da novanta, ma la musica non cambia! I Lo Real ce la mettono tutta ma devono fare i conti anche con qualche

PER CHI COMPRA

Vasta Vasta esposizione esposizione di di oggetti oggetti usati usati Mobili Mobili -- Abbigliamento Abbigliamento Elettrodomestici Elettrodomestici -Giocattoli Giocattoli -- Curiosità Curiosità -Collezionismo Collezionismo -- Libri Libri -Arredamento Arredamento Antiquariato Antiquariato

17

lacuna tecnica non conoscendo ancora bene il regolamento del futsal quindi, i loro sforzi per diminuire il distacco sembrano vani. La Proloco cerca soprattutto di creare delle belle azioni di gioco più che di infierire sull’avversario ma quando Pianorsi si trova solo davanti al portiere dei grigi non se la sente di sbagliare apposta, si prende quindi la maglia di “man of the match” con un poker di reti di tutto rispetto! La partita termina 14 a 3 e comunque fra le fila avversarie si ravvisa una buona prestazione anche del numero 10, purtroppo non assistito bene dai suoi compagni nelle ripartenze, quindi preda facile per la coppia difensiva Torrini-Lanno.

Midland

Queste le pagelle per la Proloco:

Innocenti voto 6,5: Mai particolarmente impegnato! Riesce a subire 3 gol ma la colpa è più della difesa che sua. Mezzo voto in più alla sufficienza per aver deviato un bel pallonetto in angolo! SPETTATORE Cecconi voto 7: Doppietta personale e assist-man! Contro gli spenti Lo Real anche lui fa la differenza.. PRESENTE Bettoni voto 7,5: Il numero 10 sulle spalle gli calza a pennello! Svaria sul fronte d’attacco con giocate imprevedibili e degne di un giocatore d’alta scuola che gli consentono di siglare anche una stupenda tripletta! MAGICO Attori voto 7: Per essere arrivato dopo 2 ore di Brasilian Jiu Jitsu ed aver corso ininterrottamente per tutto il match ci chiediamo.. ma se fosse venuto direttamente al campo? PODISTA Lanno voto 8: Una prestazione impeccabile aiutata anche dal basso tasso tecnico degli avversari! Chiude su tutti e mantiene ordine in campo riaprendo il gioco senza troppo infierire sui malcapitati Lo Real! Una tripletta anche per lui, per non sfigurare.. CENTRALINA Torrini voto 7: L’unico a non segnare in questa serata ricca di gol ma tanti ne principia, con tagli sul secondo palo e imbucate precise sul pivot di turno! Sulla fase difensiva non spreco neanche un commento, sarebbe fuori luogo.. CAPOSALDO Pianorsi voto 9: Non fa rimpiangere l’assenza di bomber Guidarelli guidando la squadra al successo con un poker strabiliante! Sempre al posto giusto non manca mai l’appuntamento con il gol! THE ROUNDER all. Casini-Fini voto 7:   Difficile sbagliare formazione stasera! Cercano di far giocare la squadra senza farli eccedere troppo in azioni personali. Ci riescono molto bene! ABILI Tifoseria voto 8: Girano la panchina verso la porta avversaria e nel secondo tempo la rigirano verso la porta avversaria.. sarà una sensazione? Hanno fatto bene.. SENSITIVI Nicola Cecconi

www.dituttodipiu.net Il mercatino dell'usato della Toscana e oltre... (Milano, Verona, etc..) ...tutti i giorni nuove idee per i vostri affari

PER CHI VENDE

Potrai Potrai gratuitamente gratuitamente esporre esporre in in vendita vendita ii tuoi tuoi oggetti usati: oggetti usati: Mobili Mobili -- Abbigliamento Abbigliamento Elettrodomestici Elettrodomestici -- Giocattoli Giocattoli -- Curiosità Curiosità -- Collezionismo Collezionismo -Libri - Arredamento LibriAntiquariato - Arredamento Antiquariato

TRASLOCHI? VOGLIA DI CAMBIARE? NUOVI ACQUISTI? Portaci subito tutto quello che non usi più da noi diventa presto denaro contante valutazioni valutazioni gratuite gratuite a a domicilio domicilio

