Issuu on Google+

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

ottobre 2011 IX Edizione

CONVENTION NAZIONALE

GIORNI PER LA SCUOLA

dedicata al mondo della scuola NAPOLI


grafica

info e contatti per aree espositive, stand preallestiti, eventi e convegni per la sponsorizzazione CUEN srl via Coroglio, 104 80124 Napoli tel 081/2301118 - 2301119 fax 081/2302850 Annamaria Capodanno capodanno@cuen.it Roberta Quaranta quaranta@cuen.it

www.3giorniperlascuola.it

CUEN


La Convention Nazionale è promossa dalla Fondazione IdisCittà della Scienza d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed in collaborazione con la Regione Campania. Giunta alla IX edizione rappresenta il principale momento di confronto tra i soggetti che operano nell’ambito di progetti e iniziative nel settore dell’educazione, informazione e della cultura rivolti ai giovani e a tutti coloro che sono interessati al mondo della scuola.

Nell’edizione 2010 ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio del Senato della Repubblica, della maggior parte dei Ministeri nonché di tutte le Università campane.


l’evento Il format dell’evento ha consolidato la forma di mostraconvegno, affianca ad una vasta area espositiva delle offerte didattiche ed educative al mondo dei giovani e della scuola da parte di Istituzioni, Enti nazionali e locali, Centri di ricerca e Aziende qualificate, un articolato programma di seminari, conferenze, incontri, workshop e laboratori multidisciplinari di innovazione didattica su temi specifici e di

grande attualitĂ  e interesse con scienziati, intellettuali, relatori istituzionali, rappresentanti di istituzioni, aziende, associazioni e docenti.


a chi si rivolge 3 GIORNI PER LA SCUOLA è la principale manifestazione italiana sul mondo della scuola. Coinvolge direttamente dirigenti scolastici, docenti, Istituzioni, Enti Locali, Associazioni degli insegnanti e dei dirigenti, rappresentanti dei luoghi dell’educazione non-formale e degli Enti di Ricerca e Aziende

perché partecipare > per presentare e condividere le esperienze e i progetti realizzati con docenti, dirigenti e operatori della didattica e della formazione

> per confrontarsi sulle risorse e sugli strumenti più idonei per contribuire alla crescita e allo sviluppo della cultura

> per dialogare e incontrare direttamente le scuole

> per i numeri di successo, oltre 10.000 visitatori nei 3 giorni (edizione 2010)


il format > un’area espositiva allestita all’interno del Science Centre di Città della Scienza dove Istituzioni, Enti di ricerca, università, aziende, editori, Parchi naturali, strutture ricettive e associazioni presentano la loro offerta.

> la Parola alle Scuole una rassegna interamente dedicata alle scuole costruita attraverso la selezione delle candidature alla call for proposal inviata dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania a tutte le scuole d’Italia. La parola alle scuole prevede un grande spazio all’interno dell’area espositiva con la presentazione dei progetti proposti e una rassegna di workshop, eventi e laboratori organizzati direttamente dai docenti e dai discenti.


> conferenze, convegni,

> anteprima della XXV

seminari e workshop

edizione di Futuro Remoto Un viaggio tra scienza e fantascienza dal titolo Viaggio al centro della terra un grande evento di scienza, cultura, arte e spettacolo della conoscenza Un’occasione di avvicinamento dei cittadini, e in specie il modo dei giovani e del pubblico turistico, alla cultura scientifica.

proposti dalla Fondazione Idis, dagli enti partner, dalle aziende e dalle Associazioni dei docenti che partecipano.

