Issuu on Google+

COPIA OMAGG IO

NUOVA OFFICINA RIPARAZIONI MOTO

anno 85 - n. 15 - Martedì 19 Aprile 2011

www.brividosportivo.it

info@brividosportivo.it

Lo 0 a 0 con la Juve specchio della stagione

LA PARTITA DELL’ANNO di Alessandro Rialti

Il campionato, questa intera stagione, sono finiti. E’ inutile accampare scuse, e sono finiti esattamente come

hanno fin qui vissuto: ovvero in modo grigio. Soddisfazioni visibili con il lanternino. Adesso restano una manciata di gare che possono servire a onorare (almeno questo) il residuo rimasto. Gare nelle quali Mihajlovic ha confermato darà spazio ai giovani. Una sorta di scuola calcio per promesse

alla serie A. Ma se come pensiamo noi il campionato e la stagione sono finiti, allora è il tempo che si passi a disegnare il futuro. Inutile tergiversare, ora è il tempo del progetto dei Della Valle. Ora è tempo che lo raccontino alla città. Che Fiorentina vogliono, che Fiorentina e per arrivare dove.

IL TUO DENTISTA DI FAMIGLIA

Gian Luca Piemonte

Appena fuori dal tran tran cittadino, tra i vigneti del Chianti Classico,

LA VERA CUCINA TOSCANA

in un’oasi di relax e gusto

• Odontoiatria infantile,conservativa • Endodonzia • Implantologia • Protesi a supporto implantare Via Enrico Mayer n. 16, Firenze Tel. 055 483944 Fax 055 483747 lucapiemo@libero.it

TRATTORIA DI’ SOR PAOLO Via Cassia per Firenze San Casciano Val di Pesa Tel 055 828402 - www.trattoriadisorpaolo.it

Già che c’è Andrea ci faccia sapere pure i tempi del suo ritorno alla scrivania della presidenza. Ma già che ci siamo proviamo a dire al patron e al presidente (anche se dimissionari) un paio di cose che ci paiono importanti.

CONTINUA IN ULTIMA

PIERFRANCESCO FULGENZI

dottor

DIECI COSE CHE SAPPIAMO SUI FIORENTINI

• CHIRURGIA ORALE • IMPLANTOLOGIA • PROTESI • PROFILASSI • SBIANCAMENTO • ORTODONZIA • CONSERVATIVA • ENDODONZIA

www.studiofulgenzi.com

PREZZI SCONTATI PER TUTTI I LETTORI DI “IL BRIVIDO SPORTIVO”

STUDIO ODONTOIATRICO 055 5391553 - 339 2961120 - FIRENZE - Viale Europa


DIRETTORE RESPONSABILE Luca Caneschi direttore@brividosportivo.it REDAZIONE redazione@brividosportivo.it

2

AMMINISTRAZIONE amministrazione@4ucommunication.com

www.brividosportivo.it

Born to Run di Luca Caneschi

EDITORE E PUBBLICITà 4U COMMUNICATION Via B. Rucellai, 38 50013 Campi Bisenzio (Fi) tel. 055.8954739 Fax 055.8970524 info@4ucommunication.com GRAFICA E IMPAGINAZIONE Chiara Reggiani - grafica@brividosportivo.it

STAMPA Centro Stampa Editoriale srl Grisignano di Zocco (Vi) DISTRIBUZIONE Andrea Casadio distribuzione@brividosportivo.it

HANNO COLLABORATO Alessandro Rialti, Saverio Pestuggia, David Fabbri, Michela Lanza, Luca Capanni, Francesco Caremani, Dory D’Anzeo, Gianni Di Ferdinando, Roberto Gallastroni, Lorenzo Mossani, Gherardo Dardanelli, Massimo Gianni, Cristina Botteri, Matteo Dovellini, Ruben Lopes Pegna, Sara Lucaroni, Duccio Magnelli, Marco Marucelli, Federico Pettini, GiampieroTosi, Pa.Vi e Enrico Zoi FOTO Poli & Galassi, Alessandro Falsetti

martedì 19 aprile 2011

UN HOBBY MOLTO ITALIANO

Passare i pomeriggi allo stadio, anche se non piove, è un hobby italiano. Non ci vedo niente da contestare nell’intervista concessa dal patron viola Diego Della Valle ad una rivista americana: ha semplicemente detto che la “Tod’s” rappresenta la sua vita, e che il resto delle sue attività sono gestite con meno energie, semplicemente mettendoci dei soldi. Ai proprietari delle squadre di calcio non si dovrebbe chiedere molto di più, a meno che qualcuno non invidi i presidenti alla Zamparini o alla Preziosi. Non mi sembra questa, quindi, la notizia della domenica, anche se è pur vero che dal campo nella gara con la Juventus di emozioni non ce ne sono state tante. Poche emozioni, però, non corrispondono a pochi elementi di riflessione, visto che la gara con i bianconeri è probabilmente l’ultima che possa avere un minimo di senso anche in prospettiva futura. Le indicazioni che verranno dalle prossime gare, poco più che amichevoli, non potranno infatti essere particolarmente significative ed è meglio quindi cercare di capire cosa c’è da salvare e cosa deve essere profondamente rivisto per affrontare un campionato con un po’ più di significato di quello che sta tristemente finendo. Anche dopo la gara con i bianconeri, Andrea Della Valle ha riaffermato la conferma certa di Mihajlovic, anche perché l’allenatore serbo ha due anni di contratto e quindi la ragione del contendere pare non esserci. L’ipotesi, devo dirlo, non mi appassiona per più di un motivo, e proverò a spiegarli partendo dal presupposto che sono stato uno di quelli che riteneva finita la parabola di Prandelli in viola e che ha salutato con interesse anche con simpatia l’ambizione verbale del prode Sinisa fin dal ritiro di Cortina. In tutti questi mesi, però, il tecnico assunto per dare più grinta alla squadra, l’allenatore “con le palle”, per usare un termine in voga, ha deluso soprattutto sotto questo profilo e la squadra, al di là di non avere un gioco, non ha neanche carattere e personalità. Il tecnico, poi, non ha mai osato proferire verbo contro un “senatore”, riservando tutti i suoi strali polemici su Ljiajc o su Babacar, più volte bersagliati. I giovani usati come parafulmine, quindi, e poco valorizzati anche dal punto di vista tecnico, come dimostra la panchina di Camporese anche con Natali fuori uso. Altro grande equivoco è quello che

esiste sul piano tattico: non capisco infatti come si faccia a proporre Vargas interno di centrocampo, snaturando quello che ritengo essere uno dei più forti esterni nel panorama del calcio internazionale in un ruolo nel quale diventa un giocatore normale. Altrettanto assurdo mi pare vedere Cerci mancino a destra, un ruolo nel quale avrà pure fatto bene in serie B, ma che ad alti livelli lo rende praticamente un mezzo invalido dovendo sempre fare un movimento in più e rischiando sempre la figuraccia. Lo dico perché Cerci è ormai nel mirino di pubblico e critica, nonostante con la Juve abbai giocato a mio avviso più che dignitosamente e immensamente meglio dei divi Mutu, forse ancora Santo Domingo dove ha significativamente preparato la partita, e Gilardino, addirittura imbarazzante nel ritardo con il quale arriva su palloni che ogni centravanti vorrebbe. Adesso, comunque, è tempo di programmare, e il campionato di fatto già finito un mese prima per i viola, potrebbe essere un vantaggio potendo lavorare in anticipo sugli altri. Pensare solo all’allenatore sarebbe sbagliato, ma anche pensare per il secondo anno consecutivo che il gruppo di giocatori, con un mister diverso, possa fare meglio lo è altrettanto. Anche perché sparare sull’allenatore è, quello si, un hobby molto italiano...

IL PUNTO DI RISTORO per il tuo DOPOSPORT PROIEZIONE DI TUTTE LE PARTITE DELLA SQUADRA VIOLA DI SKY E IN HD

e inoltre...

Via Donatello, 23/a-b Sesto Fiorentino (Fi)

tel. 055 4204876 si organizzano CENE A TEMA

VUOI RISPARMIARE TEMPO E DENARO?

AUTOFFICINA

con la bicicletta a pedalata assistita:

Più bella che mai da:

NADA PARRUCCHIERE DONNA UOMO ogni 50€ di spesa 10% di sconto

shampoo + piega..€ 16 taglio.................€ 19 colore. ..............€ 23 colpi di sole......€ 30 meches con stagnola..€ 40 permanente......€ 28

a... NADA parrucchierist a! on per essere protag Via Baldesi 9r - Firenze Tel. 055.578942

NO PATENTE Caro carburante ADDIO ! NO BOLLO NO CASCO NO CARBURANTE NO ASSICURAZIONE

è arrivata la primavera! è tempo di CHECH UP!

INEGUAGLIABILE!

40 km con 15 cent

incentivi comunali € 200

Io ho scelto di RISPARMIARE

l’UNICO negozio in Toscana specializzato in biciclette a pedalata assistita

Vendita, assistenza, ricambi, noleggio cosa aspetti... Party in Bici!

Via Benedetto Marcello, 21/23r Firenze - tel./fax 055

3200834

w w w.p a r t y i n b i c i . it i n f o @ p a r t y i n b i c i . it

• Controllo computerizzato della centralina elettronica • Controllo sospensioni • Controllo cinghia servizi • Verifica livelli olio e freni • Controllo freni posteriori • Controllo freni anteriori • Controllo freno a mano • Controllo efficienza luci e indicatori di direzione • Controllo efficienza batteria • Controllo airbag • Controllo tergicristalli e lavavetro lli 14 contro • Verifica usura e pressione pneumatici • Controllo impianto condizionamento • Controllo scadenze revisione

a soli 29 euro!

V. del Pollaiolo 4/r FIRENZE Tel. 055.700816 www.autodue-firenze.com info@autodue.com


LA CARROZZERIA DEI TIFOSI VIOLA

Autocarrozzeria

SESTESE

snc

• AUTO SOSTITUTIVA VI GARANTIAMO: • RIPARAZIONI ACCURATE • CONTROLLO SCOCCHE • BANCO ELETTRONICO • CORTESIA SPANESI • MASSIMA PROFESSIONALITÀ

Via Imbriani 113 - Sesto F.no

portandoci giocHi usati per una Valutazione totale da 30€ a 49€ riceVerai un Buono regalo del Valore di 3€. nel caso di una Valutazione totale da 50€ a 69€ il Buono sarÀ di 5€, da 70€ a 99€ di 7€ e portandoci usato per un Valore totale da 100 € in su riceVerai un Buono da 10€

Voci di spogliatoio

di Ruben Lopes Pegna

affermato – ha sopraffatto quello della Juventus. Mi piace una mediana così”. Forse, per non snaturare il 4-3-1-2 che aveva convinto negli ultimi tempi, però Mihajlovic avrebbe potuto sostituire Santana con Ljajic (entrato comunque comunque al posto di Cerci a metà del secondo tempo) o con D’Agostino, già schierato da trequartista in alcune partite. Ma queste sono scelte del tecnico che comunque rispettiamo. Il limite della Fiorentina è stato quello di non tirare mai praticamente in porta. Le uniche conclusioni pericolose, oltre a quella di Cerci, le hanno effettuate nella ripresa Gilardino di testa e Pasqual con un missile. Ma entrambe sono finite fuori. Rimane poi il dubbio per un fallo da rigore di Bonucci su Kroldrup nel secondo tempo. La Juve, dal canto suo, si è resa pericolosa solo nella ripresa con due tiri di Bonucci (di testa debole e centrale) e di Del Piero ben bloccato da Boruc. Perciò, alla fine, lo zero a zero resta il risultato più giusto, anche se Mihajlovic non la pensa così. “Avremmo meritato di più del pareggio – ha affermato – perché abbiamo dominato la partita, concedendo poche occasioni alla Juventus. Ci è mancato, tuttavia, il guizzo finale. Mi dispiace per i tifosi che ci tenevano tanto a vincere questa partita. Noi ce l’abbiamo messa tutta per conquistare il successo e ringrazio i miei giocatori per l’impegno profuso. Abbiamo dato il massimo. Con le “grandi”, comunque, anche se non abbiamo mai ottenuto i tre punti, abbiamo www.svuotatuttofirenze.it SVUOTATUTTO! sempre disputato ACQUISTIAMO IN CONTANTI: mobili, dei buoni incontri. oggetti, arredamenti completi e E ci impegneremo arredi da esterno, articoli da giardino e oggetti antichi! ad ogni modo fino SGOMBRIAMO al termine della APPARTAMENTI, CASALI, stagione, cercando attività commerciali, ditte, garage, cantine di fare del nostro e soffitte. meglio”. 1148902

E’ stato uno dei più brutti Fiorentina-Juventus dell’ultimo mezzo secolo. Le emozioni sono state davvero scarsissime e i due portieri, Boruc e Buffon, non sono quasi mai stati impegnati. Lo zero a zero finale rispecchia perfettamente l’andamento della gara. Comunque i viola, che pure non hanno interessi di classifica (sono decimi), la partita hanno provato a farla, sia pure senza riuscire a cogliere il successo. Hanno giocato male, ma almeno hanno attaccato. I bianconeri, che invece hanno mire di Champions League si sono limitati semplicemente a difendersi. Sembrava che lo zero a zero fosse il risultato a cui aspiravano. E, invece, sono sempre settimi, a otto lunghezze dalla Lazio che è quarta. E con il settimo posto è a rischio anche la partecipazione alla prossima Europa League. Ma questi sono affari loro. Dalla Fiorentina, invece, ci attendevamo una prova d’orgoglio, una gara di carattere e il primo successo stagionale con una delle “grandi”. E, invece, siamo a qui a commentare il tredicesimo pareggio, il terzo nelle ultime quattro partite nelle quali ha conquistato solo tre punti. Nessuna formazione di serie A ha pareggiato quanto quella viola, che non vince dal 13 marzo scorso quando si impose al Bentegodi contro il Chievo. Con la Juve l’occasione per cogliere il successo era ghiotta. Ma la Fiorentina ha affrontato la gara a ritmi troppo lenti, senza alcuna accelerazione. Mihajlovic, per l’assenza di Santana, ha optato per il 4-3-3, con Montolivo regista davanti alla difesa, con Behrami e Vargas al suo fianco, e all’attacco con Cerci e Mutu ai lati di Gilardino. Ma i tre là davanti hanno combinato davvero poco. L’ex romanista, comunque, è stato l’unico giocatore viola a tirare pericolosamente nello specchio della porta nel corso dell’intera partita. La sua conclusione nel primo tempo è stata deviata miracolosamente in angolo da Bonucci. Il centrocampo è stato il reparto che ha funzionato meglio. Montolivo è stato superlativo e anche Behrami e Vargas hanno disputato una gara ad ottimi livelli (i tre sono stati i migliori). Lo ha sottolineato anche Mihajlovic a fine gara. “Il nostro centrocampo – ha

3

055 4489507

www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

UN 13 CHE NESSUNO VOLEVA

tel./fax

335 7602930

info@svuotatuttofirenze.it

uususuasastato atotoo ottima ne valutazio + i n o u b a r t x e o l rega

scarica l’applicazione di Gamelife su app store scansiona questo qr code e collegati direttamente al app store per scaricare l’applicazione ufficiale di gamelife

Via de Sanctis, n°39 - Firenze Tel 055 2466786 - 0331 268909 FI09-desanctis@gamelife.it brividosportivo_042011.indd 1

Viale Giannotti, n°46/48R - Firenze Tel 055 6814959 - 0331 268908 FI08-giannotti@gamelife.it 30/03/11 17.38