PI

G

ON E NO GI N O NIZ VIA BR P INO Z N O R VIA B

M E R C AT I N O D E L L’ U S AT O

DELL’USATO Via deiMERCATINO Manderi, 62 Via de’ Vanni, 56/a Firenze dei Manderi, de’MARTEDÌ Vanni, 56/a Firenze SanVia Donnino Campi62 B.zio APERTIViaDAL ALLA DOMENICA APERTI 7 GIORNI SU 7 ANCHE DOMENICA APERTI San Donnino CampiLAB.zio DAL MARTEDÌ ALLA DOMENICA 09.30/13.00-15.30/19.30 APERTI 09.30/13.00-15.30/19.30 7 GIORNI SU 7 ANCHE LA DOMENICA 09.30/13.00-15.30/19.30 Chiuso il lunedi’ Tel. 055 8961801 09.30/13.00-15.30/19.30 Tel. 055 il7135449 Chiuso lunedi’ dituttodipiu@tin.it Tel. 055- info@dituttodipiu.net 8961801 mercatinoviadeivanni@tiscali.it Tel. 055 7135449 dituttodipiu@tin.it - info@dituttodipiu.net mercatinoviadeivanni@tiscali.it M E R C AT I N O D E L L’ U S AT O

AMPIO PARCHEGGIO

STAGNO

STAGNO

V. PIA N

AMPIO PARCHEGGIO

DI RO

MERCATINO DELL’USATO

SIAMO DELL’USATO QUI! TA 25/1MERCATINO SP4 25/T TA 25 PIAN SIAMO DI ROTAQUI! SP4 /1V. 5/T cita ROTA 2 resso/usa ss1 25/T I D TA N O R IA g te aureli a DI .P in V N IA P . n V varia sso/uscits1 25/T s e DI ROTA NUOVA ingr ante aurelia V. PIAN

V. PIA N

LIVORNO CENTRO

DI RO

VIA PROV.VIA PROV. LE PISANA LE PISANA

MERCATINO DELL’USATO

A

VIA FIRVIA FIREENZE ENZ

AMPIO PARCHEGGIO

VI

VIA V I B A N D P N O N E A IN IGN EL AN ON VIA DEIBV L DE ADNI N E I E I V NI L L I P I A Z Z A AN T. G A D D I NI PIAZZA NE PIGNO T. G A D D I VIA D. P.TE VIA D.SOSPESO P.TE SOSPESO

A1 I N D I C AT O R E PISTOIA FIRENZE A - A1 D I N D I C ATO R E A PS I SETO I A FIRENZE R VA IA PISTOIE S.S66 S.S66 S T R A DV I A P I S T O I E S E S.S66 O S.S66 T T AUTOS VIA MANDERI 62 U AMPIO VIA MANDERI 62 PARCHEGGIO A

VIA D. VIAPIGNONCINO D. PIGNONCINO

1085484 1085484

Portaci subito tutto quello che non usi più da noi diventa presto denaro contante II tuoi tuoi oggetti oggetti ii tuoi tuoi mobili mobili ilil tuo tuo abbigliamento abbigliamento in in conto conto vendita vendita negli negli oltre oltre 3000 3000 mq. mq. di di esposizione. esposizione. Valutazione Valutazione gratuita gratuita aa domicilio domicilio

ri APERTURA va NUOVA APERTURA

Via Pian di Rota 25/1 Livorno ViaTel/Fax. Pian di Rota 25/1 Livorno 0586/420281 Tel/Fax. 0586/420281 Aperto tutti i giorni Aperto tutti i giorni lunedi’ mattina CHIUSO dalle 09.30/13.00 lunedi’ mattina- 15.30/19.30 CHIUSO livorno@dituttodipiu.net dalle 09.30/13.00 - 15.30/19.30 livorno@dituttodipiu.net LIVORNO CENTRO

FIRENZE

EMPOLI

USCITA EMPOLI FIRENZE MONTELUPO FIORENTINO FI-P I-LI I-LI USCITA FI-P SIAMO QUI! -LI MONTELUPO FIORENTINO FI-P I P a mt.1300 dall’uscita I I-LI F di Montelupo Fiorentino SIAMO QUI!

