Issuu on Google+

Test: cosa rivelano i regali?

Restano ormai pochi giorni per finire l’acquisto dei regali di Natale. Ma sapevi che, dietro la caffettiera per zia Adele, l’ultimo premio Strega per tuo padre e il buono hi-tech per tuo fratello, si nascondono spesso messaggi e emozioni che provengono dal tuo inconscio?

Il diabete durante le feste natalizie Avere il diabete e dover affrontare i pranzi e le cene delle feste, ricche di dolci e di porzioni abbondanti ed elaborate, non è un’impresa facile. Consigli utili

Arriva il Natale! Le vie si illuminano a festa, i bambini pensano già ai loro regali e voi? Avete già deciso come apparecchiare la tavola per festeggiare? Ecco alcuni consigli utili per rendere raffinati questi momenti passati tra parenti ed amici.

Fitness

Se state cercando un modo per perdere peso e aggiungere emozioni alla vostra routine di allenamento allora dovreste prendere in considerazione un programma fitness che include un sacco da boxe. L’importanza è testimoniata dal fatto che in ogni campo di addestramento tailandese è sempre presente almeno un sacco!

Con un pò di pianificazione però si può tenere sotto controllo la glicemia senza per questo sentirsi diversi o malati anche in giorni di festa. Di certo un grande aiuto va richiesto a familiari ed amici.

S.O.S. Social Open Space dove l’anima pensa e crea pensieri Diceva il filosofo Gibran: “Non si progredisce cercando di migliorare ciò che è stato fatto, bensì cercando di realizzare qualcosa di nuovo.” Infatti dal nulla nasce S.O.S., associazione di promozione sociale. Dieci ragazzi, con tanta voglia di fare ed entusiasmo, hanno creato a Castellammare di Stabia...

Hi-tech

Come già accaduto in passato, la domanda degli appassionati di videogiochi è la stessa: meglio Sony o Microsoft? La scelta tra le due console è una questione di servizi online: da una parte abbiamo il Live di Microsoft, dall’altro il PlayStation Plus di Sony. E assodato che per giocare in multiplayer si deve pagare in entrambi i casi...

Amici animali

Nelle strade delle nostre città ormai è un’abitudine convivere con varie specie di animali, in particolare cani e gatti. Negli anni questo fenomeno si è diffuso al punto da diventare un grosso problema per tutti...

Shopping City n. 0: In attesa di registrazione

Stampa: Tipografia Fusco (Sa) - 14.12.2013

Direttore Responsabile: Franco Boccia Direttore Editoriale: Francesca Nunziato Direttore Commerciale: Raffaele Cirillo Grafica e Web: Fabio Prosperi - Oreste Palmieri Responsabile Commerciale: Enzo Boccia Infoline: 081.8715840 - www.shoppingcity.biz

Scrivici: direttore@shoppingcity.biz - commerciale@shoppingcity.biz redazione@shoppingcity.biz - marketing@shoppingcity.biz grafica@shoppingcity.biz - amministrazione@shoppingcity.biz La redazione non è responsabile delle inserzioni gratuite. Tutti gli estratti promozionali sono a cura del cliente, pertanto la redazione esula dalla responsabilità di eventuali errori riscontrati dopo la conferma della bozza di stampa. I collaboratori sono autonomi e non percepiscono compenso. Qualsiasi collaborazione è da considerarsi a titolo gratuito.

Scarica il programma per la lettura del QR Code sul tuo smartphone e visualizza il pdf di Shopping City!

Cos’è il cambiamento? Un percorso evolutivo obbligatorio ed obbligato, spesso fatto per esigenza ,ma molto spesso fatto con lucidità, prima che diventi necessità. Una delle più grandi verità che io sia riuscito a fare mia nel mio percorso di vita è quella che attribuiscono a Darwin sull’evoluzione della specie. Teoria secondo la quale non sopravvive la specie più forte, ma quella che meglio si adatta ai cambiamenti epocali. Siamo in un periodo della nostra storia dove il progresso è così veloce che spesso lo percepiamo solamente quando sta già per diventare passato e siamo costretti a impararlo come storia di ieri. Ma noi non vogliamo essere un risultato del passato, vogliamo piuttosto diventare una delle piccole cause del prossimo futuro. Ed è per questo che per adeguarsi al nostro nuovo modo di comunicare abbiamo studiato un progetto di social marketing nuovo e legato a filo doppio al nostro cambiamento più grande: la piazza, l’agorà che diventa social network e diventa il megafono e il passaparola naturale e gigante della nostra comunicazione. SHOPPIN’CITY: la città dello shopping, ma anche la città dell’informazione, del sociale e dello scambio. Una piattaforma a disposizione di chiunque voglia esporre offerte, idee, concetti ed eventi legati al suo territorio. Il nostro compito, come al solito sarà quello di creare una comunicazione fresca, chiara e intrigante e diffonderla sui canali dei social, ottimizzando costi e risorse. Non abbandoneremo la carta stampata, ma non sarà più un costo proibitivo per le aziende che hanno aderito all’operazione. BLOB si trasforma per amore di quella che è la sua mission: creare, comunicare e diffondere. Ad maiora.

fonte: buonenotizie.it

Malala Yousafzai Il Parlamento Europeo ha consegnato il Premio Sakharov 2013 per la libertà di pensiero a Malala Yousafzai, attivista pakistana impegnata per il diritto delle ragazze all’istruzione.

Malala ha 16 anni, è una studente dalla città di Mingora, distretto dello Swat, Pakistan. Fin da giovanissima combatte contro il regime talebano che vieta alle ragazze di frequentare la scuola. Ha tenuto il suo primo discorso pubblico “Come osano i talebani togliermi il diritto fondamentale all’istruzione?“ nel settembre 2008 (a 11 anni).

Un giovane barbuto vi sale sopra. Nel retro ci sono solo ragazzine velate. Sono spaventate. Rimangono in silenzio. L’uomo doman-

Da allora la sua famiglia riceve continue minacce. Il 9 ottobre 2012, Malala è su di un scuolabus di ritorno a casa. da con voce secca: “Chi è Il pulmino viene fermato Malala?“. Istintivamente su di una strada sterrata. tutte girano lo sguardo in

Tassi dimezzati sui mutui

Sono in arrivo buone notizie per chi fa richiesta di un mutuo: per effetto della manovra BCE, si vedrà diminuire i tassi d’interesse applicati ai finanziamenti futuri e in essere. Gli esperti di Adusbef e Federconsumatori, hanno quantificato il risparmio da 132 a 366 euro annui per i mutui casa a tasso variabile e da 156 a 372 euro l’anno per quelli a tasso fisso. Il carico dovrebbe essere più leggero a beneficio di quanti sono alle prese con il pagamento delle rate mensili del mutuo casa o sono in procinto di richiederne l’accensione nel caso specifico del fisso.

un’unica direzione. Lui capisce e spara tre colpi verso la testa e il collo. La crede morta. Scende dal veicolo e va via. La ragazza viene subito portata in ospedale. E’ gravissima ma riesce a sopravvivere. Malala ha voglia di vivere. La sua voce è più forte ora. Con l’assegnazione del premio Sakharov, il Parlamento Europeo riconosce l’incredibile forza di questa giovane donna. Malala è un faro per i diritti di tutti i bambini a ricevere un’educazione. Diritto troppo spesso trascurato.

Un guanto contro l’ictus

Lo strumento hi-tech è stato testato all’Ircss San Raffaele di Roma. Il guanto permette di effettuare la cura per mano e polso da casa propria grazie a questo nuovo trattamento, chiamato Script (Supervised care and rehabilitation involving personal tele-robotics). Il dispositivo assiste i pazienti nella riabilitazione, che possono fare a casa. La tecnologia però permette anche ai medici e terapisti di monitorare da remoto, tramite una piattaforma web, i trattamenti prescritti e programmare gli esercizi finalizzati ad un funzionale recupero dell’arto superiore.

Aspettare che gli altri facciano il loro dovere è il miglior alibi per non fare il nostro. Roberto Gervaso

Tesoro trafugato dai nazisti ritrovato in Baviera

Circa 1.500 pezzi di valore inestimabile. Un tesoro che si pensava perduto, distrutto dai bombardamenti che colpirono la Germania e l’Europa intera. Rimaste nascoste per più di sessant’anni in una vecchia cantina, riemergono ora in superficie alcuni capolavori dei maestri dell’Impressionismo, del Cubismo e del Modernismo otto-novecentesco. Molte di queste opere vennero requisite durante la dominazione nazista poiché considerate “arte degenerata”, appartenenti cioè a quelle correnti artistiche contemporanee lontane dai sistemi di valori nazisti e di

esaltazione della razza. Così il Terzo Reich preferì rinchiudere in uno sgabuzzino le opere di Picasso, Matisse, Klee, Chagall e molti altri ancora. Era cosa nota, la predilezione di Hitler per le opere che fossero rappresentazione unica del super-uomo. Il ritrovamento è avvenuto in uno scantinato, dove i quadri erano accatastati come vecchi cimeli proprio a ridosso di un muro di scatolette di fagioli e frutta, di un vecchio e ammuffito appartamento a Monaco, nel quartiere di Schwabing, di proprietà di una facoltosa famiglia tedesca.

fonte: buonenotizie.it

L’oro di Sara, una vera amazzone contro la sclerosi Questa è la storia di Sara Morganti, 37 anni, toscana, campionessa di equitazione, colpita dalla sclerosi multipla all’età di 19 anni e di Royal Delight, cavalla tedesca di 8 anni. Non è soltanto una delle vicende di straordinaria amicizia che legano il mondo degli uomini e degli animali. L’osmosi che si è creata è una battaglia combattuta contro la malattia che ha costretto Sara a vivere su una sedia a rotelle. «Io non riesco a stare in piedi e Royal è diventata il prolungamento delle mie gambe. Capisce il mio handicap, comprende il mio respiro, la posizione del mio corpo. La mia patologia è progressiva, eppure continuando a praticare equitazione, sono migliorata». Sara Morganti, ancora oggi è una campionessa. Di campionati italiani ne ha vinti sette e detiene ancora il record di para-dressage.

Solingo: il primo cityrunner ad energia solare Completamente mMade in Italy, arriva Solingo il primo ciclomotore elettrico in grado di utilizzare l’energia solare come fonte di alimentazione. Il nuovissimo cityrunner avrà Il pannello fotovoltaico installato sul bauletto posteriore che fornirà costantemente l’energia per le ripartenze e la ricarica della batteria di riserva per non rimanere mai a piedi. Sarà dotato di un’autonomia fino a 115 km e potrà raggiungere la velocità massima di 35 km/h. Per quanto riguarda i consumi, la spesa sarà inferiore a 50 centesimi per fare 100 km e per l’acquisto sono previsti numerosi incentivi statali: dall’esenzione del bollo ai contributi per veicoli a basse emissioni. Essendo un veicolo totalmente elettrico, Solingo godrà di tutte le facilitazioni da parte delle amministrazioni locali come l’accesso a zone ZTL precluse ai normali veicoli a benzina.

