Issuu on Google+

GUIDA PER PRINCIPIANTI

ARTISTEER

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

1

Cos’e’ Artisteer è un prodotto di automazione web il quale permette di personalizzare il template del proprio sito o il tema del proprio blog, in modo tale da renderlo unico. Ecco alcuni vantaggi di Artisteer: • Permette di creare il tema in pochi minuti; • Puoi esportare in Blogger, Joomla, Wordpress e altri prodotti CMS; • Nessuna necessità di imparare Photoshop, CSS, HTML o altre tecnologie; • Divertente e facile da usare!

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

2

Difetti Nonostante i numerosi pregi secondo me c’è un piccolo difetto, ossia è un po' limitato nella gestione delle posizioni modulo, infatti ne presenta solo poche. Quindi per ovviare a questo problema li puoi aggiungere a mano, ma se si potessero creare/aggiungere nuove posizioni modulo oltre a quelle esisteti sarebbe davvero perfetto..

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

3

Download e installazione Artisteer è un prodotto che si può acquistare per avere tutte le funzioni a disposizione oppure si può scaricare la versione demo dal sito http://www.artisteer.com/ limitando però molte funzioni. Nonostante questo però si può imparare facilmente ad utilizzarlo e una volta valutato il prodotto si può decidere se acquistarlo o meno

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

4

Download e installazione Una volta entrati nel sito di Artisteer ci rechiamo nella sezione “Download�:

e scarichiamo la versione demo cliccando sul Download:

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

5

Download e installazione Una volta scaricato il software, facciamo partire l’installazione e quando quest’ultima operazione viene ultimata, eseguiamo il programma in modalità Versione di prova.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

6

Pagina iniziale Si presenta cosĂŹ la pagina iniziale il quale ci permette di scegliere il lavoro che ci interessa svolgere.

Vediamo quindi la pagina che si apre selezionando Joomla A.S.2010/2011 Semeraro Marco

7

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

8

Guida all’uso Come si può notare abbiamo un menù cosidetto “a tendina” posizionato in alto del monitor in cui compaiono tutte le varie funzionalità e nella zona sottostante vediamo l’anteprima del nostro Template. Vediamo quindi alcuni dei comandi principali per poter personalizzare il nostro Template.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

9

Nella sezione idee possiamo fare in modo che il computer stesso crei un template. Cliccando sui vari suggerimenti il computer sceglierà a scelta una possibile combinazione di impostazione in modo tale da suggerirci una soluzione al nostro template. Possiamo fare in modo di creare in automatico l’intero template cliccando su Suggerisci Disegno, oppure andare a modificare singolarmente ogni impostazione come per esempio i menù,i colori del tema, i font, il layout (ossia la disposizione delle varie tabelle ), la dimensione della pagina web, l’immagine di sfondo e molte altre cose. E’ una funzione utile perché rende unico il nostro template però non permette la vera personalizzazione dello stesso perciò la ritengo utile solo in parte.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

10

Nella sezione Colori & Font abbiamo la possibilitĂ  di impostare i colori principali del nostro tema e il rispettivo font che vogliamo applicare. Per la gestione dei colori: Attraverso colora temi possiamo scegliere una combinazione di colori preimpostati, mentre se vogliamo impostare noi i colori basterĂ  recarci nella sequenza di 3 colori soprastanti al pulsante Regola e selezionare singolarmente ogni colore. Per i font: Attraverso la funzione Impostazioni font possiamo cambiare il tipo di font, mentre in Tipografia abbiamo la possibilitĂ  di decidere se vogliamo che il testo sia in grassetto,centrale,a destra,a sinistra e altro ancora. Infine in Valori font possiamo decidere la grandezza in percentuale del testo.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

11

La sezione Layout permette di impostare l’organizzazione della pagina per quanto riguarda il menù o l’intestazione (che è semplicemente un’immagine con il titolo del sito) e di decidere quante colonne avrà la nostra pagina web. Per quanto riguarda l’organizzazione del menù e dell’intestazione possiamo creare una pagina semplice, oppure un’intestazione con il menù ai piedi, oppure ancora possiamo creare un menù che stia sopra l’intestazione selezionandola dalla funzione Layout Pagina. Per impostare invece il numero di colonne che avrà la nostra pagina web clicchiamo in Colonne e scegliamo quella che riteniamo più opportuna.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

12

La sezione Sfondo, come si intuisce dal nome stesso, da la possibiltà di selezionare lo sfondo che dovrà avere il nostro Sito. L’immagine la si può scegliere da quelle gia create da Artisteer oppure se vogliamo inserire un’immagine nostra, clicchiamo su Da file e selezioniamo l’immagine interessata. Ovviamente poi per qualsiasi immagine decidiamo di inserire possiamo aggiungere vari dettagli che son presenti in Luce, Immagine o trama, Gradiente,Riempimento colore o Opzioni.. Sono funzioni molto simpatiche e creative il quale permettono di perfezionare le nostre immagini e adattarle così al nostro sito.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

