Issuu on Google+

Anno 5 n. 3 del 14 Gennaio 2017 - www.0766news.it

Terremoto nel Movimento Cinque Stelle Si è dimesso il consigliere comunale Patrizio Carlini. Crisi di governo cittadino sempre più vicina?

Il sonetto

A tu per tu con Alessandra Riccetti

Speciale Civitavecchia Li pentastellati e la rete M5S e la resa dei conti Sentivo l’artra sera un dirigente Der cinquestelle che parlava bene Diceva che lui er popolo lo sente Che lo vo’ liberà da le catene

Non c’è veramente pace all’ombra del Pincio. Dopo l’uscita dal Movimento Cinque Stelle della consigliera comunale Alessandra Riccetti (che resterà al suo posto per quanto riguarda il ruolo di presidente del consiglio comunale), ecco le dimissioni a sorpresa di Patrizio Carlini. L’ormai ex consigliere comunale ha rassegnato le dimissioni nella mattinata di giovedì, indubbiamente a sorpresa: una decisione che nessuno si aspettava e su cui, probabilmente, hanno pesato anche gli attacchi ricevuti da anonimi su diversi manifesti presenti in città. Di sicuro all’interno del Movimento Cinque Stelle cittadino la situazione non è certo delle migliori; resterà da capire se la maggioranza, strada facendo, cambierà altre pedine. Intanto il posto di Carlini dovrebbe essere preso da Luciano Girolami, dipedente Hcs e a quanto pare voce critica nei confronti dell’amministrazione comunale.

“Er cittadino conta veramente” Diceva, e me pareva uno perbene. E io pensavo, essenno assai innocente: “Forse a daje er potere ce conviene”. Quanno poi j’hanno chiesto chi commanna In quello che se chiama er movimento “La rete” j’ha risposto, “e nun inganna” È lì che me so’ fatto un po’ più attento. Nun è che poi ce tocca ‘na condanna Da chi dice che vole er cambiamento? Fermamoce un momento Io nun vojo rischià de inì peggio, Ne le mani de Grillo e Casaleggio. Pasquino dell’OC

La maggioranza: resta solida? E l’opposizione che fa? La maggioranza perde i pezzi? Sembrebbe di si dopo gli addii della “pasionaria” Alessandra Riccetti e del consigliere Patrizio Carlini (che si è dimesso dalla carica) pure dei grillini era stata, scorrendo nel tempo, una delle voci più autorevoli. Un distacco (Riccetti) che era nell’aria da tempo e che ha trovato nel forno crematorio la classica goccia capace di far traboccare un vaso già colmo. Ma è questo l’inizio di una crisi al Pincio? Ad oggi, numeri alla mano sembrerebbe proprio di no e poi siamo sicuri che dall’opposizione sarebbero tutti pronti per una tornata elettorale anticipata e tornare in un Pincio ormai disastrato? El Cid Campeador

Ta a r icor de com er im io Ricette “citavecchiesi”

All’interno

Nel weekend in campo anche basket, volley e non solo

La Vecchia in casa Snc al Pala Galli All’interno


Civitavecchia Intanto, “battaglia” a colpi di lettere, anche sui social, tra la Riccetti e il segretario comunale, sull’addio al Movimento

Piccole crepe diventeranno crateri? Resta da capire cosa faranno le due consigliere comunali grilline non sempre allineate con il primo cittadino Botta e risposta, con tanto di pubblicazione su Facebook delle missive inviate dall’ex esponente del M5S Alessandra Riccetti al segretario comunale, risposta di quest’ultima e controreplica. Il nocciolo della questione, come noto, l’uscita dai grillini del presidente del consiglio comunale Riccetti e la decisione, annunciata da quest’ultima di restare nella massima assise per portare avanti le sue battaglie. Al di là di cosa dicono i regolamenti comunali (non vogliamo essere partigiani e quindi suppporter di nessuno), resta il fatto che politicamente l’addio della Riccetti se non toccherà gli equilibri numerici della maggioranza, apre però uno “squarcio” politico importante,perché arriva da uno degli esponenti della prima ora grillina. La conferenza stampa in cui la Riccetti ha annunciato la decisione di uscire dalla maggioranza è stata in troppo chiara, ma del resto che tra il primo cittadino e la presidente del consiglio comunale non corresse buon sangue era evidente da diverso tempo. “Esco perché non viene rispettato il programma elettorale”. Parole forti, lame per la maggioranza che sarà anche granitica nei numeri ma che con il passare del tempo e con il malcontento che sta portando in città, richiano di rappresentare una miccia pronta ad esplodere e da cavalcare per

0766news

0766news.it Trip Tv Periodico di informazione gratuito stampato e distribuito in proprio DIRETTORE RESPONSABILE

Simone Fantasia DIRETTORE EDITORIALE

Pietro Russo Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia numero 4/13 del 22/02/2013 La collaborazione a questa rivista è gratuita e non retribuita salvo accordi scritti.

ripercussioni, non dimenticanchi, tra i grillini, non è allido che ci sono altre due conneato con il primo cittadino. sigliere del Cinque Stelle che, Adesso bisognerà capire più volte, hanno mostrato più cosa decideranno, in primis, di un distinguo sul modo di gli organismi nazionali con amministrare la città. Staremo riguardo alla posizione della a vedere se queste piccole creRiccetti che, formalmente, pe diventeranno, con il tempo ha deciso di uscire dal Cincrateri, il malcontento tra i que Stelle. Ma di sicuro il grillini c’è e alla luce ci sono 2017 si annuncia tutt’altro scadenze importanti. La poliche facile per l’attuale magtica insegna: le sorprese sono gioranza. Perché, volenti o più importanti del movimento nolenti, la consigliera Riccetti e la sua uscita con attacchi forti sempre dietro l’angolo e questo rappresentava una delle igure alla Giunta non potrà non avere il primo cittadino lo sa bene.