L’ottimismo allunga la vita...se si hanno problemi di cuore! Una ricerca pubblicata sulla rivista Circulation e condotta su 600 individui seguiti per 5 anni lo dimostra: l’ottimismo allunga la vita. Soprattutto a quelli che hanno problemi di cuore. Lo studio, condotto in Olanda, ha messo sotto la lente di ingrandimento partecipanti che avevano un problema cardiovascolare e quindi a rischio infarto. Gli esperti hanno diviso i pazienti per personalità, da una parte gli ottimisti e dall’altra i pessimisti. Il 90% degli ottimisti è ancora vivo e vegeto e continua ad avere una visione rosea della vita. Quindi essere di indole positiva riduce il rischio di morte del 42%. Numero che purtroppo non si è doppiato nell’altro gruppo. Le cause: il positivo ama fare cose e quindi ha anche più propensione all’attività fisica, altro toccasana!

La goccia scava la pietra, non con la forza, ma cadendo spesso. Giordano Bruno

A Pechino il biglietto della metro si fa con le bottiglie di plastica

In Cina manca una vera e propria cultura per il riciclo, con plastica, carta e vetro che vengono scaricati negli stessi contenitori anche quando magari quelli per la raccolta differenziata si trovano poco distanti. Nella capitale Pechino, una delle località asiatiche più ricercate dagli italiani le autorità cinesi hanno recentemente introdotto la possibilità di utilizzare le bottiglie di plastica al posto dei biglietti della metropolitana, così da ridurre l’inquinamento e diffondere una sana cultura al riciclaggio, oltre che aumentare i

profitti di chi occupa di raccolta differenziata. A seconda delle dimensioni della bottiglia introdotta, si ricevono tra gli 0,05 e i 0,15 dollari e di fatto con circa 15 bottiglie di plastica, si può riuscire a girare liberamente per la città. Una bellissima idea senza dubbio, capace di stimolare il riciclaggio e risultare conveniente per tutti. Un’ iniziativa del genere funzionerebbe anche per qualche città italiana come Roma e Milano.

I lavori del futuro

La americana DegreeQuery ha individuato quali saranno le professioni più richieste del futuro. Ingegnere genetico: nel futuro si svilupperà ancora di più la domanda di esperti di genetica. Tecnici robotici: i robot avranno un’importanza sempre maggiore nel quotidiano, con la crescente intelligenza di oggetti di uso comune che inizieranno ad essere in grado di interagire e di intervenire direttamente nelle attività. Skyfarmers: la domanda di generi alimentari, con l’incremento della popolazione mondiale, sarà sempre più elevata. Questo richiederà un nuovo approccio all’agricoltura, con lo sviluppo di quello che viene chiamato “skyfarming”, una tecnica che utilizza fattorie impiantate su vari piani di appositi palazzi.

La memoria

fonte: webnews.it

Perché non si ricorda cosa si è detto a chi: è una cosa che ogni tanto capita a tutti; state raccontando una storia ad una persona, e ad un certo punto vi viene il dubbio di avergli già detto quell’aneddoto. Una ricerca del Rotman Research Institute di Toronto, in Canada, ha studiato se effettivamente ci siano delle difficoltà nel ricordare a chi si sono raccontate delle cose. E’ più facile dimenticarsi a chi si è raccontato una storia piuttosto che da chi la si è sentita. La causa è legata al fatto che quando si racconta una storia l’attenzione è su sé stessi, e quindi l’ascoltatore è un elemento secondario che rischia di essere eliminato dalla memoria. Gli esperimenti hanno però evidenziato come ridurre il problema: dire il nome dell’ascoltatore quando si racconta la storia aiuta ad imprimere nella memoria molto più efficacemente l’ascoltatore.

Cane antidroga...affitasi!

Genitori pigri

Alla modica cifra di 95 euro, Reuther va con Thor a casa della famiglia, per individuare se c’è della droga. Il grande vantaggio del suo servizio è la discrezione: i genitori sono liberi di gestire la situazione come credono opportuno.

Si tratta di un dispositivo che va collegato al pannolino del bambino, e quando rileva un aumento dell’umidità segnala che il bimbo urge del cambio. Invia un tweet all’account twitter dei genitori. Oltre a questo, l’app tiene anche traccia del numero di pannolini usati e può avvisare se la scorta si sta esaurendo.

I genitori che temono che i loro figli facciano uso di droghe possono contattare l’imprenditore tedesco Retner Reuther per affittare un cane antidroga. Il suo amico a quattro zampe Thor (addestrato in Texas come cane poliziotto) è in grado di trovare ogni minima traccia di droga, spesso nascosta in modo troppo attento perché i genitori siano in grado di trovarli.

Un’applicazione per genitori pigri avvisa quando va cambiato il pannolino. Forse (speriamo) è uno dei dispositivi più inutili del mondo. Oppure i bambini moderni sono nei guai. È questa la riflessione che viene da fare pensando al gadget creato dalla Huggies: lo Huggies TweetPee.

Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa. Lao Tzu

Galline, canapa e omega3

Secondo un recente studio condotto in Germania nutrire le galline con mangimi a base di canapa renderebbe le uova più ricche di omega 3. Per dimostrare la sicurezza e gli effetti di questo tipo di alimentazione, i ricercatori hanno confrontato il mangime prodotto con normali semi di colza con quello prodotto a base di canapa. Gli studiosi hanno quindi alimentato le galline con la canapa osservandone i comportamenti per circa 6 mesi. Alla fine dell’esperimento, il risultato è stato sorprendente: le uova prodotte dalle galline nutrite a canapa non solo erano più ricche di omega3, preziosi acidi grassi essenziali per il nostro organismo, ma presentavano anche dimensioni e peso maggiori rispetto a quelle degli animali alimentati in modo tradizionale.

Sport e dieta

Tifare per una squadra che perde fa ingrassare: il guardare una partita in televisione in molti casi è accompagnato da snack non salutari. Eppure, secondo una ricerca l’effetto sulla linea dipenderebbe soprattutto da per che squadra si fa il tifo. Lo studio è stato fatto negli USA, sui tifosi di football americano ed è stato scoperto che nei lunedi successivi ad una partita aumentava il consumo di cibi ad elevato contenuto calorico nelle città in cui la squadra di casa aveva perso. Al contrario, le città la cui squadra aveva vinto tendevano a mangiare più sano della media. L’effetto è stato notato essere più forte nelle città che hanno fan particolarmente attaccati alla squadra.

fonte: lifestyle.yahoo.com

Per rispettare il disporre bene bon ton gli ospiti a pr an I padroni di ca zo sa dovrebbero se de ai lati opposti re della tavola, uno di fronte all’altro. Alla destra del padrone di ca dovrebbe far se sa si dere la signora per la quale si ha m ag riguardo. A si giore nistra, quella che oc cu il “secondo po pa st per importanza o” . Alla de stra siedono i stra e alla sinisi riguardo e co gnori di maggior sì via prosegue ndo. Gli altri invita ti andrebbero disposti alternando un uomo e una do L’età è uno de i criteri di mag nna. giore importanza: un a viene consider persona anziana at disposizione di a di riguardo nella una tavola form ale. Con i suoceri.. .a di casa dovreb destra del padrone be sedere la su a sinistra sua ocera, m della padrona adre. Alla destra di cero, a sinistra casa siede il suoil per primo? Ovv padre. Chi servire iamente la sign ra più anziana ope concludere co r poi arrivare a n La padrona di quella più giovane. casa serve pr im altre signore e poi se stessa a le . I figli dovranno esse re serviti per ultimi.

Tutti quanti abbiamo un’etichetta che gli altri ci hanno messo, tu, strappatela. Ambra Valentini

Tocchi di clas se Natale elegan per una tavola di te e originale La prima cosa a pensare è la to cui vaglia, che almen o il pranzo del 25 per d’obbligo che è sia di lino, stirata, e po bilmente imm ssiacolata, anche se non ne sariamente nu cesova. Per apparecc hiare adeguatamen te occorre partir e da un bel centrotavo la vrà essere im . Doportante ma di buon gu prima cosa ch sto, perché sarà la e si vedrà non appena si entra in sala da pranzo. Può anche es se voi con molta re realizzato da cr le classiche pa eatività utilizzando lline di natale , vischio, fiori, candele, frutta del secca, frutta fresca, insomma tutt o ci vi suggerisce la vostra fantas ò che non deve esse ia, ma re profumato per non disturbare l’a roma e il gust o de piatti! Inoltre fate attenzione i basso, in mod che sia o ti i commensa da permettere a tutli chiacchierano di guardarsi mentre se tavola. Non po duti alla vostra ssono certam en mancare le ca ndele, che de te vono essere rigoro samente acce se prima che gli ospiti arrivino sulla tavola. Un piccolo truc co scenico: po natele piuttost sizioo in basso, in questo modo, infatti, la volti degli ospi luce sale verso i ti, romantico e m creando un effetto olto suggestiv o.

fonte: gossip.it

L’uomo più sexy Adam Noah Levine (Los Angeles, 18 marzo 1979) è un cantautore e produttore discografico statunitense, frontman e chitarrista del gruppo musicale Maroon 5. Levine ha posato nudo e con le parti intime coperte dalle mani della sua fidanzata in un servizio fotografico per la campagna contro il cancro ai testicoli per il centro pagina del numero di febbraio 2011 di Cosmopolitan.

La rivista People stila la sua celebre classifica con gli uomini più belli e più sexy dell’anno. Adam Levine si è aggiudicato il titolo per il 2013 trovando completamente d’accordo milioni e milioni di donne che vanno letteralmente pazze per il cantante dei Maroon5. Tra l’altro presto lo vedremo anche nei panni di attore al fianco di un’altra bellissima, Keyra Knightley, con la quale

ha recitato nella pellicola Can a song save your life?. Adam Levine ha dunque

vinto questo titolo che in

passato è stato di attori come Brad Pitt, George Clooney, Johnny Depp e Bradley Cooper. Il cantante è nato a Los Angeles nel 1979 ed è il primo musicista a vincere questo ambitissimo titolo. Attualmente è possibile vederlo come coach di canto nel programma tv The Voice per la NBC, mentre sta lavorando a nuovi progetti con i suoi Maroon5, la band di cui è leader.

William e il trono

Kate Perry e i tweet

Il capo di stato coreano ha iniziato la sua visita con una cerimonia d’inaugurazione di un nuovo memoriale della guerra di Corea che sarà costruito nel centro di Londra per ricordare i militari britannici morti nel conflitto del 1950. Dopo la cerimonia, il duca di Cambridge ha incontrato i veterani.

Tuttavia, secondo il suo manager, Martin Kirkup, l’uso dei social media ha contribuito a gran parte del successo della cantante. Katy, infatti, ha da poco lanciato il nuovo album Prism che segna la rinascita dopo il divorzio da Russell Brand e il nuovo amore John Mayer.

William procede a passo spedito verso il trono. Dopo aver insignito della medaglia dell’Ordine dell’Impero Britannico il tennista Andy Murray, ha preso parte a una visita ufficiale di Stato. Il principe, infatti, per la prima volta ha rappresentato la Regina e ha incontrato il presidente della Corea del Sud.

Con oltre 46 milioni e 600 mila followers, Kate Perry ha detronizzato Justin Bieber. I fan del cantante, infatti, sono circa 46 milioni e 500 mila e crescono meno velocemente di quelli della pop star di Santa Barbara. «Ho imparato a cavalcare i social media - aveva confidato a USA Today - ma commetto ancora diversi errori di battitura».

