Issuu on Google+

PETlIOU

o

S.P.A.

Pellefs Il calore della natura

QUO TI DIANO FONDATO NEL 1945

Jltllll"ll~!I II~~ HIII~II 111)1 ~I~I ~1131

CORRIERE DELLE ALPI/ALTO ADIGE

~..::-

__ ..... #

• , ; . _" ." ....-,

~

Pellefs Il calore della natura Euro 1,20 Anno 66 (C XXV) n. 209

Sabato 3 settembre 2011 - . .....

~

-~_

.. -

-~ ~-

1'11"',~'a· lt·li,j~U3mmui9[ -

-

-

=-------" -- •

..;.0_ . . . . . . . . . . .

_

..... . .

, '

,

_ ""~ . "' .

- --:j;;;;;;;;;;;;;._______.;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;:

'Ecco l'hotel dove decidi tu il conto

Moena, promoziane choc su Facebook deUa CiasaAlpina di Someda

A.Manzoni

lo ~IUltOntt m •.QlrOHi per le

(0111 dl DIQI.... d:urni Bper lcyoralori

~~~tl ~~i~~n~ ue ~W~~~~n~"1tall Inlo, TrenlO 0461.263671 ' Roverelo 0464.439670 . w.tenlrQf,udilnttntonl,ca...

MOENA. Basta con le tarif­ fe differenziate per alta e bas­ sa stagione. Matteo Toresani e Sonia Tacca, gestori e idea­ tori della Ciasa Alpina Relax Hotel in frazione Someda, hanno deciso di dare un ta­ glio all'altalena dei prezzi al­ berghieri: a partire da dicem­ bre, proporranno ai propri ospiti un unico prezzo valido per tutto il periodo. Non so­ lo. Dal 4 al 18 settembre, in­ fatti, chi prenoterà tramite Facebook avrà la possibilità di decidere quanto pagare per il soggiorno in albergo: «E' una sfida che siamo pron­ ti ad affrontare», affermano Matteo e Sonia, GILBERTO BaNANI A PAG , 32

c

~

'- ~

" Quei 12 mila

che non sporcano

di Andrea Selva

L

a notizia non è che a

sentire Francesco De Gregori eravamo in 12 mila, numero di cui ora siamo certi, dopo che i due giornali sono stati indecisi tra 10 e 15 mila spettatori. La notizia è che sui prati di Fuciade quella sera è stato trovato un fazzoletto marca Tempo e mezzo sac­ co di spazzatura in tutto. SEGUE A PAGINA 42

L~ENOCIOCCOTECA con i migliOri cioccolati del mondo

APERTO TUTTI I GIORNI

Dalle ore 9.00 alle 19.30

Aperto anche la DOMENICA

32

I

VALLI Dì f iEivilvii: E

SABATO 3 SETIEMBR E 20 11

Grande f~ della danza stasera aCaval~

Danza in scena questa ser·a

CAVALa;SE. Dopo una settimana di in­ tenso lavoro alla qua­ le hanno partecipato più di 300 allievi pro­ venienti da tutta Ita­ lia . é dall'estero, vol­ gè al ter mine la ven· tunesima edlzione di Trentino Danza Esta­ te 2011. Dopo lo spettacolo dell'altr a sera a Tesero, oggi alle 211~ manife­ stazione si conclude con una gran-

de kermesse della danza al palazzet­ to comunale di Cavalese. Si esibiranno gli allievi del corso di musical di Flavia Astemi e Gianlu· ca Ferrato, di danza classica prepa­ rati da Bella Ratschinskaia e Ekate· rina Sizykh della Scuola di Ballo · del Teatr o alla Scala di Milano, di modern e h ip hop che banno segui­ to i corsi con tre grandi nomi della scena internazionale come Tony Stone, Dominique Lesdema e Ka­ l'im Behrlach.

TR ENTINO

La visita di Vallorz alCentro d'Arte

Paolo Vallorz

CAVALESE Ha visi­ difficilmente assimilabili. ·Paolo Val­ tato tutta la mostra, 10rz giovedj pomeriggio era·al centro ha espresso apprezza­ d'arte contenlporanea di Cavalese mento per l'allesti· · per vis itare la mostra "Montagna vis­ mento gener ale. per suta, montagna sognata" che com· la collocazione delle prende pure alcll,he sue opere. Una sue opere e per l'atmo­ visita breve ma significativa che Val· sfera intima dell'espo­ . 101'z aveva pr omesso ed ha onorato sizione, congratulal1- . com'è nel suo stile, senza cla mori ma dos.i pure per la note­ con molta attenzione. Ad incontrare vole capacità degli organizzatori nel­ l'artista il presidente del centro Lio­ l'accostare due generi, pittura e foto· nello Vanzo con Alice Bellante e 1a di­ grafia, spesso in contrasto fra loro e . rettrice Elena Corradini. (mi.za.)

a Cavalese

Matteo Toresani e Sonia Tacca dicono addio all'alta, media e bassa stagione: un prezzo solo

,eco l'albergo dove paghi qua

VUO

Tariffa unica e unaprornnziane «shock» su Facebook lanciate dalla CiasaAlpina di Sorneda di Gilberto Bon ani

«Vogliamo metterà alla prova davanti ai nostri ospiti»

MOENA. Basta con le tariffe differenziate per alta e bassa stagione. Matieo Toresani e Sonia Tacca, gestori e ideatori della Ciasa Alpina Relax Hotel in frazione Someda, hanno deciso di dare un taglio all'altalena dei prezzi alberghieri. E se prenoti su Facebook paghi "quanto vuoi". A partire da dicembre, pro­ porranno ai propri ospiti un unico prezzo valido per tutto il periodo. Non solo. Dal 4 al 18 settembre le persone che prenoteranno tramite Face­ book, decideranno loro quan­ to pagare per il soggiorno: «Una sfida che siamo pronti ad affrontare. In questi anni · affermano Matteo e Sonia - ab­ biamo compiuto grandi passi cercando di adeguare l'offerta alle necessità dei clienti. Oggi siamo convinti che per miglio·