Il 2017 si annuncia tutt’altro che facile per l’attuale maggioranza: la Riccetti era una delle igure più importanti

3

Lettere, libri, manoscritti fotograie e tutto il materiale inviato alla redazione non verrà restituito

www.0766news.it redazione@0766news.it Tel. 393.55.84.194 0766news - Trip Tv è su Facebook Twitter, Youtube Instagram

15 Gennaio 2017


Civitavecchia

E in città appaiono manifesti contro il M5S In tante zone di Civitavecchia mercoledì mattina sono stati afissi locandine inneggianti al malcontento dilagante

Gelo: tanti disagi in città E il freddo prepara il bis È di nuovo allarme freddo polare. L’ondata di gelo che sta attraversando la penisola ha determinato nuovamente la formazione di lastre di ghiaccio nelle zone dove si presentano perdite idriche più o meno importanti. È il caso della strettoia tra viale Togliatti e Largo dei Mille che immette su viale Nenni, dove più di una persona è scivolata e dove si sono anche registrate cadute dai mezzi a due ruote. Ancora problemi per

Foto di gruppo del maggio 2014. Oggi la città è ancora convinta del M5S? Non è proprio un momento facile per il Movimento Cinque Stelle di Civitavecchia ed in particolare l’amministrazione comunale, anche alla luce dell’addio della presidente del consiglio comunale Riccetti. Sono infatti comparsi in diverse zone della città alcuni manifesti, ovviamente anonimi, che attaccano frontalmente la Giunta Cozzolino ma anche diversi assessori. Attacchi piuttosti duri, anche con espressioni che ovviamente non possiamo trascrivere su queste pagine e che rappresentano un malcontento sempre più crescente nei confronti di un amministrazione isolata dalla città. Forno crematorio, commercio distrutto e tut-

0766news

ta una serie di rilievi forti alla macchina amministrativa. Manifesti che, in gran parte sono poi stati staccati e su cui, si vocifera, sono state presentate delle denunce querele contro ignoti. Al di là di tutto,quello che preoccupa è la tensione che si sta accumulando in città, di cui i manifesti non sono certo l’espressione più forte. Basta farsi un quotidiano giro su Facebook con le fazioni pro e contro la Giunta che se ne dicono di tutti i colori, su più diversi argomenti. Povera Civitavecchia, un tempo città di una certa cultura e dove la politica, anche fatta di scazzottate, era di livelli ben più alti.

5

quanto riguarda la frequenza scolastica. Chiuse le scuole medie Flavioni, Manzi e Don Milani, dove anche la scuola elementare è stata chiusa. Niente lezioni anche all’Ipsia Calamatta. Le previsioni meteo indicano che una nuova ondata di gelo arriverà sul nostro paese già nelle prossime ore; ino al 20/22 gennaio non sono attesi ribaltoni, con prosecuzione di un periodo freddo e a tratti perturbato.

Tredicesime Hcs. Turchetti (Uil) chiede di rispettare gli accordi La Uil alza la voce sul mancato pagamento della tredicesima ai lavoratori di Hcs. Per il responsabile locale Giancarlo Turchetti si corre il rischio di creare una seria situazione di disparità tra lavoratori e di trasformare gli accordi presi con il Comune in una specie di inutile proforma. “L’accordo con il Comune di Civitavecchia, raggiunto in sede di trattativa sindacale - spiega Turchetti prevedeva il pagamento di una parte della tredicesima e il successivo saldo

entro i primi giorni di gennaio. I lavoratori dell’HCS sono ancora gli unici a non ricevuto il saldo della tredicesima, contrariamente ai dipendenti di altre tre società che invece l’hanno giustamente percepita per intero. Non vogliamo pensare che il Comune sia inafidabile, così come, ripetiamo, sappiamo che la decisione spetta al Tribunale, ma chiediamo con forza che l’amministrazione solleciti la magistratura a prendere una decisione nel più breve tempo possibile”.

15 Gennaio 2017


Civitavecchia

Forno crematorio. La parola torni al consiglio comunale Il presidente del comitato per il referendum Mario Michele Pascale si aspetta che l’assise cittadina faccia proprio il parere tecnico della commissione, presieduta dalla Cordella, che ha rigettato il quesito Il comitato contro il forno crematorio va avanti con la raccolta delle firme. Sabato 14 l’appuntamento con i banchetti per le firme è di nuovo al mercato di piazza Regina Margherita. L’orario della raccolta firme sarà dalle 10 alle 13.

te il forno crematorio tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune di Civitavecchia. “Attendiamo” ha dichiarato il presidente Mario Michele Pascale “che il consiglio comunale faccia proprio il parere tecnico della commissione comunale che ha rigettato il quesito. La commissione presieduta dalla Cordella” prosegue Pascale “non legifera, ma esprime solamente un parere. I referendum cittadini sono di esclusiva competenza del consiglio comunale, che dovrà pronunciarsi nel merito, accettando o rigettando il parere della commissione. Lì separeremo il grano dal loglio e sapremo senza se, senza ma e senza bizantinismi, chi ama la propria città e chi se ne infischia della salute dei cittadini. Il crematorio, lo ripetiamo, è solMario Michele Pascale tanto un’altra servitù che porta con se un aggravio della situazioSi ricorda che possono firmare per ne ambientale, senza nulla dare in l’abrogazione della delibera ineren- cambio ai nostri cittadini”.

La raccolta irme di mercoledì al mercato: oltre 200 cittadini hanno aderito

LA RACCOLTA NON SI FERMA: SABATO 14 DALLE 10 ALLE 13 SI PUO’ FIRMARE IN ZONA MERCATO.

Allerta terrorismo

Aumentano i controlli a Civitavecchia A seguito dell’’ordinanza del Questore di Roma, presidiati da questa settimana i punti sensibili come i mercati

Anche a Civitavecchia, a seguito dell’ordinanza del Questore di Roma, sono aumentati i controlli antiterrorismo con particolare riferimento ai mercati. A tal riguardo, il Comune ha deciso di proteggere i mercati cittadini attraverso l’apposizione di idonei ostacoli rimovibili del tipo “new jersey”.

0766news

7

Nel frattempo, a partire da oggi sono state adottate altre misure di difesa passiva ed organizzative, con l’utilizzo delle auto di servizio della polizia locale, di transenne, di deviazioni del trafico veicolare a ridosso delle aree sensibili, nonché attraverso un rafforzamento della vigilanza attiva.

15 Gennaio 2017


L’amore è un artista cieco

“Ciò che per il bruco è la ine del mondo, il mondo la chiama farfalla”