Stampando una notizia in grandi lettere, la gente pensa che sia indiscutibilmente vera. Jorge Luis Borges

Il principe benefattore

Una spedizione in Antartide. Vecchio stile, come quella degli esploratori di un tempo. Il principe Harry ha presentato a Trafalgar Square, a Londra, la sua ultima iniziativa benefica. Tre squadre su slitte, dirette al Polo Sud per raccogliere fondi per Walking The Wounded, una onlus che aiuta i soldati feriti nella riabilitazione. «Vogliamo dimostrare che anche se hai perso una gamba o un braccio, o sei comunque malato, puoi lo stesso fare quasi tutto quello che vuoi», ha spiegato Harry, che nel suo team ha quattro soldati britannici che sono rimasti mutilati durante la guerra in Afghanistan. La missione è una delle più dure: oltre 300 chilometri su slitte, con una temperatura che può arrivare fino a 50 gradi sotto zero e venti fino a 80 chilometri orari.

Il rosè Brangelina

Il Miraval Rose 2012, prodotto nelle tenute francesi della coppia più famosa dello spettacolo, è stato giudicato il miglior vino rosé secondo la prestigiosa Top 100 stilata dalla rivista Wine Spectator. Il prodotto dei Brangelina è stata valutato 90/100 da una giuria di esperti, votazione che ha fatto classificare il Jolie-Pitt & Perrin Cotes Rosè Miraval 2012 all’84esimo posto della classifica generale dei vini più prestigiosi. Questa la descrizione apparsa sulle pagine di Wine Spectator: “Raffinato ed elegante, con puri sentori di mirtillo rosso essiccato e mandarino ed un finale concentrato di selce e note speziate”. La prima fornitura del Miraval è andata letteralmente a ruba, esaurendo al suo esordio in sole 5 ore le 6.000 bottiglie disponibili, grazie anche ad un prezzo abbordabile di 24 euro a bottiglia.

fonte: vanityfair.it

Look perfetto Arrivano le feste e con esse il tran tran frenetico dove si passa da un pranzo con i familiari ad una cena con il fidanzato per terminare, infine, con una serata in discoteca tra amici: ecco dei suggerimenti per un look impeccabile!

Capelli raccolti con onde con un elastico da ricoprire laterali: ideale per chi vuole poi con un nastro in seta, un look super glamour ma raso o velluto. senza esagerare. Darà ai vostri capelli un effetto molto raffinato e sensuale. Treccia laterale: adatta per chi ha capelli molto folti e lunghi, sarà la scelta di chi vuole dare al proprio aspetto un effetto tanto alla moda quanto elegante. Questo tipo di acconciatura si realizza in pochi minuti. Potete fermare la vostra treccia

Coda di cavallo: ideale per

chi non vuol perder troppo tempo sui propri capelli ma, nonostante questo, non vuole rinunciare all’eleganza ed alla semplicità. Facile e veloce da realizzare, la coda di cavallo è un’acconciatura sempre alla moda che diventa molto raffinata se tutte le ciocche sono tirate con precisione e molto romantica invece se qualche ciocca viene lasciata cadere sul viso.

Consigli per lui e lei per il veglione di Capodanno Il veglione di Capodanno è tradizionalmente considerato l’occasione giusta per sfoggiare lustrini e outfit scintillanti

Per lei i vestiti dovranno essere di colore: o nero o rosso o superscintillante. Se siete morbidelle e preferite evitare un abito rosso traditore, scegliete il nero, e abbinate un accessorio rosso ben in evidenza. Un fermaglio tra i capelli, bracciali e collane che non dovranno passare inosservati. L’abito può essere lungo o corto. Il consiglio è di utilizzare il lungo per una serata davvero particolare ed elegante. Per intenderci una serata in discoteca o comunque in cui si balla molto non è

adatta a questo abito, che risulta piuttosto ingombrante! La scarpa abbinata deve essere categoricamente altissima, meglio se con plateau per stare più comode e stabili. L’abito corto invece è sempre la soluzione migliore che si adatta a varie e differenti situazioni ma attenzione: se avete il polpaccio o le caviglie forti è meglio evitare e optare per una classica lunghezza al ginocchio. Il minidress è super trendy ma non tutte possono indossarlo: è obbligatorio avere gambe se non da urlo almeno toniche e snelle e di sicuro il semaforo verde è acceso per le più giovani. Per lui: osate con cravatte e sciarpe rosse da abbinare ad una camicia nera che valorizzi il fisico. I più temerari possono osare con una camicia rossa non per questo passando in secondo piano, altri una cintura sgargiante per spezzare il look.

Moda. Despota che il saggio mette alla berlina, sottoponendosi tuttavia ai suoi dettami. Ambrose Bierce

Il dente gioiello

L’ultima è stata Madonna, ma ci sono già passate anche Rihanna e Lady Gaga. La passione per i denti gioiello sta arrivando! Grillz è una sorta di paradenti fisso o posticcio che portano i rapper, dev’essere appariscente in oro o platino, ancor meglio se decorato con pietre preziose e diamanti. Il sorriso di metallo appartiene al bling bling style della cultura hip hop e da un paio d’anni almeno sembra essere uscito dai ghetti per conquistare anche celebrities apparentemente innocue come Justin Bieber o Jessica Simpson. Lady Gaga, l’esagerata per eccellenza, aveva twittato il suo sorriso trasformato in fauci d’oro rosa per il suo 24esimo compleanno. Non poteva mancare Rihanna all’appello, fiera del suo nigga style, che ha sfoggiato denti da vampiro l’inverno scorso e prima nel video “You Da One” del 2011.

Unghie affascinanti

Le unghie effetto seconda pelle sono un must have per ogni occasione. Con una resa sempre molto naturale, si può scegliere tra tante sfumature diverse: dal cipria al rosa pastello, beige, sabbia, caramello. Sono un classico! Eleganti e raffinate, si possono abbinare con tutto. Perfette con un look sportivo ma anche con una mise più elegante. Ton sur ton con il make up al naturale del viso, o per smorzare un trucco più carico. Una manicure sobria che si può ottenere anche con un rinforzante che, oltre a proteggere e nutrire l’unghia, la colora con un velo rosato. Lo smalto color carne è amato anche dalle star, che lo portano dal finish più o meno cremoso, opaco o shimmer. Scaglie di madreperla, che trasformano il non colore in colore, nuance calde che si adattano a qualsiasi tipo di incarnato.

Natale, bambino mio, è l’amore in azione. Ogni volta che amiamo e doniamo, è Natale. Dale Evans

Credere in qualcosa per un bambino non è solo un esercizio di fantasia, ma un vero e proprio processo di crescita sul quale si può basare il futuro relazionarsi di quest’ultimo e la sua salute psicofisica. Sperare in un regalo, immaginare questo nonno di tutti che la notte di Natale premia i bambini buoni, è magico. Il credere nella presenza di un essere che prescinde dai genitori e che per di più ha il ruolo di premiante nei suoi confronti, porta il bimbo ad avere una prima coscienza di sé e delle sue azioni. La paura di deludere questo dolce vecchietto spinge a seguire le regole. Determinati paletti posti vengono rispettati e, così, i bambini iniziano a capire cosa è giusto e cosa sbagliato. Con l’avvicinarsi del Natale il pensiero dei più piccini diventa unico, fisso: cosa scrivere nella famosa letterina. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, nei tempi in cui internet, tv e tecnologia fanno da padroni, i bambini dimostrano di conservare ben desta la voglia di comunicare, di manifestare i loro desideri

e speranze più profonde, ma soprattutto evidenziano la voglia di credere nella magia del Natale. E lo fanno nella forma più spontanea ed autentica che esiste: prendendo carta e penna, confessando le loro aspettative, speranze, paure e consapevolezze, molto

più profonde di quelle che ci si aspetterebbe da una semplice lista di regali per Natale. Tutti sorridono ricordando l’intestazione della propria letterina: “Caro Babbo Natale” e la gioia che si provava quando qualche mattina prima del 25 dicembre misterio-

samente era scomparsa. Difficilmente, nella loro vita di adulti, i bambini avranno un’occasione così felice ed intensa, per dar libero sfogo ai loro desideri ed aspettative e veder come essi, magicamente, prendano forma proprio nella notte di Natale, senza tradirli o lasciarli insoddisfatti. L’efficacia psicologica della figura di Babbo Natale, inoltre, non consta solo in questo ma anche nel processo che si instaura nel bambino in età scolare. Non per ciò che riguarda la sua esistenza, ma al contrario per la sua non esistenza. Spesso e volentieri i bambini di una certa età infatti, arrivano da soli a capire che Babbo Natale non corrisponde altro che ai propri genitori. La tv, le pubblicità ed il bombardamento costante di input portano il bambino ad una coscienza autoctona del concetto di esistenza di questa figura, dando modo alla propria fantasia di ritirarsi, dopo aver fatto il proprio dovere, di buon ordine, da sola. fonte: yourself.it

fonte: guidaconsumatore.it

Avere il diabete e dover affrontare i pranzi e le cene delle feste natalizie, ricche di dolci ed in generale di porzioni abbondanti ed elaborate, non è un’impresa facile. Con un pò di pianificazione però si può tenere sotto controllo la glicemia senza per questo sentirsi diversi o malati anche in giorni di festa. Di certo un grande aiuto va richiesto a familiari ed amici affinché non pronuncino le solite fatidiche ed insopportabili frasi del tipo: ”Vabbè, ma per una volta che sarà mai!” E’ anzi buona norma che chi invita a pranzo o a cena un diabetico, così come farebbe con una persona affetta da celiachia, si prenda la briga di studiare un menu ad hoc.

Logicamente la gestione del diabete spetta soprattuto alla capacità del paziente stesso. Ecco però un breve promemoria, 10 regole d’oro per affrontare le feste in maniera serena:

Diabete è un termine derivato dal verbo greco διαβαίνειν, che significa passare attraverso e identifica alcune malattie caratterizzate da poliuria (abbondante produzione di urina) e polidipsia (abbondante ingestione di acqua).

1. Prima di recarsi ad un pranzo od una cena è meglio fare un sano spuntino, in modo da non arrivare davanti ad una tavola imbandita e “pericolosa” troppo affamati. 2. Domandare prima il menu per regolarsi e prepararsi mentalmente alla scelta dei cibi più sani. 3. Optare per piccole porzioni. 4. Evitare le bevande gassate e caloriche, oltre che gli alcolici. 5. Evitare chiaramente tutti quegli alimenti ricchi di grasso, zuccheri e condimenti eccessivi e non abusare di carboidrati. 6. Evitare la frutta secca, magari da stuzzicare durante la tombolata. 7. Fare una passeggiata dopo i pasti. 8. Nei giorni non festivi, cercare di tornare alla solita alimentazione. 9. Importante poi in questo periodo in cui volendo o meno, si eccede rispetto alla solita dieta, controllare spesso la glicemia (ovvero i livelli di glucosio nel sangue).

10. Tenere sempre pronti i farmaci o l’insulina, a portata di mano insieme al numero di telefono per le emergenze. Una particolare attenzione però va posta anche nei confronti dell’utilizzo dei medicinali, che vanno usati per gestire al meglio il diabete e non per ovviare e compensare stili di vita errati ed abbuffate di dolci. Si rischia l’ipoglicemia. Insomma gestire il diabete durante le feste natalizie significa avere i soliti accorgimenti, validi per tutti ed in più seguire le norme che il diabetologo ha suggerito specificatamente al paziente.