VIA TOSCO

a mt.1300 dall’uscita AMPIO PARCHEGGIO di Montelupo Fiorentino MERCATINO DELL’USATO AMPIO O PARCHEGGI ROMAGNOLA SUD, 29 (Strada Statale 67)

MERCATINO DELL’USATO

VIA TOSCO ROMAGNOLA SUD, 29 (Strada Statale 67)

Via Tosco Romagnola sud, 29 (SS67) Montelupo Fiorentino Via Tosco Romagnola sud, 29 (SS67) Tel./Fax 0571 51044Fiorentino cell. 331 9483045 Montelupo Aperto tutticell. i giorni Tel./Fax 0571 51044 331 9483045 lunedi’ mattina CHIUSO Aperto tutti i giorni 09.30/13.00-15.30/19.30 lunedi’ mattina CHIUSO montelupo@dituttodipiu.net 09.30/13.00-15.30/19.30 montelupo@dituttodipiu.net


18 www.brividosportivo.it

7

Calcio Toscana

CALCIO TOSCANA SSD ORGANIzzAzIONE TORNEI E CAMPIONATI C5/C7

Via E.G.Bocci 103, 50141 FIRENZE - Tel. 055 4223599 - www.c5toscana.it

5

martedì 9 novembre 2010

AL VIA I CAMPIONATI DI C5 E C7

Hanno preso il via la settimana scorsa i Campionati di C5 e C7: 70 formazioni suddivise in 7 gironi nel C5, oltre 50 squadre inserite nei 5 gironi del C7, ed il girone del C5 femminile. Un anno che si preannuncia come al solito interessante e ricco di emozioni e che seguiremo, giornata per giornata, aggiornando risultati e classifiche e commentando le notizie più rilevanti di ogni settimana. CAMPIONATO C5 FEMMINILE Il Campionato di C5 femminile prende il via dalla collaborazione fra Calcio Toscana e CSEN. Tre gironi composti da 8 squadre ciascuno: il girone C è quello riservato alle formazioni del Calcio Toscana, mentre nell’A e nel B sono inserite le compagini dello CSEN (ad eccezione dell’US Sales che, nel girone A, è iscritta per il Calcio Toscana). US Sales che ha esordito con un buon pareggio (2-2) contro l’Ellepi, mentre nel raggruppamento C sono state disputate tre gare su quattro: il match fra Aton Green e Mappet è stato rinviato a data da stabilire. Nelle altre partite da segnalare l’ottimo avvio delle campionesse in carica, il Club Sportivo Firenze, che si sono imposte per 5-0 sul Meeting Place: in evidenza l’Adinolfi che con la doppietta messa a segno comanda la classifica marcatori insieme alla Wittum delle Smatte F.T. Proprio quest’ultime sono state protagoniste dell’impresa della giornata: come nella passata stagione (quando alla prima giornata sconfissero a sorpresa il Club Sportivo Firenze) la squadra di Cecconi ha esordito con una vittoria mettendo k.o. le vice campionesse del Cral Ataf Bella Vita, candidandosi così per un ruolo da protagonista. Nel terzo match di giornata l’ASD Firenze 2008 (squadra di indubbio valore che nella passata stagione ha vinto i play-off garantendosi l’accesso alla Fase Regionale) è stata bloccata sul 3-3 dal Forever Gogo: ma