L

a farfalla è la forma vivente che più rappresenta l’idea di trasformazione nella vita, di percorso fatto di tappe realizzative progressive e di ine ultimo esistenziale. Essa, come anche le piante, ha sin dall’uovo (seme), in sè, ciò che diverrà nel tempo. Nel dettaglio, la sua mutazione avviene in quattro fasi: uovo, bruco, crisalide, farfalla. Parlare di farfalla, quindi, non è proprio corretto, in quanto in ogni fase del percorso di formazione siamo di fronte a vere e proprie differenti forme animali. La farfalla è soltanto l’ultima di queste forme in cui si manifesta l’essere che trova nella sua trasformazione la sua vera identità. Essa, quindi, è un simbolo molto potente di una realtà che permea tutte le cose: la trasformazione! Delle quattro fasi di formazione, quella di crisalide è sicuramente la più affascinante, proprio perché è in questa che l’animale si trasforma da essere strisciante e di terra (bruco) a essere volatile e di cielo (farfalla). di una farfalla è abbastanza breve, vaGli antichi consideravano la crisalide ria da qualche giorno a una settimana o un simbolo di enorme valore, forse due e, solo in alcuni casi, raggiunge il per questo il nome Crisalide viene dal mese di vita. In questi pochi giorni essa greco “chrusos”che signiica oro! Presnon mangia, ma si dedica solamente a so gli Aztechi era anche simbolo del procreare, ino alla produzione di nuofuoco e del sole, ed infatti, nella Casa ve uova che daranno vita ad altri prodelle Aquile o Tempio dei Guerrieri, il cessi di trasformazione. sole era rappresentato da una farfalla. Quello che colpisce è che le diverse E’ immediato l’accostamento dell’oro forme che assume questo insetto sono Ci si ritira in sè al sole e di questi al fuoco. Gli antichi solamente accessorie ad un ine che avevano, quindi, un’alta considera- dal mondo esterno non è la sola realizzazione della farfalzione del processo misterioso nascola, ma l’espressione del movimento viper potersi poi sto dietro questa breve forma di vita. tale che essa incarna. E’ come dire che rimanifestare Una credenza popolare greco-romana fa tutto quello che fa perchè, semplicerinnovati e la considerava simbolo dell’anima limente, è quella la sua natura. Inine un cambiati. Rubrica berata dalla materia del corpo. Questa ultimo particolare e insegnamento che interpretazione ci fa capire meglio l’aproviene da questo simbolo: la farfalla a cura del forisma di un antico saggio cinese, Lao non invecchia! Il suo processo è legato, dottor Tse: “Ciò che per il bruco è la ine del in effetti, ad un continuo rinnovamenAlessandro mondo, il mondo la chiama farfalla”. In to, ciò che continuamente si trasforma Spampinato questi insetti lo stadio larvale si chiama bruco. Esso non può deperire. Riportando tutto all’essere umano psicologo si schiude dall’uovo e, per accrescersi, compie da 4 possiamo dire lo stesso? Certamente anche nell’uoe cantautore a 5 cambi di pelle (mute), a seconda delle specie e mo c’è un progetto evolutivo, una sorta di disposidel sesso. Una volta maturo, il bruco si issa ad un zione genetica al miglioramento, una tensione verso ramo o ad una foglia e tesse un bozzolo di seta tra- l’alto e verso lo spirito (anche se varia da soggetto sformandosi in Crisalide. La Crisalide è praticamen- a soggetto) e c’è, senza dubbio, anche a livello ite immobile, non potendo spostarsi dal luogo dove sico. Sappiamo dalla scienza che nelle quattro fasi si è formata e, dopo circa due settimane, si apre sotto umane: bambino, adolescente, adulto, anziano, camla spinta della farfalla. E’ nello stato di Crisalide che biamo tutte le nostre cellule del corpo e cambiamo avviene la vera e propria trasmutazione. Questo ci aspetto, dimensione, peso e forma. Il problema, per fa pensare alla necessaria e naturale volontà di iso- noi esseri umani, è la coscienza. Il corpo muta, ma larsi e fermarsi dal quotidiano movimento della vita non è detto che faccia lo stesso l’Io. Ecco il simbolo sociale e lavorativa, al bisogno di ritirarsi e nascon- che ci ricorda quanto sia importante lavorare intedersi per elaborare e creare nuovi stati di coscienza, riormente per sintonizzare la nostra coscienza con le Vuoi saperne di più? nuove identità e nuovi funzionamenti esistenziali. leggi, i ritmi e le armonie della natura per realizzare Visita il sito www. Ci si ritira in sè dal mondo esterno per potersi poi pienamente il nostro progetto umano che è scritto in alessandrospampinato.it rimanifestare rinnovati e cambiati. In genere la vita noi sin dalla nascita.

0766news

8

15 Gennaio 2017


Attualità

Il commercio abusivo TRA MERCE CONTRAFFATTA ED EVASIONE FISCALE (segue dal n°2 del 11 Gennaio 2017)

M

olti venditori su aree pubbliche abusivi o comunque che contravvengono alle norme, nonostante siano sottoposti a sanzioni pecuniarie consistenti, anche reiterate nel tempo, rimangono insolventi per molte ragioni, non per ultima quella di risultare praticamente indigenti, poiché magari solo esecutori materiali della famosa ramiicazione con cui ho aperto la mia disamina, mediante i quali le organizzazioni malavitose s’innervano sul territorio, vedendo il venditore come l’ultimo anello della iliera, nullatenente e nei confronti del quale, qualsiasi azione sanzionatoria, risulta praticamente nulla ed iniciata. Per quanto riguarda invece l’accertamento della contraffazione di merci, si procede al sequestro penale delle stesse, con denuncia del soggetto che ha compiuto l’illecito all’Autorità giudiziaria, ma con le lungaggini del sistema e di quello processuale, ed anche con quelle relative all’onere della prova, che in questi casi, prevede che la perizia delle singole merci contraffatte, sia afidata allo perito dello speciico marchio falsiicato. Allora, che fare? Intanto, credo che il maggior apporto, lo possano dare proprio i cittadini, già, i cittadini acquirenti!! Convincendosi, che acquistare da un venditore abusivo, o comunque di dubbia certezza, non fornisce alcuna garanzia, come quella prevista dalla legge in almeno due anni per la riparazione e/o sostituzione delle merci che risultassero difettose, o quella relativa alla conformità alle norme sulla sicurezza dell’oggetto acquistato, indicate dagli appositi marchi, ma anche quella inerente l’originalità della merce e del marchio, in molti casi, di qualità più che scadente e realizzata con materiali, che possono provocare particolari allergie. Convincendosi anche, che incrementando tali acquisti, si aiuta il proliferare dell’illegalità, compresa quella dell’evasione iscale, a danno di tutti quei cittadini onesti e rispettosi delle

0766news

norme e che pagano regolarmente le loro tasse, costretti proprio per questo, a pagarne anche per chi non ne paga. In molti casi, altrettanti operatori di polizia, soprattutto locale, sono stati fatti oggetto di percosse da parte degli abusivi, questi ultimi risultati non di rado, anche irregolari con le norme del soggiorno in Italia, che riunitisi in gruppi consistenti, si sono letteralmente ribellati facendo resistenza alle attività di contrasto dei predetti organi di controllo, sostenuti a volte anche dalla popolazione, che difendeva gli abusivi, asserendo che questi non darebbero fastidio e non farebbero del male a nessuno. Per concludere, in una nazione, nella quale esistono delle norme precise, anche se ingarbugliate in un ginepraio, tutti dovrebbero comunque rispettarle, compresi i cittadini acquirenti, che in questo caso, con il loro atteggiamento, contribuiscono a favorire l’illegalità: se nessuno acquista, il problema è risolto quasi alla fonte! Sarebbe inoltre necessario, controllare all’origine le merci con molta più frequenza. Nelle grandi città e non per ultima la nostra Capitale, è ormai nota da tempo la presenza di particolari zone periferiche, ove insistono decine e decine di capannoni, a volte vetusti e fatiscenti, ove viene stipata all’inverosimile merce di dubbia provenienza, ammassata in altissime scaffalature, di altrettanto incerta sicurezza, come pure quella che riguarda gli spazi destinati al passaggio delle persone e dei lavoratori, che in taluni casi non sembrano per nulla presentare un minimo di sicurezza in ordine a quanto disposto dal D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81, avente ad oggetto, la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, ma probabilmente anche quella prevista dal D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151, concernente il Regolamento recante sempliicazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell’articolo 49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modiicazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122.