4

Cambio gomme auto moto scooter, deposito gomme invernali, auto sostitutiva, soCCorso stradale Convenzionato Con le migliori soCietà di autonoleggio Via Reginaldo Giuliani, 210/Bis - Firenze - Tel./Fax 055

www.brividosportivo.it

O’ Professore di Saverio Pestuggia

432158 - puntoggomme@gmail.com martedì 19 aprile 2011

IL LUNA PARK DI SINISA

1148902

Altro giro altra corsa, proprio come nei Luna Park. A cosa www.svuotatuttofirenze.it sto alludendo? Al modulo della Fiorentina che è cambia- SVUOTATUTTO! ACQUISTIAMO IN CONTANTI: mobili, to nuovamente dopo l’infortunio muscolare di Santana. oggetti, arredamenti completi e Abolito il 4-3-2-1 per tornare al 4-3-3 con la riproposizioarredi da esterno, articoli da giardino e oggetti antichi! ne di Cerci sulla destra e Mutu sul versante opposto. Ne è scaturita una partita non certo esaltante tra due forma- SGOMBRIAMO APPARTAMENTI, CASALI, zioni che meritano la loro classifica abbastanza anonima: attività commerciali, ditte, garage, cantine qualche piccolo passo avanti i viola l’hanno fatto rispetto e soffitte. all’esibizione contro il Milan, ma è giusto anche ribadire 335 7602930 info@svuotatuttofirenze.it che questa Juventus non è degna neanche di ‘portare le borse’ allo squadrone temuto dei decenni scorsi. Pochi tiri, tanto possesso palla e un Montolivo ispirato che non è servito a niente visto che alla fine il pubblico accorso in massa al Franchi (record stagionale di presenze con oltre 34.000 paganti) ha fischiato la squadra ed ha inneggiato al “cambio di panchina”, peraltro non previsto dalla dirigenza gigliata. Accanto al capitano un buon Behrami che si è spento nella ripresa, ma che per 60’ è andato a caccia di ogni pallone gli vagasse nei pressi. Insieme ai due, Juan Manuel Vargas che ha giocato bene per un tempo per poi scomparire nella ripresa e riemergere nel finale con qualche cross interessante. Ed il sudamericano merita una riflessione in più: Mihajlovic lo propone da interno di centrocampo e lui si vede che fa fatica a digerire i compiti e appena può si lascia andare a scorribande sulla fascia che dovrebbero essere occasionali e non costanti. Certo che con Mutu in squadra e il 4-3-3 come modulo, altro posto per Vargas non esiste a meno che non si voglia riportare a fare il difensore di fascia. A proposito di fascia difensiva, Pasqual ci sofferma in lento, ma graduale miglioramento, mentre De Silvestri fatica a trovare il ritmo giusto anche perché viene impiegato con il contagocce dal tecnico serbo. Adesso restano da giocare cinque partite senza un obiettivo ben definito. A nessuno piace perdere, ma è certo che gli stimoli sono ridotti al minimo. Per cui dentro i giocatori su cui Mihajlovic e la Fiorentina hanno deciso di puntare per il prossimo anno: mettere in campo svincolati e calciatori al capolinea non avrebbe senso anche se, ad onor del vero, questa stagione un gran senso proprio non l’ha avuto. Cerchiamo di costruire qualcosa già da ora per partire con un certo anticipo, senza UN MONDO FANTASTICO la pressione del risultadi gnomi, fate, draghi, to ad ogni costo. Quindi Hello Kitty, Simpson, Betty Boop “misuriamo il polso” ai gioVIENI A GIOCARE vani e a quei giocatori che con le carte dovranno costituire la nuova Fiorentina, perdere ulSiamo nella teriormente tempo non ne NUOVA SEDE in: vale proprio la pena.

Via Volta n. 13 - Sesto F.no - tel. 055 4481386

ON AIR

di Cristina Botteri Come in un derby, perché Mihajlovic sa bene cosa significhi per Firenze e per i tifosi la sfida contro la Juventus: “Giocheremo all’attacco per vincere, lo posso assicurare. Poi bisogna considerare anche il momento in cui incontri la squadra avversaria. I bianconeri arrivano da tre vittorie consecutive. Entrambe abbiamo grandi motivazioni, dalla nostra SOLDI SUBITO parte tutti i giocatori che i nostri servizi: SVUOTATURA DI: scenderanno in camappartamenti, negozi, cantine, po daranno il massimo. soffitte, garagi RITIRIAMO ANCHE Quando ci siamo ritrovati SINGOLI OGGETTI: divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, in fondo alla classifica, cucine, librerie, abbigliamento, abbiamo speso molto a elettrodomestici, sedie PULIZIE IN GENERE livello mentale per risaPICCOLI TRASLOCHI E lire. Sotto questo punto TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito! di vista dobbiamo capire tel. 333 4233131

PARLARE COLORITO

anche i nostri uomini, ma sono sicuro che in queste ultime sei partite faremo tutto il possibile. Questi ragazzi li vedo in allenamento: sono determinati, concentrati, non succederà quello che è successo nel finale dello scorso campionato. La stagione della Juventus è stata condizionata sicuramente dai tanti infortuni, altrimenti considerando la rosa, sarebbe potuta stare tra le prime, esattamente come noi. Se temo il rientro di Del Piero e Buffon? No, è già accaduto contro la Roma e contro il Milan, abbiamo sempre affrontato le grandi in un momento favorevole per loro. Certo, se ci fossimo scontrati con i bianconeri due o tre settimane fa, senza loro due, sarebbe stato meglio. Buffon resta il numero uno”. Il tecnico viola punta tutto su Mutu, consapevole però che: “Le partite si vincono e si perdono in undici. Non gli chiedo di vincere da solo. Per riprendere ciò

WWW.STANLEYBETSCOMMESSESESTOFIORENTINO.IT

che ha detto Delio Rossi a proposito di Pastore, Mutu non deve essere la ciliegina sulla torta, bensì un ottimo ingrediente. Vincere sì, questo è l’obiettivo, e non perché “sennò rompono”. Sinisa precisa: “Non mi riferivo ai tifosi, non mi permetterei mai, a loro è permesso tutto. L’interpretazione non è stata corretta. Parlavo della squadra, noi che non riusciamo mai a vincere contro una grande. Spesso abbiamo perso per un solo gol di scarto. Comunque – prosegue – quando parlo uso spesso espressioni colorite. Il mio carattere è questo, sono sempre diretto, sincero. Se volete non dico più parolacce, ma non sarei me stesso”. E questo successo tanto auspicato, non sarebbe stato poi così impossibile. Al termine dei 90’, invece, Fiesole che dedica a Behrami il coro che fu di Iachini, a Sinisa “salta la panchina”… No more words.

STANLEYBET OFFRE UNA QUANTITÀ E VARIETÀ DI GIOCHI CHE NON HA EGUALI RISPETTO A QUALSIASI ALTRO BOOKMAKER L’offerta di scommesse sportive comprende: tutti i Campionati con le Coppe Nazionali, tutte le Competizioni Internazionali di calcio, Basket, Pallavolo, Automobilismo, Motociclismo, Tennis, Golf, Baseball, Hockey, Lotterie Internazionali, e i nuovi VIRTUAL GAMES


5 martedì 19 aprile 2011

Il mondo in bianco e nero

Domenica, sul campionato della Fiorentina, è calato il sipario. Il pareggio interno con la Juve, immeritato, ha lasciato un po’ d’amaro in bocca, nonché delusione. La Juventus, che ormai ha ben poco per essere definita grande (né l’allenatore, né gran parte della squadra), è arrivata al Franchi per inseguire il sogno Champions, anche se improbabile, vista la distanza. E infatti, a Firenze viene sottomessa sul piano del gioco da Montolivo & Co. e raccoglie un solo punticino grazie all’assenza di cinismo viola e all’assenza di un calcio di rigore su Kroldrup, non concesso dal Sig. Orsato. Barlumi di Juve solamente all’ingresso in campo di Del Piero che, insieme a Buffon, è rimasto colui che può dare ai bianconeri ancora la sembianza di “grande squadra”. Nonostante tutto, la compagine di Del Neri è rimasta stabilmente al settimo posto, con quattro punti di vantaggio sul Palermo vittorioso a Roma.

Se il Milan giocherà da Milan in Coppa Italia contro il Palermo, l’accesso all’Europa League sarà bianconero, come da copione… È calato il sipario anche sul campionato del Napoli. I partenopei, che giustamente avevano sogni scudetto, domenica sera hanno gettato la spugna, spremuti da un campionato magistrale. Ma chi ha interrotto la corsa scudetto del Napoli? Un’altra bianconera, l’Udinese. La squadra di Guidolin, dopo essere caduta in casa contro la Roma, si è rialzata andando a fare bottino pieno al San Paolo. Il Napoli è così andato a -6 dal Milan (che poi sarebbe -7 considerando gli scontri diretti): ormai i rossoneri hanno lo scudetto in tasca e possono comprometterlo solo loro, mentre l’Udinese, con questa vittoria, ha mantenuto la scia della Lazio e non molla l’obiettivo quarto posto (Lazio 60, Udinese 59). Sarebbe fantastico vedere due squadre “anonime” nei primi quattro posti del campionato. Napoli secondo e Udinese quarta sarebbe da stato da quotare alla Snai all’inizio del campionato… Il mondo è bian-

www.brividosportivo.it

Niente Paura

di Michela Lanza

conero anche nelle zone basse della classifica, visto che domenica c’è stata un’altra squadra che ha fatto un importante passo in avanti verso la salvezza, mettendo, di riflesso, seriamente nei guai la Sampdoria: è il Cesena. I romagnoli, vincendo in casa col Bari, si sono portati al quartultimo posto in classifica, superando di ben 2 punti la Samp di Cavasin. Ad oggi, i blucerchiati sarebbero in serie B e il Cesena salvo. Certo, mancano ancora cinque giornate alla fine del campionato e può succedere di tutto, ma ci permettiamo di osare: in una domenica scaramantica, ovvero quella datata 17, il mondo è diventato bianco e nero e per molte e sgargianti anime colorate, il gioco è finito, o quasi. Sicuramente, lo ribadiamo, è finito quello della Fiorentina che, a cominciare da Cagliari, gara che giocherà sabato prossimo, può già pensare alla prossima stagione e alle vacanze estive. E, visto che in Sardegna la temperatura sarà già buona, perché non approfittarne per un bagno pasquale? Magari è anche un modo per far schiarire le idee a quei tifosi (?) che avrebbero preso a sassate il pullman della Juve dopo la partita, secondo quanto riportato dalla Rosea. In questo modo, il mondo in bianco e nero ce lo creiamo da soli e le persone intelligenti non lo vogliono! Vogliamo passione e sfottò, striscioni e cori, ma non violenza. La violenza non è del nostro mondo, noi che prendiamo la vita a… colori!

Di questa partita, la cosa migliore da registrare è l’approccio alla gara, l’impegno, lo spirito. A differenza che col Milan (che, però, è ben altra squadra da una delle più brutte Juventus viste a Firenze) si è aggredito di continuo i portatori di palla, si è raddoppiato, si è contrastato. Sugli scudi un incredibile Behrami, un ottimo Montolivo a distribuire gioco ed anche un bravo Pasqual che, non contento di annullare il temuto Krasic, ha anche fornito un ottimo appoggio sfornando diversi cross in area avversaria Non si riesce a concretizzare il lavoro svolto perché la nostra fase offensiva non ha il minimo senso della manovra d’attacco. Si vive di individualità, di improbabili tiri da lontano, di cross perlopiù telefonati. Pressoché inesistente il movimento senza palla, il tempo nell’aggredire gli spazi, i tagli. Niente, chi non ha il pallone sembra uno spettatore e guarda cosa fa il compagno senza nemmeno pensare di facilitargli il compito smarcandosi e dettando il passaggio. Così è difficile far gol, infatti non si è fatto un solo tiro tra i pali di una certa pericolosità.

i’ Nonno Pilade del nostro inviato in cantina L’uniha cosa che l’ha sarvao i’nonno dalla decisione della revolveraa pe’ falla finia, gli è staa la goduria di vede’ ‘n che condizioni e sono e gobbi! Chello di sopra, qui’ bischero di’ marito della mi’nipote, gobbo DOCCHE, e un n’ha nemmeno i’coraggio di fa’ capolino perché se no co’ una pernacchia e lo spettino! Perché loro e gli hanno speso, miha come noi! E gli hanno preso un “icce” che costa

il VENERDI solo su prenotazione cena a base di PESCE CRUDO €50 vino incluso

Ristorantee di Pesc

Ristorante I Macchiaioli del Mare piazza Spartaco Lavagnini, 12/13 Sesto Fiorentino - Firenze

Tel. 055 440650

GOBBI? POERI BRODI...

un buggerio e che e fa sembra’ Pasqual un terzino vero, Aquilani che sembraa Gallinani, e poi qui e si lamentan di Caravaggio! Pepe che sarà bono ni’cacciucco, ma ‘n campo e perde tutto i’pizzihore, Matri che un n’ha vista mai nemmen co i’Gambero di questi tempi, Grosso che, pe’ paura di cespuglio (o e diho una cea!) e un passaa la metà campo! O, e gli hanno speso cento milioni pe’ arriva’ settimi (forse). E poi… o un n’avean l’allenatore di’ carcio moderno, di’ carcio totale? O se un passaan la metà campo? E son settimi e se e si risveglia i’Palermo e un vanno nemmeno a preliminari dell’UEFA e vengano a gioha’ pe lo 0-0? Poeri brodi! Ma se un ci fossero loro a dacci tutte queste soddisfazioni quest’anno, o icche e si farebbe? No, perché anche noi, anche ieri, e s’è confermao che di’ gioho di’ carcio e siam parenti alla lontana! E c’è da riconoscere, che, a differenza che co’ diaoli (anche perché i’Milan e gli è artra roba da’ gobbi!), e s’è dao tutto, ‘nsomma la maglia e l’hanno bagnaa di sudore, tutti. L’impegno e c’è stao, totale. I’fatto gli è che siam come que’ bambini che studian tanto e bocciano, e siam ceppihoni! E bisognerebbe manda’ Sinisa a ripetizione ‘ntensiva, notte e giorno, da i’boemo che ora gli è a Foggia, perché gni ‘nsegni come e si fa a gioha’ là davanti, perché lui e un lo so, ma ‘n campo, di sihuro,

e un l’hanno miha tanto chiaro. Una partia TABACCHI giohata a i’ novanta per nuovo punto servizi cento ni’ campo di quegli artri senza fa’ un tiro ALIMENTI BIOLOGICI colazioni e alimenti tra pali! O icche gli ha per CELIACI parao Buffon? Nulla di anche su ordinazione ZIGOZAGO BAR nulla. O come tu vo’ fare VIA G. MACCARI 133/135 a vincere? Una botta di davanti a Villa Vogel - FIRENZE TEL O55 9O6O933 culo, un rimpallo, ma a noi queste cose, specie co’ e gobbi, e le un ci capitan mai, più facile all’incontrario! Peccato perché Caravaggio e l’omo chiamato cavallo e gli hanno dominao là ni’ mezzo, e dreo, questa vorta, e un s’è concesso quasi nulla. Anche Borucce di parae e n’ha fatte una (t’immagini che cazzarola di partia, un tiro ‘nporta ‘n due!). ‘Nsomma gli è davanti che e siam poho e Gila e Mutu questa vorta, e gli hanno fatto fiho. Da domeniha e bisogna vede’ quarche bambino, armeno e vien quarche ventaa di primavera, perché così e sembra che sia autunno anche d’aprile! Sinisa a ripetizione da i’ boemo e armeno un par di primavera, e via alla conquista della Sardegna. I’nonno gli è belle pronto a ‘mbriacassi di vermentino! Se facesse un po’ cardo e sarebbe di nulla! Forza Violaaaaaaaaaaaaaaaaaa!


6

COMPRIAMO mobili, oggettistica, arredi da giardino, pagamento contanti lIbeRIAMO cantine soffitte magazzini ecc... eFFeTTUIAMO ANCHe PICCOlI TRASlOCHI

www.brividosportivo.it

339.8793928 martedì 19 aprile 2011

Di che hobby sei?