il campionato è lungo ed il tempo per recuperare non manca per nessuna delle squadre impegnate in questo equilibrato ed avvincente campionato. CAMPIONATO C5 MASCHILE Nel Campionato di C5 maschile, ad eccezione di 4 gare che sono state rinviate al 20 dicembre, si sono disputate le altre 31 partite del primo turno. Nel girone A partecipano le due finaliste del Torneo Pre-Campionato C5 zona Firenze: I’Blues (ex Real Mandarino, vincitori del Torneo) ed I.G.M. hanno esordito con la vittoria e si candidano al successo del girone, nel quale ottengono i 3 punti Gli Imprevedibili autori di una brillante gara (8-3) contro il Club Paradiso. Nel girone B cadono squadroni del calibro di Chlesea, Club 70 e La Taverna, sconfitti comunque da formazioni di spessore quali F.C. Barrettino, Hotelgoal.it e Valleloadì. Nel girone C partono col piede giusto Real Prosecco (vincitori della Fase B del Torneo Pre-Campionato zona Firenze) ed Antella 92 (vice campioni nel girone under 21 della passata stagione). Nel girone D, fermi i vice campioni provinciali del Marasma ‘93 che dovranno recuperare la loro partita, spicca il largo successo della Polis Multietnic C5 (13-0 su I Sorelli). Sorprendente sconfitta nel girone E per i campioni in carica dell’ultima Coppa Campioni: il Deportivo Chiesanuova ha subito un netto 6-1 dai Ciuchigno Boys che si candidano per un campionato ai vertici della classifica. Partono fortissimo i campioni provinciali dei Final Blow che superano (8-1 nel girone F) l’Atletico Ragnaia (squadra che ha sempre evidenziato il suo valore, in particolar modo con l’ottimo reparto difensivo), e fanno così capire che non sarà facile per nessuno strappare loro il titolo conquistato pochi mesi fa. Infine nel girone G ottengono i 3 punti (entrambe col punteggio

CLUB SPORTIVO FIRENZE

gallo nero

Forno a legna - pizze da asporto pizze anche a pranzo

per prenotazione e ordinazioni pizze tel 055 666537

venite ad assaggiare le pizze di Antonio: da 30 Anni con le ‘mani in pasta’

piazza San Salvi, Angolo via tito Speri - Firenze Aperto tutti i giorni

di 5-4) le due compagini vincitrici degli ultimi due Tornei Pre-Campionato C5 zona Sesto-Calenzano: Club Zio & Company e Steaua. CAMPIONATO C7 MASCHILE Ad esclusione del girone A che prenderà il via questa settimana, sono state disputate le gare degli altri 4 gironi. Due squadre hanno ricevuto la partita persa (4-0) su decisione del Giudice Sportivo in quanto non si sono presentate al campo per la disputa del match: si tratta del Te Amo Perù (inserito nel girone D composto dal 11 squadre, e nel quale ciascuna squadra osserverà un turno di riposo ad ogni giornata: alla prima di campionato è toccato al Sangue Blues) e del Lokomotive Oxfam (facente parte del girone E composto, così come i gironi A e B, da 10 formazioni). Si sono disputate regolarmente le 5 gare del girone B e le partite del girone C che è il più numeroso essendo formato da ben 12 squadre. Da segnalare fra le gare di questa prima giornata: il pareggio (1-1) che l’Atletico Firenze (girone E) ha imposto all’FC Breccia (campioni del proprio raggruppamento nella passata stagione); la partenza sprint del Kosova FC e Gallo Nero C7 (girone D) che hanno vinto rispettivamente il Torneo Pre-Campionato C7 ed il proprio raggruppamento lo scorso anno; il successo dell’U.S. Dogali, vice campioni della Fase Provinciale nella stagione 2009-2010. Steto

Pub

I’ Fiorino A PRANZO primi da 4,00€ a 4,50€ secondi da 4,50€ a 5,50€ panini € 3,50 pizza al metro 18€ LA SERA vasto menu con carne alla griglia, Fiorentina 15€ pizze da O 32 a O 42 e al metro

14 tipi di birra alla spina DAMA di BIRRA 22euro 3l di birra DAMA ALCOLICA 30euro 3l di cocktail tutti i sabati MUSICA DAL VIVO ambiente rustico e tranquillo cocktail - crepes - wafer panini - birra

Ristorante Malborghetto - Via del Cavallaccio - Firenze c/o Centro Commerciale Freeland Multisala UCI Tel/Fax 055-01.91.824 - www.ristopubmalborghetto.it


Centro Ginnastica Firenze a.s.d.