9

Rubrica a cura del dottor Remo Fontana criminologo

Rileggi l’articolo integrale sul sito www.0766news.it

15 Gennaio 2017


L’amore Pallanuoto è un artista cieco è Serie A2

Snc: si ricomincia dalla 7 Scogli Riparte il campionato di A2 (ore 15 al PalaGalli) con i civitavecchiesi a caccia dei 3 punti. Assenti Chiarelli e Quaglio

Primo impegno nel 2017 per l’Enel Snc. Domani alle 15 i rossocelesti scenderanno in vasca per la quinta giornata del campionato di serie A2. Al PalaGalli il sette diretto da Marco Pagliarini siderà la 7 Scogli. L’impegno per i civitavecchiesi non sembra essere di quelli dificili, visto che i siracusani stanno passando un brutto momento soprattutto per le questioni di classiica, che sono costate la panchina ad Aldo Baio, che è stato sostituito alla guida tecnica da Brane Zovko. Quindi un match che sembra essere

quello ideale per far collezionare ai rossocelesti la seconda vittoria consecutiva, che se arrivasse, consentirebbe ai civitavecchiesi di portarsi nella parte sinistra della classiica e poter così puntare sul serio alla lotta per i playoff. Sarà un match

che ha molti aspetti interessanti, come ad esempio il fatto che Simone Morachioli si ritroverà di fronte la sua ex squadra. Il centroboa ha ottimi ricordi della sua esperienza tra le ile dei biancoblu, dove ha vinto un campionato di serie B ed ha ottenuto la salvezza nella cadetteria, ma nella scorsa stagione ha lasciato la propria formazioni a campionato in corso. Dopo il successo ai danni dell’Arvalia, i civitavecchiesi vogliono continuare nel proprio momento positivo e vogliono sfruttare un gennaio che non sembra essere

particolarmente dificoltoso se si dà uno sguardo al calendario. Nella settimana successiva Andrea Muneroni e compagni andranno a giocare a Palermo contro il Telimar e poi affronteranno tra le mura amiche del PalaGalli il Frosinone. Quindi bisogna sfruttare questo momento, perché poi a febbraio arriveranno delle gare probanti, in cui si potrà iniziare a capire cosa potrà fare la compagine diretta da mister Pagliarini in questa stagione, che al momento appare decisamente diversa da quella vissuta l’anno scorso.

SERIE A 2 - 5^ GIORNATA 14/01/2017 NUOTO CATANIA - WP BARI

Arbitri: Baretta e Paoletti ROMA NUOTO - RN SALERNO Arbitri: Lo Dico e Centineo MURI ANTICHI - PN LATINA Arbitri: Gomez e Rotunno SNC ENEL - CC 7SCOGLI Arbitri: Guarracino e Piano FROSINONE - TELIMAR Arbitri: Marongiu e Minelli ARECHI SALERNO - ROMA 2007 Arbitri: Schiavo e Fusco CLASSIFICA ROMA NUOTO 12; NUOTO CATANIA 9; RN SALERNO 9; ARECHI SALERNO 7; WP BARI 7; PN LATINA 7; TELIMAR PALERMO 6; FROSINONE 6; SNC ENEL 4; ROMA 2007 1; CC 7SCOGLI 1; MURI ANTICHI 0

0766news

10

15 Gennaio 2017


L’amore Calcio Eccellenza è un artista cieco è Qui Civitavecchia

Vecchia: vincere per non mollare l’osso Domenica al Fattori arriva l’Atletico Vescovio: l’imperativo sono i tre punti per rimanere in zona playoff Inizia il girone di ritorno per il Civitavecchia nel girone A del campionato di Eccellenza. Domani alle 11 i nerazzurri riceveranno la visita dell’Atletico Vescovio nella gara che si giocherà allo stadio Fattori. Per l’undici di Umberto Carmelino ci sono tutte le basi per ottenere il secondo successo su due nel nuovo anno. Bisogna vincere anche e soprattutto per le questioni di classiica, visto che il diktat della società del presidente Costanzo Arduini è sempre quello di conquistare la promozione in serie D. Per ottenere questo obiettivo ora ci sono solo due strade per Luciani e compagni. Il primo porta alla vittoria del girone A, ma questa è una situazione praticamente compromessa, visto che la capolista Atletico Fiumicino ha undici punti di vantaggio sul Civitavecchia e soprattutto sta continuando a vincere tutte le partite, non permettendo a nessuno di riuscire a strappare qualche punto alla formazione di Scudieri. L’altra è quella che riguarda il secondo posto, che consentirà

0766news

con l’ulteriore motivazione che è stata data, come detto, dai passi falsi che stanno facendo le formazioni che sono davanti in classiica al Civitavecchia.

INIZ I GIRO A IL N RITO E DI RNO

CLASSIFICA

Il bomber del Civitavecchia Matias Vegnaduzzo: per lui 12 gol inora la partecipazione ai playoff nazionali. In questo contesto il Civitavecchia è chiaramente protagonista, perché nonostante occupi il quinto posto, si trova a sole due lunghezze da questa piazza. Quindi bisogna combattere per questo

obiettivo, perché CreCas e Valle del Tevere stanno rallentando il loro ritmo ed inoltre fra due settimane ci sarà lo scontro diretto sul campo dei foranesi. Cambia quindi lo scenario dei nerazzurri in questo momento, perché dopo

11

tanti cambiamenti e numerose discussioni la squadra si trova in una posizione molto vicina al proprio obiettivo. Per farlo bisognerà assolutamente insistere, la parola d’ordine deve essere continuità e cercare di ottenere successi in ogni gara,

SFF ATLETICO

42

CRECAS

33

VALLE DEL TEVERE

32

LADISPOLI

32

CIVITAVECCHIA

31

ASTREA

26

TOR SAPIENZA

23

LEPANTO

21

MONTECELIO

21

BOREALE

21

ERETUM

20

TOLFA

19

ATL. VESCOVIO

19

ALMAS ROMA

18

R.M.ROTONDO SC.