L’Angolo del tifoso di Luca Capanni

Ricordate lo sfogo di Prandelli due anni fa? «Questa città vive di paradossi, vedo troppa voglia di autodistruzione». Il contesto era diverso da quello attuale: la Fiorentina, precedentemente eliminata dalla Champions, era appena uscita anche dalla Coppa Uefa. Ma tali parole mi sono tornate in mente la settimana scorsa quando si parlava di una tifoseria abulica, ormai scollegata anche dall’atavica rivalità con la Juventus, e si prevedeva un Franchi mezzo vuoto per la sfida contro i bianconeri. Ipocondriaci, autolesionisti proprio come diceva Prandelli, ed è soprattutto ai media che mi riferisco: ci siamo inventati un male immaginario (come se la Fiorentina non ne avesse già abbastanza di reali) col rischio che, a furia di diffondere depressione preventiva, si manifestasse davvero. Non è andata così, per fortuna. La tifoseria viola ha ignorato i piagnistei ed ha gremito lo stadio, bello come il sole, come ai tempi d’oro. L’ultimo baluardo non è crollato, ecco la notizia più confortante. Ecco una certezza da cui ripartire, perché significa che la passione può tornare straripante, basta darle un impulso. Un impulso che la società dovrà innescare per la prossima stagione, e che invece fatico ad individuare nelle ultime cinque giornate. Sinceramente, non muoio dalla curiosità di vedere come giocheranno i giovani che Mihajlovic manderà in campo a furor di popolo. L’argomento non mi entusiasma, e so di sbagliarmi perché il vivaio è un serbatoio estremamente prezioso. Il fatto è che sono in crisi d’astinenza… Da troppo tempo non mi accendo per un nome sulla cresta dell’onda,

un colpo di mercato che scateni l’immaginazione. Il mio PRONTO occhio è stanco, da anni sotto sforzo nell’osservare al miINTERVENTO Media croscopio “pianticelle”, mister “ic”, giocatori all’apice due COMPUTERS Meeting stagioni fa o forse fra due stagioni, cartucce rigenerate Centro riparazione computer notebook e da rigenerare. Mi manca un Edmundo, un Rui Costa, eliminazione virus un Socrates, un Batistuta, un Brian Laudrup, un Marcio recupero dati Santos… Funamboli, capocannonieri di Coppa AmeriMedia Meeting di Luca di Leo ca, campioni del mondo o d’Europa, gente che ha fatto bene o che ha fatto fiasco, ma che quand’è arrivata - ed via Mannelli 25 B/r angolo C. Mondo Tel. 055 678696 - 393.9016958 è proprio qui il punto focale - ha fatto sognare i tifosi e www.media-meeting.it lievitare gli abbonamenti. La lunga astinenza da un tocco di follia, ecco cosa mi mette in crisi e forse ha messo in standby un bel po’ di ex-abbonati. «Perché ho comprato la Fiorentina? E perché no? Lei cosa fa il sabato pomeriggio quando piove? La Fiorentina è un hobby tipicamente italiano», ha detto Diego Della Valle tra il serio e il faceto, nell’intervista per la testata americana “Interview Magazine”. Tutto giusto, ma gli hobby sono di tanti tipi. Si va dal parapendio alla collezione di francobolli, e direi che ogni tanto si potrebbe anche abbandonare le pinzette e la lente d’ingrandimento, per generare una bella scarica d’adrenalina con un inebriante salto nel vuoto.

Via Roma 234/a tel. 346 0912825 itucostin@yahoo.it Signa - Firenze tel. 329 5690152 L’ UNICO NEGOZIO CHE PORTA LA TRADIZIONE RUMENA IN TAVOLA . P ASSAPAROLA E SENTIRAI LA QUALITÀ ASSOLUTA ! T I A SPETTIAMO ! APERTO TUTTE LE DOMENICHE dalle 9,30 alle 13,30

Fuori Gioco di Duccio Magnelli

Se nei prossimi giorni qualcuno vi chiamerà al telefono chiedendovi per quale squadra di calcio fate il tifo, non pensate a uno scherzo di qualche amico milanista in vena di cattiverie. E nemmeno a qualche ditta che, sfruttando un vostro momento di debolezza, voglia vendervi una collezione di DVD con le migliori partite della Fiorentina giocate negli ultimi due anni (sigh!). Prendete invece la cosa molto seriamente, perché chi vi farà questa domanda è stato incaricato da un istituto demoscopico di scoprire qual è la vostra squadra del cuore al fine di risolvere, una volta per tutte, l’annoso problema della divisione della torta dei diritti televisivi. In particolare, di quel 25% da assegnare in base al famigerato bacino d’utenza. Quando

PASSA A TROVARCI riceverai un simpatico OMAGGIO

UN SONDAGGIO DA RIDERE abbiamo letto la notizia sui giornali, siamo rimasti stupefatti: 15 società di serie A − escluse Roma, Napoli Juventus e le due milanesi − hanno deciso di assegnare a tre importanti istituti di statistica il compito di scoprire per chi tifano gli italiani. Le cinque società “ribelli” considerano tale delibera inaccettabile, perché il sondaggio insisterebbe troppo sui capoluoghi appartenenti alle squadre della serie maggiore tralasciando in gran parte la provincia (e si sa quanto la Juve, per esempio, sia amata nei piccoli centri). Aspettatevi quindi il trillo del telefono. E fate attenzione, perché non vi chiederanno solo per chi batte il vostro cuore calcistico, ma anche se avete simpatie per altre squadre, cercando quindi di scardinare la

OFFICINA ORTOPEDICA avanzata tecnologia e alta specializzazione

cassaforte dei vostri SOLDI SUBITO inconfessabili segrei nostri servizi: SVUOTATURA DI: ti (meglio, in questo appartamenti, negozi, cantine, caso, riservarsi la fasoffitte, garagi RITIRIAMO ANCHE coltà di non rispondeSINGOLI OGGETTI: divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, re). Ora, francamente cucine, librerie, abbigliamento, ci aspettavamo qualelettrodomestici, sedie PULIZIE IN GENERE cosa di meglio dai PICCOLI TRASLOCHI E cervelloni della Lega TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito! di serie A. Tra l’altro tel. 333 4233131 anche gli stessi sondaggisti dovrebbero essere preventivamente sottoposti al sondaggio, in modo da dividerli in maniera equa tra le quindici società interessate, così da evitare possibili imbrogli. Un rompicapo, quindi, una vera e propria tela di Penelope da fare e disfare continuamente. O meglio, per restare in tema, un bell’album di figurine Panini in cui mancava sempre l’introvabile Pizzaballa per finire la collezione.

APERTI anche SABATO e DOMENICA

DA NOI puoi assaggiare PIZZA INTEGRALE e BIRRE Corsetti per scoliosi Ortesi pediatriche Tutori di arto inferiore Plantari su misura Protesi di arto inferiore Plantari propriocettivi

VIA BARACCA 157 A/B FIRENZE - TEL. 055 4377053 BIGLIETTI STADIO - LOTTO - SUPERENALOTTO GIOCHI SPORTIVI - TUTTI I SERVIZI DI RICEVITORIA

PUNTO VENDITA Viale G.B. Morgagni, 23 /r Firenze Tel. 055 410849 OFFICINA ORTOPEDICA Viale Girolamo Fracastoro, 37 Firenze Tel. 055 4368799

www.ortopediarombifirenze.com

artigianali toscane! spaghetteria pizzeria

SESTO PUB

Piazza V. Veneto, 29 Sesto Fiorentino telefono 055 446263

SI ACCETTANO BUONI PASTO


7 martedì 19 aprile 2011

MANI NEI CAPELLI (di Cerci) La partita dell’anno è finalmente passata. Non se ne poteva più. E come dalle più rosee previsioni, ecco l’ennesima partita senza arte ne parte, senza infamia e senza lode. Almeno si è vista la volontà di provarci, quasi, fino alla fine. Ma il tutto porta sempre al solito ritornello. Mai una gioia. La cosa più grave, però, sono le dichiarazioni che ci sono state nel pre e nel dopo partita, dai protagonisti della gara, fuori e dentro al campo. Si comincia da mister Mihajlovic, che dice che la Fiorentina ha dominato la partita ed è mancato solo il gol. Può esser vero, da un certo punto di vista. Il fatto è che il vero tiro in porta della gara l’ha fatto Del Piero, con risposta importante di Boruc che salva dall’ennesima onta. Se non si riesce a tirare, per forza di cose non si segna. E può essere un problema di schema, di formazione, di uomini. Ma non di sfortuna. La sfortuna c’è quando prendi un palo, quando il portiere avversario compie miracoli, e Buffon è anche capace di farli, ma non quando si arriva alla trequarti e non si tira. Mi chiedo come mai Montolivo, migliore in campo e arrivato finito agli ultimi sgoccioli di partita, non riesce a far partire un tiro dal limite dell’area. Lui che il tiro ce l’ha, lui che in Nazionale lo fa. In più, il Mister continua a non dare peso al malcontento dei tifosi che nuovamente cantano “salta la panchina” e lo fa a ragione. Sempre dal suo punto di vista. Il problema è che ad un certo punto si arriverà allo scontro, allo strappo finale tra società e tifosi che sempre di più in questi ultimi periodi si sta formando. Per Diego sarà pure un hobby, la Fiorentina, ma vedere ogni anno il 30% in meno degli abbonati non so quanto gli possa far piacere, soprattutto nelle sue tasche e in quelle dei suoi giocatori. Perché c’è da decidere il monte ingaggi da abbassare e come farlo. Decidere poi chi parte e chi resta e non necessariamente devono partire i big. Per parlare della famiglia Della Valle poi, Andrea ha risposto che per lui un hobby www.svuotatuttofirenze.it SVUOTATUTTO! non è, data la sua fissa presenza. E ribadisce, chicca, la conferma di

www.brividosportivo.it

Senza filtro

di Federico Pettini

Mihajlovic, perché ha un altro anno di contratto. Ma nessuno ha mai pensato che forse Sinisa resti qui per farsi le ossa e aspettare un’altra chiamata? O che non si riesca ad esonerare un allenatore perché altrimenti se ne dovrebbero pagare due? Passiamo ad altro. Se poi si legge del botta e risposta a distanza tra i fratelli Della Valle e si aggiungono le dichiarazioni dei giocatori, vien da pensare che davvero qualcuno abbia bevuto fin troppa acqua dell’Arno. Partendo da lontano, c’è De Silvestri, urge trovare terzini, che dice che non staccheranno la spina come l’anno scorso. Quando poi, in realtà, lunedì diventa giorno di riposo anche se non dovrebbe, molti giovani faranno parte della prima squadra e queste ultime cinque partite saranno per arrivare alla fine con dignità. Se mai qualcuno di loro ce l’abbia, la dignità. Se Pasqual ha fatto un partitone, ecco che Cerci comincia a farmi capire molte cose. Lui non è scarso, lui più di così non può fare. E allora è inutile anche fischiarlo quando per dieci volte arriva sul fondo, rientra sul sinistro e perde palla, o come da solo in area cerca di scartare l’avversario invece di chiudere gli occhi e tirare. Ecco, Cerci più di così non può fare. E’ inutile. Come le sue parole, dove domenica pensa di aver dimostrato qualcosa a chi lo criticava. Il problema è che il giocatore è sicuro di restare qui altri cinque anni. Una minaccia che proprio non voglio raccogliere. Corvino a giugno aveva detto che sarebbe stata un’annata rischiosa. E così è stato. Di certo, comprare qualchedun altro per dare mano a Gilardino o sistemare la difesa poteva alla fine farlo. Aspettiamo giugno, non è poi così lontano. Di certo, siamo decimi e il campionato è stato ignobile sotto molti punti di vista. Ma cosa dovrebbero dire, da tre anni, i tifosi della Juventus, che aspettano una squadra che almeno lotti per qualcosa, e arriva in Europa League ed esce con il Lech Poznan o si ritrova ad essere ottava nonostante i fiori di milioni spesi? Per non discutere poi dei tifosi della Sampdoria, che arrivano alle minacce di morte verso i propri giocatori se sarà retrocessione. Retrocessione sarà, visto l’andazzo. Qui, dalle parti dell’Arno, teniamo chi abbiamo e viviamo con la flebile speranza che qualcosa nel breve possa cambiare. Anche se ormai, non ci credo più.

ACQUISTIAMO IN CONTANTI: mobili, oggetti, arredamenti completi e arredi da esterno, articoli da giardino e oggetti antichi!

Massimo Marianella su Sky: «Hernandez si APPARTAMENTI, CASALI, fa chiamare Cicharito, attività commerciali, ditte, garage, cantine che significa piccolo e soffitte. pisello». Dopo un attimo 335 7602930 di silenzio, Massimo info@svuotatuttofirenze.it Mauro si toglie dalla situazione imbarazzante: «Va bene…» * Antonio Di Gennaro si infervora su Sky: «Ecco, lo avevo appena detto, queste sono le palle di Maggio». Non manca neanche questa settimana l’appuntamento con il Claudio Lotito Show: «Vedete, il calcio non è come le bocce dove l’obiettivo è solo quello di andarci 1148902

SGOMBRIAMO

vicino!». Massimo Mauro: «Grazie presidente per avercelo ricordato». * Josè Altafini su Sky durante Real Madrid-Barcellona: «Pepe è stato disturbato da Abidal». Per la cronaca Abidal è stato operato per un tumore al fegato e quindi non era in campo. Riccardo Trevisani incredulo cerca di correggerlo: «Da Abidal?». Altafini insiste: «Da Abidal». * Maurizio Compagnoni nel corso della telecronaca di Napoli-Udinese su Sky: «Calcio di rigore! Anzi no, calcio di punizione».

U.S. Sancascianese

* Riccardo Ferri su Italia 1 si avventura in analisi complesse: «Nell’Inter la fase di non possesso palla è il nocciolo della matassa!». * Ancora Claudio Lotito, ormai incontenibile. Ilaria D’Amico su Sky cerca di collegarsi: «Lotito mi sente?». Lotito gigioneggia: «Si, sento. Ammerica me senti? One, two, three, four…..»


”Mangia tutto quello che vuoi” a prezzo fisso

Aperto Tutti i Giorni a Pranzo e Cena

Ora anche “Take Away”

Per Prenotazione: Via Lucchese, 90 50019 Sesto Fiorentino FIRENZE

+39 055 - 308113 www.kokusai.it info@kokusai.it


9 www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

QUEL MALEDETTO SANT’ELIA... Maledetto Sant’Elia! E’ uno stadio che non ha mai portato troppa fortuna alla Fiorentina. E’ lì che la squadra viola il 16 maggio 1982 perse la possibilità di giocare quanto meno lo spareggio con la Juventus per la conquista dello scudetto. Raccontiamola allora quella infausta giornata di quasi ventinove anni fa, nella quale è in programma l’ultimo turno di campionato. In testa alla classifica, con 44 punti, ci sono i bianconeri di Giovanni Trapattoni e i gigliati di Picchio De Sisti. Entrambe le formazioni sono impegnate in trasferta. La Juve a Catanzaro, contro una squadra già salva, la Fiorentina a Cagliari contro i rossoblu isolani, che hanno bisogno almeno di un punto per rimanere in serie A. E’ evidente come sia diversa la difficoltà delle due partite. De Sisti al Sant’Elia, dove sono presenti diverse migliaia di tifosi viola, manda in campo la seguente formazione: Galli; Contratto, Ferroni; Casagrande (Sacchetti dal 78’), Vierchowod, Galbiati; Bertoni (Monelli dal 78’), Miani, Graziani, Antognoni, Massaro. La giornata è caldissima e forse è anche per questo motivo che il primo tempo si gioca a ritmi molto bassi. Le emozioni sono praticamente inesistenti. Al Cagliari, comunque, vanno bene questi ritmi, perché con il pareggio ottiene la salvezza. I giocatori gigliati si avvicinano di continuo alla panchina per chiedere notizie della gara di Catanzaro. Alla fine del primo tempo anche in Calabria il risultato è fermo sullo 0-0. Ma i giallorossi di Mazzone recriminano per un rigore non concesso dall’arbitro Pieri per una gomitata in area di Brio sul centravanti Borghi. A Catanzaro, i giocatori bianconeri rimangono nel frattempo sbigottiti nel vedere tante bandiere viola sugli spalti. Il fatto è che gli ultrà calabresi sono gemellati con quelli gigliati. Dopo l’intervallo, intanto, a Cagliari la Fiorentina parte all’attacco e conquista un calcio d’angolo. Dalla bandierina va a battere Giancarlo Antognoni che mette in area un pallone invitante per la testa di Graziani. “Ciccio”  non si fa pregare due volte e segna il gol del vantaggio. L’arbitro Mattei, però, non è d’accordo e lo annulla per un presunto o meglio inesistente fallo del centravanti gigliato sul portiere rossoblu Corti. I giocatori viola si abbattono e in un

} o o

-z

z

twenty eleven.

