Page 1

STRESA. LAVORI AVVIATI DAL COMUNE

Quasi 700 mila euro per sistemare luci strade e biglietterie Nuove stazioni per la Navigazione Lago Maggiore al posto dei container di Carciano e dell’isola Bella LUCA GEMELLI STRESA

Illuminazione pubblica da sistemare, strade da rifare e nuove stazioni della Navigazione Lago Maggiore al Lido di Carciano e all’isola Bella. Sono le opere messe in cantiere in queste settimane dall’amministrazione comunale di Stresa nel centro e nelle frazioni della città. «Nonostante le limitate risorse finanziarie abbiamo dato il via ad alcuni lavori di miglioramento della qualità urbana - conferma il vice sindaco con delega ai Lavori pubblici Giuseppe Bottini - continuando anche sul percorso avviato di sistemazione della pubblica illuminazione». In quest’ultimo settore gli interventi avviati in queste settimane riguardano via Verdi, via Fiume, la prima parte di viale Siemens e via 25 Aprile, oltre a opere in vetta al Mottarone: «Solo per i lavori relativi alla pubblica illuminazione - spiega Bottini -, tra i quali sono previsti il rifacimento delle linee di alimentazione e l’installazione di nuovi elementi artistici, abbiamo stanziato circa 200 mila euro». Nei luoghi in cui è prevista la sistemazione dell’illuminazione è stato messo in calendario anche il rifacimento del manto stradale, per un importo di altri 285 mila euro. La posa del nuovo asfalto, inoltre, riguarderà anche le frazioni: a Someraro verranno sistemate via Fonte Pilino, il parcheggio Lavatoio e via Miseria, a Campino si stenderà il nuovo asfalto in via Casdogno. Hanno preso il via, intanto, anche i lavori di sostituzione delle biglietterie della Navigazione Lago Maggio-

Stresa sistema vie, illuminazione e biglietterie della Navigazione

re al Lido di Carciano e all’isola Bella. Fino ad oggi ospitate in due container, le stazioni adesso troveranno posto in nuove strutture che sono progettate dall’architetto Giacomo Prini di Stresa. Le nuove biglietterie ospiteranno al loro interno anche i servizi igienici e un’area di attesa. L’intervento, dell’importo complessivo di 200 mila euro, è finanziato per metà dalla Navigazione Lago Maggiore e per il rimanente 50 per cento dal Comune di Stresa tramite la società Stresa servizi, che gestisce i parcheggi pubblici. «Si trattava di situazioni di grande impatto negativo per l’immagine della nostra città - spiega il sindaco Canio Di Milia -. Quei container erano davvero fuori luogo, soprattutto considerato che erano posizionati in due tra i punti più panoramici della zona».

Stresa, il comune investe per rinnovare luci e biglietterie  

Quasi 700 mila euro. La Stampa VCO 10.11.2012

Advertisement