Issuu on Google+

rocco_lettera rocco 11/03/10 15.13 Pagina 1

Un solo impegno:

“essere Radicale” D roccoberardo.blogspot.com

a militante del più antico partito italiano, posso solo garantire che continuerò a essere quello che sono: un militante della legalità e del diritto. Quando abbiamo denunciato l’illegalità di queste elezioni regionali su liste, firme, decreti legge a beneficio dei potenti, abbiamo dimostrato di saper difendere i cittadini e le regole. Negli ultimi otto anni anni ho lottato al fianco di Luca Coscioni, il leader della battaglia per la libertà di ricerca scientifica, e di Piergiorgio Welby, l’uomo che si è battuto per il riconoscimento di una buona morte e a cui il Vaticano ha negato i funerali religiosi. Ricordi quanta gente era venuta in piazza per salutarlo? Lì c’ero anche io, con l’Associazione Luca Coscioni, della quale sono Tesoriere, e con tutti i radicali. Con Luca e Piergiorgio ci siamo battuti, “dal corpo dei malati al cuore della politica”, per l’affermazione dei diritti delle persone più deboli e inascoltate. Dal testamento biologico alla libertà di ricerca sulle cellule staminali, dai diritti dei disabili alla fecondazione assistita, oggi è il momento di portare nuove libertà anche nella nostra regione, che vogliamo sia laica, moderna ed europea. Con Emma Bonino Presidente e una presenza di radicali in Consiglio Regionale il tempo dei mestieranti della politica è finito. Per questo alle Regionali vota Lista Bonino Pannella e come preferenza scegli me,

Un cambiamento radicale è possibile Ora più che mai dipende da te per Emma Bonino Presidente

Scrivi

VOTA BERARDO

Il 28 e 29 marzo 2010 - Elezioni Regionali Lazio

per Emma Bonino Presidente

Scrivi

VOTA BERARDO

Il 28 e 29 marzo 2010 - Elezioni Regionali Lazio

Scrivi

per Emma Bonino Presidente

PASSAPAROLA STRAPPA E DISTRIBUISCI AI TUOI AMICI

VOTA BERARDO

Il 28 e 29 marzo 2010 - Elezioni Regionali Lazio

per Emma Bonino Presidente

Scrivi

VOTA BERARDO

Il 28 e 29 marzo 2010 - Elezioni Regionali Lazio

roccoberardo.blogspot.com

rocco_lettera rocco 11/03/10 15.13 Pagina 2

Conoscere per deliberare

Rocco Berardo, 34 anni, laureato in Giurisprudenza, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e direttore del mensile "Agenda Coscioni", è stato uno dei promotori nazionali del referendum sulla fecondazione assistita. Militante radicale dal 1993 si batte per l'autodeterminazione della persona, per i diritti dei disabili e perché non siano proibite ricerche che potrebbero restituire speranza di cura per malattie oggi incurabili.

È candidato per la Lista Bonino Pannella nella Circoscrizione di Roma e provincia.

roccoberardo.blogspot.com

Rocco Berardo, 34 anni, laureato in Giurisprudenza, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e direttore del mensile "Agenda Coscioni", è stato uno dei promotori nazionali del referendum sulla fecondazione assistita. Militante radicale dal 1993 si batte per l'autodeterminazione della persona, per i diritti dei disabili e perché non siano proibite ricerche che potrebbero restituire speranza di cura per malattie oggi incurabili.

È candidato per la Lista Bonino Pannella nella Circoscrizione di Roma e provincia.

roccoberardo.blogspot.com

Rocco Berardo, 34 anni, laureato in Giurisprudenza, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e direttore del mensile "Agenda Coscioni", è stato uno dei promotori nazionali del referendum sulla fecondazione assistita. Militante radicale dal 1993 si batte per l'autodeterminazione della persona, per i diritti dei disabili e perché non siano proibite ricerche che potrebbero restituire speranza di cura per malattie oggi incurabili.

È candidato per la Lista Bonino Pannella nella Circoscrizione di Roma e provincia.

roccoberardo.blogspot.com

Rocco Berardo, 34 anni, laureato in Giurisprudenza, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e direttore del mensile "Agenda Coscioni", è stato uno dei promotori nazionali del referendum sulla fecondazione assistita. Militante radicale dal 1993 si batte per l'autodeterminazione della persona, per i diritti dei disabili e perché non siano proibite ricerche che potrebbero restituire speranza di cura per malattie oggi incurabili.

È candidato per la Lista Bonino Pannella nella Circoscrizione di Roma e provincia.

roccoberardo.blogspot.com

Committente responsabile: Grazia Cisternino

Committente responsabile: Grazia Cisternino

Committente responsabile: Grazia Cisternino

Committente responsabile: Grazia Cisternino

Il nostro programma su www.boninopannella.it In continuità con la campagna radicale per l’anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati, pubblico il mio stato patrimoniale nella logica di trasparenza che vogliamo applicare alle istituzioni. Sono proprietario di un monolocale tipo A4 con rendita catastale di €332 annua nel quartiere Alessandrino e di un box tipo C6 con rendita catastale di €187 annua in zona Appio Latino. Dichiarazione IRPEF 2008: reddito complessivo € 18.321. Sono iscritto al Partito Radicale dal 1993 e ho versato da allora a oggi, ai soggetti dell’area radicale, 6863 €.

Ho 34 anni, sono nato a Roma dove risiedo nel quartiere Appio Latino. Laureato in Giurisprudenza, dal 2008 sono Tesoriere dell’associazione intitolata a Luca Coscioni, il leader radicale malato di sclerosi amiotrofica che si è battuto per la libertà di ricerca scientifica. Direttore del mensile Agenda Coscioni, sono stato tra i promotori nazionali del referendum sulla fecondazione assistita. Militante radicale dal 1993 mi batto per l’autodeterminazione della persona, per i diritti dei disabili e perché non siano proibite ricerche che potrebbero restituire speranza di cura per malattie oggi incurabili.


Rocco Berardo