NUMB3RS di David Fabbri

Ormai il Milan ha la strada spianata per lo scudetto. Con la vittoria su una sbandatissima Samp sono arrivati tre punti fondamentali per allungare sulle inseguitrici. Lo ha detto anche Allegri a Controcampo che lasciarsi sfuggire il titolo sarebbe un suicidio. Guarderemo comunque come i rossoneri continueranno la loro volata finale, che, nell’anticipo di questo turno, hanno saputo esprimere a dovere il loro gioco anche senza Ibra e per più di un tempo anche senza Pato. Con la lunga squalifica dello svedese e l’infortunio del brasiliano, il Diavolo dovrà continuare il suo cammino senza due uomini importanti, ma non sembra esserci dubbi o paure con davanti Robinho e Cassano, entrambi a segno contro l’ex squadra del “Pibe de Bari” da poco diventato papà, e cioè una Sampdoria svogliata, non padrona del suo destino e scivolata allo scomodissimo terzultimo posto. Va anche detto che il Milan ce l’ha eccome un motivo in più per immaginarsi il titolo già in bacheca, e cioè l’arresto in questo turno di entrambe le concorrenti. Cade infatti il Napoli in casa propria sotto i colpi di una cinica Udinese, che fa suo il campo e sbanca il San Paolo grazie all’ex partenopeo} Denis e lo svizzero Inler. Niente

o

}

o zo

certo si afflosciano. Il caldo e la stanchezza cominciano a farsi sentire. Il Cagliari, invece, prende coraggio e si difende con ordine. A Catanzaro, intanto, a un quarto d’ora dalla fine, l’arbitro Pieri concede un rigore alla Juve. E’ un rigore che c’è, perché effettivamente il centrocampista giallorosso Celestini commette un fallo di mano. Ma c’era in precedenza anche quello per il fallo su Borghi. Comunque l’irlandese Brady, alla sua ultima partita in bianconero, va sul dischetto e realizza il gol del vantaggio della Juve.  La notizia in un attimo arriva al Sant’Elia. I giocatori della Fiorentina la apprendono dalla panchina. Per loro è una mazzata. Provano ad attaccare, ma non ce la fanno. Il morale è basso e le energie scarseggiano. La partita finisce così 0-0. Lo scudetto va dunque alla Juventus. E a Firenze monta la rabbia per come sono andate le cose in quell’ultima giornata. Il rigore negato al Catanzaro e il gol annullato a Graziani non vanno giù ai tifosi viola. Se i calabresi avessero avuto il penalty a favore e la rete di Graziani fosse stata giustamente convalidata, la Fiorentina sarebbe diventata per la terza volta campione d’Italia. E allora in quei giorni lo storico direttore del Brivido Sportivo Paolo Melani coniò uno slogan che è passato alla storia: “Meglio secondi che ladri”.

NUOVA M{ZD{2

} o o

o -z

Amarcord

di Ruben Lopes Pegna

INTER, CADUTA LIBERA

da fare per Cavani, che cicca pure un rigore, e i suoi, che si vedono così svanire quasi definitivamente un sogno al quale sembravano credere con tutto il cuore. Chi invece è decisamente parsa crederci meno è l’Inter, che in una settimana è uscita in malo modo dalla Champions e dalla corsa scudetto. Brutta sconfitta quella del 2 a 0 a Parma per i nerazzurri, la quarta in cinque partite consecutive tra campionato e coppa, e ormai è troppo tardi per invertire la marcia. Prova invece ad invertirla il Palermo, che torna al successo battendo a Roma i giallorossi schiantandoli con un bel 3 a 2 e stroncando i sogni di accedere ad un improbabile quarto posto alla nuova squadra dell’imprenditore degli States Thomas Di Benedetto. La quarta posizione è invece tutta della Lazio, che a Catania mette a segno un poker a dimostrazione del vero valore dei fuoriclasse biancocelesti, due su tutti Hernanes e Zarate. Occupiamoci adesso delle squadre che militano in fondo alla classifica. Sorride il Chievo, che grazie alle reti di Costant e Marcolini (il suo pallonetto dalla distanza è il più bel gol della giornata) battono per 2 a 0 un assopito Bologna e si portano distanti dalla zona calda. Vince anche il Cesena contro il fa-

Tua a 145€ al mese NUOVA M{ZD{2

nalino di coda Bari, lasciando così a due punti di distanza la Sampdoria ora terzultima. Grande rimonta quella del Lecce contro il Cagliari, che annulla il 3 a 1 dei sardi segnando due gol all’88’ e al 94’, pareggiando in extremis e ottenendo un punticino assolutamente da non buttare in chiave salvezza. Cade invece il Brescia di Beppe Iachini a Marassi sotto i colpi del Genoa, incassando tre gol e restando ferma al penultimo posto. Quella giocata dalla nostra Fiorentina contro la Juventus, e che doveva essere la “Partita” per eccellenza, si è invece trasformata nella fotografia di una stagione intera; un incontro disputato con le migliori intenzioni, senza però un briciolo di continuità di rendimento dei singoli in campo e senza un preciso gioco di squadra. Ed è paradossale che, per quanto la squadra bianconera abbia giocato peggio dei viola, quest’ultimi siano da considerarsi ancora inferiori per non essere riusciti a segnare neanche un gol ad una formazione così priva di idee e di spunti pur dominando per tutti i 90 minuti. Peccato davvero, almeno questa soddisfazione ce la si poteva togliere...

Mazda2 Twenty Eleven Trendy è tecnologia, divertimento e piacere di guida grazie a: radio CD/MP3 con comandi al volante climatizzatore automatico, cerchi in lega 15”, fendinebbia, vetri elettrici anteriori e posteriori, specchietti regolabili e ripiegabili elettricamente, posizione rialzata del cambio, motore Euro5 in alluminio, emissioni e consumi ai vertici del segmento, 8 airbag, DSC/TCS, 5 stelle Euroncap. Mazda2 Twenty Eleven Trendy è l’unica con e-motion technology: SAMSUNG GALAXY TAB da 7” con schermo capacitivo, navigatore satellitare connessione gratuita per 12 mesi per scaricare la musica, controllare la mail e chattare con gli amici direttamente dall’auto, ovunque tu sia.

+ 2 anni di eleven. furto incendio inclusi.* twenty

Nuova Mazda2 Twenty Eleven Trendy 1,3 75 CV con E-motion technology. Tutto il tuo mondo in un’auto. *Messaggio pubblicitario promozionale. Massimo finanziabile 40.000€. Taeg variabile,

massimo 13,39% es.: prezzo di listino 14.849€, anticipo 6.140€, finanziato 9.362,16€,

Mazda2 Twenty Eleven Trendy è tecnologia, divertimento e piacere di guida grazie a: radio CD/MP3 con36comandi al145€ volante climatizzatore spese istruttoria 250€, rate mensili da (comprensive polizza Creditor Protection Insurance, facoltativa e perciò non inclusa nel Taeg) + maxirataposizione (Valore Futuro garantito automatico, cerchi in lega 15”, fendinebbia, vetri elettrici anteriori e posteriori, specchietti regolabili e ripiegabili elettricamente, 60.000km) di 5.795,50€, 24 mesi di5assicurazione furto incendio gratuita, Tan 7,09%, rialzata del cambio, motore Euro5 in alluminio, emissioni e consumi ai vertici del segmento, 8 airbag, DSC/TCS, stelle Euroncap. Mazda2 Taeg 9,48%. Imposta sostitutiva pari a 0,25% del finanziato. Spese incasso rata 2,50€ Twenty Eleven Trendy è l’unica con e-motion technology: SAMSUNG GALAXY TAB da 7”percon schermo capacitivo, navigatore satellitare Main Sponsor Fornitore Ufficiale pagamento con RID, 1,82€ con bollettino postale. Invio comunicazionieperiodiche connessione gratuita per 12 mesi per scaricare la musica, controllare la mail e chattare con gli(almeno amiciuna direttamente ovunque tu sia. e delle 2,81€ volta l’anno). Per dall’auto, condizioni contrattuali del finanziamento polizze riferirsi al Foglio e Nota Informativi presso le Concessionarie. Validità dal 01-01-

2011 al 31-03-2011. Salvo approvazione banca erogatrice.spese Offerta valida per vetture a *Messaggio pubblicitario promozionale. Massimo finanziabile 40.000€. Taeg variabile, massimo 13,39% es.: prezzo di listino 14.849€, anticipo 6.140€, finanziato 9.362,16€, istruttoria

per i concessionari aderenti all’iniziativa. Salvodiesaurimento 250€, 36 rate mensili da 145€ (comprensive polizza Creditor Protection Insurance, facoltativa e perciò non inclusa nel Taeg) stock + maxirata (Valore Futuro garantito 60.000km) 5.795,50€,scorte. 24 mesi di assicurazione furto incendio gratuita, Tan 7,09%, Taeg 9,48%. Imposta sostitutiva pari a 0,25% del finanziato. Spese incasso rata 2,50€ per pagamento con RID, 1,82€ con bollettino postale. Invio comunicazioni periodiche 2,81€ (almeno una volta l’anno). Per condizioni contrattuali del finanziamento e delle polizze Consumi riferirsi al Foglio e Nota Informativi Concessionarie. Validità ciclo misto da 4,2presso a 6,3le l/100km. dal 01-01-2011 al 31-03-2011. Salvo approvazione banca erogatrice. Offerta valida per vetture a stock per i concessionari aderenti all’iniziativa. Salvo esaurimento scorte.

Emissioni CO2 da 110 a 146 gr/km

Consumi ciclo misto da 4,2 a 6,3 l/100km. Emissioni CO2 da 110 a 146 gr/km. Main Sponsor

Fornitore Ufficiale

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE MAZDA STORE MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Via Bla bla bla, 00 Via Bla bla bla, 00www.autosas.it Città Città Città Viale Giannotti 59 055/2479022 Tel. 000.000000 Tel. 000.000000 Tel. 000.000000

Tua a 145€ al mese + 2 anni di furto incendio inclusi.*

Nuova Mazda2 Twenty Eleven Trendy 1,3 75 CV con E-motion technology. Tutto il tuo mondo in un’auto.

Mazda2 Twenty Eleven Trendy è tecnologia, divertimento e piacere di guida grazie a: radio CD/MP3 con comandi al volante climatizzatore automatico, cerchi in lega 15”, fendinebbia, vetri elettrici anteriori e posteriori, specchietti regolabili e ripiegabili elettricamente, posizione rialzata del cambio, motore Euro5 in alluminio, emissioni e consumi ai vertici del segmento, 8 airbag, DSC/TCS, 5 stelle Euroncap. Mazda2 Twenty Eleven Trendy è l’unica con e-motion technology: SAMSUNG GALAXY TAB da 7” con schermo Main capacitivo, navigatore satellitare e Sponsor Fornitore Ufficiale connessione gratuita per 12 mesi per scaricare la musica, controllare la mail e chattare con gli amici direttamente dall’auto, ovunque tu sia.

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

MAZDA STORE Via Bla bla bla, 00 Città Tel. 000.000000

Viale Guidoni 93/S 055/417664 Via Pantin 1 - Scandicci 055/7350125


10 www.brividosportivo.it

francesco.caremani@gmail.com

quando eravamo re Sabato sera, mentre guardavo Real Madrid-Barcellona, pensavo al calcio italiano e a quanto siano lontani gli anni Ottanta e Novanta. In quel ventennio abbiamo vinto 8 coppe Uefa, tre consecutivamente due volte, 4 coppe delle Coppe, 4 coppe dei Campioni (senza contare l’Heysel), 7 supercoppe Uefa e 4 intercontinentali. Dal 2000 a oggi (la Coppa delle Coppe non esiste più…) 0 Europa League, 2 supercoppe Uefa, 2 intercontinentali e 3 Champions League. Il totale fa 27 a 7, anche se con la metà degli anni o quasi, senza dimenticare che nel 1990 con Juventus, Sampdoria e Milan abbiamo vinto tutte e tre le coppe europee. In quegli stessi anni vinciamo 3 Europei Under 21 consecutivi, ’92, ’94, ’96; vinciamo la terza stella nell’82, nel ’90 siamo terzi e nel ’94 perdiamo ai rigori la finale col Brasile. Dal 2000 abbiamo vinto 2 Europei Under 21 e nel 2006 in Germania la quarta stella. Noi eravamo il calcio, ci sono stati campionati in cui giocavano Platini, Maradona e Zico, per non parlare di tanti altri campioni stranieri che sceglievano l’Italia. Allora un Messi sarebbe arrivato da noi, via Spagna come Maradona, ma da noi si sarebbe consacrato, tornando poi nella sua Nazionale per conquistare il mondo. Se adesso guardiamo ai blaugrana come esempio l’Italia scompare, perché è vero che il Barça ha il numero uno al mondo, ma è anche vero che l’ossatura della squadra e della Spagna campione d’Europa e del Mondo proviene dal vivaio, dalla cantera del club catalano. Quella che attualmente è considerata la squadra più forte del mondo (magari un po’ troppo presuntuosa sia dentro che fuori del campo) è nata nel settore giovanile con ragazzi catalani (perché il calcio lì è anche politica) quando il Real Madrid vinceva le Champions League con Anelka e Zidane. Nessuno si è fatto prendere dalle fregole, nessuno ha iniziato a cercare solo le stelle e solo giovani stranieri già formati, nessuno ha pensato di stravolgere spirito di gioco e di gruppo per raggiungere il Real Madrid. Superandolo nel 2009, anno di grazia di Pep Guardiola, quando il Barcellona ha vinto tutto (ma non ditelo a Mourinho) facendo il primo triplete della storia del calcio. Questo non li ha salvati dai debiti e dalla cattiva conduzione economica del presidente Laporta, ma restano un modello sportivo, finché sostenibile. Anche in Spagna si possono schierare giocatori stranieri, ma il Barcellona ha scelto di non farlo, ha scelto un’altra strada e i risultati gli stanno dando ragione. Torneremo ai risultati degli anni Ottanta e Novanta? Difficile dirlo, molto dipenderà dall’impatto del fair play finanziario e solo poche squadre italiane potranno lottare a certi livelli, cioè dimenti-

CENTRO ASSISTENZA FUNERARIA

Le nostre Agenzie: VIA G. CAPONSACCHI 5/R Firenze VIA A. F. DONI 41/R Firenze

Tel. 055 6580040 catevi che un Parma e una Sampdoria possano riprovarci. A proposito, ho letto che ci sarebbero 15 motivi per non tifare Juventus. Ecco, i fiorentini dovrebbero chiedersi perché la maggior parte dei toscani non tifa Fiorentina e non è solo un fatto sportivo, altro che 15…

ORLANDO: “BRUTTO SPETTACOLO”

Fiorentina-Juventus termina con uno scialbo 0-0. La squadra di Mihajlovic poteva regalare l’unica soddisfazione ai tifosi viola per questa stagione, ma non ci è riuscita. Per un commento sulla partita più sentita dai tifosi gigliati e sul campionato, abbiamo intervistato Massimo Orlando, il quale nel ’90 è passato dalla Reggina alla Juventus che poi lo ha girato immediatamente alla Fiorentina (dove è rimasto per ben 6 stagioni) con in più un bel conguaglio per avere Roberto Baggio. Commenti su questo Fiorentina-Juventus? “E’ stata un brut-

U.S.P.A.

IMMATRICOLAZIONI TRASFERIMENTI VARIAZIONI

•Pratiche auto e moto •Assicurazioni •Rinnovo patenti •Bollo auto e moto U.S.P.A. Studio Consulenza Automobilistica Via Toselli 122/a - Firenze

tel. 055 365691

APERTI dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30

S.p.q.R.

di Stefano Rizzo

to Fiorentina-Juventus. La Juve si è solo difesa e non è quasi mai ripartita in contropiede. La Fiorentina ha fatto la partita, ma ha creato poche occasioni da rete. Mi aspettavo qualcosa in più da entrambe le formazioni”. Si è persa l’ultima occasione per dare un senso a questa stagione? “Sicuramente. La Fiorentina ha dato molto, ha interpretato bene la partita attuando un buon pressing e facendo un ottimo possesso palla, chiudendo la Juve nella propria metà campo, ma ci aspettavamo tutti una giocata vincente da parte dei viola. Questo girone di ritorno salva un po’ la formazione gigliata, perché si è vista una squadra in salute rispetto al girone d’andata. Certo, ogni paragone con la Fiorentina di Prandelli, in questo momento, non regge”. Sarebbe giusto puntare sul mister Mihajlovic per il prossimo campionato? “Credo che ci sarà una bella rivoluzione tra i giocatori, ma stando a quanto dichiarato da Andrea Della Valle, Mihajlovic dovrebbe restare. Il tecnico serbo ha commesso degli errori in questa stagione e speriamo che lo possano aver maturato molto. Comunque sarebbe stata dura per chiunque disputare una buona stagione nell’anno del dopo Prandelli e soprattutto con tutti gli infortuni che sono capitati alla squadra gigliata”. Il Milan a questo punto ha ipotecato lo scudetto? “Questa potrebbe essere la domenica decisiva. A questo punto solamente il Milan può perdere questo scudetto. I rossoneri hanno 6 punti di vantaggio sul Napoli, che sarebbero 7 perché il Milan è in vantaggio nello scontro diretto e 8 punti di vantaggio sull’Inter, che sarebbero 9, visto che i rossoneri hanno vinto entrambi i derby. In più ci sarà lo scontro diretto Napoli-Inter che va ulteriormente a vantaggio del Milan”. La Roma e la Juventus escono dalla corsa per il quarto posto? “Senza dubbio. La Roma ha sfruttato male l’entusiasmo che le gira intorno per l’arrivo del nuovo proprietario americano Di Benedetto. La Juventus, invece, ha fatto veramente poco a Firenze. I preliminari di Champions li meriterebbe la Lazio, perché è dalle prime giornate che occupa sempre i primi posti in campionato”. La Sampdoria ha delle possibilità di rialzarsi? “La vedo durissima per la Sampdoria. I blucerchiati, psicologicamente, sono bloccati e ora hanno anche i propri tifosi contro. Nel prossimo turno, gli uomini di Cavasin devono per forza vincere contro lo spacciato Bari, altrimenti l’impresa diventa quasi impossibile. Se la Samp dovesse retrocedere, sarebbe davvero un peccato per il calcio italiano, perché il pubblico blucerchiato merita senza dubbio la Serie A. L’altra squadra che può retrocedere è il Brescia. Le rondinelle hanno sprecato tantissimo durante il campionato e il cambio di allenatore è stato fallimentare, tanto che il presidente Corioni ha richiamato Iachini, subito dopo poche giornate, ”.