rare ulteriormente dobbiamo smetterla di modificare i prez­ zi in base alla stagionalità. Ec· co quindi la decisione di adot­ tare una tariffa unica». Un per corso impegnativo che Matteo e Sonia hanno condivi­ so con la loro società di consu­ lenza, che ha interpellato la clientela cercando di indivi· duare le esigenze e i desideri degli ospiti: «La tariffa unica segue lma strategia che corri­ sponde alle esigenze di un mercato molto sensibile al

Matteo Toresani e Sonia Tacca

prezzo, senza cadere nella re­ te del "ribasso"» spiega Mauri­ zio Gi1.ùiani di Idea Turismo. Ciasa Alpina Relax Hotel na­ sce nel 2009 con la ristruttura· zione e ampliamento della ex casa per ferie del Seminario Vescovile di Crema. Ora l'ap­ prodo su Facebook con l'lÙti­ ma proposta: paga quanto vuoi. «Vogliamo metterci alla prova lasciando ai nostri ospi- . ti decidere quanto meritiamo per il serviziQ». Una sfida che farà discutere.

Non decolla la promozione aCiasa Alpina e Moser dell'associazione albergatori riclùama all'unità

ate, poche renotazlonI L'iniziativa di Matteo Toresani non haportato ai risultati sperati

COL RODELLA

di Gilberto Banani

Giù col parapendio si lussa la spaI1a

MOENA. TI prezzo è libero

ma il cliente non ne approfit­ ta. L'iniziativa della Ciasa Al­ pina Relax Hotel in frazione Someda non ha provocato il terremoto paventato nell'am­ biente alberghiero fassano. «Abbiamo avuto una ventina di contatti - spiega il gestore Matteo Toresani - e solo tre prenotazioni, di persone co­ munque già conosciute_ L'o­ biettivo non era quello di offri­ re in saldo le vacanze nella pri­ ma quindicina di settembre, ma creare novità aggredendo il mercato secondo tecniche di "viral marketing"». La propo­ sta lanciata in agosto da Mat­ teo Toresani tramite la sua pa­ gina Facebook era chiara. TI cliente poteva prenotare una vacanza a partire dal 4 settem­ bre fissando il prezzo. Comprensibile quindi il gri­ do di allarme da parte di alcu­ ni colleghi che da tempo stig­ matizzano le iniziative rivolte a "svendere" i posti letto nei periodi di bassa stagione. «Nulla di tutto questo - spiega Toresani - Amo le sfide e riten­ go che le nuove tecnologie sia-

CAMPITELLO DI FASSA.

Matteo Toresani e Sonia Tacca, gestori della Ciasa Alpina Relax Hotel di Someda, avevano deciso di laAciare la sfida per attirare i clienti in bassa stag.io­ ne: a partire dal 4 settembre lasciavano liberi gli ospiti di fissare il prezzo dell 'albergo, ma a distan­ za di una decina di giorni I'inziativa non ha avuto il successo sperato.

no importanti nel settore al­ berghiero. Oggi un hotel che non abbia lill valido sito web. una posta elettronica, magari sia su Facebook e non tenga conto delle recensioni lasciate dai clienti, rischia di restare al margine di un mercato sem­ pre più competitivo». Per que­ sto Toresani ha lanciato la sfi­ da «paga quanto vuoi». Per­

ché oggi non basta essere su internet: c'è bisogno di visibi­ lità sui motori di ricerca. Davide Moser, presidente dell'associazione albergatori di Moena, condivide l'utilizzo della tecnologia, ma richiama allo spirito di unità. «Penso che le iniziative vadano di­ scusse e condivise. Si evitereb­ bero così malintesi. Toresani

è un imprenditore serio che può aiutarci a conoscere i nuo­ vi strumenti per affrontare il mercato globale, ma anche le sue insidie. Per esempio le re­ censioni lasciate dai clienti sul grado di soddisfazione nei siti come "trip advisor" sono come le due facce di una mo­ neta. Da una parte aiutano l'al­ bergatore a pubblicizzare la

qualità dell'accoglienza ed a correggere qualche imposta­ zione sbagliata. Possono an­ che dimostrarsi false perché è impossibile stabilirne la fonte e la veridicità». Entrambi pe­ rò concordano che non è solo la tecnologia a decretare il suc­ cesso, ma anche l'ambiente pulito, la buona cucina, la cal­ da accoglienza.

Si è risolto solo con una con­ tusione alla spaUa l'inciden­ te che ha coinvolto un turi­ sta germanico ieri sul Col Ro­ della. Erano da poco passate le 11 quando approfittando della magnifica giornata, il turista si è lanciato con il pa­ rapendio dalla vette dolomiti­ ca. Purtroppo però, qualcosa non ha funzionato ed il turi­ sta ha perso il. controllo del parapendio, finendo a terra malamente. Subito è partito l'allarme e si è levato in volo l'elicottero dell'Aiut Dolomi­ tes, disponibile in quel mo­ mento. L'infortunato è stato trasportato all'ospedale di Bolzano per i controlli del ca­ so: i medici gli hanno riscon­ trato la lussazione della spal­ la_ In questi giorni tra il Por­ doi e il Col Rodella sono deci­ ne i turisti che approfittano di questo prolungamento d'e­ state, ideale per gli appassio­ nati della disciplina.

ncaso della piazza con due nomi

Doveva intitolarsi a Sgorigrad, ma si chiamava «Stava 85»


Rassegna stampa PAY WHAT YOU WANT