Alla serenità nulla contribuisce meno della ricchezza e nulla più della salute. Arthur Schopenhauer

Prendersi cura di sè e delle persone che stanno a cuore è da sempre una cosa bella. Se non si sa cosa donare al proprio fidanzato, ad un’amica, ad un parente, ad un collega o a se stessi scegliete di regalare il benessere. Il corpo e la mente ringrazieranno ricompensandovi! Ed è per aiutarvi nell’acquisto dei regali, in questo periodo di crisi, che il Centro Estetico Angel offre in questo mese moltissimi trattamenti in promozione; dallo smalto semipermanente ai trattamenti anticellulite ed a grande richiesta (perchè a Natale siamo tutti più buoni) il massaggio psico-emozionale.

che essoè la ricerca dell’unione fra corpo e psiche operata dall’estetista competente. Tale professionista deve percepire la distanza, la pressione, la velocità, il tipo di manovra da fare su “quel” determinato paziente per donargli un beneficio psico-corporeo. Si basa sull’ascolto. Durante la manipolazione si sfruttano tecniche olistiche (ayurvediche, Thai, Shiatsu, Lomi) le quali si ispirano proprio alla filosofia che vede l’uomo nel suo complesso, sfruttando tre elementi di analisi: mente, corpo e spirito.

Chi lo pratica deve essere consapevole del fatto che Per chi ancora non sapesse in andrà a toccare sentimenti cosa consiste tale trattamento ed emozioni soffocate e/o che sta sbancando in tutt’ ita- trascurate, non sempre lia ed all’ estero spieghiamo tollerate, molte volutamente

dimenticate perché portano con sè sofferenza (delusioni, depressioni, desiderio di attenzioni, ecc.). Il trattamento si esegue su una base musicale che accompagna le mani del massaggiatore che danzeranno spontaneamente sul corpo per avere una presa di contatto, con lo scopo di mobilitare le articolazioni e sciogliere così i blocchi individuati. L’effetto benefico è totale. E’ ideale nei casi di affaticamento fisico e mentale, stati d’ansia e depressione. Partendo quindi dal presupposto che sotto l’albero bisogna metterci dei pacchetti allora cosa c’è di meglio che farcene trovare diversi contenenti del puro e incondizionato benessere? Non aspettare, regala adesso...vai da Angel Estetica!

Una parte della salute sta nel voler essere curati. Seneca

La gravidanza rappresenta per ogni donna un evento assolutamente speciale: un essere umano si sviluppa e cresce in un altro essere umano per poi venire al mondo! Uno dei presupposti fondamentali per la normale evoluzione della gravidanza è l’alimentazione.

cardiovascolare e permette di bruciare quelle kilocalorie in eccesso assunte durante la giornata. Pane e pasta non devono mai mancare nella dieta giornaliera rispetto agli zuccheri semplici contenuti nelle bibite, succhi di frutta e affini, che sicuramente vanno limitati perché causano picchi iperglicemici.

Molte donne gravide non sono immuni alla toxoplasmosi, un’infezione causata E’ necessario fare 3 pasti da un parassita che può (colazione, pranzo e cena) vivere soprattutto nei gatti che permettono di dare e animali da allevamento. alla mamma e al feto tutti i Normalmente è asintomanutrienti di cui necessitano, tica, però in gravidanza può mentre 2 piccoli spuntini essere pericolosa in quanto a metà mattinata e metà i bambini, che vengono pomeriggio consentono di infettati dalla mamma spezzare la fame. Inoltre è durante il primo trimestre, di fondamentale importan- tendono a manifestare za bere circa 30 ml di acqua sintomi gravi. Se una donna al giorno per ogni chilo di in gravidanza non ha questi peso corporeo. anticorpi, deve evitare la carne cruda come salumi Le gestanti spesso vane carpacci e mangiare solo no incontro a problemi di carne ben cotta. ritenzione idrica, che può essere limitata da un’adeNon deve mangiare uova guata attività fisica aerocrude, crostacei, molluschi bica, che migliora l’attività e frutti di mare. Evitare

formaggi molli, può invece mangiare i formaggi duri, lavorati, a base di crema di latte, yogurt, etc. Non deve consumare pesce crudo o pesce affumicato. La verdura cruda può essere mangiata, in quanto fonte importante di vitamine e sali minerali, ma solo se accuratamente lavata e disinfettata. Inoltre le nausee sono molto frequenti durante i primi mesi di gravidanza. Per evitarle bisogna consumare a colazione biscotti secchi o pane integrale e non bisogna bere troppo a stomaco vuoto. Un rimedio molto consigliato è lo zenzero, da assumere sottoforma di tè o pillole. Teresa Desiderato - Lucia Scarica Biologhe della Nutrizione Studio di Dietologia e Nutrizione Umana lenutrizioniste@libero.it

Arriva il Natale! Le vie si illuminano a festa, i bambini pensano già ai loro regali e voi? Avete già deciso come apparecchiare la tavola per festeggiare? Ecco alcuni consigli utili per rendere raffinati questi momenti passati tra parenti ed amici. Se si vuole preparare una tavola elegante e che resti impressa ai nostri ospiti non possiamo assolutamente prescindere dall’uso del sottopiatto, che servirà anche a definire il placé delle persone, ovvero lo spazio a loro disposizione.

portate le pietanze in una zuppiera, avrete già tutti i piatti sulla tavola; qualora invece decidiate di portarle in tavola direttamente sul piatto, allora i vostri ospiti troveranno il tovagliolo appoggiato sul piatto fondo. Trattandosi di una riunione familiare, si potrà partire dall’antipasto portato su un vassoio, in modo che ciascuno si possa servire da sé. I tovaglioli vengono inseriti, solo per decorazione, dentro ai portatovaglioli, ed eccezionalmente disposti in orizzontale sul piatto.

Ricordate che il sottopiatto non può essere mai tolto, se non nel momento in cui deciderete di servire il dessert. Sopra va posizionato il piatto piano, e volendo anche il piatto per l’antipasto o per il primo. Quest’ultimo è facoltativo, dipende infatti dal tipo di servizio che deciderete di avere per la vostra festa. Se

Le posate per l’occasione potranno essere preziose, dorate ad esempio. Alla destra dei piatti andranno i coltelli, con la lama rivolta verso l’interno e di due tipi (uno più piccolo per l’antipasto all’esterno e uno più grande per tagliare la carne), all’esterno ovviamente il cucchiaio. A sinistra, con lo stesso criterio, due

forchette di diversa misura. In alto, come sempre, le posate da dessert. Sopra le posate di sinistra va il piattino per il pane, accanto, a scelta potete presentare a pasto iniziato, delle coppe lavadita per il pesce, su un piattino da frutta coperto da un tovagliolino. Ultima nota i bicchieri, sopra le posate di destra, i calici, potranno essere massimo quattro. Da sinistra, l’ordine dovrà essere: bicchiere per l’acqua, per il vino rosso, per il vino bianco e la flute per lo champagne finale, che il galateo non prevedrebbe già sulla tavola. Preparate in anticipo pane e grissini in una vaschetta d’argento. Il vino rosso deve essere stappato prima, quello bianco è meglio aprirlo appena un attimo prima di servire.

fonte: lifestyle.yahoo.com

Dolce stella di Natale Ingredienti: • 2 rotoli di pasta sfoglia pronta • 500 g di pere • 70 g di pinoli tostati • 20 g di burro • 2 fette pancarré • 10 g zucchero • 1 arancia • 1 uovo • zucchero a velo Sbucciare le pere, privarle del torsolo, tagliarle a dadini e rosolarle nel burro sciolto con un pò di zucchero. Spegnere il fuoco e aggiungere la scorza grattugiata dell’arancia, il pancarré sbriciolato e i pinoli. Preparare su un cartoncino due sagome a forma di stella. Stendere una sfoglia e, con un coltello ritagliare la stella più piccola. Tirare l’altra sfoglia e ritagliare un’altra stella un pò più larga della prima. Mettere la stella più piccola su una teglia da forno imburrata, spennellarla con l’uovo sbattuto e, al centro, disporvi le pere rosolate. Coprire con la stella più grande e, premendo bene lungo i bordi, sigillare il dolce. Spennellare tutta la stella con l’uovo, inciderla superficialmente con un coltello e infornarla per 20 minuti circa a 180°. Servire tiepida e spolverizzata con un pò di zucchero a velo.

La torta di Capodanno Ingredienti: • 6 uova • 40 g di burro • 30 g di farina • 50 g di zucchero • 35 g di mandorle Imburrare e infarinare lo stampo da budino a pareti lisce. Far rassodare 3 uova, sgusciarle e tenere da parte i tuorli. Far scottare le mandorle in un pentolino con acqua in ebollizione per un minuto, scolarle e privarle della pellicina, farle asciugare per qualche minuto in forno e poi frullarle. Frullare anche i tuorli d’uovo sodi e raccoglierli in una ciotola; unirvi gli altri tuorli d’uovo crudi (tenendo da parte gli albumi) e amalgamarli bene. In un’altra ciotola mescolare il burro, dopo averlo ammorbidito e lo zucchero, lavorando continuamente fino a ottenere un composto bianco e spumoso; incorporarvi le mandorle tritate, la farina setacciata e mescolare bene. Unirvi il composto di tuorli d’uovo e mescolare di nuovo. Incorporarvi infine, gli albumi montati a parte a neve. Versare il composto nello stampo preparato e porlo in forno caldo facendo cuocere il dolce per 40 minuti. Servire la torta spolverizzata con zucchero a velo.

L’ombra del sicomoro di J.Grisham

Luis Roldan: Il Gioco nè vivo nè morto di Ripper di M.V.Montalban di I.Allende

Seth Hubbard è un uomo molto ricco che sta morendo di cancro ai polmoni. Non si fida di nessuno ed è molto attento alla sua vita privata e ai suoi segreti. Ha due ex-mogli e due figli che non vede da anni, e un fratello di cui non ha più notizie da tanto tempo.

Un giorno si presentano nell’ufficio di Pepe Carvalho tre individui che lo incaricano di ritrovare Luis Roldán, ex capo della Guardia Civil e delegato del governo in Navarra del Psoe. I tre dichiarano di essere di Saragozza, di essere appassionati cacciatori e di avere affidato a Roldán i loro averi, accumulati in modo non propriamente legale, per acquistare una tenuta di caccia in Kenya.

Prima di impiccarsi a un sicomoro, Seth lascia un nuovo e testamento scritto di suo pugno nel quale esclude i figli e le ex mogli dall’eredità e lascia tutto il suo patrimonio a Lettie, l’ignara donna di servizio di colore che lo ha assistito fino all’ultimo. Spedisce il testamento all’avvocato Jack Brigance che ora ha molte domande cui dare una risposta: perché Seth ha lasciato le sue fortune alla sua donna di servizio? E tutto ciò cosa ha a che fare con quel pezzo di terra un tempo noto come “Sycamore Row”?