11 www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

Continua la marcia trionfale dei ragazzi di Buso

Mattinata Fiorentina di Chiara Baglioni

IEMMELLO-CARRARO, LA PREMIATA DITTA

Bastano circa 10 minuti alla Fiorentina Primavera per sbarazzarsi del Cesena. gironi. Il girone B vede il Varese qualificato al primo posto con l’Atalanta quasi certa Così come a Genova contro la Samp, o a Roma per la finale di Coppa Italia, i viola per la seconda piazza. Nel girone C, invece, tutto deciso da un pezzo, con Roma e Lazio matematicamente ai primi due posti. Dopo la pausa pasquale, al di Renato Buso si scatenato nel sePoggioloni delle Caldine, la Fiorentina deciderà il suo futuro. I poscondo tempo a dimostrazione di una sessori della tessera ‘Orgoglio viola’ entrano gratis e siamo sicuri condizione atletica ottima nonostante che un pubblico numeroso agevolerà la partita in favore dei viola. una stagione stressante (50 partite disputate fin’ora). Il gol di Iemmello che Risultati: sblocca il risultato arriva al 2’ minuto, BOLOGNA - PARMA 2-2 poi Carraro al 4’ e ancora il bomber LIVORNO - MODENA 2-1 Iemmello al 9’ chiudono la pratica ceNOVARA - GENOA posticipata senate. Nel primo tempo la Fiorentina SAMPDORIA - PIACENZA 3-1 si era resa pericolosa in più di un’ocSASSUOLO - JUVENTUS 0-1 casione con lo straripante Seferovic: TORINO - EMPOLI 0-0 un palo e un tiro fuori di pochi centimetri avevano fatto tremare la squadra Classifica: Genoa ° 59; Fiorentina e Juventus 51; Torino 46; bianconera. Ma tant’è, il Cesena che Empoli 43; Parma 39; Novara ° 38; Bologna ° e Sampdonon aveva da chiedere altro a questo ria ° 34;   Livorno 27; Sassuolo 24; Cesena 18; Piacenza 13; campionato, viene battuto 3 a 0 in dieModena 11. (° una partita in meno) ci minuti. La premiata ditta Iemmello-Carraro si conferma sempre più regina del gol. Con la doppietta di ieri il calabrese si porta a 26 reti in tutta la stagione calcistica, che sommate alle 25 reti del numero 10 padovano portano a 51 le reti della magica coppia. Però vince anche la Juventus. E questo crea problemi di classifica, perché significa rimandare l’assegnazione del secondo posto all’ultima giornata di campionato, sabato 30 aprile. E’ vero che la Fiorentina è favorita dagli scontri diretti, ma un mezzo passo falso nel derby contro il Livorno potrebbe causare non pochi problemi. Passare secondi permette di accedere direttamente alla fase finale del torneo, passare per il terzi giocare i Play-Off con Via Carlo del Prete, 22r FIRENZE Tel. 055/419167 le terze e quarte degli altri

Mini-trolley Baby-Tifoso!

QUaLSIaSI OGGETTO PUò ESSERE VENDUTO Da “DI TUTTO PER TUTTI” TUTTI GLI OGGETTI CHE TI PROPONIaMO SONO SELEZIONaTI ED IN GRaDO DI aFFRONTaRELa NUOVa VITa CON TE

di tutto per tutti

MERCATINO DELL’USATO

PER SODDISFaRE La TUa CURIOSITà, NECESSITà, COLLEZIONI. PER aVERE SEMPRE QUaLCOSa DI NUOVO ED UNICO

SaLDI TUTTO L’aNNO

TRaSCORSI 60 GG DaLLa DaTa INDICaTa SU OGNI aRTICOLO POTRaI GODERE DI UNO SCONTO DaL 10% aL 50%

prenota il tuo nuovo impianto elettrico

IMPIANTI ELETTRICI

CIVILI & INDUSTRIALI

TI REGALIAMO

UN FAVOLOSO LCD

TUTTI I GIORNI NUOVI aRRIVI a PREZZI RIDOTTISSIMI

VENDI E GUaDaGNI COMPRI E RISPaRMI

SESTO FIORENTINO Via di Querceto, 89 tel. 055 4494054 www.mercatinosesto.com - info@mercatinosesto.com

Impianti

dietro la Renault, vicino alla nuova misericordia, zona Piazza San Francesco - Linee ataf n. 18-28A

ORaRIO: dal martedì al sabato 10,00-12,30 e 15,30-19,30 domenica 15,30 - 19,30 (lunedi chiuso)

PRONTO INTERVENTO 7GG SU 7 24H SU 24 Marco 347 8369936 info@impiantibartolini.it

Osteria A…Tipica aperto tutti i giorni pranzo e cena

il

e

C oriandolo

pResenTAnDO quesTO cOupOn

dal lunedì al giovedì ogni sera avrai Viale A. Righi, 3 A\D

Firenze

tel. 055 \606240

www.igiuggiolo.com

il

10%

di sconto


12

SCOMMETTICI

La Viola ti fa FUMARE? SOPRA

Via Ponte alle Mosse 131 a/b Firenze tel. 055 367452

APERTI anche la DOMENICA

TABACCHERIA - LOTTO - SUPERENALOTTO - GIOCHI SPORTIVI - BOLLO AUTO - SERVIZI INPS - BOLLETTINI POSTALI - SLOT MACHINE

www.brividosportivo.it

La Mandrakata di Massimo Gianni

La nostra scommessa settimanale parte dall’incontro di Coppa Italia tra Roma e Inter. Le due squadre cercheranno di non fallire l’ultimo traguardo stagionale raggiungibile. Partita molto delicata, ma noi vediamo leggermente favorita la Roma che ha un quota di 2,40. Spostiamoci in Inghilterra dove Tottenham e Arsenal daranno vita ad un derby di fuoco. Grande equilibrio che potrebbe essere deciso dal fattore campo. Segno 1 a 2,60. Anche in Barcellona-Real Madrid è difficile azzardare un pronostico secco. Siamo dell’avviso che il Barcellona sia più forte e meno prevedibile. Puntiamo al segno 1 che è pagato 1,90. Milan-Palermo è l’altra semifinale di Coppa Italia. In questo caso vediamo molti gol in scaletta e quindi optiamo con decisione sull’Over. Chiudiamo con BenficaPorto, due grandi protagoniste del campionato portoghese. La gara potrebbe essere decisa da un episodio, visto il grande equilibrio tecnico. Diamo fiducia al Benfica che è bancato a 2,55. La martingala ha una quota di 52,30 e puntandoci 10 euro otteniamo una bolletta da 554,40 euro, bonus compresi. Roma-Inter 1 Tottenham-Arsenal 1 Barcellona-Real Madrid 1 Milan-Palermo Over Benfica-Porto 1

martedì 19 aprile 2011

Lo Strologo di brozzi... interroga PREVISIONI FRA RAGIONAMENTI E SFERE DI CRISTALLO Tra Vermentino e sole d’aprile o va a pesca icche si fa a Cagliari, ‘ndovinala grillo, artro che mago. A tutte e due e un gliene ‘mporta più una sema e vince chi n’ha più voglia, speriamo noi. Pe’ questo e sarebbe bene fa’ gioha’ de’ ragazzi. Miha tutti, eh, se no e se ne piglia una serqua, ma quelli più pronti, un paio armeno, un centrocampista che faccia compagnia a Behrami e corra e pigli e palloni come lui e magari uno che faccia quarche go’. Se sorte du’ jolly boni e ci metto “2” o guarda un po’. Bari-Sampdoria “X”: i’Bari e s’è svegliao tardi e la Sampe la s’è addormentaa presto (e tu vedrà ‘ndo la si risveglia), se gli ospiti e un vincan questa e son co’ un piede ‘n “B”, ma un n’è miha facile vincila, a meno che… Bologna-Cesena “2” vedi sopra, i’Bologna, sarvo, gli ha mollao e pappafichi (a meno che e un gli abbian mollao quarcosa a lui) e le perde tutte. C’è i’caso che perda anche questa. Brescia-Milan “2” poero Beppe, e un vedo strada, anche se non ave’ né Pato né Ibra e un n’è acqua da occhi. Genoa-Lecce “X” i’Genoa e ci ha troppa meno voglia, i’Lecce gli è più vivo, un pareggiuccio e ce lo tira fori da Marassi. Inter-Lazio “2” se l’Inter e un si sveglia e perde anche da noi, gli è ‘n coma profondo. Juventus-Catania “1” la Juve la fa pena, ma co’ i’ Catania ‘n casa e ce la dovrebbe fare. Palermo-Napoli “1”: qui e ci metto la scarzata, ma i’Palermo pazzo e gli è ripartio e i’Napoli… pe’ i’mago e’ miraholi e gli ha belle fatti. Roma-Chievo “1”: i’Chievo gli è quasi sarvo e la Roma la po’ regala’ poho se la vo’ continua’ a spera’ nell’Europa. Udinese-Parma “1”: l’Udinese e un n’è miha l’Inter, se po’ gli rientran que’ du’ satanassi davanti! Ovvia, eccoci alla fine anch’oggi, speriamo di favvi vincere e favvi sta’ bene, se vu’ see tifosi viola come i’mago e vu’ n’avee bisogno: Forza Violaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!


SOLDI SUBITO acqUISTIamO mOBILI, OggeTTISTIca, arreDamenTI eSTernI, eTc... SVUOTIamO canTIne, apparTamenTI, garageS, SOLaI

335 7602930 svuotatutto@alice.it

www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

LUCCHESE IN SALDO

ANTONIO CONTE – Sembra che abbia già raggiunto l’accordo per allenare nella prossima stagione il Genoa, al pari del suo diesse al Siena Giorgio Perinetti. La parola spetta ora al presidente Mezzaroma, che ha sempre dichiarato che lo avrebbe liberato dal contratto che lo lega ai bianconeri sino al giugno 2012 solo per una grande. E il Genoa la si può considerare tale? LUCCHESE – Pur di disfarsi del pacchetto azionario della Lucchese, l’architetto Valentini, patron del gruppo edile Valore di Prato, è intenzionato a ridurre sensibilmente le sue richieste economiche per favorire la cessione a un gruppo di imprenditori di Avellino che ha come referente in città l’ex attaccante rossonero Eupremio Carruezzo. BATTISTINI – Il tecnico romano, ma aretino di adozione, è stato confermato al pari del diesse Arcipreti, dalla dirigenza del Perugia anche per la prossima stagione. Battistini ha raggiunto l’accordo con il presidente Damaschi all’indomani del successo ottenuto nella finale di coppa Italia contro la Turris che ha rappresentato il secondo obbiettivo

PROMOSSI

PELAGOTTI (EMPOLI)  - Ha soffiato il posto a un portiere come Handanovic, arrivato a Empoli per fare il titolare. Con le sue parate lo sta tenendo a galla. Dopo i miracoli di Siena si è ripetuto a Bergamo, trascinando la truppa di Aglietti alla vittoria in casa della ex capolista. Alla sua porta, intanto, iniziano a bussare società importanti della serie A. Un altro dei tanti, tantissimi giovani, lanciati dall’Empoli in questa stagione. GAETA (CARRARESE) – Era arrivato come la riserva di Zampagna. Dal momento dell’addio dell’ex attaccante della Ternana è letteralmente esploso e ora con le sue reti, vedi anche l’ultima doppietta con la Sangiovannese, sta trascinando la truppa di Monaco verso la promozione in Prima Divisione, Carpi permettendo. GUTILI (SCANDICCI) .- Il gruppo si rinnova, le difficoltà aumentano, ma per la terza stagione consecutiva sta traghettando lo Scandicci verso una salvezza evitando i play-out. Il traguardo, dopo il colpaccio di Ponte San Giovanni, ora è davvero vicino.

Succede in Toscana

di Gianni Di Ferdinando

stagionale della neo nata società umbra dopo la vittoria del campionato. MEZZANOTTI – Il tecnico del Sansepolcro è stato accostato per la prossima stagione alla panchina del Castel Rigone che non confermerà Nofri – Onofri, il quale dal canto suo strizza l’occhio all’Arezzo. Il diretto interessato smentisce il tutto, affermando di “non sapere nulla, nessuno mi ha contattato, si tratta solo di chiacchiere di giornale, in questo momento mi interessa solo finire bene la stagione con la mia attuale squadra, facendo bella figura nei play-off”. SESTESE – E’ durata solo quattro partite l’avventura di Marcello Bucaioni che aveva preso il posto di Nico Scardigli, promosso in prima squadra, sulla panchina della formazione juniores che non ha centrato il passaggio alla fase finale del campionato nazionale. Il presidente Giusti ha per il momento aggregato il gruppo a quello della prima squadra,  non sostituendo il tecnico di Prato, considerato che l’attività stagionale volge oramai al termine e si limiterà solo all’effettuazione di qualche torneo.

BOCCIATI

 FIORENTINA –  Il Cesena sconfigge il Milan, il Bari la Juventus, il Brescia la Roma. Come mai la Fiorentina nel corso di questa stagione non ha superato una grande del campionato? Un limite evidente di un gruppo che si trascina stancamente verso la fine di un campionato che più deludente non poteva essere. E Mihajlovic a questa domanda, non sa mai cosa rispondere. GROSSETO – Nel momento in cui stava per decollare si è letteralmente bloccato come confermano le ultime tre sconfitte consecutive, seppur subite da avversari del calibro di Torino, Varese e Siena. E ora, per la truppa maremmana, si riparla, purtroppo, di play-out che sono maledettamente vicini.

LANGELLA (UDINESE) – Che involuzione per il giovane di Montelupo Fiorentino, approdato alla corte di Guidolin con tante attese, per un dei giovani più interessanti del calcio italiano e relegato da tempo in panchina, tanto che gioca, sporadicamente, gli ultimi minuti di recupero delle singole partite. L’ultimo esempio SOLDI SUBITO la gara di Napoli, i nostri servizi: dove   è entrato al SVUOTATURA DI: appartamenti, negozi, cantine, 46’ della ripresa. Ai soffitte, garagi RITIRIAMO ANCHE miei tempi, una deSINGOLI OGGETTI: cina di anni fa, era- divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, cucine, librerie, abbigliamento, no i classici cambi elettrodomestici, sedie PULIZIE IN GENERE per perdere tempo. PICCOLI TRASLOCHI E TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito!

tel. 333 4233131

IMPRESA SOLO SFIORATA Ha sfiorato l’impresa. Ma non ce l’ha fatta. La Rari Nantes Florentia viene eliminata ai quarti di finale dei playoff dal Posillipo dopo una partita straordinaria giocata con grande intensità e carattere. La squadra di Tempestini, sconfitta nel match d’andata alla Nannini per 12-10, doveva vincere a Napoli con tre reti di scarto per accedere alle semifinali. Ebbene. A quattro secondi dalla fine dei tempi regolamentari con Radu si è portata a condurre l’incontro con due gol di vantaggio (8-6), tali da costringere il Posillipo ai tempi supplementari. Poi nel primo tempo supplementare si è rivelato decisivo il gol del napoletano Guidaldi dopo 48 secondi. E la Florentia che vince l’incontro per 8-7 non ce l’ha più fatta a segnare. Mai successo ha avuto comunque un sapore così amaro. I ragazzi di Tempestini sono stati ad ogni modo bravissimi. Chiuso il primo tempo sul 3-3, alla fine del secondo si sono trovati in svantaggio (3-4) e anche nel terzo terminato sul 4-5 non sono riusciti a rimontare. Nell’ultimo periodo, però, hanno ingranato la quinta e lo hanno chiuso con un parziale di 4-1, che li ha portati sull’8-

13

PALLANUOTO

a cura di Ruben Lopes Pegna

6. Poi nei supplementari purtroppo non ce l’hanno fatta. Le reti della Florentia portano la firma di Radu (2), Pagani (4), Sottani e Bini. La squadra di Tempestini ora disputerà le semifinali per il quinto posto, che vale comunque un piazzamento per la Coppa Len. Il prossimo impegno è previsto per venerdì 22 alla Nannini con il Camogli. La Menarini Fiorentina Waterpolo approda, dal canto suo, facilmente alle semifinali dei playoff, in programma il 28 aprile e il 3 maggio, dove se la vedrà con il Rapallo. Le ragazze di Gianni De Magistris hanno vinto agevolmente entrambi gli incontri con la Diavolina Nervi. Si sono imposte nel match d’andata in Liguria giovedì scorso per 13-2 con 5 gol di Lapi, 3 di Casanova, 2 di Biancardi e 1 di Mila De Magistris, Masi e Verde. Poi si sono ripetute domenica in quello di ritorno alla Nannini vincendo per 11-8 con reti di Biancardi (2), Corrizzato (2), Casanova (2), Mila De Magistris, Verde e Lapi (3).