17

LA SABINA

15

COMP.PORT.CIV

15

ACQUAPENDENTE

12

15 Gennaio 2017


Calcio Eccellenza è Qui Compagnia Portuale Dopo la vittoria nello scontro salvezza contro l’Acquapendente la squadra di Castagnari vuole altri 3 punti

Cpc impegnata nella battaglia di Lepanto Dopo aver affrontato tra le mura amiche il Civitavecchia, la Lepanto questa volta ospiterà l’altra formazione della nostra città, la Compagnia Portuale. Domani alle 11 ci sarà questo match che sarà valevole per la prima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza girone A. I rossi arrivano molto bene a questa partita, per via della vittoria al 93° contro la Vigor Acquapendente, grazie al gol di Ruggiero, e si sono ritirati un po’ su in classiica, visto che ora Bevilacqua e compagni sono a ridosso della zona playout del girone A, tra penultimo e terz’ultimo posto. Per continuare a fare bene, però, servirà asso-

ha subito una lessione che le ha fatto perdere contatto con le compagini più forti del girone. I civitavecchiesi devono cercare di approittarsi di questa situazione e mettere a segno la seconda vittoria consecutiva, visto che per come è messo il campionato, basterà accumulare un paio di successi per lasciare alle spalle le posizioni più pericolose di classiica. Castagnari spera di poter fare afidamento su alcuni dei giocatori che ultimamente sono stati assenti per inforMassimo Castagnari tuni e impegni personali. La complicata per la formazio- Cpc ha sicuramente bisogno ne cara al presidente Sergio di tutti i suoi elementi per Presutti. La Lepanto era par- portare a casa quella che satita bene nel campionato, poi rebbe una storica salvezza. lutamente vincere altre gare, perché altrimenti la situazione di classiica potrebbe essere ancora decisamente

La Cpc in azione

è Qui Tolfa

Con l’Almas per la “vendetta” Sarà il campo Fuso di Ciampino ad ospitare la prima gara del Tolfa nel girone di ritorno del girone A del campionato di Eccellenza. Domani alle 11 i biancorossi andranno a fare visita all’Almas, una delle formazioni meno in vena nell’ultimo periodo di campionato. I collinari arrivano a

0766news

questa partita con un punto di vantaggio rispetto ai romani, visto che l’undici di Fabrizio Ercolani si trova al dodicesimo posto, proprio all’ingresso della zona playout con 19 punti, mentre l’Almas è quattrordicesimo a quota 18. Quindi un match che ha il sapore di

uno scontro diretto e che la formazione tolfetana vuole fare suo per confermare il bel momento che sta vivendo, perché sicuramente se il Tolfa andrà avanti come negli ultimi due mesi la missione salvezza sarà cosa non dificile dalle parti di via della Paciica.

12

15 Gennaio 2017


Calcio giovanile è Il punto sui campionati La squadra di Rocchetti affronta il Fiano Romano. Gli Allievi Elite ricevono il Monteiascone al Tamagnini

Juniores, l’occasione è ghiotta campionato. I civitavecchiesi, primi in classiica a pari punti con la Petriana (25 punti) devono conquistare punti pesanti per rimanere al comando.

JUNIORES ELITE Dopo il ko contro la capolista Accedemia di sette giorni fa tornano in campo i ragazzi della Juniores. L’avversario di turno è il Fiano, fanalino di coda del girone a quota zero punti. Per i ragazzi di Rocchetti è l’occasione ideale per riprendere la marcia verso i playoff. «Errori come quelli commessi nella scorsa gara vengono pagati a caro prezzo» spiega mister Rocchetti. «Nel secondo tempo contro l’Accademia abbiamo perso peso in attacco e di rilesso gli avversari hanno alzato il baricentro creando quattro palle goal di cui due inalizzate al meglio. Abbiamo fatto mea culpa ed abbiamo lavorato sodo in settimana per preparare al meglio questa trasferta - ha spiegato il tecnico Rocchetti. Fiano Romano - Civitavecchia Sabato 14, ore 15.00 (Fiano) ALLIEVI ECC. 2000 Seconda gara di ila tra le mura amiche del Tamagnini per il Civitavecchia di Brandolini che, dopo il successo in extremis ottenuto con il Campus Eur, riceve la visita del Monteiascone. I falisci sono penultimi in classiica e arrivano dal pareggio con il San Paolo Ostiense; i nerazzurri proveranno ad incamerare altre tre punti, fondamentali per la classiica. Civitavecchia - Monteiascone Domenica 15, ore 10.30 (Tamagnini) ALL. REG. FASCIA B 2001

0766news

Virtus Bracciano - Civitavecchia Sabato 14, Ore 15.00 (Bracciano)

GIOV. PROV. B 2004 Massimina – Civitavecchia (1-1) I ragazzi di mister Gualtieri, dopo la bella prestazione di sette giorni fa contro la Massimina, saranno di scena a Fregene contro l’Atletico Sff. L’avversario non è certamente impossibile per i nerazzurri che con un successo rimarrebbero nelle zone nobili della classiica.

JUNIORES ELITE ACCADEMIA - V. PERCONTI ATL. ACILIA - ATL. SAN BASILIO

“Spareggio” tra Civitavecchia ed Ottavia: al Tamagnini le due formazioni, entrambe a quota 22 punti, si affrontano dopo lo scorso turno di campionato che ha dato risultati opposti: i romani hanno riilato 5 gol alla Totti S.S., i civitavecchiesi di Di Giovanni hanno subito la sconitta in casa dello Sporting Tanas. Civitavecchia – Ottavia Sabato 14, ore 16.45 (Tamagnini)

vecchia ed Ottavia, prima e seconda del girone A. I nerazzurri di mister Mazza affronteranno al Tamagnini il Città di Cerveteri ultimo in classiica. L’obiettivo è quello di centrare la decima vittoria stagionale e possibilmente allungare sulle inseguitrici. Civitavecchia – Città Di Cerveteri Domenica 15, ore 9.00 (Tamagnini)

GIOV. REG. 2003 I nerazzurri di mister Colapietro vanno in trasferta a Bracciano per dimenticaGIOVANISSIMI REG. 2002 Prosegue il duello a distanza tra Civita- re il passo falso della scorsa giornata di

13

FIANO ROMANO - CIVITAVECCHIA MONTESPACCATO - MONTEFIASCONE TOR TRE TESTE - BOREALE SETTEBAGNI - TOR SAPIENZA SFF ATLETICO - CERTOSA URBETEVERE - LADISPOLI CLASSIFICA ACCADEMIA CALCIO 36 VIGOR PERCONTI 35; URBETEVERE 29; CIVITAVECCHIA 28; BOREALE 26; TOR TRE TESTE 26; TOR SAPIENZA 26; SETTEBAGNI 24; LADISPOLI 19; CERTOSA 19; ATL. ACILIA 18; MONTESPACCATO 11; MONTEFIASCONE 10; ATL. SAN BASILIO 9; FIANO ROMANO 0