19

ORGANIZZATORI DELLA FINALE 2011 DEL CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A1/A2 DI GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE E FEMMINILE E DI TRAMPOLINO ELASTICO AL MANDELA FORUM DI FIRENZE

www.brividosportivo.it

martedì 9 novembre 2010

Anche due bronzi e una qualificazione all’interregionale per le ginnaste fiorentine

Ginnastica

di Maria Consiglia Grieco

Giannitrapani ancora campionessa a parallele La scorsa domenica 31 ottobre la palestra di Sor- nastica artistica femminile, competizioni federali gane ha ospitato la terza ed ultima prova regiona- rispettivamente sull’all-around (totale delle quattro le del campionato di Categoria e Specialità di gin- specialità olimpiche: volteggio, parallele asimmetriche, trave e corpo libero) e sui singoli attrezzi, per ginnaste junior e senior (dai 13 anni in su). In gara per il Centro Ginnastica Firenze la senior Alessia Giannitrapani, che si conferma – per l’ennesima volta – campionessa regionale nella specialità parallele, e conquista inoltre il terzo posto all’attrezzo trave, nonostante una prova non brillantissima, macchiata da una sfortunata caduta; esordisce, inoltre, Maristella Bonafede, al primo anno tra le atlete junior, con due buone prove di specialità, alla trave e al corpo libero. Deve invece rinunciare a gareggiare la senior Ilaria Materassi, ancora in fase di recupero dopo un infortunio che l’ha costretta a saltare il torneo di specialità di quest’anno sportivo. Bisogna poi trasferirsi in Emilia Romagna per seguire Bianca Boretti, ginnasta junior del CGF tesserata per il 2010 con la società Coop Consumatori Nordest di Parma – con la quale ha disputato il campionato nazionale di serie A2 nella prima parte dell’anno – e che perciò ha disputato la seconda prova regionale di Specialità a Cesena, sabato 30 ottobre, portando a casa un bronzo alla trave (con il punteggio di 12.450, a solo mezzo decimo di punto dall’argento) e la qualificazione alla fase interregionale del torneo per l’attrezzo parallele. La ginnasta junior Maristella Bonafede

LA FORZA DI CASTELLO Novembre è un mese fondamentale nell’economia dei diversi campionati di calcio perché è lo “sprint” finale verso il mese di Dicembre, al termine del quale i campionati riposano fino a nuovo anno. Ed allora è importante per le diverse squadre impegnate a Castello mostrare il proprio carattere in queste settimane, lanciandosi o rilanciandosi in classifica. Due squadre soprattutto stanno facendo molto bene. La Seconda Categoria (vittoriosa anche in coppa settimana scorsa per 4-2 contro il San Lorenzo), vince in campionato fuori casa a La Querce per 2-0(reti di Giuntini ed Apricena) e risale la classifica a 12 punti, portandosi ad un punto proprio dagli sconfitti avversari. Nota positiva? I ragazzi di Mister Giovannini non hanno subito gol, il che non accadeva da qualche gara ormai. Prossima sfida? In casa contro il San Lorenzo domenica prossima, dove “Castello Channel” sarà presente con riprese ed interviste finali.

L’altra squadra che sta facendo benissimo è quella allenata da Mister Campolmi, i Giovanissimi (classe ’96) che nell’ultimo turno casalingo ha battuto il Barberino col punteggio di 4-0 (doppietta di Profilato, Faggi ed Irild). Per loro la consapevolezza di essere sempre più primi in classifica, di avere un ottimo attacco e di non subire gol da qualche giornata. Meglio di così? Continuare su questa strada, senza mai abbassare la guardia. Al prossimo turno casalingo, tra due settimane, “Castello Channel” sarà presente anche alla loro gara. Per i video basta andare sul sito della società e cliccare sul link apposito. I recapiti Segreteria: via del Pontormo 88, 501441 Firenze, tel. 055-4250989, webmastercalciocastello@gmail.com www.societaatleticacastello.it