> attivitĂ  laboratoriali e performance scientifiche visite guidate alle sezioni del Science Centre.


il contesto 3 GIORNI PER LA SCUOLA si tiene a Città della Scienza, dove, in un contesto di rara bellezza paesaggistica, la Fondazione Idis-Città della Scienza ha realizzato e gestisce: • il Science Centre, ospitato in uno splendido edificio ottocentesco affacciato sul mare con oltre 10.000 mq di aree espositive: un museo scientifico interattivo finalizzato a diffondere la cultura scientifica e tecnologica, stimolando i

visitatori a comprendere e analizzare i fenomeni della scienza. • lo Spazio Eventi: un centro congressi moderno e funzionale - tra i più significativi del Mezzogiorno - dotato di un sistema di sale e spazi ampio e variegato e in grado di permettere l’organizzazione di ogni evento: dai congressi, agli eventi di gala, alle conferenze, alle convention aziendali.


alcuni temi dell’edizione 2011 > l’educazione scientifica, con ha avuto come filo conduttore nell’edizione 2010, l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’educazione e nell’apprendimento, i nuovi strumenti che stanno modificando in maniera sostanziale l’interazione tra docenti e alunni, oltre che cambiando il metodo di apprendimento e la valutazione di questi ultimi.

Anche per il 2011 quello del mercato dell’apprendimento interattivo e tecnologico scolastico con la classe digitale, la Lavagna Interattiva Multimediale e i software per la gestione dei contenuti rimangono temi di interesse attuale, anche da parte del MIUR Direzione Generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi che ha attivo il Piano Scuola Digitale, denominato Generazione Y a scuola, che punta a modificare gli


ambienti di apprendimento attraverso l’integrazione delle tecnologie nella didattica e a “portare” il laboratorio in classe. All’interno del filone dedicato all’educazione scientifica, troveranno spazio approfondimenti su temi: • l’efficienza energetica e lo sviluppo di fonti rinnovabili; • l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio, la mobilità e il turismo sostenibile;

• la promozione di comportamenti ecosostenibili e la corretta gestione dei rifiuti; • l’educazione ai corretti stili di vita e il benessere alimentare; • le nuove frontiere della Scienza e della Tecnologia: le nanotecnologie, le biotecnologie e il loro intreccio con le scelte che una cittadinanza attiva deve operare; • l’Anno europeo del Volontariato;


• l’Anno Internazionale della Chimica che nell’ambito del decennio dedicato all’educazione sostenibile (2005-2014) incentra il ruolo fondamentale della chimica nella preservazione delle risorse naturali; • centesimo anniversario dell’assegnazione del Nobel per la chimica a Maria Curie: un’opportunità per celebrare il contributo delle donne alla scienza; • 2011 Anno Internazionale delle Foreste per sostenere

l’impegno di favorire la gestione, conservazione e lo sviluppo sostenibile delle foreste di tutto il mondo.

> l’intreccio tra educazione formale e non formale una vetrina delle nuove opportunità formative offerte dai centri di diffusione culturale che in connessione con il mondo della scuola contribuiscono all’innalzamento delle competenze degli studenti.


> la rassegna la parole alle scuole Nell’edizione 2010 l’invito rivolto anche agli studenti ha incontrato un forte interesse e ha contribuito ad aumentare il successo di questa Rassegna.

> Associascuola Un meeting rivolto al mondo della scuola per confrontarsi sulle attività svolte come supporto per la costruzione di piani didattici e formativi in cui le associazioni svolgono un ruolo importante

per il miglioramento della professionalità del docente, del miglioramento della qualità dell’istruzione e del riconoscimento dell’importanza che tutte le discipline d’insegnamento hanno nella crescita sociale e culturale di ogni associato. La Manifestazione è un’opportunità per le associazioni di presentazione e divulgazione delle attività e dei progetti rivolti al mondo della scuola.


>

L’Europa per i giovani e per la scuola Nel 2010 grazie alla partecipazione dei Programmi Operativi Nazionali “Competenze per lo sviluppo” e “Ambienti per l’Apprendimento” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del POR Campania FSE e del Dipartimento delle Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si è

configurato un asse tematico dedicato all’Europa. Nello Spazio Europa i partecipanti hanno trovato approfondimenti, materiali informativi sui programmi attivi per sostenere l’apprendimento, la mobilità e la partecipazione attiva dei giovani alla cittadinanza Europea, e soprattutto sulle modalità di partecipazione ai bandi e agli avvisi del Pon scuola:


• avvicinare l’Europa ai suoi cittadini sostenendo il processo di formazione del “cittadino europeo”; • elevare le competenze degli studenti e la capacità di apprendimento di giovani e adulti/e e prevenire e combattere la dispersione scolastica;

• migliorare la qualità delle infrastrutture scolastiche, adeguandole ai fini didattici, per rendere la scuola sicura, accessibile, attraente e funzionale all’apprendimento.