15 Gennaio 2017


Basket è Serie C Gold

Ancora una trasferta per la Ste.Mar 90 Gara con la Apdb a Roma (ore 20.30). Entusiasmo alle stelle dei supporters rosso neri che sognano la serie B. Coach Cecchini “spegne” subito le voci Prima giornata di ritorno per la Ste.Mar 90 nel campionato di C Gold. Questa sera alle 20.30 i rossoneri andranno a fare visita all’Apdb. Il quintetto di coach Cecchini, che ha appena conquistato il titolo di campione d’inverno, vuole proseguire nel proprio momento positivo, ma ha bisogno di fare una prestazione diversa da quella vista contro lo Smit Roma Centro, in cui ha avuto qualche dificoltà. «Sono soddisfatto – spiega Cecchini - concludiamo il girone di andata al vertice della classiica insieme alla Tiber e con il Fondi che è

CLASSIFICA STEMAR90

22

TIBER BK

22

FONDI

18

META FORMIA

18

FRASCATI

16

AFA OMEGA

16

APRILIA

14

S. PAOLO OST.

14

ANZIO

10

APDB ROMA

8

SMIT ROMA

8

NB SORA

8

PETRIANA

8

LAZIO RIANO

0

scivolato a -4 dopo il ko di domenica scorsa. Visto che abbiamo vinto sia con Fondi che con Formia, le

due squadre ora al terzo posto, gli scontri diretti in trasferta, siamo messi bene. Noi dobbiamo pun-

tare sempre a fare meglio, ma i nostri miglioramenti vanno anche rapportati a quelli delle altre squadre.

Il nostro primo passo in avanti però deve essere quello di non sentirci bravi. Poer quanto riguarda il mercato, io direi che la Ste.Mar 90 sta bene così, visto che giochiamo in dieci ed in ogni partita tutti giocano circa dieci minuti. Poi se la società ritiene opportuno intervenire pensando al futuro, questo è un aspetto prettamente loro. Serie B? Dentro il palazzetto questa parolina non circola di sicuro, almeno in mia presenza. Farla circolare sarebbe stupido, perché creeremmo aspettative su una bella stagione» conclude il coach.

Serie C Silver

Pyrgi in casa col Grottaferrata Primo match casalingo, tra le mura amiche del Pala De Angelis, per il Pyrgi Santa Severa nel campionato di C silver girone A. Domani alle 18 i bianconeri riceveranno la visita del Grottaferrata, in cui quello che è sicuramente un match davvero dificile per la formazione di coach Rinaldi. Infatti gli ospiti sono in testa alla

0766news

classiica ed hanno vinto tutte le partite disputate. Discorso diverso per i santamarinellesi, che vanno a caccia di punti per ritagliarsi un ruolo di primo piano nel girone.

battendo i rivali per 78-81. con questa vittoria i sanseverini raggiungono quota 10 punti.

LA CLASSIFICA Grottaferrata 24, Pass Roma 16, Fox e Borgo Don Bosco 12, IL RECUPERO Stelle Marine, Pyrgi e Tevere Nella trasferta romana contro la Basket 10, Scuola Basket FroFox il Pyrgi ha fatto il colpaccio, sinone 6, Pamphili 2.

14

15 Gennaio 2017


Pallamano è Serie A femminile Dopo la vittoria in trasferta con il Mestrino, le gialloblu devono vedersela con il Dossobuono (ore 16.30)

Flavioni: altro scontro salvezza La Flavioni incrocia un’altra squadra veneta nel campionato di serie A. Dopo aver affrontato il Mestrino, ed aver espugnato il suo campo, questa volta le gialloblu devono vedersela contro il Dossobuono, squadra della provincia di Verona, già affrontata nella Final Six di Chieti nella scorsa stagione. Il sette di coach Paciico vuole assolutamente conquistare la terza vittoria consecutiva, che darebbe ulteriori vantaggi a Maruzzella e compagne sulla strada per la salvezza. Il ischio d’inizio è previsto per questo pomeriggio alle 16.30.

Pallavolo

è Serie C m/f

Sartorelli: occasione d’oro

Rugby

è Serie B

Crc, trasferta delicata Delicata sida per il Crc nel campionato di serie B. Domani alle 14.30 i civitavecchiesi andranno a fare visita all’Avezzano, in quella che sarà sicuramente un match lottato, perché la compagine di casa è tra quelle più attrezzate all’interno del girone 4. Il quindici di coach Ro-

berto Esposito vuole continuare a fare bene ed a lottare per conquistare l’accesso ai playoff, visto che occupa il secondo posto in classiica. Però la squadra dovrà rinunciare al capitano Gabriele Gentile, fermo per uno strappo muscolare che gli farà saltare tutto il mese di gennaio.

Impegno di sabato sera per la Sartorelli Asp nel campionato di serie C. Questo pomeriggio alle 19 i rossoblu se la vedranno nel match dell’Insolera-Tamagnini contro il Santa Monica nel campionato del settore maschile. Non dovrebbe essere particolarmente dificile il compito del sestetto di coach Accardo, che affronta una delle squadre di bassa classiica. LA MARGUTTA IN TRASFERTA Un’ora prima, alle 18, scenderanno in campo anche le ragazze della Margutta, che andranno a fare visita al Don Orione. Si tratta di un

match dificile per il sestetto aspino, che però vuole assolutamente continuare a mietere vittorie, per non abbandonare il sogno serie B, che a questo punto diventa sempre più probabile.

Calcio a 5

è Serie C1

Hockey

Cv Skating: Valentini presidente Megawatt, situazione disperata Dopo 4 anni e mezzo il sodalizio nerazzurro cambia direttivo e presidente: Luciano Mercuri lascia la carica e passa il testimone a Riccardo Valentini. Nel nuovo direttivo presenti Mariano Tranquilli come vice presidente e Damiano Mercuri come consigliere. «La strada imboccata è quella giusta spiega Valentini- Io ed i soci della Cv Skating abbiamo avuto le idee chiare in dall’inizio. Il futuro è nelle giovanili e nel miglioramento dell’impianto».

0766news

Si giocherà a Frattocchie il match di oggi per la Megawatt. Alle 14.30 i nerazzurri saranno di scena sul campo del Real Castel Fontana nel match valevole per il campionato di serie C1. Il quintetto di mister Michele Sannino è ancorato all’ultimo posto in classiica ed ha forte bisogno di un successo per poter ancora sperare nella salvezza, al momento solamente un miraggio perché i punti di distanza dal penultimo posto stanno aumentando sempre di più.