Affiancato dal fido Biscuter, Carvalho cercherà il fuggiasco fin nelle viscere della città, in quel fiume sotterraneo e putrido che alimenta politica ed economia. Come spesso accade nelle storie di Pepe Carvalho, fantasia e realtà si mescolano e quasi tutti i personaggi, i partiti e i fatti sono reali, primo tra tutti Luis Roldán, già da un pezzo a piede libero nel patrio suolo nonostante la condanna a trentun anni di galera impostagli nel 1995.

Amanda, come suo padre, ispettore capo della Sezione Omicidi della polizia di San Francisco, è affascinata dal lato oscuro della natura umana. Brillante e introversa, si diletta a giocare a Ripper, un gioco online ispirato a Jack the Ripper, Jack lo Squartatore, in cui bisogna risolvere casi misteriosi. Quando la città è scossa da una serie di efferati omicidi, Amanda si butta a capofitto nelle indagini, scoprendo, prima della polizia, che i delitti potrebbero avere un legame fra loro. Ma il caso diventa fin troppo personale quando sparisce Indiana, la madre. La sua scomparsa è collegata al serial killer? Ora la giovane detective si ritrova ad affrontare il mistero più complesso che le sia mai capitato e deve risolverlo prima che sia troppo tardi.

fonti: qlibri.it - musicroom.it

Il potente spettacolo continua e tu puoi contribuire con un verso. Quale sarà il tuo verso? Tratto dal film L’attimo fuggente

Britney Spears

L’ottavo album in studio di Britney Spears si intitola Britney Jean. A rivelarlo è stata la stessa popstar durante un’intervista radiofonica a Londra, dove ha anche svelato il perché del nome: “Tutti nella mia famiglia mi chiamano sempre Britney Jean - è come un vezzeggiativo e volevo condividerlo con i miei fan”.

Zucchero

La Sesión Cubana, cd prodotto da Zucchero e Don Was, mixato da Michael Brauer, contiene sette canzoni inedite, ma anche sei successi completamente riarrangiati. Il primo singolo è la celebre canzone cubana Guantanamera (Guajira), riadattata in italiano dallo stesso Zucchero.

De Andrè

E’ disponibile il magnifico box set di Fabrizio De André: Gli Album Originali, in vendita esclusivamente online su Amazon Italia. Questo contiene 15 album in vinile del grande cantautore genovese, 13 stampe 30×30 cm con le cover degli album in formato vinile e una chiavetta USB con tutto il contenuto audio.

fonte: mymovies.it

Frozen: il regn o Con Kristen B del ghiaccio ell, Idina Men zel, Jonathan Groff. Genere: musical anim ato. Prodotto dalla D e basato sulla isney favola della Regina de lle nevi di Hans C hristian Anderso n. profezia ha in Una trappolato eternamen te un regno in un in verno nevoso. Anna, as me a Kristoff, siecoraggioso uom o delle montagne, pa rte alla ricerca della R eg porre fine al su ina delle nevi, per o regno di terr ore. Indovina chi vi ene a Natale? Con Claudio B isio, Raoul Bov a, Cristiana Cap otondi. Genere: comm edia. Una famiglia allargata, una vedo va inconsolabile , un fratellastro st ra una bellissim no, a casa, la neve...Un fil m oltre a far ride che, re e ad emozionare, ri us anche a comm cirà uo e, dopo tanti di vere sastri, equivoci e risa te fine si potrà di , alla re: tutto è bene quel lo che finisce bene.

Il cinema è una malattia, quando entra nel sangue prende il sopravvento. Frank Capra

I sogni segret i di Walter Mit ty Con Ben Stille r, Shirley Mac Laine, Sean Penn, A da Scott. Genere: m co media. Walter mMitty è un moderno so gnatore, un comun e editor fotografico di un magazine che co regolarmente mpie dei viaggi mentali lo no dalla sua no ntaio esistenza, entr sa ando in un mondo di fantasie caratter izzate da grande eroi smo, appassionate relazioni amor ose e costanti trionfi contro il perico lo. Piovono polp ette 2 Con Andy Sam berg, Terry Cre ws, James Caan. Genere: animazione. F lin i suoi amici co t ed mbatteranno nuovam te insieme co enntro famelici Tacodr illi, Orangamberi , Torte a Sonagli, Spi de gher ed altri A rburni macibi, per sa lvare il mondo e dist ru gere per sem gpre la macchina (inve nt dallo stesso F ata lint senza volerlo) ch in animali ibri e trasforma il cibo di.

Mercatini di Natale

Arte presepiale a Gragnano

Presepe vivente a Torre

La “prima volta” di Salerno nel contesto dei Mercatini di Natale. Ben 112 gazebo di fiammante color rosso, infatti, sfileranno in parata sul lungomare della città e saranno i protagonisti dei Mercatini di Natale.

L’autore di quest’opera è il maestro Pasquale Cesarano che dal 1969 l’arrichisce di anno in anno, coadiuvato dal maestro elettricista Giuseppe Somma, artefice degli straordinari effetti di luce, dei suoni, delle cascate e dei movimenti di alcune scene.

Il gruppo folk O’ Pazzariello da una quindicina d’anni propone il Presepe Vivente Napoletano Folcloriko, mettendo in scena uno spaccato di vita napoletana ottocentesca vissuta nel giorno di Natale. Lo spettacolo si terrà all’interno di un braccio del transetto del Santuario dello Spirito Santo di Torre Annunziata.

Lungomare di Salerno 27/11/2013 - 06/01/2014

Una novità che trova un consenso corale da parte dei visitatori i quali, a dispetto della latitudine non propriamente nordica, amano il calore e il folclore dei Mercatini di Natale. Appuntamento a Salerno, quindi, per un tuffo nelle tradizioni natalizie e per idee-regalo inusuali e sfiziose, oltre che per scoprire la città e i suoi tesori artistici.

Gragnano (Napoli) 08/12/2013 - 02/02/2014

Il Presepe viene allestito nei locali ricavati dagli archi e canali del ‘600 del Ponte della Conceria. Si possono ammirare scorci e angoli caratteristici, ruscelli e cascate, mulini e anfratti, paesaggi montani e vallate silvestri, scene di vita popolare e quadretti di vita familiare.

Torre Annunziata - (Napoli) 27/12/2013 - 29/12/2013

La struttura, su tre piani, riproduce i tre ambienti classici della grotta, dell’osteria e delle botteghe. I pastori, in abiti dell’Ottocento, cantano, ballano, recitano brani antichi, mentre il Pazzariello, il banditore napoletano, conduce il pubblico verso il mistero dell’Incarnazione illustrando, lungo il viaggio, gli antichi mestieri napoletani rappresentanti dagli attori.

fonte: campaniatour.com

La musica non è altro che rumore, finchè non raggiunge una mente in grado di riceverla. Hindemith Paul

Pino Daniele

Tradizioni

Luca De Filippo

Pino Daniele, esponente d’eccellenza del neapolitan sound, misto di jazz e rock blues, contaminati da sonorità mediterranee e forte carica melodica, torna alla ribalta con il suo progetto musicale condiviso con alcuni compagni di viaggio della prima ora come De Piscopo e Zurzolo.

L’intento è riscoprire gli antichi borghi con le loro peculiarità architettoniche e paesaggistiche, nella genuinità e serenità della vita che ancora si può apprezzare e conoscere nei paesi montani. Sarà possibile degustare le specialità culinarie locali, prodotti tipici e genuini.

Con “Sogno di una notte di mezza sbornia” la compagnia di De Filippo propone un nuovo progett tematico, sui testi di Eduardo, in un percorso che porterà all’allestimento di “Non ti pago”, che Eduardo definisce: “Una commedia comica che è la più tragica che io abbia scritto”.

Palapartenope - Napoli 28/12/2013 - 29/12/2013

Roccaromana - Caserta 14/12/2013 - 15/12/2013

Auditorium Diocesano Teano - 22/12/2013

fonte: www.lonelyplanetitalia.it

Una tappa in un suggestivo Biergarten bavarese (spazio all’aria aperta dove si serve birra) o in un Bierpalast di Cologna (pub specializzato in birre) è d’obbligo in Germania, ma tra gli oltre 1200 birrifici del paese è sempre difficile capire da che parte iniziare. Celebri per la posizione, la storia, la popolarità o per il numero di luoghi turistici legati alla birra, ecco le sei migliori destinazioni per un viaggio alla scoperta della bevanda nazionale in Germania.

Grazie alla tradizione del Reinheitsgebot (decreto di purezza), la birra tedesca dovrebbe essere l’unica a non farti sentire i i postumi di una sbronza. Ma i festaioli che si scolano 5 milioni di litri di birra all’Oktoberfest sicuramente non saranno d’accordo!

Monaco Nessuna visita in città sarebbe degnamente conclusa senza una tappa in un chiassoso Bierpalast o in un Biergarten a gestione familiare. L’Hofbräuhaus è il Bierpalast più famoso della Baviera (e forse del mondo intero). Concediti un enorme boccale di birra prima di dare uno sguardo alle volte medievali della città e alle cartoline a forma di pretzel.

prima domenica di ottobre, e richiama oltre sei milioni di visitatori. Per l’occasione viene prodotta una birra speciale (la Wies’nbier), dal sapore intenso e dal colore scuro, ed in quei giorni gli abitanti di Monaco vanno in ufficio vestiti con lederhosen (pantaloni di cuoio) e dirndl (abito tradizionale da donna) per correre alla festa subito dopo il lavoro.

Baviera Il tour più invitante propoFà un salto nel passato tra sto dall’ufficio turistico di antichi tini per la fermenBamberga è quello della tazione, foto storiche ed birra, un percorso autoguialcuni dei primissimi vestiti dato che fa da trampolino tradizionali al Museo della di lancio per il Museo della Birra: situato in una casa di birra della Franconia; nel legno del XIV secolo, questo prezzo sono compresi due museo propone una breve coupon per assaggiare la storia della bevanda nazio- birra ed un boccale come nale tedesca. A proposito di souvenir. Mentre sei a Oktoberfest, questo evento Bamberga, fai un giro al spettacolare dura 16 giorni, Klosterbräu, uno splendido da metà settembre alla birrificio in legno e muratu-

ra, il più antico della città. Il Klostershenke Weltenburg produce una deliziosa birra scura dal 1050 ed è il più antico birrificio monastico (ora è molto all’avanguardia). Alpirsbach La tradizione ha un ruolo talmente importante che Alpirsbach deve il suo nome ad un chierico amante dell’alcool che esclamò: “All Bier ist in den Bach!” (Tutta la birra è nel fiume!), quando gli scivolò goffamente dalle mani un bicchiere di birra, che rotolò nel fiume. Sembra quasi una profezia, visto che oggi l’Alpirsbacher Klosterbräu prepara la sua birra con acqua pura di sorgente. Nel biglietto d’ingresso è incluso l’assaggio di due birre.

Gli antichi resoconti di viaggio diventeranno preziosi come le opere d’arte; perché sacra era la terra sconosciuta, e non può mai più esserlo. Elias Canetti, La provincia dell’uomo, 1973

lonia, dove 20 birrifici producono la varietà locale chiamata Kölsch, che viene servita in boccali di birra stretti e lunghi, gli Stangen. Al Brauhaus Peters i clienti tracannano Kölsch rintanati nel loro angolino; il Früh am Dom è un labirintico Bierpalast e il Päffgen serve Kölsch dal 1883.