CO.BRA.MA. srl

Via Don Lorenzo Perosi, 4- Scandicci (FI) tel 055-753371 Fax 055-7575484 www.cobrama.it


14 www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

PER OGNI ESIGENZA ASSICURATIVA parla con il tuo amico consulente MARCO BUSANERO SEMPRE A TUA DISPOSIZIONE DIVISIONE SAI

BUSANERO ASSICURAZIONI di Marco Busanero Tel. 055 672802 - Fax 055 666679

FIRENZE RUGBY di Lorenzo Mossani

“Si  puo’ fare”. Dopo che nell’edizione 2011 l’Italia ha vinto contro la Francia regalando un sogno a molti appassionati di rugby e non solo, ora si guarda alla prossima edizione e, colpo di scena, potrebbe essere a Firenze. Ecco le motivazioni: “Premesso che il test-mach Italia-Australia di rugby, svoltosi allo stadio Comunale Franchi il 20 novembre 2010, è stato un successo con i circa 33.000 mila spettatori. Considerato che tale ma-

- Via G. Lanza, 73 - 50136 Firenze

www.saimadonnone.it

info@saimadonnone.it

NIENTE ARBITRO, TUTTO RINVIATO! nifestazione ha avuto ricadute positive per l’immagine della città, sia sul piano nazionale sia internazionale, e ricordati gli effetti positivi sull’economia cittadina per i flussi turistici che sono stati indotti a seguito di tale evento, si invita il sindaco e la giunta a promuovere incontri con la Fir (Federazione italiana rugby), per candidare Firenze come città ospitante l’evento del Sei Nazioni 2012 e ad attivarsi anche con l’ A.C.F. Fiorentina Spa per ottenere la disponibilità dello stadio Franchi” è il testo di una mozione approvata dalla commissione Rios in azione contro Udisport del consiglio comunale, ne (foto: Donatella Berninii) su proposta del consigliere Stefano di Puccio. E ora la palla passa al sindaco Renzi, al presidente Dondi, ma, soprattutto, a chi deve far iniziare i lavori al Flaminio. Questa volta non c’è fretta. Nel fine settimana, tornando al rugby di Serie A, non si è giocato. E’ stato un pre-partita pieno di attesa: bella giornata, temperatura ideale, folto pubblico, esibizione di minirugby affidata ai piccoli

Under 10 del Firenze, ma mancava qualcosa, l’arbitro! Il sig. De Santis di Roma purtroppo non è arrivato Tutto da rifare, non ci sono i presupposti per giocare, la partita è stata rinviata a sabato prossimo 23 aprile alle 16.00. Luigi Baldi, Team Manager Serie A del Firenze, racconta le fasi convulse che hanno portato all’annullamento della gara:  “L’arbitro De Santis è stato raggiunto da delle complicazioni che all’ultimo momento non gli ha permesso di raggiungere il Padovani. Pertanto, l’Ufficio Gare della Federazione in contatto con il coordinatore tecnico Franco Ascione, ha cercato di trovare un sostituto, ma questo tentativo è andato fallito. Per cui le due società, come sappiamo, si son trovate d’accordo per riprogrammare l’evento. Noi eravamo pronti a giocare, vogliamo i cinque punti, e sappiamo che ci aspetta questa battaglia. I ragazzi erano concentrati, eravamo pronti per fare un’ottima partita. Dispiace perché noi volevamo giocare, però che dire, vediamo il lato positivo che potrebbe essere quello di rimanere in tensione agonistica fino a sabato prossimo che sarebbe stata pausa di campionato per le feste pasquali. Questa riprogrammazione ci porterà ad evitare un po’ di rilassamento e mantenere la forza mentale e la tensione per quelle che saranno le gare successive molto impegnative.”

Tiro a Segno Nazionale - SEZIONE DI FIRENZE

GRAZIE – ATTIVITA’ SPORTIVA REGIONALE

Un caloroso, sincero, ringraziamento per l’operato del Comitato Regionale UITS preparatore atletico Michela Cerri. Un ringraziamento vero perché le discipline spor-

PRESIDENTE R Staff Tecnico Regionale M Col. Franco Granai sempre nuovi sani obiettivi. Staff Tecnico Region

Toscana e a tutti i suoi componenti. Non è cosa da poco conto coordinare l’Attività tive, se gestite con preparazione e competenza, possono solo trasferire nei nostri Giovanile, Promozionale e promuovere l’attività Tecnica Regionale.

giovani e nei nostri tiratori il giusto stimolo per porsi

Alcuni dei nostri giovanissimi fanno parte già di squadre e sono tiratori di interesse

Il Presidente Sezione Tiro a Segno Firenze - Marco Faggi

sezionale (uno fra tutti Andrea Del Regno, giovane promessa fiorentina di pistola), comunque sono in grado di sostenere competizioni del circuito toscano. Lo staff

alcuni componenti del Comitato regionale

tutto del Comitato Regionale Toscana ha sempre dimostrato un’alta competenza sia dal punto di vista tecnico, che dal punto di vista organizzativo. Oltre al livello ineccepibile di insegnamento e di alta preparazione e competenza, fattore non trascurabile, inoltre, è anche è la grande capacità di “accoglimento” o per meglio dire il riuscire a trasferire ai ragazzi l’entusiasmo, lo spirito di aggregazione. Tutto questo fa sì che sia sempre più nutrito il numero dei partecipanti ai vari stages di perfezionamento organizzati dallo staff del Comitato Regionale Toscana. Un esem-

Staffla pio fra tutti: quest’anno ha visto l’inoltro di due nuove specialità per i giovani:

Tecnico Regionale

PRESIDENTE Resp. Tecnico Reg.le C10 3P e la P10Sp (carabina tre posizioni e pistola 10 metri sportiva, entrambe PRESIDENTE PRESIDENTE Resp. Tecnico Reg.le Preparatore Resp. Tecnico Reg.le Atletico Atletico Col. Franco Granai Preparatore Col. Franco Granai Monica Bonaccorsi Col. Franco Granai di Pistola da disputarsi al poligono aria compressa su una distanza di metri 10). I giovani Monica Bonaccorsi Michela CerriTecnici Monica Bonaccorsi Tecnici di Pisto MichelaNicola Cerri fiorentini e tutti i toscani sono stati immediatamente convocati per la conoscenza Pizzi IlariaIla M Nicola Pizzi e il perfezionamento di queste discipline e ovviamente i risultati si sono resi im(Ndr.:Non disponi mediatamente tangibili con l’inizio della stagione sportiva regionale 2011, dove la

squadra fiorentina composta da Alessio Barcucci, Daniele Caroti, Marco Gennari ha dato subito segni di coesione e ottimo affiatamento, dando come conseguenza l’ottenimento di ottime prestazioni. Merito dell’insostituibile allenatore fiorentino

Tecnici di Pistola

Marco Vigiani senz’altro, ma anche merito del tempestivo intervento dello staff tut-

Nicola Pizzi

to del Comitato Regionale Toscana. Il ringraziamento va quindi al Presidente Col.

Ilaria Minuzzo

Franco Granai, al responsabile Tecnico Regionale Monica Bonaccorsi, al Tecnico di carabina Sabrina Benucci, ai Tecnici di pistola, Nicola Pizzi e Ilaria Minuzzo, al PRESIDENTE Resp. Tecnico Reg.le Col. Franco Granai Monica Bonaccorsi

Tecnici die dal Pistola La Segreteria è a disposizione per richiedere informazioni dal martedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00 martedì al venerdì dalle ore 14.30 alle 17.00 al numero 055.360057

Preparatore Preparatore Atletico Nicola PizziAtletico Ilaria Minuzzo Michela Cerri Michela Cerri

(Ndr.:Non disponiamo delladel foto del Tecnico di Carabina S (Ndr.:Non disponiamo della foto Tecnico di Carabina Sabrin


15 www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

Calcio anch’io

Incontro con l’attrice turca protagonista de “L’ultimo Harem”

di Enrico Zoi

CALCIO, EFFETTO... SERRA!

Il grande pubblico ha imparato ad amarla per i suoi film con Ferzan Ozpetek (‘Harem Suare’, ‘Le fate ignoranti’, ‘La finestra di fronte’, ‘Saturno contro’, ‘Un giorno perfetto’) e per le fiction (‘Carabinieri’, ‘E poi c’è Filippo’), ma a Firenze l’attrice turca Serra Yilmaz è famosa anche in quanto protagonista, con Valentina Chico e Riccardo Naldini, dello spettacolo ‘L’ultimo harem’, di Angelo Savelli, in scena al Teatro di Rifredi da sette anni, con 103 repliche esaurite, 13.300 spettatori e già una lista d’attesa di centinaia di persone per l’anno prossimo, l’ottavo!

ACQUISTIAMO IN CONTANTI: mobili, oggetti, arredamenti completi e arredi da esterno, articoli da giardino e oggetti antichi!

ho un progetto che sto elaborando e scrivendo. SGOMBRIAMO Fino ad oggi credevo che APPARTAMENTI, CASALI, attività commerciali, il ruolo migliore sul set fosditte, garage, cantine e soffitte. se quello dell’attore (e lo 335 7602930 credo tuttora), perché ha info@svuotatuttofirenze.it solo da recitare. Il regista, invece, ha un bel peso sulle spalle, però ho una storia che devo raccontare...” 1148902

A noi, che l’abbiamo incontrata proprio nei camerini di Rifredi, Serra Yilmaz ha rivelato di avere un suo progetto per il calcio... “Appena divento Presidente della Repubblica, proibisco il calcio professionista: non sono contro il calcio come gioco, ma vorrei che tutti corressero dietro al pallone senza essere pagati. Vorrei poi confiscare tutto il denaro che gira in questo mondo (e che non mi sembra sempre nemmeno del tutto pulito) per girare film, realizzare commedie, pubblicare libri, aprire delle sale per fare teatro con i bambini. Lasciamo gli sportivi a fare il loro sport senza che girino soldi”. Al di là di questo, cosa pensa del calcio? “Come viene giocato adesso non mi interessa: tutti gli atleti stanno raggruppati davanti a una delle porte e restano lì per cercare di fare gol. A me piaceva il calcio degli anni ‘60, quando ancora i giocatori si spostavano un po’ in campo!” Lei ha mai fatto sport? “Sì, anche a livello agonistico. Il mio sport era la scherma, che ho praticato per oltre dieci anni. La scherma mi ha cambiato la vita, permettendomi di essere a mio agio con il mio corpo che era un po’ cicciottello anche a 11 anni quando ho iniziato. E poi in Turchia non è uno sport di lusso, quindi è praticato da persone carine, con cui mi sono divertita: ancora oggi, quando ritrovo i miei vecchi compagni di scherma, ci vogliamo tutti un gran bene”. Non è singolare che lei che fa teatro e cinema, attività dove il gioco di squadra conta molto, abbia fatto uno sport individuale? “Ma bisogna prima essere individui per poter far parte di un gruppo! E poi la scherma è molto importante per il teatro, per avere il timing. Nella formazione classica dell’attore, c’è sempre scherma, non solo per le scene di cappa e spada, ma per acquistare il senso giusto della battuta”. Progetti? “Girerò un lungometraggio in Turchia, un film povero, per il quale non riceverò nessun cachet, ma in cui credo. Poi dovrei trovare i fondi per produrre il film che sogno di dirigere:

www.svuotatuttofirenze.it

SVUOTATUTTO!

SPLENDIDO SPLENDENTE SPLEN Impresa di pulizie

Pulizia giornaliera di uffici, condomini, negozi, palestre, banche Lavaggio di vetri e infissi Preventivi GRATUITI cell. 347 2883303 - fax. 055 340565 via Torre degli Agli 77 - Firenze

IL CASELLARIO VIOLA

di Enrico Zoi

1. L’argentino Diego, attaccante dell’Inter.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

2. Cesare, difensore della Fiorentina. 3. Il nome di Mihajlović. 4. … El Babacar. 5. Il nome del viola Agyei. 6. Tra Juan e Vargas. 7. Il Dalbelo ex difensore viola. 8. Tra Norberto e Neto. 9. Alessandro, calciatore del Cesena. 10. Società sportiva ciclistica di Ponte a Ema.

11. Può esserlo anche la spiaggia, ma non in classifica! 12. Il peruviano in maglia viola.

13. Discesa al contrario!

11

12

13


"Champions Libertas "Champions League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 4.2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Giornata N. 2 Club 2001.Antani. Sport Club Vecchia Veleciku.Guardia C5.

Giornata N. 2 Club 2001. Sport Club Veleciku.

Antani. Vecchia Guardia C5.

Risultato 1 - 1 11 - 3

Risultato 1 - 1 11 - 3

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 1.2^ Cat. 2010/2011, Girone 1.

Piazza Ciampi 3, San Mauro a Signa - Campi Bisenzio Tel. 055 8739743 - cell. 339 6529761 www.libertascalcioa5.net posta@libertascalcioa5.net

16

Giornata N. 2 Caffe` Dolceamaro. Sport e Tempo Libero.

Giornata N. 2 Ac. Gaggi. Le Riserve.

Serie A C7 LIBERTAS 2010/2011, Girone A. Classifica generale. P.Gioc. P.Vinte

Giornata N. 2 Caffe` Dolceamaro. I San Martino. Sport e Tempo Libero. Barzotti F.C.

San Lorenzo 2010 Aran Island Rude Boys Circolo 69 Il Fiorino Craiova Fc Allegra Brigata Fc Badalà

19 19 19 19 19 19 19 0

Giornata N. 19 Aran Island Allegra Brigata Il Fiorino San Lorenzo 2010

15 12 12 11 8 7 5 0

Giornata N. 2 Ac. Gaggi. Argentina Cordoba Color. Le Riserve.Dottor Thomas.

Argentina Cordoba Color. Dottor Thomas.

Risultato 3 - 6 4 - 5

Risultato 3 - 6 4 - 5

15 0

43 0

76 0

- 3Giornata 3 02 N. 0 0 Club 2001. Sport Club Veleciku.

Giornata N. 2 Club 2001.Antani. Sport Club Vecchia Veleciku.Guardia C5.

Fc Badalà Craiova Fc Rude Boys Circolo 69

Giornata N. 2 Rayo Avellaneda. Real Loco. Drinking Team. Napoli Club.

Giornata N. 2 Arcobaleno F.C. "Champions League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 1. Classifica generale. Cin Cin. P.ti Società P.Gioc. P.Vinte P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti Penal.

Caffe` Dolceamaro. I San Martino. Barzotti F.C. Sport e Tempo Libero.

2 2 2 2

2 1 0 0

0 0 1 1

0 1 1 1

9 9 5 3

6 9 6 5

Giornata N. 2 ArcobalenoAlpa. F.C. Cin Cin. Hellas S.Piero.

P.ti Società

P.Gioc. P.Vinte

Ac. Gaggi. Le Riserve. Argentina Cordoba Color. Dottor Thomas.

2 2 2 2

1 1 1 0

Risultato 1 - 4 4 - 1

Risultato 1 - 4 4 - 1

P.Gioc. P.Vinte

Galacticos. Atletico Beghe`. Shkodra Fc. Back in Black.