15

15 Gennaio 2017


da giovedì 12 a sabato 21 gennaio 2017

SCOPRI ALL’INTERNO TANTE ALTRE OFFERTE FINO AL 24 GENNAIO 2017

In oferta da

mercoledì 18/1 LE COCCOLE DIVENTANO DA COLLEZIONE RACCOGLIENDO I BOLLINI

a martedì 24/1


L’inserto

CIVITAVECCHIA

SPECIALE POLITICA

Il governo centrale pentastellato si riconosce solo nell’operato del sindaco. Gli altri devono solo “obbedire” e dire sì

Carlini: «Basta, me ne vado» «La mia decisone risale all’incontro con i referenti nazionali che di fatto certiicavano il potere di Cozzolino» Continua il momento di caos generale all’interno dell’amministrazione comunale e del Movimento Cinque Stelle locale. Dopo l’addio del presidente del consiglio comunale Alessandra Riccetti, che rimane comunque presente all’Aula Pucci, Patrizio Carlini si è dimesso questa mattina da consigliere comunale. Lo ha fatto consegnando e facendo certiicare le sue dimissioni in uno studio notarile di Civitavecchia. Nella lettera uficiale di dimissioni Carlini fa risalire la sua decisione all’incontro svoltosi con i referenti del nazionale, gli onorevoli Bonafede e Fraccaro, nel corso del quale i due parlamentari sostennero che a Civitavecchia i Cinque Stelle sono rappresentati dal sindaco e che, di conseguenza, chi si mette contro il primo cittadino si pone contro il movimento. “Preso atto di ciò - scrive Carlini - e non ritenendomi affatto d’accordo con una serie di scelte fatte in questi due anni, come ad esempio la scelta della terna per il porto, la gestione dei lavori pubblici e dell’ambiente, la trattativa con Enel, la gestione del servizio idrico e la vicenda del forno crematorio, preferisco fare un passo indietro”.

orgoglioso di aver ricoperto l’incarico di consigliere per due anni e mezzo e di essersi impegnato, nei limiti delle sue possibilità, per fornire un contributo. Dall’uficio stampa del Comune hanno fatto anche pervenire la lettera di addio di Carlini al movimento, di toni e contenuti molto più concilianti rispetto a quella, uficiale, consegnata allo studio notarile. A Carlini succede il primo dei non eletti dei Cinque Stelle, Luciano Girolami, delegato per il quartiere San Liborio, la cui surroga dovrebbe avvenire nel prossimo consiglio comunale. Nell’arco di pochissimi giorni, dunque, il movimento di Beppe Grillo ha perduto due pezzi e la sensazione è che il travaglio interno al movimento potrebbe determinare nuovi, importanti sviluppi.

Passo indietro che l’ormai ex consigliere comunale pentastellato è diventato inevitabile in considerazione del clima che si vive all’interno della

maggioranza, con accuse, false insinuazioni, aggressioni verbali, mancanza di trasparenza e di condivisione delle scelte. In ultimo, Carlini si dice

La decisione è arrivata consegnando e facendo certiicare le proprie dimissioni in uno studio notarile di Civitavecchia

Forza Italia: «L’occupazione crolla» Gli azzurri analizzano i dati forniti dal Dipartimento Lavoro di Roma Capitale. E sul caso Riccetti: «Lei, l’unica coerente con quanto detto in campagna elettorale» “L’occupazione dopo quasi tre anni di governo Cinque Stelle crolla”. Lo sostiene Forza Italia prendendo a spunto i dati forniti dal Dipartimento Lavoro di Roma Capitale. Forza Italia rileva che il lop delle assunzioni riguarda sia quelle a tempo indeterminato, perché l’amministrazione comunale non ha saputo tutelare le aziende locali nei confronti delle grandi committenze, e sia quelle a tempo deetrminato, risultato delle scellerate poli-

0766news

anni e mezzo di mandato i Cinque Stelle non abbiano fatto partire di nessun progetto di riqualiicazione ne industriale, né turistica, né di recupero di aree dismesse. “In tutto questo – conclude Forza Italia - il sindaco si occupa della Riccetti, per il momento l’unica ad essere coerente, dato che di ciò che avevano detto in campagna elettorale hanno fattiche su dehors, occupazione criterio e tutela del patrimonio to regolarmente l’opposto, a partire dai “soldi di Enel spordi suolo pubblico, con bande locale. di ambulanti inseriti nel tessu- Ciò che è ancora più grave, se- chi di sangue”, il caso più eclato commerciale senza nessun condo i forzisti, è che in due tante”.

I

Il caso «In due anni e mezzo di governo 5 Stelle nessun progetto di riqualiicazione per Civitavecchia»

15 Gennaio 2017


Il fa

Alessandra Riccetti: «A 5 Stelle. Resto per i civit Alessandra Riccetti parla del suo momento politico intervenendo a Trip TV - 0766news.it; “Sono stati giorni movimentati per il presidente del consiglio comunale stretta dagli attacchi di gran parte del Movimento Cinque Stelle, che poi l’hanno spinta a prendere la decisione di lasciare lo stesso M5S che poi stanno generando tanti attestati di stima. “Sono stati giorni pesanti ma vado avanti, considerando il ruolo di garante che occupo e comunque, essendo stata anche eletta come consigliere, vado avanti per rispetto di chi ha creduto nella sottoscritta. C’è bisogno e lo confermo, di rasserenare gli animi e lavorare per la città. Siamo in un momento dificile, bisogna dare risposte concrete ai cittadini”. Ma soprattutto è arrivato il momento che ognuno si assuma le proprie responsabilità, per rispetto dei cittadini”. Insomma una Riccetti che vuole proseguire nella sua battaglia, nonostante sia stata oggetto di tanti attacchi, per la loro durezza, assolutamente non condivisibili. «Il Movimento 5 Stelle non mi rispecchia più: è venuta a mancare la trasparenza e compartecipazione con i cittadini». Decisivi i casi del CARA, degli insulti sessisti ed al negato accesso agli atti Hcs. Alessandra Riccetti rimane comunque presidente del Consi-

0766news

glio Comunale e consigliere. «Ho aderito al Movimento 5 Stelle- continua la Presidente del Consiglio perchè in Italia c’era necessità di avere una politica nuova, fatta con la gente per la gente basata su principi e valori, in grado di ridare dignità e rispetto alla comunità che ci chiede di essere rappresentata. Infatti, ho sempre sostenuto che il rapporto con il territorio è un elemento fondamentale ed imprescindibile per il progresso della comunità. Purtroppo quello che vedo ora è un progetto politico snaturato e tradito. La scelta che ho preso è stata molto ponderata, ma gli episodi accaduti nell’ultimo anno reso la mia decisione deinitiva». “Parliamo dei problemi di Civitavecchia” Cosi la Presidente del Consiglio Alessandra Riccetti invitava i colleghi di consiglio, maggioranza e minoranza, ad uscire da questa situazione di stallo. “Rimettiamo al centro del dibattito politico le problematiche di Civitavecchia, facciamo politica per la gente. Pensiamo alla città- insiste Riccetti - che ha bisogno di una sana politica, di uno sviluppo ecosostenibile, di ambiente, di cultura, di un rilancio economico. Basta con le polemiche, concentriamoci su Civitavecchia. La scelta che ho preso - conclude la Riccetti - è stata molto ponderata, ma