13

La sezione Foglio permette di creare e personalizzare lo spazio in cui vsualizzeremo le pagine web e che quindi starà sopra lo sfondo. Infatti è possibile selezionare la curvatura/smussatura del nostro foglio, la ampiezza della pagina/foglio, l’offset superiore (ossia la distanza di inizio del foglio dal bordo superiore ), lo spessore (ossia i margini tra tutto ciò che starà all’interno del foglio e il bordo del foglio stesso), il raggio di curvatura, lo spessore del bordo, l’ombra che apparirà nello sfondo, la trasparenza tra il foglio e lo sfondo, e il colore del foglio attraverso il Riempi.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

14

In Intestazione si può modificare l’immagine che verrà visualizzata nel nostro sito impostandone inoltre la dimensione della stessa. Senza descrivere ogni singola funzione, possiamo dire che in questa sezione si può personalizzare a piacere l’immagine che si vorrà come intestazione inserendo immagini animate, aggiungendo il titolo e il sottotitolo del sito (entrambi sono opzionali) con un font a piacere e nella posizione che si vuole, oppure rendere animata l’immagine stessa aggiungendo per esempio degli effetti gia esistenti e offerti da Artisteer. Ecco un esempio di una semplice intestazione

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

15

Nella sezione Menù si può personalizzare il menù a piacimento: Si può impostare la forma, la posizione, il colore, la trama, il colore e lo spessore del bordo, il colore e lo stile dei sottomenù, il font di entrambi, oppure l’animazione che avviene nel momento del passaggio del puntatore sopra uno dei pulsanti del menù. Anche in questo caso non ha senso spiegare ogni singolo passaggio perché le funzioni sono moltissime e permettono quindi di personalizzare il menù come uno preferisce. Ecco un esempio di un menù personalizzato:

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

16

Nella sezione Articoli si è liberi di decidere come far visualizzare gli articoli all’interno del nostro Foglio. Le funzioni a disposizione sono moltissime, ci sono tutte quelle dei piu noti editor di testi e in più c’è la possibilità di inserire un’immagine che compare ogni qualvolta venga pubblicato un articolo oppure si possono personalizzare le mini icone (es. pdf,stampa,email) o per esempio impostare la visualizzazione della data.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

17

Nella sezione Articolo secondario possiamo gestire quelle cose che troviamo nelle colonne esterne a quella centrale come per esempio i sondaggi, i banner, ecc. Infatti si può scegliere se impostargli un contorno o meno, modificarne il colore dello sfondo e del font del titolo e del testo interno, e anche in questo caso impostare moltre altre cose che renderanno i vostri articoli secondari unici. Per farlo ci basterà impostare prima lo stile del titolo/intestazione cliccando su Intestazione, e successivamente impostando quello del contenuto cliccando su Contenuto.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

18

Nella sezione Men첫 verticale possiamo gestire Il Men첫 che solitamente viene visualizzato a sinistra del sito. Come per le altre funzioni, in Men첫 verticale si possono gestire le stesse cose personalizzandole a piacimento.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

19

Come si intuisce, in Pulsanti possiamo impostare lo stile dei pulsanti del sito come pi첫 ci piace e le funzioni sono uguali a quelle viste nelle altre sezioni.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

20

Per finire, in Footer possiamo personalizzare la fine della nostra pagina, ossia lo spazio in cui andranno le scritte riservate ai copyright ecc. Le funzioni sono sempre le stesse delle altre sezioni e in più c’è la possibilità di modificare l’icona del RSS scegliendo quella che preferiamo. Ecco due esempi di Footer:

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

21

Anteprima del Template Ora il nostro Template è concluso.Per poter vedere come si vede il vostro template creato nel Browser preferito, cliccando nella tavolozza in alto a sinistra potrete visualizzare l’anteprima del template e controllare quindi eventuali errori commessi. Una volta terminato questo si procede con l’esportazione del progetto.

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

22

Salvataggio del Template Nella versione di prova non è possibile salvare il progetto ma per poterlo utilizzare è sufficiente esportarlo cliccando sull’icona rappresentante una Tavolozza che si trova in alto a sinistra del monitor e successivamente fare Esporta  Modello Joomla, salvandolo come ArchivioZIP per poterlo installare con Joomla. Assicuratevi che il template sia quello da voi richiesto e infine chiudete il programma, ricordando che una volta chiuso non potrete più riaprire il progetto perché è la versione di prova. Vediamo le screen effettuate per l’esportazione del template:

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

23

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

24

Vediamo infine un esempio di un semplice Template:

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

25

GUIDA Terminata

A.S.2010/2011 Semeraro Marco

26


Guida principianti Artisteer di Semeraro Marco