Colonia La birra regna sovrana a Co-

Jever Jever, la capitale della Frisia, è famosa per la sua pilsner e il Friesisches Brauhaus produce una birra bionda Pils dal gusto secco dal 1848. La visita al birrificio permette ai visitatori di sbir-

ciare dietro le quinte, girare tra gli impianti di produzione ed imbottigliamento e visitare un piccolo museo. È necessaria la prenotazione. Brema La metà dei birrifici tedeschi si trova in Baviera e non al nord, ma qui un birrificio in particolare ha il merito di essere diventato un marchio internazionale. Potrai scoprire da dove provengono i suoi prodotti con una visita di due ore al birrificio Beck’s. Alla salute! O come direbbero i tedeschi: Prost!

Se state cercando un modo per perdere peso e aggiungere emozioni alla vostra routine di allenamento allora dovreste prendere in considerazione un programma fitness che include un sacco da boxe. L’importanza che viene attribuita all’allenamento con questo attrezzo è testimoniata dal fatto che in ogni “campo di addestramento” tailandese, per quanto piccolo e “familiare” possa essere, è sempre presente almeno un sacco pesante a disposizione degli atleti per le loro pratiche giornaliere. Il pugilato nasce come sport da difesa personale e nel tempo diventa uno sport da combattimento. Questo sport è conosciuto, a partire dal XI secolo, anche come la nobile arte, richiedendo ai suoi praticanti caratteristiche come coraggio, forza, e intelligenza.

A livello competitivo esso si svolge all’interno di uno spazio quadrato chiamato ring, tra due atleti che si affrontano colpendosi con i pugni chiusi (protetti da appositi guantoni), allo scopo di indebolire e atterrare l’avversario.

Questo offre un allenamento completo del corpo, sviluppa capacità di autodifesa e, usato con costanza, scolpisce il fisico. Utilizzandolo con criterio si aumenta anche la frequenza cardiaca, fatto che lo rende un ottimo modo per migliorare la vostra salute del cuore. Il sacco lo si può acquistare in pelle o vinile e pesa tra i 40 e i 100 chili. Il semplice atto di muoversi intorno ad esso, equivale ad un allenamento aerobico. Tirare pugni con rabbia aggiungerà in più una dura attività anaerobica. La maggior parte delle sessioni al sacco, però, devono

durare minimo due minuti. I muscoli impegnati al sacco sono spalle, braccia, schiena, petto e vita. Anche le gambe vengono impiegate ma sempre per dare

le spalle e il torace, mentre i montanti e i ganci, la schiena e le braccia. Il sacco migliora la coordinazione. Infatti spostare il peso da un piede all’altro per sferrare un pugno specifico sviluppa la stabilità di base e, di conseguenza, la coordinazione di tutto il corpo.

Aiuta la capacità di autodifesa: non a caso il sacco non può reagire ma facendolo oscillare lo si rende un bersaglio mobile; sarà più difficile colpirlo e quindi l’ esercizio energia alla parte superiore diverrà più complesso ed del corpo. impegnativo. I pugni diretti, sviluppano

La fatica non è mai sprecata: soffri davvero tanto ma sogni. Pietro Mennea

a sciogliere le tensioni causate dallo stress. Consente infatti una canalizzazione delle tendenze aggressive, tramutandole in beneficio per mente e corpo.

Diminuisce lo stress: infatti è stato dimostrato recentemente che, allenarsi al sacco, aiuta

Utilizzare sempre la tecnica corretta: non utilizzarla, non solo aumenterebbe la probabilità di infortuni, ma i risultati si vedrebbero con l’impiego di maggior tempo. La distanza da tenere dall’attrezzo è importante: stare troppo vicini si tradurrà in un movimento di spinta, ottenendo risultati minimi, mentre stare troppo Prima di iniziare lontani, si traduce in un contatun allenamento to minimo. Respirare correttaperò è impormente: ciò eviterà sicuramente tante prevenire la formazione della pressione qualsiasi danno. toracica che a volte può causaFasciare mani e re seri danni quali emorragia polsi ed indossa- agli occhi, pressione alta e mal re guanti adatti. di testa. a cura di Quelli leggeri Giuseppe Di Gregorio solitamente titolare dello store Non Solo Fitness sono usati dai principianti o da coloro che vogliono perfezionare la tecnica, mentre quelli più pesanti vengono usati dai professionisti.

Mountain Bike Maneggevolezza, robustezza e agilità sono le forze attrattive della Mountain Bike. Monta generalemente ruote artigliate da 26-27,5 o 29 pollici ed una trasmissione a 2 o 3 corone che permette di superare con tranquillità anche le salite più ardue. E’ il mezzo più apprezzato dagli amanti del cicloturismo grazie all’affidabilità, alla possibilità di usarla su ogni tipo di terreno ed alla stabilità che la rende ideale anche per il trasporto dei bagagli.

La rigidità influenzerà la capacità di trasmettere tutta l’energia della pedalata sulla ruota posteriore, l’elasticità la capacità di assorbire gli urti e modificarsi leggermente in base al terreno su cui pedalerete, il peso, sulla fatica che dovrete fare a portarvi dietro il mezzo.

Il telaio: le caratteristiche ed i materiali Il telaio, cuore e scheletro della vostra Mtb, determina prestazioni, comfort, fruibilità e ovviamente incide notevolmente sul prezzo finale. I fattori da tenere in conto sono la sua rigidità, elasticità e peso.

Mtb rigide Si caratterizzano per l’assenza di sospensioni e rappresentano il modello base di mountain bike.

Tipologie Prima dell’acquisto cercate di comprendere bene le differenze e, soprattutto, di avere ben chiaro l’utilizzo che ne volete fare.

Front suspended Sono caraterizzate dalla forcella anteriore ammortizzata che garanti-

sce un’escursione di circa 80-100mm. Sono ad oggi il modello più diffuso, anche a livello agonistico, in gare con tracciati non particolarmente ostici. Più leggere delle mtb biammortizzate si guidano più facilmente. Full suspended biammortizzate Presentano sospensioni anteriori e posteriori. Sviluppate per garantire un totale assorbimento degli urti in tracciati molto duri e soprattutto a chi pratica discesa. Il doppio ammortizzatore rende tali bici molto pesanti, spingendo i progettisti all’utilizzo di materiali sempre più tecnologici e leggeri che hanno reso il prezzo di questo modello piuttosto alto.

Per ogni individuo, lo sport è una possibile fonte di miglioramento interiore. Pierre de Coubertin

Bici da corsa Un’utile strategia iniziale per acquistare una bici da corsa potrebbe essere quella di sfogliare cataloghi online per cominciare così a farsi un’idea dei numerosissimi modelli presenti sul mercato, le loro caratteristiche ed il loro prezzo. Esaminando i dettagli tecnici pubblicati su di essi, però, si potrebbero incontrare delle difficoltà nel comprendere a pieno le caratteristiche adatte al veicolo per noi e per l’uso che ne vogliamo fare.

il prezzo. Una volta stabilito quanto si vuole spendere si può iniziare una ricerca meno dispersiva e più mirata. Un secondo criterio è quello tecnico. In fase di acquisto si deve valutare il rapporto fra riduzione di peso di tutti i componenti e l’aumento dei costi, poi decidere fin dove ci si vuole spingere.

Il telaio • In acciaio: sono i telai più economici. Hanno il vantaggio di una notevole resistenza alla rottura e di durare nel tempo, È fondamentale quindi trovare mentre sono un pò più pesanti un rivenditore serio, in grado e meno rigidi. di offrire un’effettiva assisten- • In alluminio: risultano za nell’acquisto del mezzo: leggermente più costosi ma bisogna non fermarsi al primo più leggeri rispetto ad ananegozio, ma cercare sempre loghi telai in leghe d’acciaio. le persone più competenti e Le principali differenze sono specializzate tecnicamenuna maggiore rigidità e una te che vi illustreranno con minore resistenza. chiarezza e fugheranno tutti i • In carbonio: sono prodotti vostri dubbi. Un primo criterio con un materiale composito, base per orientarsi nell’acche è il risultato dell’impiego quisto della bici da corsa è di fibre di carbonio e resine.

Le differenze possibili fra i diversi modelli sono molte: qualità delle fibre di carbonio, qualità delle resine, bontà della lavorazione, tipo di telaio, design. • In titanio: sono la soluzione più costosa fra le varie disponibili per le bici da corsa. Leggerezza, resistenza e durata nel tempo sono i punti di forza di questo materiale. Consigli per l’ acquisto L’obiettivo finale che si vuole ottenere quando si acquista una bici da corsa è di assicurarsi che la bicicletta sia comoda, efficiente e rappresenti il massimo che si può ottenere in rapporto qualità prezzo. La comodità consente di resistere a lungo in sella con il massimo rendimento atletico, mentre l’efficienza permette di trasformare al meglio lo sforzo della pedalata in strada percorsa, massimizzando così le prestazioni.

fonte: libertadiscelta.com

Si stima che ogni famiglia spenda in un anno circa 1.300-1.500 euro sulla bolletta del gas per il riscaldamento. A questo poi si aggiunge il costo della caldaia e della manutenzione. Sarebbe opportuno quindi utilizzare con moderazione i nostri cari termosifoni. Ecco una lista di consigli pratici:

si propaga nella stanza lasciandola fredda.

mente freddi i termosifoni anche con la caldaia accesa. E’ un’operazione molto 4) Abbassate le tapparelle semplice. Far sfiatare l’aria delle finestre appena fa fin quando dal radiatore buio per impedire la disper- fuoriesce acqua. Un bicsione del calore interno chiere e uno straccio per attraverso i vetri delle terra eviteranno di sporcare finestre. la casa.

5) Non aprite le finestre quando l’impianto di riscaldamento è in funzione. 1) Regolando la temperatu- E’ un inutile spreco, l’aria ra del riscaldamento a 19° calda dei radiatori tende anziché 20-22°C ridurremo a uscire verso l’esterno drasticamente il lavoro lasciando posto a quella della caldaia risparmiando fredda. sul consumo di gas. 6) Non areare i locali troppo 2) Nei mesi più freddi a lungo. Aprite le finestre indossate un maglione nelle ore più calde. anche in casa per sentire meno l’esigenza di alzare la 7) Sfiatate i caloriferi all’itemperatura. nizio della stagione fredda. L’aria depositata all’interno 3) Non coprite i caloriferi dei radiatori impedisce con tende, mobili o rila circolazione dell’acqua vestimenti. Il calore non calda, mantenendo parzial-

Ripetere per due o tre volte l’operazione su tutti i termosifoni durante la prima settimana di accensione del riscaldamento. Il consiglio vale sia per gli impianti di riscaldamento autonomi sia per quelli centralizzati.

Non troviamo che due piaceri nella nostra casa, quello di uscire e quello di rincasare. Henry Becque, Pensieri

8) Nelle ore notturne spegnete la caldaia. Regolate il timer per farla riaccendere 1-2 ore prima di quando ci si dovrà alzare. Fate altrettanto la sera prima di andare a dormire.

mare l’accensione anche a distanza di molti giorni.

