Issuu on Google+

Giugno Focaccine verdi morbide -

300 g di spinaci sbollentati 450 g di farina “00” 200 g di farina di farro 1/2 bustina di lievito di birra secco 3 cucchiai di olio extravergine 2 cucchiai di parmigiano acqua tiepida q. b. 1 cucchiaino di miele 1 cucchiaino di sale fino

Frullate gli spinaci con il parmigiano, il sale e l’olio. Impastate la farina con il lievito, il miele e il composto di spinaci, aggiungete dell’acqua tiepida per ammorbidire l’impasto, deve essere abbastanza morbido, ma non molle. Quando l’impasto sarà omogeneo lasciatelo lievitare circa un ora in un luogo tiepido coperto con della pellicola. Ricavate dall’impasto delle piccole palline e schiacciatele. Lasciate lievitare altri 30 minuti e schiacciatele ulteriormente le focaccine ungendo leggermente la superficie. Se volete potete cospargerle con un po’ di sale grosso o semini di sesamo. Infornate a 200° per circa 20 minuti (fino a doratura), lasciate intiepidire e gustate!! (Lasciandone un paio a vostro/a marito/moglie, fidanzato/a, papà/mamma, etc!)

Timballi di orzo su crema di zucchine e gamberi croccanti -380 g. di orzo perlato -24 gamberi pelati -5 zucchine verdi -una manciata di basilico fresco -1/2 bicchiere di brandy -olio evo q.b. -sale e pepe macinato o pestato al momento q.b. Lessate l’orzo in abbondante acqua salata e quando cotto (non deve essere al dente!) scolatelo; cuocete 4 gamberi al vapore, oppure tuffandoli in acqua bollente salata, quindi fateli raffreddare. Prendete 4 stampini (come quelli da creme caramel), ungeteli con un pochino di olio, poi mettete sul fondo e sui lati uno strato di orzo, premendolo leggermente, e in mezzo mettete un gambero; riempite gli stampini con il rimanente orzo, premendo il tutto per compattarlo bene. Chiudere gli stampini con la carta stagnola, e mettere a riposare in frigorifero per una notte. Il giorno dopo, cuocete le zucchine al vapore, poi frullatele riducendole a crema, regolando di olio, sale e pepe; al momento di servire, fate saltare i 20 gamberi rimasti con un po’ d’olio, sale e pepe, sfumandoli con il brandy; distribuite la crema di zucchine a specchio su quattro piatti, rovesciate al centro i timballi di orzo, decorate con i gamberi saltati e con una emulsione di olio e basilico fresco, ottenuta frullando il tutto. Servite subito questo chiccosissimo piatto!


Involtini di melanzane e pesce spada al profumo di menta -2 melanzane tonde -2 fette di pesce spada molto fresco -1 manciata di foglie di menta -1 cucchiaino abbondante di pinoli -10 capperi sottosale -1 cucchiaio di pistacchi non tostati/salati -10/15 pomodorini ciliegia -1 spicchio d’aglio -sale, pepe, olio evo q.b. Tagliate a dadini il pesce spada, e conditelo con le foglie di menta tritate, i pinoli, i capperi sciacquati sotto l’acqua corrente e tritati, i pistacchi tritati grossolanamente e un cucchiaio di olio. Ponete in frigo a riposare. Tagliate quindi a fettine alte circa 1 cm le melanzane e ponetele a cuocere su una griglia già calda sulla quale avrete sparso un po’ di sale grosso; lavate i pomodorini e tagliateli a metà, ponendoli a cuocere in una padella a fuoco vivace con l’aglio vestito e dell’olio evo, fino a fare quasi assorbire l’acqua dei pomodorini stessi; nel frattempo preparate gli involtini: su ogni fetta di melanzana grigliata mettete un po’ di pesce spada con la sua farcia e arrotolate, chiudendo con uno stecchino. A questo punto togliete dalla padella l’aglio vestito, adagiatevi gli involtini e fate cuocere insieme ai pomodorini per alcuni minuti. Una bontà assicurata!

Semifreddo ai pistacchi e cioccolato fondente -500ml. di latte -3 uova -100gr. di zucchero -150gr. pistacchi non salati/tostati tritati -estratto di vaniglia -70gr. di cioccolato fondente Mettete in un tegame il latte, l’estratto di vaniglia ed i pistacchi tritati tenendone da parte un cucchiaio per la decorazione. Aggiungete i tuorli sbattuti bene con lo zucchero e ponete su fiamma bassa fino al raggiungimento dell’ebollizione. Togliete dal fuoco e continuate a lavorare con una frusta fino al completo raffreddamento. Unite gli albumi montati a neve ferma amalgamando con delicatezza, dall’alto in basso. Versate in uno stampo unico o in 4 stampini monodose di alluminio e lasciateli nel freezer per quattro ore. Servite ricoprendo di cioccolato fondente fuso e spolverando il semifreddo di granella di pistacchio. Sì. Confermiamo. Sono una goduria!


Menù giugno