2 2 2 2

1 1 0 0

QGS calcio a 5. Straccioni di Valmy.

Risultato 6 - 2 4 - 2

Risultato 6 - 2 4 - 2

I Raccattati. San Mauro United.

Risultato 5 - 13 4 - 3

Risultato 5 - 13 4 - 3

"Intertoto" Libertas C5 2. 2^ Cat. 2010/2011, Girone 2. "Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone

Antani. Vecchia Guardia C5.

Deportivo la Corona. Windball Club.

Risultato 6 - 6 3 - 2

Risultato 6 - 6 3 - 2

Risultato

Risultato

13 -

13 -

"Intertoto" Libertas C5 3. 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. "Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone Risultato Giornata N. 2 2 Csa - 5Seano. RIPOSA 6 The - 3Losers. Devil Drunk.

Risultato Giornata N. 2 2 - Csa 5 Seano. 6 - The 3 Losers.

Real Loco. Napoli Club.

RIPOSA Devil Drunk.

1

1 1 0 0

0 0 1 2

Alpa. Hellas S.Piero.

rutti volanti

8 6 3 1

6 5 4 3

2 02 Giornata N. 1 Akumal0Travel. - 1 I Liverpolli. 0 -2 0

Giornata N. 2 Akumal Travel. QGS calcio a 5. I Liverpolli.Straccioni di Valmy.

Risultato Giornata N. 2 3 Vecchia - 6 Guardia. Atletico Sangria. 4 Stella - 5 Rossa. Rutti Volanti.

Risultato 1 - 4 4 - 1

Risultato 1 - 4 4 - 1

Risultato 6 - 2 4 - 2

Risultato 6 - 2 4 - 2

Risultato 5 - 13 4 - 3

Risultato 5 - 13 4 - 3

Atletico Sangria. Rutti Volanti.

Risultato 6 - 3 5 - 0

QGS calcio a 5. Straccioni di Valmy.

"Intertoto" Libertas "Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, GironeC5 1.2^ Cat. 2010/2011, Girone 1.

Giornata N. 2 P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.RetiHellas Penal. Novoli. 1 0 9 5 4 Asf Savanasta. 0 0 1 5 8 -3 0 2 0 6 6 0 0 1 1 5 6 -1 0

Giornata N. 2 Hellas Novoli. I Raccattati. Asf Savanasta. San Mauro United.

I Raccattati. San Mauro United.

"Champions League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Classifica generale. P.ti Società 6 4 1 0

P.Gioc. P.Vinte

Sport Club Veleciku. Antani. Club 2001. Vecchia Guardia C5.

2 2 2 2

2 1 0 0

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 1 1 0

0 0 1 2

17 5 3 3

5 1 7 15

12 4 -4 - 12

Penal. 0 0 0 0

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 1. Classifica generale. P.ti Società 6 6 0 0

P.Gioc. P.Vinte

Drinking Team. Real Loco. Napoli Club. Rayo Avellaneda.

2 2 2 2

2 2 0 0

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. Classifica generale.

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0 0

0 0 2 2

11 11 8 4

5 7 12 10

6 4 -4 -6

Penal. 0 0 0 0

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 2. Classifica generale. P.ti Società 4 4 3 0

P.Gioc. P.Vinte

Alpa. Hellas S.Piero. Cin Cin. Arcobaleno F.C.

2 2 2 2

1 1 1 0

0 0 1 2

7 6 11 7

4 5 9 13

3 1 2 -6

Penal. 0 0 0 0

6 6 0 0

P.Gioc. P.Vinte

Gorinel F.C. Negroni F.C. Ac Denti Revolution. Forza Palas.

2 2 2 2

2 2 0 0

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0 0

0 0 2 2

7 9 5 1

1 5 9 7

6 4 -4 -6

Penal. 0 0 0 0

4 4 3 0

P.Gioc. P.Vinte

Akumal Travel. I Liverpolli. QGS calcio a 5. Straccioni di Valmy.

2 2 2 2

1 1 1 0

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 1 1 0 0

0 0 1 2

8 6 7 6

4 4 10 9

4 2 -3 -3

Penal. 0 0 0 0

6 6 0 0

P.Gioc. P.Vinte

Asf Savanasta. I Raccattati. Hellas Novoli. San Mauro United.

2 2 2 2

2 2 0 0

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0 0

0 0 2 2

13 25 11 4

9 6 22 16

4 19 - 11 - 12

Penal. 0 0 0 0

4 3 3 1

P.Gioc. P.Vinte

Pro Evolution Centromeccanica. Ac Doganini. Windball Club. Deportivo la Corona.

2 2 2 2

1 1 1 0

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 1 0 0 1

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0 0

0 0 2 2

P.ti Società 4 4 3 0

P.Gioc. P.Vinte

Akumal Travel. I Liverpolli. QGS calcio a 5. Straccioni di Valmy.

2 2 2 2

1 1 1 0

0 1 1 1

9 5 9 8

P.Gioc. P.Vinte

8 5 5 13

1 0 4 -5

€ 20

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti

OFFERTE CANDELE

6 The Losers. 0 Csa Seano. 0 Devil Drunk.

2 1 1

2 0 0

0 0 0

0 1 1

€ 17 6 3 1 1

P.Gioc. P.Vinte

€ 23

Stella Rossa. Vecchia Guardia. Atletico Sangria. Rutti Volanti.

2 2 2 2

2 1 0 0

€ 20

22 6 1

€ 15

7 9 13

15 -3 - 12

€ 10

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Classifica generale. P.ti Società

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 1 1

1 5 9 7

6 4 -4 -6

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 1 1 0 0

0 0 1 2

P.ti Società 6 6 0 0

P.Gioc. P.Vinte

Asf Savanasta. I Raccattati. Hellas Novoli. San Mauro United.

2 2 2 2

2 2 0 0

8 6 7 6

4 4 10 9

4 2 -3 -3

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0 0

0 0 2 2

P.ti Società 4 3 3 1

P.Gioc. P.Vinte

Pro Evolution Centromeccanica. Ac Doganini. Windball Club. Deportivo la Corona.

2 2 2 2

1 1 1 0

13 25 11 4

9 6 22 16

4 19 - 11 - 12

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 1 0 0 1

0 1 1 1

P.ti Società

P.Gioc. P.Vinte

6 The Losers. 0 Csa Seano. 0 Devil Drunk.

2 1 1

2 0 0

9 5 9 8

8 5 5 13

1 0 4 -5

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 0

0 1 1

Penal. 0 0 0 0

P.ti Società 6 3 1 1

P.Gioc. P.Vinte

Stella Rossa. Vecchia Guardia. Atletico Sangria. Rutti Volanti.

2 2 2 2

2 1 0 0

22 6 1

7 9 13

15 -3 - 12

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 0 0 1 1

0 1 1 1

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. Classifica generale. P.ti Società

7 9 5 1

Penal. 0 0 0 0

Penal. 0 0 0 0

Penal. 0 0 0 0

Penal. 0 0 0 0

Penal. 0 0 0

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Classifica generale.

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 2. Classifica generale. P.ti Società

2 2 0 0

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. Classifica generale.

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 1. Classifica generale. P.ti Società

2 2 2 2

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 2. Classifica generale.

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Classifica generale. P.ti Società

P.Gioc. P.Vinte

Gorinel F.C. Negroni F.C. Ac Denti Revolution. Forza Palas.

"Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 1. Classifica generale.

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. Classifica generale. P.ti Società

6 6 0 0

"Europa League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Classifica generale.

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti 1 1 0 0

P.ti Società

0 1 1 1

8 8 5 2

2 6 8 7

€ 25 € 20

tabaccheria BACCI GUIDO

Via Bugiardini 3 - Firenze tel. 055 7327434

6 2 -3 -5

Penal.

Al 00gattile di Bagno a Ripoli0 Firenze ci sono bellissimi e dolcissimi gattini che sono stati abbandonati senza pietà, per strada, nel pePenal. riodo estivo. 0 I micini cercano con urgen0 za00una casa e una famiglia che li ami per sempre! Adozioni Firenze e provincia, firma modulo adozione, richiesta sterilizzazione Per info O55-645255 dopo le ore 2O oppure 388-1O67914

'GATTILE AMA' DI BAGNO A RIPOLI - FIRENZE

www.amagatti.it

1

"Intertoto" Libertas C5 4. 2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. "Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone Risultato Giornata N. 2 3 - Vecchia 6 Guardia. 4 - Stella 5 Rossa.

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 4.2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti Penal.

"Champions League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. Classifica generale. P.ti Società

Giornata N. 2 Risultato 3 Hellas - 3 Novoli. I Raccattati. 6 Asf - 2Savanasta. San Mauro United.

Risultato Giornata N. 2 Risultato Giornata N. 2 1 Pro - 1Evolution Centromeccanica. 1 - Pro1 Evolution Centromeccanica. Deportivo la Corona. 1 1 Ac - Doganini. 3 1 1 - Ac3Doganini. Windball Club.

3 0 "Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 3.2^ Cat. 2010/2011, Girone 3. 0 0 -1 0 Giornata N. 2 Giornata N. 2 -2 0 Forza Palas. Negroni F.C. Forza Palas. Negroni F.C. Gorinel F.C. Ac Denti Revolution. Gorinel F.C. Ac Denti Revolution.

"Champions League" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, Girone 2. Classifica generale.

Giornata N. 2 Risultato 3 Akumal - 1 Travel. QGS calcio a 5. 1 I-Liverpolli. 0 Straccioni di Valmy.

Giornata N. 2 Risultato 3 Hellas - 3 Novoli. 6 Asf - 2Savanasta.

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 1.2^ Cat. 2010/2011, Girone 1.

Risultato Giornata N. 2 Rayo Avellaneda. 1 - 2 Drinking Team. 0 - 4 5 - 1

Negroni F.C. Ac Denti Revolution.

"Intertoto" Libertas "Intertoto" Libertas C5 2^ Cat. 2010/2011, GironeC5 1.2^ Cat. 2010/2011, Girone 1.

"Champions Libertas "Champions League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 3.2^ Cat. 2010/2011, Girone 3.

0 0

Alpa. Hellas S.Piero.

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 4.2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. Giornata N. 2 Risultato 3 Akumal - 1 Travel. 1 I-Liverpolli. 0

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 2.2^ Cat. 2010/2011, Girone 2.

4 3 2 1

Risultato 2 - 5 6 - 3

martedì 19 aprile 2011

Giornata N. 2 Risultato 6 Forza - 5 Palas. Negroni F.C. 2 Gorinel - 2 F.C. Ac Denti Revolution.

Giornata N. 2 Risultato 6 Forza - 5 Palas. 2 Gorinel - 2 F.C.

I San Martino. Barzotti F.C.

P.Par. P.Perse G.Fatti G.Subiti D.Reti Penal. Giornata N. 2 Giornata N. 2 2 2 101 44 57 0 Shkodra Fc. Back in Black. Shkodra Fc. Back in Black. 4 3 83 36 47 0 Galacticos.Atletico Beghe`. Atletico Beghe`. Galacticos. 2 5 72 34 38 0 1 7 59 55 4 0 1 10 59 73 - 14 0 "Champions Libertas "Champions League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 4.2^ Cat. 2010/2011, Girone 4. 2 10 64 78 - 14 0

Serie A C7 LIBERTAS 2010/2011, Girone A.

4 4 3 0

Risultato 2 - 5 6 - 3

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 3.2^ Cat. 2010/2011, Girone 3.

"Champions Libertas "Champions League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 1.2^ Cat. 2010/2011, Girone 1.

"Champions Libertas "Champions League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 2.2^ Cat. 2010/2011, Girone 2.

P.ti Società

Giornata N. 2 ArcobalenoAlpa. F.C. Cin Cin. Hellas S.Piero.

Giornata N. 2 Arcobaleno F.C. Cin Cin.

Libertas

6 3 1 1

Real Loco. Napoli Club.

"Europa Libertas "Europa League" Libertas C5 2^ Cat.League" 2010/2011, GironeC5 2.2^ Cat. 2010/2011, Girone 2.

www.brividosportivo.it

47 40 38 34 25 23 15 0

Giornata N. 2 Rayo Avellaneda. Real Loco. Drinking Team. Napoli Club.

Giornata N. 2 Rayo Avellaneda. Drinking Team.

8 8 5 2

2 6 8 7

6 2 -3 -5

Penal. 0 0 0 0

FISIOCENTER CENTRO DI CURE FISICHE Direttore Sanitario: Dr Eligio Cavalli - Medico Chirurgo Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione

Inter X Massaggi Palestra Laser Co2 Tecarterapia Ionoforesi Ultrasuoni Terapia Mls Riabilitazione Magnetoterapia Elettrostimolazioni Laser Ad Infrarossi Recupero Muscolare

via Raffello Sanzio, 13 SESTO FIORENTINO (FI) Tel 0554218915 tel/fax 0554218881 www.fisiocentersrl.com fisiocenter_1@hotmail.com

da 50 anni la termoidraulica di Campi

PIERI

TERMOIDRAULICA S.R.L. IMPIANTI termici,

condizionamento solari, antincendio, irrigazione, civili e industriali

Via del Paradiso, 87 Campi Bisenzio (Fi) Tel/Fax 055 8878577 cell. 328 4896173

www.TermoidrauliCaPierisrl.iT - inFo@TermoidrauliCaPierisrl.iT

Risultato 6 - 3 5 - 0


14° TORNEO FIRENZE ESTATE CALCIO a 5, a 7 e FEMMINILE (10° edizione)

Un grande classico che inaugura la grande stagione estiva. Torneo a gironi fase eliminatoria 4-5 gare oltre fasi finali. ISCRIZIONE GRATUITA Inizio tornei: 02 maggio 2011 Termine iscrizioni: 28 aprile 2011 Via G. Pagnini 16 - Fi - Tel. 055 4630649 fax 055 4631816 - info@midland.it

www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

i vincitori del C7 e del femminile

russia CALCI DAL BASSO

17

Midland

brasile M.C.L. QUINTO ALTO F germania LA COMBRICCOLA DEL FIASCO

olanda CARROZZERIA CANTINI ELIO

italia NEW GARDEN inghilterra LOS CHUPITOS

argentina S. LORENZO ASD F

grecia SCANDICCESE

È ARRIVATO IL FREDDO? nessun problema!

offerte sui PNEUMATICI TERMICI 165-70-14 € 210 185-65-15 € 250 195-60-15 € 260 205-55-16 € 300 SOSTITUZIONE PASTICCHE FRENI ANTERIORI per modelli FIAT e LANCIA a partire da € 50 tutto compreso! ... e ancora OFFERTE PNEUMATICI! 165-70-14t € 180 185-65-15h € 270 195-60-15h € 275 205-55-16w € 320 SERVIZIO GRATUITO CUSTODIA GOMME

spagna SANITARIO FEMININO

croazia francia - SUB PEDIBUS ALAE

Autofficina Duesse 93

SVUOTATUTTO!

I professionisti a Firenze

SGOMBRIAMO

Via B. Bandinelli 56-58 Tel. 055.7191465 Via P. Fedi 23-25 Tel. 055.784624

convenzionati con:

ACQUISTIAMO IN CONTANTI: mobili, oggetti, arredamenti completi e arredi da esterno, articoli da giardino e oggetti antichi! APPARTAMENTI, CASALI, attività commerciali, ditte, garage, cantine e soffitte.