In caso di prolungata assenza spegnere la caldaia e regolate il timer per farla riaccendere poco prima del vostro ritorno. Esistono in commercio timer giornalieri, settimanali e persino mensili per program-

frequentate è consigliabile chiudere il flusso dei radiatori in modo da concentrarlo verso gli ambienti più vissuti della casa, riducendo notevolmente il lavoro della caldaia e il consumo di gas. 10) La manutenzione e la pulizia regolare della caldaia, effettuata da tecnici specializzati, permette di avere il riscaldamento in piena efficienza e ridurre così gli sprechi.

9) Nelle stanze vuote o poco

fonte: yourself.it

Siamo solitamente abituati ad usare ogni oggetto o sostanza solo per i fini per i quali sono stati prodotti, senza chiederci nulla sulla loro reale efficenza, fidandoci ciecamente di chi lo mette sul mercato. Ma cosa potrebbe succedere se cominciassimo ad usare anche in maniera alternativa tutto ciò che utilizziamo quotidianamente? Ecco l’esempio del dentifricio; esso accompagna ogni nostra giornata, ma potremmo utilizzarlo per almeno altre 10 attività: 1) Utile per alleviare l’irritazione provocata dalle punture di insetto Basta applicare una minima quantità di dentifricio

sulla parte interessata per calmare il prurito e ridurre il gonfiore. 2) Può lenire il dolore di una bruciatura Per le ustioni lievi che non

dentifricio solo sul foruncolo che volete eliminare in poco tempo, meglio la sera prima di andare a dormire. Il mattino dopo lavatelo e vedrete che si sarà completamente asciugato. 4) Pulizia delle unghie Per averle più pulite, lucide e forti è sufficiente mettete un pò di dentifricio su un vecchio spazzolino inutilizzato e spazzolare forte.

5) Elimina tanti cattivi odori Per eliminare odori sgradevoli sulle mani come quello da comportano una ferita aglio, cipolla o pesce è sufaperta, un velo di dentifricio ficiente lasciare sulle nostri può dare subito sollievo. mani una dose di dentifricio e lasciare agire per qualche 3) Asciuga i brufoli minuto prima di sciacquare Applicate una punta di con acqua tiepida.

Fortunato chi diventa cauto grazie agli sbagli altrui. Anonimo

6) Rimuove le macchie Applicare direttamente il dentifricio sulla macchia del vestito o di un tappeto, strofinate energicamente, quindi lavate il capo normalmente. Bisogna fare attenzione però ai dentifrici sbiancanti perché possono avere un effetto candeggiante sui tessuti. 7) Pulisce in modo egregio le scarpe da ginnastica Possono tornare come nuove grazie al dentifrico ed una vecchia spazzola. 8) Elimina per magia

tutte le macchie sui muri Mettete il dentifricio sulla parete e strofinate con un panno

Applicatelo sui vostri pezzi d’argenteria o sui vostri gioielli e lasciatelo agire per tutta la notte. Il mattino dopo pulite tutto con un panno umido. L’argento sarà lucido e brillante! Evitate però i dentifrici con migrogranuli.

10) Toglie la crosticina bruciata dal ferro da stiro A volte la piastra del ferro da stiro sviluppa una crosticina bruciata. Per eliminarla, utilizzate del dentifricio: umido: le macchie spariranno. contiene silice che macina via ogni residuo di ruggine. 9) Fa brillare l’argenteria

fonte: punto-informatico.it

Pixlr: alternativa gratuita e online ad Adobe Photoshop Se siete dei fotografi seriali e amate condividere i vostri scatti, o in caso foste in cerca di programmi che vi permettano di disegnare a mano libera, modificare immagini e rendere partecipi gli amici delle vostre creazioni, Pixlr Editor può essere la soluzione ideale. Si tratta di un software web-based, quindi utilizzabile on line senza alcuna installazione né registrazione richiesta: basterà accedere al sito pixlr.com per dare sfogo alla vostra creatività.

Xbox One vs Playstation 4 Come già accaduto in passato, la domanda degli appassionati di videogiochi è la stessa: meglio Sony o Microsoft? La scelta tra le due console è una questione di servizi online: da una parte abbiamo il Live di Microsoft, dall’altro il PlayStation Plus di Sony. E assodato che per giocare in multiplayer si deve pagare in entrambi i casi, la differenza la fanno i giochi che ogni mese vengono elargiti gratuitamente coi programmi Instant Game Collection di Sony e Games With Gold di Microsoft. Col primo che ha delle offerte che il secondo, al momento, non è in grado di controbattere. Sony propone una console la cui preoccupazione principale è far girare al meglio i videogiochi, Microsoft invece prova a dirci che il futuro passi per un media center all-in-one col quale sentirsi come Tom Cruise in Minority Report, ma sdraiati sul divano. A ognuno il suo… Xbox One, la console con Kinect in più: meno potente e più costosa della Ps4, la macchina di Microsoft gioca la carta della tecnologia del futuro. Playstation 4, una scelta sicura per i gamer: la nuova macchina da gioco di Sony provata per voi: un potente monolito nero. Che però non legge i titoli per Ps3.

Kim Dotcom: “Il blitz MegaUpload causato da donazione a Wikileaks” Ventimila euro donati a Wikileaks: un contribuito a svelare i segreti sporchi del governo che non è piaciuto. Sono quasi passati due anni dal blitz dell’FBI che portò alla chiusura di Megaupload. Ora il libro, La vita segreta di Kim Dotcom Spie, bugie e la guerra per Internet, scritto da David Fisher, rivela alcuni dettagli interessanti.

Secondo il fondatore di Megaupload c’è un motivo preciso se l’FBI ha scelto proprio quel giorno di gennaio 2012 per compiere il raid: sarebbe dovuto alla donazione di 20.000 euro da lui fatta a Wikileaks tramite l’account britannico di Megaupload dopo l’uscita del video Collateral Murder nel 2010. Non ci sarebbe quindi la crociata contro chi viola il copyright alla base del raid dell’FBI, ma il desiderio di colpire chi rivela i segreti sporchi del governo.

Il web è ben lungi dall’essere “fatto”, è solo in una fase farraginosa di costruzione. Tim Berners-Lee, L’architettura del nuovo web, 1999

Un cuore artificiale stampato 3D La possibilità di realizzare degli organi umani utilizzando stampanti 3D non è una novità, ma finora si credeva che ci volesse ancora un minimo di 15 anni. Ora però un ricercatore del Cardiovascular Innovation Institute di Louisville (USA), Stuart Williams, sostiene che grazie ai prevedibili avanzamenti che la tecnologia subirà prossimamente basteranno 10 anni per costruire, partendo dalle cellule di un paziente, un cuore bioartificiale.

iPad Air: il tablet migliore Apple ormai non riesce più a “blindare” con efficacia i suoi prodotti prima del lancio ma la presentazione della nuova generazione di iPad ha sorpreso almeno per un paio di aspetti: pochi si aspettavano il nome e forse ancora meno pensavano a un calo così drastico del peso. Il salto è notevole e permette ad Apple di confermare la sua leadership nel settore dei tablet. Apple ha reso disponibile anche in Italia il suo iPad Mini Retina.

Il problema non è creare la struttura, ma riprodurre i vasi sanguigni e la struttura cardiaca. L’obiettivo finale è estrarre cellule di grasso da un paziente, isolarle, mischiarle con una colla speciale e utilizzarle per stampare un cuore in appena un’ora. Il costo totale del cuore bioartificiale, se realizzato oggi, sarebbe di 100.000 dollari.

Studio legale civile e penale D’Amora Abagnale Malafronte • Recupero crediti • Separazione e divorzi • Lavoro e previdenza • Risarcimento danni • Locazioni e condomini • Diritto penale

Via Petraro, 40 - S.Maria la Carità Tel/Fax: 081.8743509 Via Polveriera, 10 - S.Maria la Carità Tel/Fax: 081.874 1911 studiolegaledamora@gmail.com A volte pare che la gente creda che la Giustizia sia una sorta di “manna” che scende dall’alto. Spesso le persone infatti vanno dall’avvocato insieme timorosi e diffidenti: si aspettano “per principio” di essere fregati, ma contemporaneamente sperano in una mano che dall’alto scenda e li protegga, o, meglio ancora, faccia propria e difenda la soluzione che loro hanno già deciso essere quella giusta. Per inciso, quest’ultima cosa non accade (quasi)

mai ed è sempre colpa dell’avvocato! A questa esperienza consegue nel cliente una sorta di nichilismo per cui egli conclude

che gli avvocati sono tutti ladri, i giudici corrotti e la giustizia non esiste, e che è meglio fare da sé.

E’una questione di sguardo: il problema è cosa si vede e come si vede. Se infatti riteniamo che la Giustizia esiste già da qualche parte bella e pronta, allora non c’è che dire: abbiamo fallito perché è oggettivo che non la raggiungiamo (quasi) mai. Ma se partiamo da un’idea che la filosofia moderna ci ha insegnato, è che cioè non esiste una verità precostituita ma la verità è un percorso dialettico, forse può cambiare anche il nostro sguardo sulla Giustizia.

Il diritto è cultura, un complesso insieme di valori orientati alla determinazione del senso del vivere comune. P.Perlingier - P.Femia - Manuale di diritto civile, Napoli, 2001

Se dunque la Verità esiste, ma non è una categoria in cui incasellare eventi bensì un divenire, un disvelarsi, anche la Giustizia non esiste bella e pronta ma diviene. E diviene nella mani degli uomini a cui è affidata: la giustizia in questo senso non è un prius ma un posterius, nel senso appunto che non è un’entità precostituita che il giurista, o chi per esso, deve solo cogliere, esso è piuttosto il frutto di un percorso. E questo percorso non è “solo” dell’avvocato o del magistrato o del cliente, questo percorso è una sinergia. La “Giustizia” come risposta ad un bisogno, o meglio, ad un interesse,

“dipende” dal modo in cui il cliente elabora la sua richiesta; dalla soluzione che l’avvocato, poste le sue conoscenze, propone; dal modo in

cui il magistrato tratta il caso; dall’attenzione dei cancellieri; dalle risposte dell’avvocato di controparte; dal valore che

il legislatore ha dato a quell’ interesse. E la sentenza non è una “risposta definitiva”: essa è la soluzione del caso concreto e deve essere elaborata e digerita dalle persone protagoniste dei fatti. Il diritto è in un rapporto dialettico con la realtà e le persone che si occupano di diritto sono i custodi e i responsabili delle soluzioni che quella dialettica produrrà.

rubrica a cura del dottor Francesco Martinelli Dirigente Medico Ospedaliero in Medicina Interna Specialista in Chirurgia Maxillo-Facciale - Esperto in Posturologia

Naturali evoluzioni della posturologia, ossia lo studio della posizione del corpo nello spazio, e dell’osteopatia, cioè della valutazione corporea nella sua mobilità globale, frutto della mobilità di tutti gli organi e i sistemi scheletrici in esso contenuti, sono la medicina sistemica e la Pnei (psiconeuroendocrinoimmunologia). Quest’ultima studia fondamentalmente il rapporto esistente tra il sistema nervoso centrale, la psiche, il sistema endocrino e quello immunitario e, detta in termini semplici, si occupa fondamentalmente di tutte quelle malattie derivanti dallo stress. Il fondatore dell’Istituto di Medicina Sperimentale di Montreal, Hans Selye, nel 1936, scoprì che sottoponendo dei ratti a stimoli diversi otteneva sempre uno stesso quadro di alterazioni: ipertrofia delle surrenali, atrofia del timo e delle

ghiandole linfatiche, sviluppo di ulcere gastriche. Questa strana risposta allo stress (che in inglese significa sforzo, spinta), venne interpretata dal medico come conseguenza di una reazione adattativa e difensiva, di natura stereotipata ed aspecifica dell’organismo, che egli definì sindrome generale di adattamento. Sia l’evento (es. innamoramento, litigio, separazione, incontro di lavoro), sia la rappresentazione mentale del’evento stesso, possono scatenare una risposta emotiva: tachicardia e insonnia al pensiero di un incontro d’amore, di un esame, ecc. L’attivazione prolungata dei sistemi dello stress può avere delle importanti ripercussioni anche al livello endocrino prima che immunitario: menopausa precoce, amenorrea, patologie della tiroide, disturbi del ciclo mestruale, impotenza, calo del desiderio sessuale.

atti quotidiani della vita. Per Medicina Sistemica si intende lo studio dell’uomo in quanto sistema, cioè fomato da numerosi elementi che interagiscono tra di loro in maniera non lineare ma che costituiscono un’entità unica, organizzata e dinamica. Questo sistema nell’insieme si rapporta ed interagisce con il mondo esterno, elaborando risposte adattative a tutti gli imputs provenienti dall’esterno. E’ impensabile quindi, secondo questa visione, che un cibo non determini delle modifiche al nostro corpo o come un trauma fisico o psichico non dia una risposta adattativa del nostro corpo al fine di perseguire lo scopo principe che è quello della sopravvivenza.