«In politica occorre coraggio: il coraggio di scegliere e di operare nell’interesse della collettività. Il primo atto di onestà di un politico è la coerenza ed il rispetto del mandato elettorale»

II

15 Gennaio 2017


atto I VOTI DEI CONSIGLIERI alle Amministrative 2014

Abbandono i tavecchiesi»

Candidati sindaco *Pietro Tidei *Antonio Cozzolino *Massimiliano Grasso *Andrea D’Angelo *Mauro Guerrini Vittorio Petrelli Mauro Nunzi Vanda Schiavi Mirko Giannino

«Quello che vedo ora è un progetto politico snaturato e tradito. La scelta che ho preso è stata molto ponderata, ma gli episodi accaduti nell’ultimo anno reso la mia decisione deinitiva»

(* eletti in consiglio) Partito Democratico Marco Piendibene 740 Paola Rita Stella 645 *Marco Di Gennaro 415

«Essendo stata anche eletta come consigliere, vado avanti per rispetto di chi ha creduto nella sottoscritta»

0766news

Lista Tidei Mirko Mecozzi

475

La Svolta Daniele Perello

280

NCD Sandro De Paolis

519

i seguenti episodi accaduti nell’ultimo anno reso la mia decisione deinitiva, come il mio negato accesso agli atti delle Società Partecipate al 100% del Comune con l’appellativo di “persona non pertinente “; ino alle continue richieste delle mie dimissioni, alla nota irmata da 11 consiglieri di maggioranza, con le quali mi si chiedevano spiegazione su violazioni inesistenti

III

Movimento 5 Stelle *Elena D’Ambrosio Daniela Lucernoni *Claudio Barbani *Alessandra Riccetti *Fulvio Floccari *Daniele Brizi *Fabrizia Trapanesi Vincenzo D’Antò *Marco Pucci *Dario Menditto *Patrizio Carlini *Matteo Manunta *Francesco Fortunato *Fabrizio Righetti *Raffaella Bagnano *Emanuele La Rosa *Rolando La Rosa Luciano Girolami Rosanna Lau Salvatore Cardinale Andrea Bertolini Corrado Bertini Valentina Pieri Marzia Bianco

316 308 (VS) 260 245 181 179 166 161 (ASS) 157 150 141 130 120 110 105 102 86 77 57 47 43 43 31 18

e alle quali ho appunto puntualmente risposto. Altra questione riguarda il segretario generale. Ricordo che al nostro insediamento c’erano diversi candidati di alto proilo concordati con maggioranza e nazionale. Come l’attuale segretario generale è arrivato al comune di Civitavecchia, ancora oggi dopo due anni e mezzo non so rispondere.

15 Gennaio 2017


Civitavecchia è Molo Vespucci blicità, gli ufici hanno predisposto una ulteriore comunicazione, secondo quanto previsto dalle norme vigenti”. Per quanto attiene invece ai due bandi per la selezione di due igure da assumere a tempo indeterminato, l’Authority informa di aver prorogato i termini di presentazione delle candidature al prossimo 4 febbraio, che la igura di capo area amministrativa è chiamata a dare supporto alla redazione del bilancio e alla gestione contabile-inanziaria dell’ente, mentre quella di capo staff del presidente risponde all’esigenza di dotare anche questo ente

Dopo l’istanza del Codacons che aveva chiesto i documenti

Rct ed assunzioni L’Autorità chiarisce L’Autorità Portuale di Sistema precisa i termini relativi all’istanza del Codacons che aveva chiesto i documenti riguardanti la concessione alla Rct, la società che gestisce il trafico crocieristico. Molo Vespucci speciica che la richiesta dell’Associazione non si limitava a chiedere di

prendere visione e copia della concessione rilasciata nel 2005, ma dell’intera istruttoria compiuta e di ogni successivo atto integrativo o modiicativo della stessa. “Ad ogni modo – prosegue l’Autorità Portuale - visto che l’ente non intende certo esimersi dal rispetto dei principi di trasparenza e pub-

è Civitavecchia in Movimento

«Usita della Riccetti: una decisione sbagliata» Anche Civitavecchia in Movimento dice la sua sull’uscita di Alessandra Riccetti dal Movimento 5 Stelle. E lo fa bacchettando il presidente del consiglio comunale, così come l’amministrazione pentastellata. “Mentre attendiamo ancora risposte da parte dell’amministrazione comunale sul forno crematorio, sulle emergenze della città e sulla loro deinizione di partecipazione dal basso - si legge nella nota diramata da Civitavecchia in Movimento - assistiamo con rammarico all’ennesima polemica contro qualcuno che serve come sempre a distogliere l’attenzione dalle vere criticità. Non c’’è infatti alcun dubbio che le dichiarazioni della presidente Riccetti in usci-

0766news

ta dal movimento 5 stelle siano state da parte sua un errore di metodo: la presidente avrebbe potuto trovare nei cittadini e tra gli attivisti del M5S una casa dove confrontarsi in modo trasparente e condiviso. Per onestà intellettuale noi di Civitavecchia in Movimento avremmo desiderato una portavoce aperta al confronto interno che facesse le sue battaglie al ianco dei cittadini da dentro e non da fuori

il M5S, pertanto non approviamo la sua personale scelta malgrado le motivazioni che l’hanno portata a questa scelta siano condivisibili. Riteniamo inine che la richiesta di dimissioni da consigliera comunale e dalla presidenza del consiglio comunale formulata da alcuni sia sì legittima, ma con ben altre premesse: senza entrare nella becera questione economica che ne viene fatta, è giusto ricordare

IV

che la carica politica ricoperta dalla Riccetti ricopre è semplicemente frutto del suo passo indietro nella candidatura a sindaco, atto che spianò la strada a un Cozzolino personiicazione di quel trait d’union con alcuni comitati cittadini che di movimento 5 stelle, come abbiamo visto e continuiamo a vedere, e come denunciato dalla stessa Riccetti in conferenza stampa, hanno davvero poco. Speriamo quindi che al netto di questi avvenimenti si possano prima o poi ricevere risposte dall’amministrazione comunale ai nostri interrogativi e che dimostrino prima o poi l’intenzione di rispettare almeno il programma elettorale e governare nel vero interesse della collettività”.

15 Gennaio 2017


Edizione del 15 Gennaio 2017