FOCUS 2011 > Turismo scolastico Un altro tema di forte interesse è quello dedicato al turismo scolastico. In un momento di crisi economica come quello attuale il turismo scolastico rappresenta, per le strutture ricettive e per l’offerta turistica nel suo complesso, un’importante occasione per assicurare flussi turistici durante i periodi di minore affluenza.

È inoltre un’occasione per far conoscere e apprezzare ai giovani le bellezze del territorio, promuovere gli scambi culturali, valorizzare, fornendo stimoli a livello educativo e didattico, l’utilità didattica dei viaggi. L’idea prevede: • una sezione dell’area espositiva con Enti locali, Parchi, Musei, Enti e Consorzi di promozione turistica


• organizzazione di un evento sul tema del turismo scolastico con rappresentanti del mondo della scuola, delle istituzioni e degli operatori del turismo • organizzazione di un workshop riservato ai dirigenti scolastici e ai docenti delegati ai Viaggi di integrazione culturale che hanno l’opportunità di incontrare i diversi attori che concorrono a costruire l’offerta di turismo scolastico: agenzie di viaggio specializzate, vettori, guide

turistiche, compagnie assicurative, associazioni di categoria, ma anche Agenzie e consorzi di promozione turistica, referenti di parchi regionali e attrattori turistici.


i numeri dell’ultima edizione La convention nazionale 3 GIORNI PER LA SCUOLA forte del ruolo catalizzatore che Città della Scienza ha assunto nel corso degli anni rispetto alle strutture scolastiche nell’ultima edizione di Ottobre 2010 ha visto la presenza, nei tre giorni, di circa 10.000 addetti del settore di cui 6.000 docenti provenienti da tutta Italia, e inoltre:

> 100 scuole che hanno aderito alla call for proposal presentando e condividendo le esperienze e i progetti realizzati, provenienti dalle regioni Campania, Marche, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto, Sicilia, Liguria, Puglia, Calabria, Lazio;


> 200 relatori

> 54 tra conferenze,

rappresentanti di enti nazionali e locali, istituzioni, istituti di ricerca, universitĂ , associazioni, aziende e scuole;

incontri e seminari;

> 1.500 alunni di scuole di ogni ordine e grado;

> 90 espositori; > 7 rappresentanze internazionali;

> 24 attivitĂ  laboratoriali e salotti scientifici.


Hanno partecipato alla 3 GIORNI PER LA SCUOLA 2010 • AIF - Associazione Insegnati di Fisica • AIMC - Associazione Italiana Maestri Cattolici • Amodio Scuola • ANEA - Agenzia Napoletana Energia e Ambiente • ANITEL - Associazione Nazionale Tutor E-learning • ANISN - Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali • ANPE - Associazione dei Pedagogisti Italiani • ANSAS - Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ex Indire)

• APEI - Associazione Pedagogisti ed educatori Italiani • Apolab Heliocentris • Associazione Amici di Città della Scienza • Associazione Nemea • Associazione STEPS - L’Accademia delle Lingue • Assodidattica, Associazione nazionale fornitori e produttori scolastici - Confindustria • CEICC - Napoli, sportello Europe Direct Napoli • Centro Servizi Volontari di Napoli


• Città delle Scuole - Archeosannio Servizi per il turismo scolastico • Club degli Insegnanti • Comitato Italia 150 • Computer Discount Spa • Coordinamento Regionale delle Consulte Provinciali degli Studenti della Campania, Ufficio Scolastico Regionale per la Campania • Dacta LTD • Dipartimento per il Coordinamento delle Politiche Comunitarie Presidenza del Consiglio dei Ministri • Elettronica Veneta • Euroguidance Italy - ISFOL

• Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo • Ferrovie dello Stato Spa • Il volo di Dedalo - Associazione • INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione • IREDA - Istituto di Ricerca e Didattica Ambientale • Le Nuvole • L’Informatore Scolastico • L’Isola dei ragazzi • Master Training ASUS • Media Direct


• Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca • Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Programma Operativo Nazionale “Ambienti per l’Apprendimento” • Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Programmi Operativi Nazionali “Competenze per lo sviluppo” • Orientasud • Osservatorio della Sicurezza nei luoghi di lavoro, Comune di Napoli • Paramedical srl • Regione Autonoma Valle d’Aosta Dipartimento Soprintendenza agli Studi -Ufficio Supporto all’Autonomia Scolastica

• Regione Campania Assessorato all’Agricoltura, progetto GNAM per la scuola • Seconda Università degli Studi di Napoli • Tappeto Volante • Tecnolab Group • Telecom • UCIIM - Associazione Professionale Cattolica di Insegnanti, Dirigenti e Formatori • Ufficio Scolastico Regionale per la Campania • Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria


piano di comunicazione • Sito web www.3giorniperlascuola.it • Invio mensile a 30.000 contatti della newsletter elettronica • Invio della call for proposal a tutte le scuole della Campania attraverso la rete intranet del MIUR • Pagine nel catalogo delle offerte per la scuola di Città della Scienza realizzato in 30.000 copie e distribuito in tutt’Italia • Pubbliche relazioni e ufficio stampa

• Spazi pubblicitari su testate locali e nazionali • Direct-marketing verso i docenti (campagne mail, fax e telefoniche) • Direct-marketing verso le scuole pubbliche e private d’Italia (campagne mail, fax e telefoniche)


• Incontri con i dirigenti delle scuole Campane e distribuzione capillare di materiali promozionali e informativi • Azioni di e-marketing con i portali e i siti web dedicati al mondo della scuola, della didattica e della formazione • Azioni di co-promozione con i partner istituzionali dell’iniziativa e con gli Uffici Scolastici Regionali, con i Centri Servizi Amministrativi, con l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica e con le Associazioni nazionali per la scuola

• Promozione attraverso la rete del Club degli Insegnanti • Distribuzione del materiale all’interno del Science Centre di Città della Scienza • Produzione di 5.000 programmi • Realizzazione di n° 3.000 planimetrie generali distribuite durante la manifestazione • Realizzazione e distribuzione di n° 3.000 inviti all’inaugurazione


come partecipare alla 3 GIORNI 2010 > esporre 3 GIORNI PER LA SCUOLA offre varie soluzioni espositive adatte alle esigenze di ogni Azienda/Ente. L’espositore può infatti scegliere di: • Prenotare uno “area libera”, da allestire in piena autonomia, previa accettazione del progetto di allestimento da parte dell’organizzazione • Scegliere una soluzione “chiavi in mano”, ovvero uno stand preallestito tra le diverse quadrature disponibili, completo

di arredo e servizi (ad esclusione della tecnologia), particolarmente adatto a chi non possie un proprio allestimento e desidera affidare l’organizzazione degli spazi all’ufficio tecnico della manifestazione, contenendo i costi di investimento • Noleggiare una sala o uno spazio laboratoriale per l’organizzazione di un evento/workshop/laboratorio da inserire nel programma della manifestazione


> sponsorizzare Anche per l’edizione 2010, 3 GIORNI PER LA SCUOLA mette a disposizione di Aziende ed Enti, numerose opportunità di sponsorizzazione e pubblicità finalizzate prevalentemente ad ottenere: • una maggiore visibilità in termini di brand • l’opportunità di evidenziare strategie e contenuti utilizzando strumenti di comunicazione che, in modo efficace e puntuale, possano

raggiungere una vasta platea di dirigenti scolastici, docenti, opinion leader e professionisti della didattica, della formazione e della cultura • l’acquisizione di una mailing list dei partecipanti


3 giorni per la scuola