Viene quindi di conseguenza, che in questo processo di adattamento, anche la postura si modifichi, nel tentativo finale di far sprecare meno energia possibile al sistema per compiere gli atti meccanici della vita. Appare ovvio come un sogDi fatto, quindi, un’analisi getto stressato che manife- posturale diventa uno studio sta una moltitudine di sinto- globale del sistema, non mi possa assumere quindi solo in termini di meccanica delle variazioni nel modo di della colonna vertebrale, ma stare in piedi nel tentativo di anche di funzionalità dei vari compensare le sue patologie apparati e organi interni del e continuare a svolgere gli corpo.

rubrica a cura del dottor Oreste Diletto Medico Veterinario Specialista in ispezione degli alimenti di origine animale

controllo ma anche per il drammatico problema dell’abbandono.

Nelle strade delle nostre città ormai è un’abitudine convivere con varie specie di animali, in particolare cani e gatti. Negli anni questo fenomeno si è diffuso al punto da diventare un grosso problema di gestione anche da parte di comuni e ASL. Gli animali senza padrone sono in continua crescita (oltre 2.600.000 i gatti e 150.000 i cani, Ministero della Salute, 2008), a causa soprattutto della riproduzione senza

Costantemente, vengono riversati in strada tanti cani, trattati peggio di oggetti inutili. Quest’ultimi sono quelli più a rischio, in quanto quasi sempre non sono in grado di muoversi in strada senza padrone, non sanno procurarsi cibo da soli, ma soprattutto perchè spesso vengono abbandonati perché malati o anziani. Cosa fare quando si trova un cane o un gatto Cercare di trattenere il cane per impedirgli di allontanarsi e contattare il Comando di Polizia Municipale o in alternativa i Carabinieri o la Polizia di

Stato del Comune in cui l’animale è stato trovato. Le Forze dell’Ordine contattate hanno l’obbligo di intervenire richiedendo il servizio di accalappiamento. Questi a loro volta, devono essere reperibili 24 ore su 24 anche nei giorni festivi. Il cane accalappiato viene consegnato al canile sanitario competente per il territorio, dove è probabile che il legittimo proprietario lo cerchi, in caso di smarrimento. In alternativa, se si ha la possibilità di ospitare il cane, bisogna comunicare il ritrovamento dell’animale al Comando di Polizia Municipale del Comune in cui è stato trovato, fornendo una descrizione il più accurata possibile.

Tra l’inutile baccano del mondo, ho preferito ascoltare l’amore sincero di un cuore silenzioso. Antonio Cuomo

Lasciare il proprio indirizzo e i recapiti telefonici. Verificare, con l’aiuto di un veterinario, se il cane è dotato di microchip, in modo da rintracciare il proprietario attraverso il Servizio Veterinario della ASL competente. Tante sono le associazioni che operano sui vari territori, che grazie al la-

voro di tanti volontari, a proprie spese cercano di aiutare questi animali in difficoltà, sfamandoli, dando loro un tetto e garantendogli, per quanto possibile, le cure in caso di emergenza. Purtroppo non sempre riescono a sopperire alle innumerevoli chiamate che arrivano a loro piuttosto che a chi di dovere, anche perché il loro lavoro non è sempre soggetto a sovvenzioni e quindi non si riesce a tener testa alle spese, nonostante le varie iniziative per la raccolta di fondi e le richieste

di donazioni, non sempre ascoltate. Prevenzione Il modo migliore per contrastare il problema sarebbe quello di sensibilizzare maggiormente le persone ad applicare il microchip al proprio cane, cosa che spessissimo non viene fatta anche a causa degli scarsi controlli. Ovviamente ruolo fondamentale gioca la sterilizzazione dei randagi e soprattutto l’adozione. I canili sono pieni di cuccioli che vi aspettano.

Capricorno 22.12-20.01 Non penserete troppo al lavoro ma ai bisogni della famiglia con occhio più critico ma meno severo. E’ il momento di affrontare alcuni problemi di coppia. E’ il caso di mostrare la luce della vostra anima.

Sagittario 23.11-21.12 In famiglia o con gli amici, vivrete comunque una profonda condivisione di sentimenti e vissuti con chi più vi sta a cuore. O almeno così dovrebbe essere. Vi attende un periodo di riflessione e cambiamento.

Cancro 22.06-22.07 Non è di sicuro il vostro periodo migliore, vi sentirete malinconici e tristi. Coraggio! Allontanate quindi dubbi e paure dai campi del lavoro e dell’ amore, non avete bisogno di temere nulla. Dimostrerete sensibilità.

Scorpione 24.10-22.11 Non è il tempo per rinvangare dissapori e torti subiti nel passato sia in campo lavorativo che amoroso. Il perdono è la medicina migliore per affrontare il futuro con serenità e spensieratezza.

Vergine 24.08-23.09 Stress, rabbia e confusione devono restare fuori dalla porta di casa. Coltivate le vostre passioni. Un lampo di genio vi permetterà di accellerare alcuni lavori importanti e godere di una vacanza rilassante.

Gemelli 21.05-21.06 Vi sentirete un pò troppo spendaccioni in questo periodo. Controllatevi. Le vostre tasche dimostrano crisi economica. Illuminate la mente e rilassatevi, aiutatevi a far chiarezza su alcune situazioni in sospeso.

Leone 23.07- 23.08 Sarete ruggenti come non mai, saprete aspettare l’occasione ed il momento giusto per ottenere ciò che volete. Attenderete il tempo propizio per fare una importante dichiarazione d’amore

Bilancia 24.09-23.10 Anche se per carattere tendete ad essere molto equilibrati e bilanciati, dicembre sarà un mese abbastanza pesante per voi. Il lavoro vi stancherà ma troverete lo stesso del tempo libero per la famiglia.

Toro 21.04-20.05 Il lavoro vi stressarà davvero molto durante questo mese. Ed inoltre avrete l’obbligo di ravvivare il rapporto con il partner poichè, in questo periodo, Venere vi abbandonerà per lungo tempo.

Pesci 20.02-20.03 La parola magica di questo mese è condivisione! Un sentimento sempre più vivido e forte in questo periodo dell’anno, quando la spiritualità aleggia in ogni luogo e il Natale rende tutti più buoni.

Acquario 21.01-19.02 Esprimitevi! Le vostre parole verranno ascoltate. E’ il momento giusto per affrontare nuovi impegni e prendere decisioni per il nuovo anno. Non lasciatevi trasportare dalla corrente, godetevi questo momento.

Ariete 21.03-20.04 Vivrete un dicembre frizzante ed esplosivo all’insegna del vigore e della forza fisica. Questo però è anche un periodo buono per fare progetti per il futuro; organizzate bene la vostra agenda! fonte: belisma.it

Come ti organizzi per il regalo di tua mamma A) Annoti ciò che le piace. B) Le compri quella lampada stupenda anni ’70 che tanto desiderava. C) La stressi finché non ti manda una lista dei regali che vorrebbe.

Quest’anno, alla tua nipotina di 7 anni hai deciso di regalare... A) Una bella bambola. B) Un bellissimo vestitino di velluto nero, con scarpine assortite. C) Un regalo tecnologico.

La commessa non impacchetta i regali A) Quel che conta è il contenuto. B) Compri tessuti variopinti, fiocchi e nastri di seta. C) Compri una dozzina di buste di tutte le dimensioni maledicendo la commessa.

Tua madre apre il regalo e rimane perplessa... A) Cerchi di convincerla. B) Diventi freddo e triste. C) Lo cambierai.

In ufficio avete deciso di farvi dei regali ma il budget è limitato a 7 Euro... A) Un pacco di detersivo. B) Prendi l’ultimo successo di Douglas Kennedy. C) Una scatola di cioccolatini, che piacciono sempre!

Per fare dei bei regali senza affanni economici A) Vai alle offerte speciali. B) Fai il pieno di oggetti artigianali a poco prezzo durante i tuoi viaggi in paesi lontani. C) Ti imponi una spesa massima da non superare assolutamente.

Siamo lettere sparse, solo unite abbiamo un significato, basta soltanto aver voglia d’imparare a leggere. Anonimo

Restano ormai pochi giorni per finire l’acquisto dei regali di Natale. Ma sapevi che, dietro la caffettiera per zia Adele, l’ultimo premio Strega per tuo padre e il buono hi-tech per tuo fratello, si nascondono spesso messaggi e emozioni che provengono dal tuo inconscio? Maggioranza di A Comprare dei regali fa parte delle tradizioni che onori con una certa razionalità. Ma attenzione: fare regali utili è un modo per immischiarsi della vita degli altri e di imporre i propri valori. Una carenza d’amore può portarti a essere duro con gli altri, perché lo sei prima di tutto con te stesso. Per attenuare il tuo lato terra terra, basta scegliere oggetti che abbiano in più un valore estetico o qualitativo. Maggioranza di B Lo shopping ti fa impazzire. Cerchi, analizzi, scruti e finisci sempre per trovare qualcosa che ti piace...E’ semplice, compri per gli altri quello che compreresti per te. In teoria, le intenzioni sono buone. Il problema è che capita spesso che il regalo che fai piaccia solo a te. Dimentica i tuoi gusti e accetta che tra te e l’altro ci siano delle differenze. Maggioranza di C L’ideale per te, sarebbe che ti venissero pas-

sate le ordinazioni. Così non avresti bisogno di pensare, perdere tempo e rischiare di sbagliare. Per questo, ami regalare dei buoni d’acquisto dei grandi magazzini, così non devi scegliere nulla, non superi il budget e il destinatario troverà sicuramente qualcosa che gli piace. Certo, non ti sbagli mai, ma i tuoi regali sono un filino impersonali. E questo potrebbe passare per indifferenza, soprattutto tra coloro che ti sono vicini. fonte: alfemminile.com


Shopping City - Dicembre 2013