335 7602930

info@svuotatuttofirenze.it

1148902

• centro revisioni auto - moto • convenzione ARVAL

www.svuotatuttofirenze.it


18 www.brividosportivo.it

Calcio Toscana

martedì 19 aprile 2011

IL PUNTO SULLE FASI FINALI MASCHILI E UNISPORTS FEMMINILE

Calcio a 5 maschile - Top League LOKOMOTIVE OXFAM Prende il largo il FC Barrettino nel girone A: 9 punti in tre gare e passaggio agli Ottavi di Finale SVUOTATURA DI: appartamenti, negozi, cantine, a portata di mano. Non si smentisce il Final Blow soffitte, garagi (campione in carica della Fase Provinciale del RITIRIAMO ANCHE SINGOLI OGGETTI: Calcio Toscana) che nel girone B ha iniziato con divani, armadi, lavatrici, lavastoviglie, 2 vittorie su due partite. Partono bene anche i cucine, librerie, abbigliamento, vice campioni in carica: il Marasma ‘93 comanda elettrodomestici, sedie PULIZIE IN GENERE il girone C a punteggio pieno dopo due partite. PICCOLI TRASLOCHI E Grande equilibrio nel girone D, dove, dopo due TRASPORTI chiama per un preventivo gratuito! gare c’è un terzetto in testa con 4 punti: Polis tel. 333 4233131 Multietnic C5, S.R.S. Croce e Ciuchigno Boys. Golden League Dopo la splendida rimonta nel girone di ritorno che li ha portati dal penultimo posto a chiudere il campionato al 5° posto in classifica, i ragazzi del Firenze Gardenia viaggiano in vetta al girone A con 9 punti. Sei formazioni su sette hanno 3 punti al loro attivo nel girone B: il Club 70 però ha disputato solo una partita, mentre è alla ricerca dei primi punti l’A.S. Tronzi. Una coppia al comando nel girone C: Pes United e Firenze Caffè a bottino pieno dopo due gare. Silver League Aston Vino ed Elbaworld.com appaiate in testa (6 punti) dopo due gare nel girone A, nel quale inseguono con 3 punti Anda E Rianda e Galli Neri. Nel girone B Melopuppi solitari in vetta con l’Aston Birra C5 distante due lunghezze. Infine ,nel raggruppamento C, il C.D.P. Calenzano comanda con 6 punti, tallonato da quattro formazioni a 3 punti. Calcio a 7 maschile - Top League di testa deve recuperare uan partita, vale a dire proprio lo scontro diretto). Nel raggruppaNel girone A viaggiano in testa con 6 punti CS Sorgane, FC Breccia e U.S. Dogali: questi mento B si stanno facendo valere le due compagini che hanno disputato il campionato del ultimi hanno però disputato una gara in più. Decisamente equilibrato il girone B dove sei Calcio Toscana (classificandosi ai primi due posti): il Forever Gogo è in vetta con 15 punti, squadre hanno conquistato una vittoria: fermo al palo solo il Salaria, sconfitto nelle prime inseguito a due sole distanze dal Club Sportivo Firenze, anche se l’ASD San Lorenzo due partite. Un terzetto sta conducendo il girone C: si tratta di Polis Multietnic C7, Groove Campo (12 punti) sta provando ad insidiare le primissime posizioni del girone. Street e AC Bandino Papaya Viaggi. Golden League Golden League Il Giglio Verde è ad un passo dalla vittoria nel girone A: 18 punti dopo sei gare e nove Nel raggruppamento A, The Maravillosi fortemente intenzionati a conquistare la qualifica- lunghezze di vantaggio su Firenze Calcio A 5 e Aton Green (che però hanno una partita zione per i quarti di finale: dopo due gare staccano di due punti il Real Florentia e di tre in meno). Nel girone B situazione pressoché identica, con la differenza che a godere del lunghezze altre quattro formazioni. Situazione simile nel girone B: Il Problema E’ Lo Sbam primato è la formazione dell’Aton Green 2 (18 punti) che stacca la Mappet di ben 8 punti, con 6 punti precede Dinamo Florentia (4 punti), Sangue Blues e Club Zio E Company C7 anche grazie al 5-1 col quale ha vinto lo scontro diretto nell’ultimo turno. (appaiate a 3 punti). Silver League Silver League Lotta a tre per il primato del girone A: in testa la Libertas Bisenzio (15 punti), ma non molAtletico Cavedani in testa nel girone A, nel quale L’Austra FC e The Old Stove Irish Pub lano le ragazze delle Smatte F.T. La formazione allenata da Matteo Cecconi ha totalizzato occupano a pari punti la seconda piazza. The Cleavers e S.S. Toska in vetta ed imbattute 14 punti. Con 13 punti, e pronta a sfruttare un eventuale passo falso delle due formazioni nel girone B, ma non a punteggio pieno. Alle loro spalle Lokomotive Oxfam e FC Redox che la precedono, occupa il terzo posto la Zambra FC Girls. Nel girone B capolista indisono ad una sola lungehzza. sturbato il Cral Ataf Bella Vita: 18 punti in sei gare e miglior attacco del girone. Il Lady 04 Calcio a 5 femminile - Top League insegue a 13 punti, mentre al terzo posto (con 8 punti) c’è la coppia formata da Ellepi e Lotta a due nel girone A: ASD Firenze 2008 e eASD AC Figline comandano il a punteggio Outsiders. pieno (15 punti), staccando di ben 8 lunghezze le terze in classifica (e fra l’altro la coppia Steto

SOLDI SUBITO i nostri servizi:

ATON GREEN

firenze gardenia Al gattile di Bagno a RipoliFirenze ci sono bellissimi e dolcissimi gattini che sono stati abbandonati senza pietà, per strada, nel periodo estivo. I micini cercano con urgenza una casa e una famiglia che li ami per sempre! Adozioni Firenze e provincia, firma modulo adozione, richiesta sterilizzazione Per info O55-645255 dopo le ore 2O oppure 388-1O67914

'GATTILE AMA' DI BAGNO A RIPOLI - FIRENZE

www.amagatti.it

La carrozzeria dal

CUORE VIOLA!

- assistenza legale - auto sostitutiva -

A TUTTI I TIFOSI VIOLA presentando la tessera del tifoso o l’abbonamento SCONTO del 15% su tutti i lavori eseguiti

Via Reginaldo Giuliani 200 Firenze tel. 055 416156

Pizze alla Fiorentina a partire da €4,50 Forno a legna,

Pizze anche a Pranzo, ottimi primi a base di Pesce, stagionalità di prodotti, nuovi e stuzzicanti Piatti del giorno per prenotazione e ordinazioni pizze tel 055 666537

Piazza san salvi, angolo via tito speri - Firenze


Centro Ginnastica Firenze a.s.d.

19

ORGANIZZATORI DELLA FINALE 2011 DEL CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A1/A2 DI GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE E FEMMINILE E DI TRAMPOLINO ELASTICO AL MANDELA FORUM DI FIRENZE centroginnastica.firenze@virgilio.it

www.brividosportivo.it

martedì 19 aprile 2011

Ottimi risultati anche in Federazione, la femminile tra interregionale e serie A

Ginnastica

di Maria Consiglia Grieco

Finali regionali UISP per la sezione GpT Si sono chiusi domenica 17 aprile i campionati regionali UISP per la sezione di ginnastica generale, con la finale di Prima categoria al Lido di Camaiore, dove il Centro Ginnastica Firenze schierava tre ginnaste junior, Carlotta Bartolini, Ricciarda Nencini e Irene Signorini (alla prima gara di quest’anno sportivo, appena rientrata da un infortunio), che parteciperanno alla finale nazionale a squadre di Fano. Saranno in squadra ai campionati nazionali anche le junior di Seconda categoria Chiara Cortese, Gemma Pratesi e Camilla Vannucchi; qualificate alla finale individuale, invece, la junior Costanza Mugnai (9a classificata) e la senior Irene Gensini (12a), dopo la terza ed ultima prova regionale dello scorso sabato a Montevarchi. Molto nutrita sarà anche la delegazione fiorentina delle ginnaste di Miniprima categoria 4 attrezzi, perché a formare infatti le squadre per la trasferta marchigiana saranno ben 12 ginnaste: le allieve Elisa Caldini, Sara Corsini e Alessia Ravenni; le junior Irene Badii, Arianna Giannelli (ottimo il suo piazzamento nella finale regionale, 15a su più di 50 atlete), Agatha Pecchia e Annachiara Sottili; le senior Bianca Aternini, Olivia Carnera (quinto punteggio in finale regionale), Claudia Ferrari Berti, Silvia Frezzi e Elena Praticò. Qualificazioni per le finali nazionali – previste

Le ginnaste di Prima categoria

Le allieve di Miniprima 4 attrezzi

Le ginnaste di Seconda categoria

GRAZIE RAGAZZI!

La Seconda Categoria del Castello dice addio ai play off, perdendo in casa 1-0 contro il Vinci, che invece ci andrà. Ma la stagione dei ragazzi di mister Giovannini è da incorniciare. Dopo l’ascesa dell’anno passato, dalla Terza alla Seconda, hanno rischiato di accedere alla fase finale per salire in prima. Già questo dovrebbe essere motivo di orgoglio per tutto il gruppo e per tutta la società. Poi, certo, una volta in ballo era giusto continuare a ballare e crederci. Purtroppo, però, non è andata per il verso giusto e i ragazzi, da adesso, possono definirsi in vacanza. E’ doveroso rendere merito al gruppo e agli allenatori Giovannini – Pini,

Autofficina

vendita e assistenza multimarche servizio revisione Via del Termine, 22 Sesto Fiorentino (Fi)

tel. 055.452547 - 055.450045

per l’inizio di giugno a Pesaro – arrivano anche dal Torneo GpT della Federazione Ginnastica d’Italia, che ha chiuso la fase regionale con la gara di Montevarchi, al termine della quale il CGF può annoverare, tra le ginnaste di seconda fascia, due finaliste al volteggio, Gemma Pratesi (oro nella seconda prova) e Irene Gensini (2° punteggio all’attrezzo, ma 4a per regolamento), mentre Costanza Mugnai conquista il passaggio alle parallele asimmetriche (4a), e Camilla Vannucchi alla trave (5a) e al corpo libero (4a). Sfiorata e persa davvero per un soffio (il passaggio è riservato alle prime 5 ginnaste) la qualificazione alla trave per le atlete di terza fascia Olivia Carnera (6a) e Claudia Ferrari Berti (7a). Per la sezione agonistica femminile, Alessia Giannitrapani e Ambra Buglioni – tesserate rispettivamente con le società lombarde Juventus Nova Melzo e Pro Mortara – all’interregionale di serie B della zona nordovest, a Torino, staccano il biglietto per la finale nazionale dei prossimi 7 e 8 maggio a Fermo, classificandosi prima e quarta con le rispettive squadre. Intanto, a Padova, Bianca Boretti sale sul secondo gradino del podio con l’Artistica ’81 di Trieste, team con il quale sta disputando il campionato italiano di serie A1, in attesa del gran finale di Firenze, il prossimo 14 maggio, quando la società gigliata avrà l’onore di organizzare – al Nelson Mandela Forum – l’ultima prova di serie A1 e A2 di ginnastica artistica maschile e femminile e di trampolino elastico.

Le junior di Miniprima 4 attrezzi

nonché allo staff dirigenziale dell’ottimo lavoro svolto in questa stagione. Il gruppo formato ha un futuro e questa estate siamo sicuri che cambierà ancora, a favore di giovani emergenti provenienti dagli Juniores. Prossimo anno, obiettivi? Beh, con una squadra del genere abbiamo capito che niente è impossibile. Questo Castello può davvero ambire a salire di categoria, perché no? Quel che conta, si sa, è restare uniti e cercare di ripartire tutti assieme, con un obiettivo ben preciso, con ambizione e convinzione. A tutti loro, oggi, però va l’applauso di ringraziamento, per averci divertito, fatto sognare, stupito. In una parola, emozionato. In conclusione di articolo, annuncio che nel prossimo parleremo interamente del Torneo Bianco Verde “Il Brivido Sportivo” dedicato ai bambini del 2002, 2003 e 2004 che si svolgerà a Castello dal 30 aprile al 6 giugno. Un evento che merita attenzione e che calamita pubblico e consensi da più parti di Firenze. Segreteria: via del Pontormo 88, 50 141 Firenze, tel: 055 42 50 989, webmastercalciocastello@gmail. com www.societaatleticacastello.it

Le senior di Miniprima 4 attrezzi

ATLETICA CASTELLO Sez. CALCIO

di Matteo Dovellini


segue dalla prima Noi siamo un piccolo giornale anche se con addosso tanti anni di amore per la Fiorentina. Proprio perché di tutto possiamo essere accusati meno che di ipocrisia e clientelismo, spieghiamo quello che noi sappiamo dei fiorentini. Il decalogo scritto in riva all’Arno recita: 1) Primo, non ci piace essere presi per i fondelli. 2) Non è vero che pretendiamo la luna, ma la chiarezza sì. 3) Le squadre giovani le abbiamo sempre amate, ma a condizione che ci vengano presentate per quelle che sono e non annunciate con le clarine e pochi euro. 4) Sappiamo benissimo che il mondo del calcio ha da tempo assunto una pericolosa deriva e nessuno chiede e desidera rivivere i tristi momenti passati nelle aule dei tribunale. Ma ci deve pur essere un equilibrio fra le follie economiche senza senso e la frugale vita monastica. 5) E’ inutile tenere squadra, società, dirigenti, proprietà dentro una campana di vetro, noi la Fiorentina la vogliamo da sempre vivere, toccare, accarezzare, solo così nasce il feeling autentico, quel rapporto che può diventare una delle armi vincenti. 6) Non è vero che difendiamo i nostri giocatori, che impediamo le cessioni, che abbiamo innamoramenti totali, vincolanti. La società può decidere senza pressioni chi cedere e chi trattenere. Può, per eccesso, dar via anche l’intera rosa di quest’anno, però deve esserci una reciprocità. Vendo, ergo acquisto. Nessuno potrà convincerci che sia facilmente possibile vendere campioni e acquistare solo giocatori di seconda fascia. Perché solo in pochissimi casi è così. 7) Ogni grande squadra, ogni squadra che comunque ha saputo segnare la propria epoca ha avuto al proprio centro un’anima. Quella dei suoi uomini migliori, quella di un allenatore che ami e sappia lottare, quella di un presidente che segue la squadra per innamoramento e non per... hobby. 8) Solo una squadra che sa coniugarsi con i propri tifosi riesce pure nei miracoli. 9) I giornalisti saranno pure tutti cattivi e inclementi, ma prima di dirlo è bene fare un esame di coscienza per valutare se si è stati prima bravi a comunicare con l’esterno. 10) Per vincere bisogna dare, soldi, cuore, impegno, passione, sofferenza. Nel calcio non conta essere solo spettatori. Eleganti quanto volete, oculati, misurati, ma solo spettatori. 

Pelliccerie in Firenze

PROMOZIONI • Abbigliamento estivo • Omaggio custodia estiva (solo assicurazione) • Puliture, riparazioni e rimesse a modello a prezzi imbattibili • Permuta con alta valutazione dell’usato • Ritiro a domicilio Via LIBERO ANDREOTTI, 80 Tel. 055.711618 Via SCIPIONE AMMIRATO, 63r Tel. 055.2477562

Alessandro Rialti

Un Brivido Rosa di Dory D’Anzeo

Ne abbiamo sentite di tutti i colori sui nomi dei figli dei calciatori. Abbiamo letto analisi sociologiche, sfottò più o meno eleganti nei confronti di scelte che, qualche volta, sono apparse un po’ stravaganti. Non c’è niente da fare, siamo un popolo di pettegoli, ma il corso di questi eventi può essere cambiato e lo faremo oggi con il brivido rosa: una buona scusa per ogni nome. Ad esempio, vi immaginate cosa potrebbe significare per un bimbo, che ha già avuto in sorte un padre come Antonio Cassano, chiamarsi Cri-

SANTA BECKHAM, ORA PRO NOBIS

stoforo? Christopher, invece, dà un che di figo, tipo Christopher Lambert, e l’autostima del bambino è salva. E Chanel Totti? Lì il discorso è più complesso. Intanto la bimba ha una mamma che si chiama Ilary, non Hillary, ma Ilary, un’Ilaria con y finale, un nome che non è nemmeno straniero, un nome inventato insomma. La bella Ilary deve aver sperimentato sulla sua pelle cosa volesse dire avere un nome strano, avrà constatato che con un nome del genere la gente si ricorda di te. E uno dei drammi più comuni nel

mondo contemporaneo è quello di essere anonimi e allora il colpo di genio: chi potrebbe mai dimenticare una bimba che si chiami come un cognome, Chanel? D’altronde, quando quell’immigrato ha chiamato suo figlio Berlusconi, nessuno ha avuto niente da ridire. Per Tobias e Sasha Del Piero è facile: si tratta di compensazione. Come diceva il buon Troisi, Alessandro è un nome troppo lungo, poi i bambini crescono maleducati. Lo so, avrebbero potuto chiamarlo Ciro, Luca, Marco… però diciamolo, sono

nomi plebei. Un bimbo nato milionario avrà pur il diritto di portare un nome che si distingua dalla massa, capperi. E veniamo a un nome futuribile: pare che tra qualche mese nascerà Santa Beckham. È chiaro come il sole che si tratta di un grande augurio per la figlia della Spice coppia più glamour del mondo: in un’epoca di crisi di valori, con le Ruby che si moltiplicano come moscerini al tempo della vendemmia, riuscite a immaginare un nome più in controtendenza?


brivido sportivo n.15