La ginnasta Bianca Boretti alla serie A 2010

ATLETICA CASTELLO Sez. CALCIO

di Matteo Dovellini


segue dalla prima

Così come non possiamo dimenticarci che il Genoa straripante dei pronostici di qualche mese fa proprio adesso ha cacciato il suo tecnico-profeta e che pure il Palermo solo grazie al successo sui grifoni ha evitato un intervento di Zamparini. E’ la legge di questa strana stagione, nella quale nessuno vola via e nessuno ancora sprofonda nell’inferno calcistico. Certo la Fiorentina resta nel grigio limbo di un campionato pieno di infortuni, di interventi chirurgici e di malasorte. Oggi la Fiorentina di Mihajlovic è veramente ridotta all’osso, eppure qualche ridotto spazio di luce continua a fare capolino. Proprio la vittoria, che non è piccola, con il Chievo ha permesso di rivedere almeno per un tempo un buon Vargas. Non bisogna infatti mai dimenticarsi che Juan è uno dei motivi per i quali la Fiorentina di Prandelli ha saputo conseguire risultati importanti anche a livello internazionale. E anche quel gol più palo di Cerci ci hanno impedito di archiviare un giocatore di ventitre anni che sicuramente a volte fa arrabbiare per i suoi atteggiamenti in campo ma che ha qualità evidenti. Ora tocca proprio alla sua amatissima Roma, quella gestita da un tecnico, Ranieri, che faremmo bene a non dimenticare. Perché è stato l’unico a regalarci la bellezza di due trofei in rapida successione: la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana. Prima, per altro, ci aveva permesso di traghettarci oltre la B con una vittoria nettissima nel campionato cadetto. Occhio quindi a uno così, un romano de Roma. Ma occhio pure a Mutu che magari all’Olimpico giocherà solo parzialmente, magari dandosi il testimone con Ljajic, ma anche il rumeno ha fatto il suo personalissimo passo avanti. Già perché è tornato al Franchi con il magone, sapendo di dover superare l’esame della gente. Quando ha sentito l’antico slogan: «Il Fenomeno l’abbiamo noi...» ha capito che era ancora possibile lottare insieme e si è commosso. Dunque ora la Fiorentina che sicuramente rischia in questa fase di campionato particolarmente difficile, può sperare di avere la forza per cercare dopo queste sue...piccole vittorie anche un grande successo. Su questi campi che sembrano impossibili.    

34,00 €

Gli orologi AVATAR sono disponibili presso: ZOPPINI STORE FIRENZE Piazza della stazione 48r Firenze e nelle migliori gioiellerie

Alessandro Rialti

L’Unghiata di Angela Giulietti

E’ tempo sprecato, per tutti i fidanzati, chiedersi perché tante donne quando Jose Mourinho appare in tv sembrano colpite dalla Sindrome di Stendhal. Ecco, appunto. Uno dei motivi è che Mourinho sa chi è Stendhal, e sicuramente ha letto almeno “Il rosso e il nero”....Se fosse solo un bell’uomo, dopo un’occhiata rapida la nostra attenzione calerebbe. E invece ci rapisce, ci affascina, è successo anche la settimana scorsa, al suo ritorno a

29,00 €

www.zoppini.com www.slavatar.it

MOU, IL SEX APPEAL DEL CERVELLO

Milano. Non è un bello dal sorriso un po’ anni ‘60 e “sapore di mare” stile Allegri. Non passa ore a scolpirsi il ciuffo come Cristiano Ronaldo. Non interpreta gag in tv come Totti. Non sbaciucchia la moglie in tv come fa Casillas con la sua bella (salvo poi dimenticarsi che Inzaghi è un attaccante e pure pericoloso, e passeggiargli davanti, stordito dalla fama improvvisa). No, Jose è intelligente, è presuntuoso quel tanto che basta, ride di rado

e lo fa a proposito. Dopo nemmeno due mesi che viveva a Milano aveva già una padronanza dell’italiano tale da consentirgli di rispondere in modo sarcastico. Si era preparato appena saputo dell’interesse di Moratti. Non è mai stato banale. Antipatico, forse. Esagerato. Ma poi, chi lo ha frequentato ancora non riesce a dimenticarlo. Non è solo uno che ha vinto, è uno che ha lasciato il segno. Non un tatuaggio, non un codino, non una gam-

ba depilata o una “tartaruga” mostrata alle telecamere che si pensa faccia tanto “fico”. Il suo sex appeal viene dal cervello, cari fighetti che scendete in campo più curati di noi donne. Possiamo anche esclamare “Oh, che carino”, ma quando diventiamo ebeti davanti alla tv è perché c’è qualcosa di più. C’è un uomo con una personalità prorompente. Talmente forte da oscurare la bellezza, che di certo non manca...

Brivido Sportivo n.39  

Il brivido sportivo del 